Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Mi manca così poco ma non riesco ad uscire

VA Viaggi astrali VIvibrazioni aiuto consigli

  • Per cortesia connettiti per rispondere
78 risposte a questa discussione

#21 low_fonzjj

low_fonzjj

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 39 messaggi

Inviato 28 marzo 2017 - 08:17

ragazzi sta sera mi sa di avere avuto diacamo un mezzo sdoppiamento.
ho fatto tutto il procedimento senza om ma con focalizzazione sul respiro. e dopo qualche minuto doo essere arrivato allo zero ho sentito le mie braccia alzarsi.
ora non so se erano quelle astrali o quelle reali però per qualche motivo si sono alzate.
non ho avuto vibrazioni forti però per qualche secondo (2o3) ho visto una forte luce bianca che mi ha abbagliato dopo è passata e ho avunto il mezzo sdoppiamento che ho scritto prima
  • Lunanerina piace questo



#22 Iride

Iride

    resilienza e femminismo

  • Utenti
  • 1642 messaggi

Inviato 28 marzo 2017 - 08:20

Continua a provare.
E mi raccomando. Non arrenderti. Ci vuole tempo ma con questi presupposti riesci.

Posso essere una brava ragazza per molto tempo ma poi si comincia a riempire il serbatoio della cattiva ragazza e.....(cit.)

 

Io sono una selva e una notte di alberi scuri,ma chi non ha paura delle mie tenebre troverà anche pendii di rose sotto i miei cipressi.

Nietzsche


#23 low_fonzjj

low_fonzjj

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 39 messaggi

Inviato 28 marzo 2017 - 08:57

ovvio che ci provo continuerò spero di non dovere aspettare tanto.
grazie ancora iride

#24 low_fonzjj

low_fonzjj

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 39 messaggi

Inviato 28 marzo 2017 - 08:58

secondo te aiuta fare sogni lucidi?

#25 Iride

Iride

    resilienza e femminismo

  • Utenti
  • 1642 messaggi

Inviato 28 marzo 2017 - 09:00

Fare sogni lucidi lo puoi considerare un antefatto. Uno scalino per arrivare.
Si aiuta.
Non ringraziare.
È merito tuo. E un piacere mio condividere il mio percorso.

Posso essere una brava ragazza per molto tempo ma poi si comincia a riempire il serbatoio della cattiva ragazza e.....(cit.)

 

Io sono una selva e una notte di alberi scuri,ma chi non ha paura delle mie tenebre troverà anche pendii di rose sotto i miei cipressi.

Nietzsche


#26 low_fonzjj

low_fonzjj

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 39 messaggi

Inviato 28 marzo 2017 - 09:23

io purtroppo sonno abbastanza piccolo 16 anni quindi diciamo che questi sono i miei primi passi per me è un piacere chiarire e condividere il percorso con te che da quello che ho visto in un tuo post su esperienze penso che tu abbia quasi il pieno controllo di ciò

#27 Iride

Iride

    resilienza e femminismo

  • Utenti
  • 1642 messaggi

Inviato 29 marzo 2017 - 05:40

No... non ho il pieno controllo e neppure mi ci avvicino.
Però qualcosa faccio...
Ah che bello che sie così giovane!
Vuol dire che hai molto tempo e la mwnte ancora sufficentemente libera.

Posso essere una brava ragazza per molto tempo ma poi si comincia a riempire il serbatoio della cattiva ragazza e.....(cit.)

 

Io sono una selva e una notte di alberi scuri,ma chi non ha paura delle mie tenebre troverà anche pendii di rose sotto i miei cipressi.

Nietzsche


#28 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 29 marzo 2017 - 08:43

secondo te aiuta fare sogni lucidi?

I sogni lucidi sono esperienze extracorporee..avvengono quando sei già in una situazione fuori dal corpo, in un sogno, ed improvvisamente cominci a diventare lucido e cosciente. Ma fuori da corpo ci sei già.

La tua prerogativa non deve essere quella di uscire dal corpo, a meno che lo fai da sveglio... ma diventare lucido, cosciente, consapevole e percettivo.


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#29 low_fonzjj

low_fonzjj

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 39 messaggi

Inviato 29 marzo 2017 - 09:55

grazie a tutti solo che ora di sera non riesco più a contare fino a zero son troppo stanco mi interrompo ogni tre secondi a immaginare e ad interrompere il respiro profondo...
oltre a maggior pratica nella respirazione e di farlo di pomeriggio quando sono meno stanco avete altri consigli?

#30 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 30 marzo 2017 - 04:49

grazie a tutti solo che ora di sera non riesco più a contare fino a zero son troppo stanco mi interrompo ogni tre secondi a immaginare e ad interrompere il respiro profondo...
oltre a maggior pratica nella respirazione e di farlo di pomeriggio quando sono meno stanco avete altri consigli?

Secondo me dovresti semplicemente lasciar andare, concentrandoti sul desiderio di acquisire lucidità dopo che ti sei addormentato.

Magari in futuro riuscirai ad uscire partendo da uno stato di veglia, ma adesso io penso che più ci provi e meno ci riesci. Devi ricercare la spontaneità del fenomeno, almeno per il momento limitati a questo.


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#31 low_fonzjj

low_fonzjj

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 39 messaggi

Inviato 30 marzo 2017 - 07:12

mhh la lucidità bel sogno non so perché penso sia più complucato...
nel caso riuscissi a trovare la lucidità non saprei che fare? mi dite varie tecniche (anche senza spiegazione) che posso cercare

#32 tornado

tornado

    Vaccinato

  • Utenti
  • 18781 messaggi

Inviato 30 marzo 2017 - 07:41

Buongiorno a tutti questo è il mio 2 post.
in quello precedente ho scritto della mia paura riguardo ai viaggi astrali e l ho superata.
Adesso da un paio di giorni con la tecnivlca del conto alla rovescia riesco a raggiungere (penso) la massima contrazione e rilassamento. ciò però non mi porta a nulla.
inoltre quando arrivo a zero per un po vibro tutto ma dopo 10 secondi scompare.
non sento più il tatto madi VA manco l'ombra.
Qualcuno così gentile mi potrebbe aiutare

 

Vorrei innanzitutto sapere se ti è mai capitato di avere una paralisi cosciente del sonno, poiché per noi comuni mortali è l'unico modo per avere un'esperienza fuori dal corpo :asdsi: Se non ti è ma capitato, al momento la vedo dura, ma mai perdersi d'animo :nono:

La tecnica che usi non serve a nulla, basta pensare che la paralisi del sonno, dal momento in cui ci si mette a letto, solitamente si raggiunge circa almeno dopo un'ora dalla totale immobilità fisica rimanendo svegli ad occhi chiusi ovviamente, sempre che nel frattempo non ti sia addormentato come purtroppo spesso accade. 

A nulla serve una concentrazione attiva con rilassamento volontario, perché la mente si prende di ansia e dopo un po ti viene pure la sindrome delle gambe senza riposo. L'ideale sarebbe come se ci si volesse normalmente addormentare, senza però stare li a cercare di rimanere svegli o aspettando chissà che cosa, meglio distrarsi magari avendo fantasie di altro genere, che inibiscono l'addormentando e allo stesso tempo non creano l'ansia di attesa :nono:  Non assumere una posizione diversa da quella che utilizziamo per addormentarci, la posizione deve essere naturale e spontanea come quella che usiamo quando andiamo a dormire :asdsi: 


Immagine inserita

#33 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 30 marzo 2017 - 08:53

mhh la lucidità bel sogno non so perché penso sia più complucato...
nel caso riuscissi a trovare la lucidità non saprei che fare? mi dite varie tecniche (anche senza spiegazione) che posso cercare

A me non capita di avere esperienze lucide vere e proprie partendo da sveglia, ma solo dopo che mi sono addormentata, in maniera spontanea.

In genere se durante la veglia desidero poter fare delle cose in astrale, al momento giusto, prima o poi, accadono.


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#34 low_fonzjj

low_fonzjj

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 39 messaggi

Inviato 30 marzo 2017 - 09:13

Vorrei innanzitutto sapere se ti è mai capitato di avere una paralisi cosciente del sonno, poiché per noi comuni mortali è l'unico modo per avere un'esperienza fuori dal corpo :asdsi: Se non ti è ma capitato, al momento la vedo dura, ma mai perdersi d'animo :nono:
La tecnica che usi non serve a nulla, basta pensare che la paralisi del sonno, dal momento in cui ci si mette a letto, solitamente si raggiunge circa almeno dopo un'ora dalla totale immobilità fisica rimanendo svegli ad occhi chiusi ovviamente, sempre che nel frattempo non ti sia addormentato come purtroppo spesso accade.
A nulla serve una concentrazione attiva con rilassamento volontario, perché la mente si prende di ansia e dopo un po ti viene pure la sindrome delle gambe senza riposo. L'ideale sarebbe come se ci si volesse normalmente addormentare, senza però stare li a cercare di rimanere svegli o aspettando chissà che cosa, meglio distrarsi magari avendo fantasie di altro genere, che inibiscono l'addormentando e allo stesso tempo non creano l'ansia di attesa :nono: Non assumere una posizione diversa da quella che utilizziamo per addormentarci, la posizione deve essere naturale e spontanea come quella che usiamo quando andiamo a dormire :asdsi:

purtroppo di quello che hai detto tu zerp..
per il fatto di rimanere svegli per me è diffcile soprattutto di notte perché ho il sonno facile per questo vorrei incomimciare a tentare i VA di pomeriggio quando è più difficile addormentarsi ma piu facile restare in dormiveglia.
se no potrei fare delle tecniche di VA partendo dai sogni lucidi

#35 Iride

Iride

    resilienza e femminismo

  • Utenti
  • 1642 messaggi

Inviato 31 marzo 2017 - 05:05

Vorrei innanzitutto sapere se ti è mai capitato di avere una paralisi cosciente del sonno, poiché per noi comuni mortali è l'unico modo per avere un'esperienza fuori dal corpo :asdsi: Se non ti è ma capitato, al momento la vedo dura, ma mai perdersi d'animo :nono:
La tecnica che usi non serve a nulla, basta pensare che la paralisi del sonno, dal momento in cui ci si mette a letto, solitamente si raggiunge circa almeno dopo un'ora dalla totale immobilità fisica rimanendo svegli ad occhi chiusi ovviamente, sempre che nel frattempo non ti sia addormentato come purtroppo spesso accade. 
A nulla serve una concentrazione attiva con rilassamento volontario, perché la mente si prende di ansia e dopo un po ti viene pure la sindrome delle gambe senza riposo. L'ideale sarebbe come se ci si volesse normalmente addormentare, senza però stare li a cercare di rimanere svegli o aspettando chissà che cosa, meglio distrarsi magari avendo fantasie di altro genere, che inibiscono l'addormentando e allo stesso tempo non creano l'ansia di attesa :nono:  Non assumere una posizione diversa da quella che utilizziamo per addormentarci, la posizione deve essere naturale e spontanea come quella che usiamo quando andiamo a dormire :asdsi:


Io non sono per nulla d'accordo.
Certo sono diverse le persone e diverse le esperienze.
La paralisi del sonno come la chiami tu può essere indotta in uno stato di lucidità mentale e di conpleto rilassamento che porta che parte dai piedi e sale fino ad arrivare alla testa.
Arrivati alla nuca e al cervello nello stesso istante in cui si prende sonno avviene la fase definitiva del distacco e si è fuori.
Più problematico inizialmente è ricordarai l'esperienza...

Posso essere una brava ragazza per molto tempo ma poi si comincia a riempire il serbatoio della cattiva ragazza e.....(cit.)

 

Io sono una selva e una notte di alberi scuri,ma chi non ha paura delle mie tenebre troverà anche pendii di rose sotto i miei cipressi.

Nietzsche


#36 low_fonzjj

low_fonzjj

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 39 messaggi

Inviato 31 marzo 2017 - 02:13

più o meno iride tu quanto tempo stai ferma?

#37 tornado

tornado

    Vaccinato

  • Utenti
  • 18781 messaggi

Inviato 31 marzo 2017 - 05:43

purtroppo di quello che hai detto tu zerp..
per il fatto di rimanere svegli per me è diffcile soprattutto di notte perché ho il sonno facile per questo vorrei incomimciare a tentare i VA di pomeriggio quando è più difficile addormentarsi ma piu facile restare in dormiveglia.
se no potrei fare delle tecniche di VA partendo dai sogni lucidi

 

L'ideale sarebbe dopo avere dormito la notte diverse ore, un 6 ore circa vanno più che bene :asdsi:

Dopo 6 ore di sonno infatti è relativamente più semplice entrare in paralisi cosciente, dato che vengono a mancare le fasi 3 e 4 del sonno, che sono rispettivamente quelle del sonno profondo e molto profondo, ma rimane solo la fase 2 che è quella del sonno leggero, ed ovviamente la fase 1 che è quella del'addormentamento vero e proprio di cui solitamente non ne siamo cosciente (distinguibile dalla fase di pre-addormentamento quando invece siamo ad occhi chiusi e cominciamo a rilassarci, ma rimaniamo fondamentalmente svegli con lucidità ridotta)

Nell'immagine qui sotto lo schema delle fasi del sonno, che è puramente indicativo dato che lo schema varia da individuo ad individuo (ma questo mi ispira di più :icon_cool: ) ma in linea di massima in un sonno normale senza insonnia dopo 6 ore mancano le fasi 3 e 4 come già detto. A noi quello che interessa è il sonno REM che è quello in cui si ha la paralisi del sonno, ma solitamente non ne siamo coscienti perché sogniamo. Mentre essere in paralisi cosciente significa essere sempre nel sonno REM , ma non sognare. Però purtroppo la paralisi cosciente non sempre mostra lucidità, ma alcune volte manca la lucidità e si hanno quindi le cosiddette allucinazioni ipnagogiche.  Ma se sei abbastanza motivato e mantieni una certa lucidità, non avrai le allucinazioni ipnagogiche, ma una paralisi cosciente e lucida. 

Dopo 6 ore di sonno non è che tu devi cercare di rimanere sveglio, questo è un approccio sempre sbagliato, devi comunque normalmente riaddormentarti perché tu lo voglia o meno per entrare nuovamente in REM devi passare attraverso le fasi 1 e 2 (le fasi 3 e 4 come già detto saranno assenti) Però se scivoli nel sonno con il pensiero di avere una paralisi cosciente, è probabile che una volta esserti addormentato dopo alcuni minuti entri in REM destandoti alla coscienza, ma ancora non sarai in paralisi, questa verrà a poco a poco e te ne accorgi da sintomi preliminari della paralisi : sensazione di sprofondare, soffi in faccia, irrigidimento, e poi solo dopo verrà la paralisi e non riuscirai a muoverti. Quando sentirai i sintomi preliminari non devi assolutamente muoverti, non devi aprire gli occhi, perché basta un dito che tu muovi per fare svanire questi sintomi e quindi addio paralisi, ma attendi pazientemente la paralisi che verrà sicuramente :asdsi:  Quando arriverà la paralisi te ne accorgerai sicuramente, perché ti sentirai come intrappolato nel tuo corpo, come se il tuo corpo fosse una gabbia per te, e se tentassi di muoverti non riuscirai a farlo, ma niente panico :nono: Infatti la paralisi è dovuta all'assenza di tono muscolare, per impedire di mimare i movimenti mentali fatti nel sogno che farebbero muovere inevitabilmente anche il corpo fisico e quindi ci si sveglierebbe, impedendo quindi di sognare e per noi sarebbe la morte  :icon_cry: Se invece entri in paralisi con coscienza ( e si spera anche con lucidità) non sognerai, ma potrai muovere il tuo corpo interiore (possiamo anche chiamarlo corpo non fisico o corpo astrale, ma poco importa) indipendentemente dal corpo fisico. Certo però bisogna imparare a prendere coscienza del corpo interiore, ma questa per adesso è tutta un'altra storia, vediamo se per il momento riusciamo ad entrare in paralisi cosciente. Ovviamente devi fare questo quando sai che la mattina non devi fare nulla, ma sei a riposo, perché perderesti del sonno prezioso se tentassi di fare questo per tutte le albe, e soprattutto non stare lì ad attendere di entrare in paralisi ogni volta, se viene bene, se non viene nulla, non è una cosa a comando. E certo però con la costanza e la perseveranza, prima o poi si entrerà in paralisi cosciente quanto meno uno se lo aspetta  :icon_biggrin:

 

275GN.png


  • lucifugo piace questo
Immagine inserita

#38 tornado

tornado

    Vaccinato

  • Utenti
  • 18781 messaggi

Inviato 31 marzo 2017 - 06:05

Io non sono per nulla d'accordo.
Certo sono diverse le persone e diverse le esperienze.
La paralisi del sonno come la chiami tu può essere indotta in uno stato di lucidità mentale e di conpleto rilassamento che porta che parte dai piedi e sale fino ad arrivare alla testa.
Arrivati alla nuca e al cervello nello stesso istante in cui si prende sonno avviene la fase definitiva del distacco e si è fuori.
Più problematico inizialmente è ricordarai l'esperienza...

 

Io ho dato delle indicazioni che valgono per tutti, sta a low_fonzjj decidere se seguirle oppure no, quindi non capisco su cosa bisogna essere d'accordo o dissentire su quanto detto da me :nono:

Una cosa è certa, che per entrare in paralisi cosciente, prima bisogna addormentarsi e dormire per un tempo variabile che può essere da pochi secondi a pochi minuti, e devono mancare le fasi 3 e 4 tra l'addormentamento e la fase REM, come ho spiegato nel mio post precedente http://www.cosenasco...e/#entry1534620

Può capitare però, e lo confermo, che alcune volte si possa avere l'impressione di entrare in paralisi senza essersi addormentati. In realtà si è dormito per pochi secondi o un minuto massimo, con un sonno molto leggero, e quindi credere di non avere dormito. Alcune tecniche che non ho mai sperimentato e non mi interessa perché di paralisi coscienti spontanee ne ho avute a migliaia, impediscono di sprofondare nel sonno profondo, ma di addormentarsi con un sonno leggerissimo, e poi entrare in REM con coscienza. Ma al solito queste tecniche vanno bene solo in momenti idonei, come avere dormito la notte diverse ore di sonno, o avere dormito un po nel pomeriggio, e comunque non bisogna essere troppo assonnati o troppo stanche ; in tutti i casi bisogna passare attraverso le fasi 1 e 2 del sonno per entrare in REM cosciente, non si può entrare in REM senza essersi addormentati e dormito anche solo per pochi secondi :bb:


Immagine inserita

#39 low_fonzjj

low_fonzjj

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 39 messaggi

Inviato 31 marzo 2017 - 09:55

grazie tornado per il tuo "poema" peccato che possa provare questa "tecnica"la domenica mattina visto che gli altri viorni ho scuola.
Ci proverò sicuramente.
grazie comunque per l'aiuto
  • tornado piace questo

#40 Iride

Iride

    resilienza e femminismo

  • Utenti
  • 1642 messaggi

Inviato 01 aprile 2017 - 08:04

più o meno iride tu quanto tempo stai ferma?


Cosa intendi? Mentre faccio il training?
Bho 15/ 20 minuti prima di arrivare al distacco totale.

Posso essere una brava ragazza per molto tempo ma poi si comincia a riempire il serbatoio della cattiva ragazza e.....(cit.)

 

Io sono una selva e una notte di alberi scuri,ma chi non ha paura delle mie tenebre troverà anche pendii di rose sotto i miei cipressi.

Nietzsche






Anche taggato con VA, Viaggi astrali, VIvibrazioni, aiuto, consigli

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi