Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto
- - - - -

A proposito di residui,impianti e .....


  • Per cortesia connettiti per rispondere
122 risposte a questa discussione

#41 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 20 maggio 2014 - 04:19

rileggi i miei ultimi post e comunica a capire la differenza tra prove indiziarie e La Prova.

Non si possono togliere gli impianti dal cervello e dalle aree cocleari.

si possono avere i numeri di quanti sono gli addotti, quanti gli impianti, vedere le radiografie, e uno studio sui sintomi ecc ?

Questi studi chi li ha fatti ? dove e come ?

 

 

Le leggi che governano le autopsie sono tra le più severe della medicina LEGALE,ma questo evidentemente non lo sapete.

Un patologo è come un ...confessore,il confessore di un cadavere,è tenuto al segreto professionale e se lo viola gli salta la carriera e l'iscrizione all'albo dei medici.

Il segreto professionale èvincolato al codice e alla deontologia medica.
 

fammi capire, c'è una "invasione" aliena in atto e uno pensa alla carriera ? al segreto professionale ? alla deontologia ? alla professionalità ? suona molto strano... veramente strano...

 

La carriera o la fine del mondo ?

la carriera ovviamente.....

 

la carriera o i propri figli impiantizzati ?

la carriera ovviamente...

 

il segreto professionale o rivelare che ci sono creature di altri mondi che impiantano roba nel cervello della gente ?

la carriera ma ovviamente....

 

 

 

 

Infatti,quello psichiatra famoso per la sua valigetta di impianti,non ne aveva di cerebrali,e neppure di alieni sicuri,visto che le isotopie erano terrestri.

se come affermi gli alieni depistano.... tutto tornerebbe...

non avendo poi tu alcuna prova da mostrare siamo nel regno del nonsisa....

quindi con nessuna priva e con l'idea che questi alieni sono furbi cosa facciamo ?

 

 

Il mio amico patologo ha potuto fare quello che ha fatto quando stava all'Uni,poteva disporre degli strumenti più avanzati e perfino. usare una cavia.

Ma ha fatto ,facendolo,cose illegali che se avesse rese pubbliche sarebbe stato accusato e buttato fuori non solo dall'unione ma da tutta la carriera medica.

Tu evidentemente non ti rendi conto della realtà.

Ha pubblicato le sue ricerche su ufoforum soltanto con la garanzia della privacy personale che il web può garantire fino ad un detto punto,ma si è limitato alle relazioni e non si è esposto oltre.

Ha fatto bene,adesso è uno dei patologi più apprezzati di"Italia e la su a famiglia vive una vita sicura e serena.

serena e sicura con gli alieni che impiantano robe nel cervello ?

secondo me ha fatto la cosa peggiore ossia ha rimandato la sua fine e quella di tutti....

 

Una persona che viene a conoscenza di una cosa del genere oltretutto medico o scienziato ha il dovere di scatenare una guerra di informazione.... altro che pensare alla carriera..... oltretutto se ha figli li sta regalando agli alieni !

 

 

Perciò, e adesso chiudo il discorso,perché non amo perdere tempo con i muri di gomma,gli impianti veri,reali e cruciali si possono soltanto vedere sulle lastre radio,TAC e per ma non estrarre esaminare e pubblicizzare per i motivi che ho detto e diretto e stra detto.

ah benissimo... i muri di gomma.... non ami perdere tempo.....

 

Ti avevo chiesto se mostri appunto documenti quindi si includono tac ecc , uno studio serio e ben documentato.... però niente... non cìè verso di avere niente.

 

L'interferenza è attentissima a questo,e la prassi dei medici p patologi è una delle. più controllate .
 

beh non quando stampano ricette false o vengono messi in posti di ruolo con la laurea comprata...

Ci sono medici che fanno quel che c.... gli pare e gigioneggiano però poi con gli impianti non si può infrangere il regolamento.

Siamo in Italia del resto...

 

 

Un patologo masochista,in cerca di guai legali e di disoccupazione,può se ci riesce,rubare,in termini legali,un impianto ,bypassare l'autorità e rendere pubblica la cosa.

certo il mondo lo salverà qualcun'altro...

cosa saranno mai gli alieni che impiantano roba nel cervello di fronte alla propria sacrosanta carriera.

Dopotutto siamo una repubblica fondata sul lavoro.

 

Se poi qualcuno non ci crede,si vede che non ha amici del genere,magari in altri campi e temi diversi,e quindi non capisce neppure il valore di una relazione firmata e straspecificata in termini scientifici del mio amico Podoviti pubblicata qui r altrove.

beh avendo tu amici "del genere" non hai però fornito nemmeno l'anticamera di un indizio..... ne numeri, ne niente...

solo parlato di "amici", segreti professionali per cui una invasione aliena è da meno..... paura di rischiare il posto anzichè denunciare robe dell'altro mondo.

 

poi dice il mondo va male....

e certo che se uno pensa ai c... propri avendo in mano robe di questa portata siamo belli e fatti.

 

 

 

A noi non fa nè caldo. nè freddo,testo che sappiamo essere quelle ricerche vere e ben documentate.
 

"noi" ?

impianti alieni nel cervello della gente, dei bambini... e a "voi" non fa ne caldo ne freddo perchè tanto lo sapete voi ?

mah...

 

Ne abbiamo altre,ce ne saranno altre ancora,e quando sarà il momento,solo allora verranno usate in modo mirato,circostanziato e legale,ma non certo sul web,you tube e in pasto alla cazzeggiatura della gomma e del cover up.

Quando l'interferenza sarà costretta ad uscire allo scoperto,e lo farà sicuramente,visto come si stanno mettendo le cose sul pianeta,allora quello sarà e il momento giusto per colpirla,ma non certo ora,a meno che uno abbia voglia di complicarsi l'esistenza sul piano personale e sociale.
 

beh certo se "voi" fate così quando verrà il momento saremo tutti con lo sguardo vitreo e il cervello pieno di aggeggini....

 

 

 

Con qu testo chiudo il discorso e passo a temi più gradevoli per me e rilassanti.

appero..... se riesci a rilassarti sapendo che ci sono gli alieni ad impiantare roba nel cervello

ed hai amici che ne hanno prove ma per segreto professionale non le mostrano....

beato te !

 

 

 

 

Quando l'interferenza sarà costretta ad uscire allo scoperto,e lo farà sicuramente,visto come si stanno mettendo le cose sul pianeta,allora quello sarà e il momento giusto per colpirla,ma non certo ora,a meno che uno abbia voglia di complicarsi l'esistenza sul piano personale e sociale.

Con qu testo chiudo il discorso e passo a temi più gradevoli per me e rilassanti.

Intanto,SR qualcuno di voi avesse sintomi strani e ripetitivi,mentali,psicosomatici,ecc...vada dal medico e dallo psichiatra.

Se ricevesse un responso negativo,cioè un attestato di non patologia,insista e insista
fino a che riesce ad ottenere un controllo radio ,TAC o per,richiedendo subito i referti
insieme a un suo supporto legale e competente.

Poi li esamini bene con questo supporto ,quindi agisca di conseguenza.

Ma non si illuda di potersi togliere eventuali oggettini da aree critiche e non pensi a una diagnosi sicura.

Se li dovrà tenere,tenersi i sintomi,accontentarsi di palliativi e ringraziare gli interferenti e il loro muro di gomma criminale.

ciau,su altri topic e in altre sezioni.

 

io mi darei da fare per produrre prove.... quanto più concrete.... non chiacchere


  • KamorkasEa e GresgTot piace questo

Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]




#42 int74

int74

    Utente Full

  • Utenti
  • 1140 messaggi

Inviato 21 maggio 2014 - 06:25

Non sussistono prove dell'esistenza del piano mentale (nel senso dell'esoterismo), del piano eterico o del piano astrale.

Non sussistendo tali prove, non si può parlare di residui astrali, mentali, eterici come se fossero dati di fatto.



#43 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 21 maggio 2014 - 06:36

Non sussistono prove dell'esistenza del piano mentale (nel senso dell'esoterismo), del piano eterico o del piano astrale.

Non sussistendo tali prove, non si può parlare di residui astrali, mentali, eterici come se fossero dati di fatto.

beh qui c'è gente che parla con gli alieni.....

 

però poi dice che non si possono esporre prove perchè altrimenti ci si rovina la carriera o perchè si infrangono le regole....

questi alieni vengono fuori come  degli idioti assoluti visto che paura di loro zero ! l'unica preoccupazione è non perdere il posto..


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#44 int74

int74

    Utente Full

  • Utenti
  • 1140 messaggi

Inviato 21 maggio 2014 - 07:20

Sarebbe bello se ci fossero veramente degli alieni in giro nei cieli. Da piccoli ci si credeva. Purtroppo è solo qualche fenomeno atmosferico anomalo locale e qualche allucinazione.



#45 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 22 maggio 2014 - 11:27

Sarebbe bello se ci fossero veramente degli alieni in giro nei cieli. Da piccoli ci si credeva. Purtroppo è solo qualche fenomeno atmosferico anomalo locale e qualche allucinazione.

beh beh beh.... non liquiderei la cosa in questo modo perchè che gli UFO esistano è un dato di fatto

laddove UFO significa Oggetto-non-identificato (quindi qualcosa di concreto non allucinatorio ne fenomeno atmosferico)

 

Se almeno uno di questo UFO sia di origine aliena non possiamo saperlo però i dubbi ci sono visto che questi oggetti (ribadisco oggetti) sono molto molto strani e non classificabili con apparecchi conosciuti.

 

Quanto ai presunti rapimenti alieni anche qui il dubbio rimane perchè ci sono talmente tante cose

(la letteratura un merito è vasta) che non si possono spiegare con problemi psicologici, psichici...

perlomeno non con quelli di cui abbiamo conoscenza.

 

 

Ci sono stati personaggi come John Mack professore di psichiatria alla Harvard University che studiò alcuni di questi strani casi e lo fece in modo talmente serio e scientifico che non poterono (come volevano) cacciarlo dall'università (parlando di alieni e rapimenti perlomeno metteva in imbarazzo l'ateneo) in quanto i suoi metodi furono riconsciuti come assolutamente seri e professionali.

 

Ebbene lui concluse che quei casi non erano spiegabili con patologie mentali, che c'era qualcosa dietro di molto concreto.... non certificò l'esistenza di alieni rapitori ma confermò il dubbio... ecc ecc

 

Se ti vai a vedere il celebre caso dei coniugi Hill vedrai che ha aspetti veramente inquietanti e che non si risolve con stati allucinatori ne fenomeni atmosferici.... ma i casi sono tanti...

 

Ora noi possiamo fare un ragionamentino anche banale:

l'universo è talmente grande che le probabilità che ci sia altra vita intelligente sono molto molto alte.

 

Ora è vero che le distanze sono enormi però visti i pianeti extrasolari rilevati e pensando a quelli non rilevati

si può ipotizzare che la vita intelligente sia anche nella nostra Galassia e forse anche non a distanze immani....

quindi una tecnologia abbastanza evoluta potrebbe essere in grado di superare la sua distanza da noi.

 

Tutto questo per dire che ci sono possibilità che "qualcuno" sia arrivato qui da noi e visto che sono non-umani vai a sapere con che intenzioni.... quindi dire "che bello gli alieni" è un azzardo perchè noi non abbiamo alcuna idea di quali intenzioni possa avere....

 

Può anche essere una mentalità pericolosa perchè spinge a rivelarsi, ad esempio inviando sonde con messaggi come bottiglie nell'oceano...

vai a sapere chi potrebbe raccogliere la nostra bottiglietta !

 

Se pensiamo a quello che la razza umana ha fatto notiamo che le civiltà più evolute hanno sempre sottomesso quando non hanno proprio sterminato quelle meno evolute...

gli spagnoli con gli aztechi o gli europei con gli africani, i coloni americani con il popolo nativo ecc ecc.....

 

Questo potrebbe valere anche tra noi ed una civiltà superiore aliena....

potrebberro arrivare e sottometterci oppure proprio sterminarci lasciando solo qualche esemplare giusto per averne qualcuno..... noi non possiamo saperlo....

 

Noi gli animali li mettiamo negli zoo.. per divertirci...

nulla vieta che lo possano fare altre civiltà con noi, è tutta questione di intenzioni e mezzi per poterlo fare.

 

E non possiamo sapere neppure se nel cosmo girano "pirati spaziali" alla ricerca di pianeti da saccheggiare magari per divertimento o un posto su cui comandare....... non è escluso, come non è escluso che arrivino da noi macchine che per un qualche motivo hanno subito dei problemi e invece magari di studiare la vita il loro programma è degenerato e mira a distruggerla...

anche questo non possiamo saperlo...

 

senza contare eventuali terribili malattie che potrebbero portare eventuali visitatori...

come del resto è successo ad ogni civiltà umana quando ne ha incontrato un'altra isolata.

 

Gli alieni non sono necessariamente buoni ne saggi ....

potrebbero non avere affatto sentimenti e ragionare solo per convenienze quindi magari gli conviene farci fuori tutti perchè a loro serve un pianeta su cui stabilirsi...

niente lo vieta

e se pensi che l'universo è immenso sarà anche enorme la diversità delle civilità quindi anche le loro intenzioni saranno diverse, i modi di ragionare molto diversi...

 

Incontrare altre civilità sopratutto se superiori  non necessariamente è una bella cosa.

 

Una cosa che possiamo dare per molto molto probabile è che "la fuori" ci sono altre civiltà intelligenti

il resto è tutto un grande punto interrogativo.

 

 

Sugli impianti alieni qui si sono raccontate prove su prove però poi non se ne è voluto offrire una. Il che fa pensare come si possa spingere a studiare seriamente qualcosa se poi non si fornisce serio supporto.


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#46 THERETURN

THERETURN

    Utente Full

  • Utenti
  • 6171 messaggi

Inviato 22 maggio 2014 - 12:48

io al massimo sono un paziente quando ne ho bisogno,ho i miei diritti come tale e posso farli valere.

Per il resto non ho alcun ruolo che mi permetta di muovermi ai vari livelli di competenza e di segreto professionale nell'ambito medico-scientifico,universitario e post universitario,tanto meno professionale.

Quindi non solo non capisco proprio cosa vuoi dire,,ma non capisco neppure in base a che cosa di tuo personale lo possa dire.

Spiegati meglio.

ciau

Il resto dei post non lo commento neppure,,perché, o ripete le solite vellicate prepuziali o dice SMS banalissimi.

Quindi...bye
ali libere e il resto pure!

#47 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 22 maggio 2014 - 03:08

io al massimo sono un paziente quando ne ho bisogno,ho i miei diritti come tale e posso farli valere.

Per il resto non ho alcun ruolo che mi permetta di muovermi ai vari livelli di competenza e di segreto professionale nell'ambito medico-scientifico,universitario e post universitario,tanto meno professionale.

Quindi non solo non capisco proprio cosa vuoi dire,,ma non capisco neppure in base a che cosa di tuo personale lo possa dire.

Spiegati meglio.

ciau

Il resto dei post non lo commento neppure,,perché, o ripete le solite vellicate prepuziali o dice SMS banalissimi.

Quindi...bye

in pratica affermi prove che non hai...


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#48 giuliano47

giuliano47

    Utente Full

  • Utenti
  • 1673 messaggi

Inviato 22 maggio 2014 - 06:08

Non sono medico ed allora ho curiosato in Wikipedia sul segreto professionale per i medici:

--------

Ad esempio il medico deve mantenere il segreto su tutto ciò che è affidato a lui e può conoscere in virtù della sua attività. In ambito medico il segreto professionale può essere infranto quando:

  - Il paziente autorizza
  - Per giusta causa:
     - Sotto autorità giudiziaria
     - Comunicazioni al medico curante

--------

 

- Il paziente autorizza.

Insomma, nessuna persona con impianti alieni nel proprio corpo ha mai autorizzato un medico a rivelarlo ad altre persone.

Perche'? C'e' da vergognarsi?

 

- Per giusta causa.

Esiste un'esercito di alieni che sta manipolando di nascosto corpi di esseri umani viventi ed il medico se ne sta zitto, non porta le prove perche' secondo lui non esiste la giusta causa per avvisare le persone. Evidentemente ritiene che si tratti di sciocchezzuole, tipo tarallucci e vino,



#49 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 22 maggio 2014 - 06:13

Non sono medico ed allora ho curiosato in Wikipedia sul segreto professionale per i medici:

--------

Ad esempio il medico deve mantenere il segreto su tutto ciò che è affidato a lui e può conoscere in virtù della sua attività. In ambito medico il segreto professionale può essere infranto quando:

  - Il paziente autorizza
  - Per giusta causa:
     - Sotto autorità giudiziaria
     - Comunicazioni al medico curante

--------

 

- Il paziente autorizza.

Insomma, nessuna persona con impianti alieni nel proprio corpo ha mai autorizzato un medico a rivelarlo ad altre persone.

Perche'? C'e' da vergognarsi?

 

- Per giusta causa.

Esiste un'esercito di alieni che sta manipolando di nascosto corpi di esseri umani viventi ed il medico se ne sta zitto, non porta le prove perche' secondo lui non esiste la giusta causa per avvisare le persone. Evidentemente ritiene che si tratti di sciocchezzuole, tipo tarallucci e vino,

si potrebbe dire anche che chi si rende conto di avere prove in mano di questa portata e non le rivela commette un crimine contro l'umanità...

 

Alla fine la presenza degli alieni che rapiscono la gente e gli impiantano cose nel corpo diventa qualcosa da tacere per non compromettere la carriera o per rispettare un regolamento professionale....

 

per non perdere il lavoro mi tengo per me le prove degli alieni che rapiscono e impiantano roba !!!

 

L'assurdo è questo: "le prove non ve le do tanto poi non ci credete oppure non ve le posso dare per la privacy"


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#50 Kitkat

Kitkat

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 833 messaggi

Inviato 22 maggio 2014 - 09:00

si potrebbe dire anche che chi si rende conto di avere prove in mano di questa portata e non le rivela commette un crimine contro l'umanità...

 

Alla fine la presenza degli alieni che rapiscono la gente e gli impiantano cose nel corpo diventa qualcosa da tacere per non compromettere la carriera o per rispettare un regolamento professionale....

 

per non perdere il lavoro mi tengo per me le prove degli alieni che rapiscono e impiantano roba !!!

 

L'assurdo è questo: "le prove non ve le do tanto poi non ci credete oppure non ve le posso dare per la privacy"

Mah, anche se le prove fisiche degli oggetti non si possono dare, perchè non usare una copia delle TAC dove si vedono gli oggetti in questione? Non credo sia plausibile risalire all'identità della persona "scansionata", quindi la privacy non viene violata.

A parte tutto, non credo comunque che i medici diano la possibilità ai propri pazienti di fare TAC in maniera così indiscriminata, cioè "solo per curiosità". Il mio medico mi ha spiegato che era meglio evitare di fare una TAC per intero, in special modo sulla testa, e mi ha mandato in uno studio dove avevano un apparecchio che "scansionava" solo la mandibola (visto che dovevo controllare solo quella).
Ho fatto la tac per intero solo una volta, quando ero piccola, ma solo perchè non c'erano alternative quella volta. Questo per dire e ribadire che il medico non lascia arrivare a tanto per un nulla di fatto.



#51 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 23 maggio 2014 - 02:14

Mah, anche se le prove fisiche degli oggetti non si possono dare, perchè non usare una copia delle TAC dove si vedono gli oggetti in questione? Non credo sia plausibile risalire all'identità della persona "scansionata", quindi la privacy non viene violata.

A parte tutto, non credo comunque che i medici diano la possibilità ai propri pazienti di fare TAC in maniera così indiscriminata, cioè "solo per curiosità". Il mio medico mi ha spiegato che era meglio evitare di fare una TAC per intero, in special modo sulla testa, e mi ha mandato in uno studio dove avevano un apparecchio che "scansionava" solo la mandibola (visto che dovevo controllare solo quella).
Ho fatto la tac per intero solo una volta, quando ero piccola, ma solo perchè non c'erano alternative quella volta. Questo per dire e ribadire che il medico non lascia arrivare a tanto per un nulla di fatto.

ma è quello che sto chiedendo dal primo post....

 

io vorrei però non solo 1 tac e un raccontino ma una documentazione, una casistica, un insieme di esami fatti.....

 

Ogni volta che provo a chiedere cose che vadano oltre il livello del caso singolo mi trovo davanti non un muro di gomma ma di gente piccatissima che prima mi dice che le prove tanto non le accetterei comunque, poi la privacy, poi qui poi là e alla fine niente di niente.

 

Io mi chiedo e chiedo:

se uno è convinto di avere trovato evidenze e prove e situazioni che in modo serio portano in una direzione e per cui non sia necessario solo crederci, ma fatti e documenti..... ma perchè non li deve mostrare ?????

 

Il mio dubbio è che alla fine tutti parlino di qualcosa per sentito dire, di cose in cui credono e sulle quali si sono convinti però poi, stringi stringi, non c'è alcuna possibilità di motivare ne mostrare......

 

Sul fatto delle TAC hai ragione, non si fanno così per sport..... occorre un motivo e il medico se rileva qualcosa di strano, come un oggetto nel cervello, non è che dice "zitti tutti, qui ci prendono per il culo" ma stenderà un rapporto medico di quello che ha notato.....

Ecco quei rapporti medici dove sono ??????  quanti sono ???? chi li ha fatti e dove ?

Possibile che non si possa dire quanti sono e in quali strutture mediche sono state fatte ?

se poi si sbianchetta dai referti i dati privati si possono anche mostrare...

e dico al plurale perchè ci vuole perlomeno una casistica che non sia 1 caso....


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#52 Kitkat

Kitkat

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 833 messaggi

Inviato 24 maggio 2014 - 09:49

ma è quello che sto chiedendo dal primo post....

 

io vorrei però non solo 1 tac e un raccontino ma una documentazione, una casistica, un insieme di esami fatti.....

 

Ogni volta che provo a chiedere cose che vadano oltre il livello del caso singolo mi trovo davanti non un muro di gomma ma di gente piccatissima che prima mi dice che le prove tanto non le accetterei comunque, poi la privacy, poi qui poi là e alla fine niente di niente.

 

Io mi chiedo e chiedo:

se uno è convinto di avere trovato evidenze e prove e situazioni che in modo serio portano in una direzione e per cui non sia necessario solo crederci, ma fatti e documenti..... ma perchè non li deve mostrare ?????

 

Il mio dubbio è che alla fine tutti parlino di qualcosa per sentito dire, di cose in cui credono e sulle quali si sono convinti però poi, stringi stringi, non c'è alcuna possibilità di motivare ne mostrare......

 

Sul fatto delle TAC hai ragione, non si fanno così per sport..... occorre un motivo e il medico se rileva qualcosa di strano, come un oggetto nel cervello, non è che dice "zitti tutti, qui ci prendono per il culo" ma stenderà un rapporto medico di quello che ha notato.....

Ecco quei rapporti medici dove sono ??????  quanti sono ???? chi li ha fatti e dove ?

Possibile che non si possa dire quanti sono e in quali strutture mediche sono state fatte ?

se poi si sbianchetta dai referti i dati privati si possono anche mostrare...

e dico al plurale perchè ci vuole perlomeno una casistica che non sia 1 caso....

 

Non credo che chiedere in quali strutture mediche sono stati fatti, visto che già così è facile risalire a chi ha fatto i controlli e magari anche al paziente che ha questi fantomatici impianti. Senza contare il caos che potrebbe nascere da una notizia del genere: tutti i curiosi andrebbero in quella determinata struttura a rompere le scatole alla gente che lavora.
In poche parole, dire dove sono state fatte queste tac è già violazione della privacy. Però uno scan della TAC in questione non dovrebbe far male a nessuno... Comunque, anche se fosse vero, sarebbe parecchio difficile.

Rsorrt, con questo è naturale che ti dico che secondo me scriverà tantissimi altri messaggi con nuove "rivelazioni"... ma non ti darà mai le prove, stai sereno. :D


Messaggio modificato da tornado, 24 maggio 2014 - 03:45
eliminata parte OT


#53 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 24 maggio 2014 - 12:14

Non credo che chiedere in quali strutture mediche sono stati fatti, visto che già così è facile risalire a chi ha fatto i controlli e magari anche al paziente che ha questi fantomatici impianti. Senza contare il caos che potrebbe nascere da una notizia del genere: tutti i curiosi andrebbero in quella determinata struttura a rompere le scatole alla gente che lavora.
In poche parole, dire dove sono state fatte queste tac è già violazione della privacy. Però uno scan della TAC in questione non dovrebbe far male a nessuno... Comunque, anche se fosse vero, sarebbe parecchio difficile.

violazione della privacy mostrare una TAC dove è indicato la struttura che l'ha fatta ?

quindi gli esami medici sono documenti segreti ?

 

Nessuno medico, nessun ospedale, nessun centro di ricerca.... nessuna struttura del genere rivelando cose strane nelle teste delle persone lo rivelerebbe mai per violazione della privacy ?

 

è come dire che le documentazioni delle cure dentarie non si possono mostrare in giro ne sapere dove e chi le ha fatte perchè sono documenti segreti....

 

al di là della storia delle abduction perchè mai mostrare esami medici in cui si veda dove è stato effettuato un esame dovrebbe essere una violazione della privacy ? di chi poi ? di una struttura pubblica ?

 

Se un ufologo viene a dire che ha estratto un impianto poi

non lo mostra se non confusamente

non dice dove è stato estratto ne da chi

non dice le casistiche che ha, ne mostra documentazioni

allora di cosa stiamo parlando ? di qualcosa che c'è perchè qualcuno dice che c'è ?

 

se dal Cern venissero a dire che il bosone di Higgs esiste ma le prove non possono fornire ne dare nomi, cognomi ecc per questione di privacy

che effetto farebbe ?

 

ma poi qui si parla di questi esami come se mostrarli fosse un'eresia....

se ci fossero evidenze chi le mostrasse sarebbe un benefattore dell'umanità

e poi mica si deve per forza gridare all'alieno.... si mostra che ci sono oggetti anomali nelle teste delle persone.

 

Se al mondo ci sono milioni di addotti allora ci sono milioni di impianti

quindi migliaia (a dir poco) di esami medici dovrebbero averli rilevati... questo al di fuori di ogni ricarca ufologica....

 

Dovremmo avere casistiche mediche, non ufologiche, corpose su questa cosa....

casistiche mediche che indicano presenza di strane formazioni nei cervelli delle persone....

dove sono queste casistiche ?

la letteratura medica le tace perchè la prima cosa a cui pensano i medici sono gli alieni ?


Messaggio modificato da tornado, 24 maggio 2014 - 03:53
eliminata citazione OT, e relativa risposta

Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#54 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 9046 messaggi

Inviato 24 maggio 2014 - 01:06

Malanga a suo tempo ha mostrato dei referti di esami svolti in ospedali italiani...certo, non c'era scritto microchip alieno, ma almeno ci ha provato. Lungi dall'essere una corposa casistica medica, però.



#55 Kitkat

Kitkat

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 833 messaggi

Inviato 24 maggio 2014 - 02:52

violazione della privacy mostrare una TAC dove è indicato la struttura che l'ha fatta ?

quindi gli esami medici sono documenti segreti ?

 

No, però secondo me è meglio evitare di far vedere di quale struttura si tratta in modo da non rendere la vita difficile a chi ci lavora dentro. Come dicevo, pensa a quanti curiosi affollerebbero il centro pretendendo chissà cosa e immagina quante persone, tra i molti scettici, metterebbero in dubbio la professionalità di chi ci lavora dentro. C'è gente che non ci crede a prescindere, nemmeno se vedesse con i propri occhi.

Malia: Io credo che Malanga sia ora di cominciarlo da ignorare, è un truffatore che ama giocare sulle debolezze delle gente come fa Vannoni. Certi personaggi fanno veramente impressione, non hanno alcuno scrupolo proprio.

 


Messaggio modificato da tornado, 24 maggio 2014 - 03:41
eliminata parte OT


#56 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 24 maggio 2014 - 06:30

No, però secondo me è meglio evitare di far vedere di quale struttura si tratta in modo da non rendere la vita difficile a chi ci lavora dentro. Come dicevo, pensa a quanti curiosi affollerebbero il centro pretendendo chissà cosa e immagina quante persone, tra i molti scettici, metterebbero in dubbio la professionalità di chi ci lavora dentro. C'è gente che non ci crede a prescindere, nemmeno se vedesse con i propri occhi.

Malia: Io credo che Malanga sia ora di cominciarlo da ignorare, è un truffatore che ama giocare sulle debolezze delle gente come fa Vannoni. Certi personaggi fanno veramente impressione, non hanno alcuno scrupolo proprio.

 

se uno fa degli esami e gli apparecchi rilevano una cosa non comprendo come la professionalità di qualcuno possa essere messa in dubbio...

 

sottolineo sempre che John E. Mack il quale insegnava psichiatria ad Harvard studiò le casistiche proprio degli addotti ma lo fece secondo professionalità e scienza in modo molto serio e provarono a cacciarlo dall'università ma non poterono perchè la sua professionalità fu molto più forte dell'ottusità di certi personaggi.

 

Ora io mi chiedo

se Mack lo ha fatto perchè mai dovrebbe incontrare difficoltà chi mostra esami fatti da una macchina ? da una TAC ?

Perchè mai non si possono studiare queste cose secondo metodo scienza e professionalità ? non sarebbe un merito questo ?

invece sembra sia una colpa.... mah...

 

Se gli "scettici" protestano gli si mostrano gli esami fatti....

gli si dimostra che quegli esami sono stati fatti secondo regola....

ora non si può dimostrare che una TAC è stata fatta come TAC-comanda ? non si può ripetere una TAC con gli scettici a contorno ?

non si può documentare una cosa ?

se non si può allora tutta la scienza sperimentale va a quel paese.. tutto opinabile, tutto falso ?

 

Casomai il problema potrebbero essere i presunti alieni ma, a quanto pare, o sono degli emeriti idioti

oppure gigioneggiano confidando nella umana idiozia.....

ed entrambe le cose mi paiono ostiche da accettare perchè una mente in grado di avere una tecnologia superiore alla nostra perlomeno scaltra quanto la nostra dovrebbe essere... e allora quale invasore è così idiota da lasciare prove a destra e a manca senza nemmeno curarsi di chi le diffonde ?

perchè di gente che strombazza ai 4 venti di avere impianti alieni certificabili ce n'è.... però poi quando gli chiedi qualcosa allora mille scuse e discorsi.... non si vede nulla alla fine.

 

Questi presunti alieni

non hanno una tecnologia in grado di costruire impianti non rilevabili ? che si autodistruggono quando si vuole ?

non hanno un monitoraggio degli impianti per cui sanno esattamente cosa fa il soggetto ?

ecc ecc

 

mi pare che da un lato si dipinga questi alieni come imbecilli, che è quello che Malanga poi dice sempre

ma dall'altro gli umani sono peggio perchè per non compromettere la carriera tacciono su cose immani...

 

comunque Malanga lo seguivo con interesse all'inizio poi non ha prodotto le prove che mi aspettavo e continua a lamentare la disattenzione della scienza per le sue prove..... ma se non le da come si fa a prenderle seriamente ?

 

E' tutto il quadro che stona....

ma stona anche il dire "c'è gente che non crederebbe nemmeno se vedesse" perchè proprio non si mostra una bel niente.


  • dodecaedra piace questo

Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#57 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 24 maggio 2014 - 06:43

Malanga a suo tempo ha mostrato dei referti di esami svolti in ospedali italiani...certo, non c'era scritto microchip alieno, ma almeno ci ha provato. Lungi dall'essere una corposa casistica medica, però.

Malanga afferma di avere per le mani una immane quantità di prove e naturalmente di impianti.....

quindi se così fosse avrebbe potuto scrivere un intero libro solo per documentare queste cose.

 

Ha scritto tanti articoli e vari libri ma nessuno studio documentativo esaustivo che doveva essere la prima cosa, la premessa a tutte le conclusioni che tira.

 

Mostrare 1 referto non risolve niente

occorre mostrare una casistica, documentarla, entrare nei dettagli....


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#58 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 9046 messaggi

Inviato 24 maggio 2014 - 06:59

Malia: Io credo che Malanga sia ora di cominciarlo da ignorare, è un truffatore che ama giocare sulle debolezze delle gente come fa Vannoni. Certi personaggi fanno veramente impressione, non hanno alcuno scrupolo proprio.

 

...mmm, con tutte le riserve che ho su malanga, non credo sia da ignorare...

 

Malanga afferma di avere per le mani una immane quantità di prove e naturalmente di impianti.....

quindi se così fosse avrebbe potuto scrivere un intero libro solo per documentare queste cose.

 

Ha scritto tanti articoli e vari libri ma nessuno studio documentativo esaustivo che doveva essere la prima cosa, la premessa a tutte le conclusioni che tira.

 

Mostrare 1 referto non risolve niente

occorre mostrare una casistica, documentarla, entrare nei dettagli....

Si, è vero, avrebbe potuto. Tra le altre cose, quei pochi referti non tutelavano la privacy, per questo li ho nominati, visto che parlavate proprio del rischio di violazione privacy: si poteva leggere il nome della struttura ospedaliera, del medico e del paziente. Furono molto superficiali, secondo me, proprio dove non dovevano esserlo. Un'occasione sprecata.



#59 Kitkat

Kitkat

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 833 messaggi

Inviato 24 maggio 2014 - 09:03

...mmm, con tutte le riserve che ho su malanga, non credo sia da ignorare...

 

Si, è vero, avrebbe potuto. Tra le altre cose, quei pochi referti non tutelavano la privacy, per questo li ho nominati, visto che parlavate proprio del rischio di violazione privacy: si poteva leggere il nome della struttura ospedaliera, del medico e del paziente. Furono molto superficiali, secondo me, proprio dove non dovevano esserlo. Un'occasione sprecata.

E quali sarebbero queste riserve che hai nei confronti di Malanga??

Per me semplicemente rimane un truffatore: .lui e i suoi "adepti", che titolo hanno per mettersi a fare ipnosi regressive? Non bisognerebbe avere dei titoli per svolgere le mansioni di psicoterapeuta o sbaglio??
Non li vedo molto diversi da quei santoni che si spacciano per  medici senza alcuna preparazione alle spalle. per me sono passabili di denuncia perchè svolgono una professione che non è di loro competenza: e non c'entra niente se "loro lo fanno gratis". E' come se io mi mettessi a fare il chirurgo e poi tu mi denunciassi: quindi io mi lamento perchè "tanto non lo faccio a scopo di lucro, quindi posso continuare".
Mi dispiace che nessuno si è ancora mosso al riguardo e anzi, gli fanno pure parecchia pubblicità: convegni vari super affollati con tanto di ipnosi "in diretta"- cioè non so se la gente si rende conto della gravità della cosa. la mente umana non deve essere toccata da certi elementi-

Già questo semplice fatto per me basta e avanza per spiegare l'inaffidabilità di un truffatore quale è Malanga.

Nessuno conosce qualche studioso in materia di abduction e residui "alieni" che abbia almeno un minimo di credibilità??



#60 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 25 maggio 2014 - 07:20

E quali sarebbero queste riserve che hai nei confronti di Malanga??

sono venute dopo, inizialmente diceva delle cose riscontrate (diceva) con persone sotto ipnosi ma anche di aver constatato ed estratto degli impianti....

poi contattato direttamente non mi ha fornito le prove che pure lamentava non essere prese in considerazione.....

Da qui il mio disinteresse...

 

 

Per me semplicemente rimane un truffatore: .lui e i suoi "adepti", che titolo hanno per mettersi a fare ipnosi regressive? Non bisognerebbe avere dei titoli per svolgere le mansioni di psicoterapeuta o sbaglio??

beh il fatto dei titoli è sempre stato contestato a Malanga....

 

 

 

Non li vedo molto diversi da quei santoni che si spacciano per  medici senza alcuna preparazione alle spalle.

 

beh in quanto alla preparazione lui afferma di aver appreso ipnosi regressiva e pnl da professori anche rinomati, citava nome e cognome ma ora non mi ricordo.... bisognerebbe andare un pò a cercare..

Un mio conoscente laureato in psicologica mi diceva che l'ipnosi non la studiano proprio, non fa parte dei loro corsi e in questa materia l'esperienza è tutto. 

La preparazione quindi in questa materia è una aspetto delicato da giudicare...

 

 

Mi dispiace che nessuno si è ancora mosso al riguardo e anzi, gli fanno pure parecchia pubblicità: convegni vari super affollati con tanto di ipnosi "in diretta"- cioè non so se la gente si rende conto della gravità della cosa. la mente umana non deve essere toccata da certi elementi-

Già questo semplice fatto per me basta e avanza per spiegare l'inaffidabilità di un truffatore quale è Malanga.

beh che nessuno lo abbia denunciato però è un "buon" segno no ?

se è vero che ha trattato tante persone, se è vero che è un truffatore, dovrebbe aver fatto tanti di quei casini che lo avrebbero denunciato chissà quante volte... invece pare sia molto ringraziato da chi si rivolge a lui.

 

Io posso portare una testimonianza, la mia:

gli mandai il questionario TAV, ossia le risposte alle domande per avere indicazione se sei addotto oppure no....

mi rispose che  secondo il test non avevo alcun sintomo di abduction quindi non c'èra motivo di fare niente...

Se fosse stato un truffatore mi avrebbe spinto a fare il "trattamento".

in quel caso agì onestamente ne mai, nelle mail successive che ebbi modo di scambiare, mi spinse verso il suo gruppo.

 

 

Già questo semplice fatto per me basta e avanza per spiegare l'inaffidabilità di un truffatore quale è Malanga.
Nessuno conosce qualche studioso in materia di abduction e residui "alieni" che abbia almeno un minimo di credibilità??

truffatore, per quanto mi riguarda, non direi.... probabilmente ha preso delle cantonate immani o forse ha intravisto qualcosa travisandolo... mi pare credere molto in quello che dice e fa.....

 

in una conferenza lo sentii anche dire  "forse ho preso dei granchi enormi".....

 

Di studiosi viventi in questa materia, italiani, che si prestino a documentare pubblicamente in modo concreto e forte io non ne ho notizia...


  • malia e Kitkat piace questo

Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi