Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



possessioni


  • Per cortesia connettiti per rispondere
86 risposte a questa discussione

Sondaggio: possessioni (21 utente(i) votanti)

credete nelle possessioni?

  1. Votato si (10 voti [47.62%])

    Percentuale di voti: 47.62%

  2. Votato no (9 voti [42.86%])

    Percentuale di voti: 42.86%

  3. non so (2 voti [9.52%])

    Percentuale di voti: 9.52%

Voto I Visitatori non possono votare

#81 annodava mele

annodava mele

    Utente Senior

  • Utenti
  • 328 messaggi

Inviato 19 marzo 2020 - 07:33

 

Fino ad ora non mi pare tu abbia descritto alcun comportamento

lo fatto apposta... visto che che ha esordito con " scherzi a parte"  se permetti con queste cose non si scherza,ho capito che tu non credi a queste cose perche non hai preso coscenza....esattamente come quelli del coronavirus...quando il comportamento causa una infezione da portare un morto in famiglia causando un impatto allora capirai......vedo anchio persone contente e felici che non hanno avuto il mio problema in casa...

 

 

 anche risentirsi per un TSO non credo sia una reazione tanto incomprensibile da dover tirare in ballo demoni e possessioni.

la funzione del tso ha un significato di allontanare il soggetto da casa perche non continui a rovinarti la vita..guarda qui per favore.

https://gazzettadimo...zati-1.38443582

si fa presto ad essere calmi e placidi quando non si ha il problema... poi la legge fa ritornare indietro il soggetto e tutto ritorna come prima.

 

 

Fino ad ora non mi pare tu abbia descritto alcun comportamento

 

a cosa serve dirtelo??? tu nelle risposte andresti nelle direzione del tuo convincimento, io nel mio.....ti ripeto , si fa presto ad essere calmi e placidi quando il problema lo hanno gli altri e non te. :icon_smile:

 

 

 non credo sia una reazione tanto incomprensibile da dover tirare in ballo demoni e possessioni.

sara incomprensibile per te.


Immagine inserita

#82 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 23921 messaggi

Inviato 20 marzo 2020 - 02:04

Io quelli che ti dicono "eh ma ci devi passare in prima persona" li ho sempre avuti un po' sullo stomaco, senza offesa eh, ma di solito è un argomento che si usa quando proprio non se ne hanno altri.
Poi non ho capito cosa c'entri il coronavirus e gli stalker rimandati a casa con la mia più che legittima richiesta di spiegazioni: in cosa è diverso un malato di mente, mettiamo uno schizofrenico, da una persona presunta vessata/posseduta?

 

Da cosa te ne accorgi ch'è posseduto e non 'semplicemente' pazzo, dalla puzza di zolfo? Dal fatto che cammina sui muri con la testa penzoloni? 

Che fa 'sta gente? Levita? Muove oggetti col pensiero? Sarebbe bello da vedere.

 

Per il resto, ti faccio un invito spassionato a prenderti meno sul serio: facci caso, i presunti posseduti son sempre gente ch'era triste e seriosa anche prima, i casi 'famosi' - specie quelli americani a cui si ispirano tutti quei filmacci di serie B - non coinvolgono mai persone disincantate e amichevoli, ma quasi sempre reietti/gente cresciuta in famiglie particolarmente bigotte... insomma, vorrà pur dire qualcosa :asdsi:


-Flip Flap-


#83 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 1186 messaggi

Inviato 20 marzo 2020 - 06:17

Sì, sono posseduta dal demone dell'allegria!


Già. Ognuno è " posseduto " da ciò che lo domina. Idee, concetti, credenze, desideri, opinioni, ragionamenti, scoperte, certezze, le verità o quello che si pensa siano verità, illusioni. Possono essere cose belle e brutte. O apparentemente belle e apparentemente brutte. Oggetti, persone, stati d'animo, comportamenti, abitudini. Piacere - o dispiacere. Spirito Santo oppure un Demone. Niente è per caso, si pressume che una " possessione " sia costruttiva per il soggetto, altrimenti non sarebbe apparsa perciò io non me ne preoccupo. Anche l'ipnosi è una specie di possessione. Autoipnosi invece è quando una nostra parte possiede e comanda un'altra nostra parte. Nel caso degli esseri umani, è la coscienza superiore o l'Essere, che dovrebbe "comandare" o guidare la mente e non viceversa. E' questo, il risveglio o la purificazione.
 

giacché sono ateo non credo nei peccati


Nemmeno io credo nei peccati, ma questa parola può essere intesa anche come semplici errori di valutazione. Se nessuno è onnisciente, allora tutti possiamo compiere errori di valutazione, la religione e la morale qui non c'entrano. Se il cervello memorizza una sola informazione parziale o non veritiera, tutto il nostro ragionamento viene influenzato negativamente. Incluso lo stile di vita risultante e scelto.
 

mah in realtà adesso non mi fido neanche di te per queste cose :glee:


Secondo me non dovresti fidarti degli altri in generale, perché ognuno cerca e conosce la propria verità, relativa al suo Codice Genetico; difficilmente troverai "persone" sulla Terra che "possiedono" una Verità che integra tutti i DNA o "Anime" dei Mondi. Certo la verità è una ma la sua interpretazione/ comprensione è individuale, cambia il punto di vista e il background di ognuno.
 

ci credo al 100x100. studioso di questi fenomeni da 30 anni...avendo avuto il problema in casa, voglio precisare che le possessioni sono di 3 tipi o gradi...


Si potrebbe dire che ognuno è posseduto/ guidato da ciò che più ama. Se uno ama un determinato Daimon, è guidato da lui. Se uno ama una ragazza più di se stesso, è posseduto da lei. Se uno pensa che lo Stato sia un'Autorità Assoluta pari all'ipotetico Dio, ubbidisce senza riflettere. Quindi pure costui è posseduto. Nulla di strano. Sono scelte. Perfettamente legittime in quanto coscienze libere. Perché dare esclusiva ai cosiddetti demòni quanto alle presunte possessioni? A me sembra un argomento unico anche perché qualcuno potrebbe essere "vittima" di "possessioni" contemporaneamente provenienti da fonti diverse - come fa a questo punto distinguerle se mischiate? Il soggetto ha comunque vissuto una sola esperienza di "interferenza" interna o esterna che sia, di solito non è più in grado di distinguerle, o identificarle separatamente.



#84 annodava mele

annodava mele

    Utente Senior

  • Utenti
  • 328 messaggi

Inviato 20 marzo 2020 - 03:07

 

 

Se uno ama una ragazza più di se stesso, è posseduto da lei.
 Sono scelte. Perfettamente legittime in quanto coscienze libere.

:icon_eek:  :icon_eek:  :icon_eek:  :icon_eek:  :icon_eek:  :icon_eek:  :icon_eek:  :icon_eek:  :icon_eek:  :icon_eek:  :icon_eek:  :icon_eek:  :icon_eek:

posso farti una domanda?    sei consapevole cosa comporta una persona posseduta  in fatto di problemi in un gruppo famigliare?????? hai letto il link??? il fatto che quella donna terrorizzi tutto il vicinato indipendentemente che sia posseduta o no io non metto bocca se non conosco una persona, anche i bambini tu le chiami scelte consapevoli!!!!! ma cosa stai dicendo!!!!!


Immagine inserita

#85 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 1186 messaggi

Inviato 20 marzo 2020 - 06:31

posso farti una domanda?


Ma certo..
 

sei consapevole cosa comporta una persona posseduta in fatto di problemi in un gruppo famigliare?


Sì.
 

hai letto il link?


No.
 

cosa stai dicendo!


Yahshua ("Gesù") ci dice che l'Essere umano dovrebbe amare il suo prossimo come se stesso, e non più o meno di se stesso. Non meno perché sarebbe un finto amore. Non più - perché altrimenti si viene dominati da qualcosa o qualcuno che non è il suo creatore. Chi sceglie di amare la "sua" ragazza o ragazzo più di se stesso rischia moltissimo. Tu puoi amare una ragazza o ragazzo quanto vuoi, ma non più di te stesso. Ergo se ami la tua ragazza o ragazzo infinitamente, va benissimo ma prima dovresti amare te stesso infinitamente. E dovresti amare creatore più di quanto hai amato una ragazza o ragazzo, ovvero più dell'infinito.

Perciò chiunque tenta di bypassare la Bibbia, si trova in grosse difficoltà spirituali e psicologiche perché sconfina nell'incoerenza, assurdità, ipocrisia, scientismo, buonismo, irrazionalità, pazzia e tante innumerevoli altre deviazioni mentali.

Si arriva al terrore ininterrotto, stalking e suicidio/ delitto passionale finale, cosiddetto.

Chiaramente il diavolo universale o cattolico preferisce torturare piuttosto che uccidere le sue vittime o adoratori, perciò il vessato o posseduto potrebbe vivere a lungo, anche perché finché ubbidisce al Demone Principe gli torna utile, è la necessaria manovalanza della Tenebra. Che, tra l'altro, in questo mondo è molto più seria e attiva dei sedicenti guerrieri dalla Luce.

Ho detto che è una scelta legittima decidere di amare questo o quello, Stati, Enti etc perché ognuno nasce come una coscienza libera. La dimostrazione di ciò è ad esempio il fatto che quando un criminale compie un grave crimine, Dio non lo elimina dalla Terra, gli permette di sbagliare più volte, lo lascia libero di sperimentare il Male e il Bene, in modo da poter fare confronti e scegliere, alla fine, il suo sentiero definitivo.
 

tu le chiami scelte consapevoli!


Attenzione, ho scritto legittime e non consapevoli. Esistono leggi terrestri e leggi celesti. Delle leggi terrestri non mi (pre)occupo mentre quelle celesti permettono agli uomini di fare qualsiasi cosa. Basta osservare politicanti e banksters, vedere come pensano e cosa fanno ai popoli, non gli succede mai niente e sono duri a morire. Evidentemente il capo-progetto celeste ragiona in modo differente dal legislatore terreno. E' un dato di fatto.



#86 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 23921 messaggi

Inviato 20 marzo 2020 - 08:30

Secondo me annodava mele sta facendo soltanto tanta, ma tanta confusione.

E' evidente che qui le preoccupazioni vere, che si nascondono dietro il facile scudo religioso-superstizioso della 'possessione demoniaca', sono ben altre, solo che magari non saprebbe come affrontarle altrimenti.


-Flip Flap-


#87 Sween

Sween

    chi sei...

  • Utenti
  • 1414 messaggi

Inviato 01 aprile 2020 - 08:20

forse è di interesse anche far notare che la parola demone non indica il diavolo . Demone viene dalla radice greca Daimon che significa "essere divino" Socrate riferiva di sentire dentro di se un demone che lo spingeva e ispirava nelle sue decisioni . Per platone è quella forza demonica che consente all'uomo di elevarsi verso il sovrasensibile. nella cultura religiosa e nella filosofia greca, un essere che si pone a metà strada fra ciò che è divino e ciò che è umano, con la funzione di intermediario tra queste due dimensioni.


Siccome io non mi sopporto dovete sopportarmi voi :D





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi