Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Richiesta pareri riguardo un sogno particolare

sogno vivido esperienza extracorporea OBE paralisi indotta

  • Per cortesia connettiti per rispondere
9 risposte a questa discussione

#1 -Final-

-Final-

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 7 messaggi

Inviato 25 marzo 2017 - 03:15

Buongiorno a tutti,
apro questa discussione per chiedervi un parere riguardo un sogno vissuto un paio di notti addietro.
Da qualche mese ho iniziato a documentarmi sui sogni lucidi; ho tentato di mettere in pratica alcune tecniche di induzione trovate in rete ottenendo risultati discreti, ho quindi deciso di acquistare un libro per approfondire l'argomento dettagliatamente.

Fino ad ora ho preferito non documentarmi sulle tecniche di induzione dei così detti "Viaggi Astrali / Esperienze extracorporee": l'argomento mi ha sempre messo abbastanza ansia addosso, mi sono quindi limitato a leggere qualche esperienza di terzi e continuare sulla mia strada, decidendo che avrei affrontato tale argomento in un futuro prossimo.

 

Descrizione del sogno:
Mi trovo sul mio letto in procinto di addormentarmi. Chiudo gli occhi e provo ad immaginare di visualizzare il distaccamento dal mio corpo fisico; percepisco parallelamente una rilassante sensazione (ma leggera) di distacco, come se le mie percezioni si traslassero verso un altro punto. Riapro gli occhi dopo poco, mi trovo nella stessa identica posizione di prima, tuttavia mi accorgo che non riesco a muovere i muscoli del mio corpo ad eccezione di quelli delegati alla respirazione.

Mi concentro sul respiro e mi tranquillizzo quasi istantaneamente. Deduco che potesse trattarsi di una semplice paralisi, erroneamente indotta. Non avevo mai avuto una simile esperienza prima, pensavo tra l'altro potesse trattarsi di qualcosa di più fastidioso. Passano una manciata di secondi, provo quindi a spostare una gamba e noto che riesco a riacquistare padronanza dei muscoli, lentamente. Riprendo le mie funzionalità motorie e tento di cambiare posizione. Dopo essermi mosso di qualche centimetro mi sento come quando si riprende coscienza dopo un sogno, percependo una sorta di dissolvenza essendo stato il tutto molto vivido. Mi ritrovo in una posizione differente rispetto a quella del mio ultimo frammento di sogno.
 
Non riesco a capire se ciò che ho appena descritto possa trattarsi di un semplice sogno molto vivido e realistico o se vi è stato veramente una sorta di incipit di distaccamento. Formulando un'ulteriore ipotesi, ho pensato che tutto questo possa derivare da tecniche meditative che ho cominciato a praticare da qualche settimana, prima di addormentarmi. Queste dovrebbero avere la semplice funzionalità di favorire i sogni lucidi nella loro stabilità e continuità.
Che cosa ne pensate?
 
Vi ringrazio anticipatamente.
 




#2 lucifugo

lucifugo

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 143 messaggi

Inviato 25 marzo 2017 - 05:15

Era l'inizio di un sogno lucido. Hai sperimentato la "paralisi da sonno".
  • -Final- piace questo

#3 -Final-

-Final-

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 7 messaggi

Inviato 26 marzo 2017 - 11:29

Era l'inizio di un sogno lucido. Hai sperimentato la "paralisi da sonno".

Grazie per la risposta, spero che il fenomeno non si ripresenti con un'intensità maggiore.



#4 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 27 marzo 2017 - 05:10

Quando hai provato a spostare la gamba, hai la certezza che fosse quella del tuo corpo fisico?


  • -Final- piace questo

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#5 -Final-

-Final-

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 7 messaggi

Inviato 27 marzo 2017 - 11:01

Quando hai provato a spostare la gamba, hai la certezza che fosse quella del tuo corpo fisico?

Ciao, ti ringrazio per la risposta.
Non ne sono per niente sicuro, posso solamente dirti che le sensazioni che provavo erano particolarmente vivide, sembrava tutto molto reale.
Mi capita piuttosto raramente di percepire le sensazioni tattili in modo così evidente durante i sogni e, se capita, questo avviene esclusivamente nei sogni lucidi.


  • Lunanerina piace questo

#6 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 28 marzo 2017 - 04:54

Ciao, ti ringrazio per la risposta.
Non ne sono per niente sicuro, posso solamente dirti che le sensazioni che provavo erano particolarmente vivide, sembrava tutto molto reale.
Mi capita piuttosto raramente di percepire le sensazioni tattili in modo così evidente durante i sogni e, se capita, questo avviene esclusivamente nei sogni lucidi.

Concordo con te, anche a me capita nelle esperienze extracorporee lucide di provare sensazioni "fisiche" in maniera vivida e io penso che sia perchè siamo legati al corpo fisico e esserne legati è ciò che differenzia queste esperienze dalla morte, momento in cui ne saremo completamente indipendenti e distaccati.


  • -Final- piace questo

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#7 -Final-

-Final-

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 7 messaggi

Inviato 28 marzo 2017 - 05:47

Concordo con te, anche a me capita nelle esperienze extracorporee lucide di provare sensazioni "fisiche" in maniera vivida e io penso che sia perchè siamo legati al corpo fisico e esserne legati è ciò che differenzia queste esperienze dalla morte, momento in cui ne saremo completamente indipendenti e distaccati.

La tua è una teoria molto interessante, mi è capitato di pensare alla medesima cosa.
Ripensando all'accaduto in maniera obiettiva mi viene da escludere l'ipotesi di avere spostato il mio corpo fisico, questo per il semplice fatto che, dopo qualche secondo dallo spostamento, mi sono svegliato ritrovandomi in una posizione differente (non spostato di tanto). Non penso di avere gli elementi per capire se si trattasse solamente di un sogno lucido oppure di un incipit di quello che viene definito OBE, non avendo mai avuto un'esperienza identificabile come tale.

Hai affermato di avere avuto esperienze extracorporee lucide. Durante queste, come ti è sembrata la percezione/rappresentazione dell'ambiente circostante? E' molto simile alla realtà o vi è qualche incongruenza?  :icon_smile:


  • Lunanerina piace questo

#8 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 28 marzo 2017 - 06:38

La tua è una teoria molto interessante, mi è capitato di pensare alla medesima cosa.
Ripensando all'accaduto in maniera obiettiva mi viene da escludere l'ipotesi di avere spostato il mio corpo fisico, questo per il semplice fatto che, dopo qualche secondo dallo spostamento, mi sono svegliato ritrovandomi in una posizione differente (non spostato di tanto). Non penso di avere gli elementi per capire se si trattasse solamente di un sogno lucido oppure di un incipit di quello che viene definito OBE, non avendo mai avuto un'esperienza identificabile come tale.

Hai affermato di avere avuto esperienze extracorporee lucide. Durante queste, come ti è sembrata la percezione/rappresentazione dell'ambiente circostante? E' molto simile alla realtà o vi è qualche incongruenza?  :icon_smile:

 

Quel particolare della posizione differente in cui ti sei trovato può infatti farti pensare che lo spostamento non fosse quello della gamba fisica. A volte mi capita di svegliarmi sentendo la "mano" e/o il "braccio" in una posizione diversa da quelli fisici, che allo stesso tempo percepisco in altra posizione: ad esempio, può succedermi di sentirmi il braccio sulla faccia ( e me ne meraviglio ) mentre in realtà allo stesso tempo lo sento sul letto, poi apro gli occhi e quello fisico è sul letto. Oppure qualche volta "mani" o "piedi" hanno fatto scatti e mi sono resa conto che non erano quelli del corpo fisico.

 

Non c'è molta differenza tra OBE e sogno lucido, perchè entrambi sono solo diversi stati di lucidità di una situazione extracorporea, così come il sogno stesso, è semplicemente uno stato passivo ed inconsapevole di un'extracorporea.

 

Dipende se mi trovo sul piano eterico o quello astrale...se sono in eterico, vicino al corpo fisico, è possibile che lo veda il più possibile uguale a quello della realtà fisica, ma più volte mi è capitato di cambiare i "connotati" all'ambiente, pur se mi trovavo ovviamente in prossimità del corpo, di cui percepivo la realtà, anzi una volta ho anche provato a toccarlo.


  • -Final- piace questo

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#9 -Final-

-Final-

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 7 messaggi

Inviato 28 marzo 2017 - 10:49

Non c'è molta differenza tra OBE e sogno lucido, perchè entrambi sono solo diversi stati di lucidità di una situazione extracorporea, così come il sogno stesso, è semplicemente uno stato passivo ed inconsapevole di un'extracorporea.

 

Dipende se mi trovo sul piano eterico o quello astrale...se sono in eterico, vicino al corpo fisico, è possibile che lo veda il più possibile uguale a quello della realtà fisica, ma più volte mi è capitato di cambiare i "connotati" all'ambiente, pur se mi trovavo ovviamente in prossimità del corpo, di cui percepivo la realtà, anzi una volta ho anche provato a toccarlo.

Ok, credo di avere compreso la tua definizione.
Mi è capitato di imbattermi in descrizioni dei concetti di OBE e sogno lucido contrastanti. Per esempio, alcuni ritengono che in un OBE, oltre al fatto di poter vedere dall'esterno (dal corpo astrale) il proprio corpo fisico, non vi sia la possibilità di interagire con l'ambiente circostante modificandolo a piacere, in un sogno lucido invece si può modificare l'ambiente circostante ma non è da considerarsi un'esperienza extracorporea, poiché semplice prodotto della nostra mente. Altri invece ritengono, come dici tu, che non vi sia una vera e propria distinzione tra OBE e sogno lucido, se non un livello di lucidità differente, e sono entrambe esperienze extracorporee. Io sono sempre stato solito a distinguere le due cose ma immagino che in futuro, con l'esperienza, riuscirò a mettere a fuoco questo aspetto.

 

Ti ringrazio per tutte le risposte!  :icon_biggrin:



#10 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 29 marzo 2017 - 04:45

Ok, credo di avere compreso la tua definizione.
Mi è capitato di imbattermi in descrizioni dei concetti di OBE e sogno lucido contrastanti. Per esempio, alcuni ritengono che in un OBE, oltre al fatto di poter vedere dall'esterno (dal corpo astrale) il proprio corpo fisico, non vi sia la possibilità di interagire con l'ambiente circostante modificandolo a piacere, in un sogno lucido invece si può modificare l'ambiente circostante ma non è da considerarsi un'esperienza extracorporea, poiché semplice prodotto della nostra mente. Altri invece ritengono, come dici tu, che non vi sia una vera e propria distinzione tra OBE e sogno lucido, se non un livello di lucidità differente, e sono entrambe esperienze extracorporee. Io sono sempre stato solito a distinguere le due cose ma immagino che in futuro, con l'esperienza, riuscirò a mettere a fuoco questo aspetto.

 

Ti ringrazio per tutte le risposte!  :icon_biggrin:

Di nulla :icon_biggrin:  considera comunque che è tutta una OBE, tutta esperienza fuori dal corpo. Anche il sogno. Ogni volta che dormiamo l'anima lascia il corpo e si muove nei vari piani dimensionali, che siano l'eterico, l'astrale o addirittura lo spirituale.

Il cervello non produce nulla da sè, è semplicemente un' "antenna ricetrasmittente" che ci permette di ricordare, al risveglio nel corpo fisico, quello che abbiamo vissuto quando ne eravamo fuori. Ma chi ricorda, comunque, è sempre l'anima. Il corpo fisico non fa nulla da sè, esso è solamente un mezzo attraverso il quale l'anima interagisce con la dimensione fisica. Perchè tu, io, tutti quanti siamo anime incarnate, il nostro vero Io è l'anima, noi ci usiamo del corpo fisico e non viceversa.

 

Varie volte ho avuto conferma di trovarmi fuori dal corpo fisico anche durante una normale notte di sonno in cui non ricordavo nulla di quello che avevo vissuto oppure anche dopo un sogno che ricordavo...sentendomi trascinare al'indietro o verso il basso e in più casi sentendomi unire al mio corpo fisico.


  • -Final- piace questo

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )






Anche taggato con sogno, vivido, esperienza, extracorporea, OBE, paralisi, indotta

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi