Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Tavola Ouija [Discussione principale]


  • Per cortesia connettiti per rispondere
1009 risposte a questa discussione

#1001 evan619

evan619

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 13 messaggi

Inviato 28 settembre 2021 - 08:39

La tavola OuiJa, che molti assimilano ad un gioco o ad una sorta di telefono con l'aldilà, rappresenta invece un possibile porta da spalancare, o meglio una finestra che permette a noi di "vedere" nell'abisso del dopo vita... e di chi sta dall'altra parte di vedere noi. Per questo motivo si tratta di uno strumento estremamente pericoloso se usato da chi non è preparato o peggio ancora in modo non appropriato.

 

Per usare una tavola Ouija occorrono delle precauzioni e norme affinché non si rischi di far passare sul nostro piano qualcosa di indesiderato e che non dovrebbe essere qui, quali sono le regole principali:

  • Non usare la tavola da soli
  • Sarebbe buona cosa creare un cerchio di protezione attorno alla tavola (anche con il sale)
  • Visualizzate voi stessi e gli altri con un’aurea di luce bianca attorno al corpo prima d'iniziare la seduta
  • Evitate se possibile di usare la tavola in luoghi dove si sono verificati eventi tragici
  • Trattate con rispetto le entità evocate
  • Non rompete o bruciate la tavola per nessun motivo
  • Non ponete mai domande relative a Dio
  • Non chiedete mai allo spirito che muove la planchette di manifestare la sua presenza
  • Una sola persona dovrà porre le domande
  • Non fate domande stupide e trattate sempre con rispetto l’entità
  • Non utilizzatela se qualcuno dei componenti si trova in stato d’ansia o nervosismo generale
  • Cosa importantissima, chiudete sempre la sessione e congedate lo spirito con rispetto
  • Non lasciate mail la planchette sulla tavola e quando dovete riporla separate i due elementi in punti diversi della casa, riponete la planchette in un contenitore o sacchettino che solo voi potete toccare.

 

Roberto Lombardo


Messaggio modificato da Il Decimo, 28 settembre 2021 - 09:09

  • skynight piace questo
Evan619
"conosci la paura di chi dorme? La terra frana sotto i piedi, il cielo si fa nero...ed il sogno comincia!"



#1002 skynight

skynight

    la libertà è la mia bandiera!

  • Utenti
  • 12406 messaggi

Inviato 03 ottobre 2021 - 04:10

La tavola OuiJa, che molti assimilano ad un gioco o ad una sorta di telefono con l'aldilà, rappresenta invece un possibile porta da spalancare, o meglio una finestra che permette a noi di "vedere" nell'abisso del dopo vita... e di chi sta dall'altra parte di vedere noi. Per questo motivo si tratta di uno strumento estremamente pericoloso se usato da chi non è preparato o peggio ancora in modo non appropriato.

 

Per usare una tavola Ouija occorrono delle precauzioni e norme affinché non si rischi di far passare sul nostro piano qualcosa di indesiderato e che non dovrebbe essere qui, quali sono le regole principali:

  • Non usare la tavola da soli
  • Sarebbe buona cosa creare un cerchio di protezione attorno alla tavola (anche con il sale)
  • Visualizzate voi stessi e gli altri con un’aurea di luce bianca attorno al corpo prima d'iniziare la seduta
  • Evitate se possibile di usare la tavola in luoghi dove si sono verificati eventi tragici
  • Trattate con rispetto le entità evocate
  • Non rompete o bruciate la tavola per nessun motivo
  • Non ponete mai domande relative a Dio
  • Non chiedete mai allo spirito che muove la planchette di manifestare la sua presenza
  • Una sola persona dovrà porre le domande
  • Non fate domande stupide e trattate sempre con rispetto l’entità
  • Non utilizzatela se qualcuno dei componenti si trova in stato d’ansia o nervosismo generale
  • Cosa importantissima, chiudete sempre la sessione e congedate lo spirito con rispetto
  • Non lasciate mail la planchette sulla tavola e quando dovete riporla separate i due elementi in punti diversi della casa, riponete la planchette in un contenitore o sacchettino che solo voi potete toccare.

 

Roberto Lombardo

 

a parte che sono arrivato a credere che l'uso di oggetti o della tavola come delle sedute, rituali, simboli eccetera siano solo degli appoggi, strumenti, che usiamo per il nostro modo di pensare e di credere essendo umani, ma che secondo me sarebbero ininfluenti e facoltativi se si volesse davvero evocare o invocare qualcuno o qualcosa.

ma a parte questo vorrei chiedere se ti è possibile una spiegazione del perchè di quei divieti nelle regole principali per chi avesse la temerarietà di voler usare la tavola ouja.

 

grazie per la risposta.


f1dc857673.jpg

 

I sogni non svaniscono, finché le persone non li abbandonano. Capitan Harlock


#1003 Il giudicato

Il giudicato

    Utente Senior

  • Utenti
  • 379 messaggi

Inviato 18 novembre 2021 - 11:29

Io resto dell' idea che serve il portante.
Le sedute sono utili ma anche pericolose, perche a prescindere dai componenti, se le cose vanno male, poi qualcuno ne farà la cavia fino al trapasso ( se senza protezione ). in ogni caso a praticarla ha un gesto di allontanamwntò spirituale , perché e la possibile porta per parlare pure con un demone.

#1004 y2k

y2k

    Utente Full

  • Utenti
  • 2298 messaggi

Inviato 23 gennaio 2022 - 02:52

Invece di usare la tavola..io penserei ad utilizzare un pendolo in modalità mentale

#1005 diamanda

diamanda

    Utente Junior

  • Utenti
  • 547 messaggi

Inviato 06 febbraio 2022 - 04:18

certo, io l ho scritta male qua.. però è charo che abbiamo anche buon senso..
tutti nel mio gruppo vogliono provare. tutti credono in queste cose. e tutti sanno della pericolosità di quel che può accadere..
incrociamo le dita..


Tutti, tutti,... Voi tutti non avete la più pallida idea di che cosa andrete a trovare. Quindi se questi tutti sanno che è pericoloso vuol dire che non sono ragazzetti curiosi giusto? Allora perchè mettervi a fare qualcosa di cosí immensamente perivolodo se non sapete neanche, tutti voi, comesi fa e cosasi fa? Se non c'è una persona che conosce davvero come aprire e chiudere una seduta con la ouja allora non lo fate assolutamente. Non è che se incroci le dita non succederà nulla. Ericorda che non tutto succede subito ma anchedopo molto tempo, cioè quanfo meno te lo aspetti. Se non avete abbastanza paura di tutte queste cose allora siete davvero dei poveri sprovveduti.
l'unico limite dell'uomo è se stesso.

#1006 y2k

y2k

    Utente Full

  • Utenti
  • 2298 messaggi

Inviato 08 maggio 2022 - 12:58

Invece di aspettare che il fantasma scriva le lettere, perché non provate a scrivere voi ? In questo modo i fantasmi capiranno e saranno molto socievoli

#1007 Sarutobi

Sarutobi

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 5 messaggi

Inviato 16 giugno 2022 - 08:37

Ciao Lacrimadicristallo,

non credo che per un corretto funzionamento occorra mettersi in una posizione particolare...uno di fianco all'altro o di fronte, dovrebbe essere sufficiente...per quanto riguarda il tuo dubbio sull'attendibilità delle risposte, è sufficiente porre domande alle quali nessuno dei due potrebbe rispondere, ma che siano di facile reperibilità: ad esempio una data storica o cose del genere...
Un consiglio: la tavola ouija non è un gioco...può essere pericoloso scherzare con questo genere di strumenti..ti consiglio, se proprio la cosa ti appassiona, di rivolgerti a qualcuno che conosca ciò che sta facendo...

Teo.



#1008 Sarutobi

Sarutobi

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 5 messaggi

Inviato 16 giugno 2022 - 08:39

Sono 30 anni che ci bazzico dentro in queste cose ma sono mie esperienze che probabilmente non ti convincerebbero. Non ho mai usato una tavoletta Ouija e non mi sono mai permessa di disturbare gli spiriti. Però ho portato messaggi dei morti ai vivi su argomenti e cose di cui non sapevo assolutamente nulla (e i destinatari mi hanno guardato sgranando gli occhi chiedendomi come facevo a saperle), Ho visto cose muoversi da sole, luci accendersi e spegnersi in proprio, interruttori fermarsi in posizioni impossibili (ci ho provato decine di volte senza mai riuscirci), roba scomparire letteralmente e ti assicuro che sono una persona lucidissima, tranquillissima e affidabilissima.
La tavola Ouija è solo il modo più popolare di interloquire con gli spiriti ma non è l'unico (anche i Tarocchi sono un metodo e perfino la meditazione a certi livelli), tutti quanti questi modi rischiano di indicare la strada agli spiriti per questo mondo. Gente perfettamente normale, pacifica e tranquilla ha iniziato di punto in bianco a soffrire di panico, a sentirsi controllata e guardata, a vedere ombre. Gente per cui io metto la mano sul fuoco per la loro normalità.
Il grande nodo di questa questione, cara karamella74, è che essendo esperienze personali, non possono essere usate come valore assoluto. Purtroppo in queste cose, chi è scettico lo rimane finché non gli capita qualcosa (mio padre fa parte della categoria) e chi ci crede è perché già l'ha vissuto. Insomma, piove sempre sul bagnato.
In quanto ai dogmi della Chiesa, non ti preoccupare, come vedi dal mio avatar, non mi sentirai mai attaccarmi a loro per giustificare qualcosa. :)

Più volte ho tentato, da solo alla tavola ouija,prendendo la cosa molto seriamente e pronto a giocarmi tutto. L'ho utilizzata più volte di notte, in modo che nessun rumore esterno potesse interferire, utilizzavo una tunica nera, una sola candela rossa e delle bacchette da bruciare per aromatizzare la stanza. Avevo anche disposto in ogni angolo della stanza delle ciotole di sale. Insomma, avevo cercato di creare il più possibile l'ambiente adatto. Poi, senza applicare eccessiva pressione sulla placchetta, mi assicuravo che tutte le dita fossero a contatto con essa, e fatti i tre giri, domandavo se vi fosse una presenza e rimanevo in attesa di risposta, rimanendo sempre deluso. L'ultima volta che ci provai, la feci una notte pre-tempesta vicino all'ingresso del cimitero, ma non avendo esiti, decisi di abbandonarla lì

#1009 Sarutobi

Sarutobi

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 5 messaggi

Inviato 16 giugno 2022 - 08:51

Dipende dalla motivazione per cui lo fai e anche questo è uno strumento valido per comunicare più facilmente con entità che hanno bisogno di aiuto e che vogliamo portare a Cristo.
Non bisogna avere paura se ci affidiamo al Signore e Gli chiediamo assistenza e protezione nell'ambito di un rapporto che abbiamo con i nostri Angeli e spiriti tutelari (spiriti perfetti che sono sulla via per divenire Angeli), dato che stiamo facendo un'opera per Lui. Sarebbe un controsenso se non ci proteggesse.
Inoltre sto facendo questo nell'ambito di un "lavoro" che sto attuando da parecchio tempo e che sento che mi è stato affidato da Lui, nel mio piccolo.
Non tutte le anime sono in grado di chiedere aiuto (ovvio che non si può poi dare sempre retta a tutti, per ogni cosa ci vuole il suo tempo) e certe con cui si è già in contatto vanno facilitate con metodi di comunicazione più semplici e chiari, anche per noi stessi che le assistiamo.
Quindi ritengo sia un luogo comune che le entità devono per forza venire loro, perché come dicevo c'è anche chi non è in grado di comunicare e se il Signore te lo pone davanti che fai, lo ignori?
Come è un luogo comune quello della Ouija, a cui credevo anche io, che dice che è uno strumento pericoloso...lo è solo se lo usi per curiosità, per divertirti o per farti prevedere il futuro, ad esempio, e non se lo usi per la cosa più importante di tutte: portare le anime a Gesù.


Non puoi riuscirci, poiché Dio, nei testi sacri, proibisce tali pratiche più volte

#1010 Frèyja

Frèyja

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 8445 messaggi

Inviato 17 giugno 2022 - 11:54

Più volte ho tentato, da solo alla tavola ouija,prendendo la cosa molto seriamente e pronto a giocarmi tutto. L'ho utilizzata più volte di notte, in modo che nessun rumore esterno potesse interferire, utilizzavo una tunica nera, una sola candela rossa e delle bacchette da bruciare per aromatizzare la stanza. Avevo anche disposto in ogni angolo della stanza delle ciotole di sale. Insomma, avevo cercato di creare il più possibile l'ambiente adatto. Poi, senza applicare eccessiva pressione sulla placchetta, mi assicuravo che tutte le dita fossero a contatto con essa, e fatti i tre giri, domandavo se vi fosse una presenza e rimanevo in attesa di risposta, rimanendo sempre deluso. L'ultima volta che ci provai, la feci una notte pre-tempesta vicino all'ingresso del cimitero, ma non avendo esiti, decisi di abbandonarla lì


Tu pensi che i morti vengano attirati dai luoghi comuni e le atmosfere horror?




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi