Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto
* * * * * 1 voti

Aura cam: Vero? Falso? Mistico?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
59 risposte a questa discussione

#1 Lamia

Lamia

    sono andato a letto presto

  • Utenti
  • 3005 messaggi

Inviato 23 aprile 2011 - 07:11

Qualche giorno fa, sulla rivista D, ho trovato questo articolo che mi è sembrato interessante: protagonisti un fotografo di professione e l'aura cam
Immagine inserita

Da brava bambina, vedendo che qui ci sono alcuni utenti interessati all'aura, ho deciso di scannerizzare e mettere online l'articolo (purtroppo le ultime due facciate sono spiegazzate per colpa del mio gatto che ha deciso di farci il suo pisolo giornaliero sopra)

http://digilander.li...tilia/AURA1.jpg


http://digilander.li...tilia/AURA2.jpg

http://digilander.li...a/auraczam3.jpg

http://digilander.li...ia/AURACAM5.jpg

http://digilander.li...ia/auracam6.jpg

come dice il titolo, VERO? FALSO? MISTICO?
voi che ne pensate?

C'è da dire che queste foto, che siano create da quest'aura o da un semplice giochino di luci, sono comunque molto belle ed artistiche (le mie scansioni purtroppo non rendono affatto giustizia, soprattutto nelle ultime due facciate)!



peace :)

Noctes atque dies patet atri ianua Ditis: sed revocare gradum superasque ecadere ad auras, hoc opus, hic labor est.


 

 


#2 madmax

madmax

    Utente Full Optional

  • Utenti
  • 8540 messaggi

Inviato 26 febbraio 2019 - 09:02

Ho visto delle colorazioni intorno alle persone ma cosi accentuate no...Certo è che dipenderà dal filtro utilizzato e come è programmato il software.

Mi ero interessato anch'io ai tempi di questo fenomeno delle aure cam ma penso che fossero solo un fenomeno (lo saranno anche ora) più commerciale che altro...


"Significa una totale libertà. In questa libertà c'è un'enorme energia, perchè non c'è nessun conflitto, nessuna lotta. Nulla!"


#3 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 4822 messaggi

Inviato 26 febbraio 2019 - 10:05

Per quel che ho potuto constatare io, che vedo queste energie da circa 12 anni, come varietà di colori ci si può stare, ma sono troppo compatti fra loro e soprattutto (almeno dal vivo) non hanno tutti la stessa intensità. Capita, dal vivo di vedere colori frastagliati, buchi qua e là, parti brillanti e parti opache.
Un'altra cosa che mi lascia leggermente perplessa è la totale assenza del corpo eterico in rilievo, che invece dovrebbe in qualche modo sovrastare gli altri, perché è più semplice da vedere, più "solido", generalmente "uniforme" e di un solo colore, a colpo d'occhio più forte degli altri.
Altro elemento è la grandezza. Le emanazioni possono essere più grandi di quelle. E infine il grande assente: il Qi.
Non capisco come fa una macchina a fotografare i corpi astrali e non il prana, che è la prima cosa che vedono ( a volte l'unica) tutti i principianti proprio perché è semplice e anch'esso più "vicino" al piano fisico.

Diciamo che nel complesso non mi convince, ma se dovessi fare una rappresentazione artistica che desse un'idea, questa la troverei carina.

Edit: ma davvero è una discussione del 2011?
Dev'essere il momento dei revival
  • madmax piace questo

#4 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 03:37

Per quel che ho potuto constatare io, che vedo queste energie da circa 12 anni, come varietà di colori ci si può stare, ma sono troppo compatti fra loro e soprattutto (almeno dal vivo) non hanno tutti la stessa intensità. Capita, dal vivo di vedere colori frastagliati, buchi qua e là, parti brillanti e parti opache.
Un'altra cosa che mi lascia leggermente perplessa è la totale assenza del corpo eterico in rilievo, che invece dovrebbe in qualche modo sovrastare gli altri, perché è più semplice da vedere, più "solido", generalmente "uniforme" e di un solo colore, a colpo d'occhio più forte degli altri.
Altro elemento è la grandezza. Le emanazioni possono essere più grandi di quelle. E infine il grande assente: il Qi.
Non capisco come fa una macchina a fotografare i corpi astrali e non il prana, che è la prima cosa che vedono ( a volte l'unica) tutti i principianti proprio perché è semplice e anch'esso più "vicino" al piano fisico.

Diciamo che nel complesso non mi convince, ma se dovessi fare una rappresentazione artistica che desse un'idea, questa la troverei carina.

Edit: ma davvero è una discussione del 2011?
Dev'essere il momento dei revival

 

 

Cioè, tu vedi quella roba attorno alle persone mentre che so, passeggi per strada o ti siedi al tavolino di un bar?
Dev'essere dura parlarsi faccia a faccia, della serie "oh scusa, ti togli quella nuvoletta arcobaleno di prana dagli occhi, che non ti vedo?"

Spero si possa "disattivare"/sia sovrapponibile, altrimenti amen. Se poi è una funzione da attivare a scelta manualmente, allora la voglio anch'io.

 

Battute (più o meno) a parte...

Hai mai pensato potesse trattarsi di sinestesia?


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#5 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 4822 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 08:29

Cioè, tu vedi quella roba attorno alle persone mentre che so, passeggi per strada o ti siedi al tavolino di un bar?
Dev'essere dura parlarsi faccia a faccia, della serie "oh scusa, ti togli quella nuvoletta arcobaleno di prana dagli occhi, che non ti vedo?"
Spero si possa "disattivare"/sia sovrapponibile, altrimenti amen. Se poi è una funzione da attivare a scelta manualmente, allora la voglio anch'io.
 
Battute (più o meno) a parte...
Hai mai pensato potesse trattarsi di sinestesia?


Si, diciamo che qualcosa posso disattivarlo, a parte rari casi, e qualcosa no. Le "nubi" colorate in genere si, le vedo solo con forte concentrazione, ed è un bene altrimenti non vedrei praticamente nulla e soprattutto avrei davanti agli occhi sempre e solo le mie.
Ho valutato, ai tempi, anche la sinestesia, ma non mi sembra corrispondere, perché non provo alcuna emozione tale da farmi fare associazioni ai colori, nessun odore, nulla di nulla.
Inoltre ci sono alcune parti che sono sempre uguali per tutti, questo è già un possibile indizio di qualcosa che è aldilà delle mie personali associazioni alla gente.

#6 kiradavid97

kiradavid97

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 547 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 09:13

una visita oculistica per escludere patologie dell'occhio? non è che non ti credo ma prima di dire che vedi auree vorrei poter escludere tutto il resto



#7 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 4822 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 09:53

una visita oculistica per escludere patologie dell'occhio? non è che non ti credo ma prima di dire che vedi auree vorrei poter escludere tutto il resto


Si, capisco.
Ho fatto tutto il dovuto, stai tranquillo.
E comunque una patologia non si "accende e spegne" volontariamente.
  • kiradavid97 piace questo

#8 franciscus

franciscus

    Utente Senior

  • Utenti
  • 592 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 10:24

Mah! Io escludo la possibilità di fotografare l'aura con questa "macchina" fotografica".

 

( come escludo che i ghost hunters attraverso il K1 possano registrare la presenza di entità,ma questo è un altro discorso,però attinente in quanto scegliendo la via apparentemente più semplice ,l'elettronica,si escludono automaticamente le facoltà umane...).

 

Comunque mi ricorda la "famosa"macchina fotografica inventata,già nel 1939 ,( per caso) da Kirlian...

E' ormai noto in fisica "l'effetto corona"; questo almeno per quanto riguarda le foto della camera Kirlian.

 

 

 

 

 

 

 

 



#9 jericho

jericho

    93

  • Utenti
  • 777 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 11:06

Per quel che ho potuto constatare io, che vedo queste energie da circa 12 anni, come varietà di colori ci si può stare, ma sono troppo compatti fra loro e soprattutto (almeno dal vivo) non hanno tutti la stessa intensità. Capita, dal vivo di vedere colori frastagliati, buchi qua e là, parti brillanti e parti opache.
Un'altra cosa che mi lascia leggermente perplessa è la totale assenza del corpo eterico in rilievo, che invece dovrebbe in qualche modo sovrastare gli altri, perché è più semplice da vedere, più "solido", generalmente "uniforme" e di un solo colore, a colpo d'occhio più forte degli altri.
Altro elemento è la grandezza. Le emanazioni possono essere più grandi di quelle. E infine il grande assente: il Qi.
Non capisco come fa una macchina a fotografare i corpi astrali e non il prana, che è la prima cosa che vedono ( a volte l'unica) tutti i principianti proprio perché è semplice e anch'esso più "vicino" al piano fisico.

Diciamo che nel complesso non mi convince, ma se dovessi fare una rappresentazione artistica che desse un'idea, questa la troverei carina.

Edit: ma davvero è una discussione del 2011?
Dev'essere il momento dei revival


Freyja, una volta ho detto che avrei mostrato i miei disegni e ora colgo l'occasione.
Premetto che non nascono per essere mostrati e soprattutto, non sono capace a disegnare.
Allego i file essendo con il telefono, sempre se per te va bene parlarne pubblicamente.
Cos'è poi, io non lo sò e nemmeno la chiamo più aura nella quotidianità, figuriamoci.
Allora :glee: volevo parlarti del primo, il mezzo busto, vedi i "cazzilli" haha che ho cercato di rappresentare? È una sorta di "rete" di cristallo azzurro/bianca molto ampia, non capisco dove inizia e dove finisce, tu cosa pensi che sia? L'hai mai vista?
Aldilà delle definizioni teosofiche intendo.
Cosa pensi in via generale di ciò che ho disegnato?
Sii onesta, tanto che non sono mentalmente normale è più che assodato!

È la mia aura di base quando mi concentro, un omino verde del semaforo insomma! :D non vedo i colori sempre in questo modo, ma vedo sempre entrambi incolore, sia astrale che eterico senza troppo sforzo.
  • Lamia e Frèyja piace questo
AGLA

#10 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 4822 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 11:18

Freyja, una volta ho detto che avrei mostrato i miei disegni e ora colgo l'occasione.
Premetto che non nascono per essere mostrati e soprattutto, non sono capace a disegnare.
Allego i file essendo con il telefono, sempre se per te va bene parlarne pubblicamente.
Cos'è poi, io non lo sò e nemmeno la chiamo più aura nella quotidianità, figuriamoci.
Allora :glee: volevo parlarti del primo, il mezzo busto, vedi i "cazzilli" haha che ho cercato di rappresentare? È una sorta di "rete" di cristallo azzurro/bianca molto ampia, non capisco dove inizia e dove finisce, tu cosa pensi che sia? L'hai mai vista?
Aldilà delle definizioni teosofiche intendo.
Cosa pensi in via generale di ciò che ho disegnato?
Sii onesta, tanto che non sono mentalmente normale è più che assodato!
È la mia aura di base quando mi concentro, un omino verde del semaforo insomma! :D non vedo i colori sempre in questo modo, ma vedo sempre entrambi incolore, sia astrale che eterico senza troppo sforzo.

Si, è una rete che ho visto spesso. Non credo appartenga agli individui nello specifico, è un campo più esteso del soggetto. Lo definirei aldilà dell'ego individuale quindi.
Riesci a collegarlo però a te stesso in qualche modo? Potrebbe essere tuo, ma non nel senso comunemente inteso.
Tradizionalmente dovrebbe essere il corpo solare, o almeno, il piano in cui si trova. Non vedi l'inizio e la fine perché non ha affatto limitazioni astrali, ma le contiene (e crea, indirettamente).
Anche a me il termine aura non piace.
  • jericho piace questo

#11 jericho

jericho

    93

  • Utenti
  • 777 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 12:18

Io cerco di connettermi sempre a quel livello, o a portarlo in me facendo scorrere il tutto dall'alto, non sono sicuro di riuscirci.
Il termine Aura è orribile, ci marciano troppo sopra, poi quelli che citatano A.Powell... Il Fabio Volo della Teosofia.
Non credo che sia mio comunque, ma più tosto, è un campo onnipresente che si altera in nostra presenza prendendo forme geometriche, o almeno, così mi sembra di aver capito.
Penso che una Gnosi libera possa attingere a questa rete e attingere ad ogni informazione.

Ooh! Grazie Frèyja! Non conosco nessuno che ha visto quella rete :glee:
La mano invece, quella linea che ho colorato d'oro in mancanza di qualcosa che potesse dare l'idea di luminosità, pensi che possa essere collegato alle Nadi?
Chiedo perché io non vedo le Nadi, tu riesci?
  • Frèyja piace questo
AGLA

#12 jericho

jericho

    93

  • Utenti
  • 777 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 12:19

Doppio.
AGLA

#13 Furor

Furor

    Cave Canem

  • Utenti
  • 19325 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 12:22

VeditoriDiColori, J e Frèyja, vi è mai capitato di vedere in mezzo in mezzo a colori e reti dei filamenti pure, che tentacolano dal plesso solare fuori dal corpo, intorno?

#14 jericho

jericho

    93

  • Utenti
  • 777 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 12:49

Furor, i filamenti potrebbero essere l'effetto causato dal movimento di quella specie di fluido detto Astrale quando non è ancora ben visibile.
Percepisci che vengono emanati direttamente dal plesso solare?
A che velocità si muove e in che direzione? Intendo se è diretto verso l'esterno o tutto intorno a te, avvolgendoti.
AGLA

#15 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 4822 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 01:09

Io cerco di connettermi sempre a quel livello, o a portarlo in me facendo scorrere il tutto dall'alto, non sono sicuro di riuscirci.
Il termine Aura è orribile, ci marciano troppo sopra, poi quelli che citatano A.Powell... Il Fabio Volo della Teosofia.
Non credo che sia mio comunque, ma più tosto, è un campo onnipresente che si altera in nostra presenza prendendo forme geometriche, o almeno, così mi sembra di aver capito.
Penso che una Gnosi libera possa attingere a questa rete e attingere ad ogni informazione.
Ooh! Grazie Frèyja! Non conosco nessuno che ha visto quella rete :glee:
La mano invece, quella linea che ho colorato d'oro in mancanza di qualcosa che potesse dare l'idea di luminosità, pensi che possa essere collegato alle Nadi?
Chiedo perché io non vedo le Nadi, tu riesci?


Secondo me è un riverbero del corpo eterico, succede anche a me di vederlo.

Per quanto riguarda la rete geometrica, sicuramente un riflesso di essa è presente anche in te, altrimenti non credo ne avresti percezione. Ma un conto è appunto vedere, appurarne l'esistenza, un altro è poterne usufruire in piena simbiosi.
Personalmente dopo tanto tempo ho capito che qualsiasi forzatura è destinata a fallire. In certi momenti ne sono stata ossessionata. Penso sia facile che vedere questa cosa dia un po' alla testa.
La complessità perfetta e la bellezza inconcepibile che emana sono difficili da processare.


No, le nadi non le ho proprio mai viste.

VeditoriDiColori, J e Frèyja, vi è mai capitato di vedere in mezzo in mezzo a colori e reti dei filamenti pure, che tentacolano dal plesso solare fuori dal corpo, intorno?

Filamenti grandi quanto? Colorati?

#16 Furor

Furor

    Cave Canem

  • Utenti
  • 19325 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 02:19

Furor, i filamenti potrebbero essere l'effetto causato dal movimento di quella specie di fluido detto Astrale quando non è ancora ben visibile.
Percepisci che vengono emanati direttamente dal plesso solare?
A che velocità si muove e in che direzione? Intendo se è diretto verso l'esterno o tutto intorno a te, avvolgendoti.


Nouu non mi avvolge niente, credo :arg: niente che io possa ancora vedere. E meno male altrimenti impazzirei anche per quello.

Chiedevo perché nonmiricordodove :arg: leggevo di questa tecnica di controllare sti filamenti, che dovrebbero esserci, mi pare di ricordare anche Castaneda e Don Juan che praticamente saltellava usando sti filamenti a sostegno del peso, praticamente dovrebbero essere una specie di cintura di tentacoli che dovrebbe servire sia all'interazione col mondo "esterno", sia come attrezzo utile, una volta preso coscienza, da direzionare. :arg:

Non lo so se c'ho i filamenti io, chiedevo a voi perché fra colori e retine magari avevate idea. Suppongo, nel caso siano veri, i fili, che ad ogni dato corpo possa corrispondere una sostanzialita diversa, quando colori, quando consistenza, quando fili. Io non ne ho idea, sono ignorante persa. :cry:

Ho fatto pure le cose di cercare di vedere i colori, mettere la mano su fondo bianco e stirare lo sguardo finché non lacrimi sangue, ma niente. (oddio, ne faccio poco, poi mi annoio e faccio altro :arg:)

#17 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 5951 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 02:21

Per quel che ho potuto constatare io, che vedo queste energie da circa 12 anni, come varietà di colori ci si può stare, ma sono troppo compatti fra loro e soprattutto (almeno dal vivo) non hanno tutti la stessa intensità. Capita, dal vivo di vedere colori frastagliati, buchi qua e là, parti brillanti e parti opache.
Un'altra cosa che mi lascia leggermente perplessa è la totale assenza del corpo eterico in rilievo, che invece dovrebbe in qualche modo sovrastare gli altri, perché è più semplice da vedere, più "solido", generalmente "uniforme" e di un solo colore, a colpo d'occhio più forte degli altri.
Altro elemento è la grandezza. Le emanazioni possono essere più grandi di quelle. E infine il grande assente: il Qi.
Non capisco come fa una macchina a fotografare i corpi astrali e non il prana, che è la prima cosa che vedono ( a volte l'unica) tutti i principianti proprio perché è semplice e anch'esso più "vicino" al piano fisico.

Diciamo che nel complesso non mi convince, ma se dovessi fare una rappresentazione artistica che desse un'idea, questa la troverei carina.

Edit: ma davvero è una discussione del 2011?
Dev'essere il momento dei revival

ma vedere questa cosa ha per te un risvolto pratico?

non so, se qualcuno vuole truffarti vendendoti una cosa, vedi un colore diverso intorno?

se è un'amicizia è falsa ma davanti ti fa i sorrisi, capisci dall'aura che in realtà pensa male di te?

se qualcuno dice che ti ama ma sta mentendo, capisci che mente dall'aura circonfusa?

 

se è così sono invidiosa. :bb:


ecco. gnente firma :bb:

#18 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 02:29

Si, diciamo che qualcosa posso disattivarlo, a parte rari casi, e qualcosa no. Le "nubi" colorate in genere si, le vedo solo con forte concentrazione, ed è un bene altrimenti non vedrei praticamente nulla e soprattutto avrei davanti agli occhi sempre e solo le mie.
Ho valutato, ai tempi, anche la sinestesia, ma non mi sembra corrispondere, perché non provo alcuna emozione tale da farmi fare associazioni ai colori, nessun odore, nulla di nulla.
Inoltre ci sono alcune parti che sono sempre uguali per tutti, questo è già un possibile indizio di qualcosa che è aldilà delle mie personali associazioni alla gente.

 

 

Ah già, in effetti dovendo essere in grado di vedere anche le tue stesse emissioni, sarebbe sconveniente aver sempre la vista appannata.

La sinestesia non ho ben chiaro nello specifico come funzioni per chi la sperimenta, ma è necessaria un'emozione per attivarla? A me risulta sia una ""semplice"" commistione di sensi, tipo un sordo che invece della musica, vede dei colori, o intendi ricevere le stesse visioni senza però stimoli diretti?

Poi beh, è qualcosa di "diagnosticabile" (non che sia una malattia) e se dici di aver fatto tutti i controlli del caso, allora la si può anche escludere.

 

Sarei tremendamente curioso di sapere come vedresti la mia, di aura :D

Spero non troppo bruttina o banale, ne rimarrei deluso.


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~

#19 Frèyja

Frèyja

    Omnia ab uno

  • Utenti
  • 4822 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 04:51

Nouu non mi avvolge niente, credo :arg: niente che io possa ancora vedere. E meno male altrimenti impazzirei anche per quello.
Chiedevo perché nonmiricordodove :arg: leggevo di questa tecnica di controllare sti filamenti, che dovrebbero esserci, mi pare di ricordare anche Castaneda e Don Juan che praticamente saltellava usando sti filamenti a sostegno del peso, praticamente dovrebbero essere una specie di cintura di tentacoli che dovrebbe servire sia all'interazione col mondo "esterno", sia come attrezzo utile, una volta preso coscienza, da direzionare. :arg:
Non lo so se c'ho i filamenti io, chiedevo a voi perché fra colori e retine magari avevate idea. Suppongo, nel caso siano veri, i fili, che ad ogni dato corpo possa corrispondere una sostanzialita diversa, quando colori, quando consistenza, quando fili. Io non ne ho idea, sono ignorante persa. :cry:
Ho fatto pure le cose di cercare di vedere i colori, mettere la mano su fondo bianco e stirare lo sguardo finché non lacrimi sangue, ma niente. (oddio, ne faccio poco, poi mi annoio e faccio altro :arg:)

 
Ho capito cosa intendi.
Nei libri di Castaneda l'energia viene descritta come un insieme di filamenti o fibre colorate. In effetti, se guardi attentamente le "nubi", come dicevo prima, raramente risultano compatte, è facile vedere qualcosa che può somigliare a un insieme di filamenti brillanti. Ho letto praticamente tutti i libri, e in nessuno è menzionato il reticolato geometrico di cui parliamo io e jericho, anche perché loro parlano di colori, mentre quello è bianco splendente, con ruote tipo piccoli soli agli incroci fra i fili.
Credo che le loro pratiche consistessero nel ricavare la maggior energia possibile dal corpo astrale e dal piano astrale.


 

ma vedere questa cosa ha per te un risvolto pratico?
non so, se qualcuno vuole truffarti vendendoti una cosa, vedi un colore diverso intorno?
se è un'amicizia è falsa ma davanti ti fa i sorrisi, capisci dall'aura che in realtà pensa male di te?
se qualcuno dice che ti ama ma sta mentendo, capisci che mente dall'aura circonfusa?
 
se è così sono invidiosa. :bb:

  
Vedere questo non implica la telepatia, anche perché l'abbinamento colore/emozione o pensiero non è automatico, né uguale per tutti. Si può grosso modo capire se qualcuno è attratto, ma l'emozione che porta a mentire non ha un unico colore per tutti, né la stessa vibrazione o intensità.
Sull'amore, non importa vedere il piano astrale, l'amore è una cosa molto rara. Si possono vedere e percepire le sfumature del desiderio, che sono più o meno simili in tutti. Ma insomma, anche un esperto di linguaggio del corpo o uno particolarmente attento lo nota, senza che entri in gioco la "scienza occulta".:D

Degno di nota è invece che dall'astrale è possibile vedere la zona di una malattia in corso o in procinto di manifestarsi, perché l'energia assume delle caratteristiche incoerenti col resto del "bozzolo".
Ma è qualcosa che, personalmente, non guardo quasi mai, per motivi etici e perché non vorrei doverlo poi dire all'interessato, essendo comunque sempre una diagnosi molto meno precisa di quella medica.

I risultati migliori si hanno applicando questa conoscenza al lavoro spirituale, ovviamente. Poter vedere di persona le modificazioni energetiche a cui si va incontro e poter lavorare direttamente su ciò che si vede.

Ah già, in effetti dovendo essere in grado di vedere anche le tue stesse emissioni, sarebbe sconveniente aver sempre la vista appannata.
La sinestesia non ho ben chiaro nello specifico come funzioni per chi la sperimenta, ma è necessaria un'emozione per attivarla? A me risulta sia una ""semplice"" commistione di sensi, tipo un sordo che invece della musica, vede dei colori, o intendi ricevere le stesse visioni senza però stimoli diretti?
Poi beh, è qualcosa di "diagnosticabile" (non che sia una malattia) e se dici di aver fatto tutti i controlli del caso, allora la si può anche escludere.
 
Sarei tremendamente curioso di sapere come vedresti la mia, di aura :D
Spero non troppo bruttina o banale, ne rimarrei deluso.


Dovrei vederti dal vivo

#20 Nehelamite

Nehelamite

    Parcere subiectis et debellare superbos

  • Utenti
  • 23611 messaggi

Inviato 27 febbraio 2019 - 04:56

 Dovrei vederti dal vivo

 

 

Cosa e quanto si può dedurre dall'aura di una persona?

Le foto non contano?


 Z40h.gif
 
~ Of all the things I've lost, I miss my Heart the most ~




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi