Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

La chiesa e la pedofilia


  • Per cortesia connettiti per rispondere
182 risposte a questa discussione

#181 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 7835 messaggi

Inviato 15 aprile 2019 - 06:18

Ma comunque non mi sorprende.

Io invece continuo a sorprendermi, come una cogliona. Senza motivo continuavo a sperarci (in qualcosa di buono - del buono che volevo io). Ci speravo, ci speravo, sempre.

 

Sentire cose del genere mi fa venire voglia di spaccare tutto.

 

(Devo avere un gran risentimento che non gestisco :arg: nel migliore dei modi).



#182 Pandorax

Pandorax

    casuale senza causa

  • Utenti
  • 2068 messaggi

Inviato 15 aprile 2019 - 07:52

Francamente non so come fosse la situazione prima del 68.. mi diventa difficile senza dei dati certi.
Da parte di Ratzinger mi stupirebbe molto il fatto che le sue analisi non siano precise, non fosse altro che per la pignoleria teutonica.
In realtà è un teologo preparatissimo, eccezionale.

Le premesse dalle quali parte sono esatte: è VERO che nel 68 c'è stata la rivoluzione sessuale nel mondo.

Non ho gli strumenti per valutare quanto questo potesse incidere sugli uomini di Chiesa. Beh suppongo che una maggiore disponibilità sessuale diffusa crei più occasioni anche per i preti.
Si può affermare che nel ventennio 1960-1980 i criteri validi sino a quel momento in tema di sessualità sono venuti meno completamente e ne è risultata un’assenza di norme alla quale nel frattempo ci si è sforzati di rimediare.

In un secondo punto provo ad accennare alle conseguenze di questa si­tuazione nella formazione e nella vita dei sacerdoti.


Difatti dice chiaramente che questa rivoluzione sessuale ha inciso anche sui sacerdoti e mi pare anche plausibile.
Non ho però capito bene il collegamento con la pedofilia.
Vado avanti a leggere.

Edit: inarrivabile. Dovrei leggerlo almeno altre tre volte per capire bene tutto, si aprono scenari ad ogni sua frase.
Quello che posso osservare per ora, è che Ratzinger parla veramente come dovrebbe parlare un uomo che fosse di Dio, preoccupato della vita eterna, con a cuore Dio.
Lo so. Non piace. Eppure la soluzione che offre per la Chiesa è l'unica sensata per chi abbia davvero a cuore la fede in Cristo.
Per gli altri ovviamente no.
Anche perché di chi ha a cuore qualcos'altro, c'è il pienone: non serve anche un uomo di Dio a chi si complimenta con i propri simili.
Qui c'è uno sguardo che va oltre.
E non può non colpire una voce fuori dal coro.

ecco. gnente firma :bb:


#183 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 7835 messaggi

Inviato 16 aprile 2019 - 11:59

Io provo disgusto nel leggere quello che hai scritto: si parla di pedofilia (non di relazioni tra persone consenzienti, omosessuali e non), cioè di vittime, e di una istituzione (non una qualsiasi) che ha coperto sistematicamente i colpevoli.

 

E quello che sai dire è che non hai i dati per capire come fossero realmente i comportamenti del clero prima del '68, e che Ratzi ha offerto l'unica soluzione sensata per la Chiesa, preoccupato della vita eterna.

 

 

Vabbò.

 

 

Non hai capito il collegamento con la pedofilia perchè non c'è.

 

 

Se è vero, forse e purtroppo, che da una parte non ci si può stupire, è vero anche (almeno per me) che ci si deve almeno indignare. 

Io voglio continuare a sottolineare il persistere di alcuni modi di pensare che, non condannando maiii apertamente  e con fermezza questi comportamenti e trovando sempreeee un colpevole "altro" su cui scaricare la responsabilità di azioni criminali, di fatto, sono corresponsabili dei comportamenti criminali.

Non accuso persone ma modi di pensare.






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi