Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

prima dell'universo


  • Per cortesia connettiti per rispondere
110 risposte a questa discussione

#41 Sween

Sween

    chi sei...

  • Utenti
  • 1376 messaggi

Inviato 11 dicembre 2016 - 03:22

infatti credo sia quello che dicevo ..cio che si fa nel mondo fisico è il riflesso di una realta spirituale.. 

 

p-s- a no niente, ho sbagliato..cmq bella la tua idea

Platone converebbe che il mondo delle idee sia un mondo spirituale , dove lo spirito di ognuno di noi anela a tornare .

Ma non si ha alcuna prova che esista una realtà spirituale dove la materia ne è solo un riflesso.

In altre parole lui aveva pensato che ogni cavallo ad esempio era il prodotto di uno stampo o matrice o idea perfetta di cavallo. è un pò come gli stampini per i biscotti , mettiamo che tutti i biscotti prendono la forma di un fiore , la forma dei biscotti proviene da un unico stampino , ecco quello stapino è per Platone l'idea perfetta di un biscotto a forma di fiore. Anche se non tutti i biscotti prendono bene la forma di un fiore.


Siccome io non mi sopporto dovete sopportarmi voi :D


#42 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 11 dicembre 2016 - 04:44

Platone converebbe che il mondo delle idee sia un mondo spirituale , dove lo spirito di ognuno di noi anela a tornare .

Ma non si ha alcuna prova che esista una realtà spirituale dove la materia ne è solo un riflesso.

In altre parole lui aveva pensato che ogni cavallo ad esempio era il prodotto di uno stampo o matrice o idea perfetta di cavallo. è un pò come gli stampini per i biscotti , mettiamo che tutti i biscotti prendono la forma di un fiore , la forma dei biscotti proviene da un unico stampino , ecco quello stapino è per Platone l'idea perfetta di un biscotto a forma di fiore. Anche se non tutti i biscotti prendono bene la forma di un fiore.

 

 

Non bisogna cercare le prove di una realtà spirituale come se fosse una realtà materiale, un luogo fisico da ricercare e applicare come modello, no, è qualcosa di più profondo, un simbolismo strumentale ma non solo questo, è una realtà interna della coscienza che categorizza e racchiude in generi e specie.
Quindi non può venire prima della coscienza, e quindi prima dell'universo. E del resto, come ho detto, "prima" non ha senso.


  • Sween piace questo
 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#43 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 11797 messaggi

Inviato 12 dicembre 2016 - 02:35

ECCO IL BIG-BANG

 

I sostenitori della teoria del Big Bang spesso ricorrono a due fenomeni che dovrebbero confermarla: l'esistenza della radiazione cosmica di fondo - risultante, ipoteticamente, dalla "grande esplosione" - e il redshift - che dovrebbe dimostrare l'allontanamento graduale delle stelle, e quindi provare che l'esplosione si è realmente verificata miliardi di anni fa.
La radiazione cosmica di fondo in realtà sembra semplicemente provenire dalle stelle e dalle galassie che ci circondano. Essa non proviene da un unico punto - cioè dalla presunta origine del Big Bang - ma è isotropa.
Inoltre è notevolmente più debole di quanto previsto dalla teoria, presenta una temperatura molto inferiore a quella predetta, ed è eccessivamente uniforme.
Secondo William Corliss, "le recenti misurazioni delle fluttuazioni di densità nella radiazione cosmica di fondo a microonde non mostrano fluttuazioni maggiori di 2,5 parti su 100.000.
Nessuna galassia potrebbe nascere da una fluttuazione tanto piccola - neppure in 15 miliardi di anni".
L'altro fenomeno, il redshift, riguarda i moti di allontanamento delle galassie. Semplificando, il redshift è il fenomeno che fa apparire di colore più rosso gli oggetti che si allontanano dall'osservatore.
Se l'effetto Doppler fosse l'unica causa del redshift spettrale – come ritengono gli evoluzionisti - ciò dimostrerebbe che l'universo è in fase di espansione, per effetto dell'esplosione del Big Bang.
Ma esistono altre due cause di redshift confermate dalla scienza, che sono in grado di spiegare in modo più convincente il fenomeno: il graduale rallentamento della luce nel percorrere lunghe distanze, e la perdita di
energia da parte della luce quando questa transita in prossimità di ampi campi gravitazionali come quelli delle stelle.
La predizione che la luce emessa da una sorgente dotata di forte campo gravitazionale debba tendere verso il rosso fu formulata da Albert Einstein, e verificata sperimentalmente da Walter Adams.
Peraltro, la ricerca sui redshift per effetto Doppler ha prodotto risultati non credibili: applicando questa teoria, i quasar risulterebbero eccessivamente luminosi (in base alla legge del quadrato inverso), e oltre
30 quasar scoperti recentemente si allontanerebbero da noi a un'impressionante velocità, fino a otto volte superiore a quella della luce.
By Carlos : "Il Big Bang che tanti usano per dimostrare il momento della creazione non è esistito. Ma se fosse esistito, sarebbe stata la prova che dio si è sparato."

La luce non è una costante cosmica, la sua velocità è una caratteristica del mezzo che attraversa. Se incontra un cubo di vetro la sua velocità scende a 225.000 km/ora, infatti si deve moltiplicare la velocità nel vuoto con l’indice di rifrazione del mezzo. La velocità della luce sarebbe una costante cosmica se ci fosse sempre il vuoto, ma il vuoto non c’è nello spazio, tanto che la quantistica stessa dice che il vuoto è un pieno di energia (in perfetta sintonia con il Todeschini). Ma senza ricorrere alla quantistica è facile immaginare che il così detto vuoto cosmico sia strapieno di nubi di idrogeno ed elio e queste hanno un indice di rifrazione diverso dal vuoto, per cui la luce rallenta. Se noi immaginiamo un raggio di luce che passa attraverso una lastra di vetro, vediamo che prima di colpire la lastra la luce aveva una velocità di quasi 300 mila km/sec, ma attraversando il vetro la sua velocità scende a 225.000 km/sec, ma poi magicamente riemerge dalla lastra e riacquista la velocità iniziale. Questo significa che la velocità della luce è una caratteristica del mezzo, e non è una costante. Nel diamante la velocità della luce scende addirittura a 140.000 km/sec, Per quanto riguarda la radiazione di fondo non sappiamo se la radiazione di fondo sia una costante in tutto l’universo. Dobbiamo solo ipotizzarlo, ma non abbiamo alcun mezzo di verificarlo. Già questo mina completamente le basi del Big-Bang. Per quanto riguarda il redshift cosmologico  faccio presente che è l’unico mezzo che hanno gli astronomi per misurare la distanza delle stelle sulle grandi distanze (fino a 100 anni luce ci si può avvalere del perielio e dell’afelio). Anche le stelle più distanti della nostra galassia sembrano in fuga per uno spostamento verso il rosso della luce eppure è logico pensare che la nostra galassia non sia in espansione. Il il redshift gravitazionale si può confondere con il redshift cosmologico su distanze enormi, i due redshift non sono più distinguibili, me l’ha detto un astronomo.Credo che l’astronomo By Carlos abbia ragione con quella sua affermazione. Guarda, possiamo anche fare a meno della Particella di Dio.

 


  • arjanedda piace questo

#44 bronson95

bronson95

    Runner

  • Utenti
  • 1407 messaggi

Inviato 12 dicembre 2016 - 03:16

Non bisogna cercare le prove di una realtà spirituale come se fosse una realtà materiale, un luogo fisico da ricercare e applicare come modello, no, è qualcosa di più profondo, un simbolismo strumentale ma non solo questo, è una realtà interna della coscienza che categorizza e racchiude in generi e specie.
Quindi non può venire prima della coscienza, e quindi prima dell'universo. E del resto, come ho detto, "prima" non ha senso.

ma perche devi sempre spoilerare dico io


 "Se per te Dio è un concetto che non sta in ogni luogo ma che sta lontano, io te lo trasformo in energia vitale. E non possiamo affermare che l'energia vitale sia distaccata perchè altrimenti saremmo morti. Che cosa ci sostiene? Ciò che ci sostiene è qui. Dio è energia vitale; se questa energia la usi per costruire è Dio, se la usi per distruggere è il diavolo. Però è la stessa energia, dipende da come la utilizzi. Questo è quello che chiamo libero arbitrio. Dio o il diavolo sono un'energia a nostra disposizione, se la usiamo male è una catastrofe, se la usiamo bene Dio è qui. Esiste solo il presente, se Dio non è qui, non è da nessuna parte; se il diavolo non è qui, non è da nessuna parte; se tu ed io non siamo qui, non siamo da nessuna parte. Siamo fatti della stessa sostanza del divino: entrare nel sacro è entrare in sè stessi."   - Alejandro Jodorowsky

 

Ogni giorno di piu’, mi convinco che lo sperpero della nostra esistenza risiede nell’amore che non abbiamo donato. L’amore che doniamo e’ la sola ricchezza che conserveremo per l’eternita’.

 

 

 
 


 


#45 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 12 dicembre 2016 - 03:21

 

ECCO IL BIG-BANG
"Il Big Bang che tanti usano per dimostrare il momento della creazione non è esistito. Ma se fosse esistito, sarebbe stata la prova che dio si è sparato."

(...) Guarda, possiamo anche fare a meno della Particella di Dio.

 

 

 

It's science bitch!
Ma anche no. Peer-reviewing da qualche parte? Cercasi teorie accreditate e accreditabili.
 

ma perche devi sempre spoilerare dico io

 

 

Perché tanto nessuno ha intenzione di concludere la storia, credo.


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#46 bronson95

bronson95

    Runner

  • Utenti
  • 1407 messaggi

Inviato 12 dicembre 2016 - 03:24

 

 

 

Perché tanto nessuno ha intenzione di concludere la storia, credo.

bel modo di cercare la verita allora

ricorda che fin dal inizio dei tempi l uomo ha sempre girato intorno ad un unica cosa solo che si accorgeva di essersi lasciato sfuggire qualche dettaglio e cosi ricominciava di nuovo, non ha mai messo un punto come fai te.

e che poi queelli come me preferiscono la magia alla noia di credere che tutto sia qui


 "Se per te Dio è un concetto che non sta in ogni luogo ma che sta lontano, io te lo trasformo in energia vitale. E non possiamo affermare che l'energia vitale sia distaccata perchè altrimenti saremmo morti. Che cosa ci sostiene? Ciò che ci sostiene è qui. Dio è energia vitale; se questa energia la usi per costruire è Dio, se la usi per distruggere è il diavolo. Però è la stessa energia, dipende da come la utilizzi. Questo è quello che chiamo libero arbitrio. Dio o il diavolo sono un'energia a nostra disposizione, se la usiamo male è una catastrofe, se la usiamo bene Dio è qui. Esiste solo il presente, se Dio non è qui, non è da nessuna parte; se il diavolo non è qui, non è da nessuna parte; se tu ed io non siamo qui, non siamo da nessuna parte. Siamo fatti della stessa sostanza del divino: entrare nel sacro è entrare in sè stessi."   - Alejandro Jodorowsky

 

Ogni giorno di piu’, mi convinco che lo sperpero della nostra esistenza risiede nell’amore che non abbiamo donato. L’amore che doniamo e’ la sola ricchezza che conserveremo per l’eternita’.

 

 

 
 


 


#47 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 12 dicembre 2016 - 03:27

bel modo di cercare la verita allora

ricorda che fin dal inizio dei tempi l uomo ha sempre girato intorno ad un unica cosa solo che si accorgeva di essersi lasciato sfuggire qualche dettaglio e cosi ricominciava di nuovo, non ha mai messo un punto come fai te.

 

Si ricordi, signore, che il punto com'è d'uopo nella grammatica italiana, è imperativo alla fine d'ogni periodo.

E il periodo è bello che finito.

P.S: Ciò non implica che tu non possa continuare a scrivere.


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#48 bronson95

bronson95

    Runner

  • Utenti
  • 1407 messaggi

Inviato 12 dicembre 2016 - 03:33

Si ricordi, signore, che il punto com'è d'uopo nella grammatica italiana, è imperativo alla fine d'ogni periodo.

E il periodo è bello che finito.

P.S: Ciò non implica che tu non possa continuare a scrivere.

beh io dico che solo noi decidiamo quanot mettere il punto.

e poi, secondo me,siamo sempre li,come fai ad avere la certezza di vivere nella verita? gesu cristo ha vissuto un intera vita abitando in quella verita, perche quella è l unica. l universo stesso è un sistema chiuso quindi tutto torna la punto di partenza. la storia sembra cambiare ma è sempre stata la stessa.


 "Se per te Dio è un concetto che non sta in ogni luogo ma che sta lontano, io te lo trasformo in energia vitale. E non possiamo affermare che l'energia vitale sia distaccata perchè altrimenti saremmo morti. Che cosa ci sostiene? Ciò che ci sostiene è qui. Dio è energia vitale; se questa energia la usi per costruire è Dio, se la usi per distruggere è il diavolo. Però è la stessa energia, dipende da come la utilizzi. Questo è quello che chiamo libero arbitrio. Dio o il diavolo sono un'energia a nostra disposizione, se la usiamo male è una catastrofe, se la usiamo bene Dio è qui. Esiste solo il presente, se Dio non è qui, non è da nessuna parte; se il diavolo non è qui, non è da nessuna parte; se tu ed io non siamo qui, non siamo da nessuna parte. Siamo fatti della stessa sostanza del divino: entrare nel sacro è entrare in sè stessi."   - Alejandro Jodorowsky

 

Ogni giorno di piu’, mi convinco che lo sperpero della nostra esistenza risiede nell’amore che non abbiamo donato. L’amore che doniamo e’ la sola ricchezza che conserveremo per l’eternita’.

 

 

 
 


 


#49 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 12 dicembre 2016 - 03:43

beh io dico che solo noi decidiamo quanot mettere il punto.

e poi, secondo me,siamo sempre li,come fai ad avere la certezza di vivere nella verita? gesu cristo ha vissuto un intera vita abitando in quella verita, perche quella è l unica. l universo stesso è un sistema chiuso nulla puo uscire dal cerchio.

 

 

 

Appunto, noi decidiamo quando mettere il punto. Ed io l'ho messo in un certo... punto. Ma non è un punto che chiude, diventa un punto che chiude il tuo, che dici che l'Universo sia un sistema chiuso. In verità, non è né un sistema, né un sistema chiuso. Dipende da cosa intendi con "universo."


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#50 bronson95

bronson95

    Runner

  • Utenti
  • 1407 messaggi

Inviato 12 dicembre 2016 - 03:45

Appunto, noi decidiamo quando mettere il punto. Ed io l'ho messo in un certo... punto. Ma non è un punto che chiude, diventa un punto che chiude il tuo, che dici che l'Universo sia un sistema chiuso. In verità, non è né un sistema, né un sistema chiuso. Dipende da cosa intendi con "universo."

tu cosa intendi con universo?


 "Se per te Dio è un concetto che non sta in ogni luogo ma che sta lontano, io te lo trasformo in energia vitale. E non possiamo affermare che l'energia vitale sia distaccata perchè altrimenti saremmo morti. Che cosa ci sostiene? Ciò che ci sostiene è qui. Dio è energia vitale; se questa energia la usi per costruire è Dio, se la usi per distruggere è il diavolo. Però è la stessa energia, dipende da come la utilizzi. Questo è quello che chiamo libero arbitrio. Dio o il diavolo sono un'energia a nostra disposizione, se la usiamo male è una catastrofe, se la usiamo bene Dio è qui. Esiste solo il presente, se Dio non è qui, non è da nessuna parte; se il diavolo non è qui, non è da nessuna parte; se tu ed io non siamo qui, non siamo da nessuna parte. Siamo fatti della stessa sostanza del divino: entrare nel sacro è entrare in sè stessi."   - Alejandro Jodorowsky

 

Ogni giorno di piu’, mi convinco che lo sperpero della nostra esistenza risiede nell’amore che non abbiamo donato. L’amore che doniamo e’ la sola ricchezza che conserveremo per l’eternita’.

 

 

 
 


 


#51 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 12 dicembre 2016 - 03:46

tu cosa intendi con universo?

 

 

La duplicità della uni-versio dell'essere, e dall'Uno al Molti, e dal Molti verso l'Uno.


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#52 bronson95

bronson95

    Runner

  • Utenti
  • 1407 messaggi

Inviato 12 dicembre 2016 - 03:49

La duplicità della uni-versio dell'essere, e dall'Uno al Molti, e dal Molti verso l'Uno.

quindi stai dicendo che ci sono universi differenti, in un certo senso distanti tra loro,che devo ricomporsi e tornare ad essere uno?

a scusa tu pari dell essere...ok


 "Se per te Dio è un concetto che non sta in ogni luogo ma che sta lontano, io te lo trasformo in energia vitale. E non possiamo affermare che l'energia vitale sia distaccata perchè altrimenti saremmo morti. Che cosa ci sostiene? Ciò che ci sostiene è qui. Dio è energia vitale; se questa energia la usi per costruire è Dio, se la usi per distruggere è il diavolo. Però è la stessa energia, dipende da come la utilizzi. Questo è quello che chiamo libero arbitrio. Dio o il diavolo sono un'energia a nostra disposizione, se la usiamo male è una catastrofe, se la usiamo bene Dio è qui. Esiste solo il presente, se Dio non è qui, non è da nessuna parte; se il diavolo non è qui, non è da nessuna parte; se tu ed io non siamo qui, non siamo da nessuna parte. Siamo fatti della stessa sostanza del divino: entrare nel sacro è entrare in sè stessi."   - Alejandro Jodorowsky

 

Ogni giorno di piu’, mi convinco che lo sperpero della nostra esistenza risiede nell’amore che non abbiamo donato. L’amore che doniamo e’ la sola ricchezza che conserveremo per l’eternita’.

 

 

 
 


 


#53 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 12 dicembre 2016 - 03:50

quindi stai dicendo che ci sono universi differenti, in un certo senso distanti tra loro,che devo ricomporsi e tornare ad essere uno?

 

No, non parlo solo di universi differenti, o meglio mondi differenti, quelli sono possibilità quanto questo, parlo di ciò che esiste a sé di ritorno in sé, nell'eternità tutte le possibilità si esplicano e ritornano in sé.


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#54 bronson95

bronson95

    Runner

  • Utenti
  • 1407 messaggi

Inviato 12 dicembre 2016 - 03:54

No, non parlo solo di universi differenti, o meglio mondi differenti, quelli sono possibilità quanto questo, parlo di ciò che esiste a sé di ritorno in sé, nell'eternità tutte le possibilità si esplicano e ritornano in sé.

non ho mica capito, o forse si


 "Se per te Dio è un concetto che non sta in ogni luogo ma che sta lontano, io te lo trasformo in energia vitale. E non possiamo affermare che l'energia vitale sia distaccata perchè altrimenti saremmo morti. Che cosa ci sostiene? Ciò che ci sostiene è qui. Dio è energia vitale; se questa energia la usi per costruire è Dio, se la usi per distruggere è il diavolo. Però è la stessa energia, dipende da come la utilizzi. Questo è quello che chiamo libero arbitrio. Dio o il diavolo sono un'energia a nostra disposizione, se la usiamo male è una catastrofe, se la usiamo bene Dio è qui. Esiste solo il presente, se Dio non è qui, non è da nessuna parte; se il diavolo non è qui, non è da nessuna parte; se tu ed io non siamo qui, non siamo da nessuna parte. Siamo fatti della stessa sostanza del divino: entrare nel sacro è entrare in sè stessi."   - Alejandro Jodorowsky

 

Ogni giorno di piu’, mi convinco che lo sperpero della nostra esistenza risiede nell’amore che non abbiamo donato. L’amore che doniamo e’ la sola ricchezza che conserveremo per l’eternita’.

 

 

 
 


 


#55 Sween

Sween

    chi sei...

  • Utenti
  • 1376 messaggi

Inviato 12 dicembre 2016 - 07:46

Mauro Sauro ha scritto:

Se noi immaginiamo un raggio di luce che passa attraverso una lastra di vetro, vediamo che prima di colpire la lastra la luce aveva una velocità di quasi 300 mila km/sec, ma attraversando il vetro la sua velocità scende a 225.000 km/sec, ma poi magicamente riemerge dalla lastra e riacquista la velocità iniziale. Questo significa che la velocità della luce è una caratteristica del mezzo, e non è una costante. Nel diamante la velocità della luce scende addirittura a 140.000 km/sec...

 

 

 

anche attraverso l'aqua la velocità della luce si riduce dell 1, 33% (oltre che a deflettere)

 

Ma cosa succederebbe se io cavalcassi un raggio di luce con in mano uno specchio e provassi a specchiarmi?...poichè niente può andare più veloce della luce  la luce della mia immagine non arriverebbe mai ai miei occhi. Forse è questa la sua costante. (la domanda se la fece Ainstein non io . )

 

Per quanto riguarda il big -bang possiamo anche farne meno se vuoi, Ma non serve pensare così in grande per chiedersi cosa c'è stato o cosa non c'è stato, io posso prendere in mano una pietra della dimensione di un arancia e pensare che quella pietra rappresenti tutto l'universo e la domanda sarebbe sempre la medesima..."da dove viene questa pietra?"...


Siccome io non mi sopporto dovete sopportarmi voi :D


#56 Guest_Meditante_*

Guest_Meditante_*
  • Ospiti

Inviato 27 dicembre 2016 - 08:16

domanda elementare..elementare, prima dell'universo in cui viviamo, cosa c'era?

P.S. se mi scrivete la massa da cui poi è scaturito il big bang, vorrei sapere questa massa da dove è saltata fuori.

 

l'amianto



#57 Sween

Sween

    chi sei...

  • Utenti
  • 1376 messaggi

Inviato 27 dicembre 2016 - 10:54

l'amianto

ne dubito..


Siccome io non mi sopporto dovete sopportarmi voi :D


#58 The Autumn

The Autumn

    Utente Junior

  • Utenti
  • 53 messaggi

Inviato 06 gennaio 2017 - 05:37

L'essere umano non lo scoprirà mai, inutile faticare per studiarlo.

Domanda da non porsi perchè il quesito è e rimarrà irrisolvibile.



#59 The Autumn

The Autumn

    Utente Junior

  • Utenti
  • 53 messaggi

Inviato 06 gennaio 2017 - 05:39

Ho letto certe teorie al riguardo che fanno sorridere.



#60 Guest_Greg_*

Guest_Greg_*
  • Ospiti

Inviato 07 gennaio 2017 - 01:19

puo' essere,noi siamo co-creatori ma non so se DIO ci lasci addirittura creare universi,forse cose un po piu piccole
ma sarebbe bello ma sicuramente dovresti essere ad un livello di scienza tale da calcolare fino ai piu piccoli dettagli


Mah... solitamente io non calcolo niente, ma le cose che voglio accadono lo stesso, e mò...?




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi