Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Esperienza OBE domande e risposte

out of body viaggio astrale fuori dal corpo vibrazione notturna obe

  • Per cortesia connettiti per rispondere
37 risposte a questa discussione

#21 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 06 ottobre 2016 - 09:28

vedo aprirsi questa fessura proprio come dici tu a volte vedo figure sfocate ed altre volte vedo in modo molto dettagliato, alberi volti città, tutte cose che non conosco.

Proprio oggi riflettevo sul fatto se potesse essere un "occhio" del corpo astrale o piuttosto, addirittura, il terzo occhio.


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )




#22 tornado

tornado

    D.M. Focus

  • Utenti
  • 19208 messaggi

Inviato 06 ottobre 2016 - 10:06

Ma quindi cosa ne pensi del fatto che mi sento in una posizione nel corpo astrale ( o ne sento il movimento ) e allo stesso tempo vedo una "figura" che fa le mie stesse cose?

 

Inoltre, stamattina, mi è successa una cosa curiosa, mi sembra sia successa proprio dopo che ad un certo punto ho sentito come se avessi la testa "vuota", insomma la testa del corpo fisico non la sentivo praticamente: ad un certo punto mi si apre la fessura come di un occhio e vedo, attraverso questa fessura, la trama di un tessuto biancastro come di lana. Ma non solo, allo stesso tempo vedo questa "faccia" come se guardassi dall' interno...vedo le due linee laterali del naso e questa "maschera" ha un colore azzurrino-grigiastro..eterico. Come se vedessi la "faccia" del corpo astrale(?) dal' interno.

Fatto sta, che, più tardi, mentre sono ancora a riposo, mi domando "ma cosa ho visto?" e penso che avevo il cuscino sopra la testa ( me l' ero messo perchè c'erano rumori che mi disturbavano )..poi ricordo che il cuscino sotto la federa è appunto di lana.

Fatto sta che quando mi sveglio, guardo il cuscino sotto la federa e vedo che nella parte che avevo sopra la testa il tessuto era non solo di lana, ma dello stesso colore biancastro che avevo visto attraverso quell' "occhio"! ( anche un' altra volta mi era capitato che mi si aprisse qurest' "occhio" a fessura ).

Sembra come se avessi visto attraverso il tessuto di cotone della federa del cuscino. Curioso, eh?!

Però come è possibile che abbia visto la mia "faccia" dall' interno? è come se uno potesse vedere dal di dentro i muscoli che sono dentro la faccia, per fare un esempio... 

 

Sono curiose esperienze mai avute, e quindi non so darti una spiegazione  :icon_eek:  Posso solo dirti che durante lo stato di paralisi, se rimango a letto anziché alzarmi con il corpo astrale, posso vedere ad esempio il mio braccio astrale sollevato e guardandolo è tipo traslucido, tipo così ecco  :icon_eek:  con una colorazione tendente al bluastro. Lo intravedo solo quando in camera c'è luce naturale, o forse in piena notte mi passa inosservato, ma se muovo il braccio davanti agli occhi semi-chiusi, lo vedo che lo muovo davanti agli occhi. Ovvio che la visione è doppia, fisica e astrale, fisica perché intravedo la camera, astrale perché vedo questo braccio astrale  :icon_cool:

 

cls_traspa.jpg

 

Oppure mi capita di essere sempre al letto con la paralisi, sempre in condizioni di luminosità, e sempre rimanendo al letto mi capita di vedere la mia camera da una prospettiva diversa da quello che potrei vedere con gli occhi fisici  :huh: come se avessi la testa astrale girata dall'altra parte rispetto alla testa fisica  :poke:

 

Loro invece, gli incappucciati, si fanno sempre vedere nel buio della camera, nonostante la loro oscurità  :frown: E' un'esperienza indimenticabile, mi vengono sempre i brividi quando ci penso :shock:

Ho visto lui nella mia camera, ricreando le mie condizioni di visione (è veramente la camera dove dormo :asdsi: , qui con la luce  :icon_arrow: https://s1.postimg.o...6auq0f/cats.png

 

cats2.png


Immagine inserita

#23 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 07 ottobre 2016 - 08:04

E ti senti spaventato quando lo vedi?


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#24 tornado

tornado

    D.M. Focus

  • Utenti
  • 19208 messaggi

Inviato 07 ottobre 2016 - 08:48

E ti senti spaventato quando lo vedi?

 

Una volta sola è capitato per fortuna  :icon_smile: Ero in paralisi e lo vedevo ai piedi del letto. Poi improvvisamente venne verso di me fino a ritrovarmelo faccia a faccia  :icon_eek: In preda ad uno shock nervoso :shock: uscii subito dalla paralisi  :clap: Non ero spaventato quando lo vidi, mi prese un colpo solo quando me lo ritrovai a distanza ravvicinata, e questo prova che la visione è stata reale  :icon_cool:

 

Se ne hai voglia, guarda il documentario sulle paralisi, uomini ombra ed incappucciati, e falsi risvegli 

https://openload.co/...ghtmare_sub.avi

A questo indirizzo si può anche scaricare se vuoi masterizzartelo o metterlo in chiavetta, e vederlo in televisione. La qualità è discreta, ma meglio di niente, dato che in HD è disponibile solo a pagamento :asdsi:  Preciso che è legale scaricarlo, dato che è la versione a bassa risoluzione :asdsi: ma si vede più che bene lo stesso  :icon_biggrin:

Nel momento di fare download si apre un'altra pagina che fa pubblicità al giornale della repubblica, chiudi la pagina che si apre e ritenta, si aprirà la finestra del download (con ragazze semi nude, ma non farci caso :nono: )  clicca due volte e parte il download :asdsi:

Stessa cosa accade se vuoi vederlo in streaming, quando la prima volta clicci su play si apre la repubblica, chiudi e ritenta, parte il video. E' in lingua inglese, con i sottotitolo in italiano :asdsi: Buona Visione!  :huh:


Immagine inserita

#25 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 10 ottobre 2016 - 02:35

Grazie mille, tornado, ho salvato il link che poi me lo guardo, sarà sicuramente molto interessante.

Posso chiederti, come lo identifichi quest' uomo? come un' entità reale o frutto della tua immaginazione?

 

Io quasi sempre ho flash, visioni, immagini nel momento in cui sto per addormentarmi o comunque in rilassamento e una volta ebbi un' immagine, da lontano, di un' uomo incappucciato con tunica nera sulle scale dell' agriturismo dove stavo lavorando in quel periodo. Lo vedevo come se io stessa mi trovassi sospesa in aria ( ho constatato, comunque, da quando ho iniziato a sperimentare le esperienze extracorporee, che riesco ad uscire e rientrare anche nel giro di pochi secondi e ritrovarmi in altri posti, e tutto questo avviene sempre spontaneamente, forse anche a causa dell' "anomalia" delle onde theta che sono più veloci del normale ). Una volta, invece, anni fa, sognai mia madre seduta sul divano di casa, che aveva l' aspetto di un uomo incappucciato con la tunica nera e mi parlava. Impressionante.


  • tornado piace questo

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#26 tornado

tornado

    D.M. Focus

  • Utenti
  • 19208 messaggi

Inviato 10 ottobre 2016 - 07:30

Grazie mille, tornado, ho salvato il link che poi me lo guardo, sarà sicuramente molto interessante.

Posso chiederti, come lo identifichi quest' uomo? come un' entità reale o frutto della tua immaginazione?

 

Io quasi sempre ho flash, visioni, immagini nel momento in cui sto per addormentarmi o comunque in rilassamento e una volta ebbi un' immagine, da lontano, di un' uomo incappucciato con tunica nera sulle scale dell' agriturismo dove stavo lavorando in quel periodo. Lo vedevo come se io stessa mi trovassi sospesa in aria ( ho constatato, comunque, da quando ho iniziato a sperimentare le esperienze extracorporee, che riesco ad uscire e rientrare anche nel giro di pochi secondi e ritrovarmi in altri posti, e tutto questo avviene sempre spontaneamente, forse anche a causa dell' "anomalia" delle onde theta che sono più veloci del normale ). Una volta, invece, anni fa, sognai mia madre seduta sul divano di casa, che aveva l' aspetto di un uomo incappucciato con la tunica nera e mi parlava. Impressionante.

 

Quando nel parlai nell'altra discussione, la prima volta scrissi che si trattava di un'allucinazione ipnagogica, poi a distanza di mesi ritrattati che si trattava di un'entità reale. Questo perché le mie allucinazioni ipnagogiche sono state sempre di persone vive e comuni, per lo più famigliari. 

Quando vidi l'entità, ebbi la netta impressione che mi fissava, e a differenza delle comuni percezioni ipnagogiche che li ho sempre sperimentate come dei sogni ad occhi aperti, questa invece l'avvertivo distaccata da me, e soprattutto non provavo paura, quindi non poteva trattarsi di una paura proiettata. Mi spaventai a morte solo quando questa cominciò a muoversi fluttuando, trapassando il lettino adiacente a quello dove dormo io, e me lo ritrovai faccia a faccia. La paura fu terribile perché ovviamente ero in paralisi :asdsi:  Probabilmente l'entità bastarda :icon_twisted: accortosi che io mi accorsi della sua presenza, mi ha voluto fare saltare di paura  :icon_cry: semplicemente per capriccio  :glee:

Avevo letto questo articolo http://www.silverlan...-shadow-people/ In fondo c'è un libro pdf

Qui ci sono le esperienze raccolte, nel sito ufficiale degli uomini ombra, metto link della traduzione https://translate.go...tml&prev=search


Immagine inserita

#27 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 11 ottobre 2016 - 02:49

Il libro me lo salvo che lo voglio leggere...

nell' articolo ho letto degli animali-ombra...recentemente in una di queste mie "visioni" io stavo entrando nella zona bar dell' attuale agriturismo in cui vivo e lavoro, e all' interno vidi l' ombra nera di un gatto che appena si accorse di me sgattaiolò via spaventato, o comunque voleva nascondersi.

Sappi che qui, tra le tante gatte dei proprietari, c'è un gatto maschio castrato che uccide altri gatti maschi e sottomette brutalmente le femmine. Allo stesso tempo, però, è sottomesso agli esseri umani, o, almeno , fa finta. Al proprietario ha ucciso due gatti, ad uno dei quali ha cavato, in due episodi differenti, i suoi bellissimi occhi verdi ( a quanto racconta, un gatto buonissimo ) fino ad ucciderlo. Con le mie gatte mi dà moltissimi problemi, perchè le insegue e fa del male.

Io penso che questo gatto-ombra sia quello che influenza questo gatto ( che oltretutto ha anche una mutazione alle dita-ne ha sei- e soffre di asma ) a comportarsi così. Pensa che sembra che abbia tentato di montare la mia gatta un giorno, facendole molto male. Oltretutto, come dicevo, è castrato..le mie gatte sono sterilizzate.

 

Sono molto interessata a queste argomentazioni, anche per il fatto che nella mia famiglia ho vissuto molte esperienze legate al mondo degli spiriti ( pur non essendo io mai stata una ricercatrice dell' occulto, si intende...ma sono accadute e basta ) e ancora in certi luoghi e circostanze le vivo, avendo percezione di presenze di demoni/spiriti di defunti e, a volte, "visioni a occhi chiusi" relative a queste. E tutto ciò lo vivo in base alla mia ottica cristiana, vedendolo come una sensibilità che Dio mi dà per poterli poi cacciare ( qui andiamo un pò OT ).


  • tornado piace questo

"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#28 GocciolaBlu

GocciolaBlu

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 3 messaggi

Inviato 13 ottobre 2016 - 10:35

Il libro me lo salvo che lo voglio leggere...
nell' articolo ho letto degli animali-ombra...recentemente in una di queste mie "visioni" io stavo entrando nella zona bar dell' attuale agriturismo in cui vivo e lavoro, e all' interno vidi l' ombra nera di un gatto che appena si accorse di me sgattaiolò via spaventato, o comunque voleva nascondersi.
Sappi che qui, tra le tante gatte dei proprietari, c'è un gatto maschio castrato che uccide altri gatti maschi e sottomette brutalmente le femmine. Allo stesso tempo, però, è sottomesso agli esseri umani, o, almeno , fa finta. Al proprietario ha ucciso due gatti, ad uno dei quali ha cavato, in due episodi differenti, i suoi bellissimi occhi verdi ( a quanto racconta, un gatto buonissimo ) fino ad ucciderlo. Con le mie gatte mi dà moltissimi problemi, perchè le insegue e fa del male.
Io penso che questo gatto-ombra sia quello che influenza questo gatto ( che oltretutto ha anche una mutazione alle dita-ne ha sei- e soffre di asma ) a comportarsi così. Pensa che sembra che abbia tentato di montare la mia gatta un giorno, facendole molto male. Oltretutto, come dicevo, è castrato..le mie gatte sono sterilizzate.

Sono molto interessata a queste argomentazioni, anche per il fatto che nella mia famiglia ho vissuto molte esperienze legate al mondo degli spiriti ( pur non essendo io mai stata una ricercatrice dell' occulto, si intende...ma sono accadute e basta ) e ancora in certi luoghi e circostanze le vivo, avendo percezione di presenze di demoni/spiriti di defunti e, a volte, "visioni a occhi chiusi" relative a queste. E tutto ciò lo vivo in base alla mia ottica cristiana, vedendolo come una sensibilità che Dio mi dà per poterli poi cacciare ( qui andiamo un pò OT ).

Ciao Lunanerina, ho trovato ciò che dici molto interessante... conoscete, tu e tornado, il Prof. Malanga e le sue teorie?
Mi sono appena iscritta a questo forum perché da ciò che scrivete, forse vi potrebbe interessare informarvi sulla sua ricerca.
Da un anno sono a conoscenza dei suoi studi e dopo un periodo di forte scuotimento emotivo sento di aver capito cose che prima solo intuivo,
e mi è stato di grande aiuto x superare dei problemi che mi affliggevano e che vivevo in maniera del tutto inconsapevole...
Nonostante questo non capisco se abbia avuto esperienze come quelle di cui parlate, o se si tratti di una sorta di autosuggestione... questo perché molte cose "strane" sono cominciate a succedere dopo essere venuta a conoscenza delle teorie del professore sopracitato.
Ho sicuramente avuto esperienze di sogni lucidi, mai sviluppati xke per l'emozione mi sono sempre svegliata.
Poco tempo fa' ho avuto un incubo e vorrei parlarne con voi visto che di queste cose non saprei proprio con chi confidarmi visto che i miei più cari non hanno conoscenze al riguardo e non prendono sul serio la possibilità di certe eventualità (maledetto scetticismo..)...
Dunque in questo incubo ero perseguitata da 4 persone vestite di nero, dopo tentativi vari di sfuggire, invano, comincio a gridargli contro di andarsene, loro alla fine escono dalla porta... ma lo stato di terrore che mi avevano provocato era talmente forte che decido di svegliarmi. Così provo a svegliarmi per interrompere il sogno. Credevo di esserci riuscita, perché comincio a vedere la mia stanza al buio, cercavo di accendere la luce ma non riuscivo ad interagire con gli interruttori. Cerco di aprire la porta ma neanche quella di apre... Inoltre mi sembrava di avere i capelli sugli occhi, cercavo di spostarli ma non riuscivo proprio ad interagire con la materia. Allafine esco dalla camera, credo attraverso la porta, senza aprirla. Vado a svegliare mia madre, ero spaventata, così lei mi accompagna in bagno, una volta entrate in bagno mi accorgo che tutto è diverso! Il bagno è verde e mio fratello si nasconde -nudo- nella vasca guardandomi con sguardo maligno da sotto la tenda chiusa... insomma ovviamente a quel punto realizzo che stavo ancora sognando! Incredibile perché lo stato di lucidità era fortissimo. Allora cerco di nuovo di svegliarmi... a questo punto ci riesco, accendo subito la luce e rimango un po' attonita per lo shock che veramente era un sogno e anche con la strana sensazione che fino a quel momento in camera mia ci fosse stato qualcuno, non so perché...
Ammetto che dall'ansia sono poi andata veramente a svegliare mia madre e ho pure dormito con lei (prendetemi per pazza se volete), cosa che non facevo dalla tenera età di 5 anni....
non so se questo potrebbe essere un obe dato che non ne ho mai avuti, non ricordo vibrazioni, ma mi colpisce lo stato di lucidità, che era molto alto, e che a ripensarci potrei dire che effettivamente il mio corpo lo percepivo in maniera un po' eterea.
Vi è mai capitato qualcosa del genere?

#29 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 13 ottobre 2016 - 03:09

Ciao Gocciolablu, premetto che lo stesso "sogno lucido" è un' esperienza extracorporea, perchè noi tutte le notti usciamo dal nostro corpo, solo che la stragrande maggioranza delle volte viviamo ciò in maniera inconsapevole, senza lucidità..e tante volte ricordiamo ciò che viviamo sottoforma di "sogni" ma che in realtà sono esperienze prive di percezione di sè stessi, lucidità e consapevolezza.

Già il "sogno lucido" è un maggior grado di consapevolezza, che nel tuo caso sembra essere stato il preludio di un' esperienza extracorporea ancora più lucida.

Ora bisogna vedere se, dopo l' episodio di quegli uomini, ti sei svegliata davvero e sei uscita di nuovo dal tuo corpo, stavolta vagando per casa ( non riuscendo, ovviamente ad accendere luci o aprire porte ) e incontrando esseri che si sono spacciati per i tuoi familiari, mentre questi in realtà erano nei loro letti a dormire e cambiando i "connotati" al bagno...oppure se non sei proprio rientrata nel corpo ed hai vissuto un' esperienza dove hai ricreato la tua casa ( tranne il bagno, che lo hai fatto diverso ) e dove hai incontrato questi che, a mio avviso, sono spiriti maligni che hanno cercato di spaventarti e attaccarti ( come gli uomini del "sogno lucido" ). Comunque il fatto che non potevi accendere la luce e aprire la porta mi fa pensare che stessi vagando per la tua vera casa.

Ti rispondo anche in base a mie esperienze personali che mi hanno fatto vagliare queste ipotesi.


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#30 Cthulhu

Cthulhu

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 2922 messaggi

Inviato 15 ottobre 2016 - 01:13

 

Capita spesso che si può vedere un'altra stanza dove alcune volte dormiamo, ma in realtà stiamo dormendo da tutt'altra parte  :azz:  :sbonk: specie se si è costretti a cambiare spesso il posto dove dormire (casa e città) oppure siamo abituati a dormire saltuariamente in un'altra stanza della casa, in un altro letto o divano. Può anche capitare, anche se non sempre, di vedere quello che dovrebbe essere il proprio corpo fisico, ma ovviamente anche questo è frutto delle nostre aspettative. Provando a toccare una parte di questo immaginario corpo fisico, ad esempio un piede o un braccio, sentiremo di essere toccati proprio in quel punto  :icon_eek:  :huh: provare per credere  :frog:

A me di solito succede una cosa bizzarra quando il viagigo inizia nella stanza "fisica" dove sto dormendo o praticando, in sintesi  alcuni dettagli sembrano leggermente differenti, aggiunte, oggetti o colori alterati, direi quasi che sembrano "decorati" non saprei come dirlo meglio, ma queste aggiutne spesso credo abbiano anche la funzione di comunicare qualcosa o di indurre ben precisi stati "emozionali". Inoltre di solito è come se ci fosse un ambiente nuovo che nella realtà fisica non c'è, ad esempio se sono nella mia stanza vedrò una grotta, un buco o anche una porticina o un'altra stanza adiacente assolutamente inesistenti ma che nella coscienza onirica mi suonano quasi familiari, quasi luoghi ben conosciuti e frequentati e questi sono "porte" per nuovi sogni o viaggi che dir si voglia, a volte proprio queste stanze mi fanno capire o meglio ricordare che questo è un ambiente di sogno....

Inoltre per me è cosa quasi normale la sensazione di sentire l'esistenza di entrambi i corpi ma questo solo quando il viaggio è voluto, credo che questo sia dovuto al fatto che in quei casi la lucidità è maggiore, quando invece avviene nei sogni notturni la coscienza del corpo fisico è completamente assente anzi spesso dopo breve la difficoltà è nel non perdere nuovamente coscienza.


  • tornado piace questo

6588708.jpgCiò che non si vede non significa necessariamente che non esista, anche l’aria per esempio, non si può vedere, ma non per questo bisogna smettere di respirare.
 
 
leftquote.pngL'anima non è di oggi; essa conta milioni di anni. Ma la coscienza individuale è solo il fiore e il frutto di una stagione.rightquote.png  - Carl Gustav Jung
 
 

D: in che cosa il sogno differisce dallo stato di veglia?
M: nel sogno si prendono corpi differenti, che rientrano nel corpo fisico quando si sognano le percezioni dei sensi.
Dialoghi con Sri Ramana Maharshi vol. 2

 

La mente è un buon servitore, ma è un padrone crudele”  cit. Blavatsky

 

“Quando l'ultimo albero sarà abbattuto, l'ultimo pesce mangiato, e l'ultimo flusso d'acqua contaminato, vi renderete conto che non potete mangiare il denaro”


#31 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 16 ottobre 2016 - 05:47

Comunque, nelle esperienze che ho avuto nella stanza dopo il distacco, mi è capitato sempre di cambiargli i "connotati", tranne che al mio corpo, perfettamente reale. Una volta però mi sono svegliata con il ricordo vivido di essermi sollevata dal corpo, andando su sempre più velocemente, come fossi risucchiata... e anche se ho visto solo il letto mi sono resa conto che le caratteristiche della stanza erano fedeli.

Ma in quel paio di esperienze in cui mi sono proprio mossa nella stanza, niente era uguale.


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#32 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 18 ottobre 2016 - 09:38

@tornado

ho guardato il documentario che mi hai linkato qui riguardo gli uomini ombra, devo dire che è interessantissimo e molto ben fatto.

Mi ha colpito molto la storia della donna che ha invocato il nome di Gesù mentre l' uomo ombra le stava incollato alla faccia, dopodichè è sparito e non è mai più tornato. Oltretutto lei ha sperimentato la conversione divenendo cristiana. Bellissima testimonianza.

Ma la sua storia mi ha ricordato un' esperienza simile che ho vissuto parecchi anni fa, dimmi cosa ne pensi.

Sognavo di essere a casa mia con i miei parenti e dalla mia cameretta vedevo il mio cuginetto ( che all' epoca del sogno non era così piccolo come nel sogno stesso ) appoggiato al bracciolo del divano della sala. Io ero in piedi nella mia stanza.

Io dovevo dormire in un letto, singolo, che mio zio aveva dedicato alla moglie morta ( lo era anche nella realtà-oltretutto dopo la morte pare che il suo spirito o chi per lei infestasse la casa in cui viveva, ma questa è un' altra storia ). Beh, ero distesa in questo letto sul mio lato destro ( sempre come nella realtà ) quando pensai: "adesso vado a dormire con gli altri" perchè sentivo un pò di paura. Istantaneamente, come dissi questo sentii due ginocchia appoggiarsi sul materasso dietro la mia schiena, due gambe contro la mia schiena e una pancia sul mio fianco. Inutile dire che mi paralizzai all' istante per il peso di questo essere e per la paura. Provai quindi, molto a fatica, a toccarlo e sentii la sua mano, rendendomi conto che aveva le braccia stese lungo il suo corpo. Inoltre era invisibile.

Allora cominciai a fare la prima cosa che mi venne in mente: invocare Gesù...con grande fatica ed un filo di voce dissi: Gesù....niente...ancora dissi: Gesù..ancora niente, lo spirito continuava a pesare su di me..la terza volta, questa volta con forza, urlai: Gesù! Improvvisamente, sentii lo spirito sollevarsi da me come se qualcuno lo avesse afferrato per scaraventarlo via...e io credo proprio che un angelo fosse intervenuto per aiutarmi, perchè quando invochiamo con forza e fede il nome di Gesù è questo nome che è potente a salvarci e liberarci.

Quando mi svegliai, nella stessa posizione in cui ero quando lo spirito mi stava addosso,e mi alzai, tremavo come una foglia! Rimettendomi a letto avevo paura di stare nella stessa posizione. Era tutto così reale!

E' possibile che in realtà avessi avuto una paralisi? almeno parziale? cioè nel momento in cui ho pensato "adesso vado a dormire con gli altri" mi sia effettivamente svegliata nel mio letto in paralisi? aggiungo comunque che nella mia famiglia c'erano molte presenze di spiriti e brutte esperienze relative.


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#33 GocciolaBlu

GocciolaBlu

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 3 messaggi

Inviato 19 ottobre 2016 - 02:26

La religione cristiana, a noi più vicina per un fatto culturale, è una fonte a cui sembra ci si possa affidare quando si ha la sensazione di vivere esperienze paranormali. D'altra parte non credo che invocare Gesù sia la soluzione per ottenere la scomparsa di questi fenomeni. La vera forza che può scacciarli, è la nostra anima.
Cara Lunanerina, ciò che hai raccontato sul gatto e su questi "sogni", mi fa pensare che le ricerche del professor Malanga ti possano essere utili, per farti un'idea su queste esperienze. Su YouTube c'è tantissimo materiale.
Malanga ha sviluppato una teoria che lascia a bocca aperta, dopo una ricerca durata 25 anni. Il risultato è stato capire che tali fenomeni, consisterebbero fondamentalmente nelle abduction aliene. La ricerca si sviluppa in maniera scientifica (è un chimico, prof. all'università di Pisa) e inoltre sul suo sito fornisce gratuitamente i materiali dei sui studi per poter approfondire. Ma la cosa più interessante sta nell'aver inventato una tecnica attraverso cui poter risolvere. Poi c'è anche il test di autovalutazione per capire se si è coinvolti in prima persona.
Ripeto che può risultare abbastanza sconvolgente in un primo momento, ma la presa di coscienza è fondamentale per smettere di essere vittime inconsapevoli di queste sanguisughe e raggiungere un risveglio coscienziale.
I video da cui si potrebbe partire sono" Prendere Coscienza" volume primo e secondo.
Un grande abbraccio a voi. Namaste

#34 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 19 ottobre 2016 - 03:53

E' invocare Gesù senza fede che non serve a nulla.

Guarda, di recente ho avuto esperienza, in un agriturismo in cui vivevo e lavoravo, di spiriti che non solo giravano per questo, ma anche e soprattutto venivano a disturbarmi nel mio alloggio. Dopo l' ennesima manifestazione, ho pregato Dio, nel nome di Gesù, di scacciarlo. Beh, ti posso dire che da quel momento in poi non è mai più successo nulla. Gli spiriti continuavano sì a girare per l' agriturismo, ma a me non hanno più dato fastidio. Noi non possiamo nulla senza di Lui, anche perchè la nostra anima, di per sè, è certamente molto meno potente di certe entità. Ma è con Gesù che possiamo fargli fronte. Da soli non ce la faremo mai.

 

Quanto alle abduction aliene, ci credo poco..i cosiddetti "alieni" che rapiscono le persone in realtà sarebbero demoni, non abitanti di altri pianeti.


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#35 tornado

tornado

    D.M. Focus

  • Utenti
  • 19208 messaggi

Inviato 19 ottobre 2016 - 08:20

@tornado

ho guardato il documentario che mi hai linkato qui riguardo gli uomini ombra, devo dire che è interessantissimo e molto ben fatto.

Mi ha colpito molto la storia della donna che ha invocato il nome di Gesù mentre l' uomo ombra le stava incollato alla faccia, dopodichè è sparito e non è mai più tornato. Oltretutto lei ha sperimentato la conversione divenendo cristiana. Bellissima testimonianza.

Ma la sua storia mi ha ricordato un' esperienza simile che ho vissuto parecchi anni fa, dimmi cosa ne pensi.

Sognavo di essere a casa mia con i miei parenti e dalla mia cameretta vedevo il mio cuginetto ( che all' epoca del sogno non era così piccolo come nel sogno stesso ) appoggiato al bracciolo del divano della sala. Io ero in piedi nella mia stanza.

Io dovevo dormire in un letto, singolo, che mio zio aveva dedicato alla moglie morta ( lo era anche nella realtà-oltretutto dopo la morte pare che il suo spirito o chi per lei infestasse la casa in cui viveva, ma questa è un' altra storia ). Beh, ero distesa in questo letto sul mio lato destro ( sempre come nella realtà ) quando pensai: "adesso vado a dormire con gli altri" perchè sentivo un pò di paura. Istantaneamente, come dissi questo sentii due ginocchia appoggiarsi sul materasso dietro la mia schiena, due gambe contro la mia schiena e una pancia sul mio fianco. Inutile dire che mi paralizzai all' istante per il peso di questo essere e per la paura. Provai quindi, molto a fatica, a toccarlo e sentii la sua mano, rendendomi conto che aveva le braccia stese lungo il suo corpo. Inoltre era invisibile.

Allora cominciai a fare la prima cosa che mi venne in mente: invocare Gesù...con grande fatica ed un filo di voce dissi: Gesù....niente...ancora dissi: Gesù..ancora niente, lo spirito continuava a pesare su di me..la terza volta, questa volta con forza, urlai: Gesù! Improvvisamente, sentii lo spirito sollevarsi da me come se qualcuno lo avesse afferrato per scaraventarlo via...e io credo proprio che un angelo fosse intervenuto per aiutarmi, perchè quando invochiamo con forza e fede il nome di Gesù è questo nome che è potente a salvarci e liberarci.

Quando mi svegliai, nella stessa posizione in cui ero quando lo spirito mi stava addosso,e mi alzai, tremavo come una foglia! Rimettendomi a letto avevo paura di stare nella stessa posizione. Era tutto così reale!

E' possibile che in realtà avessi avuto una paralisi? almeno parziale? cioè nel momento in cui ho pensato "adesso vado a dormire con gli altri" mi sia effettivamente svegliata nel mio letto in paralisi? aggiungo comunque che nella mia famiglia c'erano molte presenze di spiriti e brutte esperienze relative.

 

Sicuramente eri in paralisi, ossia nella fase REM, ma che tu ne sia stata cosciente oppure no, questo solo tu puoi saperlo. Non esistono però paralisi parziali :nono:

La paralisi si verifica proprio nel sonno REM in cui solitamente sogniamo. I sogni stessi sono possibili grazie alla paralisi, per evitare che i movimenti onirici (o se preferiamo i movimenti del corpo astrale) possano muovere il corpo fisico. Ad ogni modo i comandi del movimento vengono sempre trasmessi al corpo fisico, ma con la paralisi il movimento è possibile solo al livello astrale e mentale (ricordo che il corpo mentale si separa dal corpo fisico assieme al corpo astrale) mentre il corpo fisico rimane fortunatamente immobile  :icon_smile:

La paralisi è una completa atonia muscolare, ossia l'impossibilità di contrarre i muscoli, e quindi questo è il motivo per cui non possiamo muoverci. Ma durante la paralisi, per l'appunto i muscoli non hanno per niente tono, quindi siamo praticamente un peso morto :asdsi:

La tua esperienza è iniziata con un sogno in cui eri immersa, però già prossima al risveglio, e questo spiegherebbe per cui sognavi di essere in camera tua. Successivamente infatti nel sogno ti sei messa a letto, questo perché cominciavi a svegliarti lentamente, ma il sogno è continuato, e ciò che vedevi dopo era una sovrapposizione alla realtà fisica. Infatti sogni di questo genere, quando si è prossimi al risveglio e per qualche motivo il risveglio avviene lentamente, avvengono spesso, e si sogna proprio di essere in camera. Infatti la coscienza dell'ambiente in cui dormiamo, nel sonno non è completamente assente, guai se lo fosse :icon_cry:  ma in prossimità del risveglio questa coscienza non solo è più vigile, ma siamo ancora consapevoli di questa coscienza, e quindi per un condizionamento mentale si sogna di essere in camera. Come nel tuo caso, nel momento in cui ti sei messa a letto, non eri più immersa nel sogno, e quello che percepivi di te era il tuo corpo fisico. Avevi quindi già la coscienza del corpo fisico, continuando a sognare la tua camera stavolta però in maniera ipnagogica, poiché non potevi più interagire con il sogno, ossia non potevi più avere movimenti onirici nel sogno, quindi non eri più dentro il segno, ma lo vedevi come una pura proiezione mentale.

Quello che hai provato in questa seconda parte dell'esperienza, ossia la sensazione di essere toccati o addirittura molestati, non erano allucinazioni ipnagogiche, ma sensazioni fisiche dovute proprio all'atonia muscolare. Insomma quelle sensazioni alla schiena e al fianco erano provocate dai tuoi stessi muscoli completamente distesi. Per il resto il cervello ci costruisce sopra le sue fantasie, ossia credendo ad esempio che qualcuno dietro, di lato, davanti, sopra o sotto, ci sta molestando  :icon_eek: Da qui nascono anche le immaginarie e semplici violenze fisiche o sessuali, fino alle "vessazioni demoniache"  :icon_twisted: dipende da quanta lucidità manca :asdsi:

Ovvio che invocando il nome di Gesù, questo funge da distrazione, in modo che non si rimanga concentrati su quello che si sta sentendo. Ma come nel tuo caso si può chiedere l'aiuto di Dio, però lo si fa in maniera automatica senza alcuna lucidità. Se avessi avuto lucidità, infatti non avresti chiamato Gesù, perché ti saresti resa conto di quello che ti stava accadendo, sapendo che non eri comunque in pericolo :bb:

Al contrario infatti quando a me capita una paralisi cosciente e allo stesso tempo ho anche abbastanza lucidità, posso sentire chiaramente una sensazione di un fianco schiacciato se dormo di fianco, oppure la schiena come schiacciata da una tavola pesante se dormo a pancia in giù, oppure un peso enorme sopra il petto se formo supino, sensazioni che possono essere tutte dolorose se ci si concentra in quella zona perché il sangue vi affluisce e si blocca lì. Ma avendo la lucidità, capisco che sono in paralisi e che sto sentendo sensazioni fisiche dovute all'atonia muscolare, e distraendomi e rilassandomi evito pure il dolore che in certi casi è risultato veramente intenso.  In mancanza di lucidità invece questa sensazioni fisiche si possono trasformare in mostri terribili  e violenze :shock:

 

Per il documentario, credo che si tratta di storie montate  :icon_biggrin: seppure basare su fatti che possono realmente accadere, ma l'ultimo che non ricordo però di cosa trattava esattamente mi sa che è stato completamente inventato  :icon_cool:


Immagine inserita

#36 Lunanerina

Lunanerina

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3664 messaggi

Inviato 19 ottobre 2016 - 08:41

Grazie per la spiegazione, tornado, molto interessante la prima parte della descrizione, non avevo pensato a tale possibilità. Quindi è possibile, secondo te, che invece di vedere il mio letto ne vedevo un' altro? come avessi sostituito l' immagine del mio letto con quella di un letto diverso?

Purtroppo non mi trovi, in questo caso, in accordo col fatto che quell' entità me la sia creata io ( come anche credo che le tue "entità" non te le crei tu ) sia per ciò in cui credo, sia per via della storia della mia famiglia che rende del tutto possibile questo tipo di vessazione. Oltretutto, come cristiana, credo nella potenza del nome di Gesù che può liberarci e non è una distrazione, come hai affermato, ma un reale atto di autorità che Gesù ha concesso a quelli che credono in Lui.

Se era una paralisi, allora questi fenomeni sono davvero assai brutti.

Quando ho pensato che fosse parziale, era perchè sono riuscita a muovere, seppur molto lentamente, una mano per toccare quell' essere...dal documentario ( sicuramente quello della donna che è diventata cristiana sarà vero, visto che poi ha intrapreso attività di pubblicazione su youtube, raccontando pure la sua testimonianza riguardo le paralisi ) ho visto che la gente diceva di non potersi proprio muovere.

Comunque sì, sapevo che durante la fase REM il nostro corpo si paralizza per evitare che si agiti durante il sonno.


"Il Signore ha dato, il Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore" ( Giobbe 1:21 )


#37 tornado

tornado

    D.M. Focus

  • Utenti
  • 19208 messaggi

Inviato 19 ottobre 2016 - 09:53

Grazie per la spiegazione, tornado, molto interessante la prima parte della descrizione, non avevo pensato a tale possibilità. Quindi è possibile, secondo te, che invece di vedere il mio letto ne vedevo un' altro? come avessi sostituito l' immagine del mio letto con quella di un letto diverso?

Purtroppo non mi trovi, in questo caso, in accordo col fatto che quell' entità me la sia creata io ( come anche credo che le tue "entità" non te le crei tu ) sia per ciò in cui credo, sia per via della storia della mia famiglia che rende del tutto possibile questo tipo di vessazione. Oltretutto, come cristiana, credo nella potenza del nome di Gesù che può liberarci e non è una distrazione, come hai affermato, ma un reale atto di autorità che Gesù ha concesso a quelli che credono in Lui.

Se era una paralisi, allora questi fenomeni sono davvero assai brutti.

Quando ho pensato che fosse parziale, era perchè sono riuscita a muovere, seppur molto lentamente, una mano per toccare quell' essere...dal documentario ( sicuramente quello della donna che è diventata cristiana sarà vero, visto che poi ha intrapreso attività di pubblicazione su youtube, raccontando pure la sua testimonianza riguardo le paralisi ) ho visto che la gente diceva di non potersi proprio muovere.

Comunque sì, sapevo che durante la fase REM il nostro corpo si paralizza per evitare che si agiti durante il sonno.

 

Può capitare che durante la paralisi si possa avere l'impressione di riuscire a muovere una parte del corpo, una gamba, un braccio, ma questo non viene fatto fisicamente, ma al livello onirico  con il corpo del sogno o se preferiamo con il corpo astrale. Ma accade che la coscienza non essendo più immersa, noi sentiamo che il movimento che cerchiamo di compiere viene fatto con enorme sforzo, perché trasmettendo questo comando al corpo fisico, sentiamo pure seppure inconsapevolmente l'impossibilità di muovere il corpo fisico.

Succede spesso anche nei sogni, quando la coscienza dovrebbe essere solitamente e completamente immersa nel sogno, ma può capitare per diverse ragioni, come ad esempio quando compiamo movimenti onirici veloci soprattutto se si è prossimi al risveglio, di fare fatica nel sogno ad esempio di correre da un pericolo, come se qualcosa ci trattenesse. Ebbene seppure il corpo fisico è paralizzato, è come se incosciamente volessimo fuggire con tutto il corpo fisico  :boardmod_main: che ovviamente non possiamo muovere e quindi ci sentiamo come se qualcosa ci volesse impedire di continuare a fuggire  :poke: i movimenti si fanno pesanti e il correre diventa difficoltoso.

 

Ricordo comunque che le cosiddette vessazioni demoniache da parte di alcuni santi, la stessa Chiesa Cattolica li considera solo delle credenze religiose, ma non sono oggetto di fede per essa stessa e i cattolici.

Del resto assieme alle vessazioni demoniache si hanno anche le pure credenze popolari, prima fra tutte quella di S'Ammutadori http://www.contusu.i...mone-del-sonno/ oltre ai rapimenti alieni e operazioni chirurgiche fatte da loro stessi sperimentate da tanti americani dal 1947 ad oggi dopo il caso Roswell  :frog:

 

Capisco comunque il tuo dissenso, ma se avessi provato tali sensazioni alla schiena e al fianco con lucidità, avresti subito capito che si trattavano di pure sensazioni fisiche dovute all'atonia muscolare, che possono essere anche dolorose come se qualcuno ci colpisse soprattutto in zone dove ci sono la milza e i reni, perché fondamentalmente fanno male proprio quegli organi, dato che il sangue vi si concentra. Mentre in mancanza di lucidità, tali sensazioni che non sono comunque ipnagogiche, possono causare allucinazioni ipnagogiche di qualunque tipo, visive, uditive e tattili ; quindi ad esempio un mostro che ci assale, ci stritola, ci colpisce, ci grida in faccia  :icon_cry:  mettendo una paura terribile :shock: ed un'angoscia tremenda :shock:  In mancanza di tali sensazioni fisiche invece solitamente si possono avere allucinazioni ipnagogiche neutrali, sempre ovviamente in assenza di lucidità, come ad esempio vedere famigliari che ci toccano e ci parlano, che non ci mettono paura, ma ci danno fastidio  :sado: Non esistono purtroppo allucinazioni ipnagogiche piacevoli  :frown:

 

Per la domanda del letto diverso, non solo può capitare di sognare un letto diverso, ma anche una camera diversa rispetto a quella dove dormiamo, una camera che in passato ci abbiamo dormito, o saltuariamente ci dormiamo. Questo perché in questo stato di sonno, la memoria non è esatta :nono:

Non ho detto che l'entità l'hai creata tu, ma che si trattava banalmente di reali sensazioni fisiche, solo che credevi che si trattava di un essere. Alcune volte queste sensazioni fisiche possono prendere forma e anima, e quindi dare vita ad allucinazioni ipnagogiche, nel tuo caso no da quello che ho capito :asdsi: Dico questo perché la sensazione che qualcuno stia dietro o sopra di me a farmi pure male, l'ho provata tante volte ; ma alcune volte nella medesima esperienza la presa della lucidità mi ha permesso di razionalizzare che quello che stavo sentendo ancora, poiché non mi ero ancora destato, erano delle pure sensazioni fisiche anche di dolore, più di questo non posso dirti :bb: Per quanto tu possa credere che chiamando Gesù, Lui ti abbia soccorso, nel sonno nessuno dall'aldilà  può realmente farci male fisicamente, e neppure spiritualmente :nono: a dire la verità neppure da svegli.

Per la mia entità, se ti riferisci all'uomo ombra incappucciato, è stata un'esperienza unica nel suo genere, forse irripetibile, e l'ho percepita diversa da un'allucinazione ipnagogica, distaccata da me, e soprattutto non interagiva con me, come la visione per due volte di mio nonno. Mentre le allucinazioni ipnagogiche interagiscono, questa ombra invece a parte quello di fissarmi da lontano e di essersi avvicinata a me velocemente, ha sempre mantenute le distanza da me. Al giorno d'oggi non riesco ancora a capire cosa poteva essere realmente :nono: o frutto della mia mente o un'entità ultraterrena  :dunno: stessa cosa per le visioni di mio nonno. inoltre non credo che sia stata una coincidenza il fatto che mio nonno l'ho visto in condizioni di semi-oscurità, ma lui più luminoso dell'ambiente ; mentre l'entità l'ho vista al buio assoluto dato che sono abituato a dormire senza che entri luce da fuori durante la notte, ma soprattutto l'entità era più scura dell'oscurità stessa dell'ambiente  :huh: Si sa infatti che durante la paralisi possiamo vedere la camera con i nostri occhi fisici, seppure la vista risulta attenuata, mentre quello che non è fisico lo vediamo con il terzo occhio. L'entità quindi credo che non l'avessi potuta vedere con una semi-oscurità, perché la vista fisica con la semi-oscurità andrebbe a nascondere la vista con il terzo occhio alle prese con l'essere in grado di percepire il buio spirituale. Mio nonno invece l'ho visto con la semi-oscurità, perché credo che al contrario la vista con il terzo occhio con la semi-oscurità sia più percettiva di fronte alla luce spirituale, dato che la vista fisica al contrario risulta meno percettiva alla semi-oscurità rispetto a quanto sarebbe in presenza di luce intensa.


Immagine inserita

#38 GocciolaBlu

GocciolaBlu

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 3 messaggi

Inviato 20 ottobre 2016 - 02:18

Secondo me è molto probabile che le sensazioni avvertite in queste paralisi, non riguardino affatto elaborazioni fantasiose della mente in risposta a stimoli fisici naturali.
Ci sono persone che non hanno mai provato in tutta la vita una cosa del genere, ma neanche le paralisi.
Tornado è vero che il corpo attua una sorta di "paralisi" durante il sonno, ma è molto relativa, dato che è molto difficile svegliarsi nella stessa posizione in cui ci si è addormentati, alla fine ci si muove. Queste altre paralisi invece ti permettono solo di muovere gli occhi.......... ci vedo un bel po di differenza.
Forse non hai mai avuto esperienze di questo genere e te lo stai spiegando un po' così..
C'è qualcos'altro che succede, e voi lo sapete (se pur inconsciamente).
Cio' che chiamate vessazioni succede, e non è affatto vero che la chiesa ne prende le distanze. Il numero di esorcisti è triplicato negli ultimi anni.
Ti credo Lunanerina che da quando hai pregato non è più successo niente, ma a questo c'è una spiegazione.
Puoi definirli demoni, angeli, spiriti o alieni, ma stiamo parlando delle stesse entità che per un preciso motivo vengono a trovarci.
Alcuni hanno corpo (magari proprio quello che credevi essere il "cuginetto" e che stranamente era più piccolo...) altri non ce l'hanno (le famose vessazioni e non solo)... non sottovalutare la potenza della tua anima!





Anche taggato con out of body, viaggio astrale, fuori dal corpo, vibrazione notturna, obe

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi