Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

pesci rossi


  • Per cortesia connettiti per rispondere
130 risposte a questa discussione

#1 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8124 messaggi

Inviato 01 aprile 2017 - 01:10

ne ho 14 di circa 12 anni di età (NON conosco bene la data perchè mi sono stati lasciati in eredità da un vecchio lupo di mare) nel laghetto in giardino e da qualche tempo sto notando delle anomalie che NON comprendo, ossia due sono dapprima sbiancati e ora sono diventati dorati, 3 invece hanno un rigonfiamento su un lato della pancia che li ha deformati e con evidenti difficoltà motorie (all'inizio credevo fossero pieni di uova, ma dopo 3 mesi la situazione NON è cambiata). infine uno, il più piccolo del gruppo, ha allungato le pinne che ora sono diventate tipo lo strascico di un vestito.

quello che ora mi chiedo è il perchè di queste mutazioni visto che a ottobre quando li presi in carico erano tutti uguali (spero di NON aver costruito il laghetto su un giacimento di uranio) e se devo prestare cure particolari, tipo isolarli dal resto del gruppo in un altro bacino nel caso si trattasse di qualche patologia.

aggiungo che condividono il laghetto (dimensione 5x3x2) con altre 15 carpe comuni che prelevai dal mio lago principale l'anno scorso, di diversa grandezza (dal chilo e mezzo in giù) e tutti in ottime condizioni di salute, una infinità di rane e rospi, 4 granchi di acqua dolce e qualche tritone crestato (questi ultimi NON ce li ho messi io, credo siano arrivati per l'abbondanza di cibo e la mancanza di predatori, visto che tengo lontani uccelli acquatici, cinghiali e tutto il resto).


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#2 Guest_cimychan_*

Guest_cimychan_*
  • Ospiti

Inviato 01 aprile 2017 - 01:22

non potrebbe essere dovuto al cibo, o all'età avanzata dei pesci?



#3 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8124 messaggi

Inviato 01 aprile 2017 - 02:07

tenderei ad escludere il cibo, ho recuperato tutta la flora acquatica dal lago principale, l'unica cosa che aggiungo ogni tanto è qualche pezzo di pane fatto in casa (niente farine ogm e lievito madre nostro).

sull'età NON saprei, ma una mutazione così repentina mi porta ad escluderla, oltre al fatto che il fenomeno si è presentato solo su alcuni e in diversa forma.


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#4 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 7422 messaggi

Inviato 01 aprile 2017 - 02:16

Il piccoletto forse è di una varietà che ha le pinne lunghe.



#5 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8124 messaggi

Inviato 01 aprile 2017 - 02:35

in effetti da come mi è stato detto è sempre rimasto piccolo nonostante l'età, quindi ci potrebbe stare, ma NON capisco perchè da quando è nel nuovo habitat che ha allungato le pinne. la mia paura è che nell'acqua sia presente un qualche elemento che scateni mutazioni random solo sui pesci rossi, oppure qualche qualche virus o batterio nocivo, tuttavia NON conosco affatto questa specie e NON so come muovermi. il tizio che me li ha donati ci teneva molto e me li ha affidati proprio perchè sapeva che avrei dato fuoco al pianeta piuttosto che far morire un animale di stenti, quindi ora che il tizio è pure passato nell'aldilà, questa situazione di precarietà mi mette alquanto nervoso e parecchio più incline allo sterminio della specie umana, anche in virtù del fatto che avendo pure chiesto qui intorno, ho trovato solo esperti di chissà quali strani pesci tropicali, ma nessuno che sa una mazza dei pesci rossi, per altro ho anche avuto l'impressione che siano considerati quasi un "fastidio" o roba da bambini.


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#6 Persian

Persian

    *U S P* "mysweetreasure"

  • Utenti
  • 2543 messaggi

Inviato 01 aprile 2017 - 03:09

nel laghetto in giardino e da qualche tempo sto notando delle anomalie che NON comprendo, ossia

due sono dapprima sbiancati e ora sono diventati dorati,

3 invece hanno un rigonfiamento su un lato della pancia che li ha deformati e con evidenti difficoltà motorie

infine uno, il più piccolo del gruppo, ha allungato le pinne che ora sono diventate tipo lo strascico di un vestito.

Ti direi di parlarne con un veterinario, ma ovviamente questo già lo sai! Oppure qualche ricerca, potrebbe esserti di aiuto.
A parte ciò, spesso il mutamento repentino e non graduale negli animali in generale, non è buon segno.
Ma...non è detto che per forza ci debbano essere cause negative, con patologie o gravi malattie.
A volte anche le cause naturali, posso incidere.
A fronte di cio:
1° Le cause principali dello scolorimento posso essere: il cloro dell'acqua, mangime di scarsa qualità (senza offesa),genetica o vecchiaia.
Cmq. Ti linko questo, sperando possa esserti utile.
http://goldfishworld...t/m/?t=50501451
2° Potrebbe essere: idropisia.
https://www.acquario...revenzione.html

3° Potrebbe essere anche una sua mutazione: genetica o naturale, dettata dall'ambiente in cui vive.





quello che ora mi chiedo è il perchè di queste mutazioni visto che a ottobre quando li presi in carico erano tutti uguali (spero di NON aver costruito il laghetto su un giacimento di uranio) e se devo prestare cure particolari, tipo isolarli dal resto del gruppo in un altro bacino nel caso si trattasse di qualche patologia.
aggiungo che condividono il laghetto (dimensione 5x3x2) con altre 15 carpe , una infinità di rane e rospi, 4 granchi di acqua dolce e qualche tritone crestato

A fronte di cui sopra,poiché le cause posso essere le più disparate, ovviamente non conoscendone l'origine è bene prendere dei provvedimenti oltre che delle precauzioni, vista la "condivisione" del laghetto.
Per non rischiare una contaminazione. Almeno finché non avrai sentito un veterinario.

Sperando di aver contribuito!

  • arjanedda piace questo
"Moltiplica ciò che stai pensando all'infinito, gettalo negli abissi dell'eternità e vedrai solo uno spiraglio di cio che vorrei dirti..."

#7 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8124 messaggi

Inviato 01 aprile 2017 - 06:02

dunque, da come ho capito, di quelli dorati NON dovrei preoccuparmi (il cambio di colore è avvenuto in 3 mesi, in più sembrano belli pimpanti), così come il piccoletto con le pinne lunghe. invece quelli deformati hanno l'idropsia (l'avevo trovata nei motori di ricerca, ma NON parlava di pesci rossi e comunque il rigonfiamento delle foto a corredo era diverso rispetto a quello dei miei), che è pure parecchio contagiosa (80%). ho trovato questa guida http://it.wikihow.co...nei-Pesci-Rossima NON riuscirò a procurarmi i sali prima di lunedì, sempre che NON sia costretto a ordinarli online. a questo punto NON posso fare altro che prendere tutti i pesci, metterli in una vasca controllata e iniziare la terapia in modo indiscriminato visto l'alto tasso di contagiosità della idropisia, male che va perderò quei tre ma avrò garantito la sicurezza degli altri.

 

al veterinario avevo chiesto, purtroppo NON è molto preparato in materia ma credo mi abbia parlato di idropisia, maper sicurezza mi ha indirizzato verso un'associazione specializzata che tuttavia NON mi ha risposto dopo 3 mail. comunque sia per ora grazie persian, sicuramente ti sei guadagnata un posto di rilievo alla mia tavola e forse hai salvato gran parte dell'umanità.


  • Persian piace questo
la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#8 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2822 messaggi

Inviato 04 aprile 2017 - 08:43

Un bel laghetto, certamente :icon_biggrin: qui nell'agriturismo dove lavoro il proprietario me lo sta facendo ripulire da un'infinità di girini  :icon_cry:  che due grossi rospi hanno generato di recente....che poi aspettavano che schiudessero le uova per ripulire....vabbeh, sorvoliamo...

 

Io per due-tre anni ho avuto i pesci rossi in acquario, per i tuoi che hanno un rigonfiamento della pancia potrei ipotizzare per un'infiammazione della vescica natatoria. A me è capitato con uno dei miei in particolare e una buona cura oltre che prevenzione sono piselli sbucciati e sbollentati e zucchine e carote lessate. Inoltre un giorno a digiuno a settimana li aiuta a tenersi sani sotto questo punto di vista.

Comunque prova a sentire il veterinario su che cura potrai somministrargli.

 

Ma le pinne ti sembrano sfilacciate?

 

Quanto a quelli che hanno cambiato colore, potrebbe essere dovuto all'alimentazione e/o a valori sballati dell'acqua, ad esempio. Prova a fare un test completo dei valori.


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#9 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8124 messaggi

Inviato 05 aprile 2017 - 01:35

ho tollerato la presenza di tritoni crestati proprio perchè particolarmente famelici di uova di anfibi, inoltre anche i granchi fanno la loro parte, infatti i girini sono pochissimi. l'ultima volta che feci illago senza predatori naturali, mi toccò riversare nel lago maggiore 7 secchi pieni zeppi di girini, senza considerare quelli purtroppo morti nel sistema di irrigazione che poi dovetti sostituire proprio perchè me lo intasarono completamente.

sulla qualità dell'acqua NON ho dubbi, tutti gli altri pesci vivevano li da più tempo e NON hanno mai dato problemi, probabilmente l'infezione se la sono portata dietro dall'altro acquario (se così si può definire una specie di vasca fatta in cemento) dove erano più numerosi e con poco spazio a disposizione (circa 30 pesci rossi in meno di mezzo metro cubo), oppure essendo vissuti sempre in cattività, il loro sistema immunitario in alcuni di loro si è indebolito e poco ha potuto nelle acque naturali (quindi piene di virus e batteri) del mio lago. da un certo punto di vista potrei considerare la cosa come una specie di selezione naturale e lasciare che gli eventi facciano il loro corso. comunque sia per ora sto seguendo quella guida (i sali me li ha procurati il veterinario che ha avallato la terapia) ma NON so fino a che punto funzionerà, i pesci sono veramente deformi e hanno palesi difficoltà motorie, ritengo probabile che i danni siano ormai irreparabili.

il piccoletto con le pinne l'ho lasciato li dov'era, è vispo, le pinne NON sono sfilacciate e gli danno quel tocco di eleganza che è sempre un piacere guardare, inoltre temevo di rovinargliele usando il retino per prenderlo.


  • Persian e arjanedda piace questo
la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#10 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2822 messaggi

Inviato 05 aprile 2017 - 04:54

a meno che il piccoletto, crescendo, abbia allungato anche la coda...anche io avevo un pesce rosso che, diventando più grande, ha allungato la coda.... ma è a velo?


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#11 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8124 messaggi

Inviato 05 aprile 2017 - 05:06

NON ha allungato solo la coda, tutte le sue pinne si sono allungate e sono diventate a velo, diventando assai simile a questo

Spoiler


la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#12 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2822 messaggi

Inviato 05 aprile 2017 - 06:03

Non mi dà l'immagine.


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#13 Iride

Iride

    Perché di amore si vive

  • Utenti
  • 1418 messaggi

Inviato 06 aprile 2017 - 02:13

premetto che non ne so niente. prova ad andare in un negozio di animali.

però io da bambina avevo dei pesci rossi.

e mi ricordo che alcuni di questi subivano delle mutazioni.

diventavano neri, bitorzoluti, e poi morivano.

forse succede così?


Io sono una selva e una notte di alberi scuri,ma chi non ha paura delle mie tenebre troverà anche pendii di rose sotto i miei cipressi.

Nietzsche

#14 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8124 messaggi

Inviato 06 aprile 2017 - 02:16

chiedo venia.

 

pesce-rosso_N4.jpg


  • Persian piace questo
la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#15 Iride

Iride

    Perché di amore si vive

  • Utenti
  • 1418 messaggi

Inviato 06 aprile 2017 - 02:18

che bellino che è?

 

son cresciute le pinne?


Io sono una selva e una notte di alberi scuri,ma chi non ha paura delle mie tenebre troverà anche pendii di rose sotto i miei cipressi.

Nietzsche

#16 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8124 messaggi

Inviato 06 aprile 2017 - 02:23

NON è il mio, per ritrarlo per bene dovrei scafandrare la fotocamera e inabissarmi nel laghetto, tuttavia quello in foto gli somiglia molto, seppur il mio è visibilmente più rosso (ma forse dipende dalla differenza tra luce naturale e artificiale).


  • Persian piace questo
la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#17 Iride

Iride

    Perché di amore si vive

  • Utenti
  • 1418 messaggi

Inviato 06 aprile 2017 - 02:27

pensavo lo avessi tirato fuori per portarlo dal veterinario.


Io sono una selva e una notte di alberi scuri,ma chi non ha paura delle mie tenebre troverà anche pendii di rose sotto i miei cipressi.

Nietzsche

#18 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8124 messaggi

Inviato 06 aprile 2017 - 02:33

no, il piccoletto NON lo tocco perchè ho paura di danneggiare le sue pinne con il retino. poi è in ottima salute, NON c'è motivo di rompergli le scatole.

il veterinario prima o poi verrà a vederli, tanto viene qui una volta al mese per studiare uno dei miei cani.


  • arjanedda e Iride piace questo
la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#19 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2822 messaggi

Inviato 06 aprile 2017 - 04:46

Quello nella foto sembra un "coda a velo"... ne avevo uno molto bello :icon_smile: . Io penso che non gli danneggi la coda se lo prendi con il retino almeno per una volta. Io qualche volta, per necessità, il mio lo prendevo e non gli si è mai danneggiata.

L'unica cosa è che, se il tuo pesce è un coda a velo, stare in un laghetto, oltretutto con animali di altre specie, non so quanto possa fargli bene. I pesci con la coda a velo sono più delicati dei comuni carassi, perchè questa può essere più facilmente soggetta all'attacco da parte di funghi e batteri.

Nel tuo laghetto ci sono solo carassi comuni tra i rossi? o hai varietà come shubunkin, black moor, chicchi di riso, ecc?


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#20 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8124 messaggi

Inviato 06 aprile 2017 - 07:18

ci sono una quindicina di normali carpe, nient'altro di esotico a parte i granchi di acqua dolce. seppur nato come bacino di irrigazione, sto usando quel laghetto anche come riserva perchè l'anno scorso mi fu chiesto se potevo dare dei pesci per popolare un lago artificiale da poco costruito nelle vicinanze. a essere sinceri NON temevo che quei pesci rossi potessero avere problemi, nel mio lago principale saranno 30 anni che ci sono pesci rossi (la gente li compra alle fiere e poi li butta nel mio lago), alcuni dei quali sono diventati pure parecchio grossi, anni fa fortuitamente ne pescai uno di 32cm...


  • arjanedda piace questo
la nobiltà dello schiavo è la ribellione




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi