Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Monolite nero Odissea nello Spazio


  • Per cortesia connettiti per rispondere
42 risposte a questa discussione

#41 Guest_ Iaionzi_*

Guest_ Iaionzi_*
  • Ospiti

Inviato 21 settembre 2019 - 12:30

Cos'è la crocifissione?

È un atto di TEATRO PANICO.
È una rappresentazione psichica che mette in scena gli opposti per "guarirli" attraverso una presa di coscienza.

La presa si coscienza può avvenire, per i più recidivi, solo attraverso uno specchio, un opposto.
Quindi il carnefice abbisogna di una vittima, di un capro espiatorio dei propri limiti, traumi, sofferenze.

Nel teatro PANICO le due entità opposte sono apparentemente e momentaneamente antitetiche, solo ai fini della rappresentanza duale.
Una volta avvenuta l'identificazione TOTALE, PANICA, gli opposti sono trascesi, la coppia è entità unitaria.

#42 Guest_ Iaionzi_*

Guest_ Iaionzi_*
  • Ospiti

Inviato 21 settembre 2019 - 10:53

Io non so se qualcuno capisca il mio saltare di palo in frasca, temo di no.
Ma, a proposito di palo e di frasca, vorrei far notare a tutti che la scena ricostruzione e distruzione è divisa in due non solo dalla testa della Donna ma anche da un palo.
Vi mostro anche il bozzetto della scena senza personaggi.
Tale palo che sorregge una Tenda è diventato poi il tronco di una palma.
Ma, su questo, in origine nel bozzetto stava appollaiato un angioletto.leonardo-da-vinci-adorazione-dei-magi-dihttps://it.m.wikiped...acolo_(ebraismo)

Mi quoto perché voglio riprendere questo discorso.
La Shekinah era rappresentata in origine come una semplice tenda, la tenda del convegno usata da Mosè nel deserto.

Eccola qui:

260px-Stiftshuette_Modell_Timnapark.jpg

Leonardo suggerisce con la simbologia di bozzetto e quadro che la Shekinah, la presenza divina sorregge, con la propria testa, con il proprio pensiero, la tenda del convegno sotto cui alberga la lotta duale: distruzione e ricostruzione.

La Shekinah, rappresentata dalla Donna, impera quindi su mente inferiore, l'Abisso su cui posa il piede, e la mente superiore, il palo/albero che svetta verso l'alto.
Non impera solamente, pone in equilibrio due forze in apparenza contrastanti, generando, creando una nuova Genesi.

La creazione dell'essere umano avvenne il sesto giorno, durante un Sabbath, valore ghematrico 9.
Con la creazione dell'Adam, anch'esso di valore ghematrico 9, ed in seguito di Eva, vennero separate le polarità.

La creazione, la Vita ha origine da una separazione, da Morte, di cui è specchio.
Ad ogni Origine, ad ogni nuova Genesi, viene perpetrata questa azione ierogamica di unione non solo del maschile al femminile, di Adamo ad Eva ma soprattutto di Vita a Morte.

Il monolite nero è la Shekinah, specchio della Vita, nuova PIETRA di fondazione che trascende la natura inferiore affrontandola completamente.

È il Cristo che si fa Donna, il Mashiach ebraico che ricostruisce il Terzo Tempio, quello dell'Uomo.

#43 Guest_ Iaionzi_*

Guest_ Iaionzi_*
  • Ospiti

Inviato 21 settembre 2019 - 11:04

PH4X3RI.jpg

Immagine di un rito compiuto su una tomba del cimitero inglese di Firenze.

È un rito compiuto da un ebreo, certamente sia per la valenza simbolica della melanzana, la mela degli ebrei sefarditi, sia per il numero 9.

Un Sabbath.

La melanzana in basso a sinistra rappresenta il capo espiatorio, il demone su cui la mente umana carica le proprie sofferenze e difficoltà.

Il cerchio tornerà integro quando sapremo rinuciare ai demoni, ai limiti, alle sofferenze.

La Donna sepolta in quella tomba era antenata della moglie di Moses Levy, ebreo sefardita della tribù omonima.

L'impiccato è il capo dell'Opera.

«Il Signore disse a Mosè: "Ecco, io ho scelto i leviti tra gli Israeliti al posto di ogni primogenito che nasce per primo dal seno materno tra gli Israeliti; i leviti saranno miei."»

I Leviti sorvegliavano la Shekinah ma con la distruzione del Tempio questo compito è andato perduto.
Con la ricostruzione del Terzio Tempio un levita sorgerà per sorvegliare il tabernacolo.
Nel quadro di Leonardo è rappresentato dal Re che dona l'oro al fanciullo.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi