Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Come si fa a credere nell'astrologia?


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
95 risposte a questa discussione

#41 Fenix

Fenix

    Utente Junior

  • Utenti
  • 74 messaggi

Inviato 17 dicembre 2009 - 04:06

Il primo punto l'ho già cassato ed era proprio quell'influsso gravitazionale di cui parlavo (vedi Sig.Rossi e la Luna).
Restano gli altri due, che nemmeno commento perchè di astro- non hanno assolutamente nulla.

Quindi l'astrologia, non potendo reggere il confronto con la scienza astronomica scantona il problema, rifugiandosi nei più comodi terreni dell'antropologia e psicologia (o almeno presunte tali)...

Mi sta benissimo, però ora chiedo, ma perchè si chiama ancora astrologia??? Chiamatela Puzzologia o in qualunque altro modo, ma non scomodiamo gli astri visto che loro, ormai, col Sig. Rossi abbiamo appurato che non c'entrano una fava! :cin:

:eek:
Non vi è bisogno ne di offendere ne altro dato che non ci fornisci il materiale come data di nascita orario luogo ecc del sig Rossi :
su cui fare una prova .... oroscopo = ora di nascita o ascendente. vedi nei glossari o vocabolari astrologici i veri significati ....:confused:

DOMANI POSTERò UN ESEMPIO ....

#42 Nuanda

Nuanda

    Super Utente

  • Utenti
  • 6616 messaggi

Inviato 17 dicembre 2009 - 04:11

ma fenix io son nato il 21 marzo e quindi ho lo stesso oroscopo di quelli nati quel giorno e in quel luogo?

#43 Kenshin

Kenshin

    Utente Full

  • Utenti
  • 1041 messaggi

Inviato 17 dicembre 2009 - 04:25

:eek:
Non vi è bisogno ne di offendere ne altro dato che non ci fornisci il materiale come data di nascita orario luogo ecc del sig Rossi :
su cui fare una prova .... oroscopo = ora di nascita o ascendente. vedi nei glossari o vocabolari astrologici i veri significati ....:confused:

DOMANI POSTERò UN ESEMPIO ....


Ho solo detto di cambiare nome, visto che gli astri, poverini, non c'entrano nulla in queste cose. Il termine astrologia è etimologicamente scorretto, da cui la proposta di Puzzologia, o Menologia, o Fantalogia. :poke:

Quindi tutti quelli nati nello stesso giorno, alla stessa ora sono cloni l'uno dell'altro?
Vivere la vita in ogni respiro, in ogni tazza di tè, in ogni vita che togliamo... la Via del Guerriero, Bushido!
[SIGPIC][/SIGPIC]

#44 Guest_astro_*

Guest_astro_*
  • Ospiti

Inviato 17 dicembre 2009 - 04:27

Stai quindi dicendo che l'astrologia si basa sul nulla?


No, sto dicendo che il fatto che tu non sai su cosa si basa l'astrologia, non ti autorizza ad affermare che l'astrologia non esiste.

Stai travisando il metodo scientifico, assumendo un atteggiamento dogmatico che con la scienza non ha nulla a che fare.

Perchè stai saltando alle conclusioni dicendo che se qualcosa non è dimostrata e non è accertata, allora non esiste.

Per il metodo scientifico una cosa non dimostrata non è una cosa falsa, rimane una cosa non dimostrata.

Escludere a priori l'esistenza di qualcosa perchè non si ha la dimostrazione della sua esistenza, oppure perchè non si conosce come potrebbe funzionare, è sbagliato, non è scientifico, potrebbe essere un opinione rispettabile, ma non è scienza.

Spiegami tu piuttosto come l'astrologia potrebbe NON funzionare, ossia come potrebbe non esserci un influsso su di noi da parte del mondo che ci circonda.

La scienza ci dice che c'è un influsso a distanza, per gli antichi poteva sembrare una magia, ma la scienza moderna ha scoperto che gli influssi a distanza esistono, e uno di essi è ad esempio l'influsso gravitazionale di cui si parlava.

Come fai ad immaginare la Terra come qualcosa di separato dallo spazio che la circonda?

La Terra fa parte del sistema solare, è inserita in un Ambiente, non è un sistema isolato dal resto, quindi è abbastanza ovvio che degli esseri viventi che vivono su un pianeta, siano in qualche modo influenzati dall'ambiente che li circonda.

Ora tu dici, l'influsso della Luna sulle maree è accertato e a questo influsso io credo, però non credo a quelli influssi che non sono ancora stati accertati come ad esempio gli influssi astrologici.

Questo modo di ragionare è a mio avviso sbagliato.

Tu stai ipotizzando una specie di diaframa che separa la Terra dal resto del sistema solare, questo diaframa non esiste, se tu credi che esista spetta a te dimostrarne l'esistenza.

Quello che andrebbe accertato sono delle specifiche affermazioni astrologiche, del tipo che il transito di Saturno sul Sole di nascita porta sfiga.

E purtroppo gli astrologi di solito non si preoccupano di dimostrare le loro affermazioni, ma se rifletti sul principio che è alla base dell'astrologia, ossia che esiste una connessione tra la Terra e la sua posizione all'interno del sistema solare, questo è innegabile.

Un influsso o relazione deve esistere per forza, stabilito questo andiamo a vedere se le specifiche affermazioni degli astrologi sono vere oppure o no.

Invece tu neghi a priori l'esistenza di una connessione, e questo è impensabile.

#45 Kenshin

Kenshin

    Utente Full

  • Utenti
  • 1041 messaggi

Inviato 17 dicembre 2009 - 04:47

Finalmente una risposta! :) Allora andiamo con ordine...

No, sto dicendo che il fatto che tu non sai su cosa si basa l'astrologia, non ti autorizza ad affermare che l'astrologia non esiste.


No veramente io ho chiesto a voi su cosa si basa l'astrologia (almeno un paio di volte), voi non mi avete dato risposta.
Io, anzi, ho formulato due possibili risposte, illustrando in dettaglio perchè siano fallaci.

Stai travisando il metodo scientifico, assumendo un atteggiamento dogmatico che con la scienza non ha nulla a che fare.


Al contrario, io ho fatto due ipotesi, confutandole. Dogmatico è chi dice che una cosa funziona senza spiegare come.

Perchè stai saltando alle conclusioni dicendo che se qualcosa non è dimostrata e non è accertata allora non esiste.


Beh sai, fino a prova contraria se una cosa non è dimostrata è un po' dura affermare che esiste... a meno che non si tratti di materia di fede che con la scienza ci azzecca poco poco...

Per il metodo scientifico una cosa non dimostrata non è una cosa falsa, rimane una cosa non dimostrata.


No, se una cosa non è dimostrata non è dimostrata, quindi non si può affermare che esiste. Per esempio, oggetti esotici come i buchi neri non sono dimostrati, ma la loro esistenza si sposa perfettamente con la teoria e con le osservazioni sperimentali.

Spiegami tu piuttosto come l'astrologia potrebbe NON funzionare, ossia come potrebbe non esserci un influsso su di noi da parte del mondo che ci circonda.


Solito discorso trito e ritrito. L'onere della prova spetta a chi afferma qualcosa, non agli altri.
Troppo comoda la vita altrimenti, io sparo che esistono gli omini verdi su Alpha Centauri e tu devi dimostrarmi che non è vero? :asdsi:

Hai le idee un tantino confuse sul metodo scientifico... :poke:

E comunque ti ho spiegato perchè interazioni energetiche e gravitazionali (ovvero le due macro-tipologie di interazione) non possono valere per uomini e stelle. Tu hai letto quello che ho scritto? Cosa hai da dire in merito?

La scienza ci dice che c'è un influsso a distanza, per gli antichi poteva sembrare una magia, ma la scienza moderna ha scoperto che gli influssi a distanza esistono, e uno di essi è ad esempio l'influsso gravitazionale di cui si parlava.


No, di cui IO parlavo.
Hai capito perchè escludo che possa esserci interazione gravitazionale tra singola persona e astri? Qual'è la tua opinione in merito?

Come fai ad immaginare la Terra come qualcosa di separato dallo spazio che la circonda?


Ok, non hai letto una riga del mio post, non avrei mai, mai e poi MAI affermato una tale idiozia! :azz:

Ora tu dici, l'influsso della Luna sulle maree è accertato e a questo influsso io credo, però non credo a quelli influssi che non sono ancora stati accertati come ad esempio gli influssi astrologici.

Questo modo di ragionare è a mio avviso sbagliato.


Perfetto, tu hai fede che esista qualche misteriosa interazione. Credi in questo. Benissimo, c'è chi crede a Babbo Natale, niente di male, basta aver ben chiaro che di fede si tratta...
O hai qualche prova a sostegno? Magari una teoria?

Tu stai ipotizzando una specie di diaframa che separa la Terra dal resto del sistema solare, questo diaframa non esiste, se tu credi che esista spetta a te dimostrarne l'esistenza.


Ma quando mai??? Hai letto quando ho scritto del campo magnetico terrestre che interagisce con le radiazioni solari?
Non farmi dire cose che non ho nemmeno mai pensato per favore...
In compenso ho spiegato perchè nè radiazioni elettromagnetiche nè campi gravitazionali possono influire sul Sig.Rossi...

E purtroppo gli astrologi di solito non si preoccupano di dimostrare le loro affermazioni, ma se rifletti sul principio che è alla base dell'astrologia, ossia che esiste una connessione tra la Terra e la sua posizione all'interno del sistema solare, questo è innegabile.


Tra la Terra, certo. Ma la terra non è il Sig.Rossi. L'oroscopo lo fai al Sig.Rossi, non al pianeta Terra... :asdsi:

Un influsso o relazione deve esistere per forza, stabilito questo andiamo a vedere le specifiche affermazioni degli astrologi sono vere oppure o no.

Invece tu neghi a priori l'esistenza di una connessione, e questo è impensabile.


Nego che ci possa essere un influsso cosmico che influenza il Sig.Rossi, si. E, fino a prova contraria, è tuo compito dimostrarmi che tale influsso invece esiste, dal momento che sei tu ad affermarlo... :ciao:
Vivere la vita in ogni respiro, in ogni tazza di tè, in ogni vita che togliamo... la Via del Guerriero, Bushido!
[SIGPIC][/SIGPIC]

#46 Guest_astro_*

Guest_astro_*
  • Ospiti

Inviato 17 dicembre 2009 - 05:20

Allora, provo a metterla giù semplice (quindi dirò parecchie cose in maniera assolutamente semplicistica, me ne perdoni chi queste cose le sa).

Innanzi tutto nell'universo abbiamo due tipologie fondamentali di corpi.
Quelli che irraggiano e quelli che non lo fanno.
Ancora più semplicemente, i primi sono corpi gassosi o pseudo-gassosi, come le stelle o i pianeti gassosi (Giove e Saturno), i secondi i corpi solidi, come i pianeti rocciosi (Terra, Marte, Venere eccecc...)

I corpi irraggianti emettono radiazioni elettromagnetica lungo tuttala banda dello spettro, sotto forma di particelle elementari, ioni e elementi atomici semplici (idrogeno, elio) o complessi (ferro e altri minerali, molto più rari e originati da fenomeni esplosivi come le Supernovae).
Questa radiazione (sappiamo che le particelle condividono una doppia natura ondulatoria e corpuscolare, ma nel caso di radiazione stellare, viste le enormi energie in gioco possiamo accantonare gli aspetti corpuscolari) viaggia alla velocità della luce, ovvero una velocità enorme ma finita.

I corpi inerti come i pianeti non irraggiano, si limitano a riflettere parte della radiazione che ricevono. Questo dipende dal fatto che i pianeti rocciosi hanno un nucleo roccioso circondato da uno strato liquido o pseudo liquido. Questo, stando la rotazione attorno al proprio asse, provoca la generazione di un campo elettromagnetico, che interagisce con la radiazione solare entro una certa distanza dal pianeta (le fasce di Van Hallen per quanto riguarda la Terra).

Da questo semplice assunto si capisce come l'influenza dei pianeti sia ridicola, dal momento che, al più, si limitano a riflettere la radiazione solare. Eccezion fatta per Giove e Saturno, gli unici che emettono più radiazione di quella che ricevono dal Sole.

Si può tirare in ballo allora l'influenza gravitazionale, un po' come l'influenza della Luna sulle maree terrestre. Bene, la gravitazione si esprime con la legge di gravitazione universale:

Immagine inserita
Immagine inserita

ovvero vediamo che varia con il quadrato della distanza. La distanza Terra-Luna varia tra 363104 km al perigeo e 405696 km all'apogeo.
Marte, il pianeta più vicino alla Terra, dista tra 206644545 km al perielio e 249228730 km all'afelio. Ovvero le due distanze variano di un fattore che per comodità possiamo assumere pari a 1000, che per la forza gravitazionale diventa inferiore di un fattore 1000000.
Inoltre gli unici effetti appurati della Luna sono esercitati sulle maree, ovvero le enormi masse d'acqua terrestri. Perchè nella formula si prendono in considerazione le masse dei due corpi.
Se ne avete voglia, calcolate il valore di F per gli oceani terrestri, poi calcolate lo stesso valore sostituendo alla massa delle acque quella di un uomo medio, e vedete come il valore di F diventerà pressochè nullo. E stiamo parlando della luna.
Invito chi ne abbia voglia a usare i valori di r per Marte...

Tutta sta pappardella per far capire come anche l'influsso gravitazionale sia assolutamente privo di senso.
Potreste ribattere dicendo che tutta la cosmologia si basa sulla formuletta della gravitazione, il cui influsso è quello che muove le galassie. Esatto, le galassie.
Si sta parlando di masse enormi, i cui valori rendono la F risultante assolutamente apprezzabile.
L'astronomia, in soldoni, lavora "a compartimenti", i pianeti e la loro gravità sono apprezzabili su scala del nostro sistema solare, il sistema solare è apprezzabile su scala del nostro braccio galattico, la galassia è apprezzabile su scala di gruppo locale, il gruppo locale è apprezzabile su scala di superammasso e cosi via.
Ma, per esempio, se guardiamo la Via Lattea, l'influsso che potrà avere Marte sulla struttura galattica è nullo.

Quindi abbiamo stabilito che sia l'influsso energetico che quello gravitazionale dei pianeti sul signor Mario Rossi, Terra, Sistema solare, braccio di Orione, Via Lattea, siano inconsistenti.
Ora ti chiedo, su quali principi si basa l'influsso di stelle e pianeti sul nostro Sig. Mario Rossi?



Vediamo di riassumere quello che dici.

L'effetto gravitazionale della Luna sulle maree è apprezzabile, quello sul sig.Rossi no, il signor Rossi non si allunga o si accorcia in base alla posizione della Luna.

Sono d'accordo con te, la Luna non produce un effetto mareale sul signor Rossi, che non si allunga come invece farebbe se fosse inghiottito da un buco nero.

E allora?

Cosa vorresti dimostrare?

Gli astrologi non sostengono mica che la Luna fa allungare i sig.Rossi.

Per quanto riguarda la seconda parte del tuo post, non ho ben capito cosa dici.

Ma, per esempio, se guardiamo la Via Lattea, l'influsso che potrà avere Marte sulla struttura galattica è nullo.


:confused:

Che c'entra l'influsso di Marte sulla Via Lattea?

Ma di cosa stiamo parlando qui?

Qui si stava parlando degli influssi dei corpi del sistema solare sulla Terra, e non degli influssi di Marte sulla galassia.

#47 Kenshin

Kenshin

    Utente Full

  • Utenti
  • 1041 messaggi

Inviato 17 dicembre 2009 - 05:39

Vediamo di riassumere quello che dici.

L'effetto gravitazionale della Luna sulle maree è apprezzabile, quello sul sig.Rossi no, il signor Rossi non si allunga o si accorcia in base alla posizione della Luna.

Sono d'accordo con te, la Luna non produce un effetto mareale sul signor Rossi, che non si allunga come invece farebbe se fosse inghiottito da un buco nero.

E allora?

Cosa vorresti dimostrare?

Gli astrologi non sostengono mica che la Luna fa allungare i sig.Rossi.


Non ci capiamo proprio eh?
Schematizzo:

  • la scienza propone due macrocategorie di interazione: interazione elettromagnatica (che comprende forza elettrodebole e forza nuclare forte) e interazione gravitazionale.
  • L'interazione elettromagnetica non può spiegare l'influsso degli astri sulle persone.
  • L'interazione gravitazionale non può spiegare l'influsso degli astri sulle persone.
Chiarito questo, quella della Luna era un ESEMPIO, per far capire che se il corpo celeste più vicino alla Terra non ha influsso sulle persone, tanto meno lo potranno avere corpi celesti mostruosamente più lontani.

Chiaro?


Ora, poichè le interazioni scientifiche non si possono applicare all'astrologia le conclusioni sono solo due:

  • l'astrologia è una fede senza il minimo fondamento scientifico.
  • esiste qualche altro misterioso tipo di interazione, sconosciuto a tutti e, soprattutto, del tutto inutile per il funzionamento dell'intero universo. Servirebbe, insomma, solo per spiegare l'astrologia. :confused:
Tra le due voto per la prima, mi sembra ovvio! :D

Per quanto riguarda la seconda parte del tuo post, non ho ben capito cosa dici.


Che c'entra l'influsso di Marte sulla Via Lattea?

Ma di cosa stiamo parlando qui?

Qui si stava parlando degli influssi dei corpi del sistema solare sulla Terra, e non degli influssi di Marte sulla galassia.


Ho cercato di spiegarti (senza successo ne deduco) come funziona, a grandissime linee, l'interazione gravitazionale.
Parlando di "scomparti".
La gravità dei pianeti è significativa nell'ambito del sistema solare, ma perde di significato se parliamo di scala galattica.

Da qui la frase "l'influsso gravitazionale di Marte non è apprezzabile se applicato alla Via Lattea", sarebbe come dire che il peso di una vite non è apprezzabile quando pesiamo un tir.
Questo perchè l'influsso gravitazionale che può avere Marte sulla galassia è lo stesso di quello che Marte può avere sul Sig.Rossi, ovvero NULLO!

Non lo dico io, lo dice la legge di gravitazione universale.
Nel primo caso (Marte e la Galassia) avremo distanze enormi, ma anche una massa (quella galattica) immensa.
Nel secondo caso avremo distanze minori ma una massa ridicola (il Sig.Rossi), e il conticino si equivale.

Risultato?
Cosi come la Luna non ha alcun influsso sul Sig.Rossi, tantomeno lo avrà Marte, Giove, Saturno o Alpha Centauri
!

Questo è il punto fermo da capire.
I pianeti e le stelle, da un punto di vista scientifico, semplicemente non interagiscono in alcun modo con un singolo individuo
.
Vivere la vita in ogni respiro, in ogni tazza di tè, in ogni vita che togliamo... la Via del Guerriero, Bushido!
[SIGPIC][/SIGPIC]

#48 Guest_astro_*

Guest_astro_*
  • Ospiti

Inviato 17 dicembre 2009 - 06:37

Non ci capiamo proprio eh?
Schematizzo


Il problema è che tu schematizzi un po' troppo.

Bisogna rendere ogni cosa il più semplice possibile, ma non più semplice di ciò che sia possibile!
Albert Einstein



Continui ad ipotizzare un influsso diretto di Marte sul signor Rossi, ma le cose potrebbero funzionare in un modo diverso.

Perchè insisti nel voler vedere solo questa possibile spiegazione (o non spiegazione)?

Ce ne possono essere delle altre.

Come ho cercato inutilmente di spiegarti, nemmeno io credo che Marte agisca direttamente sul signor Rossi, ma questo non esclude che ci possa essere un influsso indiretto di Marte su di lui.

Secondo l'astrofisico Percy Seymour l'astrologia potrebbe funzionare in un modo indiretto come spiegato in questa pagina:

Percy Seymour

Non saprei dirti se ha ragione, però la sua, potrebbe essere una spiegazione possibile.
Secondo me, la sua ipotesi, non è tanto importante in se stessa, quanto per il fatto che mostra come siano possibili altre spiegazioni dell'astrologia, oltre a quelle che vorrebbero un influsso diretto dei pianeti sugli uomini.


La SCIENZA ci dice che viviamo nel sistema solare dove i pianeti sono collegati tra loro, e si influenzano vicendevolmente.

Non puoi vedere un pianeta del sistema solare come se fosse separato dal resto, le orbite dei pianeti si influenzano reciprocamente, per cui metaforicamente possiamo immaginare il sistema solare come un grande organismo vivente.

E' una immagine allegorica, che però descrive bene la situazione, perchè i pianeti sono interconnessi.

Ora se esiste questa interconnessione tra i pianeti è cosi' difficile immaginare che questo si rifletta anche sugli abitanti di uno di essi?

Questo perchè l'influsso gravitazionale che può avere Marte sulla galassia è lo stesso di quello che Marte può avere sul Sig.Rossi, ovvero NULLO!


Gli effetti di Marte sulla Terra non sono NULLI.

#49 imacs

imacs

    Super Utente

  • Utenti
  • 5419 messaggi

Inviato 17 dicembre 2009 - 10:45

Ipotesi sensata.
Quindi tu mi stai dicendo che si possono ipotizzare dei cicli nell'umore, nell'animo umano, cicli che, solo per una questione di comodità o casualità, sono stati dagli antichi abbinati non a date sul calendario ma a moti celesti?
Tipo, perdonatemi il paragone, il ciclo mestruale di 28 giorni che dura come il mese lunare?

Questo intendi? Si, ha perfettamente senso, anche se bisognerebbe capire come sia possibile che l'essere umano, nella sua totalità, presenti comportamenti ciclici universali.
Però in questo modo decade completamente l'influsso degli astri. Questi servirebbero solo come "calendario", nè più nè meno.

Il problema, da astronomico/astrofisico si sposta sul campo antropologico, che non è più di mia pertinenza! :cool:


L'idea sarebbe quella, anche i Maya avevano un calendario ciclico ad esempio, e presumo che altri popoli abbiano notato una qualche ripetitività negli eventi, magari cercando dei punti di riferimento hanno individuato delle coincidenze con gli astri.
C'è da dire che andando a tentoni, visto che si parla di tendenze comportamentali in una data finestra temporale e non di fatti certi in un momento certo, molto dipenderebbe dalla sensibilità dell'astrologo nel captare i giusti segnali dalla bolgia di possibili ipotesi, un pò come la Psicostoriografia di Hari Seldon (Asimov docet).

Alla seconda dissi: Tu hai una relazione con un uomo sposato. Le due amiche si guardarono in faccia allibite, ma siccome eravamo soltanto conoscenti occasionali, l’interessata mi confermò che effettivamente aveva una relazione con un uomo sposato.


Na gran botta di Q, non mi risulta che l'astrologia arrivi a simili livelli di precisione essendo questi campo della divinazione.

Nonostante mi fossi laureato con 110 in Scienze Agrarie e avessi un posto di lavoro sicuro [...]
In astrologia non c’è ancora niente di matematico, non esistono certezze assolute, ma a me mi basta e avanza. Mi piace tanto.


Vabbè che sono braccia non rubate all'agricoltura, ma se fosse dipeso da me altro che 110, diretto in 3 elementare a imparare a parlare e imbastire un discorso un pochetto più tecnico, manco i quesiti dei problemini di matematica erano scritti in maniera così ingenua (se non addirittura scorretta). :sado:

[SIGPIC][/SIGPIC]Immagine inserita


#50 Guest_astro_*

Guest_astro_*
  • Ospiti

Inviato 18 dicembre 2009 - 12:26

:( perciò
Mi scuso se non ho saputo essere + sintetico


Scusa, ma si può sapere che cosa hai combinato alla mia citazione?
L'hai resa illegibile.

Capisco che non l'avrai fatto intenzionalmente, però è fastidioso.

Se quoti qualcuno, non puoi modificare il contenuto della citazione, e nemmeno il formato dei caratteri.

Tu invece hai rimpicciolito i caratteri, ed alcune lettere del testo sono diventate bianche, le "in" e le "al" per la precisione, e non si leggono più.

Ho inoltre notato che quando fai il copia-incolla, riporti pure dei link inesistenti, che faresti bene a cancellare.

Per cancellarli, basta che prima incolli il testo sul blocco-note, e poi lo ricopi nuovamente e lo inserisci sul forum.


Articolo utile:

Giuliana Conforto da “La testimonianza importante di una nota scienziata” n.65 di Ricerca 90
Nota come astrofisica, Giuliana Conforto, ha spaziato varie discipline scientifiche e fondato una nuova scienza che comprende la co-coscienza dell’osservatore. E’ la Fisica Organica che collega anche le recenti scoperte ad effetti fisici e psichici, già suggeriti dai grandi miti e saggi della storia, quali Socrate, Pitagora, Giordano Bruno, ecc. Ha viaggiato e conosciuto vaie realtà. Ha insegnato Meccanica Analitica all’Università de Los Andes in Venezuela, e poi, all’Università di Calabria, in Italia. Ha insegnato fisica quantica all’Università dell’Aquila e fisica classica nelle scuole superiori. Ha lasciato l’insegnamento della fisica per dedicarsi alla sua ricerca preferita, la filosofia ermetica e, la scoperta di sé. Questa ricerca ha compiuto un balzo di qualità quando ha incontrato la possibilità concreta di percorrere la ‘via’, ovvero l’alchimia di cui ha scoperto il significato pratico e le conseguenze sul piano individuale e sociale; questo profila l’evoluzione genetica dell’essere umano, l’uso cosciente delle proprie risorse interiori, una prossima e repentina evoluzione della Terra, una ‘catastrofe’ solo per il potere al quale tutti si inchinano: una conoscenza che alimenta ilm grande inganno ed ignora il significato della Vita. Giuliana Conforto applica un antico metodo che consente la cognizione diretta. Le scoperte più recenti sono: il Sole o Cristallo al centro della Terra e i vari mondi terreni di cui possiamo essere partecipi e che spiegano la nostra umana immortalità. Con questo contribuisce all’emergere di una società organica capace di usare l’infinita risorsa, la creatività finora repressa, e di coniugare la libertà individuale con l’armonia collettiva.


“Ho studiato astrofisica e ho amato l’astrologia, due diverse scienze entrambe valide e probabili, secondo me. Ho sempre sentito che la realtà non è solo quella che appare. Ad un certo punto della mia vita ho capito che non potevo convincere nessuno, ma potevo solo cercare dentro di me. I miei sogni sono stati una guida importante … Nel ’91 un sogno mi indicò l’apertura della ‘porta’ tra due universi, tra quello visibile, illusorio, e quello invisibile, reale … Cominciai a ricordare le mie vite passate, ero anche capace suscitare simili ricordi negli altri … Ero diventata una sorta di ‘maestra’, ma sentivo che c’era ancora molto da scoprire … Un altro sogno mi indicò finalmente la ‘via’ dell’evoluzione, ‘via’ che presto divenne realtà: l’uso della FORZA, la risorsa infinita che attiva le facoltà latenti, l’Energia necessaria per diventare coscienti di sé e degli infiniti mondi … Ho così scoperto che non esistono veri misteri, ma solo nomi che ingannano … Oggi sono tutti gli strumenti per uscire dall’inganno di una ‘realtà’ che è solo una matrix … Perciò voglio contribuire alla nascita del nuovo mondo, capace di cercare e di riconoscere la verità e cioè il significato della Vita …”


Fonte: Marco Celada Fisico Cibernetico
Il Blog di Marco Celada


Utile per che cosa?

il Sole o Cristallo al centro della Terra


Per diffamare l'astrologia?

Messaggio modificato da imacs, 18 dicembre 2009 - 12:51
unito i post


#51 imacs

imacs

    Super Utente

  • Utenti
  • 5419 messaggi

Inviato 18 dicembre 2009 - 12:58

Piccolo OT di servizio

Scusa, ma si può sapere che cosa hai combinato alla mia citazione?
L'hai resa illegibile.


L'ho sistemata io, vorrei ricordare che esiste il tasto EDIT per aggiungere qualcosa all'ultimo post e che funziona per 24 ore, eviterebbe un pò di lavoro a noi moderatori e a voi costa solo un momento tra un post e l'altro, inoltre con il tasto ANTEPRIMA si può controllare come esce il testo appena scritto in modo da correggerlo o ampliarlo se è opportuno, senza dover essere costretti ad editarlo in un secondo momento.
Per quanto riguarda il link nei testi copincollati, in alto tra gli strumenti, a sinistra della busta da lettere e a destra della catena con il mondo sullo sfondo, esiste un anello di catena, se ci passate sopra compare la scritta: "rimuovi collegamento", basta selezionare la frase (o tutto il testo se è più comodo) e poi cliccare sul bottone, in un attimo tutti i link verranno disattivati.

Grazie per l'attenzione.

Fine OT di servizio

[SIGPIC][/SIGPIC]Immagine inserita


#52 Guest_astro_*

Guest_astro_*
  • Ospiti

Inviato 18 dicembre 2009 - 01:09

Ho notato che sul forum voi moderatori avete la mania :) di unire i post.

Se avevo fatto due post invece di uno solo, era perchè volevo sottoliniare che si trattava di due "critiche" molto diverse.

Comunque, se da fastidio, cercherò di adeguarmi.


Alla seconda dissi: Tu hai una relazione con un uomo sposato. Le due amiche si guardarono in faccia allibite, ma siccome eravamo soltanto conoscenti occasionali, l’interessata mi confermò che effettivamente aveva una relazione con un uomo sposato. Al che io stesso rimasi sbalordito ed entusiasmato allo stesso tempo! Caspita, l’astrologia funziona davvero!
Di Pasquale Foglia


Na gran botta di Q, non mi risulta che l'astrologia arrivi a simili livelli di precisione essendo questi campo della divinazione.


Devo dire che quest'altro articoletto postato da Fenix mi è piaciuto.

Pasquale Foglia racconta bene quella che è un'esperienza comune a tutti gli astrologi, ad un certo punto ti accorgi che ci prendi, perchè riesci ad intuire delle cose che in teoria non dovresti conoscere.

Si tratta di un fatto normalissimo, la "previsione" non era nemmeno particolarmente difficile, perchè indovinare questo genere di cose è molto facile. Lo stupore di Pasquale Foglia era dato dal fatto che era alle prime armi, ma molto probabilmente adesso non si stupisce più di queste previsioni.

Almeno per me è cosi', non mi stupisco più da tempo delle previsioni azzeccate, mi stupisco di quelle sbagliate.

Per indovinare "una relazione con un uomo sposato", non serve nemmeno disegnare il Tema Natale, è un tipo di cosa che si percepisce a fiuto.

In effetti il problema è proprio quello di capire se si è trattato di un'intuizione astrologica, basata sul contenuto della carta del cielo, perchè molto probabilmente non è stato cosi'.

Hai idea di quanti segnali avrà inviato l'amica di quella che aveva l'amante per istradare l'astrologo nella direzione giusta?

Un astrologo con un po' di esperienza, di solito, percepisce "gli amanti", prima di cominciare il consulto, non si tratta di facoltà paranormali, ma semplicemente di "mestiere".


Scusa, ma qualcosa di tuo? :confused: Rispondere a tono ai miei post? :confused: O non mi reputi all'altezza di instaurare un dialogo? :confused:


Beh, almeno su qualcosa siamo d'accordo, non piace nemmeno a me che Fenix si limiti a fare dei copia-incolla di cosa scritte da altri.


Il cancro, l'ariete, lo scorpione, ecc.... sono ILLUSIONI DI PROSPETTIVA


Sei completamente fuori strada, perchè le tue considerazioni avrebbero un senso se l'astrologia si basasse sulle costellazioni, ma cosi' non è. L'astrologia occidentale non prende in considerazione le stelle e le costellazioni.

Prova a leggere la discussione conseguenze di Ofiuco.

#53 Fenix

Fenix

    Utente Junior

  • Utenti
  • 74 messaggi

Inviato 18 dicembre 2009 - 02:24

ma fenix io son nato il 21 marzo e quindi ho lo stesso oroscopo di quelli nati quel giorno e in quel luogo?Kenshin : Quindi tutti quelli nati nello stesso giorno, alla stessa ora sono cloni l'uno dell'altro?

Le cose stanno molto diversamente da quello che immagini tù *o gli altri ....:)
Non ho
Mai visto un "oroscopo" cioè un grafico astrologico uguale identico eccezzione per i Gemelli monozigoti o bizigoti che siano ecc se sono nati a meno di 4 minuti di distanza ...questi si distiguono di carattere solo osservandoli e conoscendoli di persona ... conosco diverse persone nate nello stesso giorno ma non sono uguali possono al massimo avere qualche caratteristica comune ma finisce lì il discorso perchè usufruiscono di una svariata gamma di simbologie archetipiche - (che voi non conosciete perchè non avete neanche un libro prestato dalla bibioteca della vostra città sull'argomento Astrologia se volete fare un minimo sforzo di leggerne almeno uno forse si potrà ragionare meglio a prescindere ... esempio N.Guida All'Astrologia di Ciro Discepolo Armenia Editore per citarne uno ...)*poi....se qualcuno viene da mè e mi chiede il suo "Oroscopo" [Tema di Nascita personale ] - 1) gli spiego che non faccio l'oroscoparo da tv quella non è astrologia vera 2) mi faccio dare i dati non solo suoi completi di orario possibilmente certificato ...di tutti i componenti famigliari gli pongo qualche domanda specifica e vicevrsa lui o lei mi porranno domande ...che quì ommetto ...e poi passo ad illustrare qualche caratteristica di base 3)...solo in un terzo colloquio gli farò una descrizione completa il sogetto mi confermerà o meno le sue caratteristiche se si conosce veramente e gli eventuali eventi passati presenti e i futuri possibili ...eccc questo per sintetizzare ....
----------------------------------------------------
Poi ribadisco quando avrete letto almeno 3 libri sull'argomento sarete andati a qualche conferenza gratuita per farsi un'idea più obbiettiva forse potremo discuterne meglio senza dover per forza equivocare ciò che finora vi ho scritto mio o non mio che sia ....
-------------------------------------------------------------
...e sia chiaro una volta per tutte non mi sono aggregato a questo post per insultare o confutare le idee o esperienze altrui inoltre scrivo quando posso se posso come posso e se voglio rispondere a quache domanda lo faccio se no nò ...non è mica obbligatorio ... poi io lo studiata e continuo a studiarla e monitorarla voi nò fatta probabilmente eccezzione per qualcuno a prescindere se concorda o meno con quello che posto ...

------------------------------------------Purtroppo l’Astrologia usata quale strumento per prevedere gli eventi è tutt’altro che facile e scontata. Molte sono le variabili, molte sono le incognite e soprattutto molti sono i meccanismi planetari non ancora sufficientemente chiariti.--

Messaggio modificato da Fenix, 18 dicembre 2009 - 02:34
?


#54 Guest_olivia_*

Guest_olivia_*
  • Ospiti

Inviato 18 dicembre 2009 - 02:36

Lo Zodiaco è come un messaggio in codice che parla attraverso dei simboli...l'astrologia è la chiave di lettura per decifrarli, ed è basata sul calcolo e sul ragionamento logico.
Prova a immaginare che i pianeti sono sì, i pianeti, ma anche qualcos'altro, che è rappresentato da questi simboli... Sugli astrologi della TV sono d'accordo con te al 100% .

Fenix ha completamente ragione...suppongo che nemmeno i gemelli monozigoti riescano a vedere la loro madre allo stesso modo, per via dello spostamento velocissimo della Luna.

Consiglio la lettura de "il convitato di pietra" di Lisa Morpurgo.
Un vero genio, quella donna... ha spalancato una porta chiusa da secoli.

Messaggio modificato da cincin, 18 dicembre 2009 - 10:05
unito i post by imacs e unito i post by cincin...usaimo la funzione edit, per favore!


#55 Kenshin

Kenshin

    Utente Full

  • Utenti
  • 1041 messaggi

Inviato 18 dicembre 2009 - 09:46

Il problema è che tu schematizzi un po' troppo.


Purtroppo in ambito scientifico si procede in questo modo, è l'unica metodologia che permette di capire i meccanismi alla base di un fenomeno...

Continui ad ipotizzare un influsso diretto di Marte sul signor Rossi, ma le cose potrebbero funzionare in un modo diverso.


Ok, appurato che un influsso diretto è fisicamente privo di senso, procediamo...

Perchè insisti nel voler vedere solo questa possibile spiegazione (o non spiegazione)?

Ce ne possono essere delle altre.


Ovvero?

Come ho cercato inutilmente di spiegarti, nemmeno io credo che Marte agisca direttamente sul signor Rossi, ma questo non esclude che ci possa essere un influsso indiretto di Marte su di lui.


Cosa intendi per influsso indiretto? Come può una forza agire indirettamente?
Innanzi tutto, sai come agisce una forza? Perchè l'azione è già indiretta, dal punto di vista quantomeccanico.
Per farla semplicissima ci sono delle particelle (quanti mediatori) che veicolano la forza tra due masse.
Per esempio, nel caso della radiazione elettromagnetica il quanto mediatore è il fotone. L'energia del Sole viene veicolata da fotoni ad alta energia. Sono questi che "escono" dal sole, viaggiano nello spazio e impattano contro il campo magnetico terrestre.

In quest'ottica, cosa intendi per influsso indiretto? I fotoni (o i quanti mediatori della gravità nel caso di interazione gravitazionale) in questione come agiscono indirettamente sul Sig.Rossi?
Ma soprattutto cosa c'entrano i fotoni col fatto che uscendo di casa vola su una buccia di banana?

Secondo l'astrofisico Percy Seymour l'astrologia potrebbe funzionare in un modo indiretto come spiegato in questa pagina:

Percy Seymour

Non saprei dirti se ha ragione, però la sua, potrebbe essere una spiegazione possibile.
Secondo me, la sua ipotesi, non è tanto importante in se stessa, quanto per il fatto che mostra come siano possibili altre spiegazioni dell'astrologia, oltre a quelle che vorrebbero un influsso diretto dei pianeti sugli uomini.


Ok, mi son letto tutto l'articolo.

In sum, Seymour's multi-link theory proposes that the planets raise tides in the gases of the Sun, creating sunspots and their particle emissions, which then travel across interplanetary space to strike Earth's magnetosphere, ringing it like a bell.[1] (See Fig. 1) These planetary magnetic signals are then perceived by the neural network of the fetus inside the mother's womb, heralding the child's birth.


Traduco alla buona:
In sintesi, la teoria del multi-link di Seymour propone che i pianeti sollevino onde del gas (?) solare, creando macchie solari e le relative emissioni particellari, che viaggiano nello spazio interstellare fino a colpire la magnetosfera terrestre, risuonando come una campana.
Questi segnali magnetici planetari vengono percepiti dalle rete neurale del feto all'interno del grembo materno, annunciando la nascita del bambino.


Ti rendi conto, vero, che questa roba non ha il minimo senso scientifico vero? I pianeti che interferiscono nell'attività solare creando macchie solari e successivi burst?
L'unica cosa che ha un senso è che il vento solare effettivamente impatta contro il campo terrestre, con intensità legata a quela solare che è ciclica, creando, per esempio, le famose aurore boreali.
Ma che poi questi segnali entrino nel ventre materno segnando il nascituro è semplicemente fantascienza e pure di basso livello...

Se queste sono le spiegazioni per l'astrologia stiamo messi bene...

La SCIENZA ci dice che viviamo nel sistema solare dove i pianeti sono collegati tra loro, e si influenzano vicendevolmente.

Non puoi vedere un pianeta del sistema solare come se fosse separato dal resto, le orbite dei pianeti si influenzano reciprocamente, per cui metaforicamente possiamo immaginare il sistema solare come un grande organismo vivente.

E' una immagine allegorica, che però descrive bene la situazione, perchè i pianeti sono interconnessi.


Assolutamente vero, il sistema solare è un delicatissimo equilibrio gravitazionale tra pianeti, sole, asteroidi, comete, perfino l'influenza delle stelle più vicine si fa sentire, è un sistema assai complesso e pieno di relazioni, mai detto il contrario.

Ora se esiste questa interconnessione tra i pianeti è cosi' difficile immaginare che questo si rifletta anche sugli abitanti di uno di essi?


Si, è questo il punto cruciale.
Passare da masse planetarie a masse umane.
Nella scienza i numeri contano, hai idea di quanto varia il fattore massa passando da pianeti/asteroidi al Sig.Rossi?

Gli effetti di Marte sulla Terra non sono NULLI.


Assolutamente no, ma ti prego di non farmi dire cose a cui non penserei nemmeno nel peggior incubo dovuto a indigestione da carbonara.
Io ho affermato che:

Questo perchè l'influsso gravitazionale che può avere Marte sulla galassia è lo stesso di quello che Marte può avere sul Sig.Rossi, ovvero NULLO!


Il tuo problema è capire le scale di valori in gioco.
Marte e Terra hanno masse simili, quindi si influenzano a vicenda. Marte e Sig.Rossi hanno masse ENORMEMENTE diverse, e non ci può essere relazione. Capito?
Vivere la vita in ogni respiro, in ogni tazza di tè, in ogni vita che togliamo... la Via del Guerriero, Bushido!
[SIGPIC][/SIGPIC]

#56 cookies

cookies

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 36 messaggi

Inviato 18 dicembre 2009 - 02:44


So di persone nate a pochi giorni di distanza/poche ore di distanza/pochi minuti di distanza/esattamente nello stesso istante, che hanno avuto vite completamente diverse. Come me lo spiegate?

È facilmente dimostrabile che un'eventualita' del genere e' impossibile, dato che le due persone dovrebbero essere nate entrambe nella stessa pelle, ossia essere un unico corpo, magari bicefalo, cioe' una mostruosita'. Ogni 4 minuti l'Ascendente si sposta di 1°; se quindidue persone nascessero ipoteticamente in due stanze accanto, una manciata di secondi potrebbe fare la differenza tra due destini.


...leggendo questo mi sorge spontanea una domanda:

perchè attribuire lo stesso segno zodiacale persone con destini completamene diversi?

Bye

#57 Guest_astro_*

Guest_astro_*
  • Ospiti

Inviato 18 dicembre 2009 - 03:11

Possibile che non vuoi capire?

La cosa interessante che dice Seymour è quella dei multi-link.

Io non credo che le cose stiano come dice Seymour, non sono in grado di giudicare la sua teoria da un punto di vista fisico scientifico, perchè non sono un astrofisico ma come astrologo non mi convince.

La teoria di Seymour fa del Sole un intermediario tra la Terra ed i pianeti, i pianeti causerebbero un effetto mareale sul Sole e questo si rifletterebbe sull'attività solare e quindi sul vento solare che investe la terra che interagendo con il magnetismo terrestre produrrebbe un effetto astrologico.

Non mi convince questa teoria, perchè implica una astrologia eliocentrica, perchè sono le quadrature e le opposizioni (eliocentriche) dei pianeti giganti a causare le maree solari.

E' vero che per i pianeti lenti le date delle quadrature ed opposizioni eliocentriche sono vicine a quelle delle quadrature ed opposizioni geocentriche, però non coincidono.

Mentre a me sembra che funzioni bene l'astrologia geocentrica, quindi anche se non voglio esprimere un parere definitivo, non credo che le cose funzionino cosi' come dice Seymour.

Quello che trovo interessante è il discorso della teoria multi-link che è diametralmente opposta alla tua.

Tu continui a parlare di effetti gravitazionali sul signor Rossi, come se le forze gravitazionali potessero influire direttamente sulla massa del signor Rossi.

Ora l'unica forza gravitazionale che agisce sul corpo del signor Rossi è quella della Terra, l'attrazione dell'ostetrica, quella di una montagna nei paraggi, quella della Luna e quella di Marte, non hanno nessun effetto apprezzabile sul signor Rossi.

Il corpo del signor Rossi non si allunga e non si accorcia a causa degli effetti mareali della Luna, se il signor Rossi va dal tabaccaio a comprare le sigarette non ci va perchè è sospinto dalle forze gravitazionali.

Che sosa fa la gravità? Attrae i corpi, questo non c'entra nulla con l'astrologia, perchè non si tratta di calcolare quanto tempo impiega il signor Rossi ad arrivare al suolo se si lancia dal sesto piano.

Il tuo problema è capire le scale di valori in gioco.

Marte e Terra hanno masse simili, quindi si influenzano a vicenda. Marte e Sig.Rossi hanno masse ENORMEMENTE diverse, e non ci può essere relazione. Capito?



Marte non influisce sul movimento del signor Rossi, ma questo non significa che le forza gravitazionale di Marte non influisca sul signor Rossi in qualche modo indiretto che non conosciamo.

Sappiamo che Marte influisce sulla Terra, ora visto che il signor Rossi vive sulla Terra ti rimane cosi' difficile immaginare che la Terra influisce sul signor Rossi visto che lui ci vive sopra?

In questo modo l'influsso di Marte si concretizzerebbe attraverso un intermediario, ossia la Terra. Ecco perchè sto parlando di teoria multi-link.

Sinceramente trovo offensivo questo tuo insistere sull'influsso gravitazionali sulla massa del signor Rossi, ma mi prendi per cretino?

Ti ho detto e ridetto che non funziona cosi'.

Quello che io dico è che siccome c'è un influsso di Marte sulla Terra è logico pensare che questo effetto si traduca indirettamente in un effetto sul signor Rossi.

Non so esattamente come questo avvenga, ma di sicuro avviene.

Perchè qualcosa agisca su qualche altra cosa ci deve essere una connessione e la connessione c'è, è la scienza che lo dice.

La Terra non è separata dal resto del sistema solare, e se non è separata questo è sufficiente perchè ci sia una connessione tra il movimento dei pianeti e le cose che accadono sulla Terra.

Secondo la teoria del caos (che non condivido) il battito d'ala di una farfalla a Tokyo può provocare un uragano a New York, vuoi che un pianeta non provochi nulla?

Il tuo problema è capire le scale di valori in gioco.

L'effetto gravitazionale di Giove sulla Terra è irrisorio rispetto a quello della Luna.

E su questo siamo d'accordo.

Però non si tratta di un effetto nullo, si tratta di un effetto piccolo se paragonato a quello della Luna, ma non è un effetto nullo.

L'effetto di Giove sulla Terra è molto più importante di quello di Alpha Centauri, ed infatti l'astrologia occidentale non si basa sulle stelle, ma soltanto sui corpi interni al sistema solare.

L'effetto gravitazionale dei pianeti, nonostante tu lo giudichi piccolo non lo è per nulla per mancanza di concorrenti.

Quando fai una misurazione di qualcosa, fai un confronto tra due cose diverse. Ora per dire che l'attrazione di Plutone è irrisoria per la Terra a che cosa la stai confrontando, a quella di Nettuno?

L'influsso di Plutone non è irrisorio in termini assoluti, perchè oltre Plutone c'è il nulla per 4 anni luce, e quindi Plutone, questo piccolo sasso ghiacciato riesce ad esercitare un influsso sulla Terra.

Ti ricordi quella pubblicità che dice:

"Ti piace vincere facile?"

Dove si vede un concorrente ad un concorso di bellezza, circondato da concorrenti obesi, brutti e sciancati?

Plutone vince facile perchè oltre c'è il nulla, non per niente secondo la mitologia Plutone è il dio degli inferi, perchè sta li alle porte dell'inferno.

Visto da Plutone il Sole è quasi una stella come le altre, appena un po' più brillante. Però è ancora all'interno del sistema solare e quindi è in grado di esercitare un influsso che un astrologo rivela quando legge una carta del cielo.

Le quattro ore luce che ci separano da Plutone, sono nulla rispetto ai quattro anni luce che ci separano da Proxima Centauri.

Nettuno e Plutone si influenzano tra di loro, il periodo delle loro rivoluzioni è in risonanza, ogni 3 giri di boa di Plutone, Nettuno ne compie due.

Nettuno però a sua volta influisce su Urano perturbandone l'orbita, tutto il sistema solare è interconnesso e noi ci siamo dentro.

Come vuoi che questo mondo che ci circonda possa non influenzarci?

E' impossibile.

Questo mondo ci ha prodotto, ed è per questo che ne subiamo l'influenza.

Se tu hai dei polmoni che ti permettono di respirare la particolare composizione dell'atmosfera della Terra sarà mica un caso?

Se ti ritrovi questi polmoni è per un processo di adattamento alle condizioni ambientali che hanno fatto si che sulla Terra si formasse questa atmosfera.

Dove finisce l'ambiente che ti circonda, sulla soglia di casa tua?
Hai confini della tua città?

Non credi che come ambiente sia giusto considerare il sistema solare?

Noi ci siamo perchè c'è il Sole, è lui che ci permette di vivere, perchè pensi che l'effetto del Sole si limiti a farti sudare un po' d'estate?

Tutto il resto da che cosa dipende?

Se la nostra vita non dipende dal mondo che ci ha prodotto, ma allora da che cosa dipende?

L'astrologia è di una evidenza spaventosa, se tu non riesci a vederlo è perchè sei cieco, hai la mente ottenebrata dallo scientismo illuminista imperante da quattro secoli.

Se la nostra vita non dipende dal mondo che ci ha prodotto, ma allora da che cosa dipende?

Voglio una risposta.

#58 The An┼ichris┼

The An┼ichris┼

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 562 messaggi

Inviato 18 dicembre 2009 - 10:21

Veramente io leggo l'oroscopo ogni tanto per curiosità... Ma non è che mi ci attacco :D

#59 Guest_astro_*

Guest_astro_*
  • Ospiti

Inviato 19 dicembre 2009 - 09:04

Alcuni siti utili. :
www.cirodiscepolo.it (potete scaricare dei libri gratis)



Siti per approfondire le verità!

www.cirodiscepolo.it/http://cirodiscepolo.blogspot.com/



... nel 1992 ho pubblicato sulla rivista Ricerca’90 di Ciro Discepolo il mio primo articolo che propongo più sotto...




voi non conosciete perchè non avete neanche un libro prestato dalla bibioteca della vostra città sull'argomento Astrologia se volete fare un minimo sforzo di leggerne almeno uno forse si potrà ragionare meglio a prescindere ... esempio N.Guida All'Astrologia di Ciro Discepolo Armenia Editore per citarne uno ...


Il fatto che tu consigli continuamente i libri ed i siti di Ciro Discepolo significa che ritieni valido questo autore?



Immagine tratta dal libro di Enzo Barillà e Ciro Discepolo: "Astrologia: SÌ e NO", Edizioni Ricerca ’90, 1994


Immagine inserita





Questo libro è del 1994 e siamo quasi nel 2010, sono quindi passati 16 anni dalla sua pubblicazione. Ciro Discepolo sostiene di aver trovato una importante correlazione statistica tra l'ascendente dei figli ed il segno solare dei padri. In questo grafico confronta il numero di coppie (figli-padri) reali che hanno lo stesso ascendente-segno con un numero di coppie (figli-padri) fittizio che serve come termine di confronto.


Nel caso delle coppie reali ha trovato 1443 coppie mentre le coppie fittizie sono 1100.


Le altre due colonnine che riguardamo le coppie figli-madri reali e fittizie non ci interessano, perchè in questo caso non c'è una correlazione statisticamente significativa.


Se questi dati fossero stati raccolti con una corretta metodologia, ci troveremmo di fronte alla prova incontestabile della veridicità dell'astrologia.


Il numero delle coppie reali figli-padri 1443 è molto alto rispetto al numero delle coppie attese 1100, circa il 30% in più.


Questo eccesso di 343 coppie figli-padri non può spiegarsi come effetto del caso, ma indica che esisterebbe una correlazione statistica altamente significativa tra il segno ascendente dei figli ed il segno solare dei padri.


Margherita Hack e James Randi che sono due scettici molto noti dell'astrologia se potessero accedere a questi dati, e se potessero controllarne la validità della metodologia utilizzata per ottenerli, sarebbero costretti a cambiare le loro opinioni circa l'astrologia.


Il signor Ciro Discepolo sostiene che la sua statistica è stata verificata dai professori di statistica dell'università di Napoli che ne avrebbero certificato la validità.


Perchè in 16 anni nessuno ha pensato di conferire il premio Nobel ad un tale benemerito ricercatore?


Ciro Discepolo accusa la scienza ufficiale di ignorare la sua strabiliante scoperta, per pregiudizio, chiusura mentale ecc.ecc.


Orgogliosamente scrive sul retro delle copertine dei suoi libri, di essere l'autore di una ricerca statistica riguardante l'ereditarietà astrale che ha ottenuto importanti risultati su un campione di oltre 75.000 soggetti.


Dove sono questi risultati?



E' tutto falso, questa correlazione tra gli ascendenti dei figli ed il segno solare dei padri non esiste, è una bufala.


Bisogna distinguere tra astrologia e astrologi.


Io difendo l'astrologia, però non posso fare a meno di condannare gli astrologi come Ciro Discepolo che discreditano l'astrologia con le loro false ricerche statistiche.


Basta con questi piagnistei: "gli scienziati non ci capiscono".


L'astrologia è valida, ma di sicuro non si può dimostrare con le false statistiche di Ciro Discepolo.


Astromauh

#60 Fenix

Fenix

    Utente Junior

  • Utenti
  • 74 messaggi

Inviato 19 dicembre 2009 - 11:01

Il fatto che tu consigli continuamente i libri ed i siti di Ciro Discepolo significa che ritieni valido questo autore?


L'astrologia è valida, ma di sicuro non si può dimostrare con le false statistiche di Ciro Discepolo.


alla prima domanda ti rispondo con un sì e un nò secco che per qualcuno sarà una contradizione ; l'importante che non lo sia per mè !!!! infatti non sono ne discepoliano ne morpurghiano ne Condizionalista o di altra filo/Branca ....astrologica.....

alla seconda rispondo che: non entro in merito a opinioni diffamatorie da parte di terzi senza una tavola rotonda fisica dove ripetere a mano a quattrocchi le eventuali statistiche dal 1900 al 2010 e oltre ... perchè è troppo facile dire ho ragione io e l'altro ha torto ...a parole scritte ... la fiducia va posta ad entrambe le parti anche se si contraddicono fino a prova contraria fisica e con fisica intendo un incontro civile a qualche convegno o meetyng o simili ...con tutti gli esperti di ogni settore utile all'indagine ...

-- poi se per mè;
l'Astrologia non è una Scienza occulta o divinatoria ma semmai una Psicologia avanzata che può fare pronostici o previsioni ma non predizioni paranormali , è un'altro discorso! ecc se poi qualcuno la vuole chiamare AstroManzia/Astrolatria si accomodi dov'è il problema? l'importate è usare l'educazione e il rispetto nel dare la propria versione dei fatti.... possibilmente usando l'etimologia appropriata!
------------------
....se permetti consiglio sempre lo stesso a tutti gli sciettici di studiare l'argomento dalle basi e poi semmai controbattere o spiegare perchè e percome ..... e poi le statistiche non possono spiegare le singolarità ma solo il collettivo ... ogniuno faccia le proprie esperienze e valutazioni..... come penso saprai molti che si sono avvicinati a questa materia la volevano confutare ma poi hanno dovuto cambiare idea perchè la hanno verificata studiandola in altro modo non sarebbe possibile dirne qualcosa ... ....eccecc
---------------
non devo per foza condividere tutti i punti di vista con eventuali "colleghi" o Appassionati teorici e o pratici che siano della materia non sono quì per questo ... non è mio interesse promuovere un pro o un contro ma un ' possibile equlibrio tra quello che si può spiegare e quello che si può verificare e viceversa.........e le tante teorie ed opinioni che restano tali se non messe in pratica ...............ecc:cool:

quì sotto Libri consigliati per chi vuole indagare e verificare con le basi :
-------------

In cosa credono gli astrologi?

Di Nicholas Campion, B. Ponti (Curatore)
(2)

| 9788878870635
# Editore: Vallardi A.


----------------------

# Nuova guida all'astrologia (7)
# Calcoli, analisi e interpretazione del tema natale
# Di Ciro Discepolo


# Astrologia e destino (4)
# Il rapporto tra fato, transiti e tema natale
# Di Greene Liz

# Tecnica astrologica (1)
# Di Bordoni Grazia


#Vol.1* Moderno trattato di astrologia
* Principi generali
Questo volume è il primo di un trittico che vuole costituire un vero e proprio corso di astrologia, destinato a fornire le basi teoriche e pratiche per calcolare, redigere e interpretare un tema natale...)(......

* Moderno trattato di astrologia (Vol 2)
* Metodo e dizionario di interpretazione
* Di Bernard Crozier
*Bernard Crozier prosegue il suo corso sulla lettura dell’oroscopo [personale] presentando il secondo volume del Moderno trattato di astrologia, un trittico destinato a fornire i fondamenti teorico-pratici necessari per calcolare, redigere ed interpretare una carta del cielo.
Dop ... (........)



# Transiti e rivoluzioni solari ()
# Un sistema nuovo per due metodi antichi )Astrologia Previsionale)
# Di Ciro Discepolo



Tutti e 6 dell'ARMENIa Ed.

-----------------------

# La pratica dell'astrologia (10)
# Come tecnica di comprensione umana
# Di Dane Rudhyar




# L' astrologia (3)
# Come e perché funziona
# Di Marc E. Jones



ASTROLABIO ED.----------------------

# Astrologia del Novecento (3)
# La storia e le generazioni attraverso il cammino dei pianeti lenti
# Di Marco Pesatori, Annarita Rovere



# Simboli e archetipi dell'inconscio (1)
# Manuale di astrologia moderna
# Di Riccardo Garbarino
-------------------


Nozioni astronomiche elementari per la comprensione delle principali procedure astrologiche

Di Alessandro Bagioli
(1)

| 9788881630523
# Editore: ERGA



Astrologia astronomia e salute

o Dagli astri: i suggerimenti per stare bene
o Di Ruscelli Gabriele
o


*

Conoscere le stelle. Studio astronomico e astrologia
(1)
o Di Marco Gambassi
o
fEDEREOCOcAPONE EDITORE

*

Copertina di Le basi astronomiche dell'oroscopo. Dalla sfera celeste al cerchio zodiacale

o Di Marco Gambassi
o
NB:


Alcuni Estratti dei libri quì menzionati li trovate su GoogleLibri.
(http://books.google.it/ .............)

Messaggio modificato da Fenix, 19 dicembre 2009 - 01:13
un Nò comment srebbe meglio?





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi