Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Vibrazioni molto forti!


  • Per cortesia connettiti per rispondere
15 risposte a questa discussione

#1 y2k

y2k

    Utente Full

  • Utenti
  • 2298 messaggi

Inviato 17 febbraio 2014 - 01:17

Stamattina mi sono svegliato con vibrazioni da terremoto e lampadario che si muoveva, ho gridato pure terremoto.
dopo anni di silenzio..bella esperienza da panico :boardmod_main:
  • franciscaor60 piace questo



#2 tornado

tornado

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 19208 messaggi

Inviato 17 febbraio 2014 - 03:13

William Buhlman, nel suo libro "come uscire fuori dal corpo" definisce queste sensazioni "terremoti interiori" diverse dalle classiche vibrazioni che si avvertono come una sensazione elettrica.
Io personalmente ho sperimentato i terremoti interiori, oltre che le classiche vibrazioni.
Le vibrazioni credo che siano provocate dal sangue che scorre, dato che in generale nello stato psico-fisico da OBE aumentano le percezioni interne al nostro corpo, mentre quelle esterne possono del tutto svanire, poiché accade quello che io definisco "distacco o ritiro dai sensi fisici" dalla realtà esterna che ci circonda.
Mentre i terremoti interiori forse sono piccole mioclonie diffuse in tutto il corpo che coinvolgono tutti i muscoli del corpo, in questo caso di deboli e costanti piccole contrazioni dei muscoli per facilitare il rilassamento completo del muscoli, preludio probabilmente della paralisi del sonno in cui c'è totale assenza di tono muscolare.

Link articolo mioclonie nel sonno malattie_del_sonno - sintomiisolati - mioclonie_nel_sonno - informasonno
Immagine inserita

#3 y2k

y2k

    Utente Full

  • Utenti
  • 2298 messaggi

Inviato 17 febbraio 2014 - 08:06

William Buhlman, nel suo libro "come uscire fuori dal corpo" definisce queste sensazioni "terremoti interiori" diverse dalle classiche vibrazioni che si avvertono come una sensazione elettrica.
Io personalmente ho sperimentato i terremoti interiori, oltre che le classiche vibrazioni.
Le vibrazioni credo che siano provocate dal sangue che scorre, dato che in generale nello stato psico-fisico da OBE aumentano le percezioni interne al nostro corpo, mentre quelle esterne possono del tutto svanire, poiché accade quello che io definisco "distacco o ritiro dai sensi fisici" dalla realtà esterna che ci circonda.
Mentre i terremoti interiori forse sono piccole mioclonie diffuse in tutto il corpo che coinvolgono tutti i muscoli del corpo, in questo caso di deboli e costanti piccole contrazioni dei muscoli per facilitare il rilassamento completo del muscoli, preludio probabilmente della paralisi del sonno in cui c'è totale assenza di tono muscolare.

Link articolo mioclonie nel sonno malattie_del_sonno - sintomiisolati - mioclonie_nel_sonno - informasonno


Peccato che regalai quel libro...in effetti la cosa strana è che se fossero state vibrazioni tipiche non avrei dovuto parlare, giusto?
Ciò che mi ha fatto pensare alle vibrazioni erano le pareti della stanza e il lampadario

#4 tornado

tornado

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 19208 messaggi

Inviato 17 febbraio 2014 - 08:19

Peccato che regalai quel libro...in effetti la cosa strana è che se fossero state vibrazioni tipiche non avrei dovuto parlare, giusto?
Ciò che mi ha fatto pensare alle vibrazioni erano le pareti della stanza e il lampadario

In effetti non ho capito una cosa :boardmod_main: oscillava veramente il lampadario o è stata un'immaginazione onirica dovuta appunto al fenomeno del terremoto durante il sonno?
Infatti anche quando le mioclonie diffuse sono solo deboli tremolii in tutto il corpo, che anche un soggetto sveglio non noterebbe su chi sta dormendo e sta avendo appunto delle mioclonie, la percezione di esse viene notevolmente amplificata dando appunto la sensazione di un forte e rapido scuotimento.
Immagine inserita

#5 edyta78

edyta78

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2570 messaggi

Inviato 18 febbraio 2014 - 08:20

Stamattina mi sono svegliato con vibrazioni da terremoto e lampadario che si muoveva, ho gridato pure terremoto.
dopo anni di silenzio..bella esperienza da panico :boardmod_main:


effettivamente non ho capito se stai parlando di scosse da terremoto reali,o presunte durante il sonno..:mm:

#6 aledife

aledife

    Utente Senior

  • Utenti
  • 463 messaggi

Inviato 18 febbraio 2014 - 10:16

William Buhlman, nel suo libro "come uscire fuori dal corpo" definisce queste sensazioni "terremoti interiori" diverse dalle classiche vibrazioni che si avvertono come una sensazione elettrica.
Io personalmente ho sperimentato i terremoti interiori, oltre che le classiche vibrazioni.
Le vibrazioni credo che siano provocate dal sangue che scorre, dato che in generale nello stato psico-fisico da OBE aumentano le percezioni interne al nostro corpo, mentre quelle esterne possono del tutto svanire, poiché accade quello che io definisco "distacco o ritiro dai sensi fisici" dalla realtà esterna che ci circonda.
Mentre i terremoti interiori forse sono piccole mioclonie diffuse in tutto il corpo che coinvolgono tutti i muscoli del corpo, in questo caso di deboli e costanti piccole contrazioni dei muscoli per facilitare il rilassamento completo del muscoli, preludio probabilmente della paralisi del sonno in cui c'è totale assenza di tono muscolare.

Link articolo mioclonie nel sonno malattie_del_sonno - sintomiisolati - mioclonie_nel_sonno - informasonno


Io non crdo che le vibrazioni siano date dallo scorrere del sangue altrimenti il battito del cuore e altri rumore di stomaco dovrebbero sicuramente avere il sopravvento.

#7 tornado

tornado

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 19208 messaggi

Inviato 18 febbraio 2014 - 11:00

Io non crdo che le vibrazioni siano date dallo scorrere del sangue altrimenti il battito del cuore e altri rumore di stomaco dovrebbero sicuramente avere il sopravvento.

Dato che il sangue è anche nel cervello, presumo che lo si senta per primo. Io personalmente non sento più le vibrazioni da alcuni anni, prima invece li sentivo. Probabilmente perché dopo il distacco dai sensi fisici, sposto immediatamente l'attenzione dal corpo fisico ad un livello interiore di coscienza. Prima invece mi concentravo troppo sul corpo fisico paralizzato e sulle sensazioni fisiche derivanti, e non riuscivo a distaccarmene, ora invece lo faccio spontaneamente, senza un particolare intervento di volontà.
Non si trova nessuna spiegazione scientifica alle vibrazioni, ma sembra che pure coloro che svengono o soffrono di cataplessia, avvertono le vibrazioni.
I libri di OBE parlano di queste "misteriose" vibrazioni associandole a stati energetici, ma del resto il sangue è l'unica fonte energetica del corpo.
Per me le vibrazioni sono sensazioni fisiche come la percezione del sangue che scorre, così come i terremoti interiori sono deboli e costanti mioclonie.
Immagine inserita

#8 y2k

y2k

    Utente Full

  • Utenti
  • 2298 messaggi

Inviato 18 febbraio 2014 - 11:07

In effetti non ho capito una cosa :boardmod_main: oscillava veramente il lampadario o è stata un'immaginazione onirica dovuta appunto al fenomeno del terremoto durante il sonno?
Infatti anche quando le mioclonie diffuse sono solo deboli tremolii in tutto il corpo, che anche un soggetto sveglio non noterebbe su chi sta dormendo e sta avendo appunto delle mioclonie, la percezione di esse viene notevolmente amplificata dando appunto la sensazione di un forte e rapido scuotimento.


sia lampadario che muri... e inoltre vedevo un sacco a pelo che stava in un'angolazione diversa rispetto al letto, diciamo vedevo le cose come erano sul pavimento

#9 tornado

tornado

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 19208 messaggi

Inviato 18 febbraio 2014 - 11:12

sia lampadario che muri... e inoltre vedevo un sacco a pelo che stava in un'angolazione diversa rispetto al letto, diciamo vedevo le cose come erano sul pavimento

Ok, allora hai proiettato la sensazione interiore di terremoto, nella tua camera. Quindi hai avuto un'immaginazione onirica che i muri ondulassero e il lampadario oscillasse, cosa ovviamente che non è avvenuto nella realtà. Ma il sacco a pelo è veramente nella tua camera oppure non esiste per niente? :boardmod_main:
Immagine inserita

#10 y2k

y2k

    Utente Full

  • Utenti
  • 2298 messaggi

Inviato 18 febbraio 2014 - 11:14

Ok, allora hai proiettato la sensazione interiore di terremoto, nella tua camera. Quindi hai avuto un'immaginazione onirica che i muri ondulassero e il lampadario oscillasse, cosa ovviamente che non è avvenuto nella realtà. Ma il sacco a pelo è veramente nella tua camera oppure non esiste per niente? :boardmod_main:


si c'è davvero, insomma tutto reale ma sotto terremoto

#11 Guest_zuhro_*

Guest_zuhro_*
  • Ospiti

Inviato 19 febbraio 2014 - 09:23

si c'è davvero, insomma tutto reale ma sotto terremoto


Secondo me é la primavera che si avvicina. :)

#12 gallo3005

gallo3005

    Utente Senior

  • Utenti
  • 324 messaggi

Inviato 24 giugno 2014 - 01:38

Sì IL SANGUE è UN TESSUTO LIQUIDO CHE TRASPORTA "ENERGIA" , MA NON PENSATE ALL ENERGIA CM UN'ONDA AZZURRA O COSE SIMILI...QUELL ENERGIA è DATA DALL OSSIGENO,DAGLI ZUCCHERI,DALLE PROTEINE E DAI GRASSI, I QUALI DOPO BEN DETERMINATE SCOMPOSIZIONI E REAZIONI METABOLICHE HANNO LA CAPACITà DI ESSERE USATI CM FONTE DI ENERGIA....PER QUESTO DUBITO FORTEMENTE CHE LE VIBRAZIONI SIANO DATE DAL SANGUE......



#13 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 9962 messaggi

Inviato 15 giugno 2022 - 11:52

Io non crdo che le vibrazioni siano date dallo scorrere del sangue altrimenti il battito del cuore e altri rumore di stomaco dovrebbero sicuramente avere il sopravvento.

Riprendo questa discussione.

 

Non so se tornado legge, comunque volevo parlare di ulteriori mie esperienze vibratorie. :arg:

 

Anni fa anche io avevo parlato delle vibrazioni come se in un certo senso fossero legate allo scorrere del sangue.

 

Sono trascorsi più di 20 anni da quando ho cominciato a percepirle, e secondo me ,percepivo anche prima questo fenomeno, ma non riuscivo ad ''inquadrarlo''.

 

Ora sono diversi d'anni che sperimento altre cose, e ora penso di avere raccolto abbastanza dati ''miei'' per condividere.

 

Dunque :arg:: io in particolari condizioni fisiche, di notte, tra le 2:40 e le 4:40 comincio a vibrare; prima, anni fa, era una cosa percepita come interna, immaginaria, non so dire, ora è evidente anche guardandomi da fuori, si vede proprio, e a volte queste vibrazioni sono così forti da farmi ondeggiare. Ho imparato che per fermarle devo mettermi in movimento, quindi mi alzo, prendo cuscino, mi sposto faccio due passi, e vibro e ondeggio visibilmente. Se riesco a rimanere sveglia, terminano.

Partono dalle estremità, comincio a sentire un brusio, tipo fermento, in mani e piedi, e poi si avvicinano sempre più, su per le gambe e per le braccia fino allo sterno; se ''raggiungono'' il cuore mi aumenta il battito. Se riesco a gestirle, cioè percepirle sul nascere e ''bloccarle'', riesco ad avere le obe, altrimenti mi scuotono troppo tanto da provocarmi malessere.

 

Ho quotato il post di aledife, perchè giustamente faceva notare che il battito del cuore dovesse avere il sopravvento, e in effetti io, ora, sento il mio battito senza bisogno di strumenti, senza toccare il polso, la giugulare, senza sentire il rimbombo sul cuscino. Lo sento, devo solo concentrarmi su una parte del corpo;  mi sono pure testata col saturimetro,  :arg:  ho fatto a gara da sola, cioè gara tra me e il saturimetro (mi diverto con poco :sbonk: :shock: ) per capire se ci azzeccavo...e ci azzecco; e quando ho tensioni muscolari, ne sento il suono nell'orecchio.

 

Penso che con l'età le sensazioni che prima erano soft si siano accentuate, percezioni di roba interna, in pratica.

 

Qualcuno ha esperienze simili?



#14 diamanda

diamanda

    Utente Junior

  • Utenti
  • 547 messaggi

Inviato 18 giugno 2022 - 05:00

A me anni fa è capitato disentire e vedere robe oscillare. Avevo cambiato casa e tenevo dei candelabri di legno su un mobile. Una notte iniziai a sentire tremare il letto, mi spaventai, pensaial terremoto. Poi un'altra notte quel vibrare era come se si spandesse da me, mi misi seduta e vidi i candelabri oscillare, ma pensai di essere in un sogno. Poi capitò di trovare cose spostate la mattina. E continuai per un pò di tempo ad avvertire quelle scosse. Poi un mio coinquilino mi disse che una notte si era alzato, per andare in bagno, e aveva visto delle strane sfere di luci davanti la mia porta. E in effetti a volte mi capitava di vedere delle luminescenze ma non volevo pensarci. Ho sempre voluto dimenticare questo tipo d'esperienze che avevo fatto. Adesso leggendo mi son tornate in mente.
  • diamanda piace questo
l'unico limite dell'uomo è se stesso.

#15 madmax

madmax

    Utente Full Optional

  • Utenti
  • 9660 messaggi

Inviato 18 giugno 2022 - 07:04

Riprendo questa discussione.

 

Non so se tornado legge, comunque volevo parlare di ulteriori mie esperienze vibratorie. :arg:

 

Anni fa anche io avevo parlato delle vibrazioni come se in un certo senso fossero legate allo scorrere del sangue.

 

Sono trascorsi più di 20 anni da quando ho cominciato a percepirle, e secondo me ,percepivo anche prima questo fenomeno, ma non riuscivo ad ''inquadrarlo''.

 

Ora sono diversi d'anni che sperimento altre cose, e ora penso di avere raccolto abbastanza dati ''miei'' per condividere.

 

Dunque :arg:: io in particolari condizioni fisiche, di notte, tra le 2:40 e le 4:40 comincio a vibrare; prima, anni fa, era una cosa percepita come interna, immaginaria, non so dire, ora è evidente anche guardandomi da fuori, si vede proprio, e a volte queste vibrazioni sono così forti da farmi ondeggiare. Ho imparato che per fermarle devo mettermi in movimento, quindi mi alzo, prendo cuscino, mi sposto faccio due passi, e vibro e ondeggio visibilmente. Se riesco a rimanere sveglia, terminano.

Partono dalle estremità, comincio a sentire un brusio, tipo fermento, in mani e piedi, e poi si avvicinano sempre più, su per le gambe e per le braccia fino allo sterno; se ''raggiungono'' il cuore mi aumenta il battito. Se riesco a gestirle, cioè percepirle sul nascere e ''bloccarle'', riesco ad avere le obe, altrimenti mi scuotono troppo tanto da provocarmi malessere.

 

Ho quotato il post di aledife, perchè giustamente faceva notare che il battito del cuore dovesse avere il sopravvento, e in effetti io, ora, sento il mio battito senza bisogno di strumenti, senza toccare il polso, la giugulare, senza sentire il rimbombo sul cuscino. Lo sento, devo solo concentrarmi su una parte del corpo;  mi sono pure testata col saturimetro,  :arg:  ho fatto a gara da sola, cioè gara tra me e il saturimetro (mi diverto con poco :sbonk: :shock: ) per capire se ci azzeccavo...e ci azzecco; e quando ho tensioni muscolari, ne sento il suono nell'orecchio.

 

Penso che con l'età le sensazioni che prima erano soft si siano accentuate, percezioni di roba interna, in pratica.

 

Qualcuno ha esperienze simili?

Buongiorno,

così raccontato il disturbo sembra potersi trattare di una una dissociazione somato-psichica in fase di risveglio (più frequente di quanto si possa pensare).
Il disturbo può essere anche chiamato "paralisi nel sonno ossia la sua mente è sveglia ma il suo corpo ancora non risponde. Come dicevo ciò è particolarmente frequente nel passaggio dalla veglia al sonno ed ancor più dal sonno alla veglia.

Tutto ciò va documentato pertantoapare indicato l''iter diagnostico qui esposto:
1)visita neurologica con medico "esperto certificato" in Medicina del Sonno (ossia membro della Associazione Italiana Medicina del Sonno, come chi le scrive),
e
2)esecuzione di studio strumentale del sonno mediante esame neurofisiologico quale EEG-Polisonnografia.

Questo esame è in grado di fornire molti dati ed in particolare di evidenziare graficamente la "architettura del suo sonno" così da consentire di individuarne le anomalie e di trattare le medesime in maniera "mirata".

Cordialmente.

 

https://www.medicita...ormiveglia.html


"Significa una totale libertà. In questa libertà c'è un'enorme energia, perchè non c'è nessun conflitto, nessuna lotta. Nulla!"


#16 Frèyja

Frèyja

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 8445 messaggi

Inviato 19 giugno 2022 - 02:57

A me capita quasi sempre se dormo di pomeriggio. Ma questo genere di vibrazioni, su di me, hanno l'effetto di un formicolio intensissimo di piacere che trovo insopportabile.
Di solito se capita sono paralizzata, e solo con uno sforzo immenso riesco a uscirne.
L'ultima esperienza l'ho avuta proprio oggi. Venivo colpita sulla schiena in 3 punti: cervicale, osso sacro e fianco sinistro. Come se fossero stati 3 fasci distinti che mi penetravano.
Secondo me è una cosa simile, perché sono vibrazioni velocissime. È la velocità a farmi provare quello strano piacere.
Forse a velocità inferiore le percepirei come tremori e basta.
In ogni caso per me è impossibile andare in obe quando le avverto. È molto più semplice staccarsi quando non sento niente, cosa che capita raramente e più spesso se mi sveglio al mattino o la notte e poi mi riaddormento.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi