Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto
- - - - -

Accettare la triste verita? o vivere nell'ignoranza?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
66 risposte a questa discussione

#61 Guest_cimena_*

Guest_cimena_*
  • Ospiti

Inviato 12 aprile 2015 - 08:20

La metafora sugli alieni che "rubano anime" ci insegna che noi abbiamo un grande tesoro dentro di noi, senza saperlo.

Malanga non la tratta come una metafora. Parla proprio di persone a cui verrebbe rubata l'anima, mi risulta difficile capire come sottrarla ad un individuo che resti vivente. Certo lo capisco in chiave di fede, ovvero i demoni disattivano l'empatia stimolando l'ego e la sopraffazione, la cosidetta cattiveria, che indurisce il nostro cuore impedendo la relazione con Dio.

Ma più che di furto si chiama corruzione, perchè tecnicamente un alieno che rubi un'anima per averla lui non capisco come possa utilizzarla per se stesso, casomai l'invidia dei demoni spiega perchè non avendola loro desiderano non l'abbiamo anche noi, ma da nessuna parte con questo furto loro otterranno questa parte loro mancante.

E così gli alieni di Malanga: rubano rubano ma dove sta il loro reale beneficio che migliora la condizione di loro stessi se rubare l'anima a un individuo significa semplicemente inattivarla per quell'individuo e non certo ottenerne una per sè?

 

La nostra "anima" (DNA) contiene la "scintilla divina" ovvero un meccanismo e potenziale biochimico che ci permette di riattivare lo "Spirito" (coscienza superiore) della Sorgente il che ci rende immortali

a) la scintilla divina, il meccanismo religioso, ha postato ieri rrsort qualcosa che sostiene che gli scienziati abbiano individuato nella religiosità qualcosa che fa parte della struttura cerebrale e che si è attivato ad un dato punto dello sviluppo umano.

b) perchè ne faccia parte se fino a quel momento era inessenziale dato che la natura non fa le cose a caso ma forma gli organismi sotto l'azione della stretta necessità è il quesito che mi interessa di più comprendere.

 

un meccanismo e potenziale biochimico che ci permette di riattivare lo "Spirito" (coscienza superiore) della Sorgente il che ci rende immortali, o per essere più precisi ci dà il diritto alla "resurrezione" della carne (Clonazione), dunque vita eterna.

dunque vita eterna un par de palle scusa il francesismo. Un individuo clonato non è lo stesso individuo che ha prestato il dna. Così come un gemello non è lo stesso individuo che è il proprio fratello: questo significa che l'anima non sta dentro le informazioni del DNA.

Tanto è vero che un individuo vivente può essere clonato e vedere il proprio gemello vivere e avere inclinazioni anche diverse come fa un gemello.

Un individuo anche se clonato dal mio dna alla mia morte non sarei io ma mi sarebbe figlio.

 

Quello di cui tu parli resuscita solo la mia struttura fisica, la resurrezione della carne intesa come organismo, ma non resuscita in nessun modo la mia anima, mi sembra un gioco di parole che nasconde un grande inganno!

 

E tra l'altro perdonami ma la Resurrezione di Cristo non è la comparsa di un suo gemello fisico, Gesù è risorto col PROPRIO corpo e non con quello di un altro individuo, ed il suo stesso corpo è Trasfigurato nella nuova vita, non è un nuovo corpo generato dal suo dna, e la prova è che la tomba è VUOTA e che si parla delle ferite sul costato dove San Tommaso infilò il dito.





#62 dodecaedra

dodecaedra

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 4658 messaggi

Inviato 12 aprile 2015 - 09:10

Se gli alieni esistono sono essi stessi la nostra "verità superiore". fintanto che non possiamo catalogarli per razza, per quantità e per provenienza possiamo solo dedurre che non li conosciamo... neanche se ne abbiamo incontrati alcuni.
finché non ci è possibile fare questi distinguo, in loro presenza, ogni teoria accampata è pura masturbazione mentale, pratica assai in voga fin dalla notte dei tempi.
Non sapendo nemmeno come sarebbero strutturati questi altri eventuali mondi c'è stato anche chi ha by - passato la ragione più grezza fino a congetturare ipotesi che andrebbero oltre questi ipotetici mondi... credendoci fino al punto da diventare feroce, oltre che ignorante, come le bestie.

L'uomo, da sempre, ha congetturato su ciò che sta aldilà del nostro mondo, credendoci. Credendo di sapere, ma in realtà non sa ancora tutto nemmeno del suo di mondo. Che robe!

Fossero i nostri creatori ci osserverebbero, proprio come faremmo noi, con discrezione.
creassimo dei "sottoprodotti umani" in laboratorio, gli racconteremo le cose del nostro mondo quando ancora stanno nella loro boccetta di vetro, Credendo ad ogni cosa come fossero bambini?

Non so voi ma, in quella condizione, io gli racconterei solo favole!
  • diegodrip piace questo

#63 Guest_cimena_*

Guest_cimena_*
  • Ospiti

Inviato 12 aprile 2015 - 09:21

Fossero i nostri creatori ci osserverebbero, proprio come faremmo noi, con discrezione.
creassimo dei "sottoprodotti umani" in laboratorio, gli racconteremo le cose del nostro mondo quando ancora stanno nella loro boccetta di vetro, Credendo ad ogni cosa come fossero bambini?

Non so voi ma, in quella condizione, io gli racconterei solo favole!

Ci sono altre scuole di pensiero sull'educazione dei minori, che non contempla le favole ma contempla lo svelare da subito la verità così com'è ai bambini, che sono piccoli ma non certo deficienti. Certo raccontano la Verità adattandola alla loro struttura di pensiero a seconda delle loro fasi di crescita, ma le favole sono ben altra cosa. La "Rivelazione" di Gesù ha una struttura didattica molto efficace che passa dei concetti molto difficili con esempi alla portata delle menti più semplici, e non offenderti ma mi sembra un metodo di insegnamento decisamente migliore del tuo.

Nessun bambino che acquisisca logica e ragionamento, crescendo, dirà di un  Padre che gli ha raccontato la verità semplificandola nei concetti base, che gli ha mentito raccontandogli favole, ma gli riconoscerà di non avergli nascosto nulla per il fatto di avere assimilato e respirato la verità nei suoi principi fondanti ed essenziali fin dalla culla.



#64 dodecaedra

dodecaedra

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 4658 messaggi

Inviato 12 aprile 2015 - 09:35

Ci sono altre scuole di pensiero sull'educazione dei minori, che non contempla le favole ma contempla lo svelare da subito la verità così com'è ai bambini, che sono piccoli ma non certo deficienti. Certo raccontano la Verità adattandola alla loro struttura di pensiero a seconda delle loro fasi di crescita, ma le favole sono ben altra cosa. La "Rivelazione" di Gesù ha una struttura didattica molto efficace che passa dei concetti molto difficili con esempi alla portata delle menti più semplici, e non offenderti ma mi sembra un metodo di insegnamento decisamente migliore del tuo.


Tutto sta nel vedere poi -nell' eventuale contesto universale che sta oltre il nostro mondo- chi era Gesù. Certamente un brav'uomo, ma enfatizzato dagli uomini per gli interessi di alcuni uomini.
se ami insegnare l'enfasi ai bambini non vedo perché dovrei offendermi, io preferirei che imparassero la concretezza lasciando cadere nell'oblio tutte le credenze Che al nostro mondo hanno fatto solo danni.

#65 Galaxy

Galaxy

    Utente Universale

  • Utenti
  • 4955 messaggi

Inviato 13 aprile 2015 - 07:21

Malanga non la tratta come una metafora.


Malanga procede per tentativi, almeno tre volte ha cambiato radicalmente opinione e posizione sugli alieni.

Ammettendo, strada facendo, il (grave) errore di approccio, quello di aver voluto studiare la questione "aliena" dall'esterno (mente). Poi si accorse che la Realtà può essere intravista soltanto dall'interno (essere).

Una delle sue versioni è che senza questi "grigi" l'uomo non sarebbe stato in grado di evolvere, di acquisire coscienza. Quindi in fondo sarebbero indispensabili in qualche modo previsti dal creatore.

Un'altra delle sue, è che se Tizio uccide Caio la colpa è di Caio, perché Caio voleva morire e l'assassino gli ha fatto un favore..

Per cui, se incontri un alieno che ti rapisce e tortura, non devi lamentarti ma ciò vuol dire che il tuo inconscio (oppure l'anima) aveva bisogno di quell'esperienza, per te dunque benefica - e forse addirittura salvifica.

Comprendi la portata e la complessità delle sue "ipotesi di lavoro"?

Malanga non ha mai visto alieni, semplicemente si fida dei racconti dei suoi posseduti o presunti tali, non ha modo di provare se si tratta di sogni, invenzioni, visualizzazioni o esperienze reali.

E come fa a sapere che sono alieni ovvero extraterrestri, e non creature fittizie di satana?

Non sa. Ma credere nelle comunicazioni di "demòni" e spiritelli burloni è pericoloso, perché quelli ti parlano per confonderci le idee mica per donarti conoscenza e sapienza. Hanno SEMPRE un secondo fine e ti portano dove vogliono loro, nel precipizio.

Per questo motivo io ho deciso di interpretare simili storielle come fiabe e metafore - da leggere tra le righe o da non leggere affatto, così non ho nulla da perdere e tutto da guadagnare.

Tra pochissimo Malanga lascia Europa, va in pensione e non sarà più reperibile. Tra l'altro...
 

Parla proprio di persone a cui verrebbe rubata l'anima, mi risulta difficile capire come sottrarla ad un individuo che resti vivente.


Con una ipotetica macchina dalla forma di un cilindro verticale il quale vibrando tenta di staccare i "punti di luce" dal malcapitato che si trova nel suddetto. Secondo lui l'anima sarebbe qualcosa in mezzo alla doppia elica del DNA al quale si aggancia, ma non in tutti gli uomini - perché una parte della popolazione sarebbe "incompatibile" con l'anima.

Parla di zizzania?
 

tecnicamente un alieno che rubi un'anima per averla lui non capisco come possa utilizzarla per se stesso,


Vuole essere immortale ma nonostante la tecnologia che ha, non riesce a trasferire il pezzo mancante che lo renderebbe tale.
 

E così gli alieni di Malanga: rubano rubano ma dove sta il loro reale beneficio che migliora la condizione di loro stessi se rubare l'anima a un individuo significa semplicemente inattivarla per quell'individuo e non certo ottenerne una per sè?


Appunto, quindi è una fiction. Una storia inventata per farci riflettere. E se fosse reale non sarebbero alieni ma demòni, ed in quel caso rubare anime non servirebbe a migliorare la loro condizione ma servirebbe a rovinare un dannato ulteriormente visto che non possono possedere un giusto.

Matteo 13,12: "Così a chi ha sarà dato e sarà nell'abbondanza; e a chi non ha sarà tolto anche quello che ha. Per questo parlo loro in parabole".
 

Ci sono altre scuole di pensiero sull'educazione dei minori, che non contempla le favole


Sapere è potere, e potere è responsabilità. Quest'ultima richiede grande saggezza ed esperienza.

In principio Lucifero (portatore di luce) rivelò ai primi uomini tutta la verità sulla creazione scientifica, per questo fu condannato da YHWH (Padre) quindi esiliato sulla Terra. In seguito le cose cambiarono, e fu perdonato. Adesso (pare) è il suo miglior amico nel paradiso.

Si aprirono i loro occhi e si accorsero di esser "nudi" (Genesi 3,7). Nudi dentro. "Ecco, l'uomo è diventato come uno di noi" (Genesi 3,22).
 

a) la scintilla divina, il meccanismo religioso, ha postato ieri rrsort qualcosa che sostiene che gli scienziati abbiano individuato nella religiosità qualcosa che fa parte della struttura cerebrale e che si è attivato ad un dato punto dello sviluppo umano.

b) perchè ne faccia parte se fino a quel momento era inessenziale dato che la natura non fa le cose a caso ma forma gli organismi sotto l'azione della stretta necessità è il quesito che mi interessa di più comprendere.


Non credo nella Teoria dell'evoluzione della specie mi dispiace pertanto non posso commentare, l'uomo fu creato completo. Ma forse la notizia si riferisce ad altro.
 

dunque vita eterna un par de palle scusa il francesismo. Un individuo clonato non è lo stesso individuo che ha prestato il dna. Così come un gemello non è lo stesso individuo che è il proprio fratello: questo significa che l'anima non sta dentro le informazioni del DNA.

Tanto è vero che un individuo vivente può essere clonato e vedere il proprio gemello vivere e avere inclinazioni anche diverse come fa un gemello.

Un individuo anche se clonato dal mio dna alla mia morte non sarei io ma mi sarebbe figlio.

Quello di cui tu parli resuscita solo la mia struttura fisica, la resurrezione della carne intesa come organismo, ma non resuscita in nessun modo la mia anima, mi sembra un gioco di parole che nasconde un grande inganno!

E tra l'altro perdonami ma la Resurrezione di Cristo non è la comparsa di un suo gemello fisico, Gesù è risorto col PROPRIO corpo e non con quello di un altro individuo, ed il suo stesso corpo è Trasfigurato nella nuova vita, non è un nuovo corpo generato dal suo dna, e la prova è che la tomba è VUOTA e che si parla delle ferite sul costato dove San Tommaso infilò il dito.


Il "Cristo" è un titolo, significa messia, in realtà Gesù, il Figlio dell'uomo ossia il Terrestre, era ed è un essere umano come tutti noi né più né meno.

Certo, il suo vero Padre è quello celeste ovvero extraterrestre, ma anche il Padre sarebbe un Essere non diverso da noi uomini.

Nella rivelazione Mormone si afferma che "il Padre ha un corpo di carne ed ossa, tanto tangibile quanto quello dell'uomo" (Dottrina e Alleanze 130:22).

Del resto siamo stati creati a "immagine e somiglianza degli Elohim", come è scritto nella Genesi originale in ebraico capitolo 1, versetto 26.

Praticamente il Padre e il Figlio sono uguali come struttura dell'Essere, logicamente anche la creatura umana non è da meno, inoltre siamo compatibili geneticamente. In Genesi 6 c'è la prova che i creatori potevano avere figli dalle donne terrestri.

Gesù nasce dopo l'incontro fisico di un angelo, Gabriele, ma si racconta fosse YHWH stesso, con Maria, allora giovanissima. Fu concepito "per opera dello Spirito Santo", ovvero tramite l'inseminazione artificiale a bordo di un'astronave.

Nelle scritture Ruah Elohim oppure gloria di Dio a volte si presenta come una "nuvola" splendente/ luminosa, colonna o carri di fuoco: cioè, un UFO..

Quando ha terminato la sua missione nel sistema solare, prima della cattura e il bacio di Giuda fu portato in cielo, al suo posto fu crocifisso un sosia che aveva fattezze del messia.

Questa, non è certo una novità perché è scritto anche nel Corano, la Tradizione islamica lo afferma da 1500 anni - più o meno - secondo me il sosia poteva essere un robot biologico degli Alieni, clone parziale di Gesù..

Gesù non è stato crocifisso Gli Ebrei sono davvero miscredenti! Hanno detto contro Maria una calunnia enorme e affermano: “Abbiamo ucciso il Messia, Gesù figlio di Maria, messaggero di Dio!” In realtà, non l’hanno né ucciso né crocifisso, ma qualcun altro fu reso ai loro occhi simile a lui... In verità, essi non l’hanno ucciso, ma Dio lo ha innalzato a sé: Dio è potente e saggio! Sura An-Nisâ' (Le Donne) 4, 156-157.

Ma ora, questo non è importante - il fatto sta che alla fine Gesù ascese in cielo (nello Spazio profondo) in corpo, fu accolto e portato via da una strana "nuvola", volante e velocissima, dopo aver promesso che tornerà allo stesso modo quindi in una "nuvola" (UFO) ed ancora una volta nel corpo.

Qui nasce spontanea una domanda, e quella sì che è importante. Dove andò Gesù nel CORPO? Ovviamente su un altro pianeta, perché in un Paradiso mistico e immateriale non servono corpi.

Tuttavia st. Paolo ammonisce e chiarisce che nel regno del Padre riceveremo i nostri corpi. Come mai? Allora forse Muhammad aveva ragione, il paradiso è un luogo tangibile e concreto, dove godere dei piaceri della vita più svariati, in compagnia di 72 vergini (robot biologici) a passeggiare nei giardini multicolore e lussureggianti. :-)

L'unica differenza? I nostri corpi saranno incorruttibili e immortali - celesti appunto, come quelli degli angeli quando scendono a parlare ai profeti - perfettamente visibili e materiali. Per il resto, tutto uguale.

Sulla croce, Gesù o chi per lui gridò Eloì, Eloì, lemà sabactàni?, dimostrazione pratica che chiamava il Padre suo "Elohim" esattamente come anche Mosè chiamò la Sorgente di vita, una parola plurale che non significa "dio", ma tutt'altro.

La tomba vuota e la grossa pietra rotolata non sta a significare che si trasmutò in spirito o che sparì, ma vuol dire che i creatori curarono Gesù, lo "resuscitarono" dai morti quindi se ne andò in giro come niente fosse. Il corpo non fu "cambiato" ma solo vivificato, anche perché un corpo di 33 anni non ha bisogno di essere sostituito, funziona ancora benissimo.

Anche i nostri medici sono in grado di "resuscitare" persone, la respirazione artificiale (bocca-bocca), la defibrillazione cardiaca, l'elettrostimolazione etc cos'è? E' forse "miracolo"? Allora, la gente non conosceva questi e simili strumenti, le possibilità della scienza.

Una "normale" rianimazione.

Infatti non era un fantasma era sempre quello di prima con il segno dei chiodi, etc, ha mangiato pesci ed ha permesso a Tommaso lo scettico del gruppo di toccarlo, di "verificare" secondo il noto metodo empirico.

Gli angeli furono visti nei dintorni della tomba - più chiaro di così.. Non resuscitò se stesso bensì fu resuscitato dal Padre suo che è nei cieli. Ha sempre detto: "Io non posso fare nulla da me stesso", "io non sono venuto da me", e "se voi mi amaste, vi rallegrereste che io vada al Padre, perché il Padre è maggiore di me". Che poi sia stato proprio lui o un sosia non ha importanza la fonte per entrambi sarebbe la medesima.

Era la prima resurrezione, non la "più importante". Per la storia del cristianesimo, sì, per lui no. Questa ti permette di continuare ad esistere fino alla morte naturale del corpo - ma NON oltre. Dal momento che Gesù era nato sulla Terra, il suo corpo sarebbe durato max 120 anni.

E dopo? Niente eternità..

Soltanto una volta giunto lassù, nel suo Mondo, fu realmente resuscitato (Clonato), ossia ricevette un NUOVO corpo, "celeste", perfetto. Esattamente in questo modo anche noi saremo "resuscitati" se saremo tra gli eletti (giusti).

La vera resurrezione di Gesù, dunque non accadde sulla Terra ma in seguito. La Clonazione integrale, per come la intendo io, non è solo replicare il corpo del soggetto bensì anche e soprattutto trasferire la coscienza dell'Essere, la sua storia, memoria biologica, esperienze e personalità - tutto quello che siamo - nel clone.

Una volta risvegliati dal "sonno" (la morte del contenitore) nemmeno ci accorgiamo del tempo trascorso, potrebbe essere passato un secondo oppure un secolo o cinque millenni non fa differenza alcuna perché quando sei vivente l'Essere è un continuum ininterrotto in assenza di tempo.

"La carne e il sangue non possono ereditare il regno di Dio" - sta a significare che finché ci identifichiamo con il corpo-mente siamo esclusi dalla realtà-coscienza. Il regno dei cieli è uno stato d'Essere, la percezione diretta della Realtà.

"Ciò che nasce dalla carne è carne, e ciò che nasce dallo spirito è spirito". "Se uno non è nato di nuovo non può vedere il regno di Dio". Vuol dire che per meritare la resurrezione della carne (dopo), prima è necessario nascere dallo Spirito del Padre (adesso).

"Lasciate i Morti seppellire i morti". Chi sono i Morti, e chi i loro morti? I primi sono morti nello spirito i secondi nel corpo.

I primi sono anime morte (sprecate), morti - viventi, una specie di zombie, quelli che camminano ma non sanno donde vengono dove vanno e chi o cosa sono loro, incoscienti di esistere, senza speranza e senza luce, totalmente dipendenti da idoli e schiavi di ogni attaccamento, alle cose belle e brutte, buone e cattive, privi di discernimento, incapaci di fermarsi un attimo e di amare.

Non è un bel corpo che ci rende eletti ma una coscienza libera e Vivente.

Il nostro "compito" è di occuparci della coscienza, superiore - anticamente detta spirito santo (o sano), il compito del Padre è di donare il corpo Celeste, perfetto, agli eletti nel momento del secondo Passaggio.

Il 1° passaggio è dalla Morte alla Vita, ed avviene qui-ed-ora nel tuo Atanor segreto, il 2° passaggio è dalla Vita alla Vita Eterna e può accadere pubblicamente sia su questo pianeta (Paradiso Terrestre) che altrove (Paradiso Celeste) a seconda di come si svolgeranno gli Eventi in questo e prossimi Eoni.

Ovviamente un Morto erediterà la Morte Eterna, non deve aspettarsi chi sa quali prodigi, dal Creatore.

A nulla gli gioverà comprarsi un corpo immortale, se è un'anima morta, ovvero morto dentro.

Questi corpi durano massimo 120 anni, quelli celesti 1000 anni terrestri, non per caso Adamo visse un millennio, all'incirca. Le nostre cellule si rinnovano continuamente cosicché l'attuale corpo non è quello che avevamo 7 anni fa. Eppure hai l'impressione di essere sempre la stessa persona con il "tuo" (stesso) corpo. Dal punto di vista scientifico non è così, è un'illusione. Non esiste un "nostro" corpo, esiste il corpo-strumento che utilizziamo in questo istante. Già 7 anni dopo non sarà più questo ma un altro. Non è importante quale corpo hai ma quale essere-coscienza-spirito sei.

Secondo alcune dottrine eretiche, animiste e pagane la nostra essenza sarebbe immortale, ma ciò non è scritturale - fa parte delle credenze umane antiche e recenti. Nella Bibbia è scritto che sarà il Padre personalmente a resuscitare i giusti della Terra. Vedere questo ebook. L'anima è immortale?.

Tecnicamente come lo farà? C'è una descrizione dettagliata in Ezechiele capitolo 37,1: "Mi depose nella pianura che era piena di ossa; mi fece passare tutt'intorno accanto ad esse. Vidi che erano in grandissima quantità sulla distesa della valle e tutte inaridite. Mi disse: «Figlio dell'uomo, potranno queste ossa rivivere?». Io risposi: «Signore Dio, tu lo sai». Dice il Signore Dio a queste ossa: «Ecco, io faccio entrare in voi lo spirito e rivivrete. Metterò su di voi i nervi e farò crescere su di voi la carne, su di voi stenderò la pelle e infonderò in voi lo spirito e rivivrete: Saprete che io sono il Signore». [] Mentre io profetizzavo, sentii un rumore e vidi un movimento fra le ossa, che si accostavano l'uno all'altro, ciascuno al suo corrispondente. Guardai ed ecco sopra di esse i nervi, la carne cresceva e la pelle le ricopriva, ma non c'era spirito in loro. «Spirito, vieni dai quattro venti e soffia su questi morti, perché rivivano». Io profetizzai come mi aveva comandato e lo spirito entrò in essi e ritornarono in vita e si alzarono in piedi; erano un esercito grande, sterminato".

Ecco, questa è la Clonazione scientifica (integrale). Nella 1° fase partendo dal DNA ricavato dalle ossa o prelevato durante la vita, viene generato un corpo vergine o vuoto con le tue caratteristiche fisiche di base.

La 2° fase, prevede la crescita accelerata del clone - quest'operazione dura da pochi secondi/ minuti ad alcune ore o giorni non di più, dipende dalla tecnologia utilizzata.

Nella 3° fase viene trasferito l'Essere, coscienza, memoria, tutto, ovvero i dati della persona che sono stati copiati dal suo cervello vengono scritti nel clone "vergine" il che fa di lui te stesso. Ti svegli dal sonno, ti alzi in piedi sai benissimo chi sei e continui a vivere in eterno.

Come copiare e memorizzare (per poi trasferire) i dati del cervello di un uomo vivente? Serve la mappatura cerebrale completa, cosa che i nostri scienziati stanno studiando proprio ora..

Il Padre, ovvero Padri celesti, i nostri creatori adoperano un altro metodo, loro hanno già i dati di tutti gli abitanti del pianeta visto che dal concepimento alla morte siamo collegati ai computer extraterrestri che registrano 24 ore su 24 i nostri pensieri e azioni. Ecco, loro prendono questi dati e li trasferiscono nel clone vergine del candidato all'eternità, non hanno bisogno della mappatura neurale per ogni singola Clonazione.


. . .° Aprirò in parabole la mia bocca; proclamerò cose nascoste fin dalla fondazione del mondo °. . . ( Sal 77 / Mt 13 ) Perché a voi è dato di conoscere i misteri del regno dei cieli..

#66 Guest_cimena_*

Guest_cimena_*
  • Ospiti

Inviato 13 aprile 2015 - 04:48

scusa Galaxy ma il tuo mi sembra un racconto di fanta-religione.

strano perchè su molte questioni dottrinali sei ferratissimo, ma su tutta questa storia degli alieni creatori  e della sostituzione di corpi, capisco sia più accettabile umanamente una rianimazione medicalmente assistita, piuttosto di una Resurrezione dalla morte per opera divina, ma non posso seguirti.



#67 Myfriend

Myfriend

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3824 messaggi

Inviato 17 aprile 2015 - 11:46

I rapimenti alieni?

 

tipo...il ratto delle Sabine? :indecisiveness:


Nel mezzo del cammin di nostra vita, mi ritrovai per una selva oscura, ché la diritta via era smarrita.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi