Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Con le onde gravitazionali mi ci pulisco il c....


  • Per cortesia connettiti per rispondere
165 risposte a questa discussione

#1 tnt74

tnt74

    utente perverso

  • Utenti
  • 6022 messaggi

Inviato 16 ottobre 2017 - 02:16

E' stato infatti catturato il segnale generato dalla fusione di due stelle di neutroni, così dense da costituire uno stato estremo della materia, sarò io che sono ignorante ma sta notizia la metto esattamente dove Gassman si metteva le tombe etrusche in un noto film.
http://www.ansa.it/c...cf13904724.html
  • madmax, arjanedda, BleatmestBora e un altro piace questo

51wZRP-engL._SY450_.jpg


#2 astro

astro

    Utente Full

  • Utenti
  • 1937 messaggi

Inviato 16 ottobre 2017 - 05:21

 

 

Ma come fa l'ANSA a spacciare per notizia un evento accaduto 140 milioni di anni fa?

 

:glee:



#3 skynight

skynight

    Utente Senior

  • Utenti
  • 1757 messaggi

Inviato 16 ottobre 2017 - 06:27

https://www.eso.org/...y/news/eso1733/

 

https://www.facebook...8986657/?type=3

 

#BreakingNews #OndeGravitazionali #StelleDiNeutroni
 
Signore e signori, tenetevi forte e segnatevi la data di oggi perché rimarrà nella storia dell'astronomia: abbiamo una quinta rilevazione di onde gravitazionali, ma questa volta possiamo VEDERE chi le ha emesse! ����
 
Per la PRIMA VOLTA, infatti, le onde gravitazionali non provengono dalla collisione di buchi neri, ovvero oggetti a noi invisibili: questa volta la sorgente delle onde ha una controparte OTTICA, ovvero qualcosa che possiamo VEDERE direttamente con i nostri telescopi. E da subito i sospetti sono caduti inevitabilmente su di loro: stelle di neutroni in collisione! ���� Le conseguenze apocalittiche di questo scontro hanno causato letteralmente una immane esplosione (chiamata Kilonova, un evento astronomico proposto addirittura 30 anni fa ma MAI osservato fino ad ora!) che ha liberato nello spazio elementi pesanti come oro e platino, confermando ciò che gli scienziati sospettavano da qualche anno, ovvero che questo tipo di elementi viene liberato nell'universo proprio da stelle di neutroni che collidono!
 
Ma le prime volte non finiscono qui: non era MAI stata osservata prima una collisione di due stelle di neutroni, cosa ora possibile proprio grazie alle onde gravitazionali!
 
Ma ecco la cronologia avvincente degli eventi.
17 Agosto: Ligo, in America, e Virgo in Italia rilevano la quinta detection di onde gravitazionali. Passano pochissimi secondi e due telescopi spaziali (FERMI ed INTEGRAL) specifici per i raggi gamma ricevono un lampo di luce gamma dalla STESSA regione di cielo �� Attenzione, parliamo di una area di cielo australe grande centinaia di volte l'area coperta dalla Luna. L'eccitazione sale, ed essendo cielo australe bisogna aspettare che la notte avvolga il Cile, dove l'ESO ed altri enti hanno i loro più potenti telescopi (parliamo degli osservatori di La Silla, Paranal, ALMA, Las Campanas), per attendere le prime osservazioni.
 
CI SIAMO: Swope, un piccolo telescopio di 1 metro posto a Las Campanas sulle Ande Cilene rileva una nuova sorgente di luce (prima NON PRESENTE), visibile come una nuova stella luminosissima, vicino al nucleo di una galassia lenticolare, NGC4993. Poco dopo VISTA, un telescopio infrarosso di 4 metri, identifica la stessa sorgente. La notte giunge anche alle Hawaii ed anche i telescopi qui presenti, come Pan-STARSS e Subaru vedono la nuova "stella", e ne seguono la rapidissima evoluzione. Appare come una supernova, ma tutto indica che NON si tratti di una supernova.
 
È la conferma: non solo l'ESO osserva la sorgente con tutti i suoi telescopi più potenti, ma decine di osservatori in tutto il mondo ed anche alcuni telescopi spaziali tra cui Hubble vedono la nuova sorgente evolvere, cambiare colore da blu a rosso. Anche gli spettri confermano la sua velocissima evoluzione, con il materiale che è stato espulso dall'esplosione ad una velocità pari ad un quinto della velocità della luce.
 
Il calcolo della distanza di GW170817 (così è chiamata l'evento osservato) non lascia dubbi: si trova alla STESSA distanza di NGC4993, ovvero 130 milioni di anni luce. Siamo quindi di fronte all'evento di onde gravitazionali più vicino mai visto finora nonchè uno dei più vicini lampi di luce gamma mai osservato.
 
Non solo, ma i dati finora ottenuti confermano in maniera eccezionale moltissime delle previsioni teoriche su eventi di questo tipo: un successo quindi per i teorici, ma anche per i risultati ottenuti finora dalle osservazioni Ligo-Virgo.
 
Ricordiamo che le onde gravitazionali sono il marker di eventi cosmici straordinariamente energetici, qualcosa che si può produrre solo dalla collisione di buchi neri o stelle di neutroni.
 
Tuttavia la differenza tra i due eventi è enorme:
 
1- La prima sostanziale differenza è che, come detto, le stelle di neutroni sono oggetti osservabili. Poter osservare una sorgente di onde gravitazionali ha un'importanza letteralmente epocale.
 
2- Le stelle di neutroni sono oggetti meno massicci dei buchi neri ma molto più grandi, motivo per cui le onde gravitazionali emesse da una loro collisione hanno una ampiezza minore ma "durano" di più. Non frazioni di secondo come per i buchi neri, ma secondi, minuti o anche ore: significa che possono essere più prevedibili.
 
3- Tuttavia, vista la loro minore ampiezza, dobbiamo essere necessariamente più vicini alla sorgente: al massimo qualche centinaia di milione di anni luce, ovvero approssimativamente 10 volte più vicini per rilevare onde gravitazionali con la stessa ampiezza di quelle emesse da una collisione di buchi neri. Questo ci dice anche che, essendo la distanza un decimo, il volume dentro al quale possiamo detectare stelle di neutroni sarà un millesimo rispetto a quello per rilevare buchi neri.
 
Insomma, è tutto vero: per la PRIMA volta possiamo osservare ciò che ha emesso le onde gravitazionali, potendo associare onde gravitazionali ad un segnale elettromagnetico e per la PRIMA volta abbiamo potuto osservare "quasi" in diretta un fenomeno astronomico mai visto finora, la collisione di due stelle di neutroni!
 
Concludo usando le parole di Elena Pian, dell'INAF: "Ci sono rare occasioni in cui uno scienziato ha la possibilità di assistere all'inizio di una nuova era. E questo è proprio uno di quei momenti!"
 
Una sola parola: W O W. 

  • stranger1 piace questo

In My Restless Dream, I See That Town. Silent Hill... 


#4 supersimmetry

supersimmetry

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 175 messaggi

Inviato 16 ottobre 2017 - 06:57

sarò io che sono ignorante
 

Sì!

 

"ma sta notizia la metto esattamente dove Gassman si metteva le tombe etrusche in un noto film."

Perchè?


  • cash piace questo

#5 Piter

Piter

    Utente Senior

  • Utenti
  • 483 messaggi

Inviato 16 ottobre 2017 - 07:58

Un video su quest'ultima storia delle onde gravitazionali (è in spagnolo ma si capisce) :

 

https://youtu.be/hFWzWWpeyKc


E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero
Le labbra si macchiano e le macchie sono un segno di riconoscimento
E' con la sola volontà che metto in moto il mio pensiero


#6 supersimmetry

supersimmetry

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 175 messaggi

Inviato 16 ottobre 2017 - 08:08

Un video su quest'ultima storia delle onde gravitazionali (è in spagnolo ma si capisce) :

 

https://youtu.be/hFWzWWpeyKc

Ce ne sono anche in italiano, eh, e non paranoici, e malati, come quelli diffusi da quel canale spazzatura.
Queste info, sono molto più dettagliate ed interessanti.

http://www.virgo-gw.eu//



#7 purple

purple

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 967 messaggi

Inviato 17 ottobre 2017 - 01:29

E' stato infatti catturato il segnale generato dalla fusione di due stelle di neutroni, così dense da costituire uno stato estremo della materia, sarò io che sono ignorante ma sta notizia la metto esattamente dove Gassman si metteva le tombe etrusche in un noto film.
http://www.ansa.it/c...cf13904724.html

 

Sì ma, cos'è che non ti convince? La notizia è scritta malissimo come sempre nella stampa italiana su argomenti di scienza (oltre al solito nazionalismo spicciolo sul ruolo dell'Italia). Però in sé cosa c'è che non va in Ligo e Virgo?



#8 astro

astro

    Utente Full

  • Utenti
  • 1937 messaggi

Inviato 17 ottobre 2017 - 02:00

Mi sembra interessante il fatto che le onde gravitazionali e la luce abbiano la stessa velocità perché sono state rilevate quasi contemporaneamente a distanza di un paio di minuti dopo un viaggio di 140 milioni di anni.

 

Ma questo si sapeva anche prima?



#9 tnt74

tnt74

    utente perverso

  • Utenti
  • 6022 messaggi

Inviato 17 ottobre 2017 - 04:17

le onde gravitazionali non mi hanno mai fatto del male e non ho nulla contro di loro ma non parlatemi di rivoluzione astronomica paragonandola all'invenzione del telescopio perchè mi pare un tantino esagerato.

gng83wv12g-vedo-le-onde-gravitazionali-e


  • arjanedda e purple piace questo

51wZRP-engL._SY450_.jpg


#10 purple

purple

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 967 messaggi

Inviato 17 ottobre 2017 - 10:55

Ah beh, quello sì, sensazionalismo a palate.

@astro
Da quel che ho capito era previsto da alcune teorie che avessero la stessa velocità, mentre secondo altre no, quindi questa rilevazione avvallerebbe le prime. Il fatto è curioso, ma non se si pensa che sempre di onde si tratta, quindi la loro velocità è quella. Onde o radiazioni diciamo. Non dico onde elettromagnetiche perché in realtà di che natura dovrebbero essere queste onde gravitazionali non lo so, quando cominciano a dire di momento quadruplo mi perdo. Ma forse non lo sanno con certezza nemmeno loro di che natura siano.

#11 astro

astro

    Utente Full

  • Utenti
  • 1937 messaggi

Inviato 17 ottobre 2017 - 12:00

Sono molto ignorante di queste cose.

 

Per prima cosa non so qual è la differenza tra le onde gravitazionali che si osservano solo in casi eccezionali,

come in questo caso in cui è avvenuto uno scontro tra due stelle di neutrini, e la gravità comune e corrente

che sperimentiamo tutti i giorni. Quest'ultima non produce onde?

 

Nel caso della gravità comune e corrente, questa avviene con la velocità della luce, o è magari istantanea?

 

Se avessimo la capacità di far dissolvere il Sole nel nulla, la Terra smetterebbe di ruotargli intorno, e assumerebbe un orbita rettilinea, ma lo farebbe istantaneamente o solo 8 minuti più tardi, quando arriva la forza gravitazionale del Sole che ormai non esiste più?

 

Chiaramente questo è un esperimento che non si può fare. Però direi che nella meccanica celeste se la attrazione gravitazionale è istantanea, o se si muove con la velocità della luce, dovrebbe avere delle implicazioni diverse.

 

Non so se mi spiego, se la forza di gravità si muove alla velocità della luce, così come questa scoperta sembra fare pensare, allora un pianeta come Plutone che dista dal Sole circa 4 ore luce, dovrebbe risentire della forza gravitazionale del Sole, non dalla posizione in cui si trova effettivamente il Sole, ma dalla posizione in cui si trovava quattro ore prima, e questo credo che abbia delle implicazioni sull'orbita effettivamente percorsa da Plutone.

 

Insomma credo che dal semplice studio della meccanica celeste, si dovrebbe capire se la gravità agisce istantaneamente o se invece viaggia alla stessa velocità della luce, così come sembra che sia perché queste onde gravitazionali provenienti da queste stelle lontanissime sono arrivate contemporaneamente alla luce della loro esplosione.

 

Io direi che si sapeva già da prima, perché se così non fosse le effemeridi sarebbero sballate, e non mi risulta che lo siano.

 

Proverò a chiedere in alto loco, perché di una spiegazione di Sauro non so che farmene, voglio delle spiegazioni che mi chiariscono le idee, e non che me le confondano.



#12 madmax

madmax

    Utente Full Optional

  • Utenti
  • 7705 messaggi

Inviato 17 ottobre 2017 - 02:10

Bhe il tentativo è sempre il solito di incensare il predominio dei culti sionisti sulla supremazia ebrea nell'arti e nella cultura.Solite sbafate di culo che non portano ha niente ma che garantiscono a loro pioggia di soldi potere e riconoscimenti.

"Significa una totale libertà. In questa libertà c'è un'enorme energia, perchè non c'è nessun conflitto, nessuna lotta. Nulla!"


 
 
 
 

#13 supersimmetry

supersimmetry

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 175 messaggi

Inviato 17 ottobre 2017 - 02:29

Per prima cosa non so qual è la differenza tra le onde gravitazionali che si osservano solo in casi eccezionali,
come in questo caso in cui è avvenuto uno scontro tra due stelle di neutrini, e la gravità comune e corrente
che sperimentiamo tutti i giorni. Quest'ultima non produce onde?


Cercherò di esser semplice.
Non va confusa la forza di gravità (che tecnicamente forza non è), con le onde gravitazionali, quali variazione, nel tempo, della deformazione del tessuto spazio-tempo.
Una stella che ruota su sè stessa, produrrà sempre un campo gravitazionale, ma non onde gravitazionali.
Per semplice analogia, immagina una palla che galleggia sull'acqua, e che ruota attorno al proprio centro di massa.
Ecco, in questo caso, non produrrà alcuna increspatura dell'acqua.

Cosa diversa, invece, accade se la facciamo traslare,o, come accade fra stelle binarie, ruotare, assieme ad un'altra palla, attorno ad un centro di rotazione comune (centro massa nel caso delle due stelle binarie).
In quel caso, appariranno increspature sullo specchio dell'acqua.
E' l'entità del fenomeno ad esser diversa, e quindi il limite per poter esser misurato.
Per questo sono necessari eventi di certe proporzioni, affinchè la deformazione spazio-tempo possa esser quantificata dai nostri strumenti.

PS: le due stelle che si sono fuse, erano a neutroni, non a neutrini.
 

Nel caso della gravità comune e corrente, questa avviene con la velocità della luce, o è magari istantanea?


Alla velocità della luce.
Parametro Cg, fra l'altro, presente nelle equazioni di campo di Einstein, che indica la velocità di propagazione delle forza di gravità e delle onde gravitazionali.
 

Se avessimo la capacità di far dissolvere il Sole nel nulla, la Terra smetterebbe di ruotargli intorno, e assumerebbe un orbita rettilinea, ma lo farebbe istantaneamente o solo 8 minuti più tardi, quando arriva la forza gravitazionale del Sole che ormai non esiste più?

Dopo 8 minuti.
Le previsioni classiche della meccanica newtoniana, falliscono in questo caso, perchè danno per istantanea la velocità di propagazione della forza di gravità, cosa che non trova alcuna analogia con quanto sperimentato..

 



#14 supersimmetry

supersimmetry

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 175 messaggi

Inviato 17 ottobre 2017 - 02:30

Bhe il tentativo è sempre il solito di incensare il predominio dei culti sionisti sulla supremazia ebrea nell'arti e nella cultura.Solite sbafate di culo che non portano ha niente ma che garantiscono a loro pioggia di soldi potere e riconoscimenti.

Sì, le onde gravitazionali sono sioniste, massoniche, ed illuminate.


  • skynight piace questo

#15 madmax

madmax

    Utente Full Optional

  • Utenti
  • 7705 messaggi

Inviato 17 ottobre 2017 - 03:34

Sì, le onde gravitazionali sono sioniste, massoniche, ed illuminate.

Bhe basta guardare chi ci guadagna e chi foraggia queste ricerche scientifiche.Un po come due + due uguale a quattro.Non serve Einstein per spiegare queste commistioni.Ma questo non solo nel settore della ricerca spaziale.Non ammettere queste commistioni equivale a coprirsi gli occhi.

"Significa una totale libertà. In questa libertà c'è un'enorme energia, perchè non c'è nessun conflitto, nessuna lotta. Nulla!"


 
 
 
 

#16 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 9011 messaggi

Inviato 17 ottobre 2017 - 03:39

Sì, le onde gravitazionali sono sioniste, massoniche, ed illuminate.

Illuminate no, ma figurati se le hanno viste, la solita cazzata..



#17 astro

astro

    Utente Full

  • Utenti
  • 1937 messaggi

Inviato 17 ottobre 2017 - 05:49

Cercherò di esser semplice.
Non va confusa la forza di gravità (che tecnicamente forza non è), con le onde gravitazionali, quali variazione, nel tempo, della deformazione del tessuto spazio-tempo.
Una stella che ruota su sè stessa, produrrà sempre un campo gravitazionale, ma non onde gravitazionali.
Per semplice analogia, immagina una palla che galleggia sull'acqua, e che ruota attorno al proprio centro di massa.
Ecco, in questo caso, non produrrà alcuna increspatura dell'acqua.

Cosa diversa, invece, accade se la facciamo traslare,o, come accade fra stelle binarie, ruotare, assieme ad un'altra palla, attorno ad un centro di rotazione comune (centro massa nel caso delle due stelle binarie).
In quel caso, appariranno increspature sullo specchio dell'acqua.
E' l'entità del fenomeno ad esser diversa, e quindi il limite per poter esser misurato.
Per questo sono necessari eventi di certe proporzioni, affinchè la deformazione spazio-tempo possa esser quantificta dai nostri strumenti.

PS: le due stelle che si sono fuse, erano a neutroni, non a neutrini.
 


Alla velocità della luce.
Parametro Cg, fra l'altro, presente nelle equazioni di campo di Einstein, che indica la velocità di propagazione delle forza di gravità e delle onde gravitazionali.
 

Dopo 8 minuti.
Le previsioni classiche della meccanica newtoniana, falliscono in questo caso, perchè danno per istantanea la velocità di propagazione della forza di gravità, cosa che non trova alcuna analogia con quanto sperimentato..

 

 

Grazie per le risposte. Per quanto riguarda la questione se i calcoli per le effemeridi, debbono essere fatti tenendo conto del fatto che la gravità ha una sua velocità, ho proposto la stessa domanda su un altro forum, e ho ricevuto una risposta sconcertante.

Tanto sconcertante da non sapere se è vera oppure no, nonostante chi me l'ha data riscuote la mia massima fiducia.

 

Te lo spiego in un prossimo post.



#18 supersimmetry

supersimmetry

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 175 messaggi

Inviato 17 ottobre 2017 - 06:54

Illuminate no, ma figurati se le hanno viste, la solita cazzata..

Certo, più probabili entità, divinità, riti mariani.. queste sì che son cose serie.



#19 supersimmetry

supersimmetry

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 175 messaggi

Inviato 17 ottobre 2017 - 06:56

Bhe basta guardare chi ci guadagna e chi foraggia queste ricerche scientifiche.Un po come due + due uguale a quattro.Non serve Einstein per spiegare queste commistioni.Ma questo non solo nel settore della ricerca spaziale.Non ammettere queste commistioni equivale a coprirsi gli occhi.

Cospirazioni solo made in USA, tutto il resto del mondo, santi!
Russia, Nord Corea, Cina... santi. santi.
Secondo me avete qualche problema di disturbo ossessivo compulsivo.
  • skynight piace questo

#20 supersimmetry

supersimmetry

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 175 messaggi

Inviato 17 ottobre 2017 - 07:18

Grazie per le risposte

Figurati.
Ovviamente sono stato molto sintetico, e non ho voluto introdurre formalismi di sorta.

Te lo spiego in un prossimo post.

D'accordo.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi