Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto
- - - - -

La verità che i media vi nascondono:IL GLOBAL WARMING è una BUFALA piuttosto....


  • Per cortesia connettiti per rispondere
11 risposte a questa discussione

#1 Melbo

Melbo

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 31 messaggi

Inviato 15 giugno 2013 - 10:59

Il 2013 sara’ uno degli anni piu’ freddi“: e’ quanto avverte il meteorologo Paolo Ernani, spiegando che “e’ in atto un’inversione di tendenza della temperatura mondiale e questo sara’ probabilmente un anno relativamente freddo anche per noi. Recenti nostri studi – riferisce – fanno pensare che qualcosa di rilevante si stia gia’ manifestando. Per esempio, nel calcolare sulla penisola italiana la temperatura media annua fra il 1997 e il 2012 e la sua relativa linea di tendenza abbiamo notato che quest’ultima tende a scendere“. La temperatura media sull’Italia “ha smesso di salire dalla fine del secolo scorso e da allora, anno dopo anno e in maniera quasi impercettibile, sta scendendo. E’ in atto un’inversione di tendenza che sara’ palpabile anche nello scorrere di questo anno. Con il passar del tempo, fara’ sempre piu’ freddo“.
Immagine inseritaPerche’? “Gli ultimi tre cicli solari, con lunghezza temporale media di 11 anni, si stanno affievolendo: il sole sta perdendo potenza e di conseguenza anche la temperatura della Terra tornerebbe di nuovo a scendere“. Si darebbe cosi’ “il via all’inversione di tendenza cui seguirebbe una instabilita’ planetaria associata non solo a fenomeni iniziali estremi quali forti piogge alternate a periodi poco piovosi, freddo intenso seguito da periodi di caldo, tempeste violente; ma porterebbe la temperatura verso valori via via sempre piu’ bassi, fino a generare decennio dopo decennio un’altra piccola era glaciale, tra il 2035 e il 2045“. Se tutto cio’ si avverasse, “si potrebbero ripetere su gran parte dell’Europa temperature abbastanza fredde ed espansione dei ghiacciai di diversi gradi di latitudine piu’ a sud, nell’emisfero nord rispetto alle posizioni attuali”.



Mio commento:
Il global warming è una teoria infondata 17 anni fa e che i media ancora accettano,ma ora la situazione è diversa perchè probabilmente stiamo entrando in una fase di minimo solare.
Ve ne accorgerete,sta il fatto è che per ora la primavera è stata quasi inesistente al nord,ora ci asspaoriamo fino al 19 vari giorni di caldo,ma dal 20 dovrebbe ritornare un po di fresco,



#2 ciabattone

ciabattone

    Utente Senior

  • Utenti
  • 739 messaggi

Inviato 15 giugno 2013 - 12:08

E secondo te perchè i media avrebbero interessi a propagandare una teoria come il global warming? E la teoria che il riscaldamento globale sia conseguenza dell' effetto serra e della combustione di combustibili fossili chi favorirebbe? Una lobby dell' energia alternativa, la lobby del nucleare?

#3 marcorossi

marcorossi

    Utente Senior

  • Utenti
  • 296 messaggi

Inviato 15 giugno 2013 - 12:14

Uno dei primi effetti del "global warming" è l'annullamento della corrente del golfo e quindi un raffreddamento dell'Inghilterra e del Nord Europa...

Il termine "global warming" non va preso alla lettera nel senso che farà sempre più caldo ovunque...
Gli effetti principali del "global warming" sono:
  • lo scioglimento dei ghiacciai,
  • il cambiamento della distribuzione delle pioggie e
  • la desertificazione subtropicale.
(Come vedi fra questi non c'è l'innalzamento della temperatura dell'Italia o persino del Nord-Europa che può persino entrare in glaciazione).

Questi tre effetti principali possono poi portarne altri che sono ancora ipotetici ma molto più preoccupanti ed è per questo che se ne fa un gran parlare...

Io originariamente credevo fosse una bufala, poi mi sono informato per bene sulla letteratura scientifica internazionale e ho visto che sembra essere drammaticamente vero... Poi ciascuno creda quello che gli pare.

#4 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8121 messaggi

Inviato 15 giugno 2013 - 12:50

c'è da tener presente che il clima però NON è mai uguale negli anni e nei secoli, difatti la maggior critica viene mossa riguardo il peso dell'impatto delle attività antropiche sul clima mondiale, quando invece i motivi predominanti potrebbero essere altri, la storia del cfc e del buco dell'ozono credo un po' tutti se la ricordano. poi ci sarebbero delle anomalie, chiamiamole così, più o meno recenti che ancora oggi NON hanno una spiegazione definitiva, come il nino nel pacifico o le nostrane falle iberiche che spingono i roventi hp africani alle alte latidudini e ormai raramente ci fanno gustare le estati "nostre" tipiche della dominanza dell'hp azzorriano sullo scacchiere europeo.
  • Tor piace questo
la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#5 Guest_Zoloft_*

Guest_Zoloft_*
  • Ospiti

Inviato 15 giugno 2013 - 04:21

Il 2013 sara’ uno degli anni piu’ freddi“: e’ quanto avverte il meteorologo Paolo Ernani, spiegando che “e’ in atto un’inversione di tendenza della temperatura mondiale e questo sara’ probabilmente un anno relativamente freddo anche per noi. Recenti nostri studi – riferisce – fanno pensare che qualcosa di rilevante si stia gia’ manifestando. Per esempio, nel calcolare sulla penisola italiana la temperatura media annua fra il 1997 e il 2012 e la sua relativa linea di tendenza abbiamo notato che quest’ultima tende a scendere“. La temperatura media sull’Italia “ha smesso di salire dalla fine del secolo scorso e da allora, anno dopo anno e in maniera quasi impercettibile, sta scendendo. E’ in atto un’inversione di tendenza che sara’ palpabile anche nello scorrere di questo anno. Con il passar del tempo, fara’ sempre piu’ freddo“.
Immagine inseritaPerche’? “Gli ultimi tre cicli solari, con lunghezza temporale media di 11 anni, si stanno affievolendo: il sole sta perdendo potenza e di conseguenza anche la temperatura della Terra tornerebbe di nuovo a scendere“. Si darebbe cosi’ “il via all’inversione di tendenza cui seguirebbe una instabilita’ planetaria associata non solo a fenomeni iniziali estremi quali forti piogge alternate a periodi poco piovosi, freddo intenso seguito da periodi di caldo, tempeste violente; ma porterebbe la temperatura verso valori via via sempre piu’ bassi, fino a generare decennio dopo decennio un’altra piccola era glaciale, tra il 2035 e il 2045“. Se tutto cio’ si avverasse, “si potrebbero ripetere su gran parte dell’Europa temperature abbastanza fredde ed espansione dei ghiacciai di diversi gradi di latitudine piu’ a sud, nell’emisfero nord rispetto alle posizioni attuali”.



Mio commento:
Il global warming è una teoria infondata 17 anni fa e che i media ancora accettano,ma ora la situazione è diversa perchè probabilmente stiamo entrando in una fase di minimo solare.
Ve ne accorgerete,sta il fatto è che per ora la primavera è stata quasi inesistente al nord,ora ci asspaoriamo fino al 19 vari giorni di caldo,ma dal 20 dovrebbe ritornare un po di fresco,


Dillo a loro, sentiamo che ti rispondono

Immagine inserita

#6 tnt74

tnt74

    utente perverso

  • Utenti
  • 6158 messaggi

Inviato 17 giugno 2013 - 11:25

Dillo a loro, sentiamo che ti rispondono

Immagine inserita

Quelli sono orsi, che vuoi che ne sappiano dei cicli solari e dell'indebolimento del sole?:lol:
Ad ogni modo, giusto per capire di cosa si parla:
http://youtu.be/LW07-a7V4CI

51wZRP-engL._SY450_.jpg


#7 Melbo

Melbo

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 31 messaggi

Inviato 26 giugno 2013 - 09:37

E secondo te perchè i media avrebbero interessi a propagandare una teoria come il global warming? E la teoria che il riscaldamento globale sia conseguenza dell' effetto serra e della combustione di combustibili fossili chi favorirebbe? Una lobby dell' energia alternativa, la lobby del nucleare?

nON LO SO(io so dal lato scientifico) cosa abbiano in mente,ma ti posso dire che il global warming è una bufala,devi sapere che il Sole ha dei cicli di 11 anni circa e ad ogni anno i poli N e S del Sole si invertono inaugurando un nuovo ciclo.In questi 11 anni si distinguono periodi di massimo e minimo solare .Nella sua forma più attiva, detta massimo solare, le macchie solari punteggiano di scuro la superficie del Sole e frequenti eruzioni inviano miliardi di tonnellate di plasma caldo nello spazio. Se il plasma colpisce la Terra, è in grado di interrompere le comunicazioni terrestri e satellitari, e addirittura far saltare alcune reti elettriche.Durante un minimo solare, il sole si calma e le macchie solari e le eruzioni sono rare. Gli effetti sulla Terra, anche se meno drammatici, sono tuttavia significativi. Per esempio, l’atmosfera più esterna della Terra si restringe, e questo significa che c’è meno resistenza in orbita per la spazzatura spaziale. Inoltre, il vento solare che soffia attraverso il sistema solare e il suo campo magnetico associato si indeboliscono, consentendo ai raggi cosmici di arrivare dallo spazio interstellare.
Il minimo solare più recente ha avuto un numero insolitamente lungo di giorni senza macchie: 780 giorni durante il periodo 2008-2010, un record che non si vedeva dal 1913. In un tipico minimo solare, il sole rimane senza macchie per 300 giorni,ma ora il problema è che nel periodo di massimo che si dovrebbe registrare ora il flusso solare è sottomedia tale che probabilente i poli non invertiranno (dovrebbero averlo gia fatto da 1 mese) e la conseguenza sarà un minimo profondo.
Nella storia ce ne sono già stati di minimi profondi e le conseguenze sono state una piccola era glaciale (Piccola era glaciale - Wikipedia)
Perciò ora siamo imminenti in una nuova piccola era glaciale che probabilmente si concluderà alla fine di questo secolo,sarà graduale si spera anche se i primi effetti gli abbiamo in questa estate e primavera.



Immagine inserita


c'è da tener presente che il clima però NON è mai uguale negli anni e nei secoli, difatti la maggior critica viene mossa riguardo il peso dell'impatto delle attività antropiche sul clima mondiale, quando invece i motivi predominanti potrebbero essere altri, la storia del cfc e del buco dell'ozono credo un po' tutti se la ricordano. poi ci sarebbero delle anomalie, chiamiamole così, più o meno recenti che ancora oggi NON hanno una spiegazione definitiva, come il nino nel pacifico o le nostrane falle iberiche che spingono i roventi hp africani alle alte latidudini e ormai raramente ci fanno gustare le estati "nostre" tipiche della dominanza dell'hp azzorriano sullo scacchiere europeo.

la CdG (almeno in superficie) è in questo stato perchè la fusione dei ghiacci (sia in-landis come quelli groenlandesi, sia artici) hanno diminuito la differenza di salinità nel Nord Atlantico, e la CdG ne ha risentito in quanto la concentrazione di sali nell'acqua è diminuita di molto, così facendo tale corrente ha subito un forte rallentamento e si ipotizza, come annunciato da fonti autoritarie come il Pentagono e la NASA, che il problema potrebbe persistere se non addirittura peggiorare. Le estati dovrebbero essere sempre più calde e gli inverni sempre più freddi causa raffreddamento SSTA atlantiche di estate e riscaldamento delle stesse solo di inverno, per cui le estati con un ipotetico rallentamento saranno sempre calde e afose su tutta l'Europa, mentre gli inverni sempre più rigidi causa flusso atlantico chiuso dall'Azzorriano (come tra l'altro dovrebbe accadere quest'inverno).Ma attento perchè lo scioglimento dei ghiacci artici è dato da una ripresa dell'attività vulcanica artica che contrariamente un'eruzione vulcanica tende a diminuire le temperature globali a seconda della sua intensità oppure a episodi di stratwarming( https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=1&cad=rja&sqi=2&ved=0CC0QFjAA&url=http%3A%2F%2Fit.wikipedia.org%2Fwiki%2FStratwarming&ei=HrjKUeC2GaSI4AT67YDICw&usg=AFQjCNE2HzKiNpcf3M782AMgyKI0CQc4TA )
si certo :single_eye:,però in caso di minimo solare parliamo di grosse anomalie negative,quello che dici sugli hp è dato da un jetstream anomalo che a volte si sposta lungo i meridiani anche a basse latitudini.La falla iberica è data da SSTA anomalie negative nell'area del portogallo

#8 Ignorante

Ignorante

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 8121 messaggi

Inviato 26 giugno 2013 - 12:54

...
si certo :single_eye:,però in caso di minimo solare parliamo di grosse anomalie negative,quello che dici sugli hp è dato da un jetstream anomalo che a volte si sposta lungo i meridiani anche a basse latitudini.La falla iberica è data da SSTA anomalie negative nell'area del portogallo

giusta osservazione, mi sono limitato a NON entrare nello specifico e ho generalizzato. NON ero al corrente dell'attività vulcanica artica, dove posso reperire i relativi dati?
la nobiltà dello schiavo è la ribellione

#9 marcorossi

marcorossi

    Utente Senior

  • Utenti
  • 296 messaggi

Inviato 26 giugno 2013 - 09:13

nON LO SO(io so dal lato scientifico) cosa abbiano in mente,ma ti posso dire che il global warming è una bufala,devi sapere che il Sole ha dei cicli di 11 anni circa e ad ogni anno i poli N e S del Sole si invertono inaugurando un nuovo ciclo.


Guarda... il ciclo di attività solare non ha alcuna relazione con il Global Warming e per quello che se ne sa non ha particolari effetti climatici.

C'è è vero una correlazione con la piccola glaciazione, ma l'attività solare attuale è completamente diversa da quella del XVII secolo. Per cui anche se il ciclo undecennale dovesse essere al minimo, ma in generale l'attività solare è molto alta adesso mentre all'epoca era a un minimo storico per cui dovresti rivedere il tuo discorso sull'imminente glaciazione...

#10 Melbo

Melbo

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 31 messaggi

Inviato 27 giugno 2013 - 11:02

giusta osservazione, mi sono limitato a NON entrare nello specifico e ho generalizzato. NON ero al corrente dell'attività vulcanica artica, dove posso reperire i relativi dati?


io non sono un esperto,seguo varie notizie e le riporto perciò non so dove trovare carte del genere

Guarda... il ciclo di attività solare non ha alcuna relazione con il Global Warming e per quello che se ne sa non ha particolari effetti climatici.

C'è è vero una correlazione con la piccola glaciazione, ma l'attività solare attuale è completamente diversa da quella del XVII secolo. Per cui anche se il ciclo undecennale dovesse essere al minimo, ma in generale l'attività solare è molto alta adesso mentre all'epoca era a un minimo storico per cui dovresti rivedere il tuo discorso sull'imminente glaciazione...


In verità non abbiamo notizie del Sole nel XVII secolo in quanto non c'erano i mezzi che ci sono ora.
Però attualmente il Sole è monopolare,cioè l'emisfero nord è praticamente senza macchie(spotless),mentre l'Emisfero sud presenta macchie,ma comunque minori di quanto dovrebbero essere.Questo farà si che i due poli on si invertono e il Sole entrerà in un minimo profondo

#11 marcorossi

marcorossi

    Utente Senior

  • Utenti
  • 296 messaggi

Inviato 27 giugno 2013 - 11:54

francamente non mi risulta, mi manderesti un link attendibile a riguardo?

#12 Guest_Maramaldo_*

Guest_Maramaldo_*
  • Ospiti

Inviato 11 luglio 2014 - 06:22

Ma perché non ci s'informa un po' prima di postare ad caz*um...? Basta poco, si cerca, che so, ad esempio "Oregon Petition" e da lì a cascata (o da tante altre fonti) si vede che le suppose "smentite" del global warming vengono per la stragrande maggioranza da ricercatori (in media uno su 100 o giù di lì) che vengono da tutt'altri campi, climatologi veramente pochissimi, forse nessuno.... gente che sull'argomento in ispecie non ha mai pubblicato uno straccio di studio su una rivista peer-to-peer... si vedrebbe che negli ultimi anni gli studi "negazionisti" sono spuntati, negli USA; a frotte, e che ad esempio uno di quelli che va per la maggiore viene da un personaggio che negava tempo fa gli effetti del tabacco sul cancro ai polmoni, che dietro la fondazione c'è un'altra fondazione e quest'ultima ha ricevuto diverse c.d. "erogazioni liberali" (in Italiano: regali) dalla Exxon...

Ma perché maltrattare sempre così la tastiera, perché consumarla veramente per niente....






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi