Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Insetto estremamente strano...


  • Per cortesia connettiti per rispondere
205 risposte a questa discussione

#41 Ange_or_Demon

Ange_or_Demon

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 191 messaggi

Inviato 24 gennaio 2011 - 09:49

Attenta!! ne hai uno sui capelli!!!


ahahaha v.v :Dpreoccupante!
no no meno male va che non vene sono a casa mia.
"Nella notte ogni difetto non ha peso alcuno: le donne al buio sono tutte belle. Chiedi alla luce se una gemma è pura, se ben tinta di porpora è lana; al giorno chiedi se una donna vale" Ovidio

#42 TheManBehindTheMask

TheManBehindTheMask

    Utente Senior

  • Utenti
  • 295 messaggi

Inviato 24 gennaio 2011 - 10:12

ahahaha v.v :Dpreoccupante!
no no meno male va che non vene sono a casa mia.

Beata te :) comunque li ho sterminati...

#43 Mihar

Mihar

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 558 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 10:30

Una Scutigera coleoptrata, è comune nelle case ma non fa alcun male anzi aiuta a tenere alla larga zanzare and company :)


Sbagliatissimo la loro puntura porta varie malattie e possono essere in alcuni casi anche molto velenosi ,fai attenzione cerca di fotografarne una e pubblicala almeno così potrai stare più tranquillo


wikipedia:
Distribuzione e habitat [modifica]

Le scolopendre sono organismi abbastanza comuni ed è possibile trovarli in zone ombreggiate quali parti inferiori di sassi e foglie morte, grotte, foreste e persino l’interno di case. Essi sono rintracciabili in molte zone climatiche del globo quali deserti, montagne, boschi e foreste. Sono artropodi solitari (se messi insieme, si combattono fino alla morte di uno dei due) e notturni. Durante il giorno vanno a rifugiarsi in zone umide e scure; tuttavia, qualora il clima sia troppo umido o troppo secco, essi cercano altri luoghi, arrivando a rifugiarsi all'interno di case. Le specie che abitano nelle zone temperate del globo sono solitamente più piccole (arrivano fino a 10 cm) di quelle che popolano le zone equatoriali umide, che possono superare i 30 cm.
Descrizione [modifica]

Questi artropodi, piuttosto oblunghi, possiedono tuttavia un corpo piuttosto massiccio e robusto. Il corpo è leggermente appiattito e protetto da placche dure - composte da chitina - collegate tra loro mediante membrane flessibili. A causa della natura del loro esoscheletro, che non cresce col crescere del resto del corpo, le scolopendre sono soggette a mute nel corso del loro sviluppo. Questi animali hanno colorazioni distinte tra le varie specie, variando dal bruno scuro al violetto al giallo passando per il verde ed il blu; inoltre il colore varia anche tra individui immaturi e adulti pure a dipendenza di dove i giovani sono cresciuti.
Il corpo viene diviso in due sezioni: testa e tronco. Ai 2 lati della testa si trovano 4 occhi semplici, non composti (ocelli) insieme ad un paio di antenne filiformi ben visibili. Il tronco è suddiviso in 21-23 segmenti, ciascuno di essi dotato di un paio di zampe, adattate per muoversi velocemente (fino a correre) e per afferrare la preda saldamente prima di ucciderla: le scolopendre infatti normalmente si avvolgono attorno la preda per impedirle la fuga. L'ultimo paio di zampe è di norma molto sviluppato e rivolto all'indietro: probabilmente ha funzione di avvertimento verso potenziali predatori.
Il primo paio di zampe è ripiegato ad uscire sotto la testa e modificato a formare uncini (detti forcipule) velenosi coi quali uccide le prede. È interessante notare che tutte le specie di centopiedi (inclusa questa) presentano coppie di zampe solo in numero dispari.[senza fonte]
Biologia [modifica]

Le scolopendre si nutrono di insetti e, nel caso delle specie più grandi, di piccoli vertebrati quali lucertole, topi, rane e uccelli. La scolopendra, come la maggior parte degli artropodi depone uova, che protegge tra le zampe posteriori fino alla loro schiusa, creando così una specie di armatura. Dato che la femmina raramente abbandona le uova, quando si muove per cacciare solleva le zampe posteriori che proteggono le uova e striscia con quelle anteriori. Dopo la schiusa i piccoli (solitamente di colore bianco trasparente) vengono protetti allo stesso modo, almeno fino a quando non diventano troppo grandi per poter essere trasportati sul dorso della madre.
Rapporti con l'uomo [modifica]

Il veleno [modifica]
Il veleno di questi artropodi contiene acetilcolina, istamina e serotonina ed è tossico anche per l'uomo dove può causare, oltre a dolore intenso nel sito di iniezione, infiammazione e anche sintomi generali come febbre, debolezza e sudorazione abbondante. Sintomi così importanti sono più facilmente provocati dalle specie più grandi di scolopendra, come la S. gigantea, rintracciabili nelle foreste amazzoniche e dell’America centrale. Il loro veleno era già conosciuto da molto tempo, tanto da essere utilizzato dalla medicina tradizionale cinese come rimedio per reumatismi, calcolosi e alcune malattie della pelle [4][5][6].

#44 Rook

Rook

    Utente Full

  • Utenti
  • 1622 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 10:48

Sbagliatissimo la loro puntura porta varie malattie e possono essere in alcuni casi anche molto velenosi ,fai attenzione cerca di fotografarne una e pubblicala almeno così potrai stare più tranquillo


wikipedia:
Distribuzione e habitat [modifica]
[4][5][6].



Certo che finchè ci affidiamo solo a wikipedia è "molto pericoloso il diffondersi di false informazioni" le scolopendre pericolose per l'uomo non vivono in Italia.

Ripeto non sono pericolose.
Sutor, nec ultra crepidam!

#45 TheManBehindTheMask

TheManBehindTheMask

    Utente Senior

  • Utenti
  • 295 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 10:52

Sbagliatissimo la loro puntura porta varie malattie e possono essere in alcuni casi anche molto velenosi ,fai attenzione cerca di fotografarne una e pubblicala almeno così potrai stare più tranquillo


wikipedia:
Distribuzione e habitat [modifica]

Le scolopendre sono organismi abbastanza comuni ed è possibile trovarli in zone ombreggiate quali parti inferiori di sassi e foglie morte, grotte, foreste e persino l’interno di case. Essi sono rintracciabili in molte zone climatiche del globo quali deserti, montagne, boschi e foreste. Sono artropodi solitari (se messi insieme, si combattono fino alla morte di uno dei due) e notturni. Durante il giorno vanno a rifugiarsi in zone umide e scure; tuttavia, qualora il clima sia troppo umido o troppo secco, essi cercano altri luoghi, arrivando a rifugiarsi all'interno di case. Le specie che abitano nelle zone temperate del globo sono solitamente più piccole (arrivano fino a 10 cm) di quelle che popolano le zone equatoriali umide, che possono superare i 30 cm.
Descrizione [modifica]

Questi artropodi, piuttosto oblunghi, possiedono tuttavia un corpo piuttosto massiccio e robusto. Il corpo è leggermente appiattito e protetto da placche dure - composte da chitina - collegate tra loro mediante membrane flessibili. A causa della natura del loro esoscheletro, che non cresce col crescere del resto del corpo, le scolopendre sono soggette a mute nel corso del loro sviluppo. Questi animali hanno colorazioni distinte tra le varie specie, variando dal bruno scuro al violetto al giallo passando per il verde ed il blu; inoltre il colore varia anche tra individui immaturi e adulti pure a dipendenza di dove i giovani sono cresciuti.
Il corpo viene diviso in due sezioni: testa e tronco. Ai 2 lati della testa si trovano 4 occhi semplici, non composti (ocelli) insieme ad un paio di antenne filiformi ben visibili. Il tronco è suddiviso in 21-23 segmenti, ciascuno di essi dotato di un paio di zampe, adattate per muoversi velocemente (fino a correre) e per afferrare la preda saldamente prima di ucciderla: le scolopendre infatti normalmente si avvolgono attorno la preda per impedirle la fuga. L'ultimo paio di zampe è di norma molto sviluppato e rivolto all'indietro: probabilmente ha funzione di avvertimento verso potenziali predatori.
Il primo paio di zampe è ripiegato ad uscire sotto la testa e modificato a formare uncini (detti forcipule) velenosi coi quali uccide le prede. È interessante notare che tutte le specie di centopiedi (inclusa questa) presentano coppie di zampe solo in numero dispari.[senza fonte]
Biologia [modifica]

Le scolopendre si nutrono di insetti e, nel caso delle specie più grandi, di piccoli vertebrati quali lucertole, topi, rane e uccelli. La scolopendra, come la maggior parte degli artropodi depone uova, che protegge tra le zampe posteriori fino alla loro schiusa, creando così una specie di armatura. Dato che la femmina raramente abbandona le uova, quando si muove per cacciare solleva le zampe posteriori che proteggono le uova e striscia con quelle anteriori. Dopo la schiusa i piccoli (solitamente di colore bianco trasparente) vengono protetti allo stesso modo, almeno fino a quando non diventano troppo grandi per poter essere trasportati sul dorso della madre.
Rapporti con l'uomo [modifica]

Il veleno [modifica]
Il veleno di questi artropodi contiene acetilcolina, istamina e serotonina ed è tossico anche per l'uomo dove può causare, oltre a dolore intenso nel sito di iniezione, infiammazione e anche sintomi generali come febbre, debolezza e sudorazione abbondante. Sintomi così importanti sono più facilmente provocati dalle specie più grandi di scolopendra, come la S. gigantea, rintracciabili nelle foreste amazzoniche e dell’America centrale. Il loro veleno era già conosciuto da molto tempo, tanto da essere utilizzato dalla medicina tradizionale cinese come rimedio per reumatismi, calcolosi e alcune malattie della pelle [4][5][6].

Grazie mille, sapevo che erano velenosi, li ho sterminati anche per questo :)

#46 Rook

Rook

    Utente Full

  • Utenti
  • 1622 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 10:58

Grazie mille, sapevo che erano velenosi, li ho sterminati anche per questo :)


Vedi Cincin, io provo a non farmi "trascinare", ma è dura, ma continuo:)

Pure per te TheMan ecc.. ripeto le scolpendre italiane non sono pericolose per l'uomo, se leggete bene si riferisce a quelle esotiche e poi questa mania di distruzione deegli insetti e non (le scolopendre non sono insetti), non avete meglio da fare?

Ricordate inoltre che alcuni isetti sono protetti da legislazione, meglio informasi bene prima e da esperti non dal primo che posta su un forum.
Sutor, nec ultra crepidam!

#47 IcarusDream

IcarusDream

    Super Utente

  • Utenti
  • 6914 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 11:00

Certo che finchè ci affidiamo solo a wikipedia è "molto pericoloso il diffondersi di false informazioni" le scolopendre pericolose per l'uomo non vivono in Italia.

Ripeto non sono pericolose.


Possono essere pericolose per animali domestici tipo gatti?
Sono gli unici animali che mi infastidiscono alla sola vista e ammetto che quando ne ho trovate in casa mia le ho accoppate senza remore, soprattutto una lunga 7-8 centimetri appollaiata su una parete.

Ricordate inoltre che alcuni isetti sono protetti da legislazione


Oh santa polenta, i bacarozzi con l'immunità parlamentare O_O

Immagine inserita
Compito della Scienza non è aprire una porta all'infinito sapere, ma porre una barriera all'infinita ignoranza
(Galileo Galilei)


#48 TheManBehindTheMask

TheManBehindTheMask

    Utente Senior

  • Utenti
  • 295 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 11:05

Vedi Cincin, io provo a non farmi "trascinare", ma è dura, ma continuo:)

Pure per te TheMan ecc.. ripeto le scolpendre italiane non sono pericolose per l'uomo, se leggete bene si riferisce a quelle esotiche e poi questa mania di distruzione deegli insetti e non (le scolopendre non sono insetti), non avete meglio da fare?

Ricordate inoltre che alcuni isetti sono protetti da legislazione, meglio informasi bene prima e da esperti non dal primo che posta su un forum.

Ok, allora la prossima volta mi tengo il nido e me le ritrovo anche dentro la minestrina con il formaggino, vediamo un po come funziona, secondo te dovrei tenermi quei cosi? in modo da fare una figura di m.... davanti a tutti?

#49 Rook

Rook

    Utente Full

  • Utenti
  • 1622 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 11:25

non ti trovi nessun "nido" (anche perchè non lo fanno) nella minestra, e le figure di m... lo fate quando distruggete quello che è "diverso", oppure paragonando insetti a non so quali creature fantastiche, credimi mi sono trattenuto dall'entrare in questo topic, ma visto che io un pochino la materia la conosco, non ti dico come ho interpetato alcuni post che avete scritto.


Chiedo scusa a tutti, ma come ha detto Cin cin, devo mantenere la calma avere pazienza e continuare, ma è dura.
Sutor, nec ultra crepidam!

#50 Mihar

Mihar

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 558 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 11:45

Vedi Cincin, io provo a non farmi "trascinare", ma è dura, ma continuo:)

Pure per te TheMan ecc.. ripeto le scolpendre italiane non sono pericolose per l'uomo, se leggete bene si riferisce a quelle esotiche e poi questa mania di distruzione deegli insetti e non (le scolopendre non sono insetti), non avete meglio da fare?

Ricordate inoltre che alcuni isetti sono protetti da legislazione, meglio informasi bene prima e da esperti non dal primo che posta su un forum.

Non ho parlato affatto di insetti infatti....comunque quelle italiane non hanno veleno ma portano malattie ,se è per questo in puglia ci sono anche scorpioni ,non velenosi ma estremamente tossici ,la loro puntura causa febbre vomito e/o diarrea.:cool:

#51 berta1977

berta1977

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 654 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 11:47

Vedi Cincin, io provo a non farmi "trascinare", ma è dura, ma continuo:)

Pure per te TheMan ecc.. ripeto le scolpendre italiane non sono pericolose per l'uomo, se leggete bene si riferisce a quelle esotiche e poi questa mania di distruzione deegli insetti e non (le scolopendre non sono insetti), non avete meglio da fare?

Ricordate inoltre che alcuni isetti sono protetti da legislazione, meglio informasi bene prima e da esperti non dal primo che posta su un forum.



ho capito che non sono pericolose, ma possono pungere o no?
e se pungono, la loro puntura è dolorosa?
detto questo, il tuo discorso in generale è corretto, ma purtroppo io mi sarei comportato come lui, ho la fobia per ragni e insetti, cioè, mi affascinano vederli dietro una teca o in tv.. ma dal vivo tirano fuori tutta la mia rabbia!! :(

#52 Mihar

Mihar

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 558 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 11:49

non ti trovi nessun "nido" (anche perchè non lo fanno) nella minestra, e le figure di m... lo fate quando distruggete quello che è "diverso", oppure paragonando insetti a non so quali creature fantastiche, credimi mi sono trattenuto dall'entrare in questo topic, ma visto che io un pochino la materia la conosco, non ti dico come ho interpetato alcuni post che avete scritto.


Chiedo scusa a tutti, ma come ha detto Cin cin, devo mantenere la calma avere pazienza e continuare, ma è dura.


Sbagliatissimo sono esseri estremamente territoriali una volta nidificata una zona continuano a riprodursi sempre nella stessa zona per molti anni!Scusa ancora ma mi sono informato prima di postare , non sono animalista quindi non me ne frega nulla se uno schiaccia un paio di millepiedi per non essere avvelenato ......lasciamo stare va :disapproved

#53 TheManBehindTheMask

TheManBehindTheMask

    Utente Senior

  • Utenti
  • 295 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 11:51

ho capito che non sono pericolose, ma possono pungere o no?
e se pungono, la loro puntura è dolorosa?
detto questo, il tuo discorso in generale è corretto, ma purtroppo io mi sarei comportato come lui, ho la fobia per ragni e insetti, cioè, mi affascinano vederli dietro una teca o in tv.. ma dal vivo tirano fuori tutta la mia rabbia!! :(

Non sono particolarmente velenosi, la loro puntura è paragonabile a quella di un ape...
Insisto col dire che INSETTI o NON INSETTI fanno schifo lo stesso..
E non è carino tenerli a casa, se tu rook ami tanto questi tipo di esseri, perché non vieni da me cosi te li regalo tutti? dai barattiamo, io te li do a te e io mi tengo casa senza insetti...
Comunque come il morso del topo sono animali che possono portare parecchie malattie, meglio evitarli...

#54 Guest_Petalo_Nero_*

Guest_Petalo_Nero_*
  • Ospiti

Inviato 25 gennaio 2011 - 12:28

non velenosi, la loro puntura è paragonabile a quella di un ape...
...



E questo basta e avanza... contiamo anche che avere un nido non sia proprio il massimo dell'igiene! quindi .. tutta questa battaglia da animalista infastidisce e non poco

#55 TheManBehindTheMask

TheManBehindTheMask

    Utente Senior

  • Utenti
  • 295 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 12:34

E questo basta e avanza... contiamo anche che avere un nido non sia proprio il massimo dell'igiene! quindi .. tutta questa battaglia da animalista infastidisce e non poco

Una cosa che mi da molto fastidio è che qui molti fanno i moralisti, ma scommetto che molti di questi moralisti schiacciano una semplice mosca appena la vedono... oltre tutto caro rook non è assolutamente vero che non fanno il nido leggi su internet... io me ne sono trovato una dozzina tutti in una parte...per fortuna ora non c'e nè più neanche uno...comunque ripeto per la centesima volta che non sono un bello spettacolo PUNTO.

#56 Mihar

Mihar

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 558 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 12:39

Una cosa che mi da molto fastidio è che qui molti fanno i moralisti, ma scommetto che molti di questi moralisti schiacciano una semplice mosca appena la vedono... oltre tutto caro rook non è assolutamente vero che non fanno il nido leggi su internet... io me ne sono trovato una dozzina tutti in una parte...per fortuna ora non c'e nè più neanche uno...comunque ripeto per la centesima volta che non sono un bello spettacolo PUNTO.


Vorrei vedere 10 animalisti in gabbia con una tigre :popcorn:
Li si che ci sarebbe da ridere non trovi ....spero tu approvi questo mio pensiero :flu:

#57 TheManBehindTheMask

TheManBehindTheMask

    Utente Senior

  • Utenti
  • 295 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 12:39

Vorrei vedere 10 animalisti in gabbia con una tigre :popcorn:
Li si che ci sarebbe da ridere non trovi ....spero tu approvi questo mio pensiero :flu:

Lo approvo, o trovarsi 500 di quei cosi nel letto...

#58 Cenwyn

Cenwyn

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3810 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 01:15

Mi sembra che stiate esagerando.
Le bestiole in questione sono schifosette, ma la vedo dura che vi vengano a mordere le chiappe col loro veleno venefico.
Io ne avevo una in camera, ed ammetto che non dormivo un gran chè tranquilla... ma poi ci ha pensato il gatto, che fortunatamente dorme sempre con me.
Questo non significa che fare un genocidio di insetti (o simili) sia indispensabile.
Credo che le mosche portino più malattie dei centipiedi di cui sopra. E mangiano la mer*a.

Tuttavia, effettivamente è meglio che vi informate prima di dare a qualcuno che se ne intende dell'ignorante.
Non è una battaglia animalista, è la semplice constatazione della verità: quelle bestie sono relativamente innoque, anche se fanno schifo.
Affermare che una cosa è vera non la rende necessariamente tale.
E comunque 6° su 17 non è niente male... :metal:

Immagine inserita

#59 Ember

Ember

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2154 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 01:59

Io non sopporto il senso di colpa dopo aver schiacciato una zanzara, figuriamoci se stermino una intera colonia di animali! Posso trovarli schifosi nell'aspetto ma di certo se non sono un pericolo per me, mi guardo bene dall'ucciderli! Ogni piccola creatura ha il suo mondo che noi dovremmo imparare a conoscere ed amare, e in fondo ripeto, non penso proprio che lo scopo della sua vita sia tuffarsi nella minestra o entrarmi nel sedere!
Immagine inserita

*** homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

#60 TheManBehindTheMask

TheManBehindTheMask

    Utente Senior

  • Utenti
  • 295 messaggi

Inviato 25 gennaio 2011 - 02:08

Io non sopporto il senso di colpa dopo aver schiacciato una zanzara, figuriamoci se stermino una intera colonia di animali! Posso trovarli schifosi nell'aspetto ma di certo se non sono un pericolo per me, mi guardo bene dall'ucciderli! Ogni piccola creatura ha il suo mondo che noi dovremmo imparare a conoscere ed amare, e in fondo ripeto, non penso proprio che lo scopo della sua vita sia tuffarsi nella minestra o entrarmi nel sedere!

Ripeto un ultima volta, ripeto ultima...
Il fatto del sedere e della minestrina erano una battuta...
Sabato ho parenti che mi vengono a trovare più mio cugino di 5 ANNI!!!
Non mi pare giusto far trovare loro quei cosi specialmente ad'un bambino...
Voi siete attratti? avete i diritti di farvi colonizzare la casa da questi linsetti (insetti o no io li chiamo così)...siete contenti cosi? bene, è un affare vostro!!!io per la mia reputazione e per l'igiene della casa li ammazzo tutti senza pietà!!!




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi