Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies

Credete nell'anima?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
74 risposte a questa discussione

Sondaggio: Credete nell'anima? (15 utente(i) votanti)

credete nell'anima?

  1. Votato si (11 voti [73.33%])

    Percentuale di voti: 73.33%

  2. Votato no (4 voti [26.67%])

    Percentuale di voti: 26.67%

  3. non so (0 voti [0.00%])

    Percentuale di voti: 0.00%

Voto I Visitatori non possono votare

#21 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5443 messaggi

Inviato 04 ottobre 2017 - 10:41

Ci sono anche fonti di professoroni che questi testi li hanno smontati pezzo pezzo, e che sostengono che Gesù non sia altro che l'iconografia del sole, così come mithra, ra, tammuz, e culti simili.

 

http://www.centrostu...napoletano.html

 

così come in astronomia i 3 re detti (magi) sono 3 stelle della cintura di Orione. E guarda guarda.... ci passa anche la cometa:

 

https://www.ilmeteo....eta-dei-re-magi

 

Comunque non voglio far polemica, quindi mi ritiro.

ma ci sono fonti autorevolissime che distruggono questo culto, ovviamente le troverai in altre lingue, perché l'italia è influenzata dal vaticano.

E' normale. Gesù, come altre figure prima di lui, ha incarnato l'energia e la vibrazione solare. 

In esoterismo il corpo solare è il più elevato dei corpi sottili.

Il Trismegisto dice "Come sopra  così sotto, come sotto così sopra. Come dentro così fuori, come fuori così dentro. Come nel grande  così nel piccolo.”

Tutto ciò che esiste fuori è anche dentro e viceversa, per la legge dell'analogia.

L'energia del Christos è sempre la stessa in svariate manifestazioni e in tempi e luoghi apparentemente diversi. 

Non farti ingannare due volte. Una dall'ignoranza di chi non sa leggere i testi, e la seconda da chi li legge in maniera incompleta per fare una bieca propaganda anticattolica.


  • Cthulhu piace questo

#22 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 04 ottobre 2017 - 10:49

E' normale. Gesù, come altre figure prima di lui, ha incarnato l'energia e la vibrazione solare. 

In esoterismo il corpo solare è il più elevato dei corpi sottili.

Il Trismegisto dice "Come sopra  così sotto, come sotto così sopra. Come dentro così fuori, come fuori così dentro. Come nel grande  così nel piccolo.”

Tutto ciò che esiste fuori è anche dentro e viceversa, per la legge dell'analogia.

L'energia del Christos è sempre la stessa in svariate manifestazioni e in tempi e luoghi apparentemente diversi. 

Non farti ingannare due volte. Una dall'ignoranza di chi non sa leggere i testi, e la seconda da chi li legge in maniera incompleta per fare una bieca propaganda anticattolica.

 

Se credi che non sappia cosa intendi dire ti sbagli.

So perfettamente tutto quello che hai detto e so interpretarlo benissimo a livello esoterico.

Poi ci sono i miti e le leggente.



#23 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5443 messaggi

Inviato 04 ottobre 2017 - 10:53

Se credi che non sappia cosa intendi dire ti sbagli.

So perfettamente tutto quello che hai detto e so interpretarlo benissimo a livello esoterico.

Poi ci sono i miti e le leggente.

meglio cosi.



#24 Tyrande Soffiabrezza

Tyrande Soffiabrezza

    Utente Full

  • Utenti
  • 1878 messaggi

Inviato 05 ottobre 2017 - 07:19

Ci vogliono anni ed anni e devono essere anime affini.

Sarà comunque un amore da agape e non da eros. 

Parliamo dell'1% (se non di meno) della popolazione.

 

Ma esiste :)


"La scienza non è democratica: la velocità della luce non si decide per alzata di mano."

 

giphy_1.gif

 


#25 fasiel

fasiel

    pervertito gentiluomo

  • Utenti
  • 4733 messaggi

Inviato 08 ottobre 2017 - 10:34

si l'anima esiste



#26 Cthulhu

Cthulhu

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 2922 messaggi

Inviato 14 ottobre 2017 - 12:54

Ci sono anche fonti di professoroni che questi testi li hanno smontati pezzo pezzo, e che sostengono che Gesù non sia altro che l'iconografia del sole, così come mithra, ra, tammuz, e culti simili.

 

http://www.centrostu...napoletano.html

 

così come in astronomia i 3 re detti (magi) sono 3 stelle della cintura di Orione. E guarda guarda.... ci passa anche la cometa:

 

https://www.ilmeteo....eta-dei-re-magi

 

Comunque non voglio far polemica, quindi mi ritiro.

ma ci sono fonti autorevolissime che distruggono questo culto, ovviamente le troverai in altre lingue, perché l'italia è influenzata dal vaticano.

Il fatto che il simbolismo del Cristo sia legato al sole non vuol dire che tutto si riduca a questo e i professoroni farebbero bene a limitarsi alle loro materie, così come i magi non sono solo stelle, il cristianesimo (intendendo quello popolare-istituzione) ha dato tanti fraintendimenti, problemi e ignoranza, ma se davvero credi sia tutto qui sei fuori strada almeno quanto i fedeli che critichi. Ci sarebbero da fare lunghi discorsi sul logos e sulla sua "manifestazione materiale" cioè il sole, sui corpi sottili e a cosa rimandi il Cristo (non Gesù, ma il Cristo), ci sarebbe da parlare di quali capacità ha chi arriva a padroneggiare la materia nella fase finale dell'iniziazione, buoni esempi si trovano nell'alchimia, nello yoga, nel corpo-arcolbaleno dei tibetani e in molte altre discipline.

Come detto altrove un conto è mettere in luce i limiti del Cristianesimo popolare, un conto è credere che sia solo questo per mortificare qualche credente innalzandosi a intellettuale.

Criticare il cristianesimo e metterne in luce i limiti è facile, basta prendere qualche libro di storia infilarci qualche luogo comune, tirare fuori qualche rogo e qualche argomento buonista ed evitare accuratamente di andare a fondo sulla questione, ma capire il vero cristianesimo è qualcosa che va oltre l'archeologia o Piero Angela. Direi che Freya qui ha descritto fin troppo bene il 90% dei moderni saputelli intellettuali:

 

 

Non farti ingannare due volte. Una dall'ignoranza di chi non sa leggere i testi, e la seconda da chi li legge in maniera incompleta per fare una bieca propaganda anticattolica.

Esempio pratico, grazie a questo genere di semplificazioni-banalizzazioni tutti amano Giordano Bruno perchè vittima indiscussa delle Chiesa, ma questo ne ha fatto quasi un'icona dell'ateismo, in questo modo il caro Gioradano Bruno non è stato salvato o rivalutato ma solo bruciato due volte, la prima volta dall'ignoranza della chiesa, la seconda da quella di chi non nota quanto tutto fosse ma certamente non ateo o materialista, tutti bravi a elogiarlo perchè vittima della Chiesa, un pò meno a capire cosa diceva e pensava veramente.


  • Emanuele e Frèyja piace questo

6588708.jpgCiò che non si vede non significa necessariamente che non esista, anche l’aria per esempio, non si può vedere, ma non per questo bisogna smettere di respirare.
 
 
leftquote.pngL'anima non è di oggi; essa conta milioni di anni. Ma la coscienza individuale è solo il fiore e il frutto di una stagione.rightquote.png  - Carl Gustav Jung
 
 

D: in che cosa il sogno differisce dallo stato di veglia?
M: nel sogno si prendono corpi differenti, che rientrano nel corpo fisico quando si sognano le percezioni dei sensi.
Dialoghi con Sri Ramana Maharshi vol. 2

 

La mente è un buon servitore, ma è un padrone crudele”  cit. Blavatsky

 

“Quando l'ultimo albero sarà abbattuto, l'ultimo pesce mangiato, e l'ultimo flusso d'acqua contaminato, vi renderete conto che non potete mangiare il denaro”


#27 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 14 ottobre 2017 - 02:00

Il fatto che il simbolismo del Cristo sia legato al sole non vuol dire che tutto si riduca a questo e i professoroni farebbero bene a limitarsi alle loro materie, così come i magi non sono solo stelle, il cristianesimo (intendendo quello popolare-istituzione) ha dato tanti fraintendimenti, problemi e ignoranza, ma se davvero credi sia tutto qui sei fuori strada almeno quanto i fedeli che critichi. Ci sarebbero da fare lunghi discorsi sul logos e sulla sua "manifestazione materiale" cioè il sole, sui corpi sottili e a cosa rimandi il Cristo (non Gesù, ma il Cristo), ci sarebbe da parlare di quali capacità ha chi arriva a padroneggiare la materia nella fase finale dell'iniziazione, buoni esempi si trovano nell'alchimia, nello yoga, nel corpo-arcolbaleno dei tibetani e in molte altre discipline.

Come detto altrove un conto è mettere in luce i limiti del Cristianesimo popolare, un conto è credere che sia solo questo per mortificare qualche credente innalzandosi a intellettuale.

Criticare il cristianesimo e metterne in luce i limiti è facile, basta prendere qualche libro di storia infilarci qualche luogo comune, tirare fuori qualche rogo e qualche argomento buonista ed evitare accuratamente di andare a fondo sulla questione, ma capire il vero cristianesimo è qualcosa che va oltre l'archeologia o Piero Angela. Direi che Freya qui ha descritto fin troppo bene il 90% dei moderni saputelli intellettuali:

 

Esempio pratico, grazie a questo genere di semplificazioni-banalizzazioni tutti amano Giordano Bruno perchè vittima indiscussa delle Chiesa, ma questo ne ha fatto quasi un'icona dell'ateismo, in questo modo il caro Gioradano Bruno non è stato salvato o rivalutato ma solo bruciato due volte, la prima volta dall'ignoranza della chiesa, la seconda da quella di chi non nota quanto tutto fosse ma certamente non ateo o materialista, tutti bravi a elogiarlo perchè vittima della Chiesa, un pò meno a capire cosa diceva e pensava veramente.

 

Già l'ho detto in precedenza, (e forse non hai letto) se credi che non ho capito il cristianesimo ti sbagli di grosso. Come ho risposto anche sopra i significati esoterici che hai menzionato li conosco tutti, uno per uno.

Il problema "reale" E' CHE IL CRISTANESIMO CHE MENZIONI TU era riservato solo a pochi eletti di una élite, e non di certo a tutta l'umanità.

SO per certo che loro sono in possesso della verità, così come il simbolismo che sono dentro al vaticano ed in alcune chiese.

Per non parlare delle cattedrali francesi costruite con la tecnica della geometria sacra.

Allora perché rifilare all'umanità una religione poco chiara e predisposta al fraintendimento? Se il concetto di base è originale e genuino perché non donarlo a tutta l'umanità? perché solo in "pochi" devono smazzarsi non poco per raggiungere una certa comprensione? Sai per me la mancanza di comprensione è la base del lerciume nel mondo, e non credo che il sapere deve restare nelle mani di 4 gatti che preservano il potere da millenni, il sapere è dell'umanità tutta.

E non venirmi a dire che chi vuole può trovare tutto quello che gli serve, perché se in parte è anche vero, d'altra parte è la chiesa che si è fatta carico dell'onere di prendere gli occidentali sotto la propria guida, e per natura l'uomo si fida delle istituzioni. Quindi se tu me la racconti a modo tuo sei un impostore.


  • Cthulhu piace questo

#28 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 14 ottobre 2017 - 02:16

No. Che roba dovrebbe essere, poi? 


-Flip Flap-


#29 Cthulhu

Cthulhu

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 2922 messaggi

Inviato 14 ottobre 2017 - 02:17

 

Allora perché rifilare all'umanità una religione poco chiara e predisposta al fraintendimento? Se il concetto di base è originale e genuino perché non donarlo a tutta l'umanità? perché solo in "pochi" devono smazzarsi non poco per raggiungere una certa comprensione? Sai per me la mancanza di comprensione è la base del lerciume nel mondo, e non credo che il sapere deve restare nelle mani di 4 gatti che preservano il potere da millenni, il sapere è dell'umanità tutta.

E non venirmi a dire che chi vuole può trovare tutto quello che gli serve, perché se in parte è anche vero, d'altra parte è la chiesa che si è fatta carico dell'onere di prendere gli occidentali sotto la propria guida, e per natura l'uomo si fida delle istituzioni. Quindi se tu me la racconti a modo tuo sei un impostore.

 

Sarò breve, non avevo letto infatti ma mi tocca risponderti proprio così, chi vuole può trovare quel che serve, ma la verità è scomoda, nessuno vuole sapere davvero, vuole solo conferme a ciò che crede lui o che gli suona conveniente, se poi qualcuno vuole davvero ricercare pochi saranno perseveranti nel farlo ma rinunceranno alla prima difficoltà. L'uomo si affeziona al bastone, non a chi lo invita a muovere le chiappe, scusa il francesismo... Inoltre, ci sono conoscenze che è meglio non diffondere che la cosa piaccia o meno, non è una saggia idea dare un coltello in mano a un bambino, mentre è un prezioso strumento nelle mani di un macellaio. P.S. Citi le cattedrali francesi dunque forse sai chi è Fulcanelli e come spiegò il mio esempio sul coltello in mano ai bambini. 


  • madmax piace questo

6588708.jpgCiò che non si vede non significa necessariamente che non esista, anche l’aria per esempio, non si può vedere, ma non per questo bisogna smettere di respirare.
 
 
leftquote.pngL'anima non è di oggi; essa conta milioni di anni. Ma la coscienza individuale è solo il fiore e il frutto di una stagione.rightquote.png  - Carl Gustav Jung
 
 

D: in che cosa il sogno differisce dallo stato di veglia?
M: nel sogno si prendono corpi differenti, che rientrano nel corpo fisico quando si sognano le percezioni dei sensi.
Dialoghi con Sri Ramana Maharshi vol. 2

 

La mente è un buon servitore, ma è un padrone crudele”  cit. Blavatsky

 

“Quando l'ultimo albero sarà abbattuto, l'ultimo pesce mangiato, e l'ultimo flusso d'acqua contaminato, vi renderete conto che non potete mangiare il denaro”


#30 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 14 ottobre 2017 - 03:35

Questa storia che non tutti possono mi fa venire il nervoso, certo che allo stato attuale è come dici, ma non perché siano stupidi o altro, ma perché non hanno diffuso la cultura ne tantomeno si sono mai formati gruppi di studio con persone realmente competenti. Ad esempio tutti sanno che cosa è la comunione ma nessuno sa il vero significato. Tornando al tuo ragionamento il "coltello" puoi usarlo bene se qualcuno te lo insegnerà, ma non sapremo mai usarlo se ti mettono lo scopino del cesso in mano dicendo taglia ora la carne.

#31 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5443 messaggi

Inviato 14 ottobre 2017 - 04:21

Questa storia che non tutti possono mi fa venire il nervoso

 

Perchè? E' assolutamente normale, ognuno ha tempistiche diverse. Quindi non tutti sono pronti a ricevere un insegnamento esoterico. Non lo comprenderebbero, perchè il loro scopo attuale magari è affermarsi nel mondo materiale anzichè liberarsene. 

Non lo capiscono neanche se glielo spieghi, perchè giustamente hanno altri interessi. 

Prima di trascendere bisogna provare, sennò non ha senso.

Forse parte di ciò che tu devi fare è accettare questa cosa e lasciar andare chi non può seguirti.


  • madmax piace questo

#32 fasiel

fasiel

    pervertito gentiluomo

  • Utenti
  • 4733 messaggi

Inviato 14 ottobre 2017 - 08:04

Questa storia che non tutti possono mi fa venire il nervoso, certo che allo stato attuale è come dici, ma non perché siano stupidi o altro, ma perché non hanno diffuso la cultura ne tantomeno si sono mai formati gruppi di studio con persone realmente competenti. Ad esempio tutti sanno che cosa è la comunione ma nessuno sa il vero significato. 

stupidità è anche non voler ascoltare chi ne sà piu di te e non approfondire un argomento



#33 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 15 ottobre 2017 - 08:58

Perchè? E' assolutamente normale, ognuno ha tempistiche diverse. Quindi non tutti sono pronti a ricevere un insegnamento esoterico. Non lo comprenderebbero, perchè il loro scopo attuale magari è affermarsi nel mondo materiale anzichè liberarsene. 
Non lo capiscono neanche se glielo spieghi, perchè giustamente hanno altri interessi. 
Prima di trascendere bisogna provare, sennò non ha senso.
Forse parte di ciò che tu devi fare è accettare questa cosa e lasciar andare chi non può seguirti.


Ok, non è la primavolta che mi dite questa cosa, e che credo fermamente che sarebbe la salvezza per questo mondo doonare la conoscenza intesa proprio come cultura da praticare cin da bambino, così come sarebbe meraviglioso insegnare il rispetto verso animali e piante che al momento le religioni umanocentriche se ne infischiano del resto e l'umanoide viene su come se contassrro solo loro. Diciamo che "spero" sempre su un evoluzione facile, ma forse mi sbaglio. Cerco di fare il posdibile nei miei limiti per donare un contributo, seppur piccolo.

#34 Cthulhu

Cthulhu

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 2922 messaggi

Inviato 15 ottobre 2017 - 10:57

Questa storia che non tutti possono mi fa venire il nervoso, certo che allo stato attuale è come dici, ma non perché siano stupidi o altro, ma perché non hanno diffuso la cultura ne tantomeno si sono mai formati gruppi di studio con persone realmente competenti. Ad esempio tutti sanno che cosa è la comunione ma nessuno sa il vero significato. Tornando al tuo ragionamento il "coltello" puoi usarlo bene se qualcuno te lo insegnerà, ma non sapremo mai usarlo se ti mettono lo scopino del cesso in mano dicendo taglia ora la carne.

Non ci capiamo, non ho parlato di stupidità ma semmai di menefreghismo, tu puoi insegnare a chi vuole apprendere, tu puoi fornire gli strumenti per informarsi a chi davvero vuole sapere, ma la verità è che finchè si tratta di fare due domande o togliersi una curiosità può sembrare che davvero tutti siano interessati, quando si tratta di informarsi sul serio e soprattutto di intraprendere un preciso percorso vedrai come le file si sfoltiranno, anche perchè non è un gioco, serve impegno, costanza e soprattutto tempo e pazienza oltre alla volontà di mettere in discussione se stessi e le proprie convinzioni, tutte cose che ai più fanno passare la voglia. Che piaccia o no questo cammino non è per tutti e senza polemica ma trovo puerile il volere ad ogni costo iniziare chi non vuol essere iniziato, ti sobbarchi solo di responsabilità che non sono tue, se davvero credi e "sai" converrai con me che ci sono "forze" ben oltre noi in opera che sanno quel che fanno e che hanno una visuale decisamente più ampia della nostra, faremmo bene a pensare al nostro di percorso non disdegnando di dare consiglio o qualche dritta a chi la chiede, pretendere di più a me sembra quasi un sottile giochino dell'ego se mi segui, l'aspirazione titanica che converte la luce in tenebra di cui parlano i ching. Sia chiaro, è ovvio che capisco quel che intendi non devi prendere la cosa come una critica ma come semplice riflessione.


  • Emanuele e bronson95 piace questo

6588708.jpgCiò che non si vede non significa necessariamente che non esista, anche l’aria per esempio, non si può vedere, ma non per questo bisogna smettere di respirare.
 
 
leftquote.pngL'anima non è di oggi; essa conta milioni di anni. Ma la coscienza individuale è solo il fiore e il frutto di una stagione.rightquote.png  - Carl Gustav Jung
 
 

D: in che cosa il sogno differisce dallo stato di veglia?
M: nel sogno si prendono corpi differenti, che rientrano nel corpo fisico quando si sognano le percezioni dei sensi.
Dialoghi con Sri Ramana Maharshi vol. 2

 

La mente è un buon servitore, ma è un padrone crudele”  cit. Blavatsky

 

“Quando l'ultimo albero sarà abbattuto, l'ultimo pesce mangiato, e l'ultimo flusso d'acqua contaminato, vi renderete conto che non potete mangiare il denaro”


#35 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 15 ottobre 2017 - 05:45

Non ci capiamo, non ho parlato di stupidità ma semmai di menefreghismo, tu puoi insegnare a chi vuole apprendere, tu puoi fornire gli strumenti per informarsi a chi davvero vuole sapere, ma la verità è che finchè si tratta di fare due domande o togliersi una curiosità può sembrare che davvero tutti siano interessati, quando si tratta di informarsi sul serio e soprattutto di intraprendere un preciso percorso vedrai come le file si sfoltiranno, anche perchè non è un gioco, serve impegno, costanza e soprattutto tempo e pazienza oltre alla volontà di mettere in discussione se stessi e le proprie convinzioni, tutte cose che ai più fanno passare la voglia. Che piaccia o no questo cammino non è per tutti e senza polemica ma trovo puerile il volere ad ogni costo iniziare chi non vuol essere iniziato, ti sobbarchi solo di responsabilità che non sono tue, se davvero credi e "sai" converrai con me che ci sono "forze" ben oltre noi in opera che sanno quel che fanno e che hanno una visuale decisamente più ampia della nostra, faremmo bene a pensare al nostro di percorso non disdegnando di dare consiglio o qualche dritta a chi la chiede, pretendere di più a me sembra quasi un sottile giochino dell'ego se mi segui, l'aspirazione titanica che converte la luce in tenebra di cui parlano i ching. Sia chiaro, è ovvio che capisco quel che intendi non devi prendere la cosa come una critica ma come semplice riflessione.

 

Ci ho riflettuto un poco, giusto per meditare un po sui tuoi scritti.

allora vediamo un po, innanzitutto ce stato un fraintendimento, ovvero non è che io voglia iniziare tutti, l'iniziazione è un qualcosa che va fatta solo quando si ha un grado di consapevolezza "alto" e con consapevolezza non intendo "sapere" ma questo lo saprai meglio di me.

Quel che vorrei è che almeno si parlasse del messaggio originale per non lasciare nel sonno più profondo le persone, e questo mio atteggiamento mi è naturale, ovvero è un qualcosa di innato che non faccio perché voglio, ma perché esce spontaneo, e questo perché credo fermamente che il sapere appartiene a tutti, senza di essa e come se noi esseri umani alla nascita non avessimo il nostro libretto di istruzioni, e senza quest'ultimo la vedo dura comprendere noi stessi. Riguardo all'ego credo di essere abbastanza preparato da non farmi fregare.

Riguardo al cristianesimo sei stato molto bravo a spendere parole a suo favore, ma riconosco il suo valore esoterico quanto se non addirittura superiore a quello Orientale, solo che quello orientale è molto più diretto almeno nelle basi. Quello che invece non capisco è il perché il sapere "deve" restare in mano a poche persone. Non è che esiste il tutto o il niente, esistono varie sfumature, e proprio come in massoneria ci potrebbero essere i "gradi"

Ovvero, più una persona è in grado di "comprendere" più si va avanti con gli insegnamenti.

Ma sarebbe un atteggiamento onesto da parte delle religioni cosa che fa male al potere, e questo consentimelo è la realtà dei fatti, sanno molto bene come usare l'energia ed incanalarla a proprio favore, non per niente le piazze principali molto spesso sono dotate di obelisci a punta. 

Così come i massoni fanno entrare nella propria "cerchia" non le persone meritevoli, ma quelle più facoltose. Certo, conoscono bene l'esoterismo, ed i principi ermetici, ma siamo sicuri che siano così puri? io ho i miei dubbi.

Insomma ognuno di noi è convinto di essere il prescelto di qualcosa e che quindi meritiamo di più degli "altri" ed ecco che così facendo nascono "sette" "religioni" e massonerie molto poco pure, che anziché percorrere la strada della "condivisione" e dell'uguaglianza percorrono quella degli interessi personali.

Sai quanti sedicenti maestri ho visto rovinarsi solo perché "qualcuno" gli aveva conferito il titolo di maestro? Moltissimi, eppure continuano ad essere arroganti, quindi chi siamo noi per decidere chi può o non può maneggiare un coltello? Se chi lo dice si è tagliato da solo?

Per questo esistono i "gradi" per ogni cosa. Tutti devono partire sullo stesso livello, poi chi vuole ed ha le capacità va avanti e chi no rimane fermo, MA avranno una scelta. Quella scelta che gli è stata negata facendo credergli cose "fasulle" in modo da farli dormire per una vita.

Poi può essere anche che mi sbagli, d'altro canto sono solo un indaco, e la mia natura è quello del distruttore di questa società obsoleta.



#36 Guest_Owl_*

Guest_Owl_*
  • Ospiti

Inviato 15 ottobre 2017 - 05:56

almeno non sono l'unico qui, mi sorprende che finora manchino indecisi..... 



#37 Cthulhu

Cthulhu

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 2922 messaggi

Inviato 16 ottobre 2017 - 12:55

Ci ho riflettuto un poco, giusto per meditare un po sui tuoi scritti.

allora vediamo un po, innanzitutto ce stato un fraintendimento, ovvero non è che io voglia iniziare tutti, l'iniziazione è un qualcosa che va fatta solo quando si ha un grado di consapevolezza "alto" e con consapevolezza non intendo "sapere" ma questo lo saprai meglio di me.

Quel che vorrei è che almeno si parlasse del messaggio originale per non lasciare nel sonno più profondo le persone, e questo mio atteggiamento mi è naturale, ovvero è un qualcosa di innato che non faccio perché voglio, ma perché esce spontaneo, e questo perché credo fermamente che il sapere appartiene a tutti, senza di essa e come se noi esseri umani alla nascita non avessimo il nostro libretto di istruzioni, e senza quest'ultimo la vedo dura comprendere noi stessi. Riguardo all'ego credo di essere abbastanza preparato da non farmi fregare.

Riguardo al cristianesimo sei stato molto bravo a spendere parole a suo favore, ma riconosco il suo valore esoterico quanto se non addirittura superiore a quello Orientale, solo che quello orientale è molto più diretto almeno nelle basi. Quello che invece non capisco è il perché il sapere "deve" restare in mano a poche persone. Non è che esiste il tutto o il niente, esistono varie sfumature, e proprio come in massoneria ci potrebbero essere i "gradi"

Ovvero, più una persona è in grado di "comprendere" più si va avanti con gli insegnamenti.

Ma sarebbe un atteggiamento onesto da parte delle religioni cosa che fa male al potere, e questo consentimelo è la realtà dei fatti, sanno molto bene come usare l'energia ed incanalarla a proprio favore, non per niente le piazze principali molto spesso sono dotate di obelisci a punta. 

Così come i massoni fanno entrare nella propria "cerchia" non le persone meritevoli, ma quelle più facoltose. Certo, conoscono bene l'esoterismo, ed i principi ermetici, ma siamo sicuri che siano così puri? io ho i miei dubbi.

Insomma ognuno di noi è convinto di essere il prescelto di qualcosa e che quindi meritiamo di più degli "altri" ed ecco che così facendo nascono "sette" "religioni" e massonerie molto poco pure, che anziché percorrere la strada della "condivisione" e dell'uguaglianza percorrono quella degli interessi personali.

Sai quanti sedicenti maestri ho visto rovinarsi solo perché "qualcuno" gli aveva conferito il titolo di maestro? Moltissimi, eppure continuano ad essere arroganti, quindi chi siamo noi per decidere chi può o non può maneggiare un coltello? Se chi lo dice si è tagliato da solo?

Per questo esistono i "gradi" per ogni cosa. Tutti devono partire sullo stesso livello, poi chi vuole ed ha le capacità va avanti e chi no rimane fermo, MA avranno una scelta. Quella scelta che gli è stata negata facendo credergli cose "fasulle" in modo da farli dormire per una vita.

Poi può essere anche che mi sbagli, d'altro canto sono solo un indaco, e la mia natura è quello del distruttore di questa società obsoleta.

Capisco perfettamente quello che dici, sul perchè posso solo fare delle personali ipotesi andando cmq a vedere pro e contro delle varie situazioni. Un tempo il motto era "non dare perle ai porci", l'iniziazione era segreta e per sapere dovevi essere iniziato, altrimenti dovevi accontentarti delle religione "popolare". Perchè? Io credo che per prima cosa si volesse mantenere la genuinità della tradizione, perchè solo chi fosse realmente interessato potesse accedere al corpus di insegnamenti più avanzati, c'era minore rischio di contaminazione degli insegnamenti e di conseguenza anche minor rischio di un uso improprio di certi insegnamenti. C'è anche da dire che non c'erano enciclopedie, internet o mezzi di comunicazione, un iniziato all'ermetismo non poteva raffrontare la sua dottrina col taoismo, col vedanta o con discipline tanto lontane e oggi abbiamo un enorme vantaggio dato proprio dal poter fare confronti tra le verie tradizoni trovando i punti in comune e arrivando all'essenziale, un tempo dovevi accontentarti degli insegnamenti, delle tecniche e del linguaggio simbolico della tradizione locale o del tuo maestro. Ma allora oggi è tutto migliore? Direi proprio di no, oggi chi vuole ha dei mezzi utilissimi come dicevo ma mai come oggi si trova anche tutto di tutto ma in forma banalizzata per non dire stuprata, spesso si usa il termine new age per parlare di questo fenomeno ma io non chiamerei in causa la new age perchè troverai cialtroni tra i cristiani, i buddisti, gli islamici ecc. ecc. e non parlo dei fanatici ma anche semplicemente di chi crede di aver capito tanto e cambia i messaggi delle tradizioni, ne da una sua versione personale, propone esercizi per aprire i chackra, guarire a distanza, uscire in oobe come se fosse un giochino ecc. ecc. Ci sono semrpe stati dirai, si ma oggi grazie a internet hanno uno spazio enorme che prima si sognavano! Oggi la diffusione della conoscenza ha portato da una parte al fatto che chi vuole  può davvero ricercare e trovare testimonianze autentiche delle più grandi tradizioni, ma districandosi tra un numero enorme di ciarlatani, ignoranti e falsi guru più o meno in buona fede. Cambiano i tempi e non saprei dire quale fosse il tempo migliore. Arriviamo al dunque, come dici tutti dovrebbero sapere, giusto, chi avrà l'autorità di decidere quale insegnamento è autentico e quale no? Chi ascoltare in mezzo a una stanza piena di pazzi che urlano tutti contemporaneamente sbattendo i pugni? :)  Che dire, condivido l tuo pensiero e anche io vorrei che tutti possano accedere all'insegnamento, ma la cosa è molto meno semplice di quanto possa apparire. :friendly_wink:


  • Emanuele piace questo

6588708.jpgCiò che non si vede non significa necessariamente che non esista, anche l’aria per esempio, non si può vedere, ma non per questo bisogna smettere di respirare.
 
 
leftquote.pngL'anima non è di oggi; essa conta milioni di anni. Ma la coscienza individuale è solo il fiore e il frutto di una stagione.rightquote.png  - Carl Gustav Jung
 
 

D: in che cosa il sogno differisce dallo stato di veglia?
M: nel sogno si prendono corpi differenti, che rientrano nel corpo fisico quando si sognano le percezioni dei sensi.
Dialoghi con Sri Ramana Maharshi vol. 2

 

La mente è un buon servitore, ma è un padrone crudele”  cit. Blavatsky

 

“Quando l'ultimo albero sarà abbattuto, l'ultimo pesce mangiato, e l'ultimo flusso d'acqua contaminato, vi renderete conto che non potete mangiare il denaro”


#38 Guest_GufoOscuro_*

Guest_GufoOscuro_*
  • Ospiti

Inviato 16 ottobre 2017 - 11:54

L'"Anima" esiste, ma per me non è individuale.



#39 Bartimeus

Bartimeus

    Utente Senior

  • Utenti
  • 294 messaggi

Inviato 19 ottobre 2017 - 12:50

Si parla di aria fritta, l' anima non esiste, mi sembra ovvio. 



#40 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 19 ottobre 2017 - 10:31

A me invece fa venire il nervoso che voi altri crediate di capirne un H di ciò di cui parlate.

Ma vi credete maestri esoterici soltanto perché avete leggiucchiato Castaneda e compagnia perculante, tanto da parlare con sufficienza? Suvvia.


-Flip Flap-





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi