Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

1 su 50 nel mondo era un gemello/trigemino/quadrigemino e non lo ha mai saputo


  • Per cortesia connettiti per rispondere
42 risposte a questa discussione

#1 Zaccaria

Zaccaria

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 261 messaggi

Inviato 09 luglio 2012 - 10:05

1 persona su 50 nel mondo era un gemello prima di nascere, ma non ne è mai venuto a conoscenza. Si chiama Sindrome Del Gemello Scomparso, e nella stragrande maggioranza dei casi avviene nel primo trimestre di gravidanza. Il gemello è incompatibile con la vita o presenta altri problemi e " sparisce ".Ciò avviene per gemelli fino ai quadrigemini, 4 gemelli, di cui tre scompaiono, e ne rimane uno che viene creduto figlio unico.
E' stato scoperto che la personalità in generale comincia a formarsi molto presto, e la perdita di un gemello ignoto si conserva nella memoria emotiva della persona, anche e soprattutto se inconsapevole.
Ecco i dati per conoscere come si comporta un gemello superstite, consapevole o inconsapevole:
- E' mancino o ambidestro ( 260 milioni nel mondo )
- E' dislessico, fortemente miope, scoliotico, possiede organi con anomalie, possiede cisti del derma sul corpo
( 5-10% nel mondo è dislessico ) ( 96 milioni di persone sono miopi ) ( 3 persone su 100 hanno la scoliosi )
- Spesso è una persona con un forte disagio emotivo, è triste senza apparente motivo, si sente diverso e sente che manca qualcosa, ha difficoltà a guardarsi allo specchio
- Ha un forte timore del rifiuto, del distacco e della separazione, pensa spesso alla morte in generale
- Si nota nelle sue amicizie, la ricerca di una persona da cui dipendere, inconsciamente cerca " il gemello " negli amici o " la gemella " nelle ragazze
- Ha un forte lato maschile o un forte lato femminile nella personalità
- E' uno che preferisce isolarsi, è disorientato in un gruppo, oppure cerca una persona perchè ha bisogno di avere qualcuno sempre accanto
- Tende ad essere diffidente di altri gemelli oppure a fissarsi sui gemelli, curioso su di loro
- Da bambino tendeva ad avere amici immaginari
- Evidenti problemi con il cibo, bulimia e anoressia
( l' 1 % per cento degli studenti )
- Problemi ad addormentarsi
- Non rivela se stesso, ma si maschera dietro atteggiamenti
- Ha forti sensi di colpa in generale
- E' un rinunciatario o molto dubbioso
- E' una persona molto spirituale
- Piuttosto che agire per se stesso, preferisce aiutare altri
- Spesso si ostacola da solo
Il più famoso gemello sopravvissuto era Elvis Presley.
Ma, quello che è più sconcertante, è che se non ci fosse questo problema, le nascite di gemelli aumenterebbero del 200%. Solo il 20-30% dei gemelli sopravvive a questa sindrome come coppia.
Per ogni nascita di gemelli, ci sono 6 sopravvissuti.

1 su 50 persone nel mondo cercano qualcuno/qualcosa nel mondo, ma non sapranno mai che ciò che cercavano era il loro gemello.

Nella maggior parte dei casi i genitori sono del tutto ignari dell' accaduto, perchè è una sindrome asintomatica per la madre incinta...

Nella maggior parte dei casi i genitori sono del tutto ignari dell' accaduto, perchè è una sindrome asintomatica per la madre incinta...

Io ho scoperto questa sindrome a 17 anni e riconoscendomi in quasi tutti i sintomi/aspetti del carattere di un sopravvissuto ne sono rimasto molto scioccato e ho lasciato perdere l' approfondimento della questione...
Ma a 21 anni ho ripensato e meditato e ho concluso che con una quasi assoluta certezza appartengo ai gemelli sopravvissuti...
Una donna, Althea Hayton, che approfondisce enormemente la questione su Internet, e' entrata in contatto con molte persone insicure come me su cosa potesse scaturire emozioni così particolari...
Io mi sono dimostrato talvolta scettico, volevo prove mediche e le ho avute.

Da piccolo scrivevo sempre storie su 3 personaggi, 2 femmine e 1 maschio, che mi hanno accompagnato per tutta l' infanzia...

Ero un bambino felice e spensierato, ma a 11 anni sono diventato incredibilmente serio, cupo e sensibile...Fino ai 12 anni non potevo essere lasciato solo in nessuna situazione, perchè altrimenti mi disperavo e risultava difficile consolarmi...Sognavo di essere rapito e portato via...
Successivamente ho scoperto di avere una scoliosi al collo che il mio medico ritiene rara, dice che ci sono 5 casi in Italia, ma al momento della scoperta del mio caso, io risultavo l' unico.
In più avevo altri problemi di salute...

A 17 anni cominciai ad essere ossessionato dai gemelli...Forse ossessionato è una parola grossa, potrei correggerla con altamente interessato, ogni volta che vedevo dei gemelli provavo una sensazione indescrivibile, una sorta di invidia mista a interesse...
Sono persino arrivato a mettermi in contatto via e-mail con due gemelle appartenenti ad un gruppo di 6 gemelli in america...E sono rimasto in contatto con loro per molti mesi...
Poi scoprìi Althea Hayton e la sindrome VTS , Vanishing Twin Syndrome e cominciai a chiedermi se forse centrava con quello che sentivo io...

Avevo ormai censurato e dimenticato tutto in un angolo del mio cervello quando l' anno dopo cominciai a soffrire di attacchi di panico e una lieve depressione, poco a confronto di quella degli 11 anni...
Ero consapevole che a 16 anni mi sentivo incredibilmente solo e malinconico, e cercavo di alleviare la mia solitudine con la scrittura...

L' anno scorso ho cominciato a rivalutare la cosa e ho meditato a lungo, e ho concluso che potrei essere l' unico sopravvissuto di 4 gemelli, poichè la sindrome spiega che i figli unici possono derivare da una coppia di gemelli o da un gruppo di 4 gemelli, mentre di solito i gemelli che hanno subito questa sindrome erano trigemini...

Althea Hayton ha un gruppo di persone che comunicano le loro emozioni fra di loro a riguardo e ho cominciato a conversare con molti di loro, convincendomi sempre di più che, pur essendo i miei genitori del tutto ignari che questo sia accaduto, io potrei aver perso 3 gemelli.
E' stato come trovare un senso a tutti i misteri irrisolti della mia vita.

Ancora adesso, pur avendo meditato e pur essendo sollevato dalla scoperta, mi sento ancora spesso solo e particolare, non capito da nessuno e spesso ho difficoltà a socializzare come gli altri. Non sono assolutamente estroverso, anzi passo la vita intera a meditare su tutti gli argomenti possibili...

Ho creato questo thread per rendere nota la sindrome VTS e per assicurarvi che è una cosa provata scientificamente e reale, e ci sono riscontri della perdita dentro l' utero di gemelli nella vita dopo la nascita, nell' infanzia e nell' adolescenza e oltre, a differenza di quanto alcuni possano pensare, per i sopravvissuti rimane sempre quel sospetto nel cuore , soprattutto quando inconsapevoli, che qualcosa sia mancante nella propria vita.

A questo proposito ho scritto questo:

NELLA MENTE DI UN GEMELLO SOPRAVVISSUTO

I gemelli sopravvissuti non sono rari...1 persona su 50 ne fa parte, consapevolmente o meno, nel mondo. Ma è anche un po' come se fossero una specie a parte...
Sono quelli che hanno comnciato la loro vita con la morte, assistendo alla scomparsa di uno, due o tre gemelli. Anche quelli che nella loro vita sono nati e vissuti come gemelli non sono esenti da questa eventualità, poichè la maggior parte dei gemelli erano in origine un gruppo di tre gemelli, e per quanto riguarda quelle persone nate da sole, la metà di loro aveva un gemello e certi di loro avevano addirittura 3 gemelli, poichè la maggior parte dei quadrigemini non ce la fa a sopravvivere e ne rimane solo uno.
Non troverete queste persone fra i leaders, fra le persone sicure di sè, non li troverete fra i più popolari e amichevoli della classe, non li troverete fra quelli in perfetta salute.
La stragrande maggioranza dei gemelli non sono nelle migliori condizioni di salute, fisica ed emotiva.
Diciamo che sono le prede perfette degli psicologi, intenti a risolvere i loro problemi, che non saranno mai risolti se non si trova la fonte originale. La fonte , quelle 8 o 12 settimane passate come gemelli.
Troverete gemelli sopravvissuti fra i pensierosi, gli emotivi, le persone nervose, irascibili, spesso presi da pensieri e sentimenti di cui non sanno trovare l' origine.
Spesso li troverete un po' isolati, solitari, nell' ombra...Il fulcro della loro vita è nella loro mente.
La caratteristica forse principale dei gemelli sopravvissuti è quella sorta di rituale mentale, quasi compulsivo, con cui inconsciamente oppure consciamente loro rivivono la morte dei loro gemelli.
Queste persone si interessano, per fare un esempio, ad un attore scomparso o ad un film particolarmente drammatico, e attraverso di esso,riflettono profondamente sulla morte...
E' come se rimanesse una ferita, una cicatrice, e per loro, la morte può essere sempre in agguato. Ogni persona può morire e abbandonarli.
E' qualcosa a livello inconscio, sempre timorosi di perdere un amico all' improvviso.
Alcuni di loro fanno la stessa cosa, pensando però alla propria morte. Fin da quando sono bambini, immaginano di essere rapiti, portati via, eliminati, abbandonati. Immaginano la loro mente spegnersi e abbandonarsi all' oblio.
Questi bambini non possono essere lasciati soli facilmente, si sentono inermi e paralizzati al pensiero di stare da soli. Maturano molto lentamente e per loro l' adolescenza sarà complessa, e sicuramente, emotiva.
Cercano la parte di se stessi che avvertono mancante negli amici. Per loro gli amici sono fratelli e sorelle sostituitivi, e richiedono un alto livello di coinvolgimento personale.
Soprattutto se superstiti di 3 o 4 gemelli, la loro personalità non è " un pezzo unico ", ma molto variegata e variabile, ma loro sanno bene come alternare i loro comportamenti a seconda della persona con cui parlano.
Potreste averli conosciuti anni fa e non averli mai conosciuti per davvero.
La loro personalità esterna è di superficie, la punta dell' iceberg che nasconde chilometri di emotività e riflessione profonda e sconfinata.
Se i maschi hanno avuto una gemella femmina, noterete in loro un certo lato meno maschile e più rivolto al mondo femminile, vanno d' accordo con le ragazze e soprattutto si sentono maggiormente capiti dalle ragazze, mentre i maschi sembrano pieni di misteri e ci sono un sacco di incomprensioni.
Le femmine che hanno avuto un gemello maschio hanno meno contatti con le ragazze e invece sentono di potersi fidare maggiormente di un maschio. Possibilmente sono un po' dominanti e un po' più dure e decise delle altre ragazze.
A volte sono presi da tutta una serie di impegni o interessi, in un modo altamente concentrato, probabilmente con il desiderio inconscio e impulsivo di perdersi, di fondersi con quello che fanno, oppure per lasciar andare i pensieri e per farli espandere. Probabilmente hanno tante cose che li rendono pensieriosi da doverle coprire pensando invece a impegni che li coinvolgano profondamente.
Riconoscerli fisicamente: di solito sono mancini, ma non tutti. Di solito sono dislessici, alcuni hanno la scoliosi, e alcuni altri hanno veri e propri handicap fisici, le ragazze possono avere periodi di anoressia/bulimia, , alcuni di loro hanno organi doppi, o protuberanze sul corpo, piccole, sulle mani, la fronte ( si chiamano cisti del derma ).
ATTENZIONE: e' sconsigliato chiedere a qualcuno con alcune di queste caratteristiche se è un gemello sopravvissuto. Per il semplice motivo che non è esattamente corretto, la persona potrebbe essere ignara, forse un giorno lo verrà a sapere dai genitori, oppure rimarrà un' ipotesi. In certi casi, la persona, se siete molto amici, potrebbe volervelo rivelare, se consapevole. Certe altre persone lo dicono apertamente, certe altre non lo fanno.

Messaggio modificato da lesena1, 10 luglio 2012 - 07:49
unito post




#2 HindIII

HindIII

    Super Utente

  • Utenti
  • 4190 messaggi

Inviato 09 luglio 2012 - 10:46

Penso che sia, perdonami l'espressione, una gran boiata per una serie piuttosto nutrita di motivazioni.
Immagine inserita

#3 Zaccaria

Zaccaria

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 261 messaggi

Inviato 09 luglio 2012 - 11:04

Penso che sia, perdonami l'espressione, una gran boiata per una serie piuttosto nutrita di motivazioni.



Avevo letto un tuo commento sul thread degli embrioni...
Io penso invece che se uno perde un gemello nell' utero possa essere un evento drammatico che ha riscontri nella vita emotiva successiva alla nascita, da bambini e da giovani...
Soprattutto se un gemello sopravvissuto è inconsapevole di esserlo poichè non trova le fonti da cui partono le sue emozioni , non comprende il motivo per cui si sente in questa maniera...
Sono d' accordo che certi sintomi possano essere un po' gonfiati, ma secondo me si tratta di qualcosa di reale...

I sintomi fisici appartengono a casi particolari o casi gravi, mentre secondo me sono da valutare maggiormente i sintomi emotivi, le situazioni in cui ci si può trovare che sono apparentemente senza spiegazioni...

Se uno per tutta la vita sente qualcosa di mancante nella propria vita, si sente incompreso e solo, ma solo non perchè non ha amici, solo nel senso di " inesorabilmente solo " proprio come se fosse in mezzo al suo gruppo di amici ma si sentisse come su un' isola deserta, forse ci possono essere delle spiegazioni...
Se uno per tutta la vita si sente interessato ai gemelli che incontra, come se si accendesse una lampadina nell' inconscio, forse un motivo c'è...
Se uno ha un forte lato femminile/ una ha un forte lato maschile, forse la sessualità non centra niente, forse è tutto nel carattere, negli interessi e si può trovare un' altra motivazione...

Ma che mi dici di quelli che hanno le cisti, che una volta adulti scoprono che tale cisti contiene frammenti del gemello?
Non tutti i casi rimangono del tutto ignoti...

#4 Guest_lain76_*

Guest_lain76_*
  • Ospiti

Inviato 09 luglio 2012 - 11:08

Quale dovrebbe essere il periodo della gravidanza in cui avverrebbe la perdita dei gemelli?

#5 Zaccaria

Zaccaria

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 261 messaggi

Inviato 09 luglio 2012 - 11:13

Quale dovrebbe essere il periodo della gravidanza in cui avverrebbe la perdita dei gemelli?


Non dopo la 12esima settimana...Quindi al terzo mese.
La perdita nella stragrande maggioranza dei casi è asintomatica per la madre, ma sono stati registrati casi di perdite con sintomi simili all' aborto spontaneo.

#6 Guest_lain76_*

Guest_lain76_*
  • Ospiti

Inviato 09 luglio 2012 - 11:18

Non dopo la 12esima settimana...Quindi al terzo mese.


Quindi con una ecografia, che si può eseguire già dalla sesta settimana, si può venire a conoscenza della presenza di gemelli nel grembo, e ad una seconda ecografia accorgersi di un eventuale perdita di uno dei feti.

#7 HindIII

HindIII

    Super Utente

  • Utenti
  • 4190 messaggi

Inviato 09 luglio 2012 - 11:19

Avevo letto un tuo commento sul thread degli embrioni...
Io penso invece che se uno perde un gemello nell' utero possa essere un evento drammatico che ha riscontri nella vita emotiva successiva alla nascita, da bambini e da giovani...
Soprattutto se un gemello sopravvissuto è inconsapevole di esserlo poichè non trova le fonti da cui partono le sue emozioni , non comprende il motivo per cui si sente in questa maniera...
Sono d' accordo che certi sintomi possano essere un po' gonfiati, ma secondo me si tratta di qualcosa di reale...

I sintomi fisici appartengono a casi particolari o casi gravi, mentre secondo me sono da valutare maggiormente i sintomi emotivi, le situazioni in cui ci si può trovare che sono apparentemente senza spiegazioni...

Se uno per tutta la vita sente qualcosa di mancante nella propria vita, si sente incompreso e solo, ma solo non perchè non ha amici, solo nel senso di " inesorabilmente solo " proprio come se fosse in mezzo al suo gruppo di amici ma si sentisse come su un' isola deserta, forse ci possono essere delle spiegazioni...
Se uno per tutta la vita si sente interessato ai gemelli che incontra, come se si accendesse una lampadina nell' inconscio, forse un motivo c'è...
Se uno ha un forte lato femminile/ una ha un forte lato maschile, forse la sessualità non centra niente, forse è tutto nel carattere, negli interessi e si può trovare un' altra motivazione...

Ma che mi dici di quelli che hanno le cisti, che una volta adulti scoprono che tale cisti contiene frammenti del gemello?
Non tutti i casi rimangono del tutto ignoti...


Il discorso è molto semplice. La prima ecografia di norma viene fatta a 5 settimane di gestazione. Se tu dici che nessuno si accorge del fatto che prima c'erano dei gemelli, allora vuol dire che gli altri sono morti prima della quinta settimana, diciamo pure che saranno morti parecchio prima della 5° settimana, perchè altrimenti vedresti delle tracce.
Ora poniamo che il gemello muoia alla 4° settimana. A questo stadio siamo ancora al livello di embrione, ed il cervello è lungi dall'essere formato.
La struttura dell'embrione è questa:
Immagine inserita
Anche ammesso che la perdita avvenga alla quinta settimana comunque cambia ben poco...
Ora come può un organismo del genere, che non ha un cervello formato, riportare danni per la perdita di un organismo che è completamente separato?
Oltre a questo i "sintomi" che riporti sono talmente generali che chiunque potrebbe rientrarci.
Immagine inserita

#8 Zaccaria

Zaccaria

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 261 messaggi

Inviato 09 luglio 2012 - 11:23

Posso capire gli scettici, io stesso ho censurato la cosa a 17 anni e per mesi ho meditato fra scetticismo e altre considerazioni, ma analizzando la mia vita passata fino adesso, sono arrivato alla mia personale conclusione che possa essere qualcosa di reale...

Ho fatto tante domande per accertarmi che fosse una condizione realmente esistente, e lo è.

Non penso proprio che queste persone che ritengono di riconoscersi nella descrizione fisica/emotiva di un gemello sopravvissuto stiano " immaginando " tutto, alla fine nelle loro vite si trova sempre la chiave che conferma che ciò possa essere accaduto...
Io di sicuro mi sono riconosciuto nella descrizione, ma l' ho trovata una cosa su cui essere scettici, al livello dei " bambini indaco " o cose del genere, ma poi dopo attente riflessioni mi sono ricreduto e so che nella mia vita ci sono profonde ragioni per pensare che sia una cosa vera.

Il discorso è molto semplice. La prima ecografia di norma viene fatta a 5 settimane di gestazione. Se tu dici che nessuno si accorge del fatto che prima c'erano dei gemelli, allora vuol dire che gli altri sono morti prima della quinta settimana, diciamo pure che saranno morti parecchio prima della 5° settimana, perchè altrimenti vedresti delle tracce.
Ora poniamo che il gemello muoia alla 4° settimana. A questo stadio siamo ancora al livello di embrione, ed il cervello è lungi dall'essere formato.
La struttura dell'embrione è questa:
Immagine inserita
Anche ammesso che la perdita avvenga alla quinta settimana comunque cambia ben poco...
Ora come può un organismo del genere, che non ha un cervello formato, riportare danni per la perdita di un organismo che è completamente separato?
Oltre a questo i "sintomi" che riporti sono talmente generali che chiunque potrebbe rientrarci.


Avviene esclusivamente alla 12esima settimana.

Quindi con una ecografia, che si può eseguire già dalla sesta settimana, si può venire a conoscenza della presenza di gemelli nel grembo, e ad una seconda ecografia accorgersi di un eventuale perdita di uno dei feti.


E questo è ciò che ha fatto scoprire la VTS , dato che prima non c' erano le ecografie e tutto il processo passava inosservato.
Lo ripeto per evitare fraintendimenti, ho detto non dopo la 12esima settimana, ma comunque intendo, avviene esclusivamente alla 12esima settimana,

Messaggio modificato da lesena1, 10 luglio 2012 - 07:55
unito 3 pot consecutivi


#9 Genobee

Genobee

    Dillo con un Raudo.

  • Utenti
  • 1923 messaggi

Inviato 09 luglio 2012 - 11:26

Perdonami Zaccaria, ho letto parecchi tuoi interventi e li ho trovati degni d'attenzione, se non altro per il tuo modo di porti nei confronti dell'utenza.
Però, in questo caso, devo dare ragione ad HindIII [che messa giù così potrebbe sembrare Hind mi stia sulle balle, ma non è così].

Senza contare che, con tutti i controlli ai quali son sottoposte le future neomamme, 1 su 50 vuoi che non venga beccato, contando che al mondo nascono, di media nell'ultimo periodo, 340000 al giorno.

1 ogni 50 di 340000 sono un bel po'. Al giorno.

E di questi, pochi o nessuno viene riconosciuto?

Ora, di sicuro Hind è MOLTO più ferrato di me per quanto riguarda la biologia -e tante altre cose- e penso abbia tutte le ragioni di questo mondo per scrivere quel che ha scritto.

Senza contare il fatto che i numeri lasciano intuire che la signora Althea sia una gran furbacchiona.





Per quanto riguarda l'essere affascinati e attratti dai gemelli... beh, ci sono persone che fanno la stessa cosa con i treni.

Ma vengono considerate ai limiti dell'autismo, nel migliore dei casi.

E lo dico da gemello, eh.

#10 Zaccaria

Zaccaria

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 261 messaggi

Inviato 09 luglio 2012 - 11:29

Hindi, che mi dici delle donne che si accorgono di essere incinte tardi, diciamo dopo il terzo mese? Non avendo fatto ecografie il fatto passa inosservato...
Molte ragazze alla prima gravidanza non si accorgono immediatamente di essere incinte, alcune hanno addirittura la mestruazione in gravidanza...
Conosci lo show " Non sapevo di essere incinta " ?

Perdonami Zaccaria, ho letto parecchi tuoi interventi e li ho trovati degni d'attenzione, se non altro per il tuo modo di porti nei confronti dell'utenza.
Però, in questo caso, devo dare ragione ad HindIII [che messa giù così potrebbe sembrare Hind mi stia sulle balle, ma non è così].

Senza contare che, con tutti i controlli ai quali son sottoposte le future neomamme, 1 su 50 vuoi che non venga beccato, contando che al mondo nascono, di media nell'ultimo periodo, 340000 al giorno.

1 ogni 50 di 340000 sono un bel po'. Al giorno.

E di questi, pochi o nessuno viene riconosciuto?

Ora, di sicuro Hind è MOLTO più ferrato di me per quanto riguarda la biologia -e tante altre cose- e penso abbia tutte le ragioni di questo mondo per scrivere quel che ha scritto.

Senza contare il fatto che i numeri lasciano intuire che la signora Althea sia una gran furbacchiona.





Per quanto riguarda l'essere affascinati e attratti dai gemelli... beh, ci sono persone che fanno la stessa cosa con i treni.

Ma vengono considerate ai limiti dell'autismo, nel migliore dei casi.

E lo dico da gemello, eh.


A dire il vero non sono al corrente della percentuale esatta e accertata di questi casi...La più equilibrata che ho sentito è quella di 1 su 70...

Io leggo i siti inglesi, e non sai quanti casi di perdite di gemelli sono registrate attualmente...Sui vari forum delle donne in gravidanza la maggior parte è consapevole della VTS, perchè è diventata nota solo dalla metà degli anni 1990...

La sindrome è su wikipedia...

http://www.google.it...8QRAIz2BuvfYD7w

Messaggio modificato da lesena1, 10 luglio 2012 - 08:05
unito post


#11 Guest_lain76_*

Guest_lain76_*
  • Ospiti

Inviato 09 luglio 2012 - 11:33

ok, la sindrome ho visto ora che esiste. Il problema stà nel capire se possa realmente lasciare stralci a livello psicologico nei gemelli sopravvissuti.

#12 Zaccaria

Zaccaria

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 261 messaggi

Inviato 09 luglio 2012 - 11:40

ok, la sindrome ho visto ora che esiste. Il problema stà nel capire se possa realmente lasciare stralci a livello psicologico nei gemelli sopravvissuti.


Conosco una ragazza sul sito facebook che raggruppa i VTS che studia qualcosa sulla " vita prenatale " all' università, e credo che abbia trovato dei riscontri...

#13 HindIII

HindIII

    Super Utente

  • Utenti
  • 4190 messaggi

Inviato 09 luglio 2012 - 11:42

Hindi, che mi dici delle donne che si accorgono di essere incinte tardi, diciamo dopo il terzo mese? Non avendo fatto ecografie il fatto passa inosservato...
Molte ragazze alla prima gravidanza non si accorgono immediatamente di essere incinte, alcune hanno addirittura la mestruazione in gravidanza...
Conosci lo show " Non sapevo di essere incinta " ?


Certo, sono cose che capitano, ma non è la regola. Nella maggioranza dei casi le mestruazioni non vengono, si fa il test di gravidanza, si fa la visita ginecologica e poi l'ecografia...
Ammettendo anche che la statistica sia di 1/150, resta comunque un numero enorme di casi!
Poi sinceramente un'altra cosa che mi sembra un po' strana è che la perdita di un gemello secondo questa teoria dovrebbe dare vita ad una enorme serie di possibili conseguenze emotive e caratteriali anche molto distanti ed in aperta contraddizione tra loro... non ti sembra un tantino strano?
Immagine inserita

#14 Zaccaria

Zaccaria

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 261 messaggi

Inviato 09 luglio 2012 - 11:44

Ho trovato una stima del 21-30% di gravidanze multifetali dove è riconosciuta la perdita di un gemello con tecnologie moderne...

I fattori scatenanti sono spesso sconosciuti. Gli studi sembrano dimostrare che le anomalie risultanti dal gemello scomparso non si presentano all’improvviso, ma sono presenti sin dal principio. Le analisi della placenta e/o del tessuto fetale rivelano anomalie cromosomiche, mentre il gemello sopravvissuto è solitamente normale. Uno scorretto impianto di cordone può essere una causa scatenante di questo fattore.

Esiste un libro di Alfred e Bettina Austermann " La sindrome del gemello scomparso- il gemello che non sapevi di aver avuto

Sapevi che una gravidanza su dieci inizia con più embrioni? Perlopiù essi scompaiono, a volte prima ancora della prima ecografia, a volte molto dopo. Uno solo di essi nascerà.
La psicologia prenatale ha scoperto che il feto, persino allo stato embrionale, soffre enormemente per questo lutto così precoce, che, per milioni di persone, sarà per tutta la vita la causa di uno struggimento, di un malessere profondo, talvolta di grande aggressività e irrequietezza, o addirittura di un senso di colpa per essere al mondo e di un desiderio di morte.
È la sindrome del gemello scomparso, da cui si può guarire solo se prima la si è riconosciuta. Come riconoscerla e come guarirla ) è il contenuto, ricchissimo di casi, di questo libro giunto ormai alla sua terza edizione e tradotto in 6 lingue.
1 su 10 di noi potrebbe essere uno di questo gemelli sopravvissuti, e non sapere da dove viene il suo "inguaribile" disagio di vivere...


Alfred R. Austermann E' specializzato in terapia sistemica familiare, risoluzione dei traumi e psicologia prenatale.

#15 Guest_eva kant_*

Guest_eva kant_*
  • Ospiti

Inviato 10 luglio 2012 - 12:34

Zaccaria ma tua mamma cosa ti ha raccontato della tua gravidanza? Pensi che ti abbia tenuto nascosto qualcosa?le hai mai chiesto se intorno alla12 sett ha notato niente di strano?sangue,ecc? Poi in natura esiste una sorta di selezione naturale,già nell'utero,se come dici i tuoi probabili gemelli non sono sopravvissuti significa che non erano in grado di nascere o che se nascevano sarebbero nati con dei problemi..comunque secondo me il feto non conserva memoria della vita intra uterina, quindi le tue psicosi forse sono da attribuire a te, non a dei gemelli mai nati

#16 Zaccaria

Zaccaria

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 261 messaggi

Inviato 10 luglio 2012 - 07:47

Senti, per tua informazione il mio psicologo dice che non ho nessuna psicosi, quindi prima di menzionare certe parole dovresti pensarci due volte.
Poi, io sono ancora pieno di dubbi su questa storia, ragion per cui ho fatto questo thread.
E ora direi che e' arrivato il momento di prenderei una pausa da questo forum.

#17 lesena1

lesena1

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 7650 messaggi

Inviato 10 luglio 2012 - 08:16

Senti, per tua informazione il mio psicologo dice che non ho nessuna psicosi, quindi prima di menzionare certe parole dovresti pensarci due volte.
Poi, io sono ancora pieno di dubbi su questa storia, ragion per cui ho fatto questo thread.
E ora direi che e' arrivato il momento di prenderei una pausa da questo forum.


Calma zaccaria, non c'è bisogno che t'innervosisci, sono sicura che Eva non ti voleva dare dello psicotico, lei è una ragazza gentilissima con tutti non era di sicuro sua intenzione offenderti :)
Tornando a questa teoria dei gemelli mi sembra strano come un feto che ancora feto non è, in stato embrionale possa accumulare tutte queste informazioni. Quindi già a livello di cellula s'immagazzinano informazioni? E come può essere? I neuroni già ci sono? Già ci sono i collegamenti tra essi?
E mi viene da pensare un'altra cosa, se una cellula già immagazzina questo e fa si che un essere umano porti dei disagi in vita...cosa provoca un parto? Il parto è l'evento traumatico per eccellenza, se alle prime settimane di vita ci rimane memoria a nove mesi siamo proprio coscienti. Il parto dovrebbe provocarci dei traumi grossissimi, non parliamo se si è nati col cesareo. O no?
In tre occasioni l'uomo rivela la sua natura: quando la sua mente cede all'ira, quando il suo corpo è piegato dal vino e quando deve mettere mano alla borsa.

#18 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 8986 messaggi

Inviato 10 luglio 2012 - 09:20

1 persona su 50 nel mondo era un gemello prima di nascere, ma non ne è mai venuto a conoscenza



Io, tempo fa ho letto 1 su 8, se non ricordo male era un documento di una università di Roma, ma dovrei cercarlo. E' una cosa a cui penso spesso dopo aver guardato una puntata di Dt House :black_eyed: (lo so, la fonte è quella che è) in cui un bimbo aveva le allucinazioni perchè aveva un pezzo del gemello assorbito in testa...

#19 Guest_eva kant_*

Guest_eva kant_*
  • Ospiti

Inviato 10 luglio 2012 - 09:24

Senti, per tua informazione il mio psicologo dice che non ho nessuna psicosi, quindi prima di menzionare certe parole dovresti pensarci due volte.

Poi, io sono ancora pieno di dubbi su questa storia, ragion per cui ho fatto questo thread.
E ora direi che e' arrivato il momento di prenderei una pausa da questo forum.

ti chiedo scusa se ti sei sentito offeso.ma non era certo mia intenzione offenderti..volevo solo chiamare le tue insicurezze in una maniera che le inglobasse tutte e mi è venuta la parola psicosi..ma non certo per insultarti..ma solamente per farti capire che delle volte cerchiamo a tutti i costi una spiegazione a nostri comportamenti quando in realtà sono da attribuire solo a noi stessi..:flag:

#20 MisterK

MisterK

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 851 messaggi

Inviato 10 luglio 2012 - 11:20

Parlo per esperienza diretta, sono un gemello ed ho perso mio fratello al settimo mese di gravidanza, non mi riconosco in nessun sintomo descritto ne ho limitazioni fisiche, poi come infermiere mi sembra molto strano che nessun se ne accorge della cosa visto che nelle prime 3settimane si riesce a individuare persino una gravidanza extra uterina tramite le nuove sonde ecografiche
La vita non si misura in minuti ma in attimi!!!
http://instagram.com/cicos74




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi