Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Vorreste rinascere dopo questa vita?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
257 risposte a questa discussione

Sondaggio: Vorreste rinascere dopo questa vita? (96 utente(i) votanti)

Vorreste rinascere dopo questa vita?

  1. Votato No, vorrei essere un entità di luce libera (24 voti [36.36%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 36.36%

  2. Votato Sì, come persona sul pianeta Terra (16 voti [24.24%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 24.24%

  3. Votato Sì, come persona su un altro pianeta (9 voti [13.64%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 13.64%

  4. Votato Altro, commentare (17 voti [25.76%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 25.76%

Voto I Visitatori non possono votare

#201 Lancillotto2013

Lancillotto2013

    Bannato

  • Bannati
  • 7299 messaggi

Inviato 10 ottobre 2014 - 10:32

Dai ammettilo e divertente..che cavolo tu sei sempre così serio, racconti sempre quelle cose così tristi così solenni, le metti in tutte le salse, esci dai quegli schemi, la vita e bella perchè  ora e questa, e...non e un'illusione. :)

 
uhmm.. capisco sei molto humano
 
ma non esser triste di là si stà meglio, se vuoi te lo giuro come solenne tu mi vedi.
 
le salse di questa finzione spesso sono avvelenate, questo sogno  non è ne bello ne brutto, è indifferente come il sognar che svanisce al mattino.
 
Ma io conosco la Vita, che è ben un'altra e oltre ogni sogno e illusione, là c'è potenza di pace, non il vento la squassa, non l'acqua la bagna, non il fuoco la brucia, non la terra marcisce.
 
Questa è la Poesia del Gaudente Festaiolo
 
(che tu forse non conoscevi) :
 
tolta la maschera dell'ego
lasciata la gran festa
cade la rosa, rossa e funesta,
come erbetta vola in violenta tempesta
oh cribbiolina, allor tu mi dirai,
ho perso tempo e cercato gran guai
 
allor in quel tempo lontano, trapassato
rimenbri al tuo amico in un forum, beato
e chiamerai oh Lancio son qui, da caca in altra caca passato
 
chi mi spinge la schiena?
e chi mi morde il calcagno?
son sporco, sderenato e sporco senza un bagno
 
in quel mentre tu sarai mal conciato come un fetente,
in un Bardo balordo peggio de' l'Orrido castello di Bellano,
ma io scenderò e benefico ti porgerò in aiuto la mia mano.
 
Cosi si aiutano i festanti e gli astanti,
perchè il bene non ha ne limiti ne amanti
il bene è amicizia e amichevole sostegno,
di questo è fatto il cuore del mio regno.

 

 

ps: Per Bardo e Orrido di Bellano = cercare con google.. :icon_biggrin:

 


  • Cremisi piace questo
Immagine inserita Non esistono Regole l'unica legge è AMORE



#202 Cremisi

Cremisi

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3820 messaggi

Inviato 11 ottobre 2014 - 03:52

Bella la poesia e tua? :) eccede in cacca, orrido, sporco, fetente..ma va bene, dimmi se ti piace questa mia. :look:

 

Senza titolo.

 

Oggi gaudente domani festante,
divento triste e molto pensante,

sono umano, e con le mie certezze
di certo non rifiuto le mie debolezze,

In questa vita mi sono calato
son certo di viverla senza peccato,
   
la vita la vivo con gioie e dolori
senza cercare di star negli allori.

Da sempre la vivo con le passioni,
sicuro, son certo, non sono illusioni.

Qualsiasi esperienza  mi e stata donata
io l'ho compresa  e l'ho conservata,

sono esperienze di cui faccio tesoro
mi serviranno quando torno da loro.

Amici e parenti di là troverò
insieme a loro festeggerò.

Molti maestri si sono fregiati
Di fama e di titoli non meritati,

Di tanti deboli an profittato
in un loro momento assai delicato,

Io sono il maestro! con dire forbito
tu non hai compreso! tu non hai capito,

Il povero imbelle cosi  e cascato
in una illusione che non ha cercato,

Le religioni della gente d'oriente
io non le seguo non mi dicono niente,

Le cose che scrivi con frasi a effetto,
le leggo soltanto per andare a letto.

Ora tu da buon amico,
non occorre che te lo dico,

queste rime un pò scassate,
con un like vanno premiate. :boardmod_main:


 

Con affetto, l'utente scarlatto :)









 


  • arjanedda e Lancillotto2013 piace questo

#203 Lancillotto2013

Lancillotto2013

    Bannato

  • Bannati
  • 7299 messaggi

Inviato 11 ottobre 2014 - 05:16

Bella la poesia e tua? :) eccede in cacca, orrido, sporco, fetente..ma va bene, dimmi se ti piace questa mia. :look:

 
Me l'ha suggerita un po' il buddha che parla di schifo, ignoranza, putridume e stoltezza,
ma anche è un pòchetto il parlar di stò Mondo del canto beddu del Sig. Caparezza
 

Senza titolo.
 
Oggi gaudente domani festante,
divento triste e molto pensante,

E cio' è cosa bona et justa ."chi tortura se stesso avrà in futuro aggiunto e raggiunto meriti" disse il Gotama .....

D'altra parte chi rimane fisso è un pazzo o uno sveglio, il pazzo è fisso inconsapevoie, lo sveglio perffetto è fisso perfettamente consapevole di ogni fissa-inconsapevole, sia di quello che crede di non averne che del pazzo che fissatamente manco se ne accorge.. poverino.

Quindi è ok cosi, è la via di quello che si auto-martella i suoi toys .. :icon_biggrin:

 

 

sono umano, e con le mie certezze
di certo non rifiuto le mie debolezze,

è un'illusione tipica quella di credersi e volersi credere UMANOIDI .. pensa che l'ho pensato per più di 2500 anni .. ma poi (fortuna e vishnu volle) ci si accorge che ci si è fissati e auto-ingannati..

Le debolezze sono inesistenti come le fortezze, ci vuole saldo animo e  volontà.. ma per altri tali doti potrebbero sembrare AL CONTRARIO ..

 

 

In questa vita mi sono calato
son certo di viverla senza peccato,
   
la vita la vivo con gioie e dolori
senza cercare di star negli allori.

Da sempre la vivo con le passioni,
sicuro, son certo, non sono illusioni.

 

è ripetitivo questo vita vivo viveur .. eddai sono illusioni dell'ego che brama l'Avere, l'Ottenere ..ma mai l'Essere..

 

La passione di oggi sarà cenere domani, solo il tuo animo sopravvive e quando senza corpo sarai,  manca di un MEZZO per sfogar strambe passioni , con dei dolor di mancanza e sfogo ormonalis my cremis

 

 

Qualsiasi esperienza  mi e stata donata
io l'ho compresa  e l'ho conservata,

sono esperienze di cui faccio tesoro
mi serviranno quando torno da loro.

Amici e parenti di là troverò
insieme a loro festeggerò.

La lieta vita che continua nei paradisi dei molti.. ma di là non ho ne padre ne madre ne parenti, vedo però tanti fratelli.

 

Molti maestri si sono fregiati
Di fama e di titoli non meritati,

Di tanti deboli an profittato
in un loro momento assai delicato,

Io sono il maestro! con dire forbito
tu non hai compreso! tu non hai capito,

Il povero imbelle cosi  e cascato
in una illusione che non ha cercato,

 

 

Sinceramente non sono ne un maestro ne un allievo, non ho neanche una religione, quindi non ti sò dire.

 

Sò dirti che i Maestri che ho consociuto per caso o per tramite di amici "erano effettivamente non solo maestri ma anche persone dotate di poteri mistici, spirituali e medianici MOLTO COMPLETI"

 

Probabile tu abbia incontrato nessuno o parli per esperienze negative? Cita i nomi, figliolo.

 

Io condivido l'idea del Buddha "anche il più scalcinato dei maestri và rispettato".

Idea che condivido perchè ho anche io incontrato persone che erano metà di metà di metà di quello che è un Buon Maestro... però lo stesso stima e rispetto meritano per la loro seppur piccola Opera.

Quindi qui sei un Ingiusto.

 

Le religioni della gente d'oriente
io non le seguo non mi dicono niente,

 

 

Se ri-leggi sopra ri-scopri che non ho nessuna religione, ne setta, ne gruppo, ne fede,, niente.

 

eppure la storia, la filosofia, la psicologia antica, e la cultura in genere ..  la ritengo importante, e quella greca latina e le filosofie ebraico - mediorientali ho constatato che sono ben delel copie di un unico origine originale : che stà in india e non nel termine vago "d'oriente".

 

Con questo, ti aggiungo che ciò che dice il Vangelo è giusto come quello che diceva l'orientale Indiano Signore Krishna e ti aggiungo di aver consociuto Sacerdoti e Monaci cristiani e cattolici di grande esperienza nello Spirito .. e di grande dote mistica e Oltre Umana.

 

L'ignoranza è un debito, senza cultura non la saldi e il Conto tuo rimarrà aperto per l'avvenire; a tuo danno e con interessi e sovrattasse.

Poi sei libero di Non Sapere e Non voler Sapere: ma di un Danno .. non fartene un Vanto.

 

Le cose che scrivi con frasi a effetto,
le leggo soltanto per andare a letto.

Ora tu da buon amico,
non occorre che te lo dico,

queste rime un pò scassate,
con un like vanno premiate. :boardmod_main:


 
Con affetto, l'utente scarlatto :)
 

 

va bene va bene :boardmod_main: .. mavvaddormi ehm si    
...


Immagine inserita Non esistono Regole l'unica legge è AMORE

#204 Cremisi

Cremisi

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3820 messaggi

Inviato 11 ottobre 2014 - 09:38

Se ri-leggi sopra ri-scopri che non ho nessuna religione, ne setta, ne gruppo, ne fede,, niente.

Perdona questo scarlatto ignorante, ho un solo appunto, ciò che tu predichi ha origine induista, se non erro.. Budda Gautama...e il fondatore del buddismo, cosa e il buddismo se non una religione.

 

Se i tuoi  punti  di riferimento sono  Shiva, Vishnu, Brahma, Buddha Gautama, come puoi affermare che non segui nessuna religione mentre ne professi una fra le più antiche?!

 

Come puoi dire che non hai fede se tu credi in ciò che sostieni di essere,  la tua e una fede, appartieni anche a un gruppo, un nutrito gruppo di milioni di Indiani credenti in budda, loro professano la tua stessa  fede.

 

Gentilmente, dammi una tua definizione di proselitismo.

 

Non c'è nulla di male nell'essere credenti dirlo apertamente perchè no!  io sono di fede spiritista, credo nella reincarnazione come parte fondamentale della vita.


  • arjanedda e Lancillotto2013 piace questo

#205 arjanedda

arjanedda

    Utente Senior

  • Utenti
  • 7527 messaggi

Inviato 12 ottobre 2014 - 08:30

Anch'io sono un po' spiritista: Abba ardenti a 90°!
  • Cremisi piace questo

#206 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 12 ottobre 2014 - 01:27

Comunque il topic della poesia è un altro.


-Flip Flap-


#207 Cremisi

Cremisi

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3820 messaggi

Inviato 12 ottobre 2014 - 02:03

Comunque il topic della poesia è un altro.

Ma i contenuti sono attinenti al thread :)



#208 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 12 ottobre 2014 - 02:06

Ma i contenuti sono attinenti al thread :)


E in ogni caso, così come vanno abbandonate le religioni orientali, anche e sopratutto quelle occidentali, giusto? :)


-Flip Flap-


#209 Cremisi

Cremisi

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3820 messaggi

Inviato 12 ottobre 2014 - 02:11

Ognuno a diritto di credere in ciò che vuole, l'importante e non professarle come verità assolute, secondo me.

E in ogni caso, così come vanno abbandonate le religioni orientali, anche e sopratutto quelle occidentali, giusto? :)

Perchè dici sopratutto..hanno un qualcosa in più o in meno?

#210 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 12 ottobre 2014 - 02:23

Ognuno a diritto di credere in ciò che vuole, l'importante e non professarle come verità assolute, secondo me.

 

 

Già, si può mentire a se stessi quanto si vuole e su ciò che si vuole, tanto lo facciamo tutti, soltanto che alcune cose sono più... come dire, più noiose di altre, ecco :asdsi:
Come la religione, è tremendamente noiosa, così spenta... vuota... ci sono molte illusioni migliori fra cui scegliere!
La libertà, la fede in un'idea, la rivoluzione, l'altruismo... almeno si mentissero per bene :bb:

 

 

Perchè dici sopratutto..hanno un qualcosa in più o in meno?

 

 

Hanno in più 2000 anni di lotte e massacri, il ché tende a farmi avere una certa diffidenza verso i fedeli cristiani/islamici/ebrei D:


-Flip Flap-


#211 Cremisi

Cremisi

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3820 messaggi

Inviato 12 ottobre 2014 - 02:33

Già, si può mentire a se stessi quanto si vuole e su ciò che si vuole, tanto lo facciamo tutti, soltanto che alcune cose sono più... come dire, più noiose di altre, ecco :asdsi:
Come la religione, è tremendamente noiosa, così spenta... vuota... ci sono molte illusioni migliori fra cui scegliere!
La libertà, la fede in un'idea, la rivoluzione, l'altruismo... almeno si mentissero per bene :bb:

 

Sono punti di vista..per un credente la sua religione e tutt'altro di ciò che dici.
 
 

Hanno in più 2000 anni di lotte e massacri, il ché tende a farmi avere una certa diffidenza verso i fedeli cristiani/islamici/ebrei D:

 

Ma anche questo e un punto di vista. magari per loro erano necessari, i fondamentalisti Islamici tutt'oggi compiono stragi  in nome di Dio, per noi e sbagliato per  loro e giusto, vaglielo e dì



#212 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 12 ottobre 2014 - 02:36

Sono punti di vista..per un credente la sua religione e tutt'altro di ciò che dici.

 

Su questo posso essere d'accordo.

 

 

Ma anche questo e un punto di vista. magari per loro erano necessari, i fondamentalisti Islamici tutt'oggi compiono stragi  in nome di Dio, per noi e sbagliato per  loro e giusto, vaglielo e dì

 

Su questo no. Al di là del relativismo morale tipico degli ambienti "illuminati" come questo, la sofferenza è un dato oggettivo, ed imporre sofferenza per soddisfare il proprio bisogno di sentirsi amati da un padre onniscente e inesistente, è qualcosa di aberrante per qualsiasi epoca e società civilizzata o quantomeno degna di essere definita tale.


-Flip Flap-


#213 Cremisi

Cremisi

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3820 messaggi

Inviato 12 ottobre 2014 - 02:55

Su questo posso essere d'accordo.

 

 

Su questo no. Al di là del relativismo morale tipico degli ambienti "illuminati" come questo, la sofferenza è un dato oggettivo, ed imporre sofferenza per soddisfare il proprio bisogno di sentirsi amati da un padre onniscente e inesistente, è qualcosa di aberrante per qualsiasi epoca e società civilizzata o quantomeno degna di essere definita tale.

 

Sono daccordo con te, ma ripeto vaglielo a dire, ho visto un video di guerrigliero jihadista dove diceva  che questo e il volere di Dio.

 

Tieni presente che molti di quei guerriglieri sono di provenieneza Europea, di una società civilizzata.



#214 Lancillotto2013

Lancillotto2013

    Bannato

  • Bannati
  • 7299 messaggi

Inviato 13 ottobre 2014 - 08:01

Perdona questo scarlatto ignorante, ho un solo appunto, ciò che tu predichi ha origine induista, se non erro.. Budda Gautama...e il fondatore del buddismo, cosa e il buddismo se non una religione.

 

 

Il buddismo non è in realtà una religione ma una filosofia di vita e religione psicologica del vivere bene e meglio.

Il buddismo ha forse più di 30 filosofie anche Buddismi totalmente diversi tra loro come modo, scopo e affermazione del Sè.

Lo spirito dell'ex Gotama io affermo è Vishnu stesso, ma non Krishna.

I Buddha apparsi sul pianeta sono centinaia di migliaia, in Cina il Buddha è Ksitighrbha quello "grassottello-ciccio" che tutti credono essere la rappresentazione dell'Indiano Gotama Buddha.

La trinità Induista (Trimurti) da mie ricerche, e la stessa religione Ebraico-Giudaica (4-5.000 anni), è stata ricopiazzata dalle Bibbie Induiste antichissime (40-50.000 anni), dai Puranas e dai Testi dei Veda del Dio Creatore Brahma, nonchè dagli insegnamenti dei Bramani Induisti che insieme a pastori e genti formarono in novello popopolo degli errannti vagabondi (che tradotto= gli Ebrei).

Per l'Induismo sei messo anche peggio caro amico mio .. come se ti Pongo il Cremì, l'induismo in india è diviso in 150 induismi differenti tra loro, convergenti solo su un punto: in cima c'è UNO, e basta.

Hai fatto bene ad anticiparti per Colui che Ignora, ma la tua ign-oraria è solo nel fatto di ignorare e partire per partito preso ..non avendo tu avuto il giusto desiderio di farti almeno una base e una cultura per discuterne, in questo modo stai parlando di nulla sapendo di niente: per tua colpa pre-scelta e adorata, cosa che già ti ho fatto notare un tempo ....

 

 

 

Se i tuoi  punti  di riferimento sono  Shiva, Vishnu, Brahma, Buddha Gautama, come puoi affermare che non segui nessuna religione mentre ne professi una fra le più antiche?!

 

Sono Amici e non punti, sono grandi come tu non riesci nemmeno a immaginare, nemmeno con la tua fantasy più ardita.

 

 

Come puoi dire che non hai fede se tu credi in ciò che sostieni di essere,  la tua e una fede, appartieni anche a un gruppo, un nutrito gruppo di milioni di Indiani credenti in budda, loro professano la tua stessa  fede.

 

 

E risbagli ancora, ma allora insisti ottusamente andando su un discorso messo su un falso piano.

Non ho fede cieca e non sono credente, credo nel Brahman che è il mio Vero Me Stesso.

Io sono Quello, il resto non esiste, cosi come dissero centomila Risvegliati che si si Svegliarono cosi ti dice Lanci che ha fatto stesso Percorso e raggiunto uguale e identico loro Stato Originario: quell'Unico e quel Sè Universale e Stratosferico .. quel Gigante

... quell' Essere Primordiale che crea dei, esseri ed entità autonome, ogni cosa e ogni energia.. tutto e TUTTO E' da sempre oltre ogni dio, spirito, mente e anima.

 

 

Gentilmente, dammi una tua definizione di proselitismo.

 

Non è in me tale idea: la mia idea è un'altra e nata da pratica dello Yoga della Grande Liberazione o Sonno trascendentale di Vishnu:

Io sono in tutti e tutti sono in me, altro non v'è !

 

 

 

Non c'è nulla di male nell'essere credenti dirlo apertamente perchè no!  io sono di fede spiritista, credo nella reincarnazione come parte fondamentale della vita.

 

 

Non c'è nulla di bene che tu faccia il Don abbondio ma io non ti Pongo prestito, di quale spiritismo mi vuoi parlare? di un dio demiurgo e di una religio di rintronati assisi su uno scranno dei templari ? di che di cosa d iqual Congrega ?

 

Io non ho ne gruppo, ne religione ne fede... solo Conosco e solamente faccio meditazione e mi faccio cultura di cose interessanti

 

La fede spiritista ? Ommammamia. sai un Liberato Svincolato Jnana comeme  dove se la attacca !!!

 

Se tu hai fede negli spiriti buon te, io ho amici ma nessuno mi comanda, non c'è posto nemmeno per gli Dei nel Siva-Brahman ..e io che non-sono-io ... sono Quello e basta.

 

il resto sono teorie, belanti fiducie inconscie, speranze egoiche nel miracolo ..mah:

..  chi vive sperando non more beato .. ma more belando


  • Cremisi piace questo
Immagine inserita Non esistono Regole l'unica legge è AMORE

#215 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 14 ottobre 2014 - 06:56

Se alla fine di questa vita terrena vi fosse la possibilità di scegliere se rinascere come persona o interrompere il ciclo delle rinascite ed essere un entità di luce libera, voi cosa decidereste ?

 

"entità di luce libera" ? 

e perchè non un'entità al mascarpone.... oppure, che so, qualcosa al gusto di limone ?

 

Rinascere è l'ossessione di chi ha il terrore della morte

la morte non esiste perchè la vita non la incontra mai...

essendo l'una non c'è mai l'altra.


  • arjanedda piace questo

Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#216 Nehelamite

Nehelamite

    Flip Flap

  • Utenti
  • 24028 messaggi

Inviato 20 ottobre 2014 - 09:48

Chi è vivo la morte la incontra eccome, la morte degli altri, il ché è sufficiente a ricordarci che prima o poi faremo la stessa fine :D
Nah, Epicuro la faceva troppo semplice, un tipo troppo YOLO... è facile pensare a questo genere di soluzione quando non si ha mai perso nessuno, quando la propria morte la si vede come qualcosa di lontano, allora sì che non ci sembra vicina alla vita!
Ma immagina un vecchio di 90 anni, con lui questo discorso non puoi più farlo.
 

Morire fa parte del vivere, senza una cosa non ci sarebbe l'altra, e la soluzione al "terrore della morte" non è allontanarla ma tenersela molto vicina, capire che fa parte di noi, perché ogni secondo migliaia di cellule del nostro corpo muoiono perché ne nascano delle altre - ma questo Epicuro non lo sapeva D: - e ogni secondo, nuove cellule "rinascono", a partire dallo stesso materiale genetico delle cellule defunte.
Allo stesso modo, ogni secondo, migliaia di umani muoiono e altrettanti nascono, ma anche quando rimarrà soltanto un uomo sulla Terra, potrà essere certo che da qualche parte, in qualche modo, la vita continua anche senza la sua piccola mente ad osservarla lavorare.

È perché gli esseri umani non riescono ad accettare questo semplice fatto, l'unico fatto di cui un uomo ha coscienza e di cui può essere certo, che nascono le illusioni del paradiso, dio e le entità di luce.
L'idea poi di essere liberi dai vincoli della carne attira molta gente, infatti la maggioranza degli utenti ha votato quell'opzione...

Ma io mi chiedo: senza lo spazio, probabilmente senza il tempo, cos'è che farete per il resto dell'eternità?
La stessa mente umana dipende dai concetti di spazio-tempo per costruire un pensiero, quindi nemmeno sarete più voi, e allora cosa? E allora perché? :bb:
Capisco, siamo su un forum quindi il 90% degli utenti qui probabilmente è profondamente deluso dalla vita quotidiana, quindi certe risposte sono anche comprensibili :asdsi:
Però almeno rifletteteci o.O
Ammettiamo pure che ve ne andate in giro nel piano astrale a tempo perso, va beh, l'avete fatto un giorno, l'avete fatto per due giorni, e poi? Vedrete la vita che vi passa davanti, il vostro funerale, la gente che pian piano se ne fa una ragione... sì insomma, che continua a vivere, mentre di voi non rimane che un'ombra che sbircia da dietro il velo, minchia che tristezza :D


-Flip Flap-


#217 Bloom

Bloom

    utente blondie style

  • Utenti
  • 7930 messaggi

Inviato 20 ottobre 2014 - 10:17

"Per innumerevoli vite ho vagato
cercando invano il costruttore di questa casa.
Doloroso invero è continuare a rinascere.
Oh, costruttore! Ora ti ho trovato.
Non costruirai più questa casa. Tutte le tue assi sono rotte,
La trave di colmo è spezzata.
La mia mente ha raggiunto la libertà suprema
Estinto è ogni desiderio”.

Cit. Buddha
  • Lancillotto2013 e pabletto76 piace questo

#218 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6953 messaggi

Inviato 20 ottobre 2014 - 10:27

Chi è vivo la morte la incontra eccome, la morte degli altri, il ché è sufficiente a ricordarci che prima o poi faremo la stessa fine 

la morte non si incontra mai perchè è la negazione della vita.

Quando muore qualcun'altro noi non incontriamo la morte ma solo la sua scomparsa, il fatto che non c'è più.

 

La morte in se, proprio per definizione, è qualcosa che la vita non incontra mai perchè la morte è la non-vita.

 

Ovviamente tutti sappiamo che dovremo morire ma la morte in se, per quanto ne sappiamo, esiste quando la vita non esiste più.

 

Se poi la morte è "un'altro tipo di vita" allora non è più la-morte ma qualcos'altro che non elimina la vita ma ne crea un'altra.

In quel caso dovremmo cambiargli nome è chiamarla non più morte ma "altra-vita"...

 

Per quello che sappiamo (non per ciò che possiamo credere) la morte termina la vita

quindi morte e vita sono cose che non si toccano perchè quando c'è l'una non c'è mai l'altra.

 

Posso temere la sofferenza della morte

il dolore di ciò che precede la morta

ma la morte in se perchè temerla ?

 

 

è facile pensare a questo genere di soluzione quando non si ha mai perso nessuno, quando la propria morte la si vede come qualcosa di lontano, allora sì che non ci sembra vicina alla vita!
Ma immagina un vecchio di 90 anni, con lui questo discorso non puoi più farlo.

chi non perde mai nessuno ? tutti perdiamo qualcuno... ma proprio tutti.

 

E' proprio il vecchio di 90 anni che saggiamente non deve temere la morte

sapendo che non deve preoccuparsene affatto perchè se la morte è morte nel senso di non-vita

allora non la incontrerà mai.

Se invece la morte è altro allora perchè preoccuparsene visto che non se ne sa niente di niente ?

 

Morire fa parte del vivere, senza una cosa non ci sarebbe l'altra, e la soluzione al "terrore della morte" non è allontanarla ma tenersela molto vicina

la saggezza di cui ti parlavo non ignora  certo la morte ma non se ne fa una fobia a tal punto da inventarsi chissacosa per alleviare quel terrore.

 

 

 

 

Allo stesso modo, ogni secondo, migliaia di umani muoiono e altrettanti nascono, ma anche quando rimarrà soltanto un uomo sulla Terra, potrà essere certo che da qualche parte, in qualche modo, la vita continua anche senza la sua piccola mente ad osservarla lavorare.
È perché gli esseri umani non riescono ad accettare questo semplice fatto, l'unico fatto di cui un uomo ha coscienza e di cui può essere certo, che nascono le illusioni del paradiso, dio e le entità di luce....

e perchè mai, di grazia, gli esseri umani non dovrebbero accettare questo "semplice fatto" ?

Io lo accetto senza alcun problema.... mica sono l'unico al mondo...

 

diciamo che ognuno ha le sue illusioni, peccato che poi se ne facciano verità, fedi, paure..

 

se, ad esempio, l'idea di dio non fosse qualcosa che ognuno propugna come la verità assoluta da insegnare

a chiunque ma appunto solo un'idea, un'opinione, una propria opinabile idea da ritenere saggiamente ne meglio ne peggio di nessun'altra... solo un proprio punto di vista...

ma non sarebbe tutto migliore ?

 

Non è l'illudersi il problema ma il non avere dubbi sul fatto di non essere illuso.

 

 

 

 

 


L'idea poi di essere liberi dai vincoli della carne attira molta gente, infatti la maggioranza degli utenti ha votato quell'opzione...

Ma io mi chiedo: senza lo spazio, probabilmente senza il tempo, cos'è che farete per il resto dell'eternità?

 

chiedere "cosa farete per il resto dell'eternità" è una domanda che ha poco senso perchè presuppone che si possa "fare" qualcosa

dopo la morte.. il che non è proprio sicuro, anzi....

 

 


Capisco, siamo su un forum quindi il 90% degli utenti qui probabilmente è profondamente deluso dalla vita quotidiana, quindi certe risposte sono anche comprensibili :asdsi:

secondo me

una persona che crede nello spirito, reincarnazioni, dei... paradisi

dovrebbe adorare la vita quotidiana

avendo la convinzione che oltre quella ci sia ciò che vuole....

In pratica è come uno che aspetta Natale... dovrebbe essere uno spasso l'attesa.

 

 

Ammettiamo pure che ve ne andate in giro nel piano astrale a tempo perso, va beh, l'avete fatto un giorno, l'avete fatto per due giorni, e poi? Vedrete la vita che vi passa davanti, il vostro funerale, la gente che pian piano se ne fa una ragione... sì insomma, che continua a vivere, mentre di voi non rimane che un'ombra che sbircia da dietro il velo, minchia che tristezza :D

"piano astrale" ?

"ombra che sbircia da dietro il velo" ?

queste fantasie possono andare bene per chi ci crede

ma farne argomentazione in generale ha poco senso davvero.

 

 

 

ricordiamo cosa scriveva epicuro nella sua "Lettera sulla felicità":

 

...Non esiste nulla di terribile nella vita per chi davvero sappia che nulla c'è da temere nel non vivere più. Perciò è sciocco chi sostiene di aver paura della morte, non tanto perché il suo arrivo lo farà soffrire, ma in quanto l'affligge la sua continua attesa. Ciò che una volta presente non ci turba, stoltamente atteso ci fa impazzire. La morte, il più atroce dunque di tutti i mali, non esiste per noi. Quando noi viviamo la morte non c'è, quando c'è lei non ci siamo noi. Non è nulla né per i vivi né per i morti. Per i vivi non c'è, i morti non sono più. Invece la gente ora fugge la morte come il peggior male, ora la invoca come requie ai mali che vive.

Il vero saggio, come non gli dispiace vivere, così non teme di non vivere più. La vita per lui non è un male, né è un male il non vivere. Ma come dei cibi sceglie i migliori, non la quantità, così non il tempo più lungo si gode, ma il più dolce. Chi ammonisce poi il giovane a vivere bene e il vecchio a ben morire è stolto non solo per la dolcezza che c'è sempre nella vita, anche da vecchi, ma perché una sola è l'arte del ben vivere e del ben morire. Ancora peggio chi va dicendo: bello non essere mai nato, ma, nato, al più presto varcare la porta dell' Ade....

 

 

particolarmente mirabili le parole:

..Il vero saggio, come non gli dispiace vivere, così non teme di non vivere più. La vita per lui non è un male, né è un male il non vivere. ..


  • arjanedda piace questo

Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#219 Lancillotto2013

Lancillotto2013

    Bannato

  • Bannati
  • 7299 messaggi

Inviato 20 ottobre 2014 - 12:57

ah che pace in Quello.. vera pace e potenza come vedo disse anche un certo signor Babaj .. uguale a me fu quell'uomo!

 

ma allora chi sono io?

 

chi è questo grande Atman, questo monaco santo che vive nelle mie vene?

 

è coscienza plutonica, e questo Plutonico Essere che Sono è vero creatore di ogni dunque e cosa, Signore della Vita e della Morte, ah che ardito sogno vital mi esce dal core della coscienza, quest'anima mentale è pure lei sacra, e questo corpo ne è il tempio in mattoni di zaffiro e pietra dura come lo smeraldo.

 

e Quello? è Tutti e tutto e ogni Atman Coscienza infinita da lui si genera e si stampa fuori e in lui si rifonde ..tornandoci dentro, come una fucina e una fonderia dove una barra d'acciaio si rifonde nell'acciaio bollente dell'altoforno, nel crogiuolo,,, essa da barra rigida torna acciaio fondente insieme a ogni molecola di stesso acciaio inossidabile e imperituro.

 

Dov'è la morte e dove la Vita se è dentro al core sono Signore?

Quale divinità dovrei pregare?

 

e per quale follezza alla mente piccola e all'egoista ego ... IO in qualità di Piena Coscienza... dovrei me stesso piegare?

 

La vita e la morte sono solo un trapasso e un cambiamento.. in realtà mai mori e sempre fui il Risorto ..oltre la mente.. oltre il miserevole stato materiale dell'ego-monocellulare

 

No, non rinascerò mai più ignorante di Me Stessso, dimentico e animale ..

Non rinascerò mai più in una forma abestia, non rinascerò mai più .. Cervo a Primaveraaaa... :ghost:


  • Bloom piace questo
Immagine inserita Non esistono Regole l'unica legge è AMORE

#220 pabletto76

pabletto76

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 998 messaggi

Inviato 21 ottobre 2014 - 02:34

"Per innumerevoli vite ho vagato
cercando invano il costruttore di questa casa.
Doloroso invero è continuare a rinascere.
Oh, costruttore! Ora ti ho trovato.
Non costruirai più questa casa. Tutte le tue assi sono rotte,
La trave di colmo è spezzata.
La mia mente ha raggiunto la libertà suprema
Estinto è ogni desiderio”.
Cit. Buddha


Grandissima Maria, eccellente citazione! Stai diventando saggia. Consiglio a tutti il film "Piccolo Buddha" dove sono narrati questi aneddoti del Buddha. Nel film sono presenti alcuni veri Maestri tibetani. :)
  • Bloom piace questo




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi