Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

l'amore è egoismo?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
110 risposte a questa discussione

#61 Doctor Faust

Doctor Faust

    Utente Full

  • Utenti
  • 3804 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 10:59

Prendo l'esempio della corda al collo per fare una piccola riflessione sul modo in cui guardiamo le cose.

 

Vedi Doc, esistono infiniti punti di vista e angolazioni da cui esaminare qualcosa, un'idea, ancor più spesso una persona, o anche un sentimento, perché no?

 

E alla fine, ognuno proietta sull'oggetto del proprio interesse ciò che egli vuol vedere,.. la verità dei fatti, nessuno ce l'ha.
 

La verità: è ......

Ecco, o signori, come parla la verità! Ecco, o signori, come parla l'amore, che fra tutte le verità, è quella meno convincente, come anche la più reale :D

 

Concordo.

 

Pensiamo  ad un  malato  terminale che chiede   a  viva  voce  di poter  finire  dignitosamente la  sua  carriera.

Niente. Gli  viene  negato.

 

Così  al poveretto  non  resta  che impiccarsi o  buttarsi  dal  10 piano.', sporcando il  pavimento  e spaventando i presenti.  Che cattiveria.....Nemmeno  a Hitlrer hanno  riservato un  trattamento   del  genere,

 

Dove sta  stà  l'amore?  dove  sta  l'egoismo e il proprio  piacere? :icon_cool:


  • Nehelamite piace questo

#62 Bloom

Bloom

    utente blondie style

  • Utenti
  • 7930 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 11:04

Concordo.

Pensiamo ad un malato terminale che chiede a viva voce di poter finire dignitosamente la sua carriera.
Niente. Gli viene negato.

Così al poveretto non resta che impiccarsi o buttarsi dal 10 piano.', sporcando il pavimento e spaventando i presenti. Che cattiveria.....Nemmeno a Hitlrer hanno riservato un trattamento del genere,

Dove sta stà l'amore? dove sta l'egoismo e il proprio piacere? :icon_cool:

infatti il troppo amore è sempre accompagnato dall'egoismo.. anche nel non voler perdere la persona che si ama.. anche se questa se ne vuole andare..

#63 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 11:08

infatti il troppo amore è sempre accompagnato dall'egoismo.. anche nel non voler perdere la persona che si ama.. anche se questa se ne vuole andare..

 

Non volerla perdere è un conto, trattenerla è un altro ;)
Dona a chi ami ali per volare, radici per tornare, e un motivo per restare.


  • DEM, Bloom e ReginaVeleno piace questo
 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#64 DEM

DEM

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 1998 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 11:46

Non volerla perdere è un conto, trattenerla è un altro ;)
Dona a chi ami ali per volare, radici per tornare, e un motivo per restare.


Bella frase,è una delle mie preferite...
  • Nehelamite piace questo

#65 Bloom

Bloom

    utente blondie style

  • Utenti
  • 7930 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 11:51

Non volerla perdere è un conto, trattenerla è un altro ;)
Dona a chi ami ali per volare, radici per tornare, e un motivo per restare.

Ti metterei dieci mi piace per questo tuo post!!! Bellissima frase!!!!
  • Nehelamite piace questo

#66 Iasonis

Iasonis

    Utente Full

  • Utenti
  • 2515 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 04:36

Aspettate un attimo che parto per la tangente, la strada di qui in poi si fa tortuosa, check out.

 

 

 

E quando invece non si fanno figli né si vuole farli?
La psiche umana ha tante di quelle sfumature che dire semplicemente "l'amore è finalizzato all'accoppiamento" è una conclusione superficiale e soggettiva.
Se per te l'amore è questo liberissimo di pensarla così, ma non aspettarti di parlare a nome di tutti o stilare regole generali, dì soltanto che tu non vedi nient'altro... e credimi sulla parola se ti dico che c'è, dell'altro, ma si può scoprire soltando rischiando.

Rischiando di lasciarsi coinvolgere, perché queste tue stesse parole le ripetevo anch'io a me stesso anni fa e non era altro che un modo per mantenermi indipendente e libero da qualsiasi condizionamento esterno.
Una strategia fallimentare, perché chi rifiuta l'amore e la vita non ne ha il controllo, ne ha semplicemente timore.

 

 

Il sacrificio è forse la negazione o l'affermazione, a seconda dei punti di vista, più concreta e allo stesso tempo paradossale del principio di conservazione individuale.
Chi si sacrifica lo fa per chi? Per l'oggetto, l'idea o la persona per la quale si sacrifica, o per un bisogno personale di sentirsi martire?
La soluzione è nell'opposto: se il sacrificio non dovesse avvenire, potresti mai perdonarti di non essere andato fino in fondo, o cercheresti semplicemente un'altra causa da servire?
Non esiste morale senza sensazione, non c'è conseguenza esteriore senza una risposta emotiva, ed è questa risposta che va ascoltata per capire le proprie dinamiche interne e le proprie tendenze reali.

Dorian Gray dopo una vita spesa fra bagordi e "peccato" si ritrova alla fine a compiere un sacrificio che mi permetto di dire, Oscar Wilde non rende molto bene, lo fa apparire quasi come un errore.
Nel momento in cui egli trafigge il suo orripilante quadro crede di uccidere il demone che lo tormenta, senza comprendere che ciò comporta la sua stessa caduta.
Dorian capisce che anche le azioni che ha compiuto per il bene, le ha compiute con lo scopo di una soddisfazione interiore che l'edonismo ormai non era più in grado di fornirgli, e si sente perso, vuoto.

Siamo esseri alla continua ricerca di un piacere, una soddisfazione che ci manca, tentiamo di riempire un vuoto e a un certo punto l'estetica e l'etica hanno in comune la stessa base, così come l'amoralità è a suo modo una moralità capovolta.
Nessuno è libero dal giogo, e chi se ne rende conto prova un certo tormento nel percepire che le proprie azioni debbano essere sottomesse a un intrigo inconscio mirato all'auto-realizzazione.

Detto questo... vediamo il risvolto della medaglia.

L'empatia è rendersi protagonisti o partecipi delle emozioni degli altri, e no, non c'è bisogno di ferirsi per capire cosa vuol dire sanguinare.
Quando curiamo la ferita di un altro, non stiamo soltanto curando noi stessi e il nostro ego, è questa una parte fondamentale della nostra essenza, ma non l'unica.
L'ego è coinvolto nella pietà, che come diceva il buon vecchio Schopenhauer, è come dare il pane a un mendicante in modo che viva oggi per morire domani.
La compassione, nel senso di fratellanza e comunione d'intenti, è tutt'altra cosa: il dolore ci rende fratelli, il dolore, come l'amore, ci dimostra che sotto sotto noi siamo tutti figli della stessa madre - in senso simbolico, s'intende.
La compassione è insegnare a quel mendicante come sopravvivere, come trovare un lavoro, anziché lasciarlo nel suo stato di miseria per elevarci a suoi protettori, per questo la linea fra egoismo e altruismo è così sottile, perché molti non si rendono conto di ciò.

 

Siamo fratelli, o per non andare OT, amanti, quando percorriamo la stessa strada in due, e ci sono tre momenti fondamentali nello sviluppo del sentimento amoroso.
Il primo è l'asserzione del proprio sentimento: Io amo. Sono io ad amare, sono io il protagonista di quell'azione.
Il secondo, è il momento della negazione: Io amo Te. Tu sei tutto ciò che esiste per me, l'unica cosa che abbia davvero importanza, sarei pronto a dare la vita per starti vicino.
Il terzo momento, è il più importante e completo, ma molti non ci arrivato, è per questo che la maggior parte dei pensatori ha visto nell'amore un sentimento idealistico e fittizio, perché quasi nessuno lo vive completamente, o almeno, quasi nessuno lo vive completamente e consapevolmente allo stesso tempo.
Io amo te e tu ami me, ch'è diverso dal "noi ci amiamo" di stampo romantico e platonico, non c'è nessuna fusione astratta, semplicemente, nel piano pratico ci sono due persone che condividono la propria vita e la propria strada.
Ciò non implica che non si possa arrivare a percorrere sentieri diversi, ma penso che la meta rimanga la stessa.

Qual è la meta? Ah boh.

 

 

Sono d'accordo solo sulla tua affermazione finale "dov'è la meta? Ah boh" , il più delle volte ci si lascia trascinare dalla corrente, e sono concorde nel fatto che possa esistere un amore anche platonico (cosa rara in questo mondo), che poi è quello che cerco io, perché se mi si vuol credere mi si creda, se non mi si vuol credere non mi si creda, personalmente io non ho alcuna pulsione sessuale, nei sapiens vedo fin troppo la caducità delle cose, una bella donna, per quanto bella possa essere (esteriormente o interiormente) resta una pia illusione destinata a logorarsi nel tempo, il suo alito si acidificherà, i suoi seni avvizziranno, il suo intestino sarà sempre pieno di merda, la sua pelle è cosparsa di una quantità indecifrabile di batteri, la sua mente vacillerà, francamente l'idea che un giorno la mia possibile consorte sarà cibo per i vermi non mi rallegra molto.

Per quanto riguarda l'idea dei figli, ma caro Kernel Angel, quello è sempre un qualcosa che avviene a livello inconscio, anche quando si va a Ibiza per divertirsi, la selezione naturale rende vincenti sempre i più adatti, quelli meno adatti si attaccano al tram, purtroppo la vita è spietata e dietro a tutti i film d'amore che uno si fa c'è semplicemente l'idea di scegliere egoisticamente il partner adatto per condividere e portare avanti il proprio corredo genetico, non siamo tanto più evoluti degli animali quanto vogliamo far crederlo agli altri e a noi stessi di esserlo.

Il sacrificio e tutto il resto...pure gli animali lo mettono in atto, ho visto una mamma pecari affrontare due giaguari pur di difendere la prole, perché noi dovremmo essere da meno? ;)



#67 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 04:48

 

Per quanto riguarda l'idea dei figli, ma caro Kernel Angel, quello è sempre un qualcosa che avviene a livello inconscio


Ah eccolo il problema.
Quando non si sa cosa dire, si tira sempre in ballo questo inconscio, eh sì che sarà anche vero che la gente si lascia e si scambia anche dopo 10 anni e con tanto di figli, insomma, con tutte le variabili del caso, mi vien da dire: ma sarà che paragonarci agli animali è un po' come cercare analogie fra una sardina e una balena?
Fondamentalmente condivideremmo anche le stesse pulsioni e gli istinti di base, ma a livello psicologico siamo tremendamente più complessi, per cui tanto nichilismo non serve a spiegare assolutamente nulla e le variabili in gioco rimangono sempre e comunque troppe.

La caducità delle cose? Ma quella te le fa apprezzare di più, le cose.
Invecchiare ti spaventa così tanto? Ah beh caro, fai come me, punta a morire "giovane" D:


  • DEM piace questo
 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#68 DEM

DEM

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 1998 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 05:01

Io sono sposata da 15 anni...per quanto mi riguarda non penso che l'amore finisca con l'avvezzimento del corpo,altrimenti non avrei capito un cavolo dei sentimenti...
Quando si ama una persona non vedi le rughe e i capelli bianchi,la vedi sempre come il primo giorno incontrata,magari con qualche difetto in più perche la convivenza porta alla conoscenza,ma se i difetti pesano meno sul piatto della bilancia si impara ad accettare,anche perché spesso la vita riserva qualche compromesso...la perfezione sfocia nella solitudine... o nella fortuna....
  • Iasonis piace questo

#69 Iasonis

Iasonis

    Utente Full

  • Utenti
  • 2515 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 05:03

Ah eccolo il problema.
Quando non si sa cosa dire, si tira sempre in ballo questo inconscio, eh sì che sarà anche vero che la gente si lascia e si scambia anche dopo 10 anni e con tanto di figli, insomma, con tutte le variabili del caso, mi vien da dire: ma sarà che paragonarci agli animali è un po' come cercare analogie fra una sardina e una balena?
Fondamentalmente condivideremmo anche le stesse pulsioni e gli istinti di base, ma a livello psicologico siamo tremendamente più complessi, per cui tanto nichilismo non serve a spiegare assolutamente nulla e le variabili in gioco rimangono sempre e comunque troppe.

La caducità delle cose? Ma quella te le fa apprezzare di più, le cose.
Invecchiare ti spaventa così tanto? Ah beh caro, fai come me, punta a morire "giovane

 

 

Ma io so esattamente cosa dire caro Kernel Angel, vedi, io parlo del mondo come lo vedo, osservandolo, senza filtri, come se assistessi a un documentario, non è una questione di nichilismo, io scrivo di ciò che mi ha insegnato la vita, perché dovrei negare quello che a ciel sereno vedo cosi evidente?

Quanto alla caducità delle cose, sono contento per te, ma evidentemente la tua stizza nei miei riguardi non ti ha fatto capire che li ho postato una mia semplice opinione.

Per quel che concerne l'invecchiare, io ho fatto 4 tentativi di suicidio, mi chiedo che ci sto a fare in questo mondo, dall'altra parte non mi vogliono ancora evidentemente ;)



#70 Iasonis

Iasonis

    Utente Full

  • Utenti
  • 2515 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 05:09

Io sono sposata da 15 anni...per quanto mi riguarda non penso che l'amore finisca con l'avvezzimento del corpo,altrimenti non avrei capito un cavolo dei sentimenti...
Quando si ama una persona non vedi le rughe e i capelli bianchi,la vedi sempre come il primo giorno incontrata,magari con qualche difetto in più perche la convivenza porta alla conoscenza,ma se i difetti pesano meno sul piatto della bilancia si impara ad accettare,anche perché spesso la vita riserva qualche compromesso...la perfezione sfocia nella solitudine o nella fortuna....

 

 

Un momento, non fraintendermi, io non ho scritto che l'amore in assolutonon esiste (cosa che Kernel Angel non ha ancora ben letto), ho scritto che è cosa rara, ho perfino detto che io personalmente cerco l'amore platonico, vorrei una compagna con la quale condividere questa avventura che è la vita, solo non sono interessato a cose tipo il sesso perché l'essere umano è...pieno di "difetti" diciamo, non mi interessa quindi tanto l'aspetto fisico della cosa ;)



#71 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 05:11

Ma io so esattamente cosa dire caro Kernel Angel, vedi, io parlo del mondo come lo vedo, osservandolo, senza filtri, come se assistessi a un documentario, non è una questione di nichilismo, io scrivo di ciò che mi ha insegnato la vita, perché dovrei negare quello che a ciel sereno vedo cosi evidente?

Quanto alla caducità delle cose, sono contento per te, ma evidentemente la tua stizza nei miei riguardi non ti ha fatto capire che li ho postato una mia semplice opinione.

Per quel che concerne l'invecchiare, io ho fatto 4 tentativi di suicidio, mi chiedo che ci sto a fare in questo mondo, dall'altra parte non mi vogliono ancora evidentemente ;)

 

Stizza? Oh, menomale che guardavi il mondo a cielo limpido e senza veli, a me sembra che, come tutti, vuoi vedere soltanto ciò che ti interessa vedere :bb:
Sai quante persone prima di te m'hanno detto le tue stesse cose? "Il mondo va così, io lo vedo oggettivamente, io so tutto, io conosco la verità perché ho vissuto questo e quell'altro."
Quand'è che capirete che la vita non insegna mai tutta la lezione in una volta sola e a tutti nello stesso modo? :D
Se tu l'hai imparata così, non vuol dire che il mio modo di percepire ciò che ho vissuto - permettimi, credo siano un paio di anni almeno più dei tuoi di esperienza - sia velato o erroneo, soltanto perché a te le tue conclusioni sembrano così evidenti.

L'hai ammesso anche tu, del resto, che cerchi l'amore "platonico", eppure hai detto anche di non provare pulsioni...
E allora cos'è che ti spinge alla ricerca? Come lo riconosceresti e nel caso lo dovessi riconoscere, in che modo lo vivresti?

 

EDIT: Oh ma leggo che in fondo abbiam scritto la stessa cosa, eh no, allora a 'sto punto decisamente non sono io quello stizzito, io so leggere, ne sono certo, e se ho risposto in un certo modo ho avuto le mie ragioni per arrivare ad una certa conclusione D:


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#72 DEM

DEM

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 1998 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 05:12

Un momento, non fraintendermi, io non ho scritto che l'amore in assolutonon esiste (cosa che Kernel Angel non ha ancora ben letto), ho scritto che è cosa rara, ho perfino detto che io personalmente cerco l'amore platonico, vorrei una compagna con la quale condividere questa avventura che è la vita, solo non sono interessato a cose tipo il sesso perché l'essere umano è...pieno di "difetti" diciamo, non mi interessa quindi tanto l'aspetto fisico della cosa ;)

Ma vedi il sesso può essere vissuto a suo tempo...non è per forza una tappa,può essere una delle tante...

E poi scusa cosa intendi per difetti?solo quelli fisici?

#73 Iasonis

Iasonis

    Utente Full

  • Utenti
  • 2515 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 05:15

Stizza? Oh, menomale che guardavi il mondo a cielo limpido e senza veli, a me sembra che, come tutti, vuoi vedere soltanto ciò che ti interessa vedere :bb:
Sai quante persone prima di te m'hanno detto le tue stesse cose? "Il mondo va così, io lo vedo oggettivamente, io so tutto, io conosco la verità perché ho vissuto questo e quell'altro."
Quand'è che capirete che la vita non insegna mai tutta la lezione in una volta sola e a tutti nello stesso modo? :D
Se tu l'hai imparata così, non vuol dire che il mio modo di percepire ciò che ho vissuto - permettimi, credo siano un paio di anni almeno più dei tuoi di esperienza - sia velato o erroneo, soltanto perché a te le tue conclusioni sembrano così evidenti.

L'hai ammesso anche tu, del resto, che cerchi l'amore "platonico", eppure hai detto anche di non provare pulsioni...
E allora cos'è che ti spinge alla ricerca? Come lo riconosceresti e nel caso lo dovessi riconoscere, in che modo lo vivresti?

 

EDIT: Oh ma leggo che in fondo abbiam scritto la stessa cosa, eh no, allora a 'sto punto decisamente non sono io quello stizzito, io so leggere, ne sono certo, e se ho risposto in un certo modo ho avuto le mie ragioni per arrivare ad una certa conclusione D:

 

 

 

 

 

 

Mi dispiace, ma secondo me tu non sai leggere bene, visto che sei partito in quarta  non vedendo al mio primo intervento del thread quel "oh, secondo me" ;)



#74 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 05:17

Mi dispiace, ma secondo me tu non sai leggere bene, visto che sei partito in quarta  non vedendo al mio primo intervento del thread quel "oh, secondo me" ;)


Pfff, non sopravvalutare i tuoi interventi, "parto in quarta" quando ho qualcosa di importante da dire e se ho utilizzato ciò che tu hai scritto come spunto, è stata una coincidenza fortuita, pensa, non ho nemmeno letto il nick dell'utente che aveva postato.


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#75 Iasonis

Iasonis

    Utente Full

  • Utenti
  • 2515 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 05:21

Pfff, non sopravvalutare i tuoi interventi, "parto in quarta" quando ho qualcosa di importante da dire e se ho utilizzato ciò che tu hai scritto come spunto, è stata una coincidenza fortuita, pensa, non ho nemmeno letto il nick dell'utente che aveva postato.

 

Eppure mi hai risposto come se stessi dettando i dieci comandamenti, per me l'amore il più delle volte è semplice egoismo (il più delle volte ;) ), per te invece no, punto.

 

 

Rispondendo a Dem, per adesso nella fisicità dell'amore mi concederei a baci e abbracci, ma di li ad andare oltre avrei fastidio, e non lo dico da verginello :)



#76 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 05:28

Eppure mi hai risposto come se stessi dettando i dieci comandamenti, per me l'amore il più delle volte è semplice egoismo (il più delle volte ;) ), per te invece no, punto.

 

 

Dettavo i miei dieci comandamenti, ma non erano scritti sulla pietra, bensì fugaci disegni su uno specchio d'acqua, pronti a scorrere via.
Anch'io concordo che l'amore spesso sia puro egoismo, o paura di stare da soli, ma ampliando anche oltre questa base, credo e anzi sono sicuro che si possa andare avanti nel discuterne.
Magari si parte così, come la croce che si alza dalla terra ed eleva le braccia al cielo, dopotutto i fiori nascono dal letame mica dai diamanti.

 

È come il mito delle tre grazie che trasformano i cinghiali del bosco in bellissimi uomini, o come Dante che tramite il vagheggiamento di Beatrice arriva a Dio, l'amore è un sentimento forte, non importa come o a che condizioni nasca, importa ciò che ci rende in grado di fare.


  • DEM piace questo
 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#77 DEM

DEM

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 1998 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 05:29

Eppure mi hai risposto come se stessi dettando i dieci comandamenti, per me l'amore il più delle volte è semplice egoismo (il più delle volte ;) ), per te invece no, punto.
 
 
Rispondendo a Dem, per adesso nella fisicità dell'amore mi concederei a baci e abbracci, ma di li ad andare oltre avrei fastidio, e non lo dico da verginello :)


Non saprei...ognuno ha i suoi tempi...pero io vedo l'amore come completezza di tutto,in tutti i sensi e deve essere naturale quando avviene....tu vuoi un rapporto particolare...non vuoi concedere tutto,ma l'amore è questo !concedersi !

#78 Iasonis

Iasonis

    Utente Full

  • Utenti
  • 2515 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 05:53

Non saprei...ognuno ha i suoi tempi...pero io vedo l'amore come completezza di tutto,in tutti i sensi e deve essere naturale quando avviene....tu vuoi un rapporto particolare...non vuoi concedere tutto,ma l'amore è questo !concedersi !

 

Sinceramente non so se concedermi del tutto, forse sono diventato asessuato, non lo so, però non hai torto


  • DEM piace questo

#79 Doctor Faust

Doctor Faust

    Utente Full

  • Utenti
  • 3804 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 06:07

....poi  alla  fine uno fa quello  che puo', per sentirsi meglio  con   se stesso  e  con  gli   altri.

 

PS Certo  che tutto  'sto  viagra anche  a ragazzi giovani,   e ragazze che non  pensano  altro che all'amore [perche'  chiamarlo   sesso  non è  fine] vorranno  dire  qualcosa  no?

 

Ma forse un poeta lo  sa  raccontare  meglio.... :glee: 



#80 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 18 gennaio 2015 - 06:18

Mai preso viagra, ma di ragazze "illuse" o meglio, illudibili, ne ho incontrate a dozzine :asdsi:


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi