Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies

Foto

Cosa successe al Passo di Diatlov?

djatlov urali mistero complotto

  • Per cortesia connettiti per rispondere
67 risposte a questa discussione

#21 messia

messia

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 20 messaggi

Inviato 15 novembre 2013 - 02:33

Questa ipotesi però non spiega come mai quelle persone abbiano lasciato il campo ( luogo che si suppone sicuro visto che ti ci accampi per passare la notte e quindi teoricamente protetto) di gran fretta, con abiti non adatti, addirittura indossati al contrario. Inoltre, vada per le fratture, ma la lingua ?

Molti dicevano che la bomba non è un'ipotesi giusta, perché si sarebbero viste tracce dell'esplosione. E se la bomba non fosse una bomba che "esplode"? Se fosse una bomba tossicologica, se avesse provocato comportamenti e risposte esagerate del corpo e della mente dei poveracci? Se quello fosse davvero un esperimento, che fosse stato poi direzionato altrove appositamente ? Certi tipi di sostanze tossiche possono anche indurre all'autolesionismo. Magari ad allucinazioni collettive...

la mia è solo un'ipotesi :biggrin:

su un sito si può vedere un film molto bello in streaming....
[SIGPIC]http://img38.imageshack.us/img38/3417/pr21.gif[/SIGPIC]

#22 SiervaMarìa

SiervaMarìa

    Utente Senior

  • Utenti
  • 476 messaggi

Inviato 10 dicembre 2013 - 02:21

Molto interessante.
Magari era qualche prototipo di bomba o arma microonde (qualcosa che emani raggi/onde che danneggiano dall'interno).
Non se qualcosa del genere esista.
Se vogliamo proprio spararla grossa: qualcosa di simile alla Campana nazista?
[SIGPIC][/SIGPIC]

#23 ruttolomeo

ruttolomeo

    Utente Junior

  • Utenti
  • 115 messaggi

Inviato 13 dicembre 2013 - 10:36

Molto interessante.
Magari era qualche prototipo di bomba o arma microonde (qualcosa che emani raggi/onde che danneggiano dall'interno).
Non se qualcosa del genere esista.
Se vogliamo proprio spararla grossa: qualcosa di simile alla Campana nazista?


Nessun prototipo.
E' stata soltanto sfortuna mista ad inesperienza ed incompetenza.
A volte succede...

saluti,
r.

#24 stek

stek

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 30 messaggi

Inviato 14 dicembre 2013 - 10:42

E se invece quello che si vede nel film fosse qualcosa di vero?

#25 stek

stek

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 30 messaggi

Inviato 22 dicembre 2013 - 09:09

Molto interessante.
Magari era qualche prototipo di bomba o arma microonde (qualcosa che emani raggi/onde che danneggiano dall'interno).
Non se qualcosa del genere esista.
Se vogliamo proprio spararla grossa: qualcosa di simile alla Campana nazista?


Scusa avevo risposto senza far caso alla tua che aveva già il mio pensiero

#26 Guest_Maramaldo_*

Guest_Maramaldo_*
  • Ospiti

Inviato 30 maggio 2014 - 05:51

L' "incidente del passo Dyatlov" sarebbe stato un soggetto perfetto per un found footage tipo BTW. 

E infatti alla fine un film, come osservato da "Messia", ce l'hanno fatto.

 

Trattasi di Devil's Pass del 2013.



#27 Barry

Barry

    Utente berri

  • Utenti
  • 1307 messaggi

Inviato 30 maggio 2014 - 09:46

Il caso è ancora molto poco chiaro,innanzitutto non si capisce se gli escursionisti si siano "allontanati" dall'accampamento o se siano propriamente scappati,inoltre la tragedia è datata 2 febbraio,la tenda è stata ritrovata il 26 febbraio,parliamo di più di tre settimane dopo,di fenomeni metereologici ne so veramente poco,mi domando quindi se sia realistico che le impronte fossero conservate così bene da poter addirittura fare ipotesi sul comportamento delle vittime...

 

Ultimo ma non meno importante,dal basso della mia inesperienza escursionistica mi chiedo: quando si fa una "gita" in inverno in alta montagna,si va davvero a dormire mezzi nudi?


"Ho notato che nessuno va nel panico quando le cose vanno secondo i piani.

 Anche se i piani sono mostruosi..."
 


#28 Aldebaran

Aldebaran

    Illibato_Spero di morire vergine per raccontarlo ai miei figli.

  • Utenti
  • 1432 messaggi

Inviato 03 giugno 2014 - 06:59

Ultimo ma non meno importante,dal basso della mia inesperienza escursionistica mi chiedo: quando si fa una "gita" in inverno in alta montagna,si va davvero a dormire mezzi nudi?

 

Spogliarsi quando si muore di ipotermia

3 giugno 2010 - 10:00 | Autore: Gege Agazzi

BERGAMO — Caro dottore, alcuni alpinisti raccontano che quando si soffre di grave ipotermia, ormai ad un passo dalla morte, la sensazione termica si inverte: si prova un gran caldo e si cerca di spogliarsi. Di che fenomeno si tratta e a cosa è dovuto?

In medicina questo fenomeno è chiamato “paradoxal undressing”. Pare riguardi un’alta percentuale di vittime dell’ipotermia, ma non è supportato da evidenze scientifiche. Sembra che le persone, mentalmente confuse quando entrano in uno stadio di ipotermia piuttosto grave, comincino a togliersi i vestiti che dovrebbero tenerli caldi, aumentando così la perdita di calore. Per questo molto spesso, in città, le vittime di questo fenomeno sono state confuse con vittime di violenza sessuale.

Alcuni dicono sia dovuto a malfunzionamento dell’ipotalamo. Altri lo imputano ai muscoli che contraendosi e rilassandosi, porterebbero ad un’improvvisa ondata di sangue alle estremità, facendo provare una falsa sensazione di calore. Altri ancora parlando i paralisi dei nervi nelle pareti dei vasi sanguigni, che porta ad una vasodilatazione e quindi a sensazione di calore.

Purtroppo pare che nessuna delle persone che arrivano a questo stadio riesca a sopravvivere se non con aiuti esterni. Aiuti difficili, perchè le persone in grave ipotermia, oltre che confuse, possono essere anche aggressive. Per questo i tecnici del soccorso alpino vengono preparati, durante i corsi, anche a questa evenienza.

Hermann Brugger, presidente della Commissione Internazionale di medicina d’urgenza in montagna, mi ha raccontato che nella letteratura si descrivono anche casi in cui pazienti ipotermici si sono spogliati in uno stato di lieve ipotermia. La causa non è chiara. La spiegazione teorica è che la fase iniziale di vasocostrizione è seguita da una fase vasodilatatrice, forse provocata anche da sostanze e vasodilatatori come l’alcol. Questo darebbe al paziente una falsa sensazione di calore agli arti inferiori e superiori cosicchè il paziente sente l’esigenza di spogliarsi.

Un altro fenomeno, collegato e inspiegato, è quello del “terminal burrowing behaviour” battezzato così da Rothschild e Schneider sull’International Journal of Legal Medicine. Nel 20 per cento dei casi da loro studiati, i corpi di chi è morto per ipotermia erano raggomitolati, nudi, in angoli, come a cercare una tana. Di fronte a loro, gli abiti di cui si erano spogliati poco prima.

Personalmente, non sono molto convinto di questo fenomeno. Potrebbe anche darsi che questa ipotesi sia stata descritta una volta in una pubblicazione non scientifica e poi sia stata copiata da parecchi autori senza essere mai verificata.

http://www.montagna....re-di-ipotermia

 

Undressing paradossale

http://it.wikipedia....ing_paradossale


Quando l'ignoranza sparla e rosica,l'intelligenza ascolta....e se la ride.

#29 Barry

Barry

    Utente berri

  • Utenti
  • 1307 messaggi

Inviato 03 giugno 2014 - 08:24

Lo spogliamento paradossale oltre a non essere poi così comune non spiega il fatto che siano usciti tutti quanti senza scarpe dalla tenda,al limite è possibile ipotizzare che i superstiti provvisori abbiano cercato di coprirsi con i vestiti dei compagni già morti,ma a questo punto ancora non si spiega come mai i ragazzi morti prima degli altri non fossero completamente nudi.


"Ho notato che nessuno va nel panico quando le cose vanno secondo i piani.

 Anche se i piani sono mostruosi..."
 


#30 Balmung

Balmung

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 57 messaggi

Inviato 20 giugno 2014 - 10:28

Gli esseri umani son creature bizzarre, qualsiasi cosa sia difficilmente spiegabile viene attribuita a Dio, o agli extra terrestri . . Enjoy



#31 Dalailama81

Dalailama81

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 4506 messaggi

Inviato 24 novembre 2014 - 12:45

Su Sky, precisamente NG, hanno lanciato una serie di documentari che trattano dei misteri riguardanti la russa, ed il primo di questa serie parlava, per la prima mezz'ora, proprio del caso in questione.
Nel documentario si metteva in evidenza come il luogo in cui, questi alpinisti esperti fosse in realtà parecchio distante dalla montagna su cui volevano salire, e su come la tenda fosse montata a cazzo. Poi sono stati ritrovati alcuni oggetti che non facevano parte dell'attrezzatura che i ragazzi si erano portati appresso e meticolosamente annotata in una sorta d'inventario, in particolare una piccozza ed una torcia. Infine il ritrovamento nella zona di un frammento di una bomba. Quindi la tesi verteva su due punti, il luogo del ritrovamento non era quello dove effettivamente i ragazzi sono morti, altro particolare a favore è il fatto che una ragazza avesse i piedi avvolti da bendaggi di fortuna particolare che stona con tutta la scena, ovvero la fuga dalla tenda ecc.......
Ed infine la questione della bomba che richiama a test svolti dall'esercito, che potevano riguardare la verifica di bombe particolari fatte esplodere in aria che per l'appunto non lasciavano segni evidenti, ma piuttosto traumi interni.....ora non ricordo il nome di queste bombe........
Ero un pò rinco ieri spero di non aver fatto confusione
Stavo facendo una cazzo di surplex ad uno squalo in cravatta. Vi chiederete chi indossava la cravatta, se io o lo squalo. La risposta è: sì!!!!!!!!!!!!

#32 X pollicino

X pollicino

    Super Utente

  • Utenti
  • 5607 messaggi

Inviato 15 febbraio 2015 - 09:36

e se fossero scappati prorpio da queste ipotetiche sfere di luce? forse una gli si è formata proprio dentro la tenda e sono scappati per la paura, o forse perchè emanava una qualche radiazione o qualcosa del genere?   


dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori!...alcune persone parlano per dire qualcosa, altre quando hanno qualcosa da dire ...La mia indipendenza, che è la mia forza implica la mia solitudine, che è la mia debolezza...non sono io che non rispetto le regole, sono le regole che non rispettano me!...chiedete al rospo cosa sia la bellezza,vi risponderà che è la femmina del rospo...x pollicino utente filosofo! :look: http://www.cosenasco...con-attenzione/

#33 diamanda

diamanda

    Utente Junior

  • Utenti
  • 430 messaggi

Inviato 15 febbraio 2015 - 03:50

Non avevo mai sentito questa storia e vedendo il video ho visto che la zona è piena di neve e magari il gelo poteva aver causato la morte. Ma poi guardando i corpi li vedo in un modo strano, quasi fossero stati prosciugati della loro carne. Non so è un effetto strano, mancano gli occhi mi pare. 


l'unico limite dell'uomo è se stesso.

#34 mike_cek

mike_cek

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 145 messaggi

Inviato 08 ottobre 2015 - 08:16

non conoscevo questa storia, vedendo il filmato sul tubo e guardando i corpi qualcosa di anomalo è successo, Forse proprio un'arma sperimentale. Mah



#35 dreamworld

dreamworld

    Utente di Larghe Vedute

  • Utenti
  • 1334 messaggi

Inviato 23 ottobre 2015 - 05:28

L'ipotesi dell'arma sperimentale potrebbe essere valida, soprattutto in base al tipo di lesioni che secondo quanto ho letto non potevano essere state provocate da una persona a causa della enorme quantità di forza impiegata, ma anche per il fatto che gli abiti dei ragazzi presentassero tracce di radioattività. Un ulteriore rinforzo a questa teoria si può trovare nel luogo, gli escursionisti vi erano giunti per errore, è assai probabile che trattandosi di un sito non battuto in quanto al di fuori dei normali percorsi fosse proprio per questo utilizzato dai militari per esperimenti segreti. La tenda strappata dall'interno poteva anche essere un depistaggio, operato certamente dagli stessi che hanno ucciso gli sfortunati ragazzi. Non mi sembra comunque credibile pensare ad alieni o "mostri" vari, ritengo molto più probabile opera umana, quindi la tenda potrebbe essere proprio stata strappata forse per sviare le ipotesi nella direzione di cui sopra. Riconosco che fa acqua come teoria ma non so trovarne una migliore. Certamente per allontanarsi dal campo non del tutto vestiti a trenta gradi sotto zero dovevano avere fondati motivi per temere delle loro vite, altrimenti non si spiega. Avevano anche provato a fare ritorno, da come si evince dalla posizione in cui furono rinvenuti i cadaveri, forse per prendere il resto degli abiti e quindi allontanarsi definitivamente. Quello che sarebbe più razionale pensare è che trovandosi per sbaglio in quel posto i ragazzi avessero involontariamente visto qualcosa che "non dovevano" vedere, e i diretti interessati per assicurarsi che non avrebbero riferito ad alcuno non hanno esitato ad ucciderli. Se no non vedo perché il KGB all'epoca abbia operato un occultamento dei dettagli.

Esatto, potrei essere d'accordo. E aggiungo: anche se uno si veste in fretta per fuggire da qualcosa, è difficile che si metta gli abiti al contrario, anzi perderebbe più tempo e dovrebbe farsi aiutare. Poi bisogna vedere: se si tratta semplicemente di una maglia messa al contrario, ci può stare, ma pantaloni e giacche la vedo dura. Forse anche la teoria dei vestiti messi al contrario potrebbe essere un tentativo di depistaggio. Mi spiego meglio: se quelle persone sono state uccise da mano umana, forse tra i numerosi depistaggi (come potrebbe essere l'episodio della tenda) potrebbe anche essere che questi assassini dopo averli uccisi gli abbiamo messo i vestiti al contrario, appunto, per depistare. 


"Quando la semplice ragione non basta a spiegare le cose che accadono, bisogna volgere lo sguardo verso una diversa prospettiva" Dreamworld


#36 Barry

Barry

    Utente berri

  • Utenti
  • 1307 messaggi

Inviato 24 ottobre 2015 - 09:00

Esatto, potrei essere d'accordo. E aggiungo: anche se uno si veste in fretta per fuggire da qualcosa, è difficile che si metta gli abiti al contrario, anzi perderebbe più tempo e dovrebbe farsi aiutare. Poi bisogna vedere: se si tratta semplicemente di una maglia messa al contrario, ci può stare, ma pantaloni e giacche la vedo dura. Forse anche la teoria dei vestiti messi al contrario potrebbe essere un tentativo di depistaggio. Mi spiego meglio: se quelle persone sono state uccise da mano umana, forse tra i numerosi depistaggi (come potrebbe essere l'episodio della tenda) potrebbe anche essere che questi assassini dopo averli uccisi gli abbiamo messo i vestiti al contrario, appunto, per depistare.

 

Onestamente mi sembra difficile,anche se non è da escludere,comunque possiamo continuare a fare ipotesi all'infinito senza venirne mai a capo,sarebbe interessante qualche documentario con interviste ai testimoni facenti parte della squadra che ha rinvenuto i corpi,ma sicuramente c'è già qualcosa di questo genere.


"Ho notato che nessuno va nel panico quando le cose vanno secondo i piani.

 Anche se i piani sono mostruosi..."
 


#37 Fabio91

Fabio91

    Utente Full

  • Utenti
  • 1925 messaggi

Inviato 24 ottobre 2015 - 12:17

Onestamente mi sembra difficile,anche se non è da escludere,comunque possiamo continuare a fare ipotesi all'infinito senza venirne mai a capo,sarebbe interessante qualche documentario con interviste ai testimoni facenti parte della squadra che ha rinvenuto i corpi,ma sicuramente c'è già qualcosa di questo genere.

 

mi sai spiegare la citazione nella tua firma?


Besbastiano

 

che brutti ricordi

http://www.cosenasco...di-sè/?p=850616


#38 dreamworld

dreamworld

    Utente di Larghe Vedute

  • Utenti
  • 1334 messaggi

Inviato 24 ottobre 2015 - 04:37

Ho avuto modo di vedere altri video e di approfondire l'argomento. Effettivamente queste persone si sono trovate di fronte a qualcosa di spaventoso che li ha mandati nel panico. Ora, cosa sia stato non è dato saperlo. Si dice che non sono stati gli abitanti del posto in quanto, quei luoghi non erano considerati sacri, dicono che qualcuno ha visto delle sfere arancioni nel cielo e ha svegliato tutti gli altri che, presi dal panico, sono fuggiti. 

 

Le ipotesi sono tante. Qualcuno ha anche passato al vaglio l'ipotesi yeti (ammesso che esista). https://it.wikipedia.org/wiki/Yeti

 

Comunque ciò che veramente sia successo, lo sanno solo loro e, oramai la verità se la sono portata nella tomba. 


"Quando la semplice ragione non basta a spiegare le cose che accadono, bisogna volgere lo sguardo verso una diversa prospettiva" Dreamworld


#39 X pollicino

X pollicino

    Super Utente

  • Utenti
  • 5607 messaggi

Inviato 24 ottobre 2015 - 06:06

Ed infine la questione della bomba che richiama a test svolti dall'esercito, che potevano riguardare la verifica di bombe particolari fatte esplodere in aria che per l'appunto non lasciavano segni evidenti, ma piuttosto traumi interni.....ora non ricordo il nome di queste bombe

bomba termobarica?


  • Dalailama81 piace questo
dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori!...alcune persone parlano per dire qualcosa, altre quando hanno qualcosa da dire ...La mia indipendenza, che è la mia forza implica la mia solitudine, che è la mia debolezza...non sono io che non rispetto le regole, sono le regole che non rispettano me!...chiedete al rospo cosa sia la bellezza,vi risponderà che è la femmina del rospo...x pollicino utente filosofo! :look: http://www.cosenasco...con-attenzione/

#40 dreamworld

dreamworld

    Utente di Larghe Vedute

  • Utenti
  • 1334 messaggi

Inviato 25 ottobre 2015 - 06:59

Io invece penso che, il fatto che gli escursionisti dormissero seminudi nella tenda ci può anche stare, visto che sicuramente si infilavano nei sacchi a pelo. Effettivamente, per entrare in un sacco a pelo, visto che mantiene un certo calore è necessario quasi spogliarsi altrimenti dal caldo non si sopporterebbe e non si riuscirebbe a dormire. Quindi i ragazzi, quando hanno visto succedere qualcosa può darsi che fossero già dentro i sacchi a pelo oppure in procinto di entrarci. 

Per quanto riguarda le sperimentazioni militari, nessuno ha pensato che quegli esperimenti fossero avvenuti dopo la morte dei ragazzi? Voglio dire: essendo zona soggetta ad esperimenti militari, magari i ragazzi non lo sapevano, oppure hanno ignorato il divieto. Potrebbe darsi, quindi, che questi esperimenti fossero stati fatti, ma nessuno in quel momento poteva immaginare che in quella zona ci fossero dei cadaveri. Da ciò si spiegherebbero gli effetti delle radiazioni sui corpi degli escursionisti. Questi potrebbero essere stati provocati si dall'impatto e dalle radiazioni, ma quando i ragazzi erano già morti. Su questo sarebbe bello conoscere i risultati delle autopsie. Ne consegue che i cadaveri potrebbero essere stati scoperti dopo con addosso l'effetto delle radiazioni. Quello che può aver causato la morte degli escursionisti potrebbe essere stato un qualcos'altro di più spaventoso e terribile. 


"Quando la semplice ragione non basta a spiegare le cose che accadono, bisogna volgere lo sguardo verso una diversa prospettiva" Dreamworld






Anche taggato con djatlov, urali, mistero, complotto

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi