Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto
- - - - -

punto d'unione


  • Per cortesia connettiti per rispondere
8 risposte a questa discussione

#1 bronson95

bronson95

    Runner

  • Utenti
  • 1414 messaggi

Inviato 19 aprile 2016 - 04:00

una breve delucidazione

il punto d unione di cui parla castaneda, in poche parole è dove è posizionata la nostra consapevolezza-energia?


  • robi73, arjanedda e Scottchaky piace questo

 "Se per te Dio è un concetto che non sta in ogni luogo ma che sta lontano, io te lo trasformo in energia vitale. E non possiamo affermare che l'energia vitale sia distaccata perchè altrimenti saremmo morti. Che cosa ci sostiene? Ciò che ci sostiene è qui. Dio è energia vitale; se questa energia la usi per costruire è Dio, se la usi per distruggere è il diavolo. Però è la stessa energia, dipende da come la utilizzi. Questo è quello che chiamo libero arbitrio. Dio o il diavolo sono un'energia a nostra disposizione, se la usiamo male è una catastrofe, se la usiamo bene Dio è qui. Esiste solo il presente, se Dio non è qui, non è da nessuna parte; se il diavolo non è qui, non è da nessuna parte; se tu ed io non siamo qui, non siamo da nessuna parte. Siamo fatti della stessa sostanza del divino: entrare nel sacro è entrare in sè stessi."   - Alejandro Jodorowsky

 

Ogni giorno di piu’, mi convinco che lo sperpero della nostra esistenza risiede nell’amore che non abbiamo donato. L’amore che doniamo e’ la sola ricchezza che conserveremo per l’eternita’.

 

 

 
 


 


#2 Poe

Poe

    Utente Senior

  • Utenti
  • 477 messaggi

Inviato 20 aprile 2016 - 05:39

Se non ricordo male era qualcosa del genere. Ricordo che alla base del discorso c'era sempre e comunque la disciplina. Infatti mi pare che il punto d'unione possa fissarsi solo grazie all'intento. Intento che acquisterebbe potere appunto rispettando le regole autoimpostesi. Insomma coerenza ferma e impassibile in tutto. Ricordo anche quando Don Juan fece l'esempio del prete cattolico come potenziale apprendista avvantaggiato dalla scelta radicale di vita. Raggiunto questo livello non dovrebbe risultare un'impresa impossible governare il punto d'unione, una volta spostato dal suo sito abituale. Sito abituale che si dice trovi nutrimento nella corrente trama sociale impostaci già dalla nascita. Dunque il reale, questo conosciuto. Ma non l'unico e non per forza il migliore. La consapevolezza pare si componga proprio come una matrioska e che sia quindi apparentemente senza limite. Il Nagual, appunto. Dovrei rileggerlo, sono passati anni. Vabbè, tanto li ho tutti. Prima o poi.

 

Non riesco a capire se ho usato delle forme grammaticalmente corrette o meno. Prima sera con un paio di birre e qualche bicchiere di bianco in corpo. Plus joint. Dunque giustificato. Auto giustificato. Almeno.


  • Triplo e arjanedda piace questo

All life is but a skull-bone and. A rack of ribs through which we keep passing food & fueljust so's we can burn so furious beautiful.


#3 arjanedda

arjanedda

    Utente Senior

  • Utenti
  • 7526 messaggi

Inviato 20 aprile 2016 - 06:01

Sì ma il punto d'unione si sposta naturalmente, quando si esce per qualche motivo dalla routine.
E ci si sente carichi e motivati.
Solo, come scrive Castaneda, l'uomo comune non se ne rende conto e perde quel piccolo vantaggio.
Ora, come fare a mantenere vivo il vantaggio?
Penso, credo di aver capito che il primo passo sia il ricordare.
Quali eventi hanno prodotto quel cambiamento, osservare i particolari e farne tesoro.
Non è facile, la mente è distratta da tante cose.
Ma qualcosa si può fare.
  • Poe piace questo

#4 Poe

Poe

    Utente Senior

  • Utenti
  • 477 messaggi

Inviato 20 aprile 2016 - 07:06

In effetti la tecnica dell'agguato consisterebbe nel sorprendesi con un azione inusuale del tutto improvvisata. Credo, correggetemi se sbaglio. Azione che trova sostegno nell'intento, e che dunque non ignora l'ideale fermo del guerriero, ma anzi avviene proprio in funzione di questo. Com'è chiaro che l'infrangersi della routine causi già di per sè un movimento importante. Tutto questo, accompagnato dalle pratiche di ricapitolazione e contemplazione dovrebbe garantire ottimi risultati. Se non vado dicendo cazzate.


  • Cthulhu, Triplo, arjanedda e un altro piace questo

All life is but a skull-bone and. A rack of ribs through which we keep passing food & fueljust so's we can burn so furious beautiful.


#5 hiranya

hiranya

    -Gatta Ciombola-

  • Utenti
  • 1361 messaggi

Inviato 25 aprile 2016 - 08:39

Per spostare consapevolmente il punto d'unione, occorre energia. Risparmiare energia è la chiave della via del guerriero.
Con l'energia dirigi l'intento per spostare il punto di Unione.
Ci sono molti modi per risparmiare energia, tra questi, l'agguato e il "ricordo"che citava @arjanedda, che sarebbe in realtà la ricapitolazione.
Il succo è liberare tutta quella energia che è rimasta intrappolata. Con la ricapitolazione si riallineano fibre energetiche che si sono alterate durante le interazioni con le varie persone che abbiamo incontrato, e non è un'analisi psicologica.
Con l'agguato usciamo da uno schema o da un automatismo che ci ruba energia, e torniamo "presenti".
  • arjanedda piace questo
*Devi amarlo questo mondo, perché questo mondo, che sembra un posto cosí comune, si apra e mostri le sue meraviglie*

#6 arjanedda

arjanedda

    Utente Senior

  • Utenti
  • 7526 messaggi

Inviato 26 aprile 2016 - 06:06

Hiranya.
Hai toccato una questione importante: risparmiare energia.
Non è facile essere impeccabili,
Se poi si aggiunge il fatto che siamo praticamente
soli, capaci di sperperare in un attimo ,rilevanti quantità di energia.
Questa discussione è una tabula dove possiamo confrontarci, migliorare la nostra comprensione, non facile...
se vogliamo adattare la pratica al nostro mondo stracolmo di strati di vecchie nozioni, dovremo spogliarci di qualche strato, credo.
  • hiranya piace questo

#7 Guest_Meditante_*

Guest_Meditante_*
  • Ospiti

Inviato 06 agosto 2017 - 05:34

confermo

ricordare è la chiave

per muovere il punto di unione ricordare tutto

anche se stessi

lo dice baston nella soglia dell'energia

 

 

http://www.sciamanes...i-marco-baston/

 

 

però ovviamente (a parte che non capisco perchè lei non voglia più parlarmi) a arjanedda chiedo una cosa

 

quando tu muovi il punto di unione riguardo anche altre persone

le altre persone se non concordano nel movimento cioè se non riesci a trascinarle con te nell'interazione o reagiscono male significa che non lo hai mosso bene oppure perchè non puoi manipolarle del tutto?

 

 

faccio un esempio

se le persone che hanno scritto in questo topic ci vogliono ritornare e mi rispondono senza che vengano i troll sono felice di fare l'esempio

 

se dico "ho voglia di un gelato" io ricordo questa cosa

se per esempio lavoro e sono da solo me lo compro

ma se sono soggetto ai genitori e mi ricordo di questa cosa

quanto ricordo ci vuole per far muovere il punto di unione affinchè me lo comprano?

 

Con l'agguato nel 2011 riuscii a ottenere tutte le esperienze che volevo però ora non riesco a farlo l'agguato perchè mancanza di motivazione

mi sto dedicando alla ricapitolazione



#8 Guest_Meditante_*

Guest_Meditante_*
  • Ospiti

Inviato 07 agosto 2017 - 12:32

nessuno sa che per muovere il punto di unione volontariamente esiste l'interazione

 

ho aperto un topic nella sezione esoterismo



#9 Guest_Meditante_*

Guest_Meditante_*
  • Ospiti

Inviato 20 febbraio 2018 - 06:52

allora il punto di unione è il nostro punto di percezione che illumina delle possibilità di vita

per illuminare altre possibilità o altri mondi bisogna prima fissarlo e lo si fa con la ricapitolazione, la contemplazione, l'agguato e molte altre pratiche

ma la cosa importante non sono le pratiche ma la CAPACITA' di seguire il punto di percezione cioè di mantenere la cosiddetta direzione dell'intento cioè come dicono i saggi seguire la felicità ma non è scontato come sembra 

una volta fissato il punto di unione cioè arrivati all'intento inflessibile possiamo spostarlo con l'intento in altre direzioni e illuminare nuovi mondi 






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi