Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Il meccanismo che sta alla base dei tumori


  • Per cortesia connettiti per rispondere
2193 risposte a questa discussione

#2181 mario61

mario61

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 838 messaggi

Inviato 18 febbraio 2020 - 02:09

... stessa esperienza, soprattutto dopo l'assunzione di dosi adeguate (200mila al mese) di vit D



#2182 mario61

mario61

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 838 messaggi

Inviato 18 febbraio 2020 - 02:46

gli stessi concetti sulla predisposizione razziale sono molto ben spiegati in questo articolo ... pare che il giornalista abbia più buon senso e cultura medica di tanti supposti esperti virologi ed epidemiologi.... e ogni giorno che passa ne è la conferma ..... per fortuna

 

 

https://translate.go...-wont-admit-it/

 

 

https://www.unz.com/...-wont-admit-it/



#2183 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 12221 messaggi

Inviato 18 febbraio 2020 - 03:03

gli stessi concetti sulla predisposizione razziale sono molto ben spiegati in questo articolo ... pare che il giornalista abbia più buon senso e cultura medica di tanti supposti esperti virologi ed epidemiologi.... e ogni giorno che passa ne è la conferma ..... per fortuna

 

 

https://translate.go...-wont-admit-it/

 

 

https://www.unz.com/...-wont-admit-it/

Io trovo questo, nessun riferimento da parte dei virologi a Zinco e Selenio:

 

https://medicoepazie...medium=mail-259

inibitore della proteasi come il disulfiram, proteina dell’elicasi, e come immunostimolanti interferone e remdesivir

Per il remdesivir trovo questo:

https://translate.go...htm&prev=search



#2184 mario61

mario61

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 838 messaggi

Inviato 18 febbraio 2020 - 08:39

https://www.who.int/.../2003_04_04/en/

 

questa è stata l'evoluzione della SARS ... quasi tutti i casi e soprattutto quelli mortali in cina

 

in pratica lo stesso comportamento dell'infezione da coronavirus che indubbiamente è più contagioso, forse meno mortale in % ma sicuramente in senso assoluto, e da informazioni che è facile leggere e dalle immagini dalla cina potrebbe arrivare alle dimensioni di un vero e proprio olocausto

 

quindi, considerando lo stesso meccanismo di azione, la patologia e  la clinica, allora ci devono essere sicuramente fattori locali prevalenti, l'ACE2, ma anche le carenze nutrizionali e forse una campagna vaccinale azzardata....



#2185 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 12221 messaggi

Inviato 18 febbraio 2020 - 10:40

https://www.who.int/.../2003_04_04/en/

 

questa è stata l'evoluzione della SARS ... quasi tutti i casi e soprattutto quelli mortali in cina

 

in pratica lo stesso comportamento dell'infezione da coronavirus che indubbiamente è più contagioso, forse meno mortale in % ma sicuramente in senso assoluto, e da informazioni che è facile leggere e dalle immagini dalla cina potrebbe arrivare alle dimensioni di un vero e proprio olocausto

 

quindi, considerando lo stesso meccanismo di azione, la patologia e  la clinica, allora ci devono essere sicuramente fattori locali prevalenti, l'ACE2, ma anche le carenze nutrizionali e forse una campagna vaccinale azzardata....

Si ho visto, quasi tutti in Cina:

 

https://translate.go.../2003_04_04/en/

 

comunque sono stati pochissimi i casi, pensavo di più, se pensi che la semplice influenza ha già fatto, e solo negli Stati Uniti circa 10.000 vittime.....

 

Inoltre è interessante vedere quanti decessi per influenza in Italia e nel mondo; c'è da dire che mentre l'influenza in Italia comporta decessi soprattutto nelle persone anziane e debilitate, perchè un eventuale complicazione (es.focolaio polmonare) permette l'uso di antibiotici, nel mondo e soprattutto nei paesi sottosviluppati spesso non c'è questa possibilità per cui il numero di decessi è molto maggiore:

 

https://www.epicentr...agione-in-corso

 

https://www.epicentr...emiologia-mondo

 

Da 250.000 a 500.000 decessi nel mondo, cioè un numero molto superiore a quello del Coronavirus...........finora, perchè non si sa ancora quale sarà l'evoluzione.......anche se credo, proprio per quello che abbiamo detto, l'evoluzione della malattia in Italia sarà molto inferiore rispetto alla Cina o ad altri paesi asiatici.



#2186 mario61

mario61

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 838 messaggi

Inviato 19 febbraio 2020 - 09:09

 
... giusto, quindi provando a rivedere i fatti dal punto di vista scientifico-cronologico si può riassumere che :
 
1) tutte le razze possono essere infettate da COVID2, ma gli asiatici, in particolare i maschi, hanno più recettori ACE2 nei polmoni che consentono di infettare più cellule polmonari; dopo l'infezione, ACE2 viene downregolato, cioè paradossalmente, sebbene l'ACE2 favorisca l'infezione iniziale, l'ACE2 riduce la gravità dell'infezione e questa sottoregolazione dell'ACE2 provoca un aumento dei livelli di angiotensina 2 che produce citochine che aumentano in modo eccessivo la risposta immunitaria in alcuni pazienti, causando gravi difficoltà respiratorie seguite da insufficienza degli organi e morte (ARDS....)
 
2) sembra che la maggior parte dei decessi (80% secondo un rapporto precedente) siano in persone oltre 60aa o con altre malattie come diabete, malattie renali e polmonari e più prevalenti nei maschi
 
3) esistono altri cofattori specifici per la Cina, un'estrema densità di popolazione (che facilita la diffusione), un eccessivo inquinamento dell'aria (che causa malattie polmonari), una popolazione maschile che fuma pesantemente (che causa anche malattie polmonari e aumenta gli ACE2 come forse pure l'inquinamento) e una precedente sensibilizzazione a un coronavirus patogeno (SARS) che secondo alcuni studi potrebbero causare sintomi più gravi al momento della reinfezione, e quest'ultimo punto è fondamentale perchè se verificato potrebbe in futuro vietare l'uso di un vaccino poiché i test condotti su modelli animali mostrano che gli animali che sono stati nuovamente infettati dopo la vaccinazione presenta sintomi molto più gravi a causa di una eccessiva stimolazione del sistema immunitario (risposta immunitaria esagerata che danneggia le cellule sane con la "tempesta di citochine" infiammatorie)
 
4) ma nonostante questi ripetuti studi clinici su cavie in cina si era già iniziato un tentativo di vaccinazione su "volontari" 
 
5) il 1 dicembre è entrata in vigore in cina una nuova legge nazionale sui vaccini. 'La Cina deve attuare un programma di immunizzazione statale, e i residenti che vivono nel territorio della Cina sono legalmente obbligati a essere vaccinati con i vaccini del programma di immunizzazione, che sono forniti dal governo gratuitamente. I governi locali e i genitori o altri tutori dei bambini devono garantire che i bambini vengano vaccinati con i vaccini del programma di immunizzazione (art. 6). '   Il primo caso segnalato di COVID19?   la prima settimana di dicembre e da informazioni raccolte da conoscenti cinesi pare che gli abitanti della zona fossero già stati avvisati di rimanere nelle loro case da metà dicembre
(... i bambini piccoli pare siano stati meno colpiti dall'infezione e questo forse perchè non vaccinati o con precedenti infezioni sub-cliniche)
 
.... un parere interessante è anche questo " la Cina ha commesso l'errore di radunare decine di migliaia di persone in strutture all'aperto condivise e quasi sicuramente ha peggiorato le cose. Proprio come oggi si ritiene che il 41% sia stato infettato negli ospedali, quindi credo che scopriremo che il 60% o più sono stati infettati nei grandi stadi e in altre strutture di quarantena in cui i cittadini sono stati raggruppati insieme da Dictat. Un approccio alternativo sarebbe stato quello di ordinare una giornata nazionale di pulizia di tutte le superfici con acqua e sapone - al lavoro e a casa - e quindi un divieto di viaggio combinato con team medici ben addestrati e localizzati. L'isolamento individuale piuttosto che unire le persone insieme sembrerebbe una strategia migliore " 
 
ognuno può trarre le sue conclusioni, ma forse è fondamentale avere un sistema immunitario forte che permetta anche di non ammalarsi in forma lieve, cosa che forse potrebbe mettere a rischio di gravi reazioni ad un nuovo contagio..... e di conseguenza questa sarebbe la prima volta che avrei seri dubbi a farmi fare un vaccino


#2187 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 12221 messaggi

Inviato 19 febbraio 2020 - 10:27

 

 
... giusto, quindi provando a rivedere i fatti dal punto di vista scientifico-cronologico si può riassumere che :
 
1) tutte le razze possono essere infettate da COVID2, ma gli asiatici, in particolare i maschi, hanno più recettori ACE2 nei polmoni che consentono di infettare più cellule polmonari; dopo l'infezione, ACE2 viene downregolato, cioè paradossalmente, sebbene l'ACE2 favorisca l'infezione iniziale, l'ACE2 riduce la gravità dell'infezione e questa sottoregolazione dell'ACE2 provoca un aumento dei livelli di angiotensina 2 che produce citochine che aumentano in modo eccessivo la risposta immunitaria in alcuni pazienti, causando gravi difficoltà respiratorie seguite da insufficienza degli organi e morte (ARDS....)
 
2) sembra che la maggior parte dei decessi (80% secondo un rapporto precedente) siano in persone oltre 60aa o con altre malattie come diabete, malattie renali e polmonari e più prevalenti nei maschi
 
3) esistono altri cofattori specifici per la Cina, un'estrema densità di popolazione (che facilita la diffusione), un eccessivo inquinamento dell'aria (che causa malattie polmonari), una popolazione maschile che fuma pesantemente (che causa anche malattie polmonari e aumenta gli ACE2 come forse pure l'inquinamento) e una precedente sensibilizzazione a un coronavirus patogeno (SARS) che secondo alcuni studi potrebbero causare sintomi più gravi al momento della reinfezione, e quest'ultimo punto è fondamentale perchè se verificato potrebbe in futuro vietare l'uso di un vaccino poiché i test condotti su modelli animali mostrano che gli animali che sono stati nuovamente infettati dopo la vaccinazione presenta sintomi molto più gravi a causa di una eccessiva stimolazione del sistema immunitario (risposta immunitaria esagerata che danneggia le cellule sane con la "tempesta di citochine" infiammatorie)
 
4) ma nonostante questi ripetuti studi clinici su cavie in cina si era già iniziato un tentativo di vaccinazione su "volontari" 
 
5) il 1 dicembre è entrata in vigore in cina una nuova legge nazionale sui vaccini. 'La Cina deve attuare un programma di immunizzazione statale, e i residenti che vivono nel territorio della Cina sono legalmente obbligati a essere vaccinati con i vaccini del programma di immunizzazione, che sono forniti dal governo gratuitamente. I governi locali e i genitori o altri tutori dei bambini devono garantire che i bambini vengano vaccinati con i vaccini del programma di immunizzazione (art. 6). '   Il primo caso segnalato di COVID19?   la prima settimana di dicembre e da informazioni raccolte da conoscenti cinesi pare che gli abitanti della zona fossero già stati avvisati di rimanere nelle loro case da metà dicembre
(... i bambini piccoli pare siano stati meno colpiti dall'infezione e questo forse perchè non vaccinati o con precedenti infezioni sub-cliniche)
 
.... un parere interessante è anche questo " la Cina ha commesso l'errore di radunare decine di migliaia di persone in strutture all'aperto condivise e quasi sicuramente ha peggiorato le cose. Proprio come oggi si ritiene che il 41% sia stato infettato negli ospedali, quindi credo che scopriremo che il 60% o più sono stati infettati nei grandi stadi e in altre strutture di quarantena in cui i cittadini sono stati raggruppati insieme da Dictat. Un approccio alternativo sarebbe stato quello di ordinare una giornata nazionale di pulizia di tutte le superfici con acqua e sapone - al lavoro e a casa - e quindi un divieto di viaggio combinato con team medici ben addestrati e localizzati. L'isolamento individuale piuttosto che unire le persone insieme sembrerebbe una strategia migliore " 
 
ognuno può trarre le sue conclusioni, ma forse è fondamentale avere un sistema immunitario forte che permetta anche di non ammalarsi in forma lieve, cosa che forse potrebbe mettere a rischio di gravi reazioni ad un nuovo contagio..... e di conseguenza questa sarebbe la prima volta che avrei seri dubbi a farmi fare un vaccino

 

Questa sera una virologa famosa ha detto al TG che i ricercatori, non mi ricordo più di dove, hanno accertato che il virus COVID19 non è uscito da qualche laboratorio, quindi, ha aggiunto, possiamo stare tranquilli, è molto meno infettivo di quanto si pensi.........io non so con quali mezzi possano aver accertato che non è uscito da qualche laboratorio, non credo che sia tanto facile appurare una cosa del genere.......... comunque, in ogni caso, da qualsiasi parte sia uscito, va valutato in base alla gravità della patologia che provoca ed in base al numero di decessi. Hanno mostrato al TG anche le strade di alcune città cinesi, completamente vuote, facevano impressione ed io mi chiedo come facciano a sapere con tanta certezza il numero di infettati o di deceduti visto che se qualcuno muore è possibile, conoscendo i cinesi, che venga sepolto nello scantinato.............o da qualche altra parte che solo loro conoscono.



#2188 madmax

madmax

    Utente Full Optional

  • Utenti
  • 8631 messaggi

Inviato 19 febbraio 2020 - 11:30

Questa sera una virologa famosa ha detto al TG che i ricercatori, non mi ricordo più di dove, hanno accertato che il virus COVID19 non è uscito da qualche laboratorio, quindi, ha aggiunto, possiamo stare tranquilli, è molto meno infettivo di quanto si pensi.........io non so con quali mezzi possano aver accertato che non è uscito da qualche laboratorio, non credo che sia tanto facile appurare una cosa del genere.......... comunque, in ogni caso, da qualsiasi parte sia uscito, va valutato in base alla gravità della patologia che provoca ed in base al numero di decessi. Hanno mostrato al TG anche le strade di alcune città cinesi, completamente vuote, facevano impressione ed io mi chiedo come facciano a sapere con tanta certezza il numero di infettati o di deceduti visto che se qualcuno muore è possibile, conoscendo i cinesi, che venga sepolto nello scantinato.............o da qualche altra parte che solo loro conoscono.

La famosa virologa italiana?AHAHAAHA....L'epresso le aveva fatto le pulci ancora con l'aviaria e i poteri forti di big pharma l'hanno salvata...

https://espresso.rep...9618?refresh_ce

https://espresso.rep...presso-1.320449


"Significa una totale libertà. In questa libertà c'è un'enorme energia, perchè non c'è nessun conflitto, nessuna lotta. Nulla!"


#2189 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 12221 messaggi

Inviato 20 febbraio 2020 - 12:30

La famosa virologa italiana?AHAHAAHA....L'epresso le aveva fatto le pulci ancora con l'aviaria e i poteri forti di big pharma l'hanno salvata...

https://espresso.rep...9618?refresh_ce

https://espresso.rep...presso-1.320449

Si adesso trovano anche le famiglie al completo morte in casa:

 

https://www.ilmessag...ie-5061947.html

 

con tutti i grattacieli che ci sono e con la gente chiusa in casa potrebbe essere solo la punta dell'Icberg


  • madmax piace questo

#2190 mario61

mario61

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 838 messaggi

Inviato 20 febbraio 2020 - 06:03

al di là delle varie ipotesi di come sia originata questa "catastrofe sanitaria" e che obbiettivamente in questo momento c'entrano come i cavoli a merenda, in particolare la seguente ipotizzata dei servizi israeliani, l'articolo avanza un'altra ipotesi correlata alla gravità della malattia, al momento, in Wuhan, e cioè il contributo del 5G alla diffusione e gravità della malattia; questo è un altro grosso problema che andrà chiarito prima che anche noi possiamo fare da cavie per un nuovo esperimento

 

https://translate.go...se-flag-attack/

 

https://translate.go...-on-cruise-shi/

 

l'ipotesi sembra inverosimile, poi quando si guardano questi filmati dalla cina, i dubbi crescono 

 

https://metallicman....9683452350e.mp4

 

..... per quanto riguarda poi il numero delle vittime questa notizia speriamo sia un'esagerazione, ma anche i dati del governo sono sicuramente sottostimati

 

https://halturnerrad...-bag-production



#2191 mario61

mario61

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 838 messaggi

Inviato 20 febbraio 2020 - 09:10

come non detto ... non c'è bisogno di scomodare il 5G, dagli ultimi studi sul virus sembra purtroppo sia stato "progettato" per facilitare la trasmissione, e viene anche descritto un maggiore tropismo per il sistema nervoso

questo è probabilmente lo studio più completo fatto sinora e spiega purtroppo i molti aspetti della malattia

 

 

https://www.scienced...166354220300528

https://translate.go...population.html

 

trasmissione facilitata e prolungata con ogni secrezione

 

https://translate.go...y-2-4-days.html

https://www.livescie...ough-feces.html

https://www.livescie...t-surfaces.html

 

.... forse è meglio essere prudenti per capire che razza di evoluzione avrà questo "raffreddore"



#2192 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 12221 messaggi

Inviato 20 febbraio 2020 - 10:43

al di là delle varie ipotesi di come sia originata questa "catastrofe sanitaria" e che obbiettivamente in questo momento c'entrano come i cavoli a merenda, in particolare la seguente ipotizzata dei servizi israeliani, l'articolo avanza un'altra ipotesi correlata alla gravità della malattia, al momento, in Wuhan, e cioè il contributo del 5G alla diffusione e gravità della malattia; questo è un altro grosso problema che andrà chiarito prima che anche noi possiamo fare da cavie per un nuovo esperimento

 

https://translate.go...se-flag-attack/

 

https://translate.go...-on-cruise-shi/

 

l'ipotesi sembra inverosimile, poi quando si guardano questi filmati dalla cina, i dubbi crescono 

 

https://metallicman....9683452350e.mp4

 

..... per quanto riguarda poi il numero delle vittime questa notizia speriamo sia un'esagerazione, ma anche i dati del governo sono sicuramente sottostimati

 

https://halturnerrad...-bag-production

Scusa mi riservo di leggere con calma i primi tre, intanto vorrei porre l'ultimo tradotto per intero, perchè la traduzione del sito singolo non sono riuscito ad ottenerla

 

 

.Il Partito Comunista Cinese ordina 1 milione di sacchi per il corpo dall'estero; Sposta più fabbriche alla produzione di borse per il corpo
World News Desk 12 febbraio 2020 Hits: 40062


Lo scoppio della polmonite a Wuhan ha notevolmente aumentato il numero di infezioni e decessi. Quanto è grave l'epidemia? Dopo che una casa funeraria di Wuhan ha chiesto aiuto alla società per trasportare le sacche per il corpo, sono state rivelate ulteriori esposizioni del settore. Il PCC si sta affrettando a produrre milioni di sacchi per il corpo, il che ha attirato l'attenzione del pubblico.

Al fine di far fronte al crescente numero di nuovi casi di infezioni e decessi da coronavirus (polmonite di Wuhan), Wuhan ha successivamente costruito il nuovo ospedale Vulcan Hill, l'ospedale Lei Shenshan e più di 10 ospedali con cabina quadrata.

L'Asia libera ha rivelato il 10 che l'ospedale di cabina è ora sovraffollato. I funzionari di Wuhan hanno iniziato a requisire case di riposo e oltre 10 dormitori dell'Università di Wuhan come campi di isolamento. Si può vedere che la gravità dell'epidemia di Wuhan è assolutamente oltre l'immaginazione del mondo esterno.
L'11 febbraio, Tang Hao, conduttore di [Crossroad], ha dichiarato che Pechino e Shanghai hanno successivamente annunciato l'implementazione della "gestione chiusa" il 10 febbraio e che Pechino, che in precedenza aveva dichiarato "non chiuso", ha lanciato ufficialmente il modello di città chiusa. , Indica che la nuova epidemia di polmonite corona non può essere controllata efficacemente.

Allo stesso tempo, il numero di decessi causati dall'epidemia di polmonite continua ad aumentare. Secondo le notizie su questo canale, molte fabbriche in Cina hanno ricevuto istruzioni dal governo e si affrettano a produrre sacchi per cadaveri.

Tang Hao ha dichiarato: "Abbiamo appreso attraverso i canali informativi dei due circoli aziendali che in Cina ci sono molte fabbriche legate al settore tessile. Invece di fare affari in generale, siamo passati ad altri ordini speciali".

Uno dei dirigenti di un'azienda tessile cinese ha rivelato di aver ricevuto istruzioni dal governo e ora produce solo sacchi per cadaveri.

Un altro imprenditore all'estero ha anche affermato che i loro partner in Cina attualmente non accettano ordini esterni perché "devono affrettarsi per fare sacche da cadavere, un milione".

Un milione di borse per il corpo da un solo fornitore!

In effetti, già dal 1 ° febbraio, la firma "Han Lianchao" ha twittato un poster "Borse di trasporto urgenti di Wuhan" e ha lasciato un messaggio: "L'epidemia di Wuhan continua a svilupparsi, l'industria funebre chiede aiuto in tutto il paese e con urgenza ha bisogno di trasportare cadaveri Sembra che il numero di morti per polmonite a Wuhan superi di gran lunga le cifre ufficiali. "



#2193 mario61

mario61

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 838 messaggi

Inviato Ieri, 21 feb 2020 alle 21:30

tempesta citchine, disturbi mentali , coinvolgimento persone giovani ..... brutte analogie; considerando l'alta contagiosità del virus non era obiettivamente possibile pensare a così pochi casi di infezione rispetto alla catastrofe cinese, ma quello che è fondamentale sarà vedere la percentuale dei casi gravi e complicati, considerando anche che i dati provenienti dalla cina non sembrano per nulla attendibli
 
 [ La pandemia per lo più uccise giovani adulti. Tra il ... e il ..., il 99% dei decessi per influenza pandemica negli Stati Uniti ha riguardato persone sotto i 65 anni ed in particolare, nella quasi metà dei casi, giovani di età compresa tra i 20 e i 40 anni. Nel ...., il tasso di mortalità tra le persone sotto i 65 anni risultava diminuito di sei volte e di circa la metà nelle persone sopra i 65 anni, ma il 92% dei decessi si verificava comunque in soggetti di età inferiore ai 65 anni.[68] Ciò è inusuale, poiché normalmente l'influenza risulta più mortale per gli individui deboli, come i bambini (di età inferiore ai due anni), gli anziani (oltre i 70 anni) e gli immunocompromessi. Nel ..., gli anziani potrebbero aver beneficiato di una parziale protezione ereditata dall'esposizione alla pandemia influenzale conosciuta come "influenza russa".[69] Secondo lo storico John M. Barry, i più vulnerabili di tutti furono le donne incinte, asserendo che secondo i dati rilevati in tredici studi su donne ospedalizzate durante la pandemia, il tasso di mortalità era compreso tra il 23% e il 71%.[70] Delle donne incinte sopravvissute al parto, oltre un quarto (26%) perse il bambino.[71]
Un altro fatto inconsueto fu che l'epidemia si diffuse durante l'estate e l'autunno (per quello che riguarda nell'emisfero settentrionale), ma solitamente l'influenza si diffonde maggiormente in inverno.[72]   Gli studi moderni hanno dimostrato che il virus fu particolarmente letale poiché innescava una tempesta di citochine, che risulta più grave nei sistemi immunitari più forti caratteristici dei giovani adulti.[24]   Nei casi in rapida evoluzione, la mortalità fu causata principalmente da polmonite, da consolidamento parenchimale polmonare indotta da virus. I casi più lenti presentavano polmoniti batteriche secondarie opportunistiche e, in alcuni casi, vi fu un coinvolgimento neurale che portava a disturbi mentali. Alcuni decessi furono conseguenza della malnutrizione.  La seconda ondata della pandemia  fu molto più letale della prima. La prima ondata era assomigliata maggiormente alle tipiche epidemie influenzali; i più a rischio furono coloro che erano anziani o già malati, mentre i più giovani e coloro che godevano di buona salute si riprendevano facilmente. Ma ad agosto, quando iniziò la seconda ondata in Francia, Sierra Leone e Stati Uniti,[73] il virus era mutato in una forma molto più letale.  ]
 
in ogni caso fino all'altro giorno i dati erano questi
- SARS 2003: da un sito web cinese   .....  Infettati 8437 Cinesi 7960, 96% Morte 813 Cinesi 762, 96%
- 2010 COVID19: Supponendo che tutte le infezioni e la morte all'estero non siano cinesi ...... Infettati 75746 Cinesi 74281, 98%, Morte 2012 Cinesi 2009, 99,9%
 


#2194 SauroClaudio

SauroClaudio

    Super Utente

  • Utenti
  • 12221 messaggi

Inviato Ieri, 21 feb 2020 alle 23:02

 

tempesta citchine, disturbi mentali , coinvolgimento persone giovani ..... brutte analogie; considerando l'alta contagiosità del virus non era obiettivamente possibile pensare a così pochi casi di infezione rispetto alla catastrofe cinese, ma quello che è fondamentale sarà vedere la percentuale dei casi gravi e complicati, considerando anche che i dati provenienti dalla cina non sembrano per nulla attendibli
 
 [ La pandemia per lo più uccise giovani adulti. Tra il ... e il ..., il 99% dei decessi per influenza pandemica negli Stati Uniti ha riguardato persone sotto i 65 anni ed in particolare, nella quasi metà dei casi, giovani di età compresa tra i 20 e i 40 anni. Nel ...., il tasso di mortalità tra le persone sotto i 65 anni risultava diminuito di sei volte e di circa la metà nelle persone sopra i 65 anni, ma il 92% dei decessi si verificava comunque in soggetti di età inferiore ai 65 anni.[68] Ciò è inusuale, poiché normalmente l'influenza risulta più mortale per gli individui deboli, come i bambini (di età inferiore ai due anni), gli anziani (oltre i 70 anni) e gli immunocompromessi. Nel ..., gli anziani potrebbero aver beneficiato di una parziale protezione ereditata dall'esposizione alla pandemia influenzale conosciuta come "influenza russa".[69] Secondo lo storico John M. Barry, i più vulnerabili di tutti furono le donne incinte, asserendo che secondo i dati rilevati in tredici studi su donne ospedalizzate durante la pandemia, il tasso di mortalità era compreso tra il 23% e il 71%.[70] Delle donne incinte sopravvissute al parto, oltre un quarto (26%) perse il bambino.[71]
Un altro fatto inconsueto fu che l'epidemia si diffuse durante l'estate e l'autunno (per quello che riguarda nell'emisfero settentrionale), ma solitamente l'influenza si diffonde maggiormente in inverno.[72]   Gli studi moderni hanno dimostrato che il virus fu particolarmente letale poiché innescava una tempesta di citochine, che risulta più grave nei sistemi immunitari più forti caratteristici dei giovani adulti.[24]   Nei casi in rapida evoluzione, la mortalità fu causata principalmente da polmonite, da consolidamento parenchimale polmonare indotta da virus. I casi più lenti presentavano polmoniti batteriche secondarie opportunistiche e, in alcuni casi, vi fu un coinvolgimento neurale che portava a disturbi mentali. Alcuni decessi furono conseguenza della malnutrizione.  La seconda ondata della pandemia  fu molto più letale della prima. La prima ondata era assomigliata maggiormente alle tipiche epidemie influenzali; i più a rischio furono coloro che erano anziani o già malati, mentre i più giovani e coloro che godevano di buona salute si riprendevano facilmente. Ma ad agosto, quando iniziò la seconda ondata in Francia, Sierra Leone e Stati Uniti,[73] il virus era mutato in una forma molto più letale.  ]
 
in ogni caso fino all'altro giorno i dati erano questi
- SARS 2003: da un sito web cinese   .....  Infettati 8437 Cinesi 7960, 96% Morte 813 Cinesi 762, 96%
- 2010 COVID19: Supponendo che tutte le infezioni e la morte all'estero non siano cinesi ...... Infettati 75746 Cinesi 74281, 98%, Morte 2012 Cinesi 2009, 99,9%
 

 

Il grave è che cominciano ad esserci grossi focolai anche in Italia, ma quello che mi ha colpito di più è che c'è un giovane italiano di 38 anni gravissimo. Allora mi sono chiesto: centra relativamente poco il recettore ACE2. I casi comunque che hanno detto non credo che rispecchino la situazione reale vista la mobilitazione che stà per essere messa in atto.

 

https://www.ilsecolo...glie-1.38497718

 

Mi piace Toti: ""nessun rischio di trasmissione""






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi