Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Citazioni letterarie


  • Per cortesia connettiti per rispondere
683 risposte a questa discussione

#21 Renè Guènon

Renè Guènon

    Super Utente

  • Validating
  • 7568 messaggi

Inviato 19 dicembre 2011 - 12:48

"Lo spirito s'accontenta di frasi, il corpo non e' la stessa cosa, e' piu' difficile lui, gli ci vogliono i muscoli. E' qualcosa di sempre vero un corpo, e' per questo che 'e quasi sempre triste e disgustoso da guardare."

Céline - Viaggio al termine della notte :lode:
  • Notte e Lesterlof piace questo

giphy.gif


#22 Guest_Eve_*

Guest_Eve_*
  • Ospiti

Inviato 21 dicembre 2011 - 07:38

Le sue parole avevano creato un mondo nuovo, come tutte le parole non vere.

Italo Svevo - La coscienza di Zeno

#23 Guest_Wolfairy_*

Guest_Wolfairy_*
  • Ospiti

Inviato 21 dicembre 2011 - 07:40

Chi vuole davvero ricordare ciò che è successo non deve abbandonarsi ai ricordi. La memoria umana è un processo troppo piacevole per limitarsi a trattenere il passato; è il contrario di ciò che finge di essere. Perchè il ricordo può fare di più, molto di più; compie ostinamente il miracolo di far pace con il passato, ogni rancore svanisce e il lieve velo della nostalgia si posa sopra tutto ciò che un tempo veniva percepito come doloroso e lancinante.

Thomas Brussig - In Fondo al Viale del Sole

#24 Dalailama81

Dalailama81

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 4459 messaggi

Inviato 21 dicembre 2011 - 08:21

È lecito chiedersi come Caino e Abele abbiano potuto generare l'umanità.E gli Angeli in coro dissero: «Signore, passi per Sodoma, città di Sodomiti, ma... Perché hai distrutto anche Gomorra?» E il Signore rispose: «Mah... Gomorra città di Gomorroidi... Mi faceva un po' schifo!»Parola di Giobbe
Stavo facendo una cazzo di surplex ad uno squalo in cravatta. Vi chiederete chi indossava la cravatta, se io o lo squalo. La risposta è: sì!!!!!!!!!!!!

#25 Lamia

Lamia

    sono andato a letto presto

  • Utenti
  • 2882 messaggi

Inviato 21 dicembre 2011 - 08:36

« Devi credere a quello che gli altri dicono di sé, almeno in due casi. Primo, » e alzò il pollice della destra « quando dicono di essere mediocri. Lo sono, mio caro, lo sono. Secondo, » alzò l'indice « quando parlano di tentazioni. »


il giocatore invisibile, Giuseppe Pontiggia

Noctes atque dies patet atri ianua Ditis: sed revocare gradum superasque ecadere ad auras, hoc opus, hic labor est.


 

 


#26 Dalailama81

Dalailama81

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 4459 messaggi

Inviato 22 dicembre 2011 - 10:00

L'irreale è più potente del reale. Perché la realtà non arriva mai al grado di perfezione cui può spingersi l'immaginazione. Perché soltanto ciò che è intangibile, le idee, i concetti, le convinzioni, le fantasie, dura. Le pietre si sgretolano. Il legno marcisce. La gente, be'... la gente muore. Ma le cose fragili, come un pensiero, un sogno, una leggenda, durano in eterno.
Stavo facendo una cazzo di surplex ad uno squalo in cravatta. Vi chiederete chi indossava la cravatta, se io o lo squalo. La risposta è: sì!!!!!!!!!!!!

#27 Renè Guènon

Renè Guènon

    Super Utente

  • Validating
  • 7568 messaggi

Inviato 23 dicembre 2011 - 01:55

Cerca di essere moderna. E’ l’era moderna. La gente se la spassa. E’ priva di inibizioni. Scopa in tutte le posizioni possibili. Chiava cani, bambini, polli, pesci…”

“Mi piace scegliere. Devo sentire qualcosa”.

“Che sdolcinata del ****o che sei. E’ chiaro che devi provare qualcosa, è innato. Poi se stai lì a rimuginarci troppo arrivi a credere che sia amore”.

“D’accordo, allora dimmi un po’, Tony, cosa c’è che non va nell’amore?”.

“L’amore è una forma di pregiudizio. Ami ciò di cui hai bisogno, ami ciò che ti fa stare bene, ami ciò che ti torna utile. Come fai a dire di amare una persona quando ce ne sono almeno diecimila al mondo che ameresti di più se solo le incontrassi? Ma non le incontrerai mai”.

“D’accordo, allora ognuno di noi fa del suo meglio”.

“E’ assodato. Ma dobbiamo capire che l’amore spesso nasce da un incontro fortuito. La maggior parte della gente ci ricama troppo sopra. Con queste premesse una sana scopata non va del tutto snobbata”.

Bukowski, Musica per organi caldi

giphy.gif


#28 LadyMorwen

LadyMorwen

    Utente Là Sui Monti con Annette

  • Utenti
  • 4946 messaggi

Inviato 23 dicembre 2011 - 09:49

"Eppure, se avessi cercato di togliermelo di testa, che vita sarebbe stata la mia? Sarei stata come una danzatrice che prova fin dall'infanzia uno spettacolo che non verrà mai messo in scena."

Arthur Golden "Memorie di una Geisha"

dove c'è un letto c'è Preffa
dove c'è un libro c'è Lady
dove c'è Barilla c'è casa.

tumblr_mam3du3LLB1rxevt4o1_500.gif


#29 Renè Guènon

Renè Guènon

    Super Utente

  • Validating
  • 7568 messaggi

Inviato 29 dicembre 2011 - 05:07

Le offrii da bere. Poi la guardai. Portava un vestito con il colletto alto. Non le avevo mai visto una roba così indosso. E sotto ciascun occhio ci aveva, conficcate, due spille con le capocchie in vetro. Si vedevano solo le capocchie, ma le spille erano dentro nella carne del viso.

"Mannaggia a te, vuoi proprio deturparti, eh?"

"Macché, è la moda, cretino."

"Tu sei matta."

"Mi sei mancato," ella disse.

"Hai qualcun altro?"

"Non c'è nessun altro. Solo te: Ma però batto. La metto dieci dollari. A te, te la do gratis."

"Tirati via quegli spilli."

"No, è gran moda."

"Mi fan male a me, da matti."

"Dici sul serio?"

"Perdio, sul serio, sì." Pian piano Cass estrasse le due spille, le mise nella borsa.

"Perché sfotti così la tua bellezza?" le chiesi. "Perché non ci vivi insieme, e via?"

"Perché la gente pensa ch'è tutto quel che ho. La bellezza non è niente, la bellezza non dura. Non lo sai quanto sei fortunato tu, a essere brutto, ché se a qualcuno gli piaci, così sai che è per qualche cosa d'altro."

"E va bene," dissi, "sono fortunato."

"Mica dico che sei brutto. Ti trovano brutto gli altri, ma hai una faccia affascinante."

"Grazie."

Bukowski, La più bella donna della città - Storie di ordinaria follia.


giphy.gif


#30 Guest_Wolfairy_*

Guest_Wolfairy_*
  • Ospiti

Inviato 01 gennaio 2012 - 03:04

"Se io fossi signore di tutte le bandiere del mondo le abbasserei davanti a loro in segno di onore, se io possedessi tutti i cannoni della terra vorrei che sparassero insieme, perchè esse avevano l'accoglienza degna d'imperatrici, quali veramente sono."

Da "Il mio volo polare" di Roald Amundsen

#31 Ayahuaska

Ayahuaska

    Utente Junior

  • Utenti
  • 85 messaggi

Inviato 21 gennaio 2012 - 03:57

L'amore è un sequestro di persona in bicamere, paradiso e inferno, più angolo cottura, nel fuoco delle passioni.
Manuale d'amore ad uso dei pentiti. L'amore è un patologico bisogno di conferma, prova assoluta di esistere e di essere accettati dal mondo tramite l'Uno, l'Amante. Tutto ruota sulla pretesa assolutezza della persona che si ama; senza di lei il Mondo crolla. Quanti amori sono prigioni senza muri in cui sparisce il Mondo che diventa solo emanazione dell'Unico oppure ostacolo per accedere completamente a Lui.
La concentrazione assoluta ed esclusiva su una persona e su un rapporto produce mostri. E' diabolico in senso proprio , perchè separa la persona dal resto del mondo e dal fluire del tempo. La isola in uno stato di totale esaurimento in quel luogo, in quel corpo, in quel volto, in quel momento. Quando svaniscono lo spazio e il tempo, tutto è possibile, crimine incluso. Scambiamo per fiori le allucinazioni dell'Amore.
Per l'innamorato il mondo è superfluo, una cornice vuota, non c'è alcun prossimo a cui dar conto, altri tempi o altri scopi per cui vivere. Egoismo che si sdoppia. Tutto è perduto nell'attonita avidità del possesso, non c'è eternità neanche durata.
L'amore assoluto può diventare lo pseudonimo del Nulla che sentiamo dentro, il nomignolo dell'ateismo. Nessuna immortalità ci aspetta nessun mondo ci attende al largo; di conseguenza ci giochiamo tutto in quel rapporto egocentrico e in quella persona. E se lei crolla, crolla il mondo, incluso il suo Creatore.
L'amore è tormento se non combacia nel tempo e nel luogo: e spesso accade che l'acuto dolore per l'assenza non sia avvertito simultaneamente da entrambi. Di quelle distornie patisce l'amore; ma di quelle infondo si nutre, fino a morire.
Amo, un verbo che coincide con un sostantivo uncinato per abboccare e morire. L'ama, l'apostrofo nasconde l'arma tagliente.

-La sposa invisibile, Marcello Veneziani-

Immagine inserita


#32 Guest_Wolfairy_*

Guest_Wolfairy_*
  • Ospiti

Inviato 22 gennaio 2012 - 08:16

“Non è incantevole essere soli, né da bambini né da vecchi. Per anni mi sono chiesta com'erano gli altri bambini, se avevano i miei stessi incubi, se si sentivano infelici come me. Chi dice che l'infanzia è l'età più felice della vita è un bugiardo o uno stupido.”

Tratto da "Il palazzo della mezzanotte" di Carlos Ruiz Zafòn

#33 Ayahuaska

Ayahuaska

    Utente Junior

  • Utenti
  • 85 messaggi

Inviato 06 febbraio 2012 - 08:54

Un uomo non deve mai uccidere il reale ma l'astratto. Deve uccidere i brutti sogni e un amore assassino che lo fa stare da schifo. Ammazzare un uomo perchè la tua donna se n'è andata con lui fa di te un ****one. Una passerina morbida e pelosa non giustifica un cadavere. L'amore è personale, è di pertinenza di chi lo prova. E' bello stare con colei che amiamo ma questo non significa che lei senta il nostro amore, significa forse che ci ama. Uno sente caldo, stanchezza, sonno. UNO. Nessuno sente il caldo, il sonno o la stanchezza di un altro. Due non saranno mai uno: sono solo storie per vendere biglietti d'auguri a San Valentino.
-C'era una volta l'amore ma ho dovuto ammazzarlo-


Immagine inserita


#34 Guest_Wolfairy_*

Guest_Wolfairy_*
  • Ospiti

Inviato 09 febbraio 2012 - 02:21

"Ma è di sicuro meglio morire per aver tentato, che sottrarsi al pericolo per il timore di ciò che potrebbe accadere"

Da "Il codice del labirinto" di Kate Mosse.


#35 Guest_Shakti_*

Guest_Shakti_*
  • Ospiti

Inviato 09 febbraio 2012 - 08:11

Quello che distingue le persone le une dalle altre è la forza di farcela, o di lasciare che sia il destino a farla a noi.

F. Pessoa, Il libro dell'inquietudine di Bernardo Soares

#36 Silk Spectre

Silk Spectre

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2337 messaggi

Inviato 17 febbraio 2012 - 08:50

Reminiscenze universitarie :D


Non aderisco all'opinione di nessun uomo: ne ho alcune per conto mio

Padri e Figli - Ivan Sergeevič Turgenev

L'uomo non ha fatto altro che inventare Dio per vivere senza uccidersi

I Demoni - Fëdor Dostoevskij

Immagine inserita





#37 Preferiscovivere

Preferiscovivere

    Inniò

  • Utenti
  • 10571 messaggi

Inviato 17 febbraio 2012 - 10:04

Si scostò dal bar come se avesse potuto lasciarvi la domanda. Ma le domande non hanno residenza: possono seguirti ovunque.

Il punto fondamentale di un pregiudizio su una minoranza è questo: sono odiati perchè si ha paura di loro. [...]
Un tempo, durante l' oscuro Medio Evo, per essere concisi, il potere del vampiro era grande e la paura nei suoi confronti enorme. Il vampiro era anatema e rimane ancora anatema. La società lo odia senza alcun fondamento logico. Ma sono le sue esigenza molto più scandalose di quelle di altri animali e uomini? Sono le sue azioni più riprovevoli di quelle di un genitore che soffoca le capacità di suo figlio? [...] Ma è peggio del padre che dona alla società un figlio nevrotico, che diventa poi a sua volta un uomo politico? E' peggiore dell' industriale che fonda troppo tardive istituzioni con il denaro che ha accumulato distribuendo bombe e cannoni ai nazionalisti assassini?E' forse peggiore del mercante di liquori che ha prodotto alcool adulterato per rendere ancora più ottenebrate le menti di quelli che, sobri, erano incapaci di un pensiero razionale? [...]
Davvero, guarda in te stesso, mio caro...è proprio così malvagio il vampiro?

L' ignorò, cominciando a sospettare che nella sua mente si celasse un estraneo. Un tempo poteva averla chiamata coscienza. Ora era soltanto un disturbo.La morale, dopo tutto, era finita con la società. Lui era la propria etica.

"Io sono leggenda" Richard Matheson

il caffè ti aiuta a vedere il mondo con occhi diversi: prima di berlo ti fa schifo, dopo paura


#38 Guest_Eve_*

Guest_Eve_*
  • Ospiti

Inviato 17 febbraio 2012 - 08:34

" Nella vita ci sono cose che ti cerchi e altre che ti vengono a cercare.
Non le hai scelte e nemmeno le vorresti, ma arrivano e dopo non sei più uguale."


Giorgio Faletti - Io uccido





#39 Guest_Wolfairy_*

Guest_Wolfairy_*
  • Ospiti

Inviato 28 febbraio 2012 - 02:05

"Ricordate il cerchio della vita. Tutto ciò che perderete lo ritroverete un giorno, e ciò che vi è stato tolto sarà restituito. Ecco, io invoco la potenza del cielo, perchè il mondo si rinnovi!"

tratto da "Le querce di Albion" di Marion Zimmer Bradley


#40 Silk Spectre

Silk Spectre

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2337 messaggi

Inviato 29 febbraio 2012 - 09:50

"Io credo che se il diavolo non esiste, e quindi è stato creato dall'uomo, questi lo ha creato a sua immagine e somiglianza."

Da I Fratelli Karamàzov - Dostoevskij

"Il corpo pecca, ma una volta che ha peccato ha superato la sua colpa perché l'azione è una forma di purificazione: nulla più rimane se non il ricordo di un piacere o la voluttà di un rimpianto. L'unico modo per liberarsi di una tentazione è di abbandonarvisi: resistete, e la vostra anima si ammalerà di nostalgia per le cose che si è vietata, di desiderio per ciò che le sue mostruose leggi hanno reso mostruoso e fuori legge."

Da Il Ritratto di Dorian Gray - Wilde
  • Nehelamite piace questo

Immagine inserita








0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi