Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

L'astrologia racconta bugie


  • Per cortesia connettiti per rispondere
181 risposte a questa discussione

#21 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 27 aprile 2015 - 06:15

per rssort

Secondo me i tuoi giudizi sono troppo drastici.

ciao...

si, per qualcosa che non ha alcuna base scientifica direi che drastico è la parola corretta.

 

 

 

a)il riferimento alle costellazioni,ai pianeti,ai transiti,ecc.... non va PRESO ALLA LETTERA.
 

beh si ricade nella religione... ossia quello che letteralmente non funziona diventa simbolo.

E chi deciderà cosa è simbolo e cosa non se non ci sono basi scientifiche ?

 

 

 

 

bisognerebbe capire bene questa questione : spogliare l'astrologia dai pregiudizi,anche di quelli che essa ha di sè stessa....e capire che si tratta DI UNA ANCORA VISIVA E TEORICA di una RITMICA GALATTICA O UNIVERSALE DICUI NON SAPPIMAO NIENTE MA DI CUI POSSIAMO INTUIRE GLI EFFETTI.
 

quindi partiamo dal presupposto che la nostra vita è influenzata da un "boh" al quale diamo visiva di pianeti e stelle

ma pur non sapendone niente vogliamo prevedere il nostro futuro ?

 

La religione funziona in modo simile..... diamo a ciò che vediamo, percepiamo, delle provenienze delle quali non abbiamo modo di sapere niente

e elaboriamo tutta una teoria simbolica che a volte pare calzare (i miracoli, le visioni, le sensazioni....)

però poi non avendo modo di avere alcun riscontro concreto cosa facciamo ?

 

un articolo che può spiegare alcune nostre "percezioni" in merito all'astrologia:

https://www.cicap.or...o.php?id=100473

 

"L'astrologia insegna come prevedere il passato...."

 

 

L'astrologia si basa non sulle stelle ne "ritmi cosmici" ma sulla nostra psicologia:

 

Per fare questo l'astrologia ha moltissime variabili.

Pochi ci fanno caso, ma badate che ognuno di noi è nato sotto un certo segno, ha un certo ascendente e tutte le altre case.

I segni sono divisi in tre decadi e ci sono i 10 pianeti che si possono posizionare nelle varie case e nei vari segni e le cuspidi delle case che si posizionano a loro volta nei 12 segni.

Poi ci sono le geometrie fra i vari pianeti che generano gli aspetti.

Insomma: centinaia di variabili, ognuna delle quali può portare con sé una decina di attributi.

Quindi nel nostro tema natale ci sono decine di centinaia di aggettivi che posso essere utilizzati per descriverci.

Si può quindi dire una cosa e poi l'esatto contrario, sempre dando l'impressione che si stia leggendo una configurazione del cielo.

 

Ma ecco la cosa più grave: persino nei fondamenti dell'astrologia (ovvero nella basilare definizione dei segni) il gruppo di aggettivi esistente permette di dire una cosa e il suo contrario.

 

Non c'è nemmeno bisogno di tirare fuori le decadi, le case, le cuspidi, i pianeti, gli aspetti. Basta solo il segno, con le sue caratteristiche di base. I segni possono infatti essere di acqua, di aria, di terra o di fuoco. Ma anche femminili o maschili.

 

E anche, a seconda che cadano all'inizio, nel mezzo o alla fine di una stagione, cardinali, fissi o mobili. E per ogni caso esistono delle precise qualità. Contraddittorie.

 

Ecco qualche esempio: il Cancro (essendo un segno cardinale) è energico, autoritario e attivo.

Ma essendo un segno d'acqua è anche intuitivo, sensibile ed emotivo.

 

Il Capricorno (essendo un segno cardinale) è anch'esso energico e attivo. Ma essendo un segno femminile è anche passivo e ricettivo.

 

La Vergine (essendo un segno di terra) ha una natura pratica e conservatrice. Ma essendo un segno mobile, poiché cade alla fine di una stagione, ha anche una natura flessibile...

 

Quindi persino utilizzando i soli fondamenti dell'astrologia (quindi utilizzando qualche decina di aggettivi sui mille disponibili per ogni tema natale), una persona può essere al contempo conservatrice e flessibile, autoritaria e sensibile, attiva e passiva.

 

 

http://www.sandrodir...tutto_falso.htm

 

 

PROVA PERSONALE
Mi sono divertito di andare a leggere vari oroscopi giornalieri su internet, oggi 8 agosto 2003 per il leone ho trovato:

1) www.labuonastella.capital.it: Leone (23lug - 23ago)
"Basati sui fatti e non sulle parole e agisci come meglio credi, anche a costo di deludere chi vorrebbe trascinarti dove non vuoi. Se si tratta d’amore, invece, puoi osare."
Osservazione: frase generica che va sempre bene, vorrei vedere chi è che non si basa sui fatti?!?!

2) www.jumpy.it: Leone (23lug - 23ago)
"Siate fiduciosi sul vostro futuro economico e professionale: per parecchi di voi, oggi dietro l'angolo ci saranno novita' molto positive. Saprete lanciare interessanti proposte innovative sul lavoro e con gli amici sarete ricercati per la vostra originalita' ed energia creativa. Vi farete conquistare dalla tenerezza di alcune persone, tra le quali una in particolare vi fara' battere forte il cuore."
Osservazione: un pò difficile dato che oggi sono in ferie...

3) www.oroscopi.com: Leone (23lug-23 ago)
"Siate fiduciosi sul vostro futuro economico e professionale: per parecchi di voi, oggi dietro l'angolo ci saranno novita' molto positive. Vi farete conquistare dalla tenerezza di alcune persone, tra le quali una in particolare vi fara' battere forte il cuore."
Osservazione: stesso autore di jumpy.

4) oroscopo.libero.it: Leone (24 lug-23 ago)
"Il periodo bello continua, anche oggi Giove si attiva per rendere piacevole la tua vacanza o favorirti nel lavoro, se indossi il consueto abito professionale. Dopo cena, Urano invece ti infastidisce: forse avverti del nervosismo in coppia, o forse devi adeguarti ad un ritardo, una variazione di programma… specie se devi viaggiare. Prendila con filosofia!"
Osservazione: Vacanza ?!?! Non ci sono potuto andare per problemi personali!!Ti prendono pure in giro!!

5) www.supereva.it: Leone (23 lug-23 ago)
"Puoi contare ancora sul favore di Giove-Venere nel segno che rendendoti più sensuale donano l'opportunità di scelta nel rapporto d'amore. Sei un attore nato."
Osservazione: Sono un attore nato?!?!?!?

OSSERVAZIONE FINALE: un pregio lo devo riconoscere, gli oroscopi fanno incredibilmente ridere per le stupidagini che vengono dette. Consiglio di leggere l'oroscopo ogni giorno come barzelletta quotidiana.

 

 

 

 

http://lnx.didascien...gia/pagina4.php

 

 

Le prime critiche all'astrologia risalgono a Lucrezio e Cicerone.

  • Dal punto di vista scientifico, la critica più importante è che ogni volta che l'astrologia è stata messa alla prova secondo criteri rigorosi e obiettivi, non ha dimostrato alcun potere di previsione.
  • Le posizione in cielo dei segni zodiacali risale a vari millenni fa e risulta oggi senza alcune relazione con le costellazioni. Infatti, per effetto della precessione degli equinozi i segni zodiacali dovrebbero essere spostati di almeno un mese all'indietro per essere compatibili col movimento del Sole, e comunque le costellazioni a cui fanno riferimento non portano certo ad una durata uguale per ognuno di essi.
  • Una grande costellazione (l'Ofiuco) posta nel bel mezzo dello Zodiaco è del tutto ignorata.
  • Una relazione causale tra movimenti celesti e destino delle persone non è mai stata provata.
  • Se i pianeti effettivamente influenzano la vita degli uomini, gli astrologi avrebbero dovuto notare da secoli la presenza dei pianeti Urano, Nettuno e Plutone, ben prima che questi venissero scoperti dagli astronomi grazie alle previsioni della meccanica celeste. Inoltre, nel Sistema solare esistono migliaia di corpi minori del tutto ignorati dall'astrologia, anche se alcuni di essi rivaleggiano con i pianeti più piccoli come dimensione: alcuni (come Ganimede, un satellite naturale di Giove) sono più grandi di Mercurio, altri (come Eris o Cerere) sono di dimensioni superiori o paragonabili a quelle di Plutone, eppure nessuno di essi compare in alcun oroscopo.
  • Le versioni popolari (come l'oroscopo giornaliero basato semplicemente sulla posizione del sole) sono estremamente riduttive e talmente vaghe da potersi adattare a qualunque persona.
  • Se la configurazione degli astri (al momento della nascita) influenza il destino o il carattere di una persona, allora i gemelli che nascono a pochi minuti di distanza dovrebbero sempre condividere lo stesso destino o carattere.
  • L'autoriconoscimento nei profili personali forniti dall'astrologia può essere attribuita al cosiddetto Effetto Forer, e cioè la tendenza dell'individuo a credere che una descrizione sia ritagliata perfettamente su misura propria, anche quando essa è formulata in termini molto generici.

  • arjanedda piace questo

Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#22 UnaChi

UnaChi

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 163 messaggi

Inviato 27 aprile 2015 - 08:48

Haeckel docet.

Per chi abbia ben presente il significato di ontogenesi non é difficile comprendere su quali principi é basato il funzionamento dei meccanismi zodiacali (che non c'entra niente con quello che fanno Paolo Fox e compagnia bella).



#23 THERETURN

THERETURN

    Utente Full

  • Utenti
  • 6171 messaggi

Inviato 28 aprile 2015 - 06:36

mi dispiace per gli scettici che non hanno ancora capito una cosa.

L'astrologia ha intuito una verità essenziale:

i ritmi dell'universo,le sue pulsazioni,vibrazioni,la sua informatica quantistica,sono dappertutto,come la vibrazione di fondo.

La Terra vi partecipa e ne è partecipe.

Questo insieme di ritmi ,ecc...influenza le persone.

Per poterlo cogliere,gli astrologi hanno ideato le costellazioni e poi hanno connesso la sistemica planetaria
a quanto ho scritto prima.

La Terra gira intorno al nuclep con l'ibtera galassia.

L'astrologia non parla di oggetti extragalattici,ma galattici,e lo fa in relazione alla galassia e alla sua vita.

Quando si dice che uno è del segno dello Scorpione e ha un certo quadro astealr,SI INTENDE,SNCHE SE MOLTI ASTROLOGI NON LO SANNO O NON LO AMMETTONO,CHE QUELLA PERSONA È NATA ,ENTRATA NELLA VITA GALATTICA IN UN MOMENTO IN CUI I RITMI E TUTTO IL RESTO DI CUI HO PARLATO ERANO IN UN DETERMINATO STATUS.

Siccome nou siamo fatti di materia energia,siccome la nostra nateria energia è connessa con il resto,in vari modi ma soprattutto attraverso l'informatica naturale quantistica,è lofico che questa persona abbia un quadro personale e una simpatia personale per quello status galattico.

Questa non è fantascienza,è logica moderna applicata ad una intuizione sntica.

Cari scettici,il vostro problema sta nel fatto che,nella maggior parte dei casi,voi SMONTATE UNA IPOTESI,UNA TEORIA,UNA INTUIZIONE ANTICA E O ATTUALE CHE NON VI SEMBRA SCIENTIFICA...USANDO LA SCIENZA.

È FACILE FARLO MA...NON SCIENTIFICAMENTE CORRETTO.

INFATTI,VI DIMENTICATE SEMPRE DI UNA COSA:

LE INTUIZIONI PRECEDONO LE SCOPERTE E LE TEORIE

INOLTRE:

LA SCIENZA ATTUALE PUÒ SPIEGARE SCIENTIFICAMENTE MOLTE INTUIZIO ANTICHE COME AD ESEMPIO L'ASTROLOGIA.

Per lo meno nel senso che ho fatto io !:-)

ps

l'informazione viaggia nei processi quantici,com una sistemica galattica meta-logica e logica.

Quindi,un quadro astrale,nella sua essenzialità,corrisponde al livello indormatico galattico di quel momento così come era sul pianeta Terra,per quel giorno,ora,mese,anno....

Questo impronta le persone,dato che,una volta uscite dal contenitore materno,sono immediatamente e quantisticamente navigatori di quello status galattico.

Volenti o nolenti,come lo siamo tutti noi in questo momento,atei,credenti,ufologi e scetticoni.

ciauu
ali libere e il resto pure!

#24 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 28 aprile 2015 - 06:42

mi dispiace per gli scettici che non hanno ancora capito una cosa.

L'astrologia ha intuito una verità essenziale:

i ritmi dell'universo,le sue pulsazioni,vibrazioni,la sua informatica quantistica,sono dappertutto,come la vibrazione di fondo.

La Terra vi partecipa e ne è partecipe.

Questo insieme di ritmi ,ecc...influenza le persone.

Per poterlo cogliere,gli astrologi hanno ideato le costellazioni e poi hanno connesso la sistemica planetaria
a quanto ho scritto prima.

La Terra gira intorno al nuclep con l'ibtera galassia.

L'astrologia non parla di oggetti extragalattici,ma galattici,e lo fa in relazione alla galassia e alla sua vita.

Quando si dice che uno è del segno dello Scorpione e ha un certo quadro astealr,SI INTENDE,SNCHE SE MOLTI ASTROLOGI NON LO SANNO O NON LO AMMETTONO,CHE QUELLA PERSONA È NATA ,ENTRATA NELLA VITA GALATTICA IN UN MOMENTO IN CUI I RITMI E TUTTO IL RESTO DI CUI HO PARLATO ERANO IN UN DETERMINATO STATUS.

Siccome nou siamo fatti di materia energia,siccome la nostra nateria energia è connessa con il resto,in vari modi ma soprattutto attraverso l'informatica naturale quantistica,è lofico che questa persona abbia un quadro personale e una simpatia personale per quello status galattico.

Questa non è fantascienza,è logica moderna applicata ad una intuizione sntica.

Cari scettici,il vostro problema sta nel fatto che,nella maggior parte dei casi,voi SMONTATE UNA IPOTESI,UNA TEORIA,UNA INTUIZIONE ANTICA E O ATTUALE CHE NON VI SEMBRA SCIENTIFICA...USANDO LA SCIENZA.

È FACILE FARLO MA...NON SCIENTIFICAMENTE CORRETTO.

INFATTI,VI DIMENTICATE SEMPRE DI UNA COSA:

LE INTUIZIONI PRECEDONO LE SCOPERTE E LE TEORIE

INOLTRE:

LA SCIENZA ATTUALE PUÒ SPIEGARE SCIENTIFICAMENTE MOLTE INTUIZIO ANTICHE COME AD ESEMPIO L'ASTROLOGIA.

Per lo meno nel senso che ho fatto io !:-)

ps

l'informazione viaggia nei processi quantici,com una sistemica galattica meta-logica e logica.

Quindi,un quadro astrale,nella sua essenzialità,corrisponde al livello indormatico galattico di quel momento così come era sul pianeta Terra,per quel giorno,ora,mese,anno....

Questo impronta le persone,dato che,una volta uscite dal contenitore materno,sono immediatamente e quantisticamente navigatori di quello status galattico.

Volenti o nolenti,come lo siamo tutti noi in questo momento,atei,credenti,ufologi e scetticoni.

ciauu

e allora io ho i puffi sotto il letto.... sono invisibili ma so che ci sono

le intuizioni precedono le teorie del resto

 

quindi intuisco che

provengono dall'extragalassia fatta di materia oscura e vivacchiano tra un quantospazio pari e uno dispari

hanno una paraenergia spostata sull'amaranto  e sono giallognoli anche se spesso diventano blu, ma solo quando

sono incacchiati.

 

Come faccio a dirlo visto che sono invisibili ?

Lo intuisco per Diana !


  • arjanedda e Gerold piace questo

Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#25 THERETURN

THERETURN

    Utente Full

  • Utenti
  • 6171 messaggi

Inviato 29 aprile 2015 - 04:08

la galassia interferisce con molte osservazioni e misurazioni astrofisiche extra galattiche.

Questo ,oggi,é ammesso dagli astrofisici.

Però,queste interferenze NON SONO STATE CAPITE BENE,NON SONO SPECIFICATE.

Allora,é come dire che la galassia ha una influenza sul lavoro degli astronomi e astrofisici MA NON SIAMO IN GRADO DI CHIARIRLA,DEFINIRLA BENE.

Bene,é quello che ho scritto anch'io,riferendola alla personalità.

Allora,rssort,chiariscimi la,differenza tra la scienza e la ...religione ...l'astrologia...su questo punto.

C'é,ad esempio,una leggera discrepanza nella radiazione di fondo,eco del big bang.

Ipotesi: é la nostra galassia che influenzaxla lettura dei dati,quindi non dobbiamo preoccuparci,il modello dell'universo regge...

Questo,per quanto riguarda la...scienza!

Il fatto di non saper definire questa influenza in modo chiaro e sicuro,evidentemente,per gli astronomi e astrofisici non é significativo.

Ma,se lo fanno gli astrologi,non é corretto ,quindi l'astrologia non é una scienza,ma una ideologia fasulla.

Quindi,é proprio vero che la differenza tra religione e scienza é...muah....abissale.

***

Per quanto riguarda poi gli oroscopi che porti come prova della inconsistenza dell'astrologia,FAI PROPRIO L'ERRORE CHE I
GLI ASTROLOGI SERI CONDANNANO CHIARAMENTE:

quello di fidarsi o citare come fai tu,di oroscopi dozzinali fatti senza uno studio accurato del quadro astrale completo e specificodella persona.

Cosa che nessun astrologo serio farebbe.

Vedi rssort,bisogna ragionare sapendo bene la materia e tenendo il piede in una scarpa sola:

quello che vale per la scienza dovrebbe valere anche per l'astrologia.

E non parliamo poi di materia oscura,energia oscura,ecc...cioè di invisibili fantasmi che rappresenterebbero insieme l'80 % circa dell'universo.

Un 80 % ipotizzato soltanto per i suoi presunti effetti visibili:

per la materia oscura , la presenza di gravitazione

per l'energia oscura,IL FATTO CHE L'UNIVERSO SI ESPANDE E NON SAPPIAMO IL PERCHÉ

Anche in questo caso,la scienza si distingue...muah...dall'astrologia e dalla religione

Come dire,l'idea di un Esistente eterno ,creatore dell'universo,cioè Dio,é infantile e irrazionale.

Invece,quella che presume l'Esistenza Infinita del nostro universo o di ...multiversi...É SCIENTIFICA!

Lo é anche quella che sostiene che il big bang non è stato creato da Dio ma SI È AUTOCREATO in uno status che non si può definire se non come non esistente quindi nullo,niente,ecc...

Il fatto poi che questo non esistente nullo,venga talvolta ridefinito come un vuoto..quantistico infinito,cioè una specie di Dio di creste probabilistiche,è ancora ...muah....più scientifico e corretto.

Come vedete,anche in questo la scienza si differenzia dalle religioni...
ali libere e il resto pure!

#26 arjanedda

arjanedda

    Utente Senior

  • Utenti
  • 7526 messaggi

Inviato 29 aprile 2015 - 07:53

L'astrologia sta all'astronomia, come la superstizione sta alla religione. L'ha scritto Voltaire e sono d'accordo, quando c'è una corrente di pensiero scientifico, c'è chi la sfrutta a modo suo, tanto la gente ama le favole se ben raccontate e poi, dove sta marte? Boh, purchè il suo aspetto sia favorevole!

Ecco che pianeti e stelle si animano e favoriscono, oppure ostacolano la vita degli umani... eh tra miliardi di galassie, il nostro sistema solare, si dovrebbe preoccupare della sorte degli umani?

D'altra parte, quando c'è una corrente di pensiero religioso, contemplativo sui misteri della vita, c'è chi la sfrutta a modo suo, la gente ama le favole, ecco che un dio in persona si preoccupa degli umani!?! 

 

,se fosse un videogioco, ci sarebbe da sorridere....



#27 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 29 aprile 2015 - 08:32

la galassia interferisce con molte osservazioni e misurazioni astrofisiche extra galattiche.

Questo ,oggi,é ammesso dagli astrofisici.

Però,queste interferenze NON SONO STATE CAPITE BENE,NON SONO SPECIFICATE.

Allora,é come dire che la galassia ha una influenza sul lavoro degli astronomi e astrofisici MA NON SIAMO IN GRADO DI CHIARIRLA,DEFINIRLA BENE.

Bene,é quello che ho scritto anch'io,riferendola alla personalità.

Allora,rssort,chiariscimi la,differenza tra la scienza e la ...religione ...l'astrologia...su questo punto.

C'é,ad esempio,una leggera discrepanza nella radiazione di fondo,eco del big bang.

Ipotesi: é la nostra galassia che influenzaxla lettura dei dati,quindi non dobbiamo preoccuparci,il modello dell'universo regge...

Questo,per quanto riguarda la...scienza!

Il fatto di non saper definire questa influenza in modo chiaro e sicuro,evidentemente,per gli astronomi e astrofisici non é significativo.

Ma,se lo fanno gli astrologi,non é corretto ,quindi l'astrologia non é una scienza,ma una ideologia fasulla.

Quindi,é proprio vero che la differenza tra religione e scienza é...muah....abissale.

***

Per quanto riguarda poi gli oroscopi che porti come prova della inconsistenza dell'astrologia,FAI PROPRIO L'ERRORE CHE I
GLI ASTROLOGI SERI CONDANNANO CHIARAMENTE:

quello di fidarsi o citare come fai tu,di oroscopi dozzinali fatti senza uno studio accurato del quadro astrale completo e specificodella persona.

Cosa che nessun astrologo serio farebbe.

Vedi rssort,bisogna ragionare sapendo bene la materia e tenendo il piede in una scarpa sola:

quello che vale per la scienza dovrebbe valere anche per l'astrologia.

E non parliamo poi di materia oscura,energia oscura,ecc...cioè di invisibili fantasmi che rappresenterebbero insieme l'80 % circa dell'universo.

Un 80 % ipotizzato soltanto per i suoi presunti effetti visibili:

per la materia oscura , la presenza di gravitazione

per l'energia oscura,IL FATTO CHE L'UNIVERSO SI ESPANDE E NON SAPPIAMO IL PERCHÉ

Anche in questo caso,la scienza si distingue...muah...dall'astrologia e dalla religione

Come dire,l'idea di un Esistente eterno ,creatore dell'universo,cioè Dio,é infantile e irrazionale.

Invece,quella che presume l'Esistenza Infinita del nostro universo o di ...multiversi...É SCIENTIFICA!

Lo é anche quella che sostiene che il big bang non è stato creato da Dio ma SI È AUTOCREATO in uno status che non si può definire se non come non esistente quindi nullo,niente,ecc...

Il fatto poi che questo non esistente nullo,venga talvolta ridefinito come un vuoto..quantistico infinito,cioè una specie di Dio di creste probabilistiche,è ancora ...muah....più scientifico e corretto.

Come vedete,anche in questo la scienza si differenzia dalle religioni...

scusami ma gli oroscopi non dozzinali quali sono ?

 

Se non si sa niente a parte la convinzione che ci sono effetti da un "grande boh"

come si fa a dire quale metodo sia dozzinale e quale serio, se nessuno di questi sa di cosa parla ?

 

 

Cosa abbia creato il big bang è lo stesso problema che riguarda dio....

cosa ha creato dio ?

 

il fatto è che non sappiamo di cosa stiamo parlando..... quindi voler dare per buono qualcosa che si ignora mi pare alquanto strano....

 

Ipotesi ne possiamo fare.... ma ci vuole un criterio altrimenti la fantasia spazia.

 

Sul futuro possiamo dire, più che l'effetto "quantistico" delle stelle lontane anni luce...

(allora il sole.. la luna.... altro che le costellazioni...)

noi potremmo vivere in una realtà deterministica quindi siamo l'effetto di leggi ben precise che evolvono

non in modo aleatorio ma inevitabile. Quindi il futuro ancora non c'è ma è inevitabile accada in un certo modo.

Ecco che io pesto la cacca non per caso ma perchè il sistema universo con le sue leggi fisiche fa si che sia INEVITABILE che io la pesti.

Quindi le mie decisioni, pensieri, tutto.... di tutti noi.... sarebbero come un treno sui binari, non può che andare in quella direzione... noi non decideremmo niente, siamo solo spettatori inconsapevole.

Allora tutta l'astrologia andrebbe a farsi fottere perchè tutto è regolato guidato, finemente mosso, dalle leggi fisiche e da tutto ciò che esiste.

 

Troppe cose non sappiamo per dire che quello che non sappiamo deve essere in un certo modo.

 

 

Mi chiedi  di chiarire la differenza tra la scienza e la ...religione ...l'astrologia... sul fatto che "c'è qualcosa che non capiamo"

 

beh la scienza non propone un metodo per "calcolare" qualcosa di cui non sa niente, prima deve capire...

deve elaborare una teoria poi afferma qualcosa.

La religione e l'astrologia, come la magia, la superstizione, il soprannaturale ecc affermano anche senza sapere cosa sia ciò di cui si parla.

Non siamo più a livello di ipotesi.... si afferma, si imbastiscono regole e metodi con una base che solo personale, la convinzione personale.

 

E infatti religiosi, maghi, astrologi.... ognuno può dire quello che vuole tanto come potrà essere contraddetto ?

 

 

L'astrologia usa le costellazioni ecc che sono linee immaginarie che uniscono stelle anche lontanissime tra loro (il cui assetto poi cambia, quindi oggi è diverso da quando l'astrologia nacque)...

il fatto che noi uniamo alcune stelle con una linea non vuol dire che sono correlate tra loro..

correlate poi in base a cosa ?

 

Ogni linea che mi viene in mente di tracciare nel cielo stellato porta ad una astrologia ?

Se un camion che passa fa vibrare la mia casa allora posso costruire un metodo per conoscere il mio futuro

perchè i veicoli che passano hanno una qualche influenza su di me ?

 

Alcune delle stelle che l'astrologia usa magari non esistono nemmeno più visto che la luce che emettono la vediamo in base alla distanza... solo il sole lo vediamo com'era 8 minuti fa... figuriamoci stelle lontane milioni di anni luce... le vediamo oggi com'erano milioni di anni fa.... l'universo non è come lo vediamo... noi vediamo il suo passato.

 

 

Gli astrologi poi non sono mica d'accordo tra di loro..... come i religiosi

ma il motivo è che non hanno una base comune concreta, non possono comprovare, sperimentare, prevedere... è tutto legato alla credenza, alla tradizione al "se ci indovino bene altrimenti bene lo stesso"...

 

Se un oroscopo funziona possiamo dire perchè ?

e se non funziona possiamo dire perchè ?

se un miracolo avviene ? e se non avviene ?

non sappiamo di cosa parliamo... però ci sono fior di metodi al riguardo.

 

Religione ad Astrologia non sono invalidabili.. le teorie scientifiche si

quindi per ogni teorie scientifica ci deve essere un modo per dire "se succede questo allora è falsa"...

ma con la religione come fai ? con l'astrologia ?

 

Le previsioni del tempo sono basate su calcoli statistici a loro volta basati sul modello concreto di fenomeni ben chiari... la modellazione matematica non si basa su intuizioni ma sul monitoraggio

di come evolve l'atmosfera su l'aver capito come funzionano le cose.

 

Il metereologo fa scienza, l'astrologo no

perchè il primo sa ciò di cui parla e le sue previsioni hanno un senso ben preciso

mentre l'astrologo no....

Un astrologo può svegliarsi la mattina e proporre una sua astrologia alternativa

ma un metereologo no, perchè i fenomeni che ci stanno dietro non se li può inventare visto che sono chiari.

 

 

L'astrologia si basa, lo dici anche tu su intuizioni ancora non comprovate

ma l'intuizione non è una regola che si può studiare, non è una legge fisica...

è legata a ogni singola persona.

 

Allora è vero che una teoria scientifica nasce da intuizioni ma non può vivere di quelle

e non si può proporre alle persone un metodo per "indovinare il loro passato" (a che serve?)

oppure per parlare del loro futuro (quale?) se tutto è a livello di convinzione personale... intuizione...

 

Chi stabilisce quale metodo è corretto se tutto è intuitivo ?

se Tizio intuisce che il calcolo astrologico di Caio è errato chi ha ragione ?


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#28 THERETURN

THERETURN

    Utente Full

  • Utenti
  • 6171 messaggi

Inviato 29 aprile 2015 - 08:55

veramente,se c'è un videogioco che non fa sorridere,ma fa,schifo,è quello che si chiama "mondo terrestre attuale"

Se fossr in commercio,non lo comprerebbe neppure un deficiente,eppure lo giocano tutti.

Questo è tutto un discorso che per fortuna nessuno capiscr,così,chi me è libero,si fa i cazzi suoi senza che nessuno se ne accorga.

E Dio vide che questa scelta attuale è una cosa buona.

L'altra cosa che voglio dirvi è :

quello che ho scritto nel post precedente,non è una difesa dell'asteologia come disciplina sicura e neppure un attacco alla scienza.

E questo si poteva capire benissimo.

Ho fatto notare che ,anche la scienza sbaglia,non è sempre esatta o precisa,procede per ipotesi campate per aria e basae solo su UN DATO che potrebbe essere spiegato anche con altre ipotesi campate per aria.

Eppure,la scienza questo l'accetta tranquillamente.

Allora,prendersela con le religioni,Dio,l'astrologia,l'alchimia,ecc...in nome della scienza è perlomeno imprudente.

Voltaire può dire quello che vuole.

Ha anche detto:

"io non condivido le tue idee..ecc....ma sono disposto a morire per difendere il tuo diritto a professarle"

Peccato che abbia proferito queste parole,dopo che la ghigliottina ha assassinato un numero impressionante di nobili francesi,davanti a una platea gaudente di stronzi di ogni genere,tra cui,presumo,anche qualche rara perla cukturale daccordo con la frase di Voltaire.

Sarebbe snche stato simpatico che Voltaire stesso ,salito sul patibolo,avese detto la stessa frase ai nobili in attesa di morte,facendosi magari tagliare la testa per difendere perlomeno il diritto dei nobili a pensarla da nobili anche se non avevano più possedimenti...

Raga',vogliamo ragionare a 360 gradi e non a 45 o 180?

NON SI SALVA NIENTE E NESSUNO SU QUESTO PIANETA,E LO DICO LAICAMENTE,NESSUNOOO

Io posso smontare praticamente le persone che incontro,di qualsiasi strato sociake,in 5 minuti.

Posso smontare chi e quello che voglio,e non lo dico per vantarmi,ma perché è vero.

Ma non perché io sia un genio,soltanto basta che una persona notmale usi la mente a 360 gradi e ragioni ,senza pietà,detto in senso oniettivo naturalmente,e NON STA PIÙ IN PIEDI PRATICAMENTE NIENTE,O MOLTO POCO.

Quindi,diciamolo,qui non servono Dio o il Diavolo,Alieni o Geni,qui serve un elettroshok collettivo e uno scuotimento tale che obblighi la gente a ragionare autonomamente ,liberamente e,come ho scritto,a 360 gradi sferici .

buona libera giornata
ali libere e il resto pure!

#29 arjanedda

arjanedda

    Utente Senior

  • Utenti
  • 7526 messaggi

Inviato 29 aprile 2015 - 09:18

Ho citato Voltare solo per quella considerazione, avrei potuto dire che è mia, ma non sarei stata corretta con me stessa! Forse tutti diciamo qualcosa di buono, possiamo quindi prendere quel qualcosa evidenziandolo dal resto, se non ci piace!Io non sono contro nessuno, ma in disaccordo si!L'astrologia, le superstizioni, il far dipendere la propria vita da oroscopi e divinità mi sembrano un pegno pesante da far pagare alla nostra mente!
Voltaire era morto da dieci anni, quando è scoppiata la rivoluzione francese, potevi risparmiare i tuoi commenti!

Messaggio modificato da arjanedda, 29 aprile 2015 - 09:55


#30 THERETURN

THERETURN

    Utente Full

  • Utenti
  • 6171 messaggi

Inviato 29 aprile 2015 - 09:26

@rssort

la scienza procede per intuizioni accompagnate o precedute da ipotesi.

Alcune di queste ipotesi sono verificate e portano a teorie ,d'altronde relative ed evolutive.

Altre sono verificate in parte,altre no.

Per questo non esiste la Scienza,ma le scienze.

Questo è il.primo punto.


Il secondo è questo:

parliamo di esperienze

la scienza si occupa di esperienze condivisibili e misurabili.

Per farlo,usa metodi(le scienze)razionali,galileiani o meno galileiani.

Quindi,può dare risposte solo a queste esperienze.

Infatti,quando si occupa di esperienze meno condividibili e misurabili,come,ad esempio,il.sonno e i sogni(neuroscienze) ,diventa molto più prudente e ammette incertezze e dubbi.

la religione si occupa di sltre esperienze,personali,intime,private,condivise in termini geberali ma non specifici da mplte persone.

Quindi usa metodi diversi da,quelli scientifici,esperisce e spiega cose che non sono misurabili e matenatizzabili,

E questo perché le scienze escludono queste esperienze o,in alcuni casi,cercano di darne una versione scientifica.

Ma anche le religioni non usano metodi scientifici,quindi ilntutto resta su piani logici diversi.

MA LA QUESTIONE FONDAMENTALE NON È QUESTA.

LA QUESTIONE L'HA POSTA MAGISTRALMENTE FEYERABEND:

CI SONO CONOSCENZE REALI SIA NELL'AMBITO SCIENTIFICO CHE IN QUELLO NON SCIENTIFICO,RELIGIOSO,ARTISTICO,ecc...

NESSUNO HA L'IMPRIMATUR DELLA VERITÀ E DELLS CONOSCENZA.

Io la penso esattamente così,quindi trovo NOIOSI,CAPZIOSI E INUTILI TUTTI I DISCORSI CHE NON ACCETTANO QUESTA SEMPLICE E FACILE VERITÀ,dato che si basano su posizioni obsolete e superate,giochi psicologici delntipo "Il mio è meglio del tuo"e affini.

buona giornata
ali libere e il resto pure!

#31 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 29 aprile 2015 - 10:51

veramente,se c'è un videogioco che non fa sorridere,ma fa,schifo,è quello che si chiama "mondo terrestre attuale"

Se fosse in commercio,non lo comprerebbe neppure un deficiente,eppure lo giocano tutti.

beh beh beh.... dipende da che parte lo giochi...

se sei quello che "schianta" non è piacevole

se invece puoi scegliere di essere quello che vuoi allora magari ti crei tutto un mondo per esserci dentro come ti pare...

 

Poi che faccia schifo non estremizziamo

ci sono cose molto positive, non so Eva Henger...

oppure un cucciolo da accarezzare....

ecc ecc ecc.... innumerevoli cose per cui la vita merita.

 

 

E Dio vide che questa scelta attuale è una cosa buona.
 

beh non è detto ci sia un dio

il quale vede, sceglie.... ed è buono

 

purtroppo ci siamo create delle illusioni prendendole per certezze

ad esempio "se dio esiste allora è tipo noi" quindi ha sentimenti, s'incavola, perdona.....

mi pare un pò poco come dio...

più un superessereumano !

 

 

quello che ho scritto nel post precedente,non è una difesa dell'asteologia come disciplina sicura e neppure un attacco alla scienza.

ma infatti io non credo che qualcuno voglia attaccare te ma la pretesa di una astrologia che è pura ipotesi eppure vuole formalizzare ciò di cui nessuno sa una pippa...

 

 

Ho fatto notare che ,anche la scienza sbaglia,non è sempre esatta o precisa,procede per ipotesi campate per aria e basae solo su UN DATO che potrebbe essere spiegato anche con altre ipotesi campate per aria.

Eppure,la scienza questo l'accetta tranquillamente.

la cosa positiva è proprio questa: "la scienza sbaglia"

ma può accorgersene sia perchè la scienza coltiva il dubbio sia perchè lavora su elementi concreti quindi si può avere un riscontro di errore... le teorie sono scientifiche proprio per questo.

 

I buchi neri non li vede nessuno (vorrei vedere....)  eppure ci sono teorie scientifiche al riguardo...

ci sono riscontri in merito, che coinvolgono non solo ciò che uno intuisce...

La teoria del big bang non è solo una fantasia, una intuizione, ci sono riscontri che depongono a favore...

ci sono eventi che se riscontrati la possono invalidare..

 

 

 

Allora,prendersela con le religioni,Dio,l'astrologia,l'alchimia,ecc...in nome della scienza è perlomeno imprudente.
 

personalmente non me la posso prendere con dio (non so cosa è)

però me la posso prendere con chi afferma in nome di dio

con chi parla di magia e dice che esiste e la conosce

con chi dice di poter prevedere il futuro in base alle stelle..

poi se gli chiedo "mi dimostri quello che dici?" ti rispondono

"eh... ma io non voglio mica convincere nessuno... se non conosci le cose poi.. ecc ecc ecc..."

 

L'imprudenza direi la commette non chi dice "quello che dici non ha valore"

ma chi non ha modo di dimostrarne il valore perchè non ha basi concrete eppure afferma.

 

 

NON SI SALVA NIENTE E NESSUNO SU QUESTO PIANETA,E LO DICO LAICAMENTE,NESSUNOOO

"salva" in che senso ?

 

 

Io posso smontare praticamente le persone che incontro,di qualsiasi strato sociake,in 5 minuti.

Posso smontare chi e quello che voglio,e non lo dico per vantarmi,ma perché è vero.

Ma non perché io sia un genio,soltanto basta che una persona notmale usi la mente a 360 gradi e ragioni ,senza pietà,detto in senso oniettivo naturalmente,e NON STA PIÙ IN PIEDI PRATICAMENTE NIENTE,O MOLTO POCO.
 

beh se "smonti tutto" .. sicuramente anche il fatto che esisti (immagino anche quello smonti no?)

a maggior ragione figurarsi smontare l'astrologia che poggia sui "forse" e sui "boh"


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#32 Anthony Van De Boer

Anthony Van De Boer

    Utente Senior

  • Utenti
  • 808 messaggi

Inviato 29 aprile 2015 - 12:02

Rrsort, ma non hai una vita, degli amici, una famiglia? Una fidanzata magari... ho capito che sei Leone e vivi per aver ragione, però mi sa che ci stai lasciando un bel po' della tua vita su 'sto forum.


  • Asterah piace questo

"How did it go so fast", we'll say as we are looking back.


#33 THERETURN

THERETURN

    Utente Full

  • Utenti
  • 6171 messaggi

Inviato 29 aprile 2015 - 12:19

perché mai dovrei smontare l'insmontabile,rssort?

Io smonto solo lo e gli smontabili,sempre con rispetto e lasciando loro i pezzi per potersi poi,evebtualmente e se ce la fanno,rimontarsi,magari al contrario che sarebbe meglio.

Questo pianeta è smontabilissimo tanto che sta in piedi a parole,rumori e spari,mentre tutto il resto è fallito.

Si vede che forse,io arrivo da fuori...muah...
ali libere e il resto pure!

#34 THERETURN

THERETURN

    Utente Full

  • Utenti
  • 6171 messaggi

Inviato 30 aprile 2015 - 12:17

@rssort

È vero che la scienza sbaglia e si corregge.

È vero che le religioni sbagliano e non si correggono?

Non direi.

Ad esempio,quando Lutero espose le sue tesi,mostrò alcuni sbagli del cattolicesimo proponendo dei rimedi.

Oggi,uomini e donne,nel protestantesimo,possono officiare e nel contempo essere sposati.

Le messe sono molto più semplici e dirette,e questo secoli prima del concilio vaticano secondo.

L'idea della eucaristia è un ricordo e non in dogma,non esiste un papa...

Insomma,anche nelle religioni si sbaglis e si corregge.

Certo,è più facilr farlo in scienza,però puoi riconoscerr che in certe scienze sono più dogmatici che in altre.

E puoi anche riconoscere che ci sono scienziati,noti e mrno noti,che si comportano come sacerdoti del sapere.

Al punto che gli astrofisici riconoscono che lo.studio dui quasars è stato insabbiato per decenni a causa degli esperti del settore e del.loro atteggiamento .

Se è successo pet i quasar,vuoi che non succeda per altri temi?

***

Il problema di Dio è tale quando lo.si usa per negarlo o affermarlo,NON CAPENDO CHE LA FEDE È FEDE E NON CERCA CONFERME NÉ COMBATTE DISCONFERME.

Io credo e basta,e come credente non mi importa un fico discuterne.

Quando discuto non lo faccio da credente,MA DA RICERCATORE E PENSATORE LAICO.

Cioè,divento un ateo che popperianamente critica le teorir ateistiche.

L'ho fatto molte volte,e ho dimostrato,ogni volta che gli atei scientisti sbagliano esattamente come i credenti antiscientisti.

Sbagliano non caprndo che la fede ,quella vera,è e basta,non ponendosi alcun problema di conferma intellettuale o.disconferma.

Sbagliano quando usano un ragionamento creazionista spiegando il big bang come AUTOCREAZIONE DA UN NULLA O DA UN VUOTO QUANTISTICO INFINITAMENTE ESISTENTE.

Il buoto quantistico infinito lo sarebbe in ogni senso,QUINDI SAREBBE ETERNO,INCREATO.

Questa è una immagine laica di Dio.

Ma anche un universo infinito lo sarebbe,multiversi infiniti pure,dato che l'infinito non ha un punto dinpartenza ma si estende...esistr...infinitamentr in ogni direzione e senso.

Quindi una immagine laica di Dio una metafora dell'Eternitá.

PER QUESTO IO HOMPROPOSTO DI ACCETTARE L'IDEA DI UNA ETERNITÀ INCREATA,DA CUI PUÒ ORIGINARE OHNI INFINITO.

UNA IDEA LAICA,TRA L'ALTRO,LOGICA,CHE RISOLVE IL PROBLEMA COSMOLOGICO SENZA PARLARE DI DIO.

Se io fossi un matematico,introdurrei il.concetto di eterno in matematica,collegandolo a quello di infinito.

Lo farei collegandomi alla meccanica quantistica.

Direi,nel...finito,se tu butti per aria una moneta con la facciata 1 e la facciata 0,questa gira e poi cade su una facciata o.l'altra.

O o 1

Questo è il codice binario,limitato nello spazio tempo e dimrnsioni.

Ma se tu butti per aria una moneta quantistica,questa continuerà a ruotare davanti a te infinitamente,mostrandoti 1 ,0 / 0 e 1/ ......moatranfoti che 0 potrebbe essere 1 e viceversa E NON CADREBBE MAI

Quindi libera da spazio tempo e dimrnsioni,o divismo,immersa in uno soazio tempo dimrnsioni infinito.

A quel punto ti chiederei:

che cosa impedisce alla moneta di cadere,che cosa la fa ruotare infinitamente?

E introdurrei il.concetto di eterno in matematica e fisica,gli darei un simbolo,simostrerei che ei tratta dinuna costante indefinita e indefinibile ma reale,come lo è la vel della luce nrl cosmo.

Potrei farlo,e avrei risolto e matematizzato il concetto di eterno.

A quel.punto,diventerei l'idolo degli atei ma snche quello dei credenti.

E QUESTA SAREBBE DAVVERO DIMOSTRAZIONE DELLA REALTÀ DELL'ETERNITÁ,DATO CHECESSA REGGEREBBE CREDENTI E ATEI PER LA PRA VOLTA IN UN SOLO.CONCETTO INTELLETTUALE QUANTISTICO.

Vedete,quando io dico che posso smontare il 90 % della cultura umana,non dico vanterie,in parte l'ho già fatto,su questo ecaltri forum,per decenni.

Però ,come in questo caso,io posso MONTARE qualcosa di nuovo che regge cose che si possono smontare,quindi sono davvero un prnsatore libero e creativo.

Adesso non fraintendetemi: non sto facendo il lucifero di turno.

Sto solo dicendo che con un buon intelletto si può fare tutto questo anche senza parlare di Dio e di non Dio.

E lo sto facendo alla Spock,in un modo interessante e LOGICO,una logica che diventa META LOGICA ad un certo punto ma NON metafisica.

Questo si chiama PENSARE.

ciau:-)!

ps

L'unico mio passaggio in cui ho proposto una dimostrazione di Dio in chiave scientificaa,è stato quando ho scritto:

"in mecc quantistica,si dice che esistono eventi che succedono srnza una causa,un perché,succedono e basta,esistono e basta.

Quindi,chi dice che Dio dovrebbe essere stato creato anche lui,non tiene conto di questi fatti.

Se un evento A ,può ESSERE srnza cause,motivi,perché,ED ACCADE DRNTRO LA MATERIA ENERGIA...a maggior ragione Dio potrebbe ESSERE E BASTA srnza una causa.

In altre parole,la mecc quantistica potrebbe confermare la possibilità che Dio esista ,da sempre,eterno e questo senza un motivo,una causa,quindi increato.

Mi aspettavo che qualcuno mi dicesse,allora anche la materia energia,quantisticamente,potrebbe essere srmpre esistita,a partire da quegli eventi che ....sono.senza una causa .

Nessuno l'ha fatto,peccato.

Ma se l'avesse fatto,gli avrei detto,si,potrebbe essere.

Ma secla materia energia fosse...eterna...Cioè capace di,autocrearsi dal nulla senza una causa...ALLORA LA LEGGE DEL NULLA SI CREA E NULLA SI DISTRUGGE ANDREBBE A FARSI FOTTERE,INTRODUCENDO L''IDEA DI UNA POSSIBILE AUTOCREAZIONE SPONTANEA E INFINITA DELLA MATERIAVRNERGIA STESSA.

Cosa che,come credente,mi farebbe felicissimo,dato checdimostrerebbe l'esistenza dell'Eterno matematizzsbile,almeno in parte ,e lo dimostrerebbe.

Questo confermerebbe poi il mio post attuale.

ei-ciao
  • Galaxy piace questo
ali libere e il resto pure!

#35 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 05 maggio 2015 - 06:08

Rrsort, ma non hai una vita, degli amici, una famiglia? Una fidanzata magari... ho capito che sei Leone e vivi per aver ragione, però mi sa che ci stai lasciando un bel po' della tua vita su 'sto forum.

Leone ?

haha...... lo dicevo io che gli orosocopi sono una sòla....

ritenta sarai più fortunato.

 

Comunque vedo che sul forum ci sei anche te.... quindi la tua bella fettina di tempo te la spendi.... aaaaaaa se te la spendi..

 

ps

fidanzata ?  ancora alla fidanzata ?

già dato... già dato.... sono oltre.

 

La famiglia con gaudio e moderazione

gli amici....   cosa sono ?


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#36 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 05 maggio 2015 - 06:15

@rssort

È vero che la scienza sbaglia e si corregge.

È vero che le religioni sbagliano e non si correggono?

Non direi.

Ad esempio,quando Lutero espose le sue tesi,mostrò alcuni sbagli del cattolicesimo proponendo dei rimedi.

Oggi,uomini e donne,nel protestantesimo,possono officiare e nel contempo essere sposati.

Le messe sono molto più semplici e dirette,e questo secoli prima del concilio vaticano secondo.

L'idea della eucaristia è un ricordo e non in dogma,non esiste un papa...

Insomma,anche nelle religioni si sbaglis e si corregge.

Certo,è più facilr farlo in scienza,però puoi riconoscerr che in certe scienze sono più dogmatici che in altre.

E puoi anche riconoscere che ci sono scienziati,noti e mrno noti,che si comportano come sacerdoti del sapere.

Al punto che gli astrofisici riconoscono che lo.studio dui quasars è stato insabbiato per decenni a causa degli esperti del settore e del.loro atteggiamento .

Se è successo pet i quasar,vuoi che non succeda per altri temi?

***

Il problema di Dio è tale quando lo.si usa per negarlo o affermarlo,NON CAPENDO CHE LA FEDE È FEDE E NON CERCA CONFERME NÉ COMBATTE DISCONFERME.

Io credo e basta,e come credente non mi importa un fico discuterne.

Quando discuto non lo faccio da credente,MA DA RICERCATORE E PENSATORE LAICO.

Cioè,divento un ateo che popperianamente critica le teorir ateistiche.

L'ho fatto molte volte,e ho dimostrato,ogni volta che gli atei scientisti sbagliano esattamente come i credenti antiscientisti.

Sbagliano non caprndo che la fede ,quella vera,è e basta,non ponendosi alcun problema di conferma intellettuale o.disconferma.

Sbagliano quando usano un ragionamento creazionista spiegando il big bang come AUTOCREAZIONE DA UN NULLA O DA UN VUOTO QUANTISTICO INFINITAMENTE ESISTENTE.

Il buoto quantistico infinito lo sarebbe in ogni senso,QUINDI SAREBBE ETERNO,INCREATO.

Questa è una immagine laica di Dio.

Ma anche un universo infinito lo sarebbe,multiversi infiniti pure,dato che l'infinito non ha un punto dinpartenza ma si estende...esistr...infinitamentr in ogni direzione e senso.

Quindi una immagine laica di Dio una metafora dell'Eternitá.

PER QUESTO IO HOMPROPOSTO DI ACCETTARE L'IDEA DI UNA ETERNITÀ INCREATA,DA CUI PUÒ ORIGINARE OHNI INFINITO.

UNA IDEA LAICA,TRA L'ALTRO,LOGICA,CHE RISOLVE IL PROBLEMA COSMOLOGICO SENZA PARLARE DI DIO.

Se io fossi un matematico,introdurrei il.concetto di eterno in matematica,collegandolo a quello di infinito.

Lo farei collegandomi alla meccanica quantistica.

Direi,nel...finito,se tu butti per aria una moneta con la facciata 1 e la facciata 0,questa gira e poi cade su una facciata o.l'altra.

O o 1

Questo è il codice binario,limitato nello spazio tempo e dimrnsioni.

Ma se tu butti per aria una moneta quantistica,questa continuerà a ruotare davanti a te infinitamente,mostrandoti 1 ,0 / 0 e 1/ ......moatranfoti che 0 potrebbe essere 1 e viceversa E NON CADREBBE MAI

Quindi libera da spazio tempo e dimrnsioni,o divismo,immersa in uno soazio tempo dimrnsioni infinito.

A quel punto ti chiederei:

che cosa impedisce alla moneta di cadere,che cosa la fa ruotare infinitamente?

E introdurrei il.concetto di eterno in matematica e fisica,gli darei un simbolo,simostrerei che ei tratta dinuna costante indefinita e indefinibile ma reale,come lo è la vel della luce nrl cosmo.

Potrei farlo,e avrei risolto e matematizzato il concetto di eterno.

A quel.punto,diventerei l'idolo degli atei ma snche quello dei credenti.

E QUESTA SAREBBE DAVVERO DIMOSTRAZIONE DELLA REALTÀ DELL'ETERNITÁ,DATO CHECESSA REGGEREBBE CREDENTI E ATEI PER LA PRA VOLTA IN UN SOLO.CONCETTO INTELLETTUALE QUANTISTICO.

Vedete,quando io dico che posso smontare il 90 % della cultura umana,non dico vanterie,in parte l'ho già fatto,su questo ecaltri forum,per decenni.

Però ,come in questo caso,io posso MONTARE qualcosa di nuovo che regge cose che si possono smontare,quindi sono davvero un prnsatore libero e creativo.

Adesso non fraintendetemi: non sto facendo il lucifero di turno.

Sto solo dicendo che con un buon intelletto si può fare tutto questo anche senza parlare di Dio e di non Dio.

E lo sto facendo alla Spock,in un modo interessante e LOGICO,una logica che diventa META LOGICA ad un certo punto ma NON metafisica.

Questo si chiama PENSARE.

ciau:-)!

ps

L'unico mio passaggio in cui ho proposto una dimostrazione di Dio in chiave scientificaa,è stato quando ho scritto:

"in mecc quantistica,si dice che esistono eventi che succedono srnza una causa,un perché,succedono e basta,esistono e basta.

Quindi,chi dice che Dio dovrebbe essere stato creato anche lui,non tiene conto di questi fatti.

Se un evento A ,può ESSERE srnza cause,motivi,perché,ED ACCADE DRNTRO LA MATERIA ENERGIA...a maggior ragione Dio potrebbe ESSERE E BASTA srnza una causa.

In altre parole,la mecc quantistica potrebbe confermare la possibilità che Dio esista ,da sempre,eterno e questo senza un motivo,una causa,quindi increato.

Mi aspettavo che qualcuno mi dicesse,allora anche la materia energia,quantisticamente,potrebbe essere srmpre esistita,a partire da quegli eventi che ....sono.senza una causa .

Nessuno l'ha fatto,peccato.

Ma se l'avesse fatto,gli avrei detto,si,potrebbe essere.

Ma secla materia energia fosse...eterna...Cioè capace di,autocrearsi dal nulla senza una causa...ALLORA LA LEGGE DEL NULLA SI CREA E NULLA SI DISTRUGGE ANDREBBE A FARSI FOTTERE,INTRODUCENDO L''IDEA DI UNA POSSIBILE AUTOCREAZIONE SPONTANEA E INFINITA DELLA MATERIAVRNERGIA STESSA.

Cosa che,come credente,mi farebbe felicissimo,dato checdimostrerebbe l'esistenza dell'Eterno matematizzsbile,almeno in parte ,e lo dimostrerebbe.

Questo confermerebbe poi il mio post attuale.

ei-ciao

no pietà.... un papiro...

 

se rispondo al papiro con un contropapiro alla fine ci si invecchia qui  eppoi per cosa ?

hai mai visto uno su un forum che ha detto "però... ma lo sai che mi hai fatto vedere un punto di vista interessante"?

comincio ad avere il "leggerissimo sospetto" che sti forum siano soliloqui.... in pratica ognuno legge se stesso e risponde e nessuno...

e mi metto in prima fila

siamo fatti così.

 

 

Senza farla tanto lunga:

la fede non può correggersi altrimenti non è fede

perchè per correggersi deve dubitare e se lo fa non crede quindi non è fede.

 

Le "modifiche" di cui parli tu non sono materia di fede

sono semplici accessori..... non viene mai intaccato ciò che è fede altrimenti non è fede.

L'esegesi non sconfessa mai la fede ma la conferma interpretando.

E' un modo astuto per levarsi dagli impicci... e funziona egregiamente.

 

La fede non può autosconfessarsi... se lo fa cessa di avere valore, si contraddice, si autoelimina.

E chi mai avrebbe una qualsiasi fede se gli dicessero "questo è così... abbi fede... però forse non è mica proprio così"

 

 

 

Mescolare fede e quantomeccanica alla fine fa dire alla gente che la meccanica quantistica dimostra la coscienza di dio... e  perle simili.

 

Una cosa "succede e basta"....

beh

se succede vuol dire che c'è un cambiamento di stato altrimenti non succede niente perchè senza cambiamenti di stati

si è immobili, e da li non ci si schioda più.. e quella è l'unica eternita proponibile ossia ciò che non muta mai, non evolve, non ha il minimo

cambiamento in se, uno stato fermo che mai varia.

 

Se una cosa evolve vuol dire che c'era uno stato precedente

altrimenti non poteva evolvere

allora lo stato precedente e la causa dello stato successivo

e all'infinito indietro non ci si va perchè altrimenti non puoi avere evoluzione di stato

visto che per arrivare ad un qualsiasi stato dovresti averne avuti infiniti...

e come fai ad averne infiniti di passaggi di stato ?

se arrivi da quale parte allora non erano infiniti

 

Allora c'è un inizio ?

e l'inizio non ha causa ? sbuca bello è fatto dal niente, il tempo nasce dal niente... l'energia nasce dal niente ?

impensabile.

 

Allora il tempo, l'energia ci sono sempre stati ?

questo è parimenti estremo come il nulla perchè un eterno "essere" è anche un eterno divenire

perchè se il tutto si ferma non può più ripartire, uno stato fermo non ha più potenziale quindi non si sblocca più.

Allora se mai si è fermato mai è arrivato da nessuna parte.... però noi siamo qui.

Non torna...

 

non abbiamo ancora nemmeno le ipotesi... figurarsi risposte.

 

 

ma

che te lo dico affà ?


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#37 solaria

solaria

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 250 messaggi

Inviato 05 maggio 2015 - 08:06

Avete scritto tanto, da una parte e dall'altra, così che il mio intervento potrà sembrare "povero"  di argomenti. Ma io non intendo portare degli argomenti, non ne sarei capace del resto, né mi interessa convincere qualcuno ,semplicemente io credo nell'astrologia, ci ho sempre creduto, fin da piccola e non cerco conferme perché per me non sono importanti. Del resto non ho iniziato mica a crederci , da piccola, sulla base di dati oggettivi....

La stessa scienza poi non è detto che sia affidabile, qualche tempo fa la scienza diceva che era il Sole a ruotare attorno alla Terra, o si credeva che la Terra fosse piatta, quando qualcuno ha provato a dire che non era così ha fatto una brutta fine per poi scoprire che aveva ragione. Quante scoperte scientifiche in campo medico sono  manipolate e sottomesse a logiche di interessi che nulla hanno a che vedere con gli scopi salvifici che invece dovrebbe avere la scienza medica? E che scienza è allora?

Il problema non sono la scienza o l'Astrologia, ma la finitezza dell'essere umano, i suoi limiti. Io sono convinta, ma non ho prove né ne cerco, che la Natura sappia tutto, che la Scienza sia insita nella natura stessa, il problema è se l'uomo riesce a coglierla, a vederla oppure no. Stessa cosa per l'Astrologia: le energie cosmiche , e noi siamo parte di questo tutto, plasmano, lasciano impronte, "indicano ma non determinano". Quest'ultima frase sembra voler dire tutto e il suo contrario e invece apre le porte a ciò che l'uomo esercita in modo inconsapevole: il libero arbitrio. Oppure alle situazioni contingenti che inevitabilmente possono condizionare la vita, ma anche queste secondo me sono contenute in un tema natale. La difficoltà ( e la bravura ) dell'uomo consiste nel  riuscire a "leggere" tutto ciò....


"Sei felice?"  "Faccio il possibile per esserlo"

B. Bardot


#38 UnaChi

UnaChi

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 163 messaggi

Inviato 05 maggio 2015 - 08:37

Il problema non sono la scienza o l'Astrologia, ma la finitezza dell'essere umano, i suoi limiti. Io sono convinta, ma non ho prove né ne cerco, che la Natura sappia tutto, che la Scienza sia insita nella natura stessa, il problema è se l'uomo riesce a coglierla, a vederla oppure no.

 

Stessa cosa per l'Astrologia: le energie cosmiche , e noi siamo parte di questo tutto, plasmano, lasciano impronte, "indicano ma non determinano". 

Richard Dawkins ha affermato che l'esistenza di dio è, alla fine dei conti, un problema scientifico*, e secondo me ha ragione.

L'astrologia ha raggiunto un livello di denigrazione tale che nessuno che abbia a disposizione gli strumenti di verifica, si é mai posto il problema di indagarla "scientificamente".

La questione é attualmente limitata alla querelle tra "astrologisti" e astronomi, questi ultimi molto spesso intesi, quando si parla dell'argomento, come intera comunità scientifica.

Non si é ancora capito che l'astrologia non é una scienza nell'accezione comune del termine, ancor di più non lo é se messa a confronto con l'astronomia.

Sono due enti che usano lo stesso alfabeto ma parlano lingue diverse.

L'antropologo, l'archeologo, il mitografo, il matematico, sono anch'essi parte della comunità scientifica, e in riferimento all'astrologia avrebbero molte e più valide credenziali, rispetto ai soli astronomi, per indagarla secondo metodo.

Avevo suggerito in un post precedente un'ipotesi (scientifica) che suggerisce come la questione andrebbe inquadrata, chissà se qualcuno l'ha letto :)

 

* di preciso, ha scritto: "l'esistenza di Dio é un'ipotesi scientifica come tante altre".

 

le energie cosmiche , e noi siamo parte di questo tutto, plasmano, lasciano impronte, "indicano ma non determinano

 

fino a che si continua a parlare di "energie" che "influenzano" non si arriva a nessuna valida ipotesi, perché si parte da qualcosa di indimostrabile.

Ma se guardi alle similitudini tra le cellule umane e le stelle, tra un'iride e una nebulosa, e a come lo schema zodiacale si dipana, hai un termine di paragone abbastanza solido.

La legge della biogenetica fondamentale potrebbe spiegare in termini scientifici il funzionamento dell'astrologia, vista non più come mezzo per arricchire i cialtroni ma per quello che in realtà é, ovvero un antichissimo messaggio in codice che descrive la vita sulla Terra.

La medesima teoria spiegherebbe anche il perché, ad esempio, le simbologie di Plutone o di Nettuno (e di ogni altro pianeta non visibile ad occhio nudo prima di essi) si manifestavano negli individui già moltissimo tempo indietro, quando la scoperta dei corpi celesti oltre Saturno non era ancora stata neanche immaginata.

Lo zodiaco é un prodotto della mente umana, e non può far altro che somigliare ai suoi creatori, chiunque essi fossero, proprio come afferma il principio di base della suddetta teoria.

Ecco perchè l'astrologia racconta anche le bugie.



#39 Anthony Van De Boer

Anthony Van De Boer

    Utente Senior

  • Utenti
  • 808 messaggi

Inviato 06 maggio 2015 - 02:47

Leone ?

haha...... lo dicevo io che gli orosocopi sono una sòla....

ritenta sarai più fortunato.

 

Comunque vedo che sul forum ci sei anche te.... quindi la tua bella fettina di tempo te la spendi.... aaaaaaa se te la spendi..

 

ps

fidanzata ?  ancora alla fidanzata ?

già dato... già dato.... sono oltre.

 

La famiglia con gaudio e moderazione

gli amici....   cosa sono ?

 

L'hai detto tu che sei Leone, figurati a me quanto importa di indovinarlo (anche perché l'astrologia non serve a indovinare i segni delle persone). Certo che passo una bella fetta di tempo sul forum, perché a me questi argomenti interessano e li studio. Nel mio caso ha senso, sei tu che sei un po' stupido a impiegarlo così male, visto che non ti interessano ;) 


"How did it go so fast", we'll say as we are looking back.


#40 THERETURN

THERETURN

    Utente Full

  • Utenti
  • 6171 messaggi

Inviato 07 maggio 2015 - 08:36

mper alcune persone io introdurrei...ehm...un tredicesimo segno zodiacale:

ASINO con ascendente MULO

o viceversa,in casi di particolare testardaggine...

:-):-):-):-):-):-)
  • arjanedda piace questo
ali libere e il resto pure!




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi