Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

L'Esperienza inspiegabile che mi ha cambiato radicalmente.


  • Per cortesia connettiti per rispondere
48 risposte a questa discussione

#1 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2099 messaggi

Inviato 26 settembre 2017 - 04:43

Oggi racconterò la mia seduta di l'ipnosi.
Da premettere però che chi l'ha effettuata è un neofita e mi faceva delle domande sbagliate, stupide e spesso inappropriate, d'altronde non si aspettava una seduta del genere e nemmeno io.
La seduta è stata registrata, ma ci sono dei momenti che la videocamera è andata in stop, peccato perchè erano i momenti migliori, alcune cose non le ricordo e chi ha ascoltato
non vuole dirmele. Mi hanno solo detto che ho incominciato a parlare un linguaggio molto tecnico.
Veniamo al dunque, ricordo le sensazioni provate mentre parlavo, quindi cercherò di dividere il discorso in 2 tempi, 1° le sansazioni (che dirò in un secondo momento) e quanto detto.
Allora comincio col dire che era nato tutto per caso, io addirittura pensavo che volessero farmi uno scherzo, quindi stavo in palese disagio e mal disposto, poi mi hanno
raccontato che me l'hanno fatta perché secondo loro non mi vedevano mai felice.
Intanto mi sistemo e cominciano a farmi addormentare, non riuscendoci decido di usare una mia tecnica di meditazione così inizio a rilassarmi,
all'inizio sento un dolore al braccio e come se qualcosa mi tirasse fuori per i piedi, decido di intensificare la meditazione quando inizio a
sentire un fischio nelle orecchie intensificarsi fino a vedere una luce al centro della testa espandersi.
Io ricordo soltanto di focalizzarmi sulla luce ed ad un certo punto mi sento fusa ad essa, ma non me ne rendo conto.

Durante le domande recepivo meravigliosamente, ma ero in trance quando rispondevo.

Ricordo che visualizzavo delle immagini che al risveglio non ho ricordato, nemmeno una, ma che in quel momento sapevo cosa fossero.

Durante la registrazione si vedeva un puntino bianco all'altezza del torace.  
Passiamo alle domande: ricorda che alcune sono stupide e fuori luogo ma che per completezza non trascurerò, ma salterò le domande classiche tipo come ti chiami, anni e bla bla bla.
Domanda: Ricordi quando eri bambino?
Risposta: si
Domanda: quanti anni avevi
Risposta: 12
Domanda: cosa facevate?
Risposta: Giochiamo a pallone
Domanda: chi era il piu forte
Risposta: piu o meno tutti sullo stesso livello
Domanda: eri felice?
Risposta: no
Domanda: perchè non eri felice?
Risposta: ma io non ero infelice
Domanda: Andiamo indietro
Vuoto
Domanda: Cosa vedi?
Risposta: Luce
Domanda: sei luce?
Risposta: non lo sò
Domanda: cerca di vedere tua nonna
Risposta: non la vedo
Domanda: focalizza bene
Risposta: non mi è dato sapere
Domanda: perchè no?
Domanda: cè qualcuno superiore a te?
Risposta: no
Domanda: allora perchè non ti è dato sapere?
Risposta: Io vedo tutti indistintamente
Domanda: cosa sei
Risposta: luce
Domanda: Emanuele è nella luce?
Risposta: no la luce è dentro Emanuele
Domanda: ??????? cosa sei?
Risposta: luce
Domanda: quanti anni hai?
Risposta: non ho età
Domanda: come ti chiami?
Risposta: Non ho nome
Domanda: Hai vite precedenti?
Risposta: non ho vite precedenti
Domanda: sei slegato dal karma?
Risposta: che parola mortale e banalizzata segue un sorriso
Domanda: qual'è il tuo karma?
Risposta: io non ho karma
Domanda: perchè sei qui nel corpo di emanuele?
Risposta: perchè il corpo è sofferenza e noi stiamo qui per studiare.
Domanda: vedi a 360°?
Risposta: si
Domanda: quale sarà il destino degli umani?
vuoto
domanda:  hai karma?
risposta: ma io sono slegato dal ciclo del destino
domanda quale ciclo?
risposta: nascita e morte.
Domanda: allora verrà qualcuno a salvarci?
Risposta: no loro (gli umani) sono liberi...... liberi di scegliere il loro destino
Domanda: cosa facevi prima di essere Emanuele?
Risposta: prendevo gli umani e li portavo alla luce
Domanda: Come?
Risposta: non è colpa mia....è la natura!
Domanda: la natura è cattiva?
Risposta: la natura è la natura..........
Domanda: ti piace la natura?
Risposta: senza risposta
Domanda: la natura è perfetta?
Risposta: no
Domanda: perchè la natura non è perfetta? la natura è perfetta!
Risposta: no la natura non è perfetta!
Domanda: perchè non è perfetta?
Risposta: perchè la natura muore
Domanda: parlami della natura
Risposta: la natura è il caos ed il caos è la natura.......... voi non capite.....non era prevedibile....e successo tutto all'improvviso non era prevedibile....
Domanda: cosa non era prevedibile?
Risposta: il caos.....non era prevedibile........ è successo tutto all'improvviso......
Domanda: la natura è cattiva?
Domanda: la natura è sia bellissima che bruttissima nello stesso momento.
Domanda: ma ti piace la natura
Risposta: Io darei la vita per la natura
Domanda: vuoi continuare?
Risposta: mi è indifferente
Domanda: ??????? cosa sei?
Risposta: luce
Domanda: come si chiama nella tua lingua?
Risposta: Neschiù (o qualcosa del genere non so cosa sia)
Domanda: come?
Risposta: Ne...schiù
vuoto
Domande: come ti chiami: emanuele bla bla bla bla
Domanda: Quanti anni hai?
Risposta: 2
Domanda: cosa noti di strano?
Risposta: penso...e vedo.....
Adesso ti puoi svegliare.
Alcune mie risposte molto brevi (ad esempio si o no) avvenivano in contemporanea ad alcune domande che purtroppo non ricordo, e non sono state registrate.
Questo sunto sarà a sommi capi circa il 30/40% della registrazione e del ricordo che ho di questa esperienza. Ricordo di una domanda molto importante
a cui non ho saputo rispondere a causa del fatto che era stata formulata male..... in quello stato dicevo all'ipnotista di riformulare correttamente perchè
essa non era corretta, e non potevo utilizzare la mente per dirgli come porre la domanda. Pena il risveglio dall'Ipnosi.
Allora...ricordo nel mio inconscio che quando parlavo della natura intendevo la materia la vita che ne è scaturita dopo.
Quando dicevo: "non era prevedibile" la sensazione era come se fosse successo qualche cosa che non ci aspettavamo nemmeno noi....  voi direte: noi chi?
eh....bella domanda... non lo so nemmeno io.........ma che comunque non riguarda il genere umano, ed eravamo meravigliati in positivo ma che questo "caos" ci aveva colto di sorpresa, sapevamo che dovevamo interevenire per rettificare alcune storture (come ad esempio lo è la morte in questa seduta) e di quel ne è scaturito dopo ma non sapevamo ne cosa era, ne come dovevamo intervenire, quindi eravamo in questi corpi per comprendere meglio la vita (o natura) per poi poter affrontare queste storture.
Quando ero immerso in questa luce dorata ma dallo sfondo nero ricordo la splendida sensazione di eterno presente, ma non avevo emozioni, ero semplicemente sereno in un eterno presente avvolto da un fievole calore.  
e quando la vedevo allontanarsi "a causa delle domande stupide" sembravo un drogato che tentava di raggiungerla di nuovo.
Quel che potrei definire il paradiso dei cristiani, ma che è decisamente tutt'altro da quel che si possa aspettare/immaginare.

Ho tentato invano di replicare la seduta con qualche esperto vero, ma niente.... dopo di quell'esperienza sono chiuso anzi direi blindato e nessuno riesce più a penetrare nel mio inconscio.

Vi sarei grato se qualcuno sapesse spiegarmi che tipo di trance o di esperienza sia stata. Appare chiaro che non si tratti di una regressione normale, ce da premettere che prima di questa seduta "importante" sotto ipnosi non sono mai andato in regressione.

Grazie a tutti.


  • vanny, Furor, Nehelamite e 6 altri piace questo

#2 JAMMIN'

JAMMIN'

    Utente Senior

  • Utenti
  • 328 messaggi

Inviato 27 settembre 2017 - 08:51

Molto interessante. Ma tu che idea ti sei fatto? Te ne sarai fatta una no?

Quello che colpisce e che hai descritto benissimo è "la splendida sensazione di eterno presente, ma non avevo emozioni, ero semplicemente sereno in un eterno presente avvolto da un fievole calore.  
E quando la vedevo allontanarsi "a causa delle domande stupide" sembravo un drogato che tentava di raggiungerla di nuovo".

Sembra stia parlando del Paradiso hai detto, ma molto diverso; credo sia molto diverso semplicemente perchè tu sei ancora vivo, ed eri comunque vivo nel momento in cui hai vissuto quell'esperienza. Forse hai solo dato una piccola sbirciatina "oltre il velo"....

Potresti spiegare meglio cosa intendi dicendo che quello che hai visto è decisamente diverso da quel che ci si può aspettare?


  • Emanuele piace questo

- Non è la terra che appartiene all'uomo; ma è l'uomo che appartiene alla terra -

Discorso di See-ahth ,Gran Capo Seattle, Capo tribù dei Sioux


#3 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2099 messaggi

Inviato 27 settembre 2017 - 10:33

Molto interessante. Ma tu che idea ti sei fatto? Te ne sarai fatta una no?

Quello che colpisce e che hai descritto benissimo è "la splendida sensazione di eterno presente, ma non avevo emozioni, ero semplicemente sereno in un eterno presente avvolto da un fievole calore.  
E quando la vedevo allontanarsi "a causa delle domande stupide" sembravo un drogato che tentava di raggiungerla di nuovo".

Sembra stia parlando del Paradiso hai detto, ma molto diverso; credo sia molto diverso semplicemente perchè tu sei ancora vivo, ed eri comunque vivo nel momento in cui hai vissuto quell'esperienza. Forse hai solo dato una piccola sbirciatina "oltre il velo"....

Potresti spiegare meglio cosa intendi dicendo che quello che hai visto è decisamente diverso da quel che ci si può aspettare?

 

 

Potresti spiegare meglio cosa intendi dicendo che quello che hai visto è decisamente diverso da quel che ci si può aspettare?

 

Beh... visto che viviamo in Italia la nostra tradizione è Cristiana tendenzialmente cattolica, quindi quando si parla di paradiso in genere ci si riferisce ad una condizione di "reincarnazione" umana in un luogo senza sofferenza molto simile "ma diversa nei vizi" a quella musulmana.

 

Questa esperienza esula da tutti questi stereotipi. è un qualcosa che la devi provare per capire perché non si può spiegare.

Ti rendi conto solo di stare enormemente bene in assenza dei vari corpi materiali.

 

Molto interessante. Ma tu che idea ti sei fatto? Te ne sarai fatta una no?

 

In questi casi le idee sono e rimangono tali il che non necessariamente coincidono con la realtà. La realtà come la intendiamo noi non esiste..... possiamo solo valutare un aspetto della realtà, questa assume forme diverse in base alla prospettiva.

Comunque l'idea che mi sono fatto e che in quel momento parlava la mia essenza primordiale, lo deduco dal fatto che è senza nome e senza tempo.

Il fatto di non aver vite passate (e sembra confermarlo in fatto che non ho mai avuto ipnosi regressive, ma sempre e solo spirituali)

apre la porta alla probabilità che forse sono uno spirito che si trova sulla terra per un motivo, ma che sia in qualche modo slegato del destino dei terrestri.

In poche parole sarei un "non terrestre" "temporaneamente" terrestre. Lo confermerebbe il fatto che dall'ipnosi esce fuori che sono slegato dalle reincarnazioni e dal karma.

(in ipnosi colgo il quid che il karma sia qualcosa di molto più complesso che quello che intendiamo noi)

Sul cosa facevi prima di Essere Emanuele la risposta data spaventa perfino me stesso.

Questa ipnosi più che darmi risposte mi ha aperto a nuove domande, ma almeno so cosa divento una volta abbandonato tutti i vestiti.


  • JAMMIN' piace questo

#4 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 27 settembre 2017 - 11:34

boh non lo so. In pratica ci chiedi cosa ne pensiamo noi ma a me sembra che le risposte te le sia dato già da solo.
anteponendo la tua buona fede nel riferire l'esperienza ovviamente non preclude il fatto che tutte queste risposte provengano dal tuo inconscio piuttosto che dalla realtà.

Comunque ci sono dei punti che mi hanno colpito.
Questo "signor Luce" che sarebbe "dentro Emanuele" :roll:
quindi non è Emanuele!
e dice che ha due anni.
presumibilmente tu ne avevi di più. :asdsi:
quindi che senso ha? a me sembra semplicemente sia un soggetto ben distinto da Emanuele.
Interessante poi che portasse gli umani "alla luce" e si sia quasi giustificato per questo.
che poi portatore di luce si traduca in Lucifero ma non vorrei subito saltare a conclusioni, però l'ho pensato ed era giusto dirlo, no?
secondo. quando parla del Karma e ride, dicendo che ne è fuori, okay.
Però non afferma che il Karma esista per tutti gli altri.
dice semplicemente che come lo intendiamo noi (traduco) è un concetto alla carlona.
Ed ho fatto tutto questo giro di parole solo per chiederti come mai sei così convinto di essere l'unico escluso dal karma, quando di fatto tu, o mister Luce, ha riso in faccia al concetto di Karma, cioè se prendiamo per definitive queste risposte il karma neanche esiste?

chiedo.

poi sai tu che spiegazioni ti davi in realtà, nel senso che sulla tua intervista conta di più la tua interpretazione ovviamente.
  • Emanuele e Il Decimo piace questo

#5 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2099 messaggi

Inviato 27 settembre 2017 - 12:08

boh non lo so. In pratica ci chiedi cosa ne pensiamo noi ma a me sembra che le risposte te le sia dato già da solo.

 

in verità quando si parla di queste cose ce sempre chi ne sa di più, ed il mio era un invito a chi magari ha sentito di esseri chiamati neschiu' tramite sedute spiritiche, meditazioni, ipnosi, scrittura automatica, contemplamento, o tramite kamasutra tantrico o in altri modi sempre più particolari.

Cosa credi che per me tutto torna? magari....

 

Comunque ci sono dei punti che mi hanno colpito.
Questo "signor Luce" che sarebbe "dentro Emanuele" :roll:
quindi non è Emanuele!.

 

L'essere umano è un essere multidimensionale formato da vari strati più o meno sottili, il nostro strato più nascosto è la nostra essenza immortale che è energia pura. 

Lo stato di ipnosi "è trasceso" e l'ipnotista interrogava la mia parte più profonda, ovvero la mia anima che è sostanzialmente luce, il che è diverso che trovarsi nella luce.

Trovarsi nella luce vuol dire essere in qualcosa che non sei tu. Dire che la luce è dentro di me vuol dire che è la mia parte più pura a parlare che si trova dentro di me.

 

 

 

e dice che ha due anni.!.
presumibilmente tu ne avevi di più. :asdsi:

 

Beh... in verità la seduta è avvenuta 10 anni fa ed io ho solo 12 anni.....

Scherzo :glee:

Da questo commento deduco che tu non abbia mai avuto esperienze di ipnosi giusto?

La regressione avviene secondo un ordine preciso per riportarti alle tue vite passate.

Io non avendo nessuna vita passata (almeno questo è quello che ne scaturito dalle circa 50? ipnosi fatte) sono andato in ipnosi spirituale.

Alla fine della pratica si riporta lo spirito della persona alla vita attuale ed è qui che ho il primo ricordo di una vita in ipnosi "questa vita" ed il ricordo risale a quando avevo 2 anni

e la mia essenza era stranamente meravigliata di come potesse sentire e vedere.... quasi come sbalordita.

 

Interessante poi che portasse gli umani "alla luce" e si sia quasi giustificato per questo.
che poi portatore di luce si traduca in Lucifero

 

Questo ha spaventato anche me, ma è uno spavento più che altro stereotipato, ovvero l'idea che ci facciamo noi in terra degli esseri multidimensionali.

In verità potrei esser stato anche quell'essere che si manifesta come persona cara durante la morte di ogni individuo, qualcosa atta ad "alleggerire" la morte stessa.

Ed in fin dei conti ho avuto molte volte la prova che questa non è altro che la mia natura che esce fuori perché molto spesso ho assistito alla morte dei miei animaletti (cani e gatti) 

e prima del loro trapasso amavo particolarmente farli sentire protetti riscaldandoli con il mio corpo o con qualche cosa che avesse il mio odore, insomma facendo di tutto per non farli sentire soli

in punto di morte.

 

 

secondo. quando parla del Karma e ride, dicendo che ne è fuori, okay.
Però non afferma che il Karma esista per tutti gli altri.
dice semplicemente che come lo intendiamo noi (traduco) è un concetto alla carlona

 

Certamente il karma esiste chi ne è esente e chi no dipende da alcuni fattori, ma per il momento non voglio parlarne.

Si dall'ipnosi sorrido (anche in modo arrogante) e l'impressione era come per dire: non sanno un cazzo di karma e l'hanno pure banalizzato.

 

Ed ho fatto tutto questo giro di parole solo per chiederti come mai sei così convinto di essere l'unico escluso dal karma, quando di fatto tu, o mister Luce, ha riso in faccia al concetto di Karma, cioè se prendiamo per definitive queste risposte il karma neanche esiste?

 

Io non sono convinto di esserne escluso, quando sei in quello stato tu non pensi a nulla, dai risposte e vedi immagini che durano pochissimi millisecondi.

Quindi elimina penso e convinto e inserisci ho risposto che io sono escluso dal ciclo del destino terrestre e dal karma, ma non è che io sia il solo, ed io sorridevo più che altro alla domanda.

proprio la parola "karma come lo intendiamo noi" sarebbe una banalizzazione estrema del concetto stesso. Da qui il sorriso come per dire: non ci avete capito una mazza.

 

 
 



#6 jericho

jericho

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 739 messaggi

Inviato 27 settembre 2017 - 05:37

Ti scrivo la mia opinione,
Non so se hai letto qualcos'altro di quello che ho scritto in 3d precedenti, oltre la nostra scazzotata ovviamente. :)
Hai un ottimo inconscio, lascialo libero di esprimersi (consiglio) magari lo sai già.
Quando la nostra "attenzione" si pone in altri piani, si spalanca la porta di quella che si può definire realtà.
Ci sono diversi strati, uno di questi è solitamente descritto come pura luce, solare, emanazione del logos e così via,
Ho "visto" anche questo e capisco il tuo senso di estremo piacere.
Esattamente è il paradiso dei cristiani (secondo me).
È una conoscenza collettiva, tutto è tutto, si stá incredibilmente bene,
Quando cadiamo nuovamente in sogno,
Con noi discende una guida, un Demone o Angelo custode se preferisci.
Queste guide ci conducono verso strade, percorsi e esperienze già decise, sempre da noi in quanto Dio :)
Sono entità che se non interiorizzate, lasciandole parlare, capendole e comprendendo che sono decise da noi, si mostrano come fumo d'oro, Aura bellissima a vedersi.
Neschiu.. I loro nomi sono mantra antichi.
Caos.. spero che ti sia utile questo link per nuove idee riguardo il tuo essere interiore.

https://it.m.wikiped...tologia_egizia)
  • Emanuele piace questo

#7 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2099 messaggi

Inviato 27 settembre 2017 - 07:46

Ti scrivo la mia opinione,
Non so se hai letto qualcos'altro di quello che ho scritto in 3d precedenti, oltre la nostra scazzotata ovviamente. :)
Hai un ottimo inconscio, lascialo libero di esprimersi (consiglio) magari lo sai già.
Quando la nostra "attenzione" si pone in altri piani, si spalanca la porta di quella che si può definire realtà.
Ci sono diversi strati, uno di questi è solitamente descritto come pura luce, solare, emanazione del logos e così via,
Ho "visto" anche questo e capisco il tuo senso di estremo piacere.
Esattamente è il paradiso dei cristiani (secondo me).
È una conoscenza collettiva, tutto è tutto, si stá incredibilmente bene,
Quando cadiamo nuovamente in sogno,
Con noi discende una guida, un Demone o Angelo custode se preferisci.
Queste guide ci conducono verso strade, percorsi e esperienze già decise, sempre da noi in quanto Dio :)
Sono entità che se non interiorizzate, lasciandole parlare, capendole e comprendendo che sono decise da noi, si mostrano come fumo d'oro, Aura bellissima a vedersi.
Neschiu.. I loro nomi sono mantra antichi.
Caos.. spero che ti sia utile questo link per nuove idee riguardo il tuo essere interiore.

https://it.m.wikiped...tologia_egizia)

 

La nostra scazzottata è stata l'unica cosa letta, ma mi rifarò molto presto leggendo altro.

Grazie della risposta e della pagina che mi hai postato, mi è stata utile per scoprire cosa intendevo per caos. 

good. :friendly_wink: sul mio essere interiore invece ancora non so formulare un idea, se puoi aiutarmi....

riguardo ai mantra, purtroppo su internet non trovo nulla, sapresti indicarmi qualcosa?


  • jericho piace questo

#8 jericho

jericho

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 739 messaggi

Inviato 27 settembre 2017 - 11:43

La nostra scazzottata è stata l'unica cosa letta, ma mi rifarò molto presto leggendo altro.
Grazie della risposta e della pagina che mi hai postato, mi è stata utile per scoprire cosa intendevo per caos.
good. :friendly_wink: sul mio essere interiore invece ancora non so formulare un idea, se puoi aiutarmi....
riguardo ai mantra, purtroppo su internet non trovo nulla, sapresti indicarmi qualcosa?



No, niente in particolare.
NEHEBKHAU può andarci vicino, ma tra geroglifico tradotto in lettere, e quello parlato presumo ci siano molte differenze. :)

https://en.m.wikipedia.org/wiki/Nusku


Un altro "demone" portatore di luce.

Se leggo qualcos'altro con riferimento alla luce mi ricorderò di scriverti!
Ho trovato affinità tra la tua esperienza e la rappresentazione di "luce e caos" dell'antico egitto.
Potrebbe essere un indizio, se non ne sapevi molto a riguardo direi che è una coincidenza più che particolare.
  • Emanuele piace questo

#9 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2099 messaggi

Inviato 28 settembre 2017 - 08:00

No, niente in particolare.
NEHEBKHAU può andarci vicino, ma tra geroglifico tradotto in lettere, e quello parlato presumo ci siano molte differenze. :)

https://en.m.wikipedia.org/wiki/Nusku


Un altro "demone" portatore di luce.

Se leggo qualcos'altro con riferimento alla luce mi ricorderò di scriverti!
Ho trovato affinità tra la tua esperienza e la rappresentazione di "luce e caos" dell'antico egitto.
Potrebbe essere un indizio, se non ne sapevi molto a riguardo direi che è una coincidenza più che particolare.

 

Non ne sapevo nulla perché la mia passione verso il mistero iniziò con l'astronomia, e (per me) il modello iniziale più verosimile era il big bang.

Poi non sapevo dell'esistenza (anche perché non mi è mai venuto in mente di andare a leggere le teorie del pre big bang) di questo caos, e quindi mi ha preso alla sprovvista. Oltretutto in ipnosi gli davo un importanza minore rispetto ad altre cose. Ora vorrei leggere qualcosa su Zos. mi posti una discussione che non sono stato in grado di trovare nulla con lo strumento ricerca?

:ciao:


  • jericho piace questo

#10 jericho

jericho

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 739 messaggi

Inviato 28 settembre 2017 - 08:49

Non credo di aver scritto qualcosa riguardo Zos-KiA.
È diciamo.. il dIO di A.Osmane Spare.
Ha scritto anche qualche libro ma era un artista principalmente.
Ti passo il link.

https://it.m.wikiped...tin_Osman_Spare


Di libri in italiano se ne trovano solo un paio,
Ti consiglio di iniziare cominciando con "the focus of life" e "earth Inferno", tanto per capire le sue idee e prospettive.
È un po poco conprensibile,

https://en.m.wikiped...eter_J._Carroll

Carroll invece è il caos odierno, lo I.O.T Molto semplice e comprensibile. Forse troppo.
Parla molto di magia ovviamente.
  • Emanuele piace questo

#11 Cthulhu

Cthulhu

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 2909 messaggi

Inviato 28 settembre 2017 - 12:53

Oggi racconterò la mia seduta di l'ipnosi.
Da premettere però che chi l'ha effettuata è un neofita e mi faceva delle domande sbagliate, stupide e spesso inappropriate, d'altronde non si aspettava una seduta del genere e nemmeno io.
La seduta è stata registrata, ma ci sono dei momenti che la videocamera è andata in stop, peccato perchè erano i momenti migliori, alcune cose non le ricordo e chi ha ascoltato
non vuole dirmele. Mi hanno solo detto che ho incominciato a parlare un linguaggio molto tecnico.
Veniamo al dunque, ricordo le sensazioni provate mentre parlavo, quindi cercherò di dividere il discorso in 2 tempi, 1° le sansazioni (che dirò in un secondo momento) e quanto detto.
Allora comincio col dire che era nato tutto per caso, io addirittura pensavo che volessero farmi uno scherzo, quindi stavo in palese disagio e mal disposto, poi mi hanno
raccontato che me l'hanno fatta perché secondo loro non mi vedevano mai felice.
Intanto mi sistemo e cominciano a farmi addormentare, non riuscendoci decido di usare una mia tecnica di meditazione così inizio a rilassarmi,
all'inizio sento un dolore al braccio e come se qualcosa mi tirasse fuori per i piedi, decido di intensificare la meditazione quando inizio a
sentire un fischio nelle orecchie intensificarsi fino a vedere una luce al centro della testa espandersi.
Io ricordo soltanto di focalizzarmi sulla luce ed ad un certo punto mi sento fusa ad essa, ma non me ne rendo conto.

Durante le domande recepivo meravigliosamente, ma ero in trance quando rispondevo.

Ricordo che visualizzavo delle immagini che al risveglio non ho ricordato, nemmeno una, ma che in quel momento sapevo cosa fossero.

Durante la registrazione si vedeva un puntino bianco all'altezza del torace.  
Passiamo alle domande: ricorda che alcune sono stupide e fuori luogo ma che per completezza non trascurerò, ma salterò le domande classiche tipo come ti chiami, anni e bla bla bla.
Domanda: Ricordi quando eri bambino?
Risposta: si
Domanda: quanti anni avevi
Risposta: 12
Domanda: cosa facevate?
Risposta: Giochiamo a pallone
Domanda: chi era il piu forte
Risposta: piu o meno tutti sullo stesso livello
Domanda: eri felice?
Risposta: no
Domanda: perchè non eri felice?
Risposta: ma io non ero infelice
Domanda: Andiamo indietro
Vuoto
Domanda: Cosa vedi?
Risposta: Luce
Domanda: sei luce?
Risposta: non lo sò
Domanda: cerca di vedere tua nonna
Risposta: non la vedo
Domanda: focalizza bene
Risposta: non mi è dato sapere
Domanda: perchè no?
Domanda: cè qualcuno superiore a te?
Risposta: no
Domanda: allora perchè non ti è dato sapere?
Risposta: Io vedo tutti indistintamente
Domanda: cosa sei
Risposta: luce
Domanda: Emanuele è nella luce?
Risposta: no la luce è dentro Emanuele
Domanda: ??????? cosa sei?
Risposta: luce
Domanda: quanti anni hai?
Risposta: non ho età
Domanda: come ti chiami?
Risposta: Non ho nome
Domanda: Hai vite precedenti?
Risposta: non ho vite precedenti
Domanda: sei slegato dal karma?
Risposta: che parola mortale e banalizzata segue un sorriso
Domanda: qual'è il tuo karma?
Risposta: io non ho karma
Domanda: perchè sei qui nel corpo di emanuele?
Risposta: perchè il corpo è sofferenza e noi stiamo qui per studiare.
Domanda: vedi a 360°?
Risposta: si
Domanda: quale sarà il destino degli umani?
vuoto
domanda:  hai karma?
risposta: ma io sono slegato dal ciclo del destino
domanda quale ciclo?
risposta: nascita e morte.
Domanda: allora verrà qualcuno a salvarci?
Risposta: no loro (gli umani) sono liberi...... liberi di scegliere il loro destino
Domanda: cosa facevi prima di essere Emanuele?
Risposta: prendevo gli umani e li portavo alla luce
Domanda: Come?
Risposta: non è colpa mia....è la natura!
Domanda: la natura è cattiva?
Risposta: la natura è la natura..........
Domanda: ti piace la natura?
Risposta: senza risposta
Domanda: la natura è perfetta?
Risposta: no
Domanda: perchè la natura non è perfetta? la natura è perfetta!
Risposta: no la natura non è perfetta!
Domanda: perchè non è perfetta?
Risposta: perchè la natura muore
Domanda: parlami della natura
Risposta: la natura è il caos ed il caos è la natura.......... voi non capite.....non era prevedibile....e successo tutto all'improvviso non era prevedibile....
Domanda: cosa non era prevedibile?
Risposta: il caos.....non era prevedibile........ è successo tutto all'improvviso......
Domanda: la natura è cattiva?
Domanda: la natura è sia bellissima che bruttissima nello stesso momento.
Domanda: ma ti piace la natura
Risposta: Io darei la vita per la natura
Domanda: vuoi continuare?
Risposta: mi è indifferente
Domanda: ??????? cosa sei?
Risposta: luce
Domanda: come si chiama nella tua lingua?
Risposta: Neschiù (o qualcosa del genere non so cosa sia)
Domanda: come?
Risposta: Ne...schiù
vuoto
Domande: come ti chiami: emanuele bla bla bla bla
Domanda: Quanti anni hai?
Risposta: 2
Domanda: cosa noti di strano?
Risposta: penso...e vedo.....
Adesso ti puoi svegliare.
Alcune mie risposte molto brevi (ad esempio si o no) avvenivano in contemporanea ad alcune domande che purtroppo non ricordo, e non sono state registrate.
Questo sunto sarà a sommi capi circa il 30/40% della registrazione e del ricordo che ho di questa esperienza. Ricordo di una domanda molto importante
a cui non ho saputo rispondere a causa del fatto che era stata formulata male..... in quello stato dicevo all'ipnotista di riformulare correttamente perchè
essa non era corretta, e non potevo utilizzare la mente per dirgli come porre la domanda. Pena il risveglio dall'Ipnosi.
Allora...ricordo nel mio inconscio che quando parlavo della natura intendevo la materia la vita che ne è scaturita dopo.
Quando dicevo: "non era prevedibile" la sensazione era come se fosse successo qualche cosa che non ci aspettavamo nemmeno noi....  voi direte: noi chi?
eh....bella domanda... non lo so nemmeno io.........ma che comunque non riguarda il genere umano, ed eravamo meravigliati in positivo ma che questo "caos" ci aveva colto di sorpresa, sapevamo che dovevamo interevenire per rettificare alcune storture (come ad esempio lo è la morte in questa seduta) e di quel ne è scaturito dopo ma non sapevamo ne cosa era, ne come dovevamo intervenire, quindi eravamo in questi corpi per comprendere meglio la vita (o natura) per poi poter affrontare queste storture.
Quando ero immerso in questa luce dorata ma dallo sfondo nero ricordo la splendida sensazione di eterno presente, ma non avevo emozioni, ero semplicemente sereno in un eterno presente avvolto da un fievole calore.  
e quando la vedevo allontanarsi "a causa delle domande stupide" sembravo un drogato che tentava di raggiungerla di nuovo.
Quel che potrei definire il paradiso dei cristiani, ma che è decisamente tutt'altro da quel che si possa aspettare/immaginare.

Ho tentato invano di replicare la seduta con qualche esperto vero, ma niente.... dopo di quell'esperienza sono chiuso anzi direi blindato e nessuno riesce più a penetrare nel mio inconscio.

Vi sarei grato se qualcuno sapesse spiegarmi che tipo di trance o di esperienza sia stata. Appare chiaro che non si tratti di una regressione normale, ce da premettere che prima di questa seduta "importante" sotto ipnosi non sono mai andato in regressione.

Grazie a tutti.

Ma te ricordi di aver detto queste cose? Ricordi lo stato in cui ti trovavi mentre rispondevi? E che ricordi o no le risposte, le capisci ora diciamo dallo stato di "veglia"? Se così fosse, chi esattamente sarebbe escluso dal karma? Emanuele, o chi parla per lui? Nel secondo caso posso intuire qualcosa, ma se è riferito a Emanuele allora io sto parlando con un Budda, quindi decisamente non solo io non dovrei rispondere a tue domande ma te di domande non dovresti proprio averne.


  • Emanuele piace questo

6588708.jpgCiò che non si vede non significa necessariamente che non esista, anche l’aria per esempio, non si può vedere, ma non per questo bisogna smettere di respirare.
 
 
leftquote.pngL'anima non è di oggi; essa conta milioni di anni. Ma la coscienza individuale è solo il fiore e il frutto di una stagione.rightquote.png  - Carl Gustav Jung
 
 

D: in che cosa il sogno differisce dallo stato di veglia?
M: nel sogno si prendono corpi differenti, che rientrano nel corpo fisico quando si sognano le percezioni dei sensi.
Dialoghi con Sri Ramana Maharshi vol. 2

 

La mente è un buon servitore, ma è un padrone crudele”  cit. Blavatsky

 

“Quando l'ultimo albero sarà abbattuto, l'ultimo pesce mangiato, e l'ultimo flusso d'acqua contaminato, vi renderete conto che non potete mangiare il denaro”


#12 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2099 messaggi

Inviato 28 settembre 2017 - 03:36

Ma te ricordi di aver detto queste cose? Ricordi lo stato in cui ti trovavi mentre rispondevi? E che ricordi o no le risposte, le capisci ora diciamo dallo stato di "veglia"? Se così fosse, chi esattamente sarebbe escluso dal karma? Emanuele, o chi parla per lui? Nel secondo caso posso intuire qualcosa, ma se è riferito a Emanuele allora io sto parlando con un Budda, quindi decisamente non solo io non dovrei rispondere a tue domande ma te di domande non dovresti proprio averne.

 

 

Ma te ricordi di aver detto queste cose?

Si ricordo di aver detto queste cose, il mio stato si alternava a stati di trance profonda a stati più svegli, mi riportavano allo stato di dormiveglia quando mi facevano domande inappropriate, quando ad esempio mi forzavano dicendo: cerca tua nonna. Nello stato di trance ovviamente non vedevo mia nonna e questo mi "obbligava" a formulare una risposta che mi riportava indietro.

Queste che leggi sono le cose che ricordo ma, poi ci sono cose che non ricordo affatto. Quello scritto rappresenta il 30/40% dell'Ipnosi stessa.

 

 

Ricordi lo stato in cui ti trovavi mentre rispondevi

Si, come "ho tentato" di raccontarlo anche sopra si tratta di uno stato di "grazia" La prima cosa che ho notato mentre entravo in trance per la prima volta è stato questo fischio che diventava sempre più alto in frequenza fino a sparire. Un dolore al centro della fronte e poi mi sento immerso in questa luce dorata. Ma la definizione di Jericho è più corrispondente al quel che percepivo, ovvero è come se stessi nel vuoto cosmico avvolto da nebbia dorata. io ero li "non in carne" ma solo con la mia essenza. "Sapevo di essere li" ma ero in assenza di mente, in assenza di tempo, in un eterno presente. l'unica sensazione che percepivo era un torpore, ovvero un lieve calore che mi coccolava.

 

 

 

E che ricordi o no le risposte, le capisci ora diciamo dallo stato di "veglia"?

Quello che ricordo delle risposte le ho scritte, ma ho anche la registrazione che mi ha aiutato a ricordare meglio. Poi la registrazione è andata in blocco e mio cognato non se ne accorto.

Questa cosa mi ha fatto incazzare perché non credo che sono capace in vita di ripetere una simile esperienza. E... le risposte mica le ho capite sai? Ci sono molte cose che vorrei che trovassero

una risposta.

 

 

 

Se così fosse, chi esattamente sarebbe escluso dal karma?

Come da registrazione e da risposte (che ricordo) affermo chiaramente che io ne sono fuori, ma che in pratica "a sensazione" ne sono sempre stato fuori.

 

 

 

Emanuele, o chi parla per lui

Parla senza dubbio alcuno Emanuele, lo deduco dal fatto che riconosco quella natura in tutte le sue forme ed aspetti ovviamente amplificati sotto trance, sia i pregi che i difetti, come ad esempio

un difetto che riconosco e che qualche volta sono arrogante ed è venuto fuori molto sinceramente, praticamente autentico come i sentimenti di un bambino. 

non ho subito nessuna sorta di interferenza esterna, diciamo che a parlare è stata la mia parte più antica che ha un sapere molto più antico. 

Comunque Mi piacerebbe conoscere l'idea che ti sei fatto nel "caso" non fosse stato Emanuele a parlare. Giusto per soddisfare la mia natura di curioso.

 

 

 

ma se è riferito a Emanuele allora io sto parlando con un Budda

 

Francamente io non so nemmeno cosa sia un Budda.

Ma in pratica Non ho poteri particolari, non riesco a fare un OBE, o molte altre cose che sento in giro per i forum.

Gli unici poteri che si sono manifestati in me si possono contare sul palmo della mano, e tutti all'età di 16 anni. 

il primo è stato quando ho visto per un attimo la morte del mio cagnolino, ed ho ripercorso tutta la strada che mi separava da lui in un istante.  

Ricordo che giocavo a carte, erano pressappoco le 23:30 quando ho questo quid, mi blocco per 2 secondi ed esclamo: è morto il mio cucciolo. Il Mattino dopo lo trovo morto.

2° prima di fare un incidente mortale con la mia ex moto ho la sensazione che devo posare assolutamente la moto. Ma la ignoro e continuo. Dopo soli circa 3/4 minuti

Mi schianto a folle velocità. Per fortuna senza conseguenze "considerato miracolato" dai passanti.

3° Qualche sogno strano.

Tutto qua. Potrei definirmi una persona normale. Magari più saggia della media questo si, diciamo che le persone "medie" arrivano ai ragionamenti che faccio all'età di 60/70 anni, Ma questo lo collego al fatto che sono dovuto crescere molto prima del tempo a causa delle mie esperienze di vita molto, molto, mooooolto, faticose.

Ma per il resto non sono nulla di speciale se "rapportato" a quello che riescono a fare molte persone anche in questo forum.

Quindi più che un budda mi definirei un Budino :glee:

 

 

 

quindi decisamente non solo io non dovrei rispondere a tue domande ma te di domande non dovresti proprio averne.

Questa me la spieghi? Per quale motivo non dovresti rispondermi? e per quale motivo non dovrei pormi delle domande?

In terra ce sempre chi ne sa più del prossimo, e condividere le esperienze nonché le opinioni aiuta comunque la crescita, amplia gli orizzonti, ed aumenta la conoscenza.

:ciao:


  • JAMMIN' piace questo

#13 VanPersie

VanPersie

    Scetticosamente scettico

  • Utenti
  • 2261 messaggi

Inviato 28 settembre 2017 - 11:31

Eri sotto ipnosi da parte di un neofita, già di per sé io questo lo indagherei, non per fartene una colpa ma perché un neofita ti ha praticato l'ipnosi.

Non è proprio una cosa che si fa se si è neofiti.

 

Detto ciò, ti voglio chiedere senza sminuire la tua esperienza, hai pensato che potrebbe essere appunto, tutto ciò derivato dal fatto che hai praticato un ipnosi con un neofita?
E che forse tutto ciò, altro non è che frutto del tuo inconscio? 

 

Vorrei chiederti inoltre, hai poi più riprovato un ipnosi, magari con qualcuno che non è un neofita? Per indagare ulteriormente, ovviamente.

Sarebbe inoltre interessante, qual'ora tu volessi, condividere queste registrazioni, in particolar modo per il puntino bianco sul petto.

 

Le risposte e le domande mi sembrano un qualcosa che può dire tutto e niente.

Prima si parla di essere slegati dal concetto di morte e nascita, poi però si dice ''dare la vita''.

Insomma, è un ossimoro



#14 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2099 messaggi

Inviato 29 settembre 2017 - 06:56

Eri sotto ipnosi da parte di un neofita, già di per sé io questo lo indagherei, non per fartene una colpa ma perché un neofita ti ha praticato l'ipnosi.

Non è proprio una cosa che si fa se si è neofiti.

 

Detto ciò, ti voglio chiedere senza sminuire la tua esperienza, hai pensato che potrebbe essere appunto, tutto ciò derivato dal fatto che hai praticato un ipnosi con un neofita?
E che forse tutto ciò, altro non è che frutto del tuo inconscio? 

 

Vorrei chiederti inoltre, hai poi più riprovato un ipnosi, magari con qualcuno che non è un neofita? Per indagare ulteriormente, ovviamente.

Sarebbe inoltre interessante, qual'ora tu volessi, condividere queste registrazioni, in particolar modo per il puntino bianco sul petto.

 

Le risposte e le domande mi sembrano un qualcosa che può dire tutto e niente.

Prima si parla di essere slegati dal concetto di morte e nascita, poi però si dice ''dare la vita''.

Insomma, è un ossimoro

 

 

 

non per fartene una colpa ma perché un neofita ti ha praticato l'ipnosi.

 

Questo ipnotista è mio cognato che praticamente ha visto delle ipnosi di Angelo Bona.

Io mi sono sottoposto a questa ipnosi perché in verità eravamo tutti in vacanza (la mia famiglia a completo) Mamma, Papà, le mie due sorelle con i bambini ed i 2 miei cognati.

E per ammazzare la noia ci stavamo divertendo a farci degli scherzi. Era una settimana che ci facevamo scherzi a vicenda, e io l'avevo preso come uno scherzo, e non puoi tirarti indietro (era la regola).

Invece poi scopro che me l'hanno fatta per davvero, uno me l'ha praticata, e l'altro registrava.

 

 

 

hai pensato che potrebbe essere appunto, tutto ciò derivato dal fatto che hai praticato un ipnosi con un neofita?
E che forse tutto ciò, altro non è che frutto del tuo inconscio?.

L'ho pensato eccome, ma sottoponendomi ad altre ipnosi e le esperienze che ne sono susseguite (tipo vedere immagini, lo stato di grazia ecc...ecc...) mi hanno confermato che è stata la più

reale delle esperienze.

 

 

 

Vorrei chiederti inoltre, hai poi più riprovato un ipnosi, magari con qualcuno che non è un neofita? Per indagare ulteriormente, ovviamente.

Ho Provato grossomodo almeno "una cinquantina" di volte.

Gli ipnotisti si prendevano la bellezza di 150 euro a seduta, che ovviamente non pagavo perché io ero chiuso, lucchettato, blindato. Nessuno penetrava nel mio inconscio.

Ne il metodo Bona, ne il Metodo Brian Weiss. Gli ipnotisti si incazzavano di brutto (chiaramente perché l'esperimento falliva e niente dindini) e cercavano di convincermi che le immagini

che mi inviavano per addormentarmi fosse lo stato di ipnosi. Ebbene, ne sono uno sprovveduto, e nemmeno un neofita in tema di spiritualità, Ho saputo riconoscere la frode ed il fallimento

dell'Ipnosi, 1° perché nella prima ipnosi avvenuta lo stato era assolutamente diverso, 2° lo stato indotto dagli ipnotisti non era nemmeno un dormiveglia.

 

 

 

Sarebbe inoltre interessante, qual'ora tu volessi, condividere queste registrazioni, in particolar modo per il puntino bianco sul petto.

Francamente non pensavo che col tempo avrei condiviso questa esperienza (sono passati 7 anni) dovrei andare alla ricerca dell'Hard disk dove è archiviata. Nulla di trascendentale, ma potrei

avercela ancora come potrei non avercela più.

Visto che siamo prossimi al fine settimana, una volta adempito i miei doveri di Papà mi metterò alla ricerca del video ma purtroppo non posso promettere nulla.

 

 

 

Le risposte e le domande mi sembrano un qualcosa che può dire tutto e niente.

Prima si parla di essere slegati dal concetto di morte e nascita, poi però si dice ''dare la vita''.

Insomma, è un ossimoro

 

è un ossimoro per chi non ha colto il concetto, nell'ipnosi ricordo l'emozione che era come dire "tanto che ne sono estasiato da quel che ne è scaturito da questo "Caos" che darei la mia vita seppur immortale pur di non vederlo cessare.

Molto terra terra cerco di riassumere il concetto: Immaginiamo che una persona qualsiasi abbia un figlio malato ed esclamerebbe: Darei anche la mia anima, anzi la distruggerei io stesso con le mie mani pur di salvare la vita di mia figlio qualora si presentasse l'opportunità.

Ecco il concetto è lo stesso.



#15 Cthulhu

Cthulhu

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 2909 messaggi

Inviato 29 settembre 2017 - 11:51

Si ricordo di aver detto queste cose, il mio stato si alternava a stati di trance profonda a stati più svegli, mi riportavano allo stato di dormiveglia quando mi facevano domande inappropriate, quando ad esempio mi forzavano dicendo: cerca tua nonna. Nello stato di trance ovviamente non vedevo mia nonna e questo mi "obbligava" a formulare una risposta che mi riportava indietro.

Queste che leggi sono le cose che ricordo ma, poi ci sono cose che non ricordo affatto. Quello scritto rappresenta il 30/40% dell'Ipnosi stessa.

 

 

Si, come "ho tentato" di raccontarlo anche sopra si tratta di uno stato di "grazia" La prima cosa che ho notato mentre entravo in trance per la prima volta è stato questo fischio che diventava sempre più alto in frequenza fino a sparire. Un dolore al centro della fronte e poi mi sento immerso in questa luce dorata. Ma la definizione di Jericho è più corrispondente al quel che percepivo, ovvero è come se stessi nel vuoto cosmico avvolto da nebbia dorata. io ero li "non in carne" ma solo con la mia essenza. "Sapevo di essere li" ma ero in assenza di mente, in assenza di tempo, in un eterno presente. l'unica sensazione che percepivo era un torpore, ovvero un lieve calore che mi coccolava.

 

 

 

Quello che ricordo delle risposte le ho scritte, ma ho anche la registrazione che mi ha aiutato a ricordare meglio. Poi la registrazione è andata in blocco e mio cognato non se ne accorto.

Questa cosa mi ha fatto incazzare perché non credo che sono capace in vita di ripetere una simile esperienza. E... le risposte mica le ho capite sai? Ci sono molte cose che vorrei che trovassero

una risposta.

 

 

 

Come da registrazione e da risposte (che ricordo) affermo chiaramente che io ne sono fuori, ma che in pratica "a sensazione" ne sono sempre stato fuori.

 

 

 

Parla senza dubbio alcuno Emanuele, lo deduco dal fatto che riconosco quella natura in tutte le sue forme ed aspetti ovviamente amplificati sotto trance, sia i pregi che i difetti, come ad esempio

un difetto che riconosco e che qualche volta sono arrogante ed è venuto fuori molto sinceramente, praticamente autentico come i sentimenti di un bambino. 

non ho subito nessuna sorta di interferenza esterna, diciamo che a parlare è stata la mia parte più antica che ha un sapere molto più antico. 

Comunque Mi piacerebbe conoscere l'idea che ti sei fatto nel "caso" non fosse stato Emanuele a parlare. Giusto per soddisfare la mia natura di curioso.

 

 

 

 

Francamente io non so nemmeno cosa sia un Budda.

Ma in pratica Non ho poteri particolari, non riesco a fare un OBE, o molte altre cose che sento in giro per i forum.

Gli unici poteri che si sono manifestati in me si possono contare sul palmo della mano, e tutti all'età di 16 anni. 

il primo è stato quando ho visto per un attimo la morte del mio cagnolino, ed ho ripercorso tutta la strada che mi separava da lui in un istante.  

Ricordo che giocavo a carte, erano pressappoco le 23:30 quando ho questo quid, mi blocco per 2 secondi ed esclamo: è morto il mio cucciolo. Il Mattino dopo lo trovo morto.

2° prima di fare un incidente mortale con la mia ex moto ho la sensazione che devo posare assolutamente la moto. Ma la ignoro e continuo. Dopo soli circa 3/4 minuti

Mi schianto a folle velocità. Per fortuna senza conseguenze "considerato miracolato" dai passanti.

3° Qualche sogno strano.

Tutto qua. Potrei definirmi una persona normale. Magari più saggia della media questo si, diciamo che le persone "medie" arrivano ai ragionamenti che faccio all'età di 60/70 anni, Ma questo lo collego al fatto che sono dovuto crescere molto prima del tempo a causa delle mie esperienze di vita molto, molto, mooooolto, faticose.

Ma per il resto non sono nulla di speciale se "rapportato" a quello che riescono a fare molte persone anche in questo forum.

Quindi più che un budda mi definirei un Budino :glee:

 

 

 

Questa me la spieghi? Per quale motivo non dovresti rispondermi? e per quale motivo non dovrei pormi delle domande?

In terra ce sempre chi ne sa più del prossimo, e condividere le esperienze nonché le opinioni aiuta comunque la crescita, amplia gli orizzonti, ed aumenta la conoscenza.

:ciao:

Arrivo subito alla domanda finale perchè vedo che hai frainteso, non era una provocazione ma una sorta di "riflessione tecnica". Solo quello che in oriente chiamano illuminato, budda, reintegrato ecc. non è più soggetto al karma, solo chi è oltre la dualità, se lo sei è corretto dire che hai trasceso il karma altrimenti no è impossibile, persino i deva o gli angeli in forme diverse sono soggetti a questa legge naturale. Chi ne è fuori è chi ha concluso il suo "percorso iniziatico" e avendolo concluso per definizione non ha più domande, non nel senso che non deve farne ma che proprio non ne ha perchè ha già tutte le risposte, non saprei come altro spiegarmi. Quindi, se era quello che altri hanno chiamato angelo custode o daimon a rispondere la cosa poteva avere senso, non è che non abbiano karma ma per come coinvolge noi è corretto dire che loro ne sono fuori, ma se sei te non lo è, Emanuele non può esserlo perchè se lo fosse sarebbe oltre la dualità e avrebbe già tutte le risposte... Forse chi rispondeva è davvero la parte più elevata di te, ma in tal caso la tua "personalità" non dovrebbe affatto influire, invece non solo lo fa ma come te stesos hai ammesso mettendo anche in luce quelli che te senti come tuoi difetti:

 

 

sia i pregi che i difetti, come ad esempio un difetto che riconosco e che qualche volta sono arrogante ed è venuto fuori molto sinceramente,

Dunque qulacosa non torna, se è altro a rispondere dovresti aver sentito che c'era qualcuno o qualcosa che parlava per te ma che non eri te, se viceversa eri te non si trattava certo della parte più elevata che sola può definirsi fuori dal karma, quindi scusami ma qui qualcosa non torna, non posso sapere cosa non sapendo se i tuoi ricordi sono esatti, se le registrazioni-trascrizioni ecc. lo sono ma qualcosa non torna, cosa esattamente non posso saperlo.

 

Il resto ci sta tutto sembra la classica "saggezza interiore" che emerge in certi stati, ma questo particolare per chi lo nota da a pensare.


  • Emanuele piace questo

6588708.jpgCiò che non si vede non significa necessariamente che non esista, anche l’aria per esempio, non si può vedere, ma non per questo bisogna smettere di respirare.
 
 
leftquote.pngL'anima non è di oggi; essa conta milioni di anni. Ma la coscienza individuale è solo il fiore e il frutto di una stagione.rightquote.png  - Carl Gustav Jung
 
 

D: in che cosa il sogno differisce dallo stato di veglia?
M: nel sogno si prendono corpi differenti, che rientrano nel corpo fisico quando si sognano le percezioni dei sensi.
Dialoghi con Sri Ramana Maharshi vol. 2

 

La mente è un buon servitore, ma è un padrone crudele”  cit. Blavatsky

 

“Quando l'ultimo albero sarà abbattuto, l'ultimo pesce mangiato, e l'ultimo flusso d'acqua contaminato, vi renderete conto che non potete mangiare il denaro”


#16 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2099 messaggi

Inviato 29 settembre 2017 - 01:24

Arrivo subito alla domanda finale perchè vedo che hai frainteso, non era una provocazione ma una sorta di "riflessione tecnica". Solo quello che in oriente chiamano illuminato, budda, reintegrato ecc. non è più soggetto al karma, solo chi è oltre la dualità, se lo sei è corretto dire che hai trasceso il karma altrimenti no è impossibile, persino i deva o gli angeli in forme diverse sono soggetti a questa legge naturale. Chi ne è fuori è chi ha concluso il suo "percorso iniziatico" e avendolo concluso per definizione non ha più domande, non nel senso che non deve farne ma che proprio non ne ha perchè ha già tutte le risposte, non saprei come altro spiegarmi. Quindi, se era quello che altri hanno chiamato angelo custode o daimon a rispondere la cosa poteva avere senso, non è che non abbiano karma ma per come coinvolge noi è corretto dire che loro ne sono fuori, ma se sei te non lo è, Emanuele non può esserlo perchè se lo fosse sarebbe oltre la dualità e avrebbe già tutte le risposte... Forse chi rispondeva è davvero la parte più elevata di te, ma in tal caso la tua "personalità" non dovrebbe affatto influire, invece non solo lo fa ma come te stesos hai ammesso mettendo anche in luce quelli che te senti come tuoi difetti:

 

Dunque qulacosa non torna, se è altro a rispondere dovresti aver sentito che c'era qualcuno o qualcosa che parlava per te ma che non eri te, se viceversa eri te non si trattava certo della parte più elevata che sola può definirsi fuori dal karma, quindi scusami ma qui qualcosa non torna, non posso sapere cosa non sapendo se i tuoi ricordi sono esatti, se le registrazioni-trascrizioni ecc. lo sono ma qualcosa non torna, cosa esattamente non posso saperlo.

 

Il resto ci sta tutto sembra la classica "saggezza interiore" che emerge in certi stati, ma questo particolare per chi lo nota da a pensare.

 

 

Infatti se tutto mi tornasse non avrei di certo aperto la questione. :icon_biggrin:

Anche se più che arrogante lo definirei un espressione determinata.

Chiaramente non è facile riportare "le sensazioni" che ho vissuto io personalmente verso te, non si può "pretendere" di immaginare che l'altro possa capirle.

O forse l'ipnosi ha evocato sia la personalità che la parte più profonda non saprei....

Cosa sia successo esattamente io non te lo saprei dire, o forse è solo il mio ego che vuole condividere questa esperienza con voi per giocherellare :icon_biggrin:

Ma il mio angelo custode non può essere perché con il tempo ho "riconosciuto" i concetti che si sono espressi in ipnosi "manifestarsi" attraverso la mia persona. 

Brevemente ho riconosciuto quella parte di me perché si manifesta "tale e quale" nella realtà in forme diverse ma concettualmente uguale.

Ad esempio quando dico che sono tra gli umani "per studiare la morte" se ne deduce che il "preconcetto originale" fosse che cercassi la soluzione.

Ebbene mi ci rispecchio dentro.

La prima cosa che mi ha aperto verso il mistero (a parte l'universo a livello intellettuale) a "livello emotivo" è stata proprio la crudeltà della morte.

Ad esempio Rimanevo enormemente "disgustato" da quei documentari della savana che facevano vedere la brutalità delle specie animali, e la mia repulsione si manifestava tutta e la percepivo

come stortura, come un "effetto collaterale" della vita stessa. La mia forma più antica "potrebbe" essere in lotta con la morte. Se così fosse mi ci rispecchio dentro e mi ci fondo. Perchè sono esattamente io, così come "quando dico in ipnosi che portavo alla luce gli umani" la mia sensazione "seguita dalla risposta" era come se mi dovessi giustificare affermando che se li prendevo per portarli verso la luce la colpa non era la mia che li uccidevo, ma la causa era nella stessa natura umana perché essi inevitabilmente muoiono.

Ebbene come spiegavo anche sopra questo "fare" mi appartiene, e l'ho dimostrato in vita "anche prima dell'ipnosi stessa" quando mi premuravo di far trapassare dolcemente tutti gli animaletti malconci che trovavo e che erano in fin di vita riscaldandoli o cercando di fare in modo che il trapasso avvenisse più dolcemente possibile.

Quando questo non accadde "una sola volta capitò" stetti talmente male da non riuscire nemmeno a descrivertelo.


  • Cthulhu piace questo

#17 VanPersie

VanPersie

    Scetticosamente scettico

  • Utenti
  • 2261 messaggi

Inviato 29 settembre 2017 - 04:28

Questo ipnotista è mio cognato che praticamente ha visto delle ipnosi di Angelo Bona.

Io mi sono sottoposto a questa ipnosi perché in verità eravamo tutti in vacanza (la mia famiglia a completo) Mamma, Papà, le mie due sorelle con i bambini ed i 2 miei cognati.

E per ammazzare la noia ci stavamo divertendo a farci degli scherzi. Era una settimana che ci facevamo scherzi a vicenda, e io l'avevo preso come uno scherzo, e non puoi tirarti indietro (era la regola).

Invece poi scopro che me l'hanno fatta per davvero, uno me l'ha praticata, e l'altro registrava.

 

 

 

L'ho pensato eccome, ma sottoponendomi ad altre ipnosi e le esperienze che ne sono susseguite (tipo vedere immagini, lo stato di grazia ecc...ecc...) mi hanno confermato che è stata la più

reale delle esperienze.

 

 

 

Ho Provato grossomodo almeno "una cinquantina" di volte.

Gli ipnotisti si prendevano la bellezza di 150 euro a seduta, che ovviamente non pagavo perché io ero chiuso, lucchettato, blindato. Nessuno penetrava nel mio inconscio.

Ne il metodo Bona, ne il Metodo Brian Weiss. Gli ipnotisti si incazzavano di brutto (chiaramente perché l'esperimento falliva e niente dindini) e cercavano di convincermi che le immagini

che mi inviavano per addormentarmi fosse lo stato di ipnosi. Ebbene, ne sono uno sprovveduto, e nemmeno un neofita in tema di spiritualità, Ho saputo riconoscere la frode ed il fallimento

dell'Ipnosi, 1° perché nella prima ipnosi avvenuta lo stato era assolutamente diverso, 2° lo stato indotto dagli ipnotisti non era nemmeno un dormiveglia.

 

 

 

Francamente non pensavo che col tempo avrei condiviso questa esperienza (sono passati 7 anni) dovrei andare alla ricerca dell'Hard disk dove è archiviata. Nulla di trascendentale, ma potrei

avercela ancora come potrei non avercela più.

Visto che siamo prossimi al fine settimana, una volta adempito i miei doveri di Papà mi metterò alla ricerca del video ma purtroppo non posso promettere nulla.

 

 

 

 

è un ossimoro per chi non ha colto il concetto, nell'ipnosi ricordo l'emozione che era come dire "tanto che ne sono estasiato da quel che ne è scaturito da questo "Caos" che darei la mia vita seppur immortale pur di non vederlo cessare.

Molto terra terra cerco di riassumere il concetto: Immaginiamo che una persona qualsiasi abbia un figlio malato ed esclamerebbe: Darei anche la mia anima, anzi la distruggerei io stesso con le mie mani pur di salvare la vita di mia figlio qualora si presentasse l'opportunità.

Ecco il concetto è lo stesso.

 

Innanzitutto, grazie per la risposta.

In secondo luogo, in qualità di futuro psicologo (si spera) capirai che sentire di un ipnosi fatta per gioco, è un po' problematico... non è un qualcosa con cui giocare, almeno per me.

Quindi tu successivamente, hai avuto ulteriori ''stati'' riprovando le ipnosi, giusto? Ed è ricapitato che ''qualcuno'' parlasse al tuo posto?

Come puoi riconoscere ''lo stato'' di ipnosi se eri appunto sotto ipnosi? Il fatto che l'ipnosi a quanto ho capito, non ti colga più. è curioso e andrebbe approfondito.

Ma queste sono scelte tue.

 

Sarebbe davvero interessante se le ritrovassi!
Buon week end da Papà!



#18 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2099 messaggi

Inviato 29 settembre 2017 - 04:33

Nelle altre ipnosi susseguitesi non ho più visto ne provato nulla.
Ho raggiunto qualche volta stati simili in meditazione. Simili ma non uguali.
Certo fare queste cose per gioco non va mai bene, sarebbe da dirlo a loro. Io nemmeno credevo nell'ipnosi in quel periodo.
Pratichi ipnosi?
  • Emanuele piace questo

#19 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2099 messaggi

Inviato 29 settembre 2017 - 04:37

Dimenticavo... Nessuno ha parlato al posto mio. Ero io a farlo.
Infatti non sono sicuro che era propriamente un ipnosi, poteva essere una sorta di trascendenza di qualunque tipo.

#20 VanPersie

VanPersie

    Scetticosamente scettico

  • Utenti
  • 2261 messaggi

Inviato 30 settembre 2017 - 12:29

Nelle altre ipnosi susseguitesi non ho più visto ne provato nulla.
Ho raggiunto qualche volta stati simili in meditazione. Simili ma non uguali.
Certo fare queste cose per gioco non va mai bene, sarebbe da dirlo a loro. Io nemmeno credevo nell'ipnosi in quel periodo.
Pratichi ipnosi?

 

Sinceramente no, proprio perché appunto, conosco persone che hanno finito l'uni e hanno anche iniziato la professione, e ancora non la praticano.

Considerando che cos'è l'ipnosi, prima di praticarla ci vorrebbe una buona dose di conoscenza e sicurezza (cosa che io non farei, almeno finché non mi sento pronto).

La cosa che mi stupisce di più non è tanto l'effetto delle risposte che davi, poiché si parla di inconscio anche, ma le manifestazioni ''fisiche''.

Per questo ho chiesto nella fattispecie, del puntino.


  • Emanuele piace questo




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi