Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Scie chimiche...cosa sono?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
1 risposta a questa discussione

#1 alekxandros

alekxandros

    Utente Junior

  • Utenti
  • 84 messaggi

Inviato 26 marzo 2005 - 08:40

In rete ho trovato questi articoli inquietanti (c'è persino un interrogazione parlamentare sul misterioso fenomeno):

SCIE CHIMICHE

Un argomento trattato sul nr. 24 di NEXUS sta diventando una questione di carattere internazionale, e ormai riguarda anche il nostro paese. Stiamo parlando del fenomeno delle scie chimiche, le cosiddette "chemtrails", osservate in numerose occasioni in svariate regioni italiane: personalmente noi ne siamo stati testimoni in almeno quattro occasioni.

Purtroppo l'opinione pubblica non é assolutamente consapevole di quanto accade e di quello che ha davanti agli occhi, prova ne sia che le testimonianze provenienti dall'Italia sono tutte di turisti o militari americani di stanza in Italia, e quindi persone a conoscenza del fenomeno, ben più noto nel loro paese di origine.
Nondimeno, nel nostro spazio aereo operano velivoli che rilasciano scie persistenti di natura ignota, cui segue un mutamento nelle condizioni del cielo, con la formazione di nuvole, generalmente di tipo a strato.
Di che nazionalità sono? Cosa stanno combinando?
Per darvi un'idea delle dimensioni e della serietà del fenomeno, presentiamo qualche esempio fotografico, tra cui un incrocio di scie avvenuto sopra Padova appena qualche giorno fa.
Le numerosissime segnalazioni giungono nei siti che si occupano della questione dalle seguenti località:Stati Uniti (virtualmente ogni stato), Nuova Zelanda, Olanda, Svezia, Australia, Messico, Porto Rico, Bahamas, Sud Africa, Francia, Italia, Inghilterra, Scozia, Croazia.


--------------------------------------------------------------------------------

Un aspetto interessante di tutta la faccenda é che, malgrado l'apparente disinteresse che circonda la questione, o le poche spiegazioni ufficiali che non convincono nessuno (valga per tutte quelle che le chemtrails sarebbero prodotte dallo scarico di carburante da parte delle aviocisterne KC-135 e KC-10, potrebbero essere semplici pesticidi o peggio ancora che si tratterebbe di normali scie di condensazione), un piccolo sito che tra le altre cose si occupa delle scie chimiche ha sollecitato l'attenzione di strani visitatori (http://users.ev1.net...ktress/hits.htm).

Negli USA: Ufficio Esecutivo del Presidente, Senato, Pentagono, Amministrazione Federale dell'Aviazione, FEMA, NASA, Agenzia per la Protezione Ambientale, Servizio Meteorologico Nazionale, svariate basi dell'aviazione, della marina e dell'esercito, industrie come Rockwell, Boeing, Raytheon, Lockheed Martin, multinazionali come Monsanto, Eli Lilly, Dow Chemical, Chase Manhattan Bank, NY Bank of America, università come Harvard, Cambridge, Cornell, Stanford, etc. Dall'estero: lo Stato Maggiore dell'esercito cecoslovacco, il Quartier Generale della Difesa australiano, il Centro Nazionale per la Scienza giapponese, il Ministero dell'Industria, dell'Energia e della Tecnologia greco, l'università di Losanna in Svizzera e, ultimo ma non meno importante, l'Istituto Nazionale Fisica Nucleare di Bologna, Italia.

Una delle tesi prevalenti mette in relazione le scie chimiche alle epidemie di influenza; tanto per fare un esempio, i Centri per il Controllo della Malattia (in USA) in merito ad una epidemia di influenza hanno affermato che poteva essere dovuta a un "patogeno sconosciuto": dal loro Aggiornamento al Compendio dell'Influenza del 6 maggio 2000, su 100 persone decedute, 11 erano morte a causa di questa "malattia di tipo influenzale", ma il 99% dei pazienti malati risultava negativo ad un test per l'influenza. I sintomi più ricorrenti riportati dai testimoni sulla scia di queste strisce bianche sono: tosse secca persistente, malessere respiratorio e intestinale, polmonite, affaticamento, letargia, capogiro, disorientamento, forte emicrania, dolori muscolari e alle giunture, epistassi, diarrea, feci sanguinolente, depressione, ansietà, incontinenza e tic nervosi. I primi a risentire degli effetti di queste scie chimiche sono gli anziani, i giovani e le persone indebolite da malattia o in cattive condizioni fisiche.
Quando la stampa si é occupata delle scie chimiche, lo ha fatto usando titoli come quello di USA Today, "I teorici della cospirazione leggono tra le righe in cielo", e dando a intendere che si tratterebbe soltanto di una specie di paranoia alla X-Files fiorita attraverso Internet. Nell'articolo, si riporta che la Environmental Protection Agency, la NASA, la Federal Aviation Administration e la National Oceanic and Atmospheric Administration hanno unito le forze nella pubblicazione di un documento che dovrebbe spiegare scientificamente la formazione di queste scie. Qualche mese prima, la Air Force aveva rilasciato un proprio documento, che ribatteva punto per punto agli argomenti degli antagonisti. Gli scienziati che studiano le scie di condensazione dicono che là fuori non c'é nient'altro che vapore acqueo e cristalli di ghiaccio, ed etichettano il tutto come "stupidaggine cospirativa", ribadendo che le scie di cui si occupano i teorici della cospirazione sono "perfettamente naturali", e gli strani allineamenti paralleli e le griglie sono facilmente spiegabili come scie raccolte insieme dai venti.

Fonte: www.nexusitalia.com

Vogliamo lasciare che anche questo fenomeno cada nel dimenticatoio?
Una interrogazione parlamentare è in atto ma pare non vi siano più risvolti.
Stiamo attenti ai nostri cieli, diamo testimonianza.


APPROFONDIMENTI

Un forum sulle scie chimiche
Un altro caso di scie chimiche
L'intervento di Tom Bosco

Stiamo organizzando la nascita di un forum dedicato esclusivamente alle scie chimiche.
Se sei interessato a sapere quando verrà messo online lasciaci la tua email qui sciechimiche@lycos.it.
Ovviamente dacci il tuo consenso per la tutela della privacy.
Cerchiamo programmatori che ci diano una mano a realizzare il progetto.
Grazie

link: http://prm.seven.it/...iche/index.html

Foto e testimonianze scie chimiche:

http://www.nexusital.../scieitalia.htm

#2 alekxandros

alekxandros

    Utente Junior

  • Utenti
  • 84 messaggi

Inviato 26 marzo 2005 - 08:40

Testimonianze sulle scie chimiche:

Rapporto da Padova, 6 aprile 2001
"Da quando ho letto l'articolo in un numero passato di NEXUS sulle scie chimiche ho iniziato osservare un po' di più il cielo e mi sono reso conto immediatamente di come tale fenomeno - prima sconosciuto e ignorato- si manifesti praticamente quasi ogni giorno, con intensità variabile. Le foto qui sotto sono state scattate a Padova con una reflex obiettivo 28-70 mm e un rullino da 200 ASA dalla finestra di casa il 6 aprile 2001. In questo caso le scie sono molto curiose, non le solite linee rette che solcano il cielo, ma cambi di direzione, cioè delle vere e proprie deviazioni della rotta, come se dovessero passare per forza sopra un "bersaglio"; io non m' intendo di rotte di linea, però mi sembrano molto strane quelle figure geometriche: griglie o ics che ogni santo giorno si possono vedere formarsi al passaggio di decine di aerei. Non solo, ma tali scie dopo qualche ora vanno allargandosi -probabilmente a causa dei venti- trasformando un bellissimo cielo azzurro in un lattiginoso sporco oceano"
M.P. (lettera firmata)


Rapporto da Sestri Levante, 18 marzo 2001

"Avevo già sentito parlare da voi del fenomeno delle chemtrails, che ormai negli USA é conosciuto da anni (vedi i siti Internet sui motori di ricerca alla voce "chemtrails"), ma francamente ero un po' dubbioso: dobbiamo sempre vedere complotti dappertutto?
Il giorno prima aveva piovuto, ma la domenica 18 marzo il tempo prometteva verso il bello, anche se c'era ancora qualche nuvola in cielo. La mattina verso le 11.00, decisi con la mia compagna Simona di fare una passeggiata sul lungomare: quasi subito ci rendemmo conto che in cielo, tra le nubi, si stagliavano nettamente grosse scie formate da fasci di condensa
che si intersecavano in varie parti del cielo, formando una maglia reticolare di circa 500 metri per griglia. Saranno state a pochi chilometri di altezza (vedi disegno). Notammo subito dopo degli aerei molto strani, che non erano assolutamente aerei di linea (almeno due contemporaneamente, uguali) di cui si può vedere la forma approssimativa nel mio disegno: ho stimato una lunghezza sui 20-25 metri al massimo, dal corpo a forma larga, coda stretta, ali lunghe e strette. Le "scie di condensa" non si formavano dalle ali ma dalla coda (vedi disegno). Passavano ogni tanto, molto alti rispetto a questi, aerei di linea, a circa 8.000 metri, ma non avevano niente a che fare con questi, che saranno stati a 3-4000 metri al massimo, e
"lavoravano regolarmente" a formare queste griglie di condensa in ampie parti del cielo. Ma che cosa stavano facendo? Tutto quello che avevo sentito dire sulle chemtrails si stava avverando sotto i nostri occhi. Questo "lavoro" di mappatura a griglia continuò fino all'una del pomeriggio. Nel pomeriggio il tempo cambiò radicalmente verso il peggio e si formò come
una strana nebbia grigia sul mare. Non potrebbe essere che da anni, a nostra insaputa, vengono effettuati esperimenti di meteorologia con test in varie parti del mondo, basandosi sugli studi, che so, di Wilhelm Reich, dai primi anni '50? Questa é l'impressione che ho avuto, e credo che sarebbe ora che qualcuno cominciasse a rendersi veramente conto di come molte cose o vengono tenute nascoste o vengono fatte a nostra insaputa.
M. Z. (lettera firmata)


Rapporto da Bologna, settembre 2001
Guardando il cielo verso le 15.15 notavo 2 scie che si intersecavano formando una grande x. Il fenomeno era accompagnato da un'intensa attività aerea che produceva numerose scie.
Queste invece di dissolversi si espandevano e univano, formando nuvole che oscuravano il cielo fino a quel momento sereno. Gli aerei responsabili volavano a una quota più bassa di quelli di linea visibili in quel momento. Le nuvole "artificiali" avevano forme sfilacciate. Il fenomeno è durato fino alle 18.30, quando gli aerei sono scomparsi, ed il vento ha lentamente ripulito il cielo.
D.F (lettera firmata)


Rapporto da Capodistria (Slovenia), settembre 2001
ieri domenica 9 settembre verso le 10.30 ho osservato in cielo 7 strisce che si incrociavano una era a forma di Y era presente anche un aereo ad alta quota che ne formava una, la località e Capodistria in Slovenia, le coordinate geografiche sono le seguenti

45º 32' 43'' N
13º 43' 42'' E

non avevo mai osservato tante strisce contemporaneamente , di solito ci sono delle strisce isolate un paio di volte al giorno lasciate dai soliti aerei
di linea che passano ogni giorno ad ore ben precise in direzione est-ovest e ovest-est, da circa un mese nel porto di Capodistria c'e una base elicotteri americana, i 2 eventi possono avere qualche cosa in comune ?

P.R. (lettera firmata)


Rapporto da Castelfranco Emilia (Modena)
Il 16 settembre, sono uscita di casa (Castelfranco Emilia in provincia di Modena, 30 km da Bologna) verso le 9:30, in macchina verso Bologna, e ho visto lo stesso fenomeno davanti a me. Impossibile sbagliare, era proprio quello che ho letto e visto in Internet: almeno tre aerei si incrociavano nel cielo, facevano tante X qua e là, in modo che il cielo inizialmente sereno si coprisse con delle nuvole, perché tante "scie" degli aerei non svanivano bensì si allargavano man mano. Avrei dovuto tornare indietro a prendere la macchina fotografica, ma purtroppo non ho fatto. Vorrei tanto che ci fossero altri testimoni, che magari avrebbero fotografato/ripreso quello che e' accaduto la domenica scorsa a Bologna e dintorni.
M. (lettera firmata)


Rapporto da Como (provincia)
Condizioni meteo: limpido/asciutto
Data dell'evento: 25/11/01
Ora dell'evento: 9:45-10:45
Descrizione: domenica alle 9:45 il cielo era stupendo senza una nube, poi alle 10:10 mi sono accorta che c'erano due grosse scie sopra la nostra casa e ho scattato la prima foto. Alle 10:20 le strisce erano diventate 3 e ho scattato la seconda foto. Alle 10:25 ho ripreso un aereo ma si trattava di un normalissimo aereo la cui scia si è subito dissolta.
Le condizioni meteo non sono cambiate. Ho continuato a vedere le scie per circa 2 settimane, dopo non ne ho più viste.
R.M. (lettera firmata)


Nome: Eldridge
Email: jazzer@frewwweb.com
Paese di provenienza del rapporto: Altro
Stato: Zona di Torino, Italia
Data dell'evento: 28 maggio 2000
Ora esatta: La sera per circa tre ore, e poi costantemente sopra nei due giorni seguenti
Condizioni meteorologiche: limpido-asciutto: ON
Condizioni meteorologiche: nuvoloso-umido:
Condizioni meteorologiche: piovoso:
Avete osservato aerei: Sì
Avete visto una grande X: Sì
Avete fatto foto o riprese video: No

Descrizione dell'evento:
Durante una cena all'aperto con la famiglia, tre grandi triangoli sopra di noi, più svariate X. Sono degli Stati Uniti, e un appassionato osservatore di scie...
Nei due giorni seguenti, irroramento costante sopra Torino, alla fine del quale, verso il tramonto, dalle montagne verso la città, arrivò questa singolare nuvola che sembrava bulbosa. Questa nuvola non si dissipò normalmente, ma si diffuse in una sottile copertura, che quando osservata con la luce alle spalle diventava una vorticosa massa iridescente, come un arcobaleno, ma non così organizzato. Ho trovato più facile osservare attentamente questi colori indossando un paio di occhiali da sole, e senza era più difficile distinguere la differenza del colore di questa "nuvola" e tutte le altre. Comunque, la forma di questa nuvola era molto evidentemente la sola del suo genere in cielo, e sembrò che chiunque l'avesse intenzionalmente messa lì avesse tentato di allinearla col fronte nuvoloso esistente (ma più in basso), forse per nasconderla?


Nome: Kitty
Stato: Napoli, Italia
Data dell'evento: 1 giugno 1999
Ora esatta: 24.00
Condizioni meteorologiche: limpido-asciutto
Avete osservato aerei: No
Avete visto una grande X: No
Avete fatto foto o riprese video: No

Descrizione dell'evento:
Mentre mi trovavo a Napoli in servizio militare ho visto scie chimiche disposte a griglia sopra la baia di Napoli, appena al largo. Il balcone del mio albergo si affaccia sulla baia. C'erano molte strisce quando uscii a mezzanotte. Mi sono seduta a guardarli formare le griglie...tutto il giorno. Si accavallavano. Rimasero tutto il giorno. Sull'autobus in servizio dalla base a Cappadicino [sic] c'erano parecchi marinai con tosse secca. Dicevano che la bronchite non migliorava. Gente molto irritabile. Parlai loro delle scie chimiche negli USA. Non ne avevano mai sentito parlare. Era il 29 di maggio. Il giorno seguente vidi le scie. Gente che tossiva in tutta Napoli. Ero stupefatta nel vederle là. Quando tornai il 22 giugno, erano sopra la mia città, una piccola cittadina rurale. Ne avevo letto per un anno in Internet quindi sapevo che cos'erano. Prendo buoni integratori alimentari che aiutano il mio sistema immunitario. Non mi sono ammalata come altri il cui sistema immunitario é compromesso. Alcuni amici continuano ad ammalarsi ai bronchi, e non guariscono. Tuttavia, il mio sistema nervoso ne sembra influenzato, perdo improvvisamente la calma, ho poca tolleranza nei confronti di questa continua irritazione. Mandato in precedenza a Emporia e Lawrenceville, VA. Grazie per l'opportunità e l'indagine.

Commenti aggiuntivi:
Farò più attenzione. Solitamente dopo l'irrorazione arriva un bel po' di pioggia.

link: http://www.nexusital.../scieitalia.htm




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi