Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Credete nell'anima?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
74 risposte a questa discussione

Sondaggio: Credete nell'anima? (15 utente(i) votanti)

credete nell'anima?

  1. Votato si (11 voti [73.33%])

    Percentuale di voti: 73.33%

  2. Votato no (4 voti [26.67%])

    Percentuale di voti: 26.67%

  3. non so (0 voti [0.00%])

    Percentuale di voti: 0.00%

Voto I Visitatori non possono votare

#1 Guest_Owl_*

Guest_Owl_*
  • Ospiti

Inviato 29 settembre 2017 - 08:10

....


  • BleatmestBora e Vainglotof piace questo



#2 arjanedda

arjanedda

    Utente Senior

  • Utenti
  • 7527 messaggi

Inviato 29 settembre 2017 - 10:02

Certo che si!
Altrimenti sarei morta!
Fisicamente parlando.

#3 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 29 settembre 2017 - 10:23

Credere è una brutta cosa... credere vuol dire immaginare, ovvero una valutazione in base a determinati stereotipi locali inculcati in noi nel tempo.  

Preferirei una domanda tipo: avete prova che esisti l'Anima? O non ne avete? se ne avete prova mi dite in che consiste?



#4 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 29 settembre 2017 - 10:55

Credere è una brutta cosa... credere vuol dire immaginare, ovvero una valutazione in base a determinati stereotipi locali inculcati in noi nel tempo.

no invece credere è bellissimo perché significa avere fede, cioè fiducia, ovvero avere un atteggiamento positivo verso la vita.
:asdsi:
Chi ha fede non vive di stereotipi, perché attenersi semplicemente ad uno stereotipo (come ritiene dal di fuori chi la fede non l'ha) significa non avere fede ma agire superstiziosamente.
La fede invece è come l'innamoramento e l'amore: se ce l'hai è un sentimento, e se è un sentimento è amore, e l'amore quello vero non è mai un'abitudine. :asdsi:
(la fede for dummies, capitolo 1)

Preferirei una domanda tipo: avete prova che esisti l'Anima? O non ne avete? se ne avete prova mi dite in che consiste?

ma va bene anche così a colpi di percentuale.

#5 arjanedda

arjanedda

    Utente Senior

  • Utenti
  • 7527 messaggi

Inviato 29 settembre 2017 - 11:31

Abbiamo la prova evidente in rianimazione:se riescono a far respirare un corpo che sembra inerte, cioè a rianimarlo, bene, altrimenti rimane inanimato:morto.
È solo una parola che da tempi antichi, è caricata de più strani, astratti significati.
Ma oggi, mi pare che potremmo darle un significato fisiologico, materiale.
La parola anima acquisterebbe un valore reale.
In effetti, la domanda giusta non è se credo, ma cosa penso che sia.
E ti giro la domanda: cos' è per te, l'anima?

#6 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 29 settembre 2017 - 12:40

no invece credere è bellissimo perché significa avere fede, cioè fiducia, ovvero avere un atteggiamento positivo verso la vita.
:asdsi:
Chi ha fede non vive di stereotipi, perché attenersi semplicemente ad uno stereotipo (come ritiene dal di fuori chi la fede non l'ha) significa non avere fede ma agire superstiziosamente.
La fede invece è come l'innamoramento e l'amore: se ce l'hai è un sentimento, e se è un sentimento è amore, e l'amore quello vero non è mai un'abitudine. :asdsi:
(la fede for dummies, capitolo 1)
ma va bene anche così a colpi di percentuale.

 

Uhm.... ma convieni con me che la fede non ti porta ad una prova?

Ovvero: se io voglio capire cosa sia lo spirito di un umano esperimento un OBE.

Se voglio capire il mondo dell'anima cerco di forzare Kundalini per aprire il terzo occhio, ed avere "esperienze".

Credere vuol dire tutto e niente.

Ovvero io posso credere che esistono gli alieni, ma non ho le prove, ma io credo che esistono, dunque esistono? no! quindi credere non ti porta ad avvicinarti alla realtà. 

Che poi sia bello, che può essere un motivo o un sostegno per andare avanti non ne dubito. Ma è un altra cosa.

non per niente nella filosofia spirituale la prima cosa richiesta per accedere ai mondi invisibili è: "togliere il velo di Maya" o uscire da Matrix.

E anche in spiritualità esiste "l'atto" di fede, ma è molto diverso, in pratica consiste nel "persistere" in una pratica andando avanti con "certezza" che quel che deve accadere accadrà.

Molto differente dal credo superstizioso.

L'uomo non ancora evoluto è come il cammello di Nietzsche, che si porta il peso delle credenze, delle tradizioni, e delle "false" morali, quelle non filosofiche, ovvero le morali senza la coscienza applicata dell'anima che sa discernere al momento opportuno ed in base alla situazione. 

Meriterebbe un discorso a parte "la morale comandata" sarebbe un discorso filosofico abbastanza lungo e sfumato, ma renderebbe bene l'idea e la differenza tra "coscienza" e "Morale indotta"

Chi non sa distinguere le due cose è un dormiente.



#7 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 29 settembre 2017 - 01:56

Uhm.... ma convieni con me che la fede non ti porta ad una prova?
Ovvero: se io voglio capire cosa sia lo spirito di un umano esperimento un OBE.
Se voglio capire il mondo dell'anima cerco di forzare Kundalini per aprire il terzo occhio, ed avere "esperienze".
Credere vuol dire tutto e niente.
Ovvero io posso credere che esistono gli alieni, ma non ho le prove, ma io credo che esistono, dunque esistono? no! quindi credere non ti porta ad avvicinarti alla realtà.
Che poi sia bello, che può essere un motivo o un sostegno per andare avanti non ne dubito. Ma è un altra cosa.
non per niente nella filosofia spirituale la prima cosa richiesta per accedere ai mondi invisibili è: "togliere il velo di Maya" o uscire da Matrix.
E anche in spiritualità esiste "l'atto" di fede, ma è molto diverso, in pratica consiste nel "persistere" in una pratica andando avanti con "certezza" che quel che deve accadere accadrà.
Molto differente dal credo superstizioso.
L'uomo non ancora evoluto è come il cammello di Nietzsche, che si porta il peso delle credenze, delle tradizioni, e delle "false" morali, quelle non filosofiche, ovvero le morali senza la coscienza applicata dell'anima che sa discernere al momento opportuno ed in base alla situazione.
Meriterebbe un discorso a parte "la morale comandata" sarebbe un discorso filosofico abbastanza lungo e sfumato, ma renderebbe bene l'idea e la differenza tra "coscienza" e "Morale indotta"
Chi non sa distinguere le due cose è un dormiente.

scusami Emanuele. Ma tu stai giudicando una cosa che vedi dal di fuori, reputando che la realtà sia quella che tu vedi dal di fuori. O quella che deve per forza stare all'interno dei paletti che TU hai stabilito.
Parli di prove. Sei davvero sicuro che con tutti i credenti che esistono la fede che hanno non gli risponda e non gli dia conferme?
Io dico che non puoi esserlo.Perche' è un sentimento che TU non hai e li valuti come valuteresti un innamoramento per una persona che a te non piace: cioè superficialmente. Senza afferrarne veramente le ragioni.
E dico anche che non puoi giudicare quello che sta dentro il cuore altrui.
Certamente questo non ti impedisce di farlo però forse sarebbe più rispettoso evitare di snocciolare tutti i luoghi comuni e addirittura le citazioni famose di chi, come te, purtroppo la realtà di questo sentimento non l'ha colta.
Perché puoi capire l'innamoramento solo vivendolo. sennò dal di fuori ti fermi al consumismo del giorno di San Valentino, e via a giudicare.
Nietzesche è tanto bravo e simpatico, oddio un po' accusato anche di essere l'ispiratore del nazismo con la sua teoria del superuomo, ma dico, secondo te me lo dovrei fare insegnare da lui cosa significa "evoluzione" i cosa significa "fede"?
tu vorresti farmi fare cambio dandomi la figurina di Nietzesche in cambio della figurina di Cristo?

più autorevoli di Cristo non ne trovi eh.

Che poi tutta questa presunta e presuntuosa evoluzione dell'uomo visti i risultati non ha spiccato il volo di un millimetro, poco importa se la popolazione è mediamente più acculturata e dotata di gadget tecnologici se poi alla fine la maniera in cui viviamo risponde alla legge del più forte della jungla, dove non c'è ne' compassione ne' misericordia o comprensione per gli ultimi.
Se guardi come abbiamo conciato il mondo ti puoi fare un quadro dell'evoluzione dell'uomo, bella roba :asdsi:, e così come è il fuori è il nostro dentro, perché anche la nostra spiritualità è stata saccheggiata sfruttata inquinata e vilipesa.

E mi vieni a fare la morale "sulla fede" in base a questo?

lo dico chiaramente: la fede nutre i fedeli di prove personali. LO FA. Da' prove che spesso non sono condivisibili ne' provabili a terzi, ma sono chiare ed inequivocabili per le persone che le ricevono. Perché la fede parla a tu per tu.
Poi certo che ci saranno anche persone che credono di credere per convenzione o superstizione, ma ribadisco che LA FEDE non è questo, quindi di che stai parlando.

#8 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 29 settembre 2017 - 02:56

scusami Emanuele. Ma tu stai giudicando una cosa che vedi dal di fuori, reputando che la realtà sia quella che tu vedi dal di fuori. O quella che deve per forza stare all'interno dei paletti che TU hai stabilito.
Parli di prove. Sei davvero sicuro che con tutti i credenti che esistono la fede che hanno non gli risponda e non gli dia conferme?
Io dico che non puoi esserlo.Perche' è un sentimento che TU non hai e li valuti come valuteresti un innamoramento per una persona che a te non piace: cioè superficialmente. Senza afferrarne veramente le ragioni.
E dico anche che non puoi giudicare quello che sta dentro il cuore altrui.
Certamente questo non ti impedisce di farlo però forse sarebbe più rispettoso evitare di snocciolare tutti i luoghi comuni e addirittura le citazioni famose di chi, come te, purtroppo la realtà di questo sentimento non l'ha colta.
Perché puoi capire l'innamoramento solo vivendolo. sennò dal di fuori ti fermi al consumismo del giorno di San Valentino, e via a giudicare.
Nietzesche è tanto bravo e simpatico, oddio un po' accusato anche di essere l'ispiratore del nazismo con la sua teoria del superuomo, ma dico, secondo te me lo dovrei fare insegnare da lui cosa significa "evoluzione" i cosa significa "fede"?
tu vorresti farmi fare cambio dandomi la figurina di Nietzesche in cambio della figurina di Cristo?

più autorevoli di Cristo non ne trovi eh.

Che poi tutta questa presunta e presuntuosa evoluzione dell'uomo visti i risultati non ha spiccato il volo di un millimetro, poco importa se la popolazione è mediamente più acculturata e dotata di gadget tecnologici se poi alla fine la maniera in cui viviamo risponde alla legge del più forte della jungla, dove non c'è ne' compassione ne' misericordia o comprensione per gli ultimi.
Se guardi come abbiamo conciato il mondo ti puoi fare un quadro dell'evoluzione dell'uomo, bella roba :asdsi:, e così come è il fuori è il nostro dentro, perché anche la nostra spiritualità è stata saccheggiata sfruttata inquinata e vilipesa.

E mi vieni a fare la morale "sulla fede" in base a questo?

lo dico chiaramente: la fede nutre i fedeli di prove personali. LO FA. Da' prove che spesso non sono condivisibili ne' provabili a terzi, ma sono chiare ed inequivocabili per le persone che le ricevono. Perché la fede parla a tu per tu.
Poi certo che ci saranno anche persone che credono di credere per convenzione o superstizione, ma ribadisco che LA FEDE non è questo, quindi di che stai parlando.

 

Il mondo è così proprio perché ci sono le religioni, se ci pensi bene i monaci tibetani non contribuiscono alla dipartita di questo pazzo mondo, perché la loro filosofia li ha abituati ad interrogare la loro coscienza.

Poi non volevo sminuire la tua fede, e non voglio nemmeno interferire o intaccare ciò in cui credi, perché molto probabilmente ti aiuta nel tuo percorso.

Ma una domanda te la faccio, e non risponderò alla tua risposta. Sei sicura che Gesù sia realmente esistito?



#9 Guest_Meditante_*

Guest_Meditante_*
  • Ospiti

Inviato 29 settembre 2017 - 03:36

prevedo molte incazzature lol


  • Sal piace questo

#10 Sal

Sal

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2903 messaggi

Inviato 29 settembre 2017 - 05:49

prevedo molte incazzature lol

 

Le prevedo anch'io  :asdsi:



#11 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 29 settembre 2017 - 05:54

Il mondo è così proprio perché ci sono le religioni, se ci pensi bene i monaci tibetani non contribuiscono alla dipartita di questo pazzo mondo, perché la loro filosofia li ha abituati ad interrogare la loro coscienza.
Poi non volevo sminuire la tua fede, e non voglio nemmeno interferire o intaccare ciò in cui credi, perché molto probabilmente ti aiuta nel tuo percorso.
Ma una domanda te la faccio, e non risponderò alla tua risposta. Sei sicura che Gesù sia realmente esistito?

siamo un po' troppo OT.
Comunque se tu hai dei dubbi sull'esistenza storica di Gesù puoi tranquillamente farti una googlata senza chiedere a me.
Ti dico solo che ha sicuramente più testimonianze scritte la sua vita di quella di Giulio Cesare, è citato da storici non cristiani del suo tempo, le persecuzioni dei primi martiri cristiani sono storia e le catacombe e le chiese romaniche sono ancora lì a testimoniarlo.
poi puoi credere a quello che preferisci, ma a questo punto la fede in qualcosa di irrazionale e non provato, sarebbe la tua.
https://it.m.wikiped...istiane_su_Gesù
https://m.youtube.co...h?v=Ft0AVsAhMEc

#12 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 29 settembre 2017 - 06:15

Ci sono anche fonti di professoroni che questi testi li hanno smontati pezzo pezzo, e che sostengono che Gesù non sia altro che l'iconografia del sole, così come mithra, ra, tammuz, e culti simili.

 

http://www.centrostu...napoletano.html

 

così come in astronomia i 3 re detti (magi) sono 3 stelle della cintura di Orione. E guarda guarda.... ci passa anche la cometa:

 

https://www.ilmeteo....eta-dei-re-magi

 

Comunque non voglio far polemica, quindi mi ritiro.

ma ci sono fonti autorevolissime che distruggono questo culto, ovviamente le troverai in altre lingue, perché l'italia è influenzata dal vaticano.



#13 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 29 settembre 2017 - 06:18

Le prevedo anch'io :asdsi:

no no tranquilli. anzi torniamo al l'argomento principale perché per me sarebbe la quindicimilionesima volta che discuto della stessa questione.
e poi penso che forse si possa parlare di anima senza parlare di Gesù, cioè io non prescindero' da Gesù eh, ma mi auguro di non dovere "giustificare" ogni affermazione, tipo portando le prove, dimostra che è scritto così, dimostra che è davvero nato morto vissuto, e va bene allora dimostra che ha detto proprio quelle esattissime cose, ok però dimostra che ha moltiplicato davvero i pesci, vabbo' allora dimostra che aveva i capelli lunghi, che era bianco, che aveva l'occhio ceruleo che non è scappato con la Maddalena che voleva davvero fondare una religione che a sua madre ci teneva che che che che.
anf pant puff :rotfl:
cioè fior di teologi da consultare la' fuori e io vengo spremuta come un limone, come se fossi la prima cattolica incontrata nella vostra vita. :rotfl:

dunque ricomponiamoci inforchiamo gli occhiali e si diceva: l'anima.

#14 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 29 settembre 2017 - 06:26

Io ad esempio credo fermamente che abbia camminato veramente sulle acque. anche se "fisicamente" non saprei come possa essere successo.

chiaramente sono sarcastico :glee:

Ah...si l'anima. riprendiamo :icon_biggrin:



#15 Guest_Meditante_*

Guest_Meditante_*
  • Ospiti

Inviato 29 settembre 2017 - 08:09

la consapevolezza come diceva la cara buon cincin è la via per l'illuminazione

usate la consapevolezza per decidere le azioni ma anche per ricapitolare energie spese in azioni passate



#16 Tyrande Soffiabrezza

Tyrande Soffiabrezza

    Utente Full

  • Utenti
  • 1878 messaggi

Inviato 03 ottobre 2017 - 02:36

Sì, ci credo. 

Non saprei argomentare in modo credibile, visto che nemmeno la scienza c'è riuscita, ma sì. Ci credo. E' forse l'unico salto della Fede che mi sento di fare. Tutti gli altri li lascio alle religioni.


"La scienza non è democratica: la velocità della luce non si decide per alzata di mano."

 

giphy_1.gif

 


#17 Spinoza

Spinoza

    Utente in stand-by

  • Utenti
  • 5507 messaggi

Inviato 04 ottobre 2017 - 08:03

no invece credere è bellissimo perché significa avere fede, cioè fiducia, ovvero avere un atteggiamento positivo verso la vita.
:asdsi:
Chi ha fede non vive di stereotipi, perché attenersi semplicemente ad uno stereotipo (come ritiene dal di fuori chi la fede non l'ha) significa non avere fede ma agire superstiziosamente.
La fede invece è come l'innamoramento e l'amore: se ce l'hai è un sentimento, e se è un sentimento è amore, e l'amore quello vero non è mai un'abitudine. :asdsi:
(la fede for dummies, capitolo 1)
ma va bene anche così a colpi di percentuale.

 

Con la sola differenza che se io mi innamoro di una donna l' "oggetto" del mio amore è reale e tangibile :asdsi:


  • Tyrande Soffiabrezza piace questo

#18 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 04 ottobre 2017 - 09:16

Con la sola differenza che se io mi innamoro di una donna l' "oggetto" del mio amore è reale e tangibile :asdsi:

 

Uhm... no.

è un amore di convenienza. Se questa donna cambia nel tempo o caratterialmente o fisicamente tu perdi l'innamoramento.

In pratica ne sei innamorato perché questa ti da "delle cose" che a te servono per stare bene.

L'Innamoramento è una cosa fantastica ma non bisogna confonderlo con l'amore vero.

l'amore secondo Eros è diverso dall'amore di Agape.



#19 Tyrande Soffiabrezza

Tyrande Soffiabrezza

    Utente Full

  • Utenti
  • 1878 messaggi

Inviato 04 ottobre 2017 - 09:23

Uhm... no.

è un amore di convenienza. Se questa donna cambia nel tempo o caratterialmente o fisicamente tu perdi l'innamoramento.

In pratica ne sei innamorato perché questa ti da "delle cose" che a te servono per stare bene.

L'Innamoramento è una cosa fantastica ma non bisogna confonderlo con l'amore vero.

l'amore secondo Eros è diverso dall'amore di Agape.

 

Ti sbagli alla grandissima. Se è amore VERO, si ama quella persona anche quando cambia. Se si ama davvero, si ama tutto, difetti compresi. Ad amare i pregi siam capaci tutti. Certo è un amore più raro da trovare, al giorno d'oggi, ma esiste. Esiste eccome. Ed è lo stesso amore incondizionato di cui parli tu. 


"La scienza non è democratica: la velocità della luce non si decide per alzata di mano."

 

giphy_1.gif

 


#20 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 04 ottobre 2017 - 09:55

Ti sbagli alla grandissima. Se è amore VERO, si ama quella persona anche quando cambia. Se si ama davvero, si ama tutto, difetti compresi. Ad amare i pregi siam capaci tutti. Certo è un amore più raro da trovare, al giorno d'oggi, ma esiste. Esiste eccome. Ed è lo stesso amore incondizionato di cui parli tu. 

 

Ci vogliono anni ed anni e devono essere anime affini.

Sarà comunque un amore da agape e non da eros. 

Parliamo dell'1% (se non di meno) della popolazione.






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi