Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Atarassia?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
34 risposte a questa discussione

#1 Phoenix_87

Phoenix_87

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 195 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 01:29

Provo a spiegarvi la mia particolare situazione psicologica attuale, premettendo che si tratta di un'evoluzione inconscia, non cercata, nè dovuta a particolari traumi infantili.

Parlando con una mia grandissima amica, ragazza molto intelligente, sensibile e di un'empatia quasi imbarazzante, mi ha fatto rendere conto ti quanto io sia cambiato negli ultimi anni. Dico "mi ha fatto" perchè effettivamente, da solo, non ero in grado di rendermene conto.
In questo momento la mia capacità di provare emozione è ridotta al minimo indispensabile, nel bene e nel male, così come la percezione della gravità o dell'importanza di particolari avvenimenti,problemi o situazioni.
Non che tutto questo per me sia un problema (appunto perchè non riesco a percepirlo come tale :D) ma, giustamente, chi mi vuole davvero bene ne risente, ma di questo non me ne rendevo conto finchè lei non mi ha sbattuto la testa contro il muro.

Non si tratta di alessitimia, conosco le emozioni, capisco ciò che gli altri provano, e io stesso fino a qualche tempo fa mi emozionavo e provavo sensazioni forti, che purtroppo (?) ora non sento più.
Il che è un peccato per emozioni come l'amore, la felicità data da una sorpresa fatta dalla tua donna, o guardare il tramonto sul lago di Garda..
d'altra parte, quei problemi che per altri sono come montagne invalicabili, per me diventano problemi stupidi, che tendo a minimizzare vedendo il bicchiere mezzo pieno, restando freddo e razionale.
Non risento di ansia, panico, paura.
Ma nemmeno di vergogna, rimorsi o rimpianti.

Ho riscontrati alcuni aspetti di questo mio stato psicologico nel concetto epicureo di atarassia, ma leggendo in un apposito forum ho capito che l'atarassia è un concetto utopico e c'è gente che impiega anni di meditazione per riuscire anche solo ad avvicinarsi a quel concetto..

Qualcuno di voi sa dirmi cosa potrebbe essermi successo? o cmq se per voi sono maggiori gli aspetti positivi o quelli negativi..

#2 incercadime

incercadime

    Super Utente

  • Utenti
  • 5241 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 02:14

Non mi è venuto da pensare ad un trauma infantile, infatti, leggendoti, ma neanche al concetto epicureo di atarassia, che francamente vedo come una condizione difficilmente raggiungibile così random, ovviamente dal mio punto di vista.

Mi sembra più la risposta, assolutamente inconscia, a qualcosa.
Mettila un pò come un guscio protettivo che ti sei creato ad hoc, senza esserne consapevole, per "difenderti da".
Da cosa, però?
Trauma infantile lo scarterei, a meno che non sia venuto fuori per associazione inconscia con qualcosa che ti è accaduto di recente.

Detto questo, malgrado i lati postitivi di self controll o di gestione dell'ansia, che peraltro si possono mantenere pur povando emozioni positive, non è uno stato che amerei sperimentare, ecco.
Mi è capitato di avere questa sensazione, mio malgrado.
Durata media? Pochissime ore.
“Sono una carta moschicida per soggetti disturbati.” (Carrie -Sex And The City-)

#3 Phoenix_87

Phoenix_87

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 195 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 02:17

Invece, per quanto mi riguarda, si tratta del mio modo di essere, rispetto a qualunque cosa ed in qualunque momento.
Con questo non voglio dire che la mia vita sociale ne risenta, anzi, mi permette di affrontare certe situazioni con una lucidità invidiabile, ma chi mi conosce più a fondo può soffrire di questo mio modo di approcciarmi.

#4 incercadime

incercadime

    Super Utente

  • Utenti
  • 5241 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 02:20

Invece, per quanto mi riguarda, si tratta del mio modo di essere, rispetto a qualunque cosa ed in qualunque momento.
Con questo non voglio dire che la mia vita sociale ne risenta, anzi, mi permette di affrontare certe situazioni con una lucidità invidiabile, ma chi mi conosce più a fondo può soffrire di questo mio modo di approcciarmi.


Allora non mi è chiara una cosa: se è il tuo modo di essere, sei così da sempre?
“Sono una carta moschicida per soggetti disturbati.” (Carrie -Sex And The City-)

#5 Phoenix_87

Phoenix_87

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 195 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 02:31

Allora non mi è chiara una cosa: se è il tuo modo di essere, sei così da sempre?


no, si tratta di una particolare evoluzione della mia personalità, dovuta da un fattore x che per ora mi resta ignoto.. per farti capire, io sono convinto di essere stato innamorato in passato.. io SO che quello era amore... ora un sentimento del genere non potrei provarlo.. perchè sarebbe un'eccesso.. e io non eccedo.. né da una parte né dall'altra.. non posso amarti come non posso odiarti.. non posso essere estremamente felice perchè ti ho rivisto dopo tanti anni, nè posso essere estremamente triste perchè la mia casa è appena esplosa.. solo leggere percezioni dei sentimenti.. al massimo posso dirti grazie e accennare un sorriso.. come posso dirti "mi dispiace per te".. ma essere quasi indifferente a ciò che è appena successo..

#6 incercadime

incercadime

    Super Utente

  • Utenti
  • 5241 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 03:30

no, si tratta di una particolare evoluzione della mia personalità, dovuta da un fattore x che per ora mi resta ignoto..


Ah ok, avevo capito bene all'inizio allora :o
Il fattore X esiste sicuramente, sicuramente con il tempo verrà fuori, ma immagino che ora per te non sia neppure così importante scovarlo, giusto?
“Sono una carta moschicida per soggetti disturbati.” (Carrie -Sex And The City-)

#7 Seth83

Seth83

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 869 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 03:34

Phoenix... posso chiederti come sei cresciuto? Nel senso... sei cresciuto in una famiglia "normale"... sei cresciuto da solo.... ecc??

#8 Phoenix_87

Phoenix_87

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 195 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 03:38

Ah ok, avevo capito bene all'inizio allora :o
Il fattore X esiste sicuramente, sicuramente con il tempo verrà fuori, ma immagino che ora per te non sia neppure così importante scovarlo, giusto?


:D giusto.. vedo che mi hai capito perfettamente.. io non lo vivo come un problema.. perchè appunto questa condizione di permette di sentirmi comunque felice, di poter affrontare qualunque cosa, qualsiasi essa sia..
il mio dubbio amletico è: devo considerare un problema il fatto di non farmi problemi??? :confused:
anche perchè ciò mi porta a non capire quando qualcuno in quel momento potrebbe avere davvero bisogno di un mio aiuto.. appunto perchè per me lui sta enfatizzando il suo problema.. :eek:

#9 Phoenix_87

Phoenix_87

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 195 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 03:39

Phoenix... posso chiederti come sei cresciuto? Nel senso... sei cresciuto in una famiglia "normale"... sei cresciuto da solo.... ecc??


no, seth, anzi, mi considero fortunato di essere cresciuto nella mia famiglia.. non avrei potuto chiedere di meglio..

#10 Guest_Rainbow_*

Guest_Rainbow_*
  • Ospiti

Inviato 13 gennaio 2011 - 03:40

Non risento di ansia, panico, paura.
Ma nemmeno di vergogna, rimorsi o rimpianti.

.

francamente a me pare una pacchia.

#11 Seth83

Seth83

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 869 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 03:42

no, seth, anzi, mi considero fortunato di essere cresciuto nella mia famiglia.. non avrei potuto chiedere di meglio..


Guarda... non capisco... sinceramente a questo genere di situazioni ci si arriva, come scriveva saggiamente incercadime, creandosi un guscio protettivo... quindi qualcosa deve obbligatoriamente essere successo. Magari non un evento così catastrofico... ma anche una serie di piccolezze... che pian piano hanno creato questo muro che divide te dal resto del mondo.

Bisognerebbe però conoscere meglio la tua storia personale.

#12 Phoenix_87

Phoenix_87

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 195 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 03:43

francamente a me pare una pacchia.


:D ahah ma infatti io non mi ero mai posto il problema.. io stavo bene.. finchè questa mia amica mi ha fatto rendere conto di quanto io non mi accorgessi di quanto può soffrire la gente..
esempio pratico.. "Ale sai.. sono rimasta incinta.. ho dovuto abortire.. etc. etc... è stato bruttissimo.."
io: "Ah..mi dispiace..(boh, ormai è andata,no?...)

#13 Phoenix_87

Phoenix_87

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 195 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 03:45

Bisognerebbe però conoscere meglio la tua storia personale.


Infatti è ciò che mi chiedo anche io.. non ho idea di cosa possa avermi portato a questa situazione, ho sempre avuto un ottima vita sociale, sia parlando di amicizia che di relazioni sentimentali.. vita sociale che tuttora è ottima.. non voglio dire che mi isolo, anzi..

#14 Seth83

Seth83

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 869 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 03:47

Infatti è ciò che mi chiedo anche io.. non ho idea di cosa possa avermi portato a questa situazione, ho sempre avuto un ottima vita sociale, sia parlando di amicizia che di relazioni sentimentali.. vita sociale che tuttora è ottima.. non voglio dire che mi isolo, anzi..


Allora... quando esci sei oggetto di scherno (simpatico) da parte dei tuoi amici? Mi cerco di spiegare... magari loro lo facevano per ridere, e con tutti, ma tu te la prendevi particolarmente?

Sto cercando di capirti Phoenix... perchè la tua situazione emotiva è molto simile alla mia... anche se mi pare, non così accentuata.

#15 incercadime

incercadime

    Super Utente

  • Utenti
  • 5241 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 03:49

il mio dubbio amletico è: devo considerare un problema il fatto di non farmi problemi??? :confused:


Se fosse un semplice non farti problemi, no.
Ma francamente secondo me c'è altro.
Quel che appunto ho chiamato guscio protettivo.
Quando sarà arrivato il momento giusto, il guscio cadrà ... inevitabile.
Parere personale, questo è ovvio ;)
“Sono una carta moschicida per soggetti disturbati.” (Carrie -Sex And The City-)

#16 Phoenix_87

Phoenix_87

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 195 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 03:50

Allora... quando esci sei oggetto di scherno (simpatico) da parte dei tuoi amici? Mi cerco di spiegare... magari loro lo facevano per ridere, e con tutti, ma tu te la prendevi particolarmente?

Sto cercando di capirti Phoenix... perchè la tua situazione emotiva è molto simile alla mia... anche se mi pare, non così accentuata.


No.. anzi, ho sempre avuto una leadership molto accentuata e sono sempre stato rispettato..anzi diciamo che questa mia condizione psicologica in tanti casi mi ha aiutato.. ma non è stata una conseguenza..

#17 Seth83

Seth83

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 869 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 03:51

Se fosse un semplice non farti problemi, no.
Ma francamente secondo me c'è altro.
Quel che appunto ho chiamato guscio protettivo.
Quando sarà arrivato il momento giusto, il guscio cadrà ... inevitabile.
Parere personale, questo è ovvio ;)


Per questo deve imparare a togliere e rimettersi la maschera a comando. :smoke:

#18 Seth83

Seth83

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 869 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 03:52

No.. anzi, ho sempre avuto una leadership molto accentuata e sono sempre stato rispettato..anzi diciamo che questa mia condizione psicologica in tanti casi mi ha aiutato.. ma non è stata una conseguenza..


Ok Scusate il doppio post.

Non mi è chiara però una cosa... da quanto tempo "sei cambiato"?

#19 Phoenix_87

Phoenix_87

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 195 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 03:52

Per questo deve imparare a togliere e rimettersi la maschera a comando. :smoke:


sottile riferimento a te stesso??

#20 Seth83

Seth83

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 869 messaggi

Inviato 13 gennaio 2011 - 03:53

sottile riferimento a te stesso??


Non così sottile evidentemente :D




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi