Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Nella cartomanzia agiscono le forze del male?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
61 risposte a questa discussione

#41 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8499 messaggi

Inviato 24 settembre 2019 - 12:11

Immagino che il nuovo utente voleva dire che nella cartomanzia si tira a indovinare quindi niente "profezie" - e niente diavoli che si agganciano ai clienti. La mia personale opinione sulla cartomanzia è piuttosto negativa, per i seguenti motivi :
1.) non voglio conoscere il mio futuro, o il futuro di qualcun altro, o il futuro del mondo, ammesso che esista un futuro, il presente basta e avanza
2.) il futuro non esiste, non si può conoscere qualcosa che non c'è, l'unica eccezione è quando la Sorgente ti rivela quello che farà nella tua vita un domani
3,) se cartomante attinge dall'inconscio del cliente per scoprire i suoi progetti futuri, e altre informazioni, allora preferisco guardare direttamente nel mio inconscio invece di consultare cartomante
4.) il credente non dovrebbe chiedere consigli al cartomante ma allo Spirito santo, o Allah, o YHWH o altre Divinità di riferimento.
Per il resto è un gioco, è come andare dallo psicologo.

 

d'accordo sul tuo discorso in generale Gabriel ma dissento su questo punto, il futuro invece già esiste ed è stato dimostrato SCIENTIFICAMENTE, per cui mettiti e mettetevi pure l'anima in pace, l'unico motivo del perchè non lo conosciamo è perchè noi viviamo nel suo flusso e non possiamo uscirne fuori guardandolo nell'insieme conoscendo anticipatamente dove sfocerà.

 

 

dal minuto 17.42 fino al minuto 20.56 

 

nel documentario è specificato CHIARAMENTE, secondo le leggi della fisica della relatività di Einstein il passato non è scomparso e il futuro non è inesistente per cui

passato, presente e futuro esistono nella stessa maniera.

come disse Einstein una volta e non è una leggenda metropolitana a lui attribuita, la distinzione tra passato, presente e futuro è solo una nostra illusione anche se persistente.

e sfido chiunque a riuscire a smentire il padre di una delle più importanti teorie della fisica moderna.


  • Lunanerina piace questo

Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#42 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8499 messaggi

Inviato 24 settembre 2019 - 12:36

Esatto,si tira solo a indovinare.
Nessuna profezia,nessuna magia,niente.
Ci sono delle carte che hanno un significato inventato e persone che credono a quei significati.

 

non sai quanto ti sbagli, ma veramente, se è vero che esistono delle entità disincarnate che vivono in altri piani di esistenza vicini al nostro e sono capaci di osservare dal loro piano tutto lo spazio-tempo del nostro universo osservabile, non solo conoscono il tuo passato e presente ma anche TUTTO il tuo futuro che ancora te non conosci e che nei inconsapevolmente ignaro.

si inconsapevole a livello conscio perchè sempre secondo un altra affermazione di un altro grande scienziato della fisica moderna, Stephen Hawking il nostro inconscio conosce già le nostre scelte coscienti ancora prima che le compiamo a livello cosciente e che il credere di fare scelte volontarie in base al nostro libero arbitrio sia solamente una illusione.

provato anche questo Scientificamente naturalmente, basta che vai a leggere anche se è un tempo impercettibile di ritardo quanto tempo passa quando il nostro cervello manda degli impulsi e noi che ne siamo coscienti e consapevoli prendiamo una determinata scelta, esiste un lasso di tempo che per quanto sia minimo però evidenzia che maggior parte delle nostre azioni sono decise dal nostro inconscio di cui non abbiamo il controllo e poi diventano coscienti.

 

http://www.lescienze...cienze-3080359/

 

Le illusioni "postdittive" di questo tipo  in genere sono spiegate notando che c'è un ritardo nel tempo impiegato dalle informazioni per raggiungere la consapevolezza cosciente: essendo leggermente in ritardo rispetto alla realtà, la coscienza può "prevedere" eventi futuri che non sono ancora entrati nella nostra coscienza, ma che inconsciamente sono stati già codificati, creando così l'illusione che un evento futuro alteri un'esperienza passata.

 

https://scienze.fanp...ostro-cervello/

 

Sicuramente che certe nostre scelte che reputiamo inconsce sono in effetti consce. Questo tipo di illusione che crea il nostro cervello è stata definita “illusione postdittiva”. “Forse nei momenti in cui sperimentiamo una scelta – spiegano gli scienziati – la nostra mente sta riscrivendo la storia mentre ci inganna facendoci pensare che la nostra scelta (che è stata completata dopo che le sue conseguenze sono state percepite inconsciamente) sia il frutto del libero arbitrio”.
 
Non resta che capire se le illusioni postdittive entrino in campo quando il tempo di decisione a nostra disposizione è poco o anche in altri momenti della vita. Questo potrebbe aprire nuove ipotesi sul concetto di libero arbitrio.

Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#43 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8499 messaggi

Inviato 24 settembre 2019 - 12:54

in poche parole se anche se in un modo che ancora non sappiamo con la nostra mente riusciamo a svelare correttamente il significato di alcuni eventi futuri che non abbiamo ancora vissuto, tramite dei mezzi di interpretazione che possono essere la divinazione, i tarrocchi oppure sedute spiritiche evocando spiriti o altre entità disincarnate, possiamo venire a conoscenza di una parte del nostro avvenire.

naturalmente come ha specificato Gabriel è molto controproducente e insensato agire in questo modo anche avendone la possibilità, perchè oltre ad a non avere cosi possibilità 

di poter cambiare in nessuna maniera un futuro già scritto, finiamo per perdere l'unica cosa che ci tiene aggrappati alla vita, la speranza di un futuro ancora a noi sconosciuto 

in cui le nostre scelte inconsapevoli possono darci un domani migliore.

 

d'altronde se la religione cristiana e la divinità condannano certe pratiche esoteriche una motivazione sensata ci sarà no?

 

aggiungo che se per noi che viviamo n questo universo con queste leggi e costanti fondamentali NON possiamo in alcun modo cambiare il nostro futuro, può farlo solamente chi ne avesse la possibilità

di influenzare e modificare in modo infinitesimale azioni ed eventi da non essere da noi umanamente comprensibile e interpretabile.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#44 FedeSox

FedeSox

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 26 messaggi

Inviato 24 settembre 2019 - 06:43

Ti ha anche reso consapevole del tuo immotivato astio per chi crede in cose diverse da te?

Nessun astio.
Semplicemente siamo in un forum pubblico,questo thread magari verrà letto da persone che credono in questi ciarlatani e in questa menzogna enorme che é la cartomanzia,se anche solo una persona si rende conto della gigantesca farsa che rappresenta tutto ció ne sarei felice.
Diffidate da chi vi chiede dei soldi,non sono io o qualcun altro a dovervi far aprire gli occhi.
Vi bastate da soli,la vostra intelligenza é piu che sufficiente.

#45 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5078 messaggi

Inviato 24 settembre 2019 - 06:45

Nessun astio.
Semplicemente siamo in un forum pubblico,questo thread magari verrà letto da persone che credono in questi ciarlatani e in questa menzogna enorme che é la cartomanzia,se anche solo una persona si rende conto della gigantesca farsa che rappresenta tutto ció ne sarei felice.
Diffidate da chi vi chiede dei soldi,non sono io o qualcun altro a dovervi far aprire gli occhi.
Vi bastate da soli,la vostra intelligenza é piu che sufficiente.


Non ho parlato né di servizi a pagamento né di previsioni del futuro. Ci hai letto quel che volevi. Parlavo di tutt'altro.

#46 FedeSox

FedeSox

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 26 messaggi

Inviato 24 settembre 2019 - 06:54

d'accordo sul tuo discorso in generale Gabriel ma dissento su questo punto, il futuro invece già esiste ed è stato dimostrato SCIENTIFICAMENTE, per cui mettiti e mettetevi pure l'anima in pace, l'unico motivo del perchè non lo conosciamo è perchè noi viviamo nel suo flusso e non possiamo uscirne fuori guardandolo nell'insieme conoscendo anticipatamente dove sfocerà.
 

 
dal minuto 17.42 fino al minuto 20.56 
 
nel documentario è specificato CHIARAMENTE, secondo le leggi della fisica della relatività di Einstein il passato non è scomparso e il futuro non è inesistente per cui
passato, presente e futuro esistono nella stessa maniera.
come disse Einstein una volta e non è una leggenda metropolitana a lui attribuita, la distinzione tra passato, presente e futuro è solo una nostra illusione anche se persistente.
e sfido chiunque a riuscire a smentire il padre di una delle più importanti teorie della fisica moderna.

Stai forse dicendo che il futuro esiste e che esiste una sorta di destino?
E stai anche dicendo che é stato provato scientificamente?
Tutte menzogne.
Il passato non esiste,se non nella nostra testa.
Il futuro non esiste,se non nella nostra testa con il movimento del pensiero-tempo e del suo divenire.
Scientificamente il concetto é in continua evoluzione,l'unica cosa certa,dimostrata scientificamente é che il tempo é un illusione,non esiste,se non nella nostra testa.
Il tempo misurato dagli orologi é ben diverso da quello che percepiamo e viviamo,anche perché il nostro, quello terrestre, è un Tempo ‘locale’, che vale solo sul nostro pianeta. Basta uscire dalla nostra atmosfera perché le cose cambino radicalmente: così come il concetto di alto e di basso non esiste più nello spazio, allo stesso modo, il concetto di Tempo come entità assoluta e indipendente da ciò che succede, viene meno.
La fisica quantistica sta dimostrando di fatto che il futuro non esiste,esiste solo l'adesso.
Per chi ha voglia di approfondire questo argomento basta fare ricerche serie.

#47 FedeSox

FedeSox

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 26 messaggi

Inviato 24 settembre 2019 - 07:02

non sai quanto ti sbagli, ma veramente, se è vero che esistono delle entità disincarnate che vivono in altri piani di esistenza vicini al nostro e sono capaci di osservare dal loro piano tutto lo spazio-tempo del nostro universo osservabile, non solo conoscono il tuo passato e presente ma anche TUTTO il tuo futuro che ancora te non conosci e che nei inconsapevolmente ignaro.
si inconsapevole a livello conscio perchè sempre secondo un altra affermazione di un altro grande scienziato della fisica moderna, Stephen Hawking il nostro inconscio conosce già le nostre scelte coscienti ancora prima che le compiamo a livello cosciente e che il credere di fare scelte volontarie in base al nostro libero arbitrio sia solamente una illusione.
provato anche questo Scientificamente naturalmente, basta che vai a leggere anche se è un tempo impercettibile di ritardo quanto tempo passa quando il nostro cervello manda degli impulsi e noi che ne siamo coscienti e consapevoli prendiamo una determinata scelta, esiste un lasso di tempo che per quanto sia minimo però evidenzia che maggior parte delle nostre azioni sono decise dal nostro inconscio di cui non abbiamo il controllo e poi diventano coscienti.
 
http://www.lescienze...cienze-3080359/
 
Le illusioni "postdittive" di questo tipo  in genere sono spiegate notando che c'è un ritardo nel tempo impiegato dalle informazioni per raggiungere la consapevolezza cosciente: essendo leggermente in ritardo rispetto alla realtà, la coscienza può "prevedere" eventi futuri che non sono ancora entrati nella nostra coscienza, ma che inconsciamente sono stati già codificati, creando così l'illusione che un evento futuro alteri un'esperienza passata.
 
https://scienze.fanp...ostro-cervello/
 
Sicuramente che certe nostre scelte che reputiamo inconsce sono in effetti consce. Questo tipo di illusione che crea il nostro cervello è stata definita “illusione postdittiva”. “Forse nei momenti in cui sperimentiamo una scelta – spiegano gli scienziati – la nostra mente sta riscrivendo la storia mentre ci inganna facendoci pensare che la nostra scelta (che è stata completata dopo che le sue conseguenze sono state percepite inconsciamente) sia il frutto del libero arbitrio”.
 
Non resta che capire se le illusioni postdittive entrino in campo quando il tempo di decisione a nostra disposizione è poco o anche in altri momenti della vita. Questo potrebbe aprire nuove ipotesi sul concetto di libero arbitrio.

Una cosa é dire che il nostro condizionamento ci fa fare delle scelte,un'altra cosa é affermare che tutto quello che faremo é gia scritto,é una menzogna,ripeto basta fare ricerche scientifiche serie per comprendere la falsità delle tue affermazioni.
Parli di "entità disincarnate che vivono in altri piani di esistenza vicini al nostro e sono capaci di osservare dal loro piano tutto lo spazio-tempo del nostro universo osservabile"
Di cosa stiamo parlando?
Davvero con tutto il rispetto ma stai farneticando.
Ma volendo seguire il tuo ragionamento,pensi anche che queste entità disincarnate si mettano in contatto con noi attraverso le carte?

#48 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8499 messaggi

Inviato 24 settembre 2019 - 07:34

Stai forse dicendo che il futuro esiste e che esiste una sorta di destino?
E stai anche dicendo che é stato provato scientificamente?
Tutte menzogne.
Il passato non esiste,se non nella nostra testa.
Il futuro non esiste,se non nella nostra testa con il movimento del pensiero-tempo e del suo divenire.
Scientificamente il concetto é in continua evoluzione,l'unica cosa certa,dimostrata scientificamente é che il tempo é un illusione,non esiste,se non nella nostra testa.
Il tempo misurato dagli orologi é ben diverso da quello che percepiamo e viviamo,anche perché il nostro, quello terrestre, è un Tempo ‘locale’, che vale solo sul nostro pianeta. Basta uscire dalla nostra atmosfera perché le cose cambino radicalmente: così come il concetto di alto e di basso non esiste più nello spazio, allo stesso modo, il concetto di Tempo come entità assoluta e indipendente da ciò che succede, viene meno.
La fisica quantistica sta dimostrando di fatto che il futuro non esiste,esiste solo l'adesso.
Per chi ha voglia di approfondire questo argomento basta fare ricerche serie.

 

:rotfl: non lo dico mica io eh, lo dicono le leggi della fisica relativistica, sai anch'io ci ero rimasto molto male, quando ho visto il documentario che ho sopra postato, me lo sono riguardato anche più volte per essere sicuro di aver capito proprio bene, poi ho anche chiesto nel forum di Ngi dove ci sono anche sia laureati che ricercatori in fisica, uno in particolare che lavora al Cern.

è non mi hanno risposto quando gli ho postato il video e gli ho chiesto se è vero quello che si affermava nel documentario e se non fosse che c'era qualche errore oppure avessero i presentatori e gli intervistati esagerato un pochino.

beh non mi ha risposto nessuno. :arg:

 

non cercherai mica di dirmi che pensi che siamo in realtà dei cervelli di Boltzmann peccato che è stata più volte smentita questo tipo di teoria.

 

non è il tempo a non esistere, ma il flusso del tempo che è una cosa ben diversa.

 

ma nemmeno per sogno, l'invecchiamento cellulare con il passare del tempo che provoca l'accorciamento dei nostri telomeri, avviene sia che sei sulla terra, che sia se saresti nello spazio dentro una stazione spaziale, oppure su un altro mondo in cui ci sia atmosfera.

 

se invece ti riferivi al tempo relativo locale che è differente dal tempo di altri mondi, concordo con te che il tempo non è assoluto e ne scorre alla stessa maniera ovunque.

 

l'unico luogo conosciuto dove il tempo non esiste perchè non scorrerebbe essendo congelato è nelle singolarità dei buchi neri dove le leggi della fisica smettono tutte di funzionare e non hanno più valore.

il concetto di alto e basso non c'entra nulla con la freccia del tempo, il tempo è legato indissolubilmente allo spazio non è una cosa a se stante, altrimenti le equazioni e la teoria di Einstein sarebbero completamente sbagliate. il passato, il futuro e il presente esistono tutte quanti insieme perchè il tempo varia a seconda del moto nello spazio di riferimento.

 

essendoci nell'universo distante astronomiche inimmaginabili per la comprensione umana, anche una piccolissima differenza di moto di un ipotetico abitante di un mondo lontanissimo miliardi di anni luce dal nostro, lo farebbe vivere il suo istante presente, l'adesso in confronto alla nostra linea di tempo esistente in modo differente a seconda se il suo mondo si avvicinasse e quindi sarebbe il suo spazio-tempo coincidente con il nostro futuro non ancora per noi vissuto, oppure nel caso si allontanasse il nostro passato.

 

non si scappa.

 

il tempo nessuno dice che è assoluto ma cambia ed è relativo in riferimento al sistema locale di moto, per questo nell'universo essendo cosi immensamente grande, il tempo non scorre unicamente ovunque in un assoluto istante presente esistente, ma cambia in base a dove ci troviamo e come ci muoviamo in riferimento alla distanza.

 

peccato che la fisica quantistica abbia il piccolissimo problema di essere in disaccordo con la fisica relativistica generale, cosa che sta facendo dannare i ricercatori.

 

nel mondo macroscopico in cui viviamo purtroppo invece l'universo è governato dalle leggi della fisica relativistiche essendo una miscela statica determinata,

finchè non riusciranno a trovare una nuova teoria che metta in accordo sia la meccanica quantistica che la fisica relativistica generale, la famosa 

teoria del tutto.

per il nostro mondo macroscopico in cui noi viviamo valgono sempre le leggi dello spazio e del tempo relativistiche e non possiamo sottrarci ad esse.

:dunno:

 

la teoria delle stringhe purtroppo per quanto sia valida matematicamente è indimostrabile perchè è impossibile misurare al di sotto della più piccola unità di Planck,

dove si è teorizzato che potrebbero esistere queste stringhe di energia.

e purtroppo non sarà possibile farlo nemmeno in un lontano futuro nonostante i progressi della scienza, perchè non è un limite tecnologico ma proprio della fisica. :D


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#49 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8499 messaggi

Inviato 24 settembre 2019 - 08:47

Una cosa é dire che il nostro condizionamento ci fa fare delle scelte,un'altra cosa é affermare che tutto quello che faremo é gia scritto,é una menzogna,ripeto basta fare ricerche scientifiche serie per comprendere la falsità delle tue affermazioni.
Parli di "entità disincarnate che vivono in altri piani di esistenza vicini al nostro e sono capaci di osservare dal loro piano tutto lo spazio-tempo del nostro universo osservabile"
Di cosa stiamo parlando?
Davvero con tutto il rispetto ma stai farneticando.
Ma volendo seguire il tuo ragionamento,pensi anche che queste entità disincarnate si mettano in contatto con noi attraverso le carte?

 

vediamo se cosi capisci meglio, da quello che hanno scoperto i ricercatori delle neuroscienze, il nostro cervello interpreta gli stimoli che gli arrivano dall'esterno e in base a quelli inconsciamente decide di suo senza un nostro intervento cosciente quali decisioni prendere istante dopo istante, illudendoci di aver preso noi coscientemente le decisioni prese.

 

:rotfl: più serie dei link che ti ho postato cosa vuoi andare a cercare? nel caso fossero state smentite quelle ricerche l'avrebbero già fatto.

 

non vedo come altrimenti fosse possibile per i demoni o altre entità evocate nelle sedute spiritiche o con altre divinazioni conoscere il nostro futuro, se non potessero farlo e fossero anche loro limitati nel nostro flusso del tempo.

la mia diciamo che era una possibile spiegazione ortodossa del perchè entità malefiche evocate nei rituali possano essere in grado di predire con esattezza il nostro futuro, senza sbagliare.

 

metafisica o scienza di confine, sconfinando nell'esoterismo, dove la scienza ufficiale si ferma e non può almeno non ancora darci una spiegazione razionale.

 

dalla tua risposta presumo allora che non ti è mai capitato di assistere almeno una volta nella tua vita ad un evento inspiegabile dalla scienza ufficiale, di cui non sei mai riuscito a trovare una spiegazione razionale.

 

le carte, che sono i tarrocchi, come l'uso del pendolo o la scrittura automatica sono tutti dei sistemi con cui la nostra mente tenta di interpretare eventi futuri non ancora accaduti anche se già esistenti, anche se richiedono oltre che una buona predisposizione mentale individuale, molta energia psichica.

per questo chi si cimenta con questo tipo di riti gli capita di sentirsi poi stanco una volta finito i rituali.

tutti questi sistemi sono dei mezzi ma che volendo un individuo particolarmente dotato, in doti medianiche di preveggenza e divinazione potrebbe arrivarci anche volendo senza, 

come ad esempio anche grazie a determinati tipi di sogni, chiamati premonitori.

 

e comunque ritornando alla tua domanda, no non credo che con le carte sia possibile mettersi in contatto con entità disincarnate, per quello il tramite è la nostra mente, anche se come avrai ben capito difficilmente una persona sarebbe capace di evocare da sola una di queste entità, non per niente sia per la tavola ouja e sia per le sedute spiritiche o evocazioni c'è bisogno oltre che a un medium che faccia da catalizzatore per questi esseri di più di una persona per concentrare più energie medianiche.

non ti sei mai chiesto perchè l'evocazione di spiriti non funziona mai se compiuti dai singoli individui e perchè viene specificato che certi rituali funzionano solamente in gruppo?

 

comunque sia se volessero queste entità disincarnate spiritualmente elevate potrebbero contattarti loro volendo, anche senza bisogno di rituali o evocazioni di intercessione, le quali però sono le uniche a essere benigne e positive, le quali possono apparire sia nel dormiveglia che durante sogni di particolare contenuto simbolico-spirituale.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#50 FedeSox

FedeSox

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 26 messaggi

Inviato 24 settembre 2019 - 09:20

vediamo se cosi capisci meglio, da quello che hanno scoperto i ricercatori delle neuroscienze, il nostro cervello interpreta gli stimoli che gli arrivano dall'esterno e in base a quelli inconsciamente decide di suo senza un nostro intervento cosciente quali decisioni prendere istante dopo istante, illudendoci di aver preso noi coscientemente le decisioni prese.
 
:rotfl: più serie dei link che ti ho postato cosa vuoi andare a cercare? nel caso fossero state smentite quelle ricerche l'avrebbero già fatto.
 
non vedo come altrimenti fosse possibile per i demoni o altre entità evocate nelle sedute spiritiche o con altre divinazioni conoscere il nostro futuro, se non potessero farlo e fossero anche loro limitati nel nostro flusso del tempo.
la mia diciamo che era una possibile spiegazione ortodossa del perchè entità malefiche evocate nei rituali possano essere in grado di predire con esattezza il nostro futuro, senza sbagliare.
 
metafisica o scienza di confine, sconfinando nell'esoterismo, dove la scienza ufficiale si ferma e non può almeno non ancora darci una spiegazione razionale.
 
dalla tua risposta presumo allora che non ti è mai capitato di assistere almeno una volta nella tua vita ad un evento inspiegabile dalla scienza ufficiale, di cui non sei mai riuscito a trovare una spiegazione razionale.
 
le carte, che sono i tarrocchi, come l'uso del pendolo o la scrittura automatica sono tutti dei sistemi con cui la nostra mente tenta di interpretare eventi futuri non ancora accaduti anche se già esistenti, anche se richiedono oltre che una buona predisposizione mentale individuale, molta energia psichica.
per questo chi si cimenta con questo tipo di riti gli capita di sentirsi poi stanco una volta finito i rituali.
tutti questi sistemi sono dei mezzi ma che volendo un individuo particolarmente dotato, in doti medianiche di preveggenza e divinazione potrebbe arrivarci anche volendo senza, 
come ad esempio anche grazie a determinati tipi di sogni, chiamati premonitori.
 
e comunque ritornando alla tua domanda, no non credo che con le carte sia possibile mettersi in contatto con entità disincarnate, per quello il tramite è la nostra mente, anche se come avrai ben capito difficilmente una persona sarebbe capace di evocare da sola una di queste entità, non per niente sia per la tavola ouja e sia per le sedute spiritiche o evocazioni c'è bisogno oltre che a un medium che faccia da catalizzatore per questi esseri di più di una persona per concentrare più energie medianiche.
non ti sei mai chiesto perchè l'evocazione di spiriti non funziona mai se compiuti dai singoli individui e perchè viene specificato che certi rituali funzionano solamente in gruppo?
 
comunque sia se volessero queste entità disincarnate spiritualmente elevate potrebbero contattarti loro volendo, anche senza bisogno di rituali o evocazioni di intercessione, le quali però sono le uniche a essere benigne e positive, le quali possono apparire sia nel dormiveglia che durante sogni di particolare contenuto simbolico-spirituale.

Se la tua conoscenza arriva dai documentari...perdonami ma é molto limitata.
Percezione-pensiero che elabora e cerca una logica di quello che ha percepito.
Il pensiero é ció che siamo,quello che noi percepiamo lo elaboriamo attraverso il pensiero che é passato.
Le nostre decisioni sono nostre decisioni anche se limitate dal pensiero che non é altro che la nostra memoria.
Per quanto riguarda i demoni e le sedute spiritiche inviterei chiunque a farle e vedrete che non arriverà nessun demone,entità malefica o altre sciocchezze simili,provare per credere.

#51 FedeSox

FedeSox

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 26 messaggi

Inviato 24 settembre 2019 - 09:23

:rotfl: non lo dico mica io eh, lo dicono le leggi della fisica relativistica, sai anch'io ci ero rimasto molto male, quando ho visto il documentario che ho sopra postato, me lo sono riguardato anche più volte per essere sicuro di aver capito proprio bene, poi ho anche chiesto nel forum di Ngi dove ci sono anche sia laureati che ricercatori in fisica, uno in particolare che lavora al Cern.
è non mi hanno risposto quando gli ho postato il video e gli ho chiesto se è vero quello che si affermava nel documentario e se non fosse che c'era qualche errore oppure avessero i presentatori e gli intervistati esagerato un pochino.
beh non mi ha risposto nessuno. :arg:
 
non cercherai mica di dirmi che pensi che siamo in realtà dei cervelli di Boltzmann peccato che è stata più volte smentita questo tipo di teoria.
 
non è il tempo a non esistere, ma il flusso del tempo che è una cosa ben diversa.
 
ma nemmeno per sogno, l'invecchiamento cellulare con il passare del tempo che provoca l'accorciamento dei nostri telomeri, avviene sia che sei sulla terra, che sia se saresti nello spazio dentro una stazione spaziale, oppure su un altro mondo in cui ci sia atmosfera.
 
se invece ti riferivi al tempo relativo locale che è differente dal tempo di altri mondi, concordo con te che il tempo non è assoluto e ne scorre alla stessa maniera ovunque.
 
l'unico luogo conosciuto dove il tempo non esiste perchè non scorrerebbe essendo congelato è nelle singolarità dei buchi neri dove le leggi della fisica smettono tutte di funzionare e non hanno più valore.
il concetto di alto e basso non c'entra nulla con la freccia del tempo, il tempo è legato indissolubilmente allo spazio non è una cosa a se stante, altrimenti le equazioni e la teoria di Einstein sarebbero completamente sbagliate. il passato, il futuro e il presente esistono tutte quanti insieme perchè il tempo varia a seconda del moto nello spazio di riferimento.
 
essendoci nell'universo distante astronomiche inimmaginabili per la comprensione umana, anche una piccolissima differenza di moto di un ipotetico abitante di un mondo lontanissimo miliardi di anni luce dal nostro, lo farebbe vivere il suo istante presente, l'adesso in confronto alla nostra linea di tempo esistente in modo differente a seconda se il suo mondo si avvicinasse e quindi sarebbe il suo spazio-tempo coincidente con il nostro futuro non ancora per noi vissuto, oppure nel caso si allontanasse il nostro passato.
 
non si scappa.
 
il tempo nessuno dice che è assoluto ma cambia ed è relativo in riferimento al sistema locale di moto, per questo nell'universo essendo cosi immensamente grande, il tempo non scorre unicamente ovunque in un assoluto istante presente esistente, ma cambia in base a dove ci troviamo e come ci muoviamo in riferimento alla distanza.
 
peccato che la fisica quantistica abbia il piccolissimo problema di essere in disaccordo con la fisica relativistica generale, cosa che sta facendo dannare i ricercatori.
 
nel mondo macroscopico in cui viviamo purtroppo invece l'universo è governato dalle leggi della fisica relativistiche essendo una miscela statica determinata,
finchè non riusciranno a trovare una nuova teoria che metta in accordo sia la meccanica quantistica che la fisica relativistica generale, la famosa 
teoria del tutto.
per il nostro mondo macroscopico in cui noi viviamo valgono sempre le leggi dello spazio e del tempo relativistiche e non possiamo sottrarci ad esse.
:dunno:
 
la teoria delle stringhe purtroppo per quanto sia valida matematicamente è indimostrabile perchè è impossibile misurare al di sotto della più piccola unità di Planck,
dove si è teorizzato che potrebbero esistere queste stringhe di energia.
e purtroppo non sarà possibile farlo nemmeno in un lontano futuro nonostante i progressi della scienza, perchè non è un limite tecnologico ma proprio della fisica. :D

Ti pongo una semplice domanda,gli animali vivono nel tempo?

#52 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 982 messaggi

Inviato 24 settembre 2019 - 11:25

d'accordo sul tuo discorso in generale Gabriel ma dissento su questo punto, il futuro invece già esiste

Ricapitolando secondo la tua teoria dio avrebbe inventato la vita obbligando tutte le sue creature a ripetere quello che hanno già fatto (cioè trasferire il futuro nel presente) per di più queste creature devono pensare e fare quello che qualcun altro ha deciso al posto loro. Purtroppo la suddetta teoria non corrisponde alla realtà dei fatti, noi siamo Esseri, non marionette. Siamo anche liberi, non schiavi del destino. Inoltre che senso avrebbe il Giudizio Finale se non siamo noi a scegliere nulla, ma il "futuro"?
 

ed è stato dimostrato SCIENTIFICAMENTE,

Mi spiace ma io non credo nella cosiddetta "scienza" terrestre, falsissima e spesso basata su teorie (ossia: opinioni di qualcuno).
 

per cui mettiti e mettetevi pure l'anima in pace, l'unico motivo del perchè non lo conosciamo è perchè noi viviamo nel suo flusso e non possiamo uscirne fuori guardandolo nell'insieme conoscendo anticipatamente dove sfocerà.

Davanti ad un bivio, posso decidere di andare a sinistra o a destra. Ora, se ragiono un po' la mia scelta sarà diversa dalla scelta immediata. Come può il "futuro" sapere se domani davanti ad un bivio farò o meno un ragionamento? Solo io posso decidere. Il "futuro" è impotente. Non conosce la mia scelta, e tanto meno potrebbe prevederla. Il "flusso" del tempo qui dove sta? Qual'è il suo ruolo? Non c'è nessun flusso ma domani potrò decidere se fare ragionamento che mi porterà a scegliere una determinata opzione, oppure di non fare ragionamento il che mi porterà a scegliere un'altra opzione, anche opposta.
 

secondo le leggi della fisica

Non credo nelle leggi della fisica. Infatti è una credenza. E commedia.
 

la distinzione tra passato, presente e futuro è solo una nostra illusione

Illusione è quando pensi che esiste il passato il presente e il futuro, la realtà è Una, e non tre in uno (trinità).
 

non sai quanto ti sbagli, ma veramente, se è vero che esistono delle entità disincarnate che vivono in altri piani di esistenza vicini al nostro e sono capaci di osservare dal loro piano tutto lo spazio-tempo del nostro universo osservabile, non solo conoscono il tuo passato e presente ma anche TUTTO il tuo futuro che ancora te non conosci e che nei inconsapevolmente ignaro.

Sì, gli extraterrestri (non spiriti) conoscono il passato e il presente di tutti gli abitatori della Terra di tutti i tempi. Questo perché i loro elaboratori registrano i nostri pensieri, e le nostre azioni, dal concepimento alla morte. Il futuro può essere "previsto" solo scientificamente, non può essere previsto il comportamento dell'individuo ma dell'umanità nel suo insieme, che è un organismo biologico composto da cellule-uomini. Osservando azioni umane è possibile sapere in anticipo dove esse portano l'individuo e la civiltà della quale fa parte integrante.
 

d'altronde se la religione cristiana e la divinità condannano certe pratiche esoteriche una motivazione sensata ci sarà no?

Il motivo è banale per quanto importante: il tradimento. E' prostituirsi con altre Divinità.
 

gli ho postato il video

Quelli tirano a indovinare anche peggio dei ciarlatani esoteristi, cosa vuoi che ti rispondano?
 

vediamo se cosi capisci meglio, da quello che hanno scoperto i ricercatori delle neuroscienze, il nostro cervello interpreta gli stimoli che gli arrivano dall'esterno e in base a quelli inconsciamente decide di suo senza un nostro intervento cosciente quali decisioni prendere istante dopo istante, illudendoci di aver preso noi coscientemente le decisioni prese.

Il dormiente reagisce in modo automatico ad un'azione precedente (anche imposta dall'esterno e a distanza), mentre il risvegliato sceglie l'alternativa, spezza la catena delle inevitabilità. Lui stesso crea l'azione, da zero, la più adatta al contesto, bypassando la reazione. In tal caso nessuno può prevedere alcunché.
 

non vedo come altrimenti fosse possibile per i demoni o altre entità evocate nelle sedute spiritiche o con altre divinazioni conoscere il nostro futuro, se non potessero farlo e fossero anche loro limitati nel nostro flusso del tempo.
la mia diciamo che era una possibile spiegazione ortodossa del perchè entità malefiche evocate nei rituali possano essere in grado di predire con esattezza il nostro futuro, senza sbagliare.

I Demoni o chi per loro possono "indovinare" il tuo futuro perché sono loro a crearlo nel momento quando ti rivolgi a loro oppure ai loro emissari.

Esattamente come la Sorgente può "indovinare" il tuo futuro perché è la Sorgente a crearlo nel momento quando tu ti rivolgi alla Sorgente - oppure ai suoi inviati, i profeti.
 

la scienza ufficiale si ferma e non può almeno non ancora darci una spiegazione razionale.

Io posso. Ogni cosa è spiegabile razionalmente, quando hai "studiato" integralmente e ben compreso un argomento.
 

Ti pongo una semplice domanda,gli animali vivono nel tempo?

Gli animali vivono nel qui-ed-ora. Sono più svegli di molti umani. Ma non lo sanno. E non gli importa niente.
 

In realtà i tarocchi sono uno strumento a disposizione dell'iniziato, non un metodo di divinazione sul futuro, se non in maniera indiretta.
22 sono gli arcani maggiori, 22 sono le lettere della Cabala e 22 sono i sentieri che collegano le sephiroth nell'albero della vita. Ogni lama rappresenta uno specifico archetipo, una specifica energia su cui il praticante deve lavorare o che in quel momento incarna il punto del suo percorso verso kether, l'illuminazione.
Sono uno strumento eccellente di conoscenza interiore e il loro scopo primario dovrebbe essere questo, non la conoscenza di eventi "mondani".
Ovviamente non agisce affatto il male nelle letture, se non nelle intenzioni di chi chiede e fa il consulto, se lo fa con motivazioni non spirituali. Di per sé lo strumento è assolutamente benefico.

Quanti umani si rivolgono ai cartomanti per le questioni spirituali, e quanti per i "problemi" mondani? Quanti umani si rivolgono ai cartomanti per conoscere il futuro in amore, salute, affari, e quanti per approfondire l'Essere qui-ed-ora? Hai le statistiche serie? Sarebbe interessante leggere qualche dato.



#53 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5078 messaggi

Inviato 25 settembre 2019 - 05:51

Ricapitolando secondo la tua teoria dio avrebbe inventato la vita obbligando tutte le sue creature a ripetere quello che hanno già fatto (cioè trasferire il futuro nel presente) per di più queste creature devono pensare e fare quello che qualcun altro ha deciso al posto loro. Purtroppo la suddetta teoria non corrisponde alla realtà dei fatti, noi siamo Esseri, non marionette. Siamo anche liberi, non schiavi del destino. Inoltre che senso avrebbe il Giudizio Finale se non siamo noi a scegliere nulla, ma il "futuro"?
 

Mi spiace ma io non credo nella cosiddetta "scienza" terrestre, falsissima e spesso basata su teorie (ossia: opinioni di qualcuno).
 

Davanti ad un bivio, posso decidere di andare a sinistra o a destra. Ora, se ragiono un po' la mia scelta sarà diversa dalla scelta immediata. Come può il "futuro" sapere se domani davanti ad un bivio farò o meno un ragionamento? Solo io posso decidere. Il "futuro" è impotente. Non conosce la mia scelta, e tanto meno potrebbe prevederla. Il "flusso" del tempo qui dove sta? Qual'è il suo ruolo? Non c'è nessun flusso ma domani potrò decidere se fare ragionamento che mi porterà a scegliere una determinata opzione, oppure di non fare ragionamento il che mi porterà a scegliere un'altra opzione, anche opposta.
 

Non credo nelle leggi della fisica. Infatti è una credenza. E commedia.
 

Illusione è quando pensi che esiste il passato il presente e il futuro, la realtà è Una, e non tre in uno (trinità).
 

Sì, gli extraterrestri (non spiriti) conoscono il passato e il presente di tutti gli abitatori della Terra di tutti i tempi. Questo perché i loro elaboratori registrano i nostri pensieri, e le nostre azioni, dal concepimento alla morte. Il futuro può essere "previsto" solo scientificamente, non può essere previsto il comportamento dell'individuo ma dell'umanità nel suo insieme, che è un organismo biologico composto da cellule-uomini. Osservando azioni umane è possibile sapere in anticipo dove esse portano l'individuo e la civiltà della quale fa parte integrante.
 

Il motivo è banale per quanto importante: il tradimento. E' prostituirsi con altre Divinità.
 

Quelli tirano a indovinare anche peggio dei ciarlatani esoteristi, cosa vuoi che ti rispondano?
 

Il dormiente reagisce in modo automatico ad un'azione precedente (anche imposta dall'esterno e a distanza), mentre il risvegliato sceglie l'alternativa, spezza la catena delle inevitabilità. Lui stesso crea l'azione, da zero, la più adatta al contesto, bypassando la reazione. In tal caso nessuno può prevedere alcunché.
 

I Demoni o chi per loro possono "indovinare" il tuo futuro perché sono loro a crearlo nel momento quando ti rivolgi a loro oppure ai loro emissari.
Esattamente come la Sorgente può "indovinare" il tuo futuro perché è la Sorgente a crearlo nel momento quando tu ti rivolgi alla Sorgente - oppure ai suoi inviati, i profeti.
 

Io posso. Ogni cosa è spiegabile razionalmente, quando hai "studiato" integralmente e ben compreso un argomento.
 

Gli animali vivono nel qui-ed-ora. Sono più svegli di molti umani. Ma non lo sanno. E non gli importa niente.
 

Quanti umani si rivolgono ai cartomanti per le questioni spirituali, e quanti per i "problemi" mondani? Quanti umani si rivolgono ai cartomanti per conoscere il futuro in amore, salute, affari, e quanti per approfondire l'Essere qui-ed-ora? Hai le statistiche serie? Sarebbe interessante leggere qualche dato.


Non credo proprio ci siano statistiche in merito. Logicamente chi si rivolge ai cartomanti vuole sapere il suo futuro, perché nel pensiero comune i tarocchi servono a questo. Questa discussione però non parla dei servizi a pagamento, ma della cartomanzia in generale.
Io li uso e li userò sempre per questioni diverse. Non possono dare risposte articolate, ma in maniera generica possono dire molto.
Chi sa farli e li usa da sé avrà notato che per una determinata domanda escono sempre le stesse carte. Io faccio sempre almeno 3 stese per sicurezza, notando uno scarto di 1/2 carte diverse a sessione in media, che considero mie imprecisioni. Cioè falle nell'attenzione che porta il responso.
Il risultato è ottimale se ci si concentra sul mezzo infatti, bisogna essere tutt'uno con le carte stesse, perché queste ci devono rappresentare. E mantenersi aperti a qualsiasi possibilità. Più la mente si aspetta un certo risultato, più il responso è caotico.
Da questo si può anche intuire che farli non è una cosa semplice. Come minimo ci vuole una base di conoscenza e dominio dei processi mentali. Per questo dicevo che sono uno strumento per l'iniziato.
Il livello mondano/essoterico si presta a truffe e cavolate di ogni sorta, ma non è colpa delle carte, è colpa del cattivo uso che se ne fa.
  • Lamia piace questo

#54 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8499 messaggi

Inviato 25 settembre 2019 - 05:58

Ricapitolando secondo la tua teoria dio avrebbe inventato la vita obbligando tutte le sue creature a ripetere quello che hanno già fatto (cioè trasferire il futuro nel presente) per di più queste creature devono pensare e fare quello che qualcun altro ha deciso al posto loro. Purtroppo la suddetta teoria non corrisponde alla realtà dei fatti, noi siamo Esseri, non marionette. Siamo anche liberi, non schiavi del destino. Inoltre che senso avrebbe il Giudizio Finale se non siamo noi a scegliere nulla, ma il "futuro"?

 

no hai capito male, anche se il futuro sarebbe già scritto noi abbiamo un minimo di libero arbitrio relativo e soggettivo, però nonostante tutto il futuro esiste già ed è già scritto, poi felice di trovare smentite un domani, visto che nemmeno a me piacerebbe un destino già segnato ancora prima della mia nascita.

 

 

Mi spiace ma io non credo nella cosiddetta "scienza" terrestre, falsissima e spesso basata su teorie (ossia: opinioni di qualcuno).

 

la scienza purtroppo non è un credo per fede, o funziona o non funziona non esistono vie di mezzo, può essere che una teoria in futuro venga ritenuta sbagliata grazie a nuove teorie che venissero scoperte, ma la teoria della relatività di Einstein per quanto possa essere non corretta al 100% essendo in disaccordo con la meccanica dei quanti non può essere totalmente sbagliata, altrimenti vorrebbe significare che è la realtà stessa a essere completamente sbagliata, se la teoria della relatività generale fosse sbagliata niente della nostra moderna tecnologia funzionerebbe.

 

 

Davanti ad un bivio, posso decidere di andare a sinistra o a destra. Ora, se ragiono un po' la mia scelta sarà diversa dalla scelta immediata. Come può il "futuro" sapere se domani davanti ad un bivio farò o meno un ragionamento? Solo io posso decidere. Il "futuro" è impotente. Non conosce la mia scelta, e tanto meno potrebbe prevederla. Il "flusso" del tempo qui dove sta? Qual'è il suo ruolo? Non c'è nessun flusso ma domani potrò decidere se fare ragionamento che mi porterà a scegliere una determinata opzione, oppure di non fare ragionamento il che mi porterà a scegliere un'altra opzione, anche opposta.

 

eh indifferentemente dalle scelte che prenderai l'universo sa già quale farai, o per essere più precisi sarebbe già stato scritto perchè essendo te una parte dell'universo stesso ed essendo vincolato dalle sue leggi non puoi uscirne fuori, per ritornare al tuo esempio è inutile che ad un bivio tu scelga destra o sinistra se poi alla fine quel sentiero convergerà in una unica destinazione.

 

 

Non credo nelle leggi della fisica. Infatti è una credenza. E commedia.

 

Illusione è quando pensi che esiste il passato il presente e il futuro, la realtà è Una, e non tre in uno (trinità).

 

una credenza e commedia che ti permette di usare il telefono cellulare, che ti permette di usare un computer e che ti permette tante cose che se fossero solamente una credenza infondata e commedia non saresti capace di fare.

 

l'illusione è credere che esiste il flusso del tempo, il passato, il presente e il futuro sono come noi interpretiamo lo scorrere di questo flusso che chiamiamo scorrere del tempo.

 

 

Sì, gli extraterrestri (non spiriti) conoscono il passato e il presente di tutti gli abitatori della Terra di tutti i tempi. Questo perché i loro elaboratori registrano i nostri pensieri, e le nostre azioni, dal concepimento alla morte. Il futuro può essere "previsto" solo scientificamente, non può essere previsto il comportamento dell'individuo ma dell'umanità nel suo insieme, che è un organismo biologico composto da cellule-uomini. Osservando azioni umane è possibile sapere in anticipo dove esse portano l'individuo e la civiltà della quale fa parte integrante.

 

qui non posso obiettare perchè non conoscendo di quanto sono evoluti tecnologicamente eventuali alieni appartenenti ad una civiltà avanzatissima di migliaia di anni, potrebbe essere possibile l'ipotesi che dici.

anche se non sarei d'accordo che sia possibile conoscere anticipatamente il futuro di un mondo abitato prendendo come statistica il suo numero di abitanti, visto che le decisioni apparentemente arbitrarie del singolo possono stravolgere tutta la prevedibilità e di esempi storici ne abbiamo a sfare.

 

 

Il motivo è banale per quanto importante: il tradimento. E' prostituirsi con altre Divinità.

 

Quelli tirano a indovinare anche peggio dei ciarlatani esoteristi, cosa vuoi che ti rispondano?

 

NON esiste nessuna altra divinità, ma solamente una e una sola soltanto.

 

:rotfl: da quanto sono ciarlatani e tirano a indovinare le loro teorie si sono dimostrate valide anche dopo un secolo di distanza, senza averle mai osservate e avere gli strumenti per confermare le loro teorie, guarda infatti la scoperta delle onde gravitazionali, ipotizzate teoricamente da Einstein il secolo scorso e scoperte l'anno scorso grazie a rilevatori come Virgo impossibili da costruire nel 1900.

 

 

Il dormiente reagisce in modo automatico ad un'azione precedente (anche imposta dall'esterno e a distanza), mentre il risvegliato sceglie l'alternativa, spezza la catena delle inevitabilità. Lui stesso crea l'azione, da zero, la più adatta al contesto, bypassando la reazione. In tal caso nessuno può prevedere alcunché.

 

davvero? allora da domani prova a volare come ha fatto Neo in Matrix, se ti riesce, oppure cerca a cambiare il destino di una nazione, sconfiggi la fame, le malattie e le guerre nel mondo, i terremoti, 

sconfiggi la morte oppure evitando gli esempi esagerati sopra, molto più semplicemente prova a farmi cambiare idea a me e ai gli altri utenti del forum convincendoci delle tue idee.

 

se qualcuno è capace di spezzare le sue catene allora può benissimo spezzare anche quelle degli altri no?

 

 

I Demoni o chi per loro possono "indovinare" il tuo futuro perché sono loro a crearlo nel momento quando ti rivolgi a loro oppure ai loro emissari.

Esattamente come la Sorgente può "indovinare" il tuo futuro perché è la Sorgente a crearlo nel momento quando tu ti rivolgi alla Sorgente - oppure ai suoi inviati, i profeti.

 

nessuno indovina niente, i demoni non possono creare nulla che non esista già, non per niente per chi di noi è particolarmente dotato è possibile anche senza bisogno dell'aiuto dei demoni cercare di interpretare piccole porzioni del futuro che ancora non abbiamo vissuto.

 

la Sorgente non "indovina" niente perchè per lei le leggi e costanti della fisica non hanno nessun valore non avendo nessuna limitazione ne spaziale e ne temporale, solo per lei non esiste nessun mistero o incomprensione.

 

grazie alla sua onnipotenza e onniscienza nell'infinito numero delle probabilità può scegliere se volesse in ogni circostanza, decisioni che influenzerebbero anche se in maniera infinitesimale e incomprensibile significativamente il futuro di un mondo e dei suoi abitanti.

ma non lo fa per una sua scelta per lasciare un minimo di soggettivo e non assoluto libero arbitrio.

 

Onniscienza

 

  • onniscienza inerente - l'abilità di conoscere qualunque cosa uno scelga di conoscere e che possa essere conosciuta.
  •  
  • onniscienza totale - sapere veramente tutto ciò che può essere conosciuto. Alcuni teologi cristiani moderni sostengono che l'onniscienza di Dio è inerente anziché totale e che Dio sceglie di limitare la Sua onniscienza, al fine di preservare il libero arbitrio e la dignità delle Sue creature.Giovanni Calvino, tra gli altri teologi del XVI secolo, associandosi alla definizione di Dio come essere onnisciente nel senso totale, abbracciò la dottrina della predestinazione

 

 

Io posso. Ogni cosa è spiegabile razionalmente, quando hai "studiato" integralmente e ben compreso un argomento.

 

:rotfl: no! esistono cose nel nostro attuale universo che non sono e non possono essere spiegate razionalmente, altrimenti prova a spiegarci come funziona la singolarità che ha dato origine al nostro universo, prova a spiegare razionalmente cosa esisteva prima, quando sia il tempo, che lo spazio non esistevano ancora, prova a spiegare come sia possibile che noi esistiamo insieme al resto dell'universo razionalmente, quando secondo la scienza l'annichilimento di materia e antimateria avrebbe dovuto impedire che l'universo si formasse, spiega razionalmente 

cosa sia la materia e l'energia oscura, prova a spiegare razionalmente cosa esiste oltre i confini dell'universo e dove e in cosa si stia espandendo.

prova a spiegare razionalmente come sia possibile che il tempo istante presente sia differente a seconda del moto e dello spazio tempo in cui ci troviamo rispetto a miliardi di anni luce di distanza di un altro mondo alieno e di come sia possibile che il nostro istante presente in cui siamo adesso potrebbe essere il passato già vissuto o il futuro non ancora svelato di altri mondi e viceversa per loro rispetto al nostro.

 

 

Quanti umani si rivolgono ai cartomanti per le questioni spirituali, e quanti per i "problemi" mondani? Quanti umani si rivolgono ai cartomanti per conoscere il futuro in amore, salute, affari, e quanti per approfondire l'Essere qui-ed-ora? Hai le statistiche serie? Sarebbe interessante leggere qualche dato.

 

 

beh i ciarlatani e imbroglioni purtroppo esistono in ogni categoria, chi si rivolge ai cartomanti lo fa per sapere e sentirsi rassicurato per quello che gli accadrà il giorno dopo, non per quello che potrà accadere in un futuro remoto distante.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#55 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 982 messaggi

Inviato 25 settembre 2019 - 11:08

no hai capito male, anche se il futuro sarebbe già scritto noi abbiamo un minimo di libero arbitrio relativo e soggettivo, però nonostante tutto il futuro esiste già ed è già scritto, poi felice di trovare smentite un domani, visto che nemmeno a me piacerebbe un destino già segnato ancora prima della mia nascita.

Una contraddizione in termini. Se la libertà c'è, il futuro non c'è. Se il futuro c'è, la libertà non c'è.
 

può essere che una teoria in futuro venga ritenuta sbagliata grazie a nuove teorie che venissero scoperte, ma la teoria della relatività di Einstein per quanto possa essere non corretta al 100% essendo in disaccordo con la meccanica dei quanti non può essere totalmente sbagliata, altrimenti vorrebbe significare che è la realtà stessa a essere completamente sbagliata,

Una teoria che non è totalmente sbagliata potrebbe essere solo parzialmente corretta. Io non mi accontento delle mezze verità. La realtà funziona benissimo anche quando non conosci come funziona. Ipotizzare non è conoscere.
 

eh indifferentemente dalle scelte che prenderai l'universo sa già quale farai, o per essere più precisi sarebbe già stato scritto perchè essendo te una parte dell'universo stesso ed essendo vincolato dalle sue leggi non puoi uscirne fuori, per ritornare al tuo esempio è inutile che ad un bivio tu scelga destra o sinistra se poi alla fine quel sentiero convergerà in una unica destinazione.

A mio avviso completamente errato questo passaggio.
 

una credenza e commedia che ti permette di usare il telefono cellulare, che ti permette di usare un computer e che ti permette tante cose che se fossero solamente una credenza infondata e commedia non saresti capace di fare.

La tecnologia si basa sulla parte veritiera della scienza (es: 2+2=4) altrimenti non potrebbe funzionare. Ma della scienza ufficiale fa parte anche la parte falsa della scienza; per costruire un cellulare e computer non abbiamo bisogno di conoscere l'origine dell'universo e dell'uomo, tanto meno di mentire sull'origine dell'universo e dell'uomo. Anche questa è "scienza" pertanto non è una cosa seria.
 

qui non posso obiettare perchè non conoscendo di quanto sono evoluti tecnologicamente eventuali alieni appartenenti ad una civiltà avanzatissima di migliaia di anni, potrebbe essere possibile l'ipotesi che dici.
anche se non sarei d'accordo che sia possibile conoscere anticipatamente il futuro di un mondo abitato prendendo come statistica il suo numero di abitanti, visto che le decisioni apparentemente arbitrarie del singolo possono stravolgere tutta la prevedibilità e di esempi storici ne abbiamo a sfare.

Ci sono scoperte e invenzioni adatte ad un'epoca, quelle passano anche se con difficoltà, ed altre che vengono fermate, bloccate dal potere politico per non sconvolgere troppo l'ordine costituito a misura del popolo bue. Queste devono aspettare tempi migliori. La quantità di umani presenti in un mondo determina scoperte e invenzioni che progressivamente appariranno e verranno accolte dal sistema. La popolazione aumenta con determinate regole. Una volta conosciute le regole è possibile sapere in anticipo cosa e quando accadrà in futuro ad una civiltà nel suo insieme. In questo modo, sono state scritte le profezie bibliche.
 

NON esiste nessuna altra divinità, ma solamente una e una sola soltanto.

Quando gli Ebrei hanno conquistato territori che gli sono stati assegnati da YHWH, hanno mantenuto le tradizioni dei popoli vicini ed hanno cominciato ad adorare Divinità straniere che non conoscevano. Queste altre Divinità non erano false, ma erano Divinità a loro sconosciute. Infatti gli Ebrei non avevano sottoscritto nessun patto con le antiche Divinità di Egitto, di Assiria, di Persia, Grecia etc. Questo gravissimo tradimento spirituale, fu il motivo principale della diaspora e della punizione del popolo Ebraico nella loro Storia. Ogni Divinità apparsa in questo Mondo ha un ruolo, non sono intercambiabili. Quella che hai scelto, quella devi seguire, non altre. A meno che tu non abbia più bisogno di loro, in quanto sufficientemente evoluto e indipendente.
 

:rotfl: da quanto sono ciarlatani e tirano a indovinare le loro teorie si sono dimostrate valide anche dopo un secolo di distanza, senza averle mai osservate e avere gli strumenti per confermare le loro teorie, guarda infatti la scoperta delle onde gravitazionali, ipotizzate teoricamente da Einstein il secolo scorso e scoperte l'anno scorso grazie a rilevatori come Virgo impossibili da costruire nel 1900.

Una teoria non è verità. Quando diventa verità smette di essere teoria. O è teoria o è verità. Scienza per me dovrebbe occuparsi delle sole verità. I successi della scienza, non possono annullare insuccessi superficialità e menzogne.
 

davvero? allora da domani prova a volare come ha fatto Neo in Matrix, se ti riesce,

Ho parlato di opzioni genetiche, nel tuo contesto ben preciso. Quello che sta nel tuo DNA, quello puoi fare, non altro. La scelta serve per valutare tra due o più opzioni possibili, non tra il possibile e l'impossibile per quella determinata creatura.

oppure cerca a cambiare il destino di una nazione, >>
Per cambiare il "destino" di una nazione dovresti fare le scelte giuste quando chiedono la tua opinione. Non è il voto che cambia il "destino" di una nazione. Con il voto scegli tra due mali cioè scegli il male. Invece dovrebbero darti la possibilità di scegliere tra bene e male ad ogni bivio - allora dovrai scegliere il bene. Ma il principe di questo mondo si oppone a questa eventualità.

sconfiggi la fame, le malattie e le guerre nel mondo, i terremoti, sconfiggi la morte >>
Per sconfiggere la fame è necessario essere in meno sulla Terra, e redistribuire le risorse in modo differente. Però se non chiedono la tua opinione, cosa hai da scegliere? Forse hai confuso l'argomento, si stava parlando del fatto che dormiente viene manipolato per "scegliere" quello che conviene al sistema, tramite il meccanismo mentale di azione e reazione. Mentre il risvegliato sceglie di non reagire (di non votare tra due mali), sceglie l'alternativa ovvero una terza opzione, sceglie il bene, sempre qualcosa di possibile, non l'impossibile. Nessuno impedisce alla gente di edificare abitazioni antisismiche, oppure lontano da vulcani attivi. La morte è già stata sconfitta -anche tutte le malattie- tramite la clonazione anticamente detta resurrezione, ma alla chiesa non piace quindi la ostacola (finché può). Nessuno fa guerre quando è felice. Forse la gente non è felice. Tu che dici? Poi se mangi sano e in assenza di veleni perché dovresti ammalarti?

oppure evitando gli esempi esagerati sopra, molto più semplicemente prova a farmi cambiare idea a me e ai gli altri utenti del forum convincendoci delle tue idee. se qualcuno è capace di spezzare le sue catene allora può benissimo spezzare anche quelle degli altri no? >>
Probabilmente non hai compreso perfettamente cosa ho scritto. E' possibile spezzare la catena degli avvenimenti che ti impediscono di fare le scelte giuste. Non ho parlato di miracoli soprannaturali né dell'onnipotenza. Quella catena di azioni e reazioni automatiche ti rende un automa, robot, marionetta. Il risvegliato non compie miracoli soprannaturali - e non diventa onnipotente, semplicemente è in grado di fare le scelte giuste quando chiedono la sua opinione, o davanti ad un bivio. Le scelte giuste non fanno di te un dio bensì un (vero) Essere umano.

Nessuno ha il diritto di convincere gli altri, a parte che uno cresce solo quando volontariamente scopre la verità non quando gli viene imposta. E a parte il fatto che nella mia Filosofia tutti sono diversissimi, e non uguali. Non devi pensare come me ma trovare il tuo pensiero autentico che va aldilà delle definizioni di Wikipedia e dichiarazioni degli scienziati.
 

nessuno indovina niente, i demoni non possono creare nulla che non esista già, non per niente per chi di noi è particolarmente dotato è possibile anche senza bisogno dell'aiuto dei demoni cercare di interpretare piccole porzioni del futuro che ancora non abbiamo vissuto.

Lasciamo stare denominazioni religiose e nomi di Enti. Se ti rivolgi al tuo nemico, che è molto potente, lui crea il tuo futuro "negativo". Se ti rivolgi al tuo amico, che è molto potente, lui crea il tuo futuro "positivo". Solo tu sai se ti rivolgerai al nemico o all'amico, perciò l'evento che segue non è prevedibile. Quello che puoi prevedere è solamente cosa avviene dopo averti rivolto per consiglio al nemico oppure all'amico. La scelta se parlare al nemico o all'amico è tua. Né il Demone né la Sorgente può forzarti. Altrimenti colui che ti forza sarebbe criminale.

Lettura passiva dei fatti avviene dopo; ma a monte qualcuno ha attivamente deciso il tuo futuro. Se sei dormiente l'ha deciso il "sistema". Se ti rivolgi ad un Daimon qualsiasi (scelto a caso), l'ha deciso quel Demone. Se ti rivolgi alla Sorgente, l'ha deciso la Sorgente. Se sei risvegliato l'hai deciso tu stesso, secondo coscienza attraverso il libero arbitrio che ti hanno donato per differenziarti in modo netto dalle bestie.
 

la Sorgente non "indovina" niente perchè per lei le leggi e costanti della fisica non hanno nessun valore

Al contrario, la Sorgente è quell'Essere o gruppo di Esseri che meglio e più di tutti rispetta leggi e costanti della Realtà. La giustizia non è fare gradasso, Dittatore, Mafioso ma servire gli altri. Il giusto non rompe tutto quello che ha di fronte per mostrare i muscoli. Il giusto è più umile tra i Viventi. E la Sorgente è un Essere giusto. Se la Sorgente per prima non rispetta leggi e costanti della Realtà, chi dovrebbe? Vogliamo invertire i ruoli? Non dovrebbe dare l'esempio invece di vantarsi come farebbe un comune delinquente?
 

non avendo nessuna limitazione ne spaziale e ne temporale, solo per lei non esiste nessun mistero o incomprensione.

Esistesse un Mostro del genere, avrebbe un mistero da risolvere: l'infinita stupidità degli umani, che avrebbe creato privi di libertà e tenuti sotto sorveglianza in permanenza come in galera. Il senso di tutto ciò?
 

Onniscienza (...)

Ottimo come esercizio per sviluppare fantasticheria spinta.
 

la singolarità che ha dato origine al nostro universo,

Con la parola "universo" intendi tutto ciò che esiste (l'infinito)? Allora non c'è nessuna singolarità che ha dato origine al nostro universo.

prova a spiegare razionalmente cosa esisteva prima, >>
Non c'è il prima e il dopo. Siamo ancora nel regno delle favole?

quando sia il tempo, che lo spazio non esistevano ancora, >>
Infinitamente piccolo, infinitamente grande, eternità nel tempo e infinito nello spazio "locale" (nostro livello) sono sempre esistiti e sempre esisteranno. Non è che l'infinito (tutto ciò che esiste) nasce e muore come un mortale. Hai accettato idee obsolete sulla realtà.

prova a spiegare come sia possibile che noi esistiamo >>
Noi esistiamo su questo pianeta da 13500 anni dopo che gli esseri umani provenienti da un altro pianeta (altro sistema solare) hanno fabbricato in laboratorio uomini e donne a loro immagine e somiglianza adatti all'atmosfera che hanno trovato qui, partendo da elementi chimici del suolo, aria, acqua.

insieme al resto dell'universo razionalmente, >>
Non è che qualcuno (dio?) una mattina si è svegliato dicendo: oggi vado a creare -per di più dal nulla- (infinite) particelle subatomiche, quindi atomi, quindi galassie e universi. L'infinito, per sua natura e caratteristiche non ha bisogno di "spiegazioni" o di un motivo per esistere. Sono sistemi automatici operanti nel nostro livello, nell'infinitamente piccolo, e nell'infinitamente grande. Se uno dovesse "creare" tale infinito, dovrebbe essere più grande dell'infinito ma essendo l'infinito il Tutto, non c'è nulla di più grande o esterno all'infinito.

quando secondo la scienza l'annichilimento di materia e antimateria avrebbe dovuto impedire che l'universo si formasse,
Perché dovrebbe formarsi l'universo? Tu parti da presupposti deboli, non scientificamente sostenibili. E dai per scontata veridicità delle notizie sensazionalistiche della stampa di regime.

spiega razionalmente cosa sia la materia e l'energia oscura, >>
Cosa intendi per "oscura"? Forse satanica? Spero di no. Se intendi che non lascia passare fotoni, che problema c'è qui? Neanche i muri delle nostre case lasciano passare i fotoni. Che spiegazione pretendi? Che in natura esistono materiali più densi o più spessi e materiali meno densi o meno spessi? Ti aspettavi che i fotoni potessero attraversare ogni tipo di materiale che incontrano strada facendo?

prova a spiegare razionalmente cosa esiste oltre i confini dell'universo >>
Sempre a parlare a metà. Intendi universo - tutto ciò che esiste - l'infinito, o intendi il nostro "universo" locale, uno degli infiniti esistenti negli infiniti livelli? Nel primo caso, oltre l'infinito non può esistere niente altrimenti sarebbe finito e non infinito. Nel secondo caso, oltre il nostro universo locale esiste quello confinante.

e dove e in cosa si stia espandendo. >>
E il bambino dove e in cosa si sta espandendo? Nello spazio tempo circostante che c'è tra gli umani/ gli animali e sta diventando un adulto. Cosa c'è di irrazionale in questo? O "non spiegabile"?

prova a spiegare razionalmente come sia possibile che il tempo istante presente sia differente a seconda del moto e dello spazio tempo in cui ci troviamo rispetto a miliardi di anni luce di distanza di un altro mondo alieno e di come sia possibile che il nostro istante presente in cui siamo adesso potrebbe essere il passato già vissuto o il futuro non ancora svelato di altri mondi e viceversa per loro rispetto al nostro. >>
Stai fantasticando. Il nostro futuro non esiste. Tuttavia le cose simili che noi faremo nel futuro (quando il futuro sarà presente) le civiltà del cosmo più antiche di noi hanno già fatto - tanto tempo fa. E' ovvio che il comportamento di un'Entità Biologica Extraterrestre oppure Terrestre dipende direttamente dal livello scientifico e "spirituale" dell'umanità alla quale appartiene e dalla coscienza dell'individuo. Siccome la luce viaggia ad una velocità finita (tra l'altro diversa per ogni materiale che attraversa), l'universo - esterno al sistema solare - che puoi vedere con un telescpio non è quello dell'istante presente ma come era anni luce prima dell'istante presente. Non c'entra la presunta corrispondenza di eventi simili accaduti in mondi differenti (e distanti) con il fatto che una civiltà nasce molto prima e un'altra nasce dopo secoli o millenni, oppure dopo decine e centinaia di millenni.
 

Chi sa farli e li usa da sé avrà notato che per una determinata domanda escono sempre le stesse carte.

Secondo te, chi o cosa fa uscire certe carte piuttosto che altre? Il tuo inconscio? L'inconscio dell'interlocutore? Dio? Alieni? Entità? Fato? La coscienza collettiva? Energia universale? Eggregore? Chi è che si prende responsabilità? E con quale scopo? Secondo te è possibile che il cartomante anche involontariamente modifichi la mente dell'interlocutore per far sì che poi escano carte che vuole lui (il cartomante), per soddisfare la volontà delle gerarchie di competenza nel suo "territorio spirituale"? Nel senso, il cartomante riceve ordini dal suo "capo": guidami quella persona in una determinata direzione, cosicché diventi un mio servo. Chiaramente parlo di comandi inconsci impartiti sotto forma di simboli, visioni, sensazioni, immagini, intuizione, frammenti di pensiero. Magari il cartomante non sa di avere un capo, e nemmeno lo conosce perché non comunica mai con lui in modo palese.


  • malia piace questo

#56 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 5078 messaggi

Inviato 26 settembre 2019 - 12:04

Una contraddizione in termini. Se la libertà c'è, il futuro non c'è. Se il futuro c'è, la libertà non c'è.
 

Una teoria che non è totalmente sbagliata potrebbe essere solo parzialmente corretta. Io non mi accontento delle mezze verità. La realtà funziona benissimo anche quando non conosci come funziona. Ipotizzare non è conoscere.
 

A mio avviso completamente errato questo passaggio.
 

La tecnologia si basa sulla parte veritiera della scienza (es: 2+2=4) altrimenti non potrebbe funzionare. Ma della scienza ufficiale fa parte anche la parte falsa della scienza; per costruire un cellulare e computer non abbiamo bisogno di conoscere l'origine dell'universo e dell'uomo, tanto meno di mentire sull'origine dell'universo e dell'uomo. Anche questa è "scienza" pertanto non è una cosa seria.
 

Ci sono scoperte e invenzioni adatte ad un'epoca, quelle passano anche se con difficoltà, ed altre che vengono fermate, bloccate dal potere politico per non sconvolgere troppo l'ordine costituito a misura del popolo bue. Queste devono aspettare tempi migliori. La quantità di umani presenti in un mondo determina scoperte e invenzioni che progressivamente appariranno e verranno accolte dal sistema. La popolazione aumenta con determinate regole. Una volta conosciute le regole è possibile sapere in anticipo cosa e quando accadrà in futuro ad una civiltà nel suo insieme. In questo modo, sono state scritte le profezie bibliche.
 

Quando gli Ebrei hanno conquistato territori che gli sono stati assegnati da YHWH, hanno mantenuto le tradizioni dei popoli vicini ed hanno cominciato ad adorare Divinità straniere che non conoscevano. Queste altre Divinità non erano false, ma erano Divinità a loro sconosciute. Infatti gli Ebrei non avevano sottoscritto nessun patto con le antiche Divinità di Egitto, di Assiria, di Persia, Grecia etc. Questo gravissimo tradimento spirituale, fu il motivo principale della diaspora e della punizione del popolo Ebraico nella loro Storia. Ogni Divinità apparsa in questo Mondo ha un ruolo, non sono intercambiabili. Quella che hai scelto, quella devi seguire, non altre. A meno che tu non abbia più bisogno di loro, in quanto sufficientemente evoluto e indipendente.
 

Una teoria non è verità. Quando diventa verità smette di essere teoria. O è teoria o è verità. Scienza per me dovrebbe occuparsi delle sole verità. I successi della scienza, non possono annullare insuccessi superficialità e menzogne.
 

Ho parlato di opzioni genetiche, nel tuo contesto ben preciso. Quello che sta nel tuo DNA, quello puoi fare, non altro. La scelta serve per valutare tra due o più opzioni possibili, non tra il possibile e l'impossibile per quella determinata creatura.oppure cerca a cambiare il destino di una nazione, >>
Per cambiare il "destino" di una nazione dovresti fare le scelte giuste quando chiedono la tua opinione. Non è il voto che cambia il "destino" di una nazione. Con il voto scegli tra due mali cioè scegli il male. Invece dovrebbero darti la possibilità di scegliere tra bene e male ad ogni bivio - allora dovrai scegliere il bene. Ma il principe di questo mondo si oppone a questa eventualità.sconfiggi la fame, le malattie e le guerre nel mondo, i terremoti, sconfiggi la morte >>
Per sconfiggere la fame è necessario essere in meno sulla Terra, e redistribuire le risorse in modo differente. Però se non chiedono la tua opinione, cosa hai da scegliere? Forse hai confuso l'argomento, si stava parlando del fatto che dormiente viene manipolato per "scegliere" quello che conviene al sistema, tramite il meccanismo mentale di azione e reazione. Mentre il risvegliato sceglie di non reagire (di non votare tra due mali), sceglie l'alternativa ovvero una terza opzione, sceglie il bene, sempre qualcosa di possibile, non l'impossibile. Nessuno impedisce alla gente di edificare abitazioni antisismiche, oppure lontano da vulcani attivi. La morte è già stata sconfitta -anche tutte le malattie- tramite la clonazione anticamente detta resurrezione, ma alla chiesa non piace quindi la ostacola (finché può). Nessuno fa guerre quando è felice. Forse la gente non è felice. Tu che dici? Poi se mangi sano e in assenza di veleni perché dovresti ammalarti?oppure evitando gli esempi esagerati sopra, molto più semplicemente prova a farmi cambiare idea a me e ai gli altri utenti del forum convincendoci delle tue idee. se qualcuno è capace di spezzare le sue catene allora può benissimo spezzare anche quelle degli altri no? >>
Probabilmente non hai compreso perfettamente cosa ho scritto. E' possibile spezzare la catena degli avvenimenti che ti impediscono di fare le scelte giuste. Non ho parlato di miracoli soprannaturali né dell'onnipotenza. Quella catena di azioni e reazioni automatiche ti rende un automa, robot, marionetta. Il risvegliato non compie miracoli soprannaturali - e non diventa onnipotente, semplicemente è in grado di fare le scelte giuste quando chiedono la sua opinione, o davanti ad un bivio. Le scelte giuste non fanno di te un dio bensì un (vero) Essere umano.
Nessuno ha il diritto di convincere gli altri, a parte che uno cresce solo quando volontariamente scopre la verità non quando gli viene imposta. E a parte il fatto che nella mia Filosofia tutti sono diversissimi, e non uguali. Non devi pensare come me ma trovare il tuo pensiero autentico che va aldilà delle definizioni di Wikipedia e dichiarazioni degli scienziati.
 

Lasciamo stare denominazioni religiose e nomi di Enti. Se ti rivolgi al tuo nemico, che è molto potente, lui crea il tuo futuro "negativo". Se ti rivolgi al tuo amico, che è molto potente, lui crea il tuo futuro "positivo". Solo tu sai se ti rivolgerai al nemico o all'amico, perciò l'evento che segue non è prevedibile. Quello che puoi prevedere è solamente cosa avviene dopo averti rivolto per consiglio al nemico oppure all'amico. La scelta se parlare al nemico o all'amico è tua. Né il Demone né la Sorgente può forzarti. Altrimenti colui che ti forza sarebbe criminale.
Lettura passiva dei fatti avviene dopo; ma a monte qualcuno ha attivamente deciso il tuo futuro. Se sei dormiente l'ha deciso il "sistema". Se ti rivolgi ad un Daimon qualsiasi (scelto a caso), l'ha deciso quel Demone. Se ti rivolgi alla Sorgente, l'ha deciso la Sorgente. Se sei risvegliato l'hai deciso tu stesso, secondo coscienza attraverso il libero arbitrio che ti hanno donato per differenziarti in modo netto dalle bestie.
 

Al contrario, la Sorgente è quell'Essere o gruppo di Esseri che meglio e più di tutti rispetta leggi e costanti della Realtà. La giustizia non è fare gradasso, Dittatore, Mafioso ma servire gli altri. Il giusto non rompe tutto quello che ha di fronte per mostrare i muscoli. Il giusto è più umile tra i Viventi. E la Sorgente è un Essere giusto. Se la Sorgente per prima non rispetta leggi e costanti della Realtà, chi dovrebbe? Vogliamo invertire i ruoli? Non dovrebbe dare l'esempio invece di vantarsi come farebbe un comune delinquente?
 

Esistesse un Mostro del genere, avrebbe un mistero da risolvere: l'infinita stupidità degli umani, che avrebbe creato privi di libertà e tenuti sotto sorveglianza in permanenza come in galera. Il senso di tutto ciò?
 

Ottimo come esercizio per sviluppare fantasticheria spinta.
 

Con la parola "universo" intendi tutto ciò che esiste (l'infinito)? Allora non c'è nessuna singolarità che ha dato origine al nostro universo.prova a spiegare razionalmente cosa esisteva prima, >>
Non c'è il prima e il dopo. Siamo ancora nel regno delle favole?quando sia il tempo, che lo spazio non esistevano ancora, >>
Infinitamente piccolo, infinitamente grande, eternità nel tempo e infinito nello spazio "locale" (nostro livello) sono sempre esistiti e sempre esisteranno. Non è che l'infinito (tutto ciò che esiste) nasce e muore come un mortale. Hai accettato idee obsolete sulla realtà.prova a spiegare come sia possibile che noi esistiamo >>
Noi esistiamo su questo pianeta da 13500 anni dopo che gli esseri umani provenienti da un altro pianeta (altro sistema solare) hanno fabbricato in laboratorio uomini e donne a loro immagine e somiglianza adatti all'atmosfera che hanno trovato qui, partendo da elementi chimici del suolo, aria, acqua.insieme al resto dell'universo razionalmente, >>
Non è che qualcuno (dio?) una mattina si è svegliato dicendo: oggi vado a creare -per di più dal nulla- (infinite) particelle subatomiche, quindi atomi, quindi galassie e universi. L'infinito, per sua natura e caratteristiche non ha bisogno di "spiegazioni" o di un motivo per esistere. Sono sistemi automatici operanti nel nostro livello, nell'infinitamente piccolo, e nell'infinitamente grande. Se uno dovesse "creare" tale infinito, dovrebbe essere più grande dell'infinito ma essendo l'infinito il Tutto, non c'è nulla di più grande o esterno all'infinito.quando secondo la scienza l'annichilimento di materia e antimateria avrebbe dovuto impedire che l'universo si formasse,
Perché dovrebbe formarsi l'universo? Tu parti da presupposti deboli, non scientificamente sostenibili. E dai per scontata veridicità delle notizie sensazionalistiche della stampa di regime.spiega razionalmente cosa sia la materia e l'energia oscura, >>
Cosa intendi per "oscura"? Forse satanica? Spero di no. Se intendi che non lascia passare fotoni, che problema c'è qui? Neanche i muri delle nostre case lasciano passare i fotoni. Che spiegazione pretendi? Che in natura esistono materiali più densi o più spessi e materiali meno densi o meno spessi? Ti aspettavi che i fotoni potessero attraversare ogni tipo di materiale che incontrano strada facendo?prova a spiegare razionalmente cosa esiste oltre i confini dell'universo >>
Sempre a parlare a metà. Intendi universo - tutto ciò che esiste - l'infinito, o intendi il nostro "universo" locale, uno degli infiniti esistenti negli infiniti livelli? Nel primo caso, oltre l'infinito non può esistere niente altrimenti sarebbe finito e non infinito. Nel secondo caso, oltre il nostro universo locale esiste quello confinante.e dove e in cosa si stia espandendo. >>
E il bambino dove e in cosa si sta espandendo? Nello spazio tempo circostante che c'è tra gli umani/ gli animali e sta diventando un adulto. Cosa c'è di irrazionale in questo? O "non spiegabile"?prova a spiegare razionalmente come sia possibile che il tempo istante presente sia differente a seconda del moto e dello spazio tempo in cui ci troviamo rispetto a miliardi di anni luce di distanza di un altro mondo alieno e di come sia possibile che il nostro istante presente in cui siamo adesso potrebbe essere il passato già vissuto o il futuro non ancora svelato di altri mondi e viceversa per loro rispetto al nostro. >>
Stai fantasticando. Il nostro futuro non esiste. Tuttavia le cose simili che noi faremo nel futuro (quando il futuro sarà presente) le civiltà del cosmo più antiche di noi hanno già fatto - tanto tempo fa. E' ovvio che il comportamento di un'Entità Biologica Extraterrestre oppure Terrestre dipende direttamente dal livello scientifico e "spirituale" dell'umanità alla quale appartiene e dalla coscienza dell'individuo. Siccome la luce viaggia ad una velocità finita (tra l'altro diversa per ogni materiale che attraversa), l'universo - esterno al sistema solare - che puoi vedere con un telescpio non è quello dell'istante presente ma come era anni luce prima dell'istante presente. Non c'entra la presunta corrispondenza di eventi simili accaduti in mondi differenti (e distanti) con il fatto che una civiltà nasce molto prima e un'altra nasce dopo secoli o millenni, oppure dopo decine e centinaia di millenni.
 

Secondo te, chi o cosa fa uscire certe carte piuttosto che altre? Il tuo inconscio? L'inconscio dell'interlocutore? Dio? Alieni? Entità? Fato? La coscienza collettiva? Energia universale? Eggregore? Chi è che si prende responsabilità? E con quale scopo? Secondo te è possibile che il cartomante anche involontariamente modifichi la mente dell'interlocutore per far sì che poi escano carte che vuole lui (il cartomante), per soddisfare la volontà delle gerarchie di competenza nel suo "territorio spirituale"? Nel senso, il cartomante riceve ordini dal suo "capo": guidami quella persona in una determinata direzione, cosicché diventi un mio servo. Chiaramente parlo di comandi inconsci impartiti sotto forma di simboli, visioni, sensazioni, immagini, intuizione, frammenti di pensiero. Magari il cartomante non sa di avere un capo, e nemmeno lo conosce perché non comunica mai con lui in modo palese.


Sono io che le faccio uscire. Più riesco ad astrarmi dal mio ego/identità attuale con nome cognome e personalità ben precisa, più si afferma e prende forza il simbolo, che non è altro che il mezzo con cui avviene il legame con lo spirito. I tarocchi sono simboli forti ed estremamente semplici, creati per mettere in connessione.
Come dice la parola stessa (dal greco), il simbolo mette insieme due parti distinte, è ciò che fa comunicare.
Se si riesce a far lavorare il simbolo, a dargli lo spazio sufficiente, allora il legame si crea, altrimenti no.

Non so se un cartomante può influenzare il responso di un altro. Io la vedo estremamente difficile, ma non saprei dire.

#57 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8499 messaggi

Inviato 26 settembre 2019 - 01:18

Una contraddizione in termini. Se la libertà c'è, il futuro non c'è. Se il futuro c'è, la libertà non c'è.
 

Una teoria che non è totalmente sbagliata potrebbe essere solo parzialmente corretta. Io non mi accontento delle mezze verità. La realtà funziona benissimo anche quando non conosci come funziona. Ipotizzare non è conoscere.
 

A mio avviso completamente errato questo passaggio.

 

dipende dal fatto che le tue scelte per quanto arbitrarie rimangono sempre soggettive e relative, in pratica è come se buttassi un sasso in un fiume, potrai far venire delle increspature nell'acqua, ma non per questo riusciresti a deviare il corso del fiume no?

 

La tecnologia si basa sulla parte veritiera della scienza (es: 2+2=4) altrimenti non potrebbe funzionare. Ma della scienza ufficiale fa parte anche la parte falsa della scienza; per costruire un cellulare e computer non abbiamo bisogno di conoscere l'origine dell'universo e dell'uomo, tanto meno di mentire sull'origine dell'universo e dell'uomo. Anche questa è "scienza" pertanto non è una cosa seria.

 

viene infatti chiamata con altri nomi, tipo metafisica o filosofia.

 

Ci sono scoperte e invenzioni adatte ad un'epoca, quelle passano anche se con difficoltà, ed altre che vengono fermate, bloccate dal potere politico per non sconvolgere troppo l'ordine costituito a misura del popolo bue. Queste devono aspettare tempi migliori. La quantità di umani presenti in un mondo determina scoperte e invenzioni che progressivamente appariranno e verranno accolte dal sistema. La popolazione aumenta con determinate regole. Una volta conosciute le regole è possibile sapere in anticipo cosa e quando accadrà in futuro ad una civiltà nel suo insieme. In questo modo, sono state scritte le profezie bibliche.

 

ma non è per niente affatto vero, visto che le grandi profezie e scoperte sono state fatte nei secoli scorsi quando la popolazione mondiale non era di certo nel numero di quasi 9 miliardi che è adesso, se fosse vera la tua ipotesi dovremmo avere più profezie e scoperte adesso che in tutta la storia dell'umanità intera.

 

Una teoria non è verità. Quando diventa verità smette di essere teoria. O è teoria o è verità. Scienza per me dovrebbe occuparsi delle sole verità. I successi della scienza, non possono annullare insuccessi superficialità e menzogne.

 

Ho parlato di opzioni genetiche, nel tuo contesto ben preciso. Quello che sta nel tuo DNA, quello puoi fare, non altro. La scelta serve per valutare tra due o più opzioni possibili, non tra il possibile e l'impossibile per quella determinata creatura.

 

una teoria non è che non sia la verità è una interpretazione della verità che anche se non è precisa e deve essere poi in seguito corretta non è di certo ne una falsità e ne menzogne, infatti poi in seguito molte teorie sono state poi corrette da ricercatori che ne hanno trovato i difetti e sono diventate poi LEGGI!

la termodinamica per esempio non avendo difetti è diventata una LEGGE o principio.

lo stesso come la gravità universale scoperta da Newton e altre leggi della fisica classica, le teorie della relatività come della meccanica quantistica o delle stringhe, sono chiamate tali non perchè false ma perchè molto di più complesse da interpretare e comprendere a pieno ma non per questo sono sbagliate o superficiali.

altrimenti se la teoria della relatività di Einstein fosse sbagliata queste applicazioni pratiche non funzionerebbero no?

 

7 applicazioni della teoria della relatività di Einstein nella vita di tutti i giorni

 

 

gli elettromagneti

 

Il GPS

 

Il colore giallo dell’oro

 

“Incorruttibilità” dell’oro

 

Lo stato liquido del mercurio

 

I vecchi televisori

 

la luce

 

e per quanto riguarda invece la meccanica quantistica.

 

Meccanica quantistica

 

il laser, il microscopio elettronico e la risonanza magnetica nucleare. Inoltre, molti calcoli di chimica computazionale si basano su questa teoria.

 

 

Probabilmente non hai compreso perfettamente cosa ho scritto. E' possibile spezzare la catena degli avvenimenti che ti impediscono di fare le scelte giuste. Non ho parlato di miracoli soprannaturali né dell'onnipotenza. Quella catena di azioni e reazioni automatiche ti rende un automa, robot, marionetta. Il risvegliato non compie miracoli soprannaturali - e non diventa onnipotente, semplicemente è in grado di fare le scelte giuste quando chiedono la sua opinione, o davanti ad un bivio. Le scelte giuste non fanno di te un dio bensì un (vero) Essere umano.

Nessuno ha il diritto di convincere gli altri, a parte che uno cresce solo quando volontariamente scopre la verità non quando gli viene imposta. E a parte il fatto che nella mia Filosofia tutti sono diversissimi, e non uguali. Non devi pensare come me ma trovare il tuo pensiero autentico che va aldilà delle definizioni di Wikipedia e dichiarazioni degli scienziati.

 

infatti è da quanto ho letto finora che sono arrivato alle mie conclusioni basate sul risultato delle letture, di scienza, metafisica, scienza di confine, religione, filosofia, oltre naturalmente aver letto le opinioni e esperienze degli altri che hanno fatto il loro percorso e progressi spirituali, pur avendo intrapreso strade di partenza differenti.

 

Lasciamo stare denominazioni religiose e nomi di Enti. Se ti rivolgi al tuo nemico, che è molto potente, lui crea il tuo futuro "negativo". Se ti rivolgi al tuo amico, che è molto potente, lui crea il tuo futuro "positivo". Solo tu sai se ti rivolgerai al nemico o all'amico, perciò l'evento che segue non è prevedibile. Quello che puoi prevedere è solamente cosa avviene dopo averti rivolto per consiglio al nemico oppure all'amico. La scelta se parlare al nemico o all'amico è tua. Né il Demone né la Sorgente può forzarti. Altrimenti colui che ti forza sarebbe criminale.

 

molti profeti in passato per la loro giusta condotta di vita sono stati interpellati dalla sorgente, ma non per questo hanno definito la divinità come criminale perchè sono stati scelti nonostante non l'avessero mai cercata intenzionalmente.

 

Lettura passiva dei fatti avviene dopo; ma a monte qualcuno ha attivamente deciso il tuo futuro. Se sei dormiente l'ha deciso il "sistema". Se ti rivolgi ad un Daimon qualsiasi (scelto a caso), l'ha deciso quel Demone. Se ti rivolgi alla Sorgente, l'ha deciso la Sorgente. Se sei risvegliato l'hai deciso tu stesso, secondo coscienza attraverso il libero arbitrio che ti hanno donato per differenziarti in modo netto dalle bestie.

 

Al contrario, la Sorgente è quell'Essere o gruppo di Esseri che meglio e più di tutti rispetta leggi e costanti della Realtà. La giustizia non è fare gradasso, Dittatore, Mafioso ma servire gli altri. Il giusto non rompe tutto quello che ha di fronte per mostrare i muscoli. Il giusto è più umile tra i Viventi. E la Sorgente è un Essere giusto. Se la Sorgente per prima non rispetta leggi e costanti della Realtà, chi dovrebbe? Vogliamo invertire i ruoli? Non dovrebbe dare l'esempio invece di vantarsi come farebbe un comune delinquente?

 

il futuro del mondo e del nostro universo fisico è già stabilito, al massimo si può discutere di quale sarà il nostro giudizio una volta nell'aldilà a seconda delle nostre libere scelte arbitrarie personali che se anche non influenzeranno il mondo e non riusciranno a cambiarlo, almeno avranno un peso nel nostro destino giudicato dalla divinità.

 

Singolarità gravitazionale

 

 

Una singolarità gravitazionale è un punto in cui la curvatura dello spaziotempo tende a un valore infinito.

Secondo alcune teorie fisiche l'universo potrebbe avere avuto inizio e finire con singolarità gravitazionali, rispettivamente il Big Bang e il Big Crunch

 lo stato iniziale dell'universo, al principio del Big Bang, era una singolarità

Né la relatività generale né la meccanica quantistica riesce a descrivere il Big Bang

 

per cui secondo te queste singolarità cosmiche che nascono dai buchi neri, e che tra l'altro ha dato origine al nostro attuale universo, dove le leggi della fisica della nostra realtà del tempo e dello spazio non possono coesistere, cosa sono? nella singolarità nessuna legge della fisica ne quella classica, ne quella relativistica e ne quella quantistica funziona, le equazioni divergono e danno come risultato INFINITO.

è in quei luoghi, niente di fisico può esistere.

questa non l'ho capita.

il concetto di giusto o sbagliato sono solamente concetti umani non di certo della natura e nemmeno di una divinità, quella secondo me originale e non quella manifesta a nostra immagine e somiglianza.

altrimenti a livello cosmico queste cose non dovrebbero succedere no?

 

Gli scienzati catturano il buco nero che mangia una stella e la vomita fuori: "Sembra un urlo"

per cui aspetta un attimino, visto che il creatore, la sorgente, la divinità ci ha messo sotto al naso luoghi in cui leggi e costanti non possono esistere, allora diventerebbe automaticamente una delinquente? lo sai vero che anche nelle particelle per la loro particolarità di come esistono non possono essere ne determinate e ne misurate in assoluto sia la loro posizione che la loro velocità? che più provi a determinare una misura e più l'altra diventerà indeterminata? che il mondo microscopico delle particelle di cui è composta la materia e quindi anche noi, obbediscono a leggi non determinate e assolute ma sulle probabilità? lo sai che uno stato di una particella è in uno stato indefinito in cui non è ne un corpuscolo e ne un onda ma può essere una sovrapposizione delle due? 

 

 

Collasso della funzione d'onda

 

però attenzione stranamente il collasso dello stato di una particella da corpuscolo a onda, non avviene nel nostro mondo macroscopico composta da miliardi e miliardi di particelle che compongono la materia.

 

 

Decoerenza quantistica

 

La teoria della decoerenza quantistica, o desincronizzazione della funzione d'onda, afferma che l'interazione irreversibile (in senso termodinamico) fra i sistemi quantistici e l'ambiente esterno determina la perdita della coerenza della funzione d'onda.

 

Tale fenomeno impedirebbe l'osservazione di una sovrapposizione di stati per i sistemi macroscopici, fornendo un'interpretazione del collasso della funzione d'onda che non necessita dell'interazione tra sistema quantistico e apparato di misura classico postulata dall'Interpretazione di Copenaghen della meccanica quantistica.

 

più che delinquente questa sorgente direi che è invece molto dispettosa e birichina visto che ci mostra i suoi trucchi ma non come ha fatto a farli o forse ancora meglio è previdente che chissà cosa sarebbe capace di fare l'essere umano se potesse infrangere arbitrariamente i limiti imposti dalla fisica naturale, secondo me niente di buono.

 

Esistesse un Mostro del genere, avrebbe un mistero da risolvere: l'infinita stupidità degli umani, che avrebbe creato privi di libertà e tenuti sotto sorveglianza in permanenza come in galera. Il senso di tutto ciò?

 

Ottimo come esercizio per sviluppare fantasticheria spinta.
 

Con la parola "universo" intendi tutto ciò che esiste (l'infinito)? Allora non c'è nessuna singolarità che ha dato origine al nostro universo.

 

che l'essere umano è infinitamente troppo stupido per riuscire a guidarsi da solo?  ma nonostante tutto il Mostro ci lascia la libertà di scelta di come agire,ma come si può vedere non è che sta ottenendo l'essere umano dei grandissimi risultati, mi sembra.

per chi non è credente di sicuro.

No! con parola universo s'intende solo il nostro unico e l'attuale per quello che ne sappiamo che si sta espandendo non sappiamo nemmeno dove, in natura secondo la scienza e la logica umana, l'infinito non dovrebbe esistere, anche se è stato visto che in alcuni fenomeni e luoghi nessuna teoria o equazione finora concepita è riuscita attualmente a risolvere il problema.

non per niente i teorici affermano che quando una equazione o postulato da come risultato infinito significa che è sbagliata oppure che non è del tutto corretta.

 

Non c'è il prima e il dopo. Siamo ancora nel regno delle favole?

Infinitamente piccolo, infinitamente grande, eternità nel tempo e infinito nello spazio "locale" (nostro livello) sono sempre esistiti e sempre esisteranno. Non è che l'infinito (tutto ciò che esiste) nasce e muore come un mortale. Hai accettato idee obsolete sulla realtà.

 

no nel flusso temporale dello spazio tempo che chiamiamo comunemente realtà.

 

l'universo ciclico è una teoria ancora infondata indimostrabile, perchè non falsificabile.

 

idee obsolete? tutto nasce e muore prima o poi, anche le stelle, le galassie e il nostro universo, questo è quello che potrebbe accadere al nostro universo che credi che sia infinito ed eterno.

 

Il bosone di Higgs e l’universo metastabile

universo-metastabile-non-e-detto-T-m1J08

 

top_higgs.jpg?w=490

 


 

Noi esistiamo su questo pianeta da 13500 anni dopo che gli esseri umani provenienti da un altro pianeta (altro sistema solare) hanno fabbricato in laboratorio uomini e donne a loro immagine e somiglianza adatti all'atmosfera che hanno trovato qui, partendo da elementi chimici del suolo, aria, acqua.

 

un po' pochini da quanto ne sappiamo di archeologia, storia e di evoluzione naturale, la tua affermazione è smentibile da qualsiasi archeologo, storico e scienziato ricercatore.

 

poi dici a me di fantasticherie

 

una specie cosi evoluta da essere capace di creare la vita da zero (biogenesi) sempre se è naturalmente possibile e non sia un limite naturale, oltre a essere avanzata di milioni e non di pochi centinaia di anni, non se ne sarebbe mai andata e avrebbe colonizzato il pianeta assorbendo la sua creazione con se nella propria civiltà.

direi che l'ipotesi della riserva naturale umana lascia il tempo che trova, visto anche come stiamo riducendo il pianeta grazie proprio al nostro libero arbitrio che ci avrebbero dato, questi alieni saranno anche avanzatissimi di milioni di anni ma come hanno lasciato che evolvesse l'umanità lasciano parecchio a desiderare.

 

Non è che qualcuno (dio?) una mattina si è svegliato dicendo: oggi vado a creare -per di più dal nulla- (infinite) particelle subatomiche, quindi atomi, quindi galassie e universi. L'infinito, per sua natura e caratteristiche non ha bisogno di "spiegazioni" o di un motivo per esistere. Sono sistemi automatici operanti nel nostro livello, nell'infinitamente piccolo, e nell'infinitamente grande. Se uno dovesse "creare" tale infinito, dovrebbe essere più grande dell'infinito ma essendo l'infinito il Tutto, non c'è nulla di più grande o esterno all'infinito.

 

che sia concettualmente incomprensibile per la nostra mente umana non è detto che non possa esistere, imho l'automatismo in natura non esiste, al massimo possiamo provare con uno dei principi della termodinamica 

niente si crea e niente si distrugge ma tutto si trasforma.

Dio avrebbe creato l'universo con una parte di se e poi l'avrebbe lasciata evolvere per suo conto, lasciando il libero arbitrio alla sue creature consenzienti.

che non stia andando poi cosi bene è evidente perchè non intervenga è anche comprensibile, che ci lasci anche la libertà  di scelta se credere nella sua esistenza oppure negarla senza prove a sostegno ne dell'una e ne dell'altra tesi è ancora più corretto da parte sua, per non vincolare ne in un modo e ne nell'altro la nostra esistenza in un determinato modo

in cui in entrambi i casi, ci porterebbe sofferenza, paura, terrore e rancore, almeno per alcuni s'intende.

d'altronde ripeto se non riusciamo a sopportare e troviamo sempre da criticare anche essere governati da altri esseri umani uguali a noi, figurarsi se accetteremmo mai la guida di una divinità creatrice che sia superiore, l'essere umano non accetterebbe di buon grado di essere governato da nessuno, ne che sia umano, ne alieno evoluto e ne una divinità se è per questo.

perchè non si vuole ritenere inferiore a nessuno e piuttosto si ritiene a torto migliore di chiunque.

 

 

Perché dovrebbe formarsi l'universo? Tu parti da presupposti deboli, non scientificamente sostenibili. E dai per scontata veridicità delle notizie sensazionalistiche della stampa di regime.

Cosa intendi per "oscura"? Forse satanica? Spero di no. Se intendi che non lascia passare fotoni, che problema c'è qui? Neanche i muri delle nostre case lasciano passare i fotoni. Che spiegazione pretendi? Che in natura esistono materiali più densi o più spessi e materiali meno densi o meno spessi? Ti aspettavi che i fotoni potessero attraversare ogni tipo di materiale che incontrano strada facendo?

Sempre a parlare a metà. Intendi universo - tutto ciò che esiste - l'infinito, o intendi il nostro "universo" locale, uno degli infiniti esistenti negli infiniti livelli? Nel primo caso, oltre l'infinito non può esistere niente altrimenti sarebbe finito e non infinito. Nel secondo caso, oltre il nostro universo locale esiste quello confinante.

E il bambino dove e in cosa si sta espandendo? Nello spazio tempo circostante che c'è tra gli umani/ gli animali e sta diventando un adulto. Cosa c'è di irrazionale in questo? O "non spiegabile"?
Magari il cartomante non sa di avere un capo, e nemmeno lo conosce perché non comunica mai con lui in modo palese.

 

la stampa di regime è la scienza ufficiale che ti ha permesso di esprimere il tuo parere con strumenti che sono stati creati grazie al loro sapere e conoscenze sulla natura fisica eh.

 

no è chiamata materia oscura perchè apparentemente non reagisce con nulla, ne la gravità, ne la materia, ma hanno ipotizzato che esiste perchè la luce viene deviata da essa e perchè riesce a tenere unita la materia delle stelle e pianeti delle grandi galassie, anche se finora nessun strumento è riuscito a rilevarla.

no, no i fotoni passano vengono solo in parte deviati da essa.

non hai capito è chiamata materia e energia oscura perchè non ne conosciamo ancora nulla a parte che interagisce in parte con la materia ordinaria, la prima la materia oscura tenendo unite le galassie la seconda invece l'energia oscura, accelerando esponenzialmente l'espansione dell'universo che un domani in un futuro remoto tra miliardi e miliardi di anni quando avrà la meglio sulla gravità distruggerà l'intero nostro universo e qualsiasi cosa contiene.

la teoria dei multiversi purtroppo è indimostrabile ancora, anche se non volendo venisse confermata ne esisterebbero anche se non in numero infinito abbastanza da far andare fuori di testa,

circa 10 elevato alla cinquecentesima.

 

 

nella teoria delle stringhe i metodi perturbativi comportano un così alto grado di approssimazione che la teoria non è in grado di identificare quali degli spazi di Calabi-Yau siano candidati a descrivere l'universo. La conseguenza è che essa non descrive un solo universo, ma qualcosa come 10500 universi, ciascuno dei quali può avere diverse leggi fisiche e costanti.

 

un numero spropositato, almeno secondo la teoria delle stringhe.

 

per la cronaca le costanti fisiche fondamentali che hanno permesso al nostro universo di nascere ma sopratutto di ESISTERE sono circa una trentina, naturalmente se anche solamente uno di essi, avesse avuto un valore leggermente differente, il nostro universo cosi come è non sarebbe mai nato e noi non saremmo mai esistiti, comunque sia secondo gli anti creazionisti o atei, in eoni di anni e combinazioni infinite di probabilità sarebbe possibile che possa nascere un unico universo che sia capace di ospitare la vita, anche se la durata della sua vita, nell'arco dell'esistenza di un multiverso, sarebbe brevissimo

e non essendoci nessun progettista creatrice, un universo che si poggiasse su un sistema cosi delicato, potrebbe facilmente annichilirsi distruggendosi, basterebbe che il bosone di Higgs che tiene unito il campo delle particelle, scomparisse che il nostro universo cesserebbe di esistere.

 

Metastabilità del falso vuoto

 

220px-Meta-stability.svg.png

l futuro dell'universo è un abisso senza fondo?

 

Se il modello standard della fisica delle particelle è corretto, e se la massa del Bosone di Higgs è quella misurata grazie agli esperimenti del Large Hadron Collider (LHC) del CERN di Ginevra, allora l'universo è metastabile: cioè stabile su tempi cosmologici, ma destinato a un inevitabile collasso.Se si elimina idealmente tutta la materia, lo spazio in realtà non è vuoto, ma riempito in modo uniforme dal campo di Higgs: in questo modo, l'energia è inferiore a quella che si avrebbe se lo spazio fosse effettivamente vuoto. Il campo di Higgs è da immaginare come un “mare” in cui è immerso ogni corpo: la resistenza all'accelerazione che ne deriva è quella che in fisica viene chiamata massa.Questo è il contesto in cui la massa del bosone di Higgs è decisiva per determinare il destino dell'universo: secondo Bednyakov e colleghi, il suo valore misurato con LHC, insieme con quello del quark top, la particella elementare più massiccia, indica un universo metastabile. I valori dei parametri sono però vicini alla regione di assoluta stabilità, già indicata da precedenti studi. Se solo il valore di questi parametri fosse solo 1,3 deviazioni standard dalla miglior stima attuale, è possibile che l'universo sia assolutamente stabile.
 
E' difficile da immaginare, ma sostanzialmente se l'universo collassera' in una buca di potenziale, tutte le interazioni fondamentali ne risentono: cambia la carica elettrica, non e' detto che il meccanismo di Higgs sia piu' in grado di dare la massa alle particelle, l'interazione forte non e' piu' in grado di tenere i quark confinati nei nucleoni, e non e' piu' in grado di tenere i nuclei assieme.
 
Insomma, ciao ciao!  :dunno:

 

 

 

il bambino o il cartomante non potrà mai comunicare in modo palese con  il capo, non lo capirebbe.

 

Stai fantasticando. Il nostro futuro non esiste. Tuttavia le cose simili che noi faremo nel futuro (quando il futuro sarà presente) le civiltà del cosmo più antiche di noi hanno già fatto - tanto tempo fa. E' ovvio che il comportamento di un'Entità Biologica Extraterrestre oppure Terrestre dipende direttamente dal livello scientifico e "spirituale" dell'umanità alla quale appartiene e dalla coscienza dell'individuo. Siccome la luce viaggia ad una velocità finita (tra l'altro diversa per ogni materiale che attraversa), l'universo - esterno al sistema solare - che puoi vedere con un telescopio non è quello dell'istante presente ma come era anni luce prima dell'istante presente. Non c'entra la presunta corrispondenza di eventi simili accaduti in mondi differenti (e distanti) con il fatto che una civiltà nasce molto prima e un'altra nasce dopo secoli o millenni, oppure dopo decine e centinaia di millenni.

 

Secondo te, chi o cosa fa uscire certe carte piuttosto che altre? Il tuo inconscio? L'inconscio dell'interlocutore? Dio? Alieni? Entità? Fato? La coscienza collettiva? Energia universale? Eggregore? Chi è che si prende responsabilità? E con quale scopo? Secondo te è possibile che il cartomante anche involontariamente modifichi la mente dell'interlocutore per far sì che poi escano carte che vuole lui (il cartomante), per soddisfare la volontà delle gerarchie di competenza nel suo "territorio spirituale"? Nel senso, il cartomante riceve ordini dal suo "capo": guidami quella persona in una determinata direzione, cosicché diventi un mio servo. Chiaramente parlo di comandi inconsci impartiti sotto forma di simboli, visioni, sensazioni, immagini, intuizione, frammenti di pensiero. Magari il cartomante non sa di avere un capo, e nemmeno lo conosce perché non comunica mai con lui in modo palese.

 

secondo le teorie della fisica classica e relativistica che permettono di costruire strumenti con cui stai comunicando a quanto pare si.

secondo le leggi della fisica di Einstein che ci permettono di usare i Gps e calcolare le correzioni per dirci in tempo reale la nostra posizione dallo spazio alla terra anche.

 

il cartomante però dovrebbe riuscire a comprendere anche se fosse inconsapevole di chi fosse il suo "capo" se determinate visioni, immagini e sensazioni avute da comandi inconsci, siano di natura benevola oppure maligna, visto che non è di certo la sorgente o i suoi sottoposti che ti farebbero avere visioni e sensazioni negative nel futuro di qualcuno.

 


 


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#58 saifa

saifa

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 10 messaggi

Inviato 06 ottobre 2019 - 02:24

Tranquillo!!! Il male e il bene siamo noi stessi, noi siamo energia incassettata in un corpo assoggettato ad uno spazio temporale.
Chi fa le carte è una persona normalissima che invece di ignorare la propria capacità percettiva la usa.
È energia psichica, che entra in connessione con l'alra energia psichica del richiedente.
L'inconscio fa da padrone e butta fuori tutte le proprie paure fino a crearne una realtà soggettiva che la persona stessa vive, proprio come te!!!!
Forse sé invece di cercare esorcisti diavoli e diavoletti fenomeno della nostra cultura cristiano cattolica tu cercassi di capire da dove provengono le tue paure, e le motivazioni per cui ci sono faresti un bel passo e in avanti nella tua crescita personale...



#59 G.a.b.r.i.e.l

G.a.b.r.i.e.l

    Utente ragionevole

  • Utenti
  • 982 messaggi

Inviato 07 ottobre 2019 - 10:04

applicazioni della teoria


Nessuno è totalmente cattivo (o ingiusto) e nessuno è totalmente buono (o giusto).. Ugualmente - le teorie che vengono formulate nell'ambito "scientifico" non tutte sono uguali, e nemmeno quelle peggiori contengono solo abbagli e bugie, illusioni e inganni. Quindi è ovvio che una teoria può sostenere una verità parziale e ignorare il resto, oppure una teoria può sostenere alcune verità e alcune menzogne contemporaneamente. Questo non gli impedisce di permettere le relative scoperte e invenzioni, basate sulla loro parte veritiera o almeno approssimativa. Se tu formuli una teoria (in un determinato contesto) la quale pare funzionare, quando io ti cambio il contesto quella teoria potrebbe risultare o imprecisa o solo in parte corretta/ accettabile, oppure addirittura completamente falsa. Se poi le premesse sono fallaci (creazione dell'universo), tutta la costruzione è pura fantasticheria. Tu parli di cosa avvenne e cosa avverrà miliardi di anni fa e tra miliardi di anni (ipotesi), io ti parlo di cosa accade in questo istante (esperienza diretta). Le profezie bibliche sono un calcolo matematico, le vere invenzioni scientifiche dei Terrestri hanno un andamento logaritmico, non lineare. Io non mi fido delle teorie perché so per certo che tra l'altro contengono gravi errori di approccio oltre che nelle loro "conclusioni" seppur provvisorie, ma ciò non vuol dire che non ci sono anche frammenti di verità-realtà. Siccome io riconosco esclusivamente verità ultima detta integrale e cerco solo quella, è chiaro perché non mi occupo e tanto meno mi preoccupo di ipotesi e teorie. Se cambi un numero in una formula matematica complessa, il risultato è sbagliato. In un gioco d'azzardo tu puoi vincere o perdere. Seguendo ipotesi e teorie spacciate per verità tu puoi solo perdere. Cioè si sta perdendo tempo che potrebbe essere occupato in modo molto più costruttivo.



#60 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8499 messaggi

Inviato 08 ottobre 2019 - 06:36

Nessuno è totalmente cattivo (o ingiusto) e nessuno è totalmente buono (o giusto).. Ugualmente - le teorie che vengono formulate nell'ambito "scientifico" non tutte sono uguali, e nemmeno quelle peggiori contengono solo abbagli e bugie, illusioni e inganni. Quindi è ovvio che una teoria può sostenere una verità parziale e ignorare il resto, oppure una teoria può sostenere alcune verità e alcune menzogne contemporaneamente. Questo non gli impedisce di permettere le relative scoperte e invenzioni, basate sulla loro parte veritiera o almeno approssimativa. Se tu formuli una teoria (in un determinato contesto) la quale pare funzionare, quando io ti cambio il contesto quella teoria potrebbe risultare o imprecisa o solo in parte corretta/ accettabile, oppure addirittura completamente falsa. Se poi le premesse sono fallaci (creazione dell'universo), tutta la costruzione è pura fantasticheria. Tu parli di cosa avvenne e cosa avverrà miliardi di anni fa e tra miliardi di anni (ipotesi), io ti parlo di cosa accade in questo istante (esperienza diretta). Le profezie bibliche sono un calcolo matematico, le vere invenzioni scientifiche dei Terrestri hanno un andamento logaritmico, non lineare. Io non mi fido delle teorie perché so per certo che tra l'altro contengono gravi errori di approccio oltre che nelle loro "conclusioni" seppur provvisorie, ma ciò non vuol dire che non ci sono anche frammenti di verità-realtà. Siccome io riconosco esclusivamente verità ultima detta integrale e cerco solo quella, è chiaro perché non mi occupo e tanto meno mi preoccupo di ipotesi e teorie. Se cambi un numero in una formula matematica complessa, il risultato è sbagliato. In un gioco d'azzardo tu puoi vincere o perdere. Seguendo ipotesi e teorie spacciate per verità tu puoi solo perdere. Cioè si sta perdendo tempo che potrebbe essere occupato in modo molto più costruttivo.

 

punti di vista, perchè se anche una teoria può essere data la complessità universale in parte errata o mal compresa è sempre meglio se anche fosse approssimativa, che cercare di tentare 

di raggiungere la verità procedendo alla cieca al buio!

e per quanto secondo la kabala ebraica non solo le profezie ma tutta la bibbia conterrebbe un complesso calcolo matematico, perfino i rabbini kabalisti riconoscono che non è sufficiente una sola vita per cercare 

di decifrarlo tale codice nascosto.

secondo me appoggiarsi ad un unico sistema per cercare di raggiungere la meta non è sufficiente, ma se invece proviamo a utilizzare più vie per aiutarci e agevolare il percorso sarebbe la decisione migliore.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi