Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto
- - - - -

A proposito di residui,impianti e .....


  • Per cortesia connettiti per rispondere
122 risposte a questa discussione

#81 THERETURN

THERETURN

    Utente Full

  • Utenti
  • 6171 messaggi

Inviato 28 maggio 2014 - 01:51

allora,stai nel tuo bambino ribelle,o bambina ribelle,come dicono hgli analisti transazionali,così la tua adultità
resta bloccata .

Inoltre,c'è una bella differenza tra una comunicazione normativa e un ordine scolastico o genitoriale.

Rileggi e lavora...è una comunicazione normativa,che sei libera di accettare o meno,se poi non lo fai perché la prendi come un ordine militare o genitoriale,allora non sarebbe un comportamento da adulti ma da b ribelle,cosa lecita ma che non ti serve a niente.

Se la ribellione ti servisse per non fare quel lavoro,sarebbe ancora un altro discorso...

Inoltre,l'esempio scolastico che ho fatto,era per farvi capire che anche in età precoce,bisogna lavorare per conoscere,capire ,elaborare e produrre

Non esiste pedagogia autoritaria,pappa fatta,conoscenza data...ecc...

Per esempio,in questi giorni,sto lavorando alla rovescia sugli impianti:
consulto radiologi,cerco sui siti medici seri del web lastre radio,TAC e per dove ci sono reperti sospetti dal punto di vista medico,ecc...

Questo perché ritengo possibile che una parte dei referti medici radiologici che non hanno seguito in operazioni o biopsia,dato che i medici li ritengono non significativi,e ce ne sono,potrebbero mostrare eventuali impianti.

Questo è nuovo e interessante,e promette bene,da quel che ascolto e vedo.
Naturalmente questo,come ho detto,sarebbe solo un altropossibile indizio,come cercare le possibili anomalie planetarie e lunari nel sistema solare.

Ciao e allora...se vuoi farlo...buon lavoro


Intanto,ecco un interessante sintesi sugli impianti ,essenziale e corredata da analisi quantitative:

http://crepanelmuro....o-e-realta.html

Another breack in the wall....
ali libere e il resto pure!



#82 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 28 maggio 2014 - 02:43

allora,stai nel tuo bambino ribelle,o bambina ribelle,come dicono hgli analisti transazionali,così la tua adultità
resta bloccata .
 

"analisti transazionali?"

bene.... quando fa comodo gli analisti decretano il grado di adultità

quando invece fa comodo altro non capiscono niente....

 

questo thread è veramente indicativo di tutta una mentalità del

"certo certissimo anzi... probabile"

 

 

Non esiste pedagogia autoritaria,pappa fatta,conoscenza data...ecc...
 

certo certo... infatti a scuola ognuno si inventa la ruota.....

gli insegnanti si chiamano tali perchè sapendo delle cose le passano a chi non le sa....

 

ussignur... ma di che stiamo parlando ? dell'abc...

 

 

 

Per esempio,in questi giorni,sto lavorando alla rovescia sugli impianti:
consulto radiologi,cerco sui siti medici seri del web lastre radio,TAC e per dove ci sono reperti sospetti dal punto di vista medico,ecc...

bravissimo... allora quello che trovi condividilo...

 

ma ti immagini se ogni ricercatore si tenesse per se quello che apprende ?

saremmo ancora all'età della pietra.

 

 

 

Questo perché ritengo possibile che una parte dei referti medici radiologici che non hanno seguito in operazioni o biopsia,dato che i medici li ritengono non significativi,e ce ne sono,potrebbero mostrare eventuali impianti.

Questo è nuovo e interessante,e promette bene,da quel che ascolto e vedo.
Naturalmente questo,come ho detto,sarebbe solo un altropossibile indizio,come cercare le possibili anomalie planetarie e lunari nel sistema solare.

aspetta fammi capire...

se vedi in una tac un puntino nero per te è un sospetto impianto ?

e se c'è la privacy come fai poi a capire cosa era quel puntino nero ?

 

guarda lo chiedo per capire il metodo che stai seguendo..

perchè fino ad ora hai detto che i medici sono come i preti e il segreto del paziente è inviolabile...

quindi trovando TAC che ti incuriosiscono poi che fai ?

 

 

....le anomalie planetarie non sono soggette a privacy ne segreto professionale...

 

 

 

 

 

Intanto,ecco un interessante sintesi sugli impianti ,essenziale e corredata da analisi quantitative:
http://crepanelmuro....o-e-realta.html

Alleluja...

finalmente 1 link.... nel quale leggo subito all'inizio:

La letteratura su Internet è piena di discorsi ma vuota di contenuti.

 

ok procediamo nella lettura dell'articolo:

 

si parla dei soliti Derrel Sims e Roger Leir che sono alquanto discutibili... il primo in modo particolare

il secondo poi ci ha lavorato insieme (non so se ancora ci lavora)...

 

leggo:

Ricordiamo che sia Leir che Sims si sono appoggiati a cinque istituti universitari per ottenere i dati.

 

quindi uali sono questi 5 istituti universitari?

anche in ALien cicatrix c'è la stessa identica frase sugli istituti universitari che non vengono poi citati

 

 

Si dice che nel 2006 sims avesse già estratto 12 impianti... quindi oggi ne avrà molti di più.

perchè vende CD e DVD sul suo sito ma non denuncia questa cosa gravissima senza pensare ai soldi ?

 

Possibile che alla fine su queste cose planetarie che riguardano l'umanità intera ci si debba fare del merchandising ?

 

 

Leggo

Di fronte alla presenza di strane anomalie i medici cercavano di arrampicarsi sugli specchi per tentare di trovare spiegazioni di qualche tipo, sulla base ovviamente delle proprie conoscenze, che non prevedevano la presenza di impianti alieni o quantomeno la loro reale esistenza. Così i medici si limitavano a prendere atto che qualcosa non andava e tutto finiva li. Al massimo si consigliava un’altra analisi, scaricando così la patata bollente a qualche collega.

 

okay, possibile che non ci sia una raccolta della casistica ?

nessuno ha messo insieme i dati per fare 2+2 ?

mi pare strano e molto negativo che ognuno alla fine guardi i suoi impianti e non metta a disposizione i dati

ma solo una piccola parte e non confluisca tutto in una grande raccolta di dati.

 

E' come se gli astronomi si studiassero ognuno per conto proprio le stelle e non parlassero con gli altri....

non mettessere a fattor comune le scoperte...

ognuno si deve reinventare tutto ogni volta ?

 

Oggi dire "alieno" non è più come una volta, chi ne parlava era visto come uno "strano"...

 

oggi sappiamo che probabilmente, anzi quasi certamente esistono intelligenze nel cosmo...

la chiesa persino lo ha ammesso...

 

mi pare un pò anacronistica questa paura di denunciare cose strane perchè poi si viene bollati come creduloni sugli alieni......

si parla di materia oscura, multiversi, persino viaggi nel tempo....


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#83 giuliano47

giuliano47

    Utente Full

  • Utenti
  • 1715 messaggi

Inviato 28 maggio 2014 - 03:16

ma ti immagini se ogni ricercatore si tenesse per se quello che apprende ?

 

Infatti. Quando un ricercatore scopre qualcosa, lo fa conoscere subito. Ci mette sopra il proprio marchio! A lui il merito della scoperta. Ricordo la fretta con la quale al CERN divulgarono la noizia dei neutrini "piu` veloci della luce" quando altri ricercatori  richiedevano piu' cautela in attesa di ricontrollare i dati.

 

 


perchè fino ad ora hai detto che i medici sono come i preti e il segreto del paziente è inviolabile...

 

 

Le anomalie planetarie non sono soggette a privacy ne segreto professionale mi pare....

 

La privacy riguarda i dati personali del paziente, comunque. Basterebbe citare gli impianti come si citano i casi clinici nei libri di medicina: eta, sesso, etnia, localita, ecc...

E poi siccome i medici non sono come i preti, di fronte al crimine di impianti inseriti nei corpi da ignoti, si racconta tutto ad un magistrato.

 

 

Intanto,ecco un interessante sintesi sugli impianti ,essenziale e corredata da analisi quantitative:

http://crepanelmuro....o-e-realta.html
 

 

Ebbi un "impianto" in un dito anni fa, proprio come quello della prima foto del link. Una piccole escesenza dolorante e leggermente sanguinosa che ando' avanti per mesi. Sono un addotto! O adotto?

Ora capisco come mai quando cerco posto per l'auto, il posteggiatore mi chiama: "Ah dottò" :-)



#84 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 28 maggio 2014 - 05:49

Infatti. Quando un ricercatore scopre qualcosa, lo fa conoscere subito. Ci mette sopra il proprio marchio! A lui il merito della scoperta. Ricordo la fretta con la quale al CERN divulgarono la noizia dei neutrini "piu` veloci della luce" quando altri ricercatori  richiedevano piu' cautela in attesa di ricontrollare i dati.

infatti mi ha sempre lasciato molto perplesso il fatto che in campo impianti-alieni da una parte non si mostrano le documentazioni che pur ci dovrebbero essero e dall'altra ci si lamenta che la scienza non considera seriamente queste cose...

 

 

 


La privacy riguarda i dati personali del paziente, comunque. Basterebbe citare gli impianti come si citano i casi clinici nei libri di medicina: eta, sesso, etnia, localita, ecc...

pare che la terra sia alla mercè degli alieni per questioni di privacy...

 

 

 

Ebbi un "impianto" in un dito anni fa, proprio come quello della prima foto del link. Una piccole escesenza dolorante e leggermente sanguinosa che ando' avanti per mesi. Sono un addotto! O adotto?

Ora capisco come mai quando cerco posto per l'auto, il posteggiatore mi chiama: "Ah dottò" :-)

beh non è che il discorso impianti-alieni sia ridicolo è che, per quanto mi pare, non vedo lo sforzo comune nel produrre studi condivisi e fatti per bene..

Poi magari questi studi ci sono ma sono condivisi tra addetti ai lavori però allora chi ne è al di fuori non dovrebbe affermare cose certe sulla base di studi non rivelati.

 

 

Qui c'è un articolo che critica proprio il fatto delle mancate documentazioni e si parla anche di Malanga

http://ceifan.org/ra...nti_alieni2.htm

 

la cosa curiosa è che in quell'articolo c'è un bel pezzo di un mio post che avevo inviato su Sentistoria in cui parlavo di Malanga cui avevo chiesto prove e non me le aveva date...

eh si in quel periodo ero abbastanza in forma...

 

attenzione io non sono contro malanga... infatti tante volte l'ho difeso su forum laddove gli si voleva anche impedire di dire la sua...

sto solo riportando il fatto che le documentazioni a me non le ha date e che mi pare contraddittorio con il fatto di lamentarsi che le sue prove non sono considerate dal mondo scientifico.

Non lo ritengo affatto un truffatore o uno che spara fuffa.... casomai mi pare più uno che può aver preso granchi interpretando troppo alla lettera certe cose...

però sapendo fino a un certo punto il mio discorso è assolutamente ipotetico.

 

Di battaglie pro-malanga anche su questo forum ne ho strafatte.... però non sono uno che pende dalle sue labbra e crede solo perchè legge qualcosa...

quindi.... se c'è da difenderlo per qualcosa che mi torna lo faccio se invece non mi quadra allora lo dico.

 

 

ad esempio qui se ne parlava di malanga e impianti....

http://www.cosenasco...-malanga/page-2

 

 

se poi qualcuno vuole vedersi un thread che lanciai su sentistoria o meglio il vecchio forum che poi si spostò su sentistoria...

http://freeforumzone...iscussione.aspx

fu anche una bella discussione.


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#85 THERETURN

THERETURN

    Utente Full

  • Utenti
  • 6171 messaggi

Inviato 28 maggio 2014 - 07:39

andate un po' a leggere la discussione su papa Francesco in nuove scienze e tecnologie.
ali libere e il resto pure!

#86 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 29 maggio 2014 - 01:38

http://corvide.blogs...invisibili.html

 

interessanti gli agganci con le cose che dice malanga e il fatto che resconti simili a quelli degli "addotti" provengono da persone che hanno assunto sostanze di un certo tipo.

 

L'indagine si basa su segnali sonori che vengono inviati a volontari dopo averli portati in uno stato di sufficiente rilassamento:

 

"..le testimonianze che emergono tra tutti i casi sinora indagati, 32 in totale suddivisi tra 15 uomini e 17 donne, riportano interessanti e dettagliate similitudini nelle descrizioni che lasciano ben sperare per una futura e più precisa indagine..."

 

Si parla anche di DMT (sostanza allucinogena)

e si cita in ricerca durata 5 anni che ha coinvolto ben 60 soggetti volontari sani, avvenuta al Dipartimento di Medicina dell’Università del New Messico. I quali assunta la sostanza DMT manifestavano poi visioni simili a quelle che riportano altre persone riguardo presunte creature aliene.

 

La sostanza ha una caratteristica:

è già presente nel corpo di ognuno di noi! Infatti essa viene prodotta dalla nostra Ghiandola Pineale; in particolar modo i suoi effetti si scatenano maggiormente durante la fase REM del sonno o quando sperimentiamo i cosiddetti sogni “lucidi”

 

Domanda interessante che nell'articolo viene fatta è:

che livello di DMT si riscontra in coloro che vengono dichiarati addotti o che si dicono addotti ?ù

 

Sarebbe anche interessante sapere se i sottoposti alla DMT hanno a che fare con gli impianti-alieni.

Manifestano cicatrici strane ? hanno avuto riscontri di oggetti non meglio identificati in esami medici o altro ?

 

 

Altra questione particolare:

....se immaginassimo per un solo istante l’inconscio collettivo come l’estensione di una immensa rete di computer collegati tra di loro, i quali, sappiamo, sono in grado non solo di condividere l’intera informazione ma di modificarla, alterarla ed ampliarla, proprio come accade quotidianamente con i documenti condivisi sulla rete, mutandone quindi certi aspetti e parametri che prendono corpo in certe esperienze collettive, tra cui quelle definite “abduction”...

 

 

Ecco che lo studio sui presunti impianti diventa un punto cardine perchè pare essere l'unico riscontro concreto, solido, oggettivo in un mondo altrimenti "impalpabile" i cui indizi emergono dal dentro, dalla coscienza, dall'inconscio, da regioni psichiche i cui resoconti, se presi alla lettera, potrebbero portare su strade completamente sbagliate.

 

Per un argomento tanto difficile quanto importante, perchè anche se nessun alieno esistesse implicherebbe comunque notizie importantissime sulla mente umana la quale , ipoteticamente, potrebbe andare molto oltre il singolo individuo. Da qui si potrebbe avere spiegazione a fenomeni ancora incompresi quale il soprannaturale.


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#87 THERETURN

THERETURN

    Utente Full

  • Utenti
  • 6171 messaggi

Inviato 29 maggio 2014 - 02:03

sarà per quello che molti addotti si ritrovano un oggetti no proprio a pochi mm dalla pineale.

Una piccola influenza EM e il gioco è fatto.

Questo tuo è unpost interessante,così la discussione può andare avanti.

Di do una info sul SNC

Si sono scoperte aree neuroniche simili a quelle cerebrali ,nella zona ventrale e cardiaca.

A quanto dicono i neurofisiologi,queste aree funzionano proprio come piccoli cervelli in contatto con il cervello principale.

Esperimento recentissimi su cavie,hanno mostrato che:

* le cavie intatte reagivano subito a stimoli impaurenti e situazioni fobiche

*una volta isolato il micro cervello ventrale,che esiste anche negli animali,tramite il blocco del nervo vago,queste stesse cavie reagivano molto più lentamente ,dimostrando molto poca paura

* gruppi di controllo hanno confermato la cosa

Dunque,questo pone qualche interessante interrogativo:

a) sarebbe possibile iperstimolare il nervo vago con un microchip?

b)sarebbe possibile bloccarlo momentaneamente,in modo tale che le persone abbiano poca paura di quello che sta loro succedendo?

Vi faccio queste domande,perché, a quel che so,l'area ventrale non è mai stata oggetto di lastre con gli addotti.

Grazie a rssort per il contributo

ciau
ali libere e il resto pure!

#88 Kitkat

Kitkat

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 833 messaggi

Inviato 30 maggio 2014 - 11:16

sarà per quello che molti addotti si ritrovano un oggetti no proprio a pochi mm dalla pineale.

Una piccola influenza EM e il gioco è fatto.

Questo tuo è unpost interessante,così la discussione può andare avanti.

Di do una info sul SNC

Si sono scoperte aree neuroniche simili a quelle cerebrali ,nella zona ventrale e cardiaca.

A quanto dicono i neurofisiologi,queste aree funzionano proprio come piccoli cervelli in contatto con il cervello principale.

Esperimento recentissimi su cavie,hanno mostrato che:

* le cavie intatte reagivano subito a stimoli impaurenti e situazioni fobiche

*una volta isolato il micro cervello ventrale,che esiste anche negli animali,tramite il blocco del nervo vago,queste stesse cavie reagivano molto più lentamente ,dimostrando molto poca paura

* gruppi di controllo hanno confermato la cosa

Dunque,questo pone qualche interessante interrogativo:

a) sarebbe possibile iperstimolare il nervo vago con un microchip?

b)sarebbe possibile bloccarlo momentaneamente,in modo tale che le persone abbiano poca paura di quello che sta loro succedendo?

Vi faccio queste domande,perché, a quel che so,l'area ventrale non è mai stata oggetto di lastre con gli addotti.

Grazie a rssort per il contributo

ciau

Io redo che la cavia di turno non è nemmeno cosciente di quello che gli succede in una ipotetica operazione "aliena", forse anche per quello non si ricorda. Del resto, chi è mai stato in sala operatoria e poi ne è uscito ricordandosi quello che è successo al suo interno?? Io sono capitata 3 volte in sala operatoria e non mi ricordo ovviamente nulla, per quanto mi sforzi...eccetto una volta, che non riuscivano ad addormentarmi del tutto, quindi mi hanno fatto anestesia locale.
Se questi microchip fossero reali (scrivo così perchè mi pare di aver intuito che ancora non è stata portata alcuna prova effettivamente valida), forse servono per monitorare la vita e i movimenti dell'adotto. Noi facciamo la stessa cosa con gli animali domestici e anche selvatici, quindi non escluderei che qualcuno (umano o alieno) fa a sua volta lo stesso con noi-

 



#89 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 30 maggio 2014 - 11:46

Io vedo che la cavia di turno non è nemmeno cosciente di quello che gli succede in una ipotetica operazione "aliena", forse anche per quello non si ricorda. Del resto, chi è mai stato in sala operatoria e poi ne è uscito ricordandosi quello che è successo al suo interno?? Io sono capitata 3 volte in sala operatoria e non mi ricordo ovviamente nulla, per quanto mi sforzi...eccetto una volta, che non riuscivano ad addormentarmi del tutto, quindi mi hanno fatto anestesia locale.
Se questi microchip fossero reali (scrivo così perchè mi pare di aver intuito che ancora non è stata portata alcuna prova effettivamente valida), forse servono per monitorare la vita e i movimenti dell'adotto. Noi facciamo la stessa cosa con gli animali domestici e anche selvatici, quindi non escluderei che qualcuno (umano o alieno) fa a sua volta lo stesso con noi-

 

ciao,

 

 

beh c'è da dire, e parlo da lettore (quindi non sono ne uno che ha esperienze di abduction ne uno che ha contatti di persona con addotti) che i presunti addotti  ( e scrivo "presunti" perchè sono ipotesi e chi volesse invece affermare dovrà provarlo) non hanno solo ricordi sotto ipnosi ma anche in stato cosciente (che poi l'ipnosi conferma e approfondisce).

 

Alcune persone cercano aiuto proprio perchè coscientemente hanno dei ricordi strani che non capiscono....

e spesso queste persone non vogliono assolutamente pensare agli alieni...

Celebre il caso dei coniugi Hills in cui marito e moglie ricordavano stranissime cose, non riuscivano a dormire tranquillamente, poi in ipnosi venne fuori tutta una serie di eventi al limite dell'incredibile...

E il marito per tutta la vita negò gli alieni persino a se stesso, non voleva proprio sentirne neppure parlare di alieni, sia perchè non ci credeva assolutamente sia perchè ne era terrorizzato.

Sconvolgenti sono le registrazioni della sua voce sotto ipnosi... un uomo in preda al terrore.

 

Anche qui occorre leggersi un buon libro in merito e non limitarsi ad internet perchè i dettagli del libro sono veramente tanti e danno un quadro di quanto fuori dal comune siano queste cose e di come non si possano liquidare solo dicendo "son matti o avranno sognato o mentono".

Qui si trattava di 2 persone rispettabilissime, sane di mente che insieme vissero qualcosa di non ordinario che li segnò poi per tutta la vita.

 

Ci sono quindi casi di presunte abduction che riguardano più persone e il resoconto che viene fuori è molto molto simile ma anche in certi dettagli (anche suo colori, gli odori)..

poi ci sono i cosiddetti "missing time" ossia i "vuoti temporali" in cui non ci si ricorda affatto di quello che è successo e che persone esterne alla presunta abduction convalidano, perlomeno nella quantità di tempo mancante. Su quei momenti di tempo perduto poi si indaga via ipnosi e qui verrebbero fuori cose molto molto strane.

 

Ci sono poi anche segni tangibili e testimonianze di persone assolutamente attendibili...

ad esempio nel celebre caso Zanfretta c'erano tracce al suolo rilevate dai carabinieri, luci nel cielo rilevate da tutto il paese e oggetti luminosi dietro le nuvole cui le guardie giurate hanno anche sparato....

 

Le ipnoisi a Zanfretta furono fatte da professionisti medici e ad un certo punto presero talmente sul serio "l'entità" aliena che pareva parlasse tramite Zanfretta che alcuni si candidarono ad incontrare gli alieni...

chiedevano proprio all'entità di organizzare un incontro...

 

Poi ci furono eventi assolutamente inspiegabili come distanze percorse dall'auto di servizio di Zanfretta in tempi impossibili... lui che nel gelo di notte era caldissimo e con lui l'auto.... ecc ecc ecc

Molto interessante è il libro di Rino di Stefano che riporta i fatti (questo è molto importante perchè è un documento sui fatti non si danno giudizi) e che rispetto a quello che si trova su Internet è enormemente più ampio e straordinario.

 

Ci sono svariati casi in tema Abduction che non si limitano solo a qualcosa di ricordato sotto ipnosi,

le famose cicatrici e gli impianti dovrebbero risolvere la cosa ma, purtroppo, non sembra possibile avere visibilità di studi fatti in modo massivo e serio.

Se questi studi esistono non sono visibili  e la cosa mi risulta strana perchè una cosa del genere dovrebbe essere invece di dominio comune proprio per il fatto che molti ne parlano dando dettagli ecc ma tutto a parole con supporto documentale minimale quando proprio non esistente.

 

Argomento collegato alle presunte abduction sono le mutilazioni animali che non sono presunte ma effettive...

ossia animali (cavalli, mucche, pecore...) vengono ritrovati morti con pezzi del loro corpo (occhi, parti riproduttive, lingua...) asportati ma in un modo molto particolare, assolutamente chirurgico quindi con strumenti sofisticati quali un laser.

Ora questo accadeva anche in tempi in cui i laser non erano disponibili.... ed esclude certamente tra i colpevoli qualsiasi animale

o persona comune (si è parlato di sette sataniche, scherzi... rituali)...

Karla Turner si era occupata di queste cose....

Le mutilazioni non sono solo animali ma pare abbiano coinvolto in alcuni casi anche esseri umani...

 

In concomitanza di questi eventi macabri si parla di strane presenze che seguitano gli eventi come elicotteri neri silenziosi e personaggi in giro... forse presenze militari che studiano la cosa ?

 

Nel caso degli animali però non ci sono impianti..... solo asportazioni del corpo... spesso si prendono i feti

e cosa particolare è che molti animali, anche molto pesanti vengono ritrovati in condizioni come se fossero stati sganciati dall'alto.

Quindi sembra che qualcosa li abbia presi poi lasciati cadere..... addirittura ci sono foto (prendiamole con le molle ovviamente) di bovini sui tralicci della luce !!!!

 

Ora è chiaro che non possono essere uccelli a tirar su mucche pesantissime

ne scherzi ne persone comuni ne elicotteri o altro....

quindi se è vero che questi animali poi piovono dall'altro senza alcuni organi e i segni sono si asportazioni precisissime tipo laser...

c'è veramente da inquietarsi !


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#90 THERETURN

THERETURN

    Utente Full

  • Utenti
  • 6171 messaggi

Inviato 30 maggio 2014 - 04:02

rssort,ti ricordi certamente che in un paio di passaggi dei miei post,scrivevo che gli impianti in quanto tale,hanno un senso solo se connessi alle esperienze delle persone.

Secondo me,e cito anch'io i coniugi Hill,o il boscaiolo Walton,e molti altri ancora,sono proprio le esperienze che vengono fuori in ipnosi regressiva che inquietano e testimoniano il vissuto emotivo terrorizzante dei soggetti.

ABBIAMO DIMENTICATO,IN QUESTA DISCUSSIONE,DI PARLARE DEI DISLOGHI CON PRESUNTE PRESENZE ALIENA,LUX IN PARTICOLARE.

Ora,la cosa interessante è il fatto che,in soggetti diversi per sesso,età, carattere,cultura,ecc...il lux si esprime sempre allo stesso modo,con caratteristiche linguistiche,interiezioni,volume e tono della voce,ma anche contenuti praticamente uguali.

Da questo è stata dedotta l'esistenza di una probabile specie parassitaria e la si è chiamata ironicamente ma anche...didatticamente LUX,cioè...illuminanti...


io ho ascoltato bene queste ipnosi,letto e riletto il testo,ho avuto modo di sperimentarne un paio di persona,intendo dire come osservatore...e vi posso dire che il lux è ben riconoscibile,strano,a volte ingenuo e un po' ...come dire...limitato,ma interessato,curioso e di un parac...o unico.

Inoltre c'è un particolare interessante che ci posso confermare:

ogni qual volta lo si contatta,parlando con lui,si sparge un odore schifoso in tutto il locale,tanto a volte da dover spalancare le finestre...

Non di tratta,come potrebbe pensare qualcuno,dell'adfotto che se la fa sotto,ma proprio dell'odore dell'illuminazione...muah...di quel genere.

Infatti,una volta congedato,in un paio di minuti o poco più, l'aria ridiventa fresca .

Se volete vi spiego il perché di questo,rivelato da quelle possibili entità,ma preferirei...muah...evitarlo...

ciau
ali libere e il resto pure!

#91 Kitkat

Kitkat

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 833 messaggi

Inviato 30 maggio 2014 - 04:18

rssort,ti ricordi certamente che in un paio di passaggi dei miei post,scrivevo che gli impianti in quanto tale,hanno un senso solo se connessi alle esperienze delle persone.

Secondo me,e cito anch'io i coniugi Hill,o il boscaiolo Walton,e molti altri ancora,sono proprio le esperienze che vengono fuori in ipnosi regressiva che inquietano e testimoniano il vissuto emotivo terrorizzante dei soggetti.

ABBIAMO DIMENTICATO,IN QUESTA DISCUSSIONE,DI PARLARE DEI DISLOGHI CON PRESUNTE PRESENZE ALIENA,LUX IN PARTICOLARE.

Ora,la cosa interessante è il fatto che,in soggetti diversi per sesso,età, carattere,cultura,ecc...il lux si esprime sempre allo stesso modo,con caratteristiche linguistiche,interiezioni,volume e tono della voce,ma anche contenuti praticamente uguali.

Da questo è stata dedotta l'esistenza di una probabile specie parassitaria e la si è chiamata ironicamente ma anche...didatticamente LUX,cioè...illuminanti...


io ho ascoltato bene queste ipnosi,letto e riletto il testo,ho avuto modo di sperimentarne un paio di persona,intendo dire come osservatore...e vi posso dire che il lux è ben riconoscibile,strano,a volte ingenuo e un po' ...come dire...limitato,ma interessato,curioso e di un parac...o unico.

Inoltre c'è un particolare interessante che ci posso confermare:

ogni qual volta lo si contatta,parlando con lui,si sparge un odore schifoso in tutto il locale,tanto a volte da dover spalancare le finestre...

Non di tratta,come potrebbe pensare qualcuno,dell'adfotto che se la fa sotto,ma proprio dell'odore dell'illuminazione...muah...di quel genere.

Infatti,una volta congedato,in un paio di minuti o poco più, l'aria ridiventa fresca .

Se volete vi spiego il perché di questo,rivelato da quelle possibili entità,ma preferirei...muah...evitarlo...

ciau

Sinceramente, non ci interessa dei esseri fantasiosi come i Lux-
forse è meglio l'argomento iniziato da rsorrt. Di Turner non saprei, ma ad oggi credo che Zanfretta e i coniugi Hill sono forse gli unici più credibili comparsi fin'ora sulla scena dei casi di abduction. Chi ci guadagna in questi casi, in fama e in denaro, sono i primi a cui non credo: del resto, molti di loro prima dicono di non ricordare nulla e poi, senza nemmeno fare il minimo (tipo l'ipnosi e portare testimoni/prove), riescono a fare una descrizione perfetta dell'alieno che li ha rapiti e di che cosa gli ha fatto. In questo mondo dove la gente si sente tremendamente sola e nessuno sviluppa alcun talento particolare rimanendo estremamente superficiale perchè fa più comodo, è normale che poi ci sia una mare di gente che inventa balle stratosferiche pur di guadagnare e farsi anche solo notare nella grande massa, visto che in altro modo non può. Io, sinceramente, escluderei a priori almeno il 98% dei casi che ho letto, per alcuni mi rimane sempre un margine di dubbio e l'unico caso di cui sono abbastanza sicura è quello di Zanfretta. Dubito che un semplice metronotte abbia architettato tutto questo con i suoi colleghi e altri professionisti per poi perdere famiglia, amici e lavoro e non guadagnarci nulla.



#92 dodecaedra

dodecaedra

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 4709 messaggi

Inviato 30 maggio 2014 - 04:28

Sì, secondo me puoi evitarlo.

Il "lux", quello delle ipnosi fai da te, è invenzione di malanga.
Tale "lux" NON trova riscontri nei casi di abductions considerati attendibili (quelli confermati da dati concreti).
Ció che malanga trae come "entità parassitaria" potrebbe -molto presumibilmente- essere un sintomo di mitomania.
Certo è che un chimico non puó avere le conoscenze necessarie a condurre queste indagini, ma l'intelligenza avrebbe dovuto fermarlo un attimo prima di diventare ridicolo.
  • cribbio piace questo

#93 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 30 maggio 2014 - 06:33

Il "lux", quello delle ipnosi fai da te, è invenzione di malanga.
Tale "lux" NON trova riscontri nei casi di abductions considerati attendibili (quelli confermati da dati concreti).
Ció che malanga trae come "entità parassitaria" potrebbe -molto presumibilmente- essere un sintomo di mitomania.
Certo è che un chimico non puó avere le conoscenze necessarie a condurre queste indagini, ma l'intelligenza avrebbe dovuto fermarlo un attimo prima di diventare ridicolo.

beh io non sono sicuro che malanga si sia inventato tutto, e lo dico da scettico ossia uno che dubita parecchio e non crede certo solo perchè qualcuno glielo  dice. Dico che non mi pare uno che inventa perchè ho avuto dei contatti con lui e si è comportato non come uno che ti vuole spingere verso di lui, che ti vuole ammaliare, ma anzi in modo molto sbrigativo e tecnico. Per lui non presentavo i sintomi dell'addotto quindi punto e basta, mi ha liquidato.

Un imbroglione, uno che vuole proseliti mi avrebbe in qualche modo spinto verso di lui.

 

A parte questo c'è anche il fatto che "a pelle", io l'ho visto in conferenze, non mi pare un furbone ne uno imbroglione...

la mia ipotesi è che ha preso troppo alla lettera certi risultati, ha dato per scontato che quello che emerge sotto ipnosi sia reale.

 

Come scrivevo in un post precedente, gli stessi effetti "Lux" li hanno ottenuti anche senza ipnosi e su esperimenti non volti a esperienze aliene ma su tutt'altro.  Inoltre anche sotto effetto di sostanze psicotrope (o il famoso DMT) le persone manifestavano visioni e "idee" simili....

 

Potremmo allora pensare che esiste una fenomenologia psichica che crea queste cose ?

Una sorta di mente collettiva per cui il singolo riesce, senza saperlo, ad attingere a qualcosa che l'umanità intera crea a livello inconscio ?

 

Oppure ci sono realmente entità che vivono nella mente e non fanno parte di noi ?

 

Fatto sta che le prove concrete ossia gli impianti, le uniche che potrebbero risolvere la faccenda

non sono mostrare in modo soddisfacente....

Malanga stesso le esalta ma poi non propone una documentazione completa... io avrei molto gradito 300 pagine dedicate agli impianti invece che all'anima e ai lux... questi potevano venire dopo.

 

Quanto alla mitomania ti posso dire che uno dei parametri che malanga considera per dire che una persona non rientra nei probabili addotti è proprio il mitomane o comunque colui che si sente prescelto o esaltato....

Secondo lui il tipico addotto è chi ha paura, chi non vuole accettare la spiegazione aliena perchè non vuole passare per matto.... chi odia la situazione in cui si trova....

 

Per le competenze beh.... come scrivevo in precedenza l'ipnosi non la insegnano nei corsi di laurea in psicologia ed è comunque qualcosa di molto legato all'esperienza...

Malanga afferma di aver fatto moltissima gavetta con professionisti medici quindi ha imparato il metodo poi l'ha perfezionato integrandolo con la pnl quindi lo studio dei segnali che l'inconscio invia tramite il corpo.

In fondo uno psicologo è uno che studia psicologia, sui testi ecc poi ha bisogno di fare molta pratica...

Malanga avrebbe studiato sui testi e fatto pratica seguito da medici competenti... inoltre tra i suoi collaboratori ci sarebbero psicologi

quindi....

 

Come anche lui diceva: "potrei aver presi i pià grossi granchi della mia vita"

e questo lo ritengo probabile.... anzi lo spero proprio perchè se fosse vero quello che dice sarebbe veramente una situzione da girone dantesco.

Io dubito molto delle cose che dice sopratutto poi perchè non vedo i riscontri documentali.

 

A vederlo pare una brava persona, con un entusiasmo fortissimo.... non mi pare uno che truffa la gente..

poi posso benissimo sbagliare sia chiaro... vai a sapere cosa c'è nella testa delle persone.

 

Altra cosa su cui meditare:

altri ricercatori in campo abduction non hanno affatto riscontrato le entità parassite tipo i lux... ne le entità anima...

Ad esempio John Mack, psichiatra, che si occupò di queste cose non riscontrò il bestiario malanghiano ne i militari... ne lux ne ringhio...ecc....

 

 

Cosa di cui non finirò mai di stupirmi è perchè si continui ad essere sommersi da teorie e descrizioni infinite su alieni e loro piani

e non da studi, comparazioni, materiale riguardante gli impianti che sono l'unica prova evidente che esiste.

 

Una persona che presenta qualcosa di strano nella testa dovrebbe essere come una risorsa unica, preziosissima

per fare una indagine molto importante e rara.... quella sugli oggetti che sembra avere dentro.

Quindi queste persone andrebbero seguite per tutta la loro vita in modo poi, quando la loro esistenza termina, di poter estrarre le cose misteriose che hanno dentro, analizzarle e capire di cosa si tratta.

 

Se questo è stato già fatto o si sta facendo io non lo so però mi suona strano pensare che la scienza si fermi per paura del ridicolo...

 

 

 

...l'unico caso di cui sono abbastanza sicura è quello di Zanfretta. Dubito che un semplice metronotte abbia architettato tutto questo con i suoi colleghi e altri professionisti per poi perdere famiglia, amici e lavoro e non guadagnarci nulla.

beh è un caso molto molto articolato e strano... densissimo di particolari ed eventi che si sono svolti in anni

e, ripeto, non si può farsene un'idea completa solo leggendo gli articoletti su internet proprio perchè la storia è lunga e variegata.

 

Di Stefano, il giornalista che seguì gli eventi, racconta cose che non hanno una spiegazione e cui presenziarono testimoni assolutamente attendibili:

ad esempio misero, a insaputa di Zanfretta, dei rilevatori di calore nella sua auto di servizio e delle barre d'acciao che si sarebbero spezzate se la macchina fosse stata sollevata...

Bene, dopo una delle sue sparizioni constatarono un calore fuori norma (42 gradi mi pare)  e le barre erano spezzate....

 

ora certo possiamo dire "e quei dati chi li ha forniti ? " , "le prove dove sono" ?

 

beh Di Stefano il giornalistia c'era, di persona, a testimoniare quei fatti e con lui il personale delle guardie giurate e i meccanici dell'epoca... quindi o tutti erano d'accordo oppure quelle cose accaddero veramente.

 

Quella vicenda resta fondamentale perchè a differenza di moltissime altre ha riscontri concreti, molti, e testimoni indubitabili sia tra le forze dell'ordine, che nel corpo delle guardie giurate, che medici e giornalisti, oltre agli abitanti dei luoghi in cui si svolsero gli eventi che videro anche nella notte del primo incontro luci sollevarsi nel cielo proprio nell'ora in cui Zanfretta ebbe l'esperienza.

 

C'è poi il "secondo" Zanfretta ossia la storia della scatola che gli alieni avrebbero dato in sua custodia.....

qui i riscontri concreti non ci sono, niente testimoni.....
qui il metronotte potrebbe o essere effettivamente andato fuori di testa oppure esseri autoconvinto di chissacosa...

 

La parte decisamente più attendibile è quella del primo-Zanfretta, per quanto riguarda gli eventi documentati ovviamente.

 

 

Se poi vogliamo "divertirci" con il caso "Wolski"...

http://sonoconte.ove...-117821841.html


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#94 THERETURN

THERETURN

    Utente Full

  • Utenti
  • 6171 messaggi

Inviato 30 maggio 2014 - 09:33

I lux non sono una invenzione ,ma si trovano nella storia della cultura religiosa e non.

Il prototipo del lux è Lucifero ,e le qualità di Lucifero sono quelle rivendicate dai lux.

Conoscenza,guida,dominio,modello

Questo il lux lo dice molto spesso.

Come Lucifero,però, manca di un quid,e questo quid è la chiarezza sulla sua origine

Angelo decaduto ,un dio secondario,una specie di Prometeo autoglorificantesi,oppure un astuto parassita,intelligente e abile,che riesce a condizionare gli uomini a suo uso e consumo.

Vedete,in un certo senso,anche questo topic è percorso dal desiderio luciferino di sapere cose che non riusciamo a sapere,dando a quelle cose una importanza che forse non hanno.

Ma Lucifero...ci spinge a conoscere....dato che anche lui ...non sa...non sa abbastanza e vuole sapere di più!

Quando parlate con un lux,vi sorprendono alcune cose:

*non vi lascerebbe mai andare via

*dice cose molto intelligenti,interloquisce in modo sensato ma...

*a volte si blocca,non capisce e insiste per aver ragione anche quando si contraddice

*è quasi assolutamente certo di essere Il Meglio però....

*di dice anche che viene da un mondo in sfacelo,da un universo senza speranza a cui non vuole assolutamente e disperatamente tornare

Dunque,il lux è una luce che risplende nel buio...che viene dal buio...una luce però strana,debole ma sicura di sé, e,nel contempo,mancante di informazioni sull'umanità, parziale e parzialmente consapevole.

In termini psicanalitici,il lux è l'aspetto razionale,logico,conoscitivo di una persona che,preferendo emozioni e passioni,lo reprime nell'inconscio.

Quindi è l'alter ego del soggetto istintuale,un alter ego che soffre,distorto ma esistente.

Nel soggetto invece i per razionale,logico,poco o punto emotivo,l'aspetto represso è quello istintuale,rettiliano...oscuro.

Quindi,quando parlate con una possibile potenza rettiliana...vi rendete conto che la cosa che gli manca è proprio la ragione,la consapevolezza

Cerca un legame stabile con il conscio.

Quelli che Ma langa chiama Ringhio,li trovate in persone poco aggressive,punto arrabbiate,di solito tranquille,anche troppo....

Questo perché reprimono la loro carica aggressiva ,non gli istinti,ma l'emozione.

Nell'inconscio si forma una carica di rabbia...ringhiante...abbaiante...che minaccia,urla,
ecc....

Infine,gli indettoidi,che ci stanno a fa gli insettoidi dentro l'inconscio umano?

Vedete,noi siamo in fondo,rettili senzienti,evoluti da primati e paleomammiferi.

Quindi il nostro cervello è tale.

Ma esistono anche gli insetti nella natura...quella natura che ce ne ha diversificati centinaia di milioni di anni fa...

Esistono però tracce mnestiche di essi,in noi...dato che anche noi veniamo dai phi la originari cambriani che hanno dato il via a tutta la vita terrestre...insetti compresi.

Inoltre le specie di insetti sono le più numerose e questo deve pur significare qualcosa...

San Giovanni Battista si nutriva di miele e di locuste,come dire,in chiave simbolica,di bontà e di aggressività assertiva ....di mobilità senza una casa...di tendenza a raggruppare e sciamare...a fare sciame...

Dunque,nell'umano c'è anche l'insetto,l'insetto sociale,soprattutto,sci amante e mobile,socializzante in modo assolutistico...l'alveare...il formicaio....

Per questo,nell'inconscio incontrate l'insetto in varie forme,la più tipica delle quali è una sorta di mantide.

Ma l'insetto inconscio,la mantide,è SILENTE,IMMOBILE,COME BLOCCATA E LATENTE,VIVA MA COME SOSPESA....

muove le zampe,sembra enorme,ci guarda e scuote la testa,ma non parla ,sembra costretta all'immobilità, eppure è viva.

Certo,perché nell'uomo l'insetto esiste come mnestica remota e alcune caratteristiche

che sono poi arrivate ai paleomammiferi,quindi è silente,latente e sospeso in una sorta di limbo....

Infine ...i Grigi...o meglio...gli omuncoli che ricordano un po' i pigmei,a parte la testa,e che sembrano degli ominidi grezzi ,semplificati e ...insettoidi...con quegli occhi neri obliqui che potrebbero andare bene per una mosca o una cavalletta...

I grigi sono presenti quasi sempre nelle abductions,quindi dovrebbero essere rintracciabili come tracce mnestiche,ricordi,oggetti mentali antichi...

In effetti ,gli ominidi primitivi erano piccoli,forse poco più grandi dei bonobo,sviluppandosi poi nell'uomo sapiens.

Ma sicuramente,nell'uomo sapiens esistono tracce mnestiche di quellaprims fase,quindi il grigio,l'omuncolo antico,incartapecorito,vecchio ma intelligente,forse,occhieggia nell'inconscio della specie...e si evidenzia ,insieme alle caratteristiche che vi ho spiegato,in forma moderna,in una specie di ibrido uomo-insetto.


BENE,QUESTO PRIMO EXCURSUS PER DIMOSTRARVI CHE LE SPECIE ALIENE DESCRITTE DA MALANGA NON SONO FNTASIE O SGRANEZZE SUE E DI ADDOTTI,MA CARATTERISTICHE ESSENZIALI E ANTICHE DI OGNI ESSERE UMANO,TRADOTTE IN CHIAVE PERSONALE A SECONDA DEL TIPO DI PERSONALITÀ.

E adesso,passiamo al secondo excursus...quello propriamente descrittivo e indagato rio sulle abductions
.

Un osservatore intelligente e neutrale,potrebbe dire due cose:

*le abductions,gli impianti sono un trucco dell'interferenza aliena per depistare i ricercatori e,nel contempo,per convincere la gente del potere e della infernalità dell'interferenza stessa.

*gli impianti e le abductions sono opera umana

Nel primo caso,l'obiettivo dell'interferenza è mantenere la gente in quella che in psicanalisi si chiama "posizione schizoparanoide",cioè la base di psicosi e nevrosi

Per farlo,devono generare angoscia persecutoria,proiezione e scissioni di aspetti del Se,relativa frantumazione dell'Io,ecc....

Un popolo in uno stato del genere,per blando che sia,è manipolabile,influenzabile,fragile psichicamente,bisognoso di standard e di autorità.

Nel secondo caso,è la stessa cosa,ma per opera unicamente umana.

In questo caso,l'ufologia e il problema alieno sarebbe un'abile invenzione ,con relativo cover up,fatta con lo scopo di influenzare,suggestionare,depistare la gente dai reali problemi quotidiani ,inventando un bersaglio
con cui sostituire i veri bersagli.

V ricordo che un neurologo messicano,circa 70 anni fa,mise due piccoli elettrodi nel cervello di un toro,e,con un semplice pulsante,scatenava un'ira terribile nell'animale,mentre,cin l'altro,lo calmava rendendolo docile e obbediente.

In 70 anni,io suppongo che questo genere di ricerca,sia manifesto che segreto,sia arrivato a livelli tali da poter
produrre tranquillamente impianti EM con biofeedback,ricezione e trasmissioni di dati.

La miniaturizzazione attuale dei chip è arrivata a produrre un mini micro chip che funziona con un atomo di fosforo...quindi...e questo a livello non segreto.

Come scrive rssort,il corpo produce allucinogeni e droghe naturali.

Nel cervello e nell'orina degli schizofrenici,queste sostanze sono evidenti.

Quindi,un impianto EM,basato sul biofeedback,posto nel cervello,ad esempio nei pressi della pineale,la può stimolare impercettibilmente.

Sevpoi emettesse un fischio molesto ogni qual volta che la persona attiva certe aree del cervello in un certo modo,oppure produce un certo tipo di onde cerebrali...agendo come un condizionatore operante,la persona,gradualmente,tenderebbe ad allucinare,connettendo fischio e molestia,e cercando poi di capire che le succede.

Il cervello percepisce il pericolo ma non lo capisce,il dolore ma non se lo spiega,l'aumento dell'allucinogeno naturale ,una biochimica falsata suo malgrado...

Questo mette la persona in uno stato grave di malattia mentale NON DIAGNOSTICABILE COME PATOLOGIA MEDICA E MENTALE NOTA.

Iniziano incubi notturni,fantasie diurne,un lavoro inconscio per trovare una risposta al problema.

Così si innescano fantasmi intrapsichici.

Adesso vi dico un 'altra cosa.

Wilfred Bion,uno degli psicoanalisti più intelligenti e competenti nello studio dell'inconscio,descrive due tipi di elementi o oggetti profondi,chiamandoli Alfa e Beta.

Gli elementi Beta sono i più arcaici,grezzi ,primari,si trovano abitualmente negli aspetti folli della natura umana come fantasie,sensazioni,tracce mnestiche,ecc...

Una sorta di ologrammi mentali primitivi,incontrollabili e molto carichi di energia

Gli elementi Alfa sono più vicini alla realtà, meno primitivi e connessi con la percezione,vicini al subconscio,dunque,non ancora coscienti ma passibili di esserlo

Il lavoro psichico che tutti noi facciamo,è quello di trasformare parte dei Beta in Alfa,in modo tale da non impazzire.

Questa trasformazione è continua, incessante,e ci permette di essere relativamente sani.

Adesso torniamo al nostro ipotetico addotto con impianti,siano essi alieni o solamente umani.

Si trova a star male ma non sa il perché.

La ricerca di una risposta ,ma anche l'azione dell'impianto,sollecita i suoi beta elementi,creando nell'inconscio uno scenario pericoloso che a sua volta,il processo di trasformazione dei Beta in Alfa,DEVE CERCARE DI CAPIRE,DARGLI UN SENSO,FARNE UNA SORTA DI...DOGNO,INCUBO,UN VISSUTO EMOTIVO. PRIMARIO CHE PODSA ESSERE IN QUALCHE MODO ...ALFIZZATO.

Da qui,oltre ai sintomi,lo scenario adduttivo,la recita Beta che poi emerge,per forza di cose,anche attraverso psicosomstismi,in modo tale che non esploda in una psicosi anomala,e possa essere in qualche modo tradotta,capita,alfizzata.

L'UNICO interrogativo sarebbe quello relativo agli scenari simili in addotti diversi.

Ma questo lo possiamo spiegare così

Nell'inconscio della gente,ci sono elementi arcaici,remoti e meno remoti,simboli fluttuanti,fantasmi psichici,ecc...appartenenti a tutta la specie umana.

Il serpente ,il rettile in generale,è uno di questi:dopo tutto abbiamo in noi il cervello rettiliano,quindi molto probabili memorie in questo cervello,caratteristiche antiche dei rettili,ecc...
Oltre a questo,il cervello rettiliano gestisce gli istinti sessuali e aggressivi,ma non solo,amministra il circuito limbico e l'amigdala,organi centrali della emotività e del colore emotivo e affettivo dei rapporti umani.

Come dire,l'80 % e più della vita psichica ,mentale,sociale.

in altre parole,siamo rettili senzienti con una vernice di civilizzazione e cultura.

Quindi,non mi meraviglia il fatto se in molte abductions,l' anima,viene minacciata costantemente da rettili enormi ,che cercano di unirla ad uno di loro e non ci riescono mai perchè il rettile scekto ad un crrto punto SI RIBELLA

La presenza militare,quando c'è,rappresenta nel contempo il potere e la costrizione,quindi lo stato coatto dell'addotto che lui si spiega in wuel modo.

Le apparecchiature sono una cornice e nel contempo una spiegazione di quanto avviene nell' inconscio
e nel cervello,gli allucinogeni naturali rendono lo scenario realista e suggestivo,ecc...

Ecco,in pratica come potrebbe formarsi una esperienza di abductions rettiliana in persone diverse.

Ma non ci sono dolo i rettili in campo..anche se essi sembrano dominare la scena.

Nell'inconscio,se ci sapete fare,incontrate veri e propri ...fantasmi,personaggi,mostri...come nei sogni e negli incubi.

Una persona istintuale,trasgressiva,troverà nel suo inconscio gli aspetti contrari repressi,quindi una luce...mentre un'altra razionale e logica ad oltranza incontrerà ...gli istinti..belli carichi ...in ebollizione nascosta,dunque...l'oscurità, le ombre nere...ecc...

Da/qui altri scenari simili di abductins.

Il lux è la luce che splende in un inconscio sollecitato e espresso passionalmente,diciamo ,gli aspetti ragionevoli e illuminati ma distortidal problema,repressi e tenuti in scacco.

In pratica Lucifero tenuto in scacco da Satana,mentre nel caso degli scenari rettiliani,è Satana che cerca la luce,

che ha bisogno della coscienza .

Bene,mi fermo qui,con questo excursus ho tracciato una possibile spiegazione delle abductions,siano esse innescate da impianti alieni o soltanto umani,siano esse autogenerate .

Il quadro è sensato,logico ,ben fondato ed è una visione BIOPSICANALITICOEVOLUTIVA delle abductions.

Resta aperta la questione relativa agli alieni e agli impianti,in questo senso:

*si tratta di un fenomeno solo umano senza impianti e alieni

*si tratta di un fenomeno solo umano ma connesso con impiantistica e tecnologie avanzate di condizionamento

*si tratta invece di un fenomeno dovuto a presenze non umane ma senza impiantistica

oppure

* si tratta proprio di una opera aliena con supporti tecnologici?

IN OGNI CASO,ESISTE UN SUBSTRATO UMANO EVOLUTIVO CHE FA DA BASE PER QUESTO TIPI DI ESPERIENZE.

E forse,sul piano terapeutico, dovrebbe essere questo substrato il bersaglio dell'intervento,controllando gli allucinogeni naturali,agendo sugli elementi Beta e puntando sugli Alfa come trasformatori.

In altre parole,trattare l'sbduction come fosse una sorta di psicosi anomala,di nuovo genere,qualsiasi sia la sua vera natura causale.

Non sto parlando di trattamento farmacologico classico,o di psicoterapia classica,ma di una cura di nuovo tipo,che miri a avvicinare lo scenario e i personaggi inconsci alla realtà, trasformandolo in uno scenario Alfa.

Insomma,una specie di azione da regista,sceneggiatore e costumista da parte di terapeuta e addotto.

Forse questa è l'unica strada possibile per venirne fuori,esistano o meno gli alieni o parassiti o non umani....impianti o altro.

Anche perché gli impianti non li puoi togliere dal cervello,e il substrato inconscio è lì da tempi immemorabili e non lui eliminarlo,soltanto trasformarlo!



Ciau
  • malia piace questo
ali libere e il resto pure!

#95 dodecaedra

dodecaedra

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 4709 messaggi

Inviato 31 maggio 2014 - 03:55

Rsorrt
Il mitomane non é soltanto colui che emula consapevolmente.
Jhon mack ne sapeva qualcosina.

#96 THERETURN

THERETURN

    Utente Full

  • Utenti
  • 6171 messaggi

Inviato 31 maggio 2014 - 10:57

John Mack morì on circostanze poco chiare ,investito da un "conducente che si trovava in uno stato non adatto per guidare"...non ubtiaco,non in preda a droghe...

Poi guarda caso,al suo posto ad Harward,subentra Mc Nelly,feroce avversario dell'ipotesi aliena.

Andate a leggere nei database dell'universitá i suoi lavori,oppure sul web,poi confrontateli co. quelli di Mack.

A tuttoggi la psichiatria ufficiale non ha fatto nessuno studio degno di considerazione scientifica sulle abd

Non esiste protocollodiagnostico e teerapeutico,eppure le abd sono state messe sulla bibbia psichiatrica ufficiale,come "sindromi da rapimento alieno"

e si possa definire sindrome un insieme di eaperienze se non se me puó nemmeno fare una diagnosi ....lo sanno solo loro.

Le abd non sono sindromi da rapimento alieno,sono danni e ferite,usi e abusi di rapitori,alieni e/o umani.

le ferite poi quando va bene las iano cicatrici psichiche piú dolorose di quele fisiche

e un essere umano,quando viene torturato,di solito,non dimentica e non perdona

Ma anche chi sa e ha capito senza subire direttamente danni come addotto,di solito,non dimentica e non psrdona

Tutte e due...hanno una pazienza tranquilla,che io non augurerei nemmeno...paradossalmente...all'Interferenza
ali libere e il resto pure!

#97 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 31 maggio 2014 - 01:07

A tuttoggi la psichiatria ufficiale non ha fatto nessuno studio degno di considerazione scientifica sulle abd
 

beh di studi invece ne sono stati fatti, soprattutto in merito alla sindrome dei falsi ricordi collegati anche ai ricordi di rapimenti alieni

http://www.edicolaweb.net/ufos133.htm

 

 

qui uno studio proprio collegato ai resoconti sui rapimenti alieni:

http://www.wjh.harva...JM_DLS_etal.pdf

ci sono nomi e cognomi.... nessuno ha avuto paura di metterci la faccia o di apparire ridicolo..

 

Memory Distortion in People Reporting Abduction by Aliens
Susan A. Clancy, Richard J. McNally,
Daniel L. Schacter, and Mark F. Lenzenweger
Harvard University
Roger K. Pitman
Harvard Medical School and Massachusetts General Hospital
False memory creation was examined in people who reported having recovered memories of traumatic
events that are unlikely to have occurred: abduction by space aliens. A variant of the Deese/Roediger–
McDermott paradigm (J. Deese, 1959; H. L. Roediger III & K. B. McDermott, 1995) was used to
examine false recall and false recognition in 3 groups: people reporting recovered memories of alien
abduction, people who believe they were abducted by aliens but have no memories, and people who deny
having been abducted by aliens. Those reporting recovered and repressed memories of alien abduction
were more prone than control participants to exhibit false recall and recognition. The groups did not differ
in correct recall or recognition. Hypnotic suggestibility, depressive symptoms, and schizotypic features
were significant predictors of false recall and false recognition.
 
 

ma ce ne sono altri:

 

- Persinger MA. - "Neuropsychological profiles of adulti who report 'sudden remembering' of early childhood memories: implications for claims of sex abuse and alien visitation/abduction experiences" - Percept Mot Skills 1992; 75(1): 259-66.
- Dittburner TL, Persinger MA. - "Intensity of amnesia during hypnosis is positively correlated with estimated prevalence of sexual abuse and alien abduction: implications for the false memory syndrome" - Percept Mot Skills 1993; 77(3 Pt 1): 895-8.
- Spanos Np, Burgess CA, Burgess MF. - "Past-life identities, UFO abduction, and satanic ritual abuse: the social construction of memories" - Int J Clin Exp Hypn 1994; 42(4): 433-46.
- Radford T. - "Influence and power of the media" - Lancet 1996; 347(9014): 1533-5.
- Patry AL, Pelletier LG. - "Extraterrestrial beliefs and experiences: an application of the theory of reasoned action" - J Sot Psychol 2001; 141(2): 199-217.

 

 

In post scorsi si affermava che l'argomento Abduction non viene toccato dalla scienza per timore di rendersi ridicoli, perdere il lavoro....

invece gli studi ci sono eccome e pubblicati con nomi e cognomi...

 

Si torna sempre al punto di partenza, alla primaria contraddizione tra le affermazioni fatte e gli studi non pubblicati

da coloro che affermano certe cose...

non vedo infatti  pubblicati gli studi sugli impianti alieni da chi li afferma e dice di possederli...

e questi stessi si lamentano che la scienza non si occupa delle loro ricerche...

 

La scienza non disdegna affatto la questione, fa degli studi e ne pubblica i risultati.....

lo fa senza spendere centinaia di pagine nel descrivere i lux e quello che vogliono ma riporta dei test e i risultati...

 

perchè non fanno la stessa cosa i cosiddetti "ricercatori" che affermano l'esistenza degli impianti ?

dove sono i loro studi pubblicati ?


  • cribbio e dodecaedra piace questo

Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#98 THERETURN

THERETURN

    Utente Full

  • Utenti
  • 6171 messaggi

Inviato 31 maggio 2014 - 04:29


Gli studidi McNelly,erano fatti su un numero esiguo di persone,uno addirittura con 5 soggetti ,senza controlli rigorosi,e con strumenti presi dalla psichiatria ufficiale,per giunta americana.

Ora,tu sai che gli addotti ,quando vanno dal medico e dallo psichiatra,vengono dichiarati privi di patologie note,quindi,teoricamente,sani.

Per0 stanno male,quindi sani no sono.

Allora,la scienza medica deve occuparsene ,ma lo fa con i protocolli usati per le malattie già note....

Sarebbe come come diagnosticare o indagare una slogatura muscolare facendo una analisi delle urine.

Dai,diciamola tutta...

Poi,a livello di psicoterapia,farmacologica e non,procvedono con gli astessi psicofarmaci usati per le patologie note...

Ilche,seguendo l'esempio di prima,equivarrebbe a prescrivere un diuretico a un poveretto che si è rotto un piede.

Con gli addotti ci vogliono protocolli nuovi,mirati e efficaci.

Perchè non ci sono?

Perchè non sanno farli,a meno che losappiano ma non lo fanno per altri motivi.

Poici vogliono,terapie nuove,o perlomeno adattare gli strumernti piu consoni e avanzati delle terapie attuali ai risultati della diagnosi.

Non esiste niente del genere,nè protocolli diagnostici adeguati ed nuovi nè tecniche psicoterapeutiche o psichiatriche ,costruite in base alla diagnosi,cvhe non esiste.

Quindi un fallimento .

Gli unici cvhe hanno fatto qualcosa di utili sono stati i ricercatori non ortodossi.

Vuoi che te ne citi uno?

Budd Hopkins.

Un artista molto competente nel suo campo,che si è occupato di asbductions attrasverso lˆipnosi regressiva.

I suoi critici,gli rimproveravasno ,come hanno fatto con Malanga in Italia,l'uso di una tecnica per cui lui non sarebbe stato competente.

LUi,allora,ha chiesto a tre professori di altrettante università statunitensi,una supervisione critica.

Loro hanno accettato e hasnno dichiarato tutte e tre che l'uso dell'ipnosi era corretto,non esistevano manipolazioni o induzioni pre o postipnotiche,quindi il materiale emerso era autentioco.

Autentico nel senso di vissuto personale,esperienza soggettiva,dato che l'ipnosi non puo dare alcuna garanzia che questo vissuto corrisponda a fatti reali.

Ma,su questo,siamo daccordo tutti quanti.

In conclusione,tutti gli studi fatti fino ad oggi sulle abductions,ufficiali o meno,sono descrittivi.

Non esiste alcuna sicurezza o plausibile certezza,sia in campo scientifico che non,delle cause,delle modalità e ancvhe del wsenso umano di queste esperienze.

Inoltre,e qui rispondo direttamente a rssort,in campo scientifico ortodosso il problema impianti è stato bypassato non appena si poteva farlo,quindi,quasi sempre.

Percio,siccome il ricercatore fuori campo medico,ha pochissime possibilità di impostasre uno studio multidisciplinare,organizzato,pianificato,controllato,supportasto da strumenti sofisticati come tac e pet,
l'idea di uno studio accurato ,in senso longitudinale e trasversale,è una illusione.

Sarebbe possibile fasrlo in campo medico ufficiale,ma non mi consta affatto che sia stato fatto.

Intendo uno studio su centinaia e centinaia di persone,in tutto il mondo,fatzto da équipe di professionisti competenti,multidisciplinare,con la presenza di scettici e non,controlli rigorosi,massima trasparenza sui risultati,un database audiovisivo completo ma completo sul wserio,con garanzie e controlli di non manipolazione,ecc....

Io dico : fate uno studio del genere e ,forse,sapremo la verità

Se non lo fate,restano solo i materiali attuali,scientifici e non,molto relativi tutte we due,criticabiliattaccabili,incompleti.

io ,adesso,stacco la spina dall'argomento,dato che non ho altro da dire.

ciau
ali libere e il resto pure!

#99 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 31 maggio 2014 - 06:44

Gli unici cvhe hanno fatto qualcosa di utili sono stati i ricercatori non ortodossi.
Vuoi che te ne citi uno?

Budd Hopkins.
Un artista molto competente nel suo campo,che si è occupato di asbductions attrasverso lˆipnosi regressiva.
 

Hopkins... chi è interessato alle abduction non può non conoscerlo..

Mi viene subito in mente il caso "Linda Cortile".....

 

comunque Hopkins sugli impianti alieni dice:

 

M.B.:  Possiamo parlare degli impianti e delle cicatrici?

B.H.: Certamente, l’argomento impianti è di vitale importanza. Il problema è che, quando si estrae un oggetto, la necessità primaria è stabilire scientificamente quale tipo di proprietà tale oggetto possieda. E che sia un qualcosa che non è stato prodotto sulla Terra. Personalmente non ho visto analisi tecniche sugli oggetti espiantati, ad esempio dal dottor Roger Lear.

Il punto è proprio questo: senza risultati analitici non si può procedere. Tuttavia l’argomento resta di massima rilevanza. Un impianto potrebbe davvero essere di origine aliena, ma anche apparire come comune materiale terrestre, pertanto come prova scientifica verrebbe considerato irrilevante.

http://mauriziobaiat...pimenti-alieni/

 

ma è quello che sto scrivendo fin dall'inizio e che viene sempre criticato 

e invece è il punto fondamentale ed è quello che più fa dubitare

su chi afferma di possedere impianti di origine aliena.

 

allora se lo dico io chissenefrega.... se però lo dice Hopkins che è considerato essere stato una delle figure fondamentali nella ricerca abudction.


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#100 cribbio

cribbio

    Bannato

  • Utenti
  • 5353 messaggi

Inviato 31 maggio 2014 - 07:11


perchè non fanno la stessa cosa i cosiddetti "ricercatori" che affermano l'esistenza degli impianti ?

dove sono i loro studi pubblicati ?

 

 

Perché gli impianti sono di natura umanissima.

 

https://italiaparla....sivi-microchip/

 

http://www.associazi...he-mentali.org/

 

Leggetivi tutto, guardate le immagini e rabbrividite.


:D UNA DI MENO :D

a3bb86e462.jpg




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi