Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Gli ufo: siamo noi nel futuro


  • Per cortesia connettiti per rispondere
36 risposte a questa discussione

#21 Valex86

Valex86

    Utente Junior

  • Utenti
  • 70 messaggi

Inviato 13 ottobre 2004 - 09:55

Proprio ieri sera a Voyager hanno parlato dell'isola di Pasqua, che potrebbe essere una prova dell'antica città di Atlantite, assieme alle piramidi dell'Egitto e dei Maya.

Questo è un articolo in riguardo al ritrovamento del fossile del trilobite (uno dei primi esseri viventi a colonizzare il pianeta) calpestato da un sandalo:

Impronta misteriosa

Il fossile e il sandalo millenario

Siamo sicuri che la specie umana abbia iniziato a popolare la Terra circa 2 milioni di anni fa? A far nascere qualche dubbio sull'origine dell'uomo è bastato il ritrovamento di un'impronta fossile di circa 300-600 milioni di anni.

A riportarla alla luce fu, nel giugno del 1968, William J. Meister, un collezionista di rocce che, durante una delle sue tante spedizioni di ricerca nei pressi di Antilope Spring, a 43 miglia a ovest di Delta (Utah), si imbatté per puro caso (succede sempre così) in quella che passerà alla storia come la possibile prova dell'esistenza sulla superficie terrestre di precedenti civiltà.

Il calco di un sandalo che schiaccia un trilobite dimostrerebbe infatti che l'essere umano sia comparso molti anni prima di quanto gli scienziati hanno finora immaginato. I trilobiti erano infatti piccoli animali invertebrati marini, antenati dei granchi e dei gamberetti, che abitavano i mari circa 320 milioni di anni orsono, cioè quando secondo la scienza non erano ancora rintracciabili forme di vita umana.

A confermare la tesi della contemporaneità di queste piccole creature marine con i primi esseri umani, altri due ritrovamenti avvenuti sempre ad Antilope Spring. Era il luglio del 1968 quando il ricercatore Clifford Burdick scoprì il segno di un piede di bambino impresso in una roccia. Come se ciò non bastasse, a distanza solo di un mese da quest'ultimo rinvenimento, un insegnante di Salt Lake City, Dean Bitter, dichiarò di aver individuato altre due impronte di scarpe. In questo caso però non era presente alcun trilobite, anche se uno di questi fu scoperto vicino alla stesso fossile.

Di fronte a simili prove il mondo scientifico rimane scettico, anche perché le impronte potrebbero non essere umane. Forse il sandalo che 600 milioni di anni fa schiacciò il trilobite apparteneva niente meno che a un extraterrestre.


SULLA PAGINA
http://news2000.libe...ine/6265.jhtml#

c'è una galleria delle foto dei fossili e delle impronte. Prove che porterebbero ad una possibile spostamento temporale.
:eek: :eek:


V A L E X :clap:
L'ostacolo più grande è avere la strada libera

#22 Barney

Barney

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 735 messaggi

Inviato 13 ottobre 2004 - 11:03

Io non penso sia possibile.
Io credo che anche se potessimo andare nel passato e cambiassimo qualunque cosa anche minima(per esempio uccidere una mosca) porterebbe nel "presente" delle conseguenze inimmaginabili.
e gli ufo hanno fatto abbastanza casino per non aver fatto saltare un casino anche nel loro presente. ::) ::)

...io la penso così :pomodoro:....

Infatti anke il solo fatto che noi li vediamo svolazzare per i nostri cieli potrebbe cambiare il corso della storia... :D
All that we learn this time is carried beyond this life, what we have been is what we are...

#23 McDaniels

McDaniels

    Utente Full

  • Utenti
  • 1312 messaggi

Inviato 14 ottobre 2004 - 07:23

Infatti anke il solo fatto che noi li vediamo svolazzare per i nostri cieli potrebbe cambiare il corso della storia... :D


Io non credo. Vederli solamente che svolazzano in cielo non credo che influenzi il futuro...

In fin de conti non interaggiscono con l'uomo, quindi perchè dovrebbe portare conseguenze al futuro?

Qui ci vorrebbe un esperto in materia, un esperto cioè del futuro e delle cause che lo potrebbero modificare!

:'(
Se un giorno vedrai un puntino in cielo che si muove con insolito moto, non pensare ad un aereo ad un satellite o cos'altro. Abbi consapevolezza di quello che stai osservando. I nostri fratelli UFO.

Immagine inserita

#24 Hanek

Hanek

    Utente Full

  • Utenti
  • 1498 messaggi

Inviato 14 ottobre 2004 - 08:20

I classici OOPART! molto scomodi agli storici,infatti di ognuno di questi ritrovamenti non si sa piu niente,o vengono nascosti,alcuni di questi possono sconvolgere la storia antica!come mai se ne sa sempre poco di questi ritrovamenti?? >:( voi che ne pensate?
[SIGPIC][/SIGPIC]

#25 Lord_Rey

Lord_Rey

    Utente Senior

  • Utenti
  • 491 messaggi

Inviato 14 ottobre 2004 - 10:16


Infatti anke il solo fatto che noi li vediamo svolazzare per i nostri cieli potrebbe cambiare il corso della storia... :D


Io non credo. Vederli solamente che svolazzano in cielo non credo che influenzi il futuro...

In fin de conti non interaggiscono con l'uomo, quindi perchè dovrebbe portare conseguenze al futuro?

Qui ci vorrebbe un esperto in materia, un esperto cioè del futuro e delle cause che lo potrebbero modificare!

:'(




Daniels, ragiona, nel loro passato non ci sono stati avvistamenti di alieni. Loro, venendo qui, creano il fenomeno UFO, che da loro non c'era. Non cambia qualcosa?
Who I am?
In the back of my awareness I find words
I will call myself…
GOD
And I will spend the rest of forever
Trying to figure out who I am

#26 Dead Warrior

Dead Warrior

    Bannato

  • Bannati
  • 326 messaggi

Inviato 18 ottobre 2004 - 10:51

Il discorso del tempo non sta in piedi.
PEr me il tempo come susseguirsi di eventi esiste,ma badate bene solo per un verso.
Ciò significa che il tempo scorre solo in avanti.
Perchè il tempo a mio parere è un entità astratta.
Forse si può accelerare lo scorrere del tempo.
Nel modo descritto dalla teoria della relatività di einstein,che non sto a spiegare anche perchè io non sono un fisico.
Poi se questi alieni,vedi i nordici sono evoluti,più forti e intelligenti e dimensionalmente più avanti,che ci fanno qui,in mezzo a noi,che siamo loro prima di diventare come sono?
Se per esempio loro si mostrano a noi,mettiamo che noi preoccupati da loro,li attacchiamo,o comunque abbiamo dei brutti rapporti con loro che sfociano in una guerra che mette in regressione tecnologica l'uomo.
Il futuro cambia quindi e loro non sono più tecnologici ma sono come noi.
Quindi andare da noi sarebbe solo un pericolo.
E non avrebbe senso.
La regola del buco:il passato e come un buco nero puoi provare a scappare ma non importa quanto tempo ci metti a salire dal buco,puoi sempre caderci dentro in un istante.
Max Payne Forever!!!!!!

#27 kiradavid97

kiradavid97

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 640 messaggi

Inviato 21 ottobre 2019 - 06:30

Ho sempre visto questa teoria come arrogante che preclude completamente la possibilità che siamo stati contattati da qualcuno la fuori nel corso della storia... senza contare che non vedo il senso per cui i noi del futuro dovrebbero mostrarsi ai noi del presente senza però poi interagire con la massa , ammeno che non si sia visto un pò troppe volte star trek non ha senso....



#28 scettico75

scettico75

    Utente Senior

  • Utenti
  • 397 messaggi

Inviato 21 ottobre 2019 - 10:16

Credo, che, nonostante sia una teoria di tutto rispetto, ed anche logica, ma per una questione di probabilità, tenendo conto delle miliardi di galassie che esistono, trovo pressoché scontato, anche senza avere la prova certa, che non siamo soli, anzi, secondo me siamo in tanti anche se molto lontani.
Credo anche che gli avvistamenti, foto, video testimonianze ecc siano di esseri provenienti da altri mondi, perché, fra le tante civiltà, ce ne sarà pure qualcuna che ha capito i viaggi interstellari è li fa come noi prendiamo la corriera

Saluti🙂👍
  • kiradavid97 piace questo

#29 Pandora

Pandora

    how U doin'?

  • Moderatore
  • 8349 messaggi

Inviato 21 ottobre 2019 - 10:29

si ma io mi chiedo perché gli alieni dovrebbero indossare dei sandali. magari è un mio preconcetto.
più probabile ci siano errori nella datazione.

anf puff pant


#30 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8457 messaggi

Inviato 22 ottobre 2019 - 05:27

si ma io mi chiedo perché gli alieni dovrebbero indossare dei sandali. magari è un mio preconcetto.
più probabile ci siano errori nella datazione.

 

perchè sono in ferie!  :tajo:

 

Credo, che, nonostante sia una teoria di tutto rispetto, ed anche logica, ma per una questione di probabilità, tenendo conto delle miliardi di galassie che esistono, trovo pressoché scontato, anche senza avere la prova certa, che non siamo soli, anzi, secondo me siamo in tanti anche se molto lontani.
Credo anche che gli avvistamenti, foto, video testimonianze ecc siano di esseri provenienti da altri mondi, perché, fra le tante civiltà, ce ne sarà pure qualcuna che ha capito i viaggi interstellari è li fa come noi prendiamo la corriera

Saluti

 

e insomma, tanto un giro in corriera direi che non sia, tra pulviscolo spaziale, radiazioni, raggi gamma non è certo come prendere l'autobus e andare all'estero.

tenendo poi conto che dovrebbero fare pure un fottio di vaccinazioni visto che i virus e batteri del nostro mondo non essendo il loro sistema immunitario

adattato, li ucciderebbero in pochissimo tempo.

e senza tenere conto della differente gravità tra i loro pianeti e il nostro.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#31 kiradavid97

kiradavid97

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 640 messaggi

Inviato 22 ottobre 2019 - 09:45

perchè sono in ferie!  :tajo:

 

 

e insomma, tanto un giro in corriera direi che non sia, tra pulviscolo spaziale, radiazioni, raggi gamma non è certo come prendere l'autobus e andare all'estero.

tenendo poi conto che dovrebbero fare pure un fottio di vaccinazioni visto che i virus e batteri del nostro mondo non essendo il loro sistema immunitario

adattato, li ucciderebbero in pochissimo tempo.

e senza tenere conto della differente gravità tra i loro pianeti e il nostro.

 

La guerra dei mondi insegna xd , comunque sulla gravità mica è detto per forza che la loro sia diversa dalla nostra ...è solo logica , miliardi di galassie , più miliardi di sistemi solari e ancora più miliardi (cosa c'è dopo il miliardo non lo so scusate) di pianeti , può anche essercene uno con una gravità identica a quella della Terra



#32 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8457 messaggi

Inviato 22 ottobre 2019 - 11:09

La guerra dei mondi insegna xd , comunque sulla gravità mica è detto per forza che la loro sia diversa dalla nostra ...è solo logica , miliardi di galassie , più miliardi di sistemi solari e ancora più miliardi (cosa c'è dopo il miliardo non lo so scusate) di pianeti , può anche essercene uno con una gravità identica a quella della Terra

 

ma si certamente ce ne saranno altri di pianeti come la terra e come minimo chissà quante civiltà sviluppate come la nostra o anche più evolute ci possono essere la fuori, il problema però rimangono sempre le distanze e 

le possibilità di riuscire a spostarsi da luoghi cosi lontani e remoti, addirittura per quanto sia assurdo e incredibile nel nostro universo coesistendo differenti fette di spazio-tempo, possono esistere civiltà aliene evolute che sono vissute nel passato remoto rispetto alla nostra linea temporale, oppure altre ancora che vivono nel nostro futuro non ancora accaduto.

 

visto che il tempo non scorre ugualmente nella stessa maniera in ogni luogo in modo assoluto ma relativamente rispetto alle distanze siderali,

questa è stata una news che mi ha stupito davvero tanto e fatto riflettere è proprio vero che la realtà a volte supera di gran lunga la fantasia, chi avrebbe mai pensato anche tra gli scrittori di fantascienza che 

potessero esistere realmente differenti linee temporali contemporaneamente ma dislocate in diversi luoghi distantissimi in cui probabili civiltà evolute intelligenti possono esistere, essere esistite o esisteranno?

rispetto al nostro presente relativo locale.

 

tenendo conto che se fosse possibile trovare qualche scappatoia per eludere i limiti imposti dalla fisica relativistica di Einstein, sarebbe possibile arrivare in quei mondi lontanissimi nello spazio e nel tempo.


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#33 kiradavid97

kiradavid97

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 640 messaggi

Inviato 22 ottobre 2019 - 11:41

le mie nozioni di fisica sono alquanto limitate credo di non aver compreso appieno il tuo discorso

 

stai dicendo che mentre io sto scrivendo questo post da qualche parte nel cosmo siamo (esempio) 4000 anni nel "nostro" futuro? o 1 milione di anni nel "nostro" passato?



#34 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8457 messaggi

Inviato 22 ottobre 2019 - 01:12

le mie nozioni di fisica sono alquanto limitate credo di non aver compreso appieno il tuo discorso

 

stai dicendo che mentre io sto scrivendo questo post da qualche parte nel cosmo siamo (esempio) 4000, 400.000 o addirittura 4.000.000 anni nel "nostro" futuro? o 1000 o 100.000 o addirittura un milione di anni nel "nostro" passato?

 

:asdsi: rispetto al nostro adesso, istante presente.

 

 

 

dal minuto 17:00 fino al minuto 20:50 se non vuoi vederti tutto il video, visto che il moto influisce lo scorrere del tempo, in mondi lontani milioni di anni luce nel caso si allontanassero da noi (e dal nostro sistema solare)

il loro tempo presente corrisponderebbe al nostro passato, perchè la sua linea spazio-temporale è ruotata verso eventi per noi già trascorsi e anche la direzione del moto influenza il tempo infatti contrariamente nel caso si avvicinassero a noi e al nostro sistema solare la sua fetta spazio-temporale sarebbe orientata verso il futuro e quindi il suo adesso include eventi che sulla terra non sono ancora successi.

in poche parole il passato, il presente e il futuro sono tutti quanti reali, stando alle leggi della fisica c'è la stessa realtà sia nel nostro presente e passato quanto ce n'è nel nostro presente,

il passato non è scomparso e il futuro non è inesistente, passato, presente e futuro esistono alla stessa maniera, come esiste già tutto lo spazio la fuori esiste anche già tutto il tempo,

quello che è già accaduto e quello che deve ancora accadere esistono già tutto.

dall'ultima pennellata di Leonardo da Vinci sulla monna lisa, alla firma della guerra di indipendenza americana, al nostro primo giorno di scuola, a eventi che devono ancora verificarsi.

con questa sconvolgente visione della percezione del tempo Einstein fece tremare le fondamenta della fisica, la distinzione tra passato, presente e futuro disse una volta è solo una nostra illusione

se pur persistente.

e naturalmente tutto dipende dalla distanza, in distanze brevi di poche migliaia di anni luce la differenza di tempo saranno minime mentre invece con milioni o addirittura miliardi di anni luce la differenza sarà enorme e tieni conto che nonostante il nostro universo esista da soli si fa per dire 13.5 miliardi di anni, visto però che lo spazio aumenta in modo esponenzialmente maggiore rispetto alla velocità della luce pur non violando la legge della relatività, perchè non aumenterebbe la velocità di fuga delle galassie per l'accelerazione cosmologica ma solo lo spazio tra di esse, la grandezza del nostro universo è maggiore.

 

il nostro universo visibile ha un diametro di ben 92 miliardi di anni luce.

 

universo.

 

nel nostro universo visibile, perchè non sappiamo realmente la sua reale estensione ci sono 4.000 miliardi di galassie con ognuna minimo 100.000 miliardi di stelle è solo un calcolo di probabilità 

quante civiltà evolute possono esistere, sono esistite o esisteranno, anche se ci mancano i parametri per fare questi calcoli non avendo nessun altro mondo conosciuto come paragone 

alla terra.

 

la galassia di Andromeda si sta avvicinando alla nostra ed è distante due milioni e mezzo di anni luce e tra due milioni e  mezzo di anni si fonderà con la nostra galassia, la via Lattea 

ipotizzando che ci sia tra le sue miliardi di stelle, un sistema solare con un pianeta come la terra con le condizioni ideali per aver creato la vita, che si sia evoluta come la nostra, il loro presente, cioè oggi,

questo stesso momento corrisponderà al nostro futuro tra un paio di milioni di anni e mezzo.

ripensandoci questo però valerebbe se fossero solo loro a spostarsi venendoci incontro e noi rimanessimo fermi, ma visto che entrambe le nostre galassie si vanno incontro e non rimangono ferme,

allora entrambe le nostre linee temporali corrisponderebbero ad un futuro remoto non ancora accaduto essendo in entrambi lo spazio-tempo orientato verso il futuro.

 

insomma non si scappa senza una soluzione o scappatoia al limite della velocità della luce non ci incontreremo mai con gli alieni.


  • Emanuele e kiradavid97 piace questo

Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#35 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 23 ottobre 2019 - 10:57

:asdsi: rispetto al nostro adesso, istante presente.

 

 

 

dal minuto 17:00 fino al minuto 20:50 se non vuoi vederti tutto il video, visto che il moto influisce lo scorrere del tempo, in mondi lontani milioni di anni luce nel caso si allontanassero da noi (e dal nostro sistema solare)

il loro tempo presente corrisponderebbe al nostro passato, perchè la sua linea spazio-temporale è ruotata verso eventi per noi già trascorsi e anche la direzione del moto influenza il tempo infatti contrariamente nel caso si avvicinassero a noi e al nostro sistema solare la sua fetta spazio-temporale sarebbe orientata verso il futuro e quindi il suo adesso include eventi che sulla terra non sono ancora successi.

in poche parole il passato, il presente e il futuro sono tutti quanti reali, stando alle leggi della fisica c'è la stessa realtà sia nel nostro presente e passato quanto ce n'è nel nostro presente,

il passato non è scomparso e il futuro non è inesistente, passato, presente e futuro esistono alla stessa maniera, come esiste già tutto lo spazio la fuori esiste anche già tutto il tempo,

quello che è già accaduto e quello che deve ancora accadere esistono già tutto.

dall'ultima pennellata di Leonardo da Vinci sulla monna lisa, alla firma della guerra di indipendenza americana, al nostro primo giorno di scuola, a eventi che devono ancora verificarsi.

con questa sconvolgente visione della percezione del tempo Einstein fece tremare le fondamenta della fisica, la distinzione tra passato, presente e futuro disse una volta è solo una nostra illusione

se pur persistente.

e naturalmente tutto dipende dalla distanza, in distanze brevi di poche migliaia di anni luce la differenza di tempo saranno minime mentre invece con milioni o addirittura miliardi di anni luce la differenza sarà enorme e tieni conto che nonostante il nostro universo esista da soli si fa per dire 13.5 miliardi di anni, visto però che lo spazio aumenta in modo esponenzialmente maggiore rispetto alla velocità della luce pur non violando la legge della relatività, perchè non aumenterebbe la velocità di fuga delle galassie per l'accelerazione cosmologica ma solo lo spazio tra di esse, la grandezza del nostro universo è maggiore.

 

il nostro universo visibile ha un diametro di ben 92 miliardi di anni luce.

 

universo.

 

nel nostro universo visibile, perchè non sappiamo realmente la sua reale estensione ci sono 4.000 miliardi di galassie con ognuna minimo 100.000 miliardi di stelle è solo un calcolo di probabilità 

quante civiltà evolute possono esistere, sono esistite o esisteranno, anche se ci mancano i parametri per fare questi calcoli non avendo nessun altro mondo conosciuto come paragone 

alla terra.

 

la galassia di Andromeda si sta avvicinando alla nostra ed è distante due milioni e mezzo di anni luce e tra due milioni e  mezzo di anni si fonderà con la nostra galassia, la via Lattea 

ipotizzando che ci sia tra le sue miliardi di stelle, un sistema solare con un pianeta come la terra con le condizioni ideali per aver creato la vita, che si sia evoluta come la nostra, il loro presente, cioè oggi,

questo stesso momento corrisponderà al nostro futuro tra un paio di milioni di anni e mezzo.

ripensandoci questo però valerebbe se fossero solo loro a spostarsi venendoci incontro e noi rimanessimo fermi, ma visto che entrambe le nostre galassie si vanno incontro e non rimangono ferme,

allora entrambe le nostre linee temporali corrisponderebbero ad un futuro remoto non ancora accaduto essendo in entrambi lo spazio-tempo orientato verso il futuro.

 

insomma non si scappa senza una soluzione o scappatoia al limite della velocità della luce non ci incontreremo mai con gli alieni.

 

E' un qualcosa che tento di spiegare da un po di tempo.

Il tempo è influenzato anche dalla gravità. 

https://it.wikipedia..._gravitazionale

L'universo è tutt'uno un unica cosa dove spazio è tempo non esistono.

Per capire l'universo devi ragionare fuori dagli schemi.

Prova ad immaginare l'universo in questo modo: Esso è la materia. Tu essendo anima cosciente "nel momento presente" crei l'esistenza dando un senso a tutto tramite la tua mente che è predisposta a creare matematicamente lo Spazio/Tempo. 

Esatto... Tu sei il Creatore che con i tuoi pensieri crei la realtà, con il tuo vivere la realtà prende la forma in spazio e tempo. Senza gli esseri viventi non esiste la realtà, non esiste il tempo e non esiste lo spazio. la tua mente li genera dandogli il senso della realtà. La realtà esiste perché tu ne sei il creatore. E' un concetto che per capirlo devi ragionarci su abbastanza.

Per immergerti in questi concetti devi apprendere nozioni di fisica ma anche di biologia per capire i limiti e le potenzialità del cervello in primis.



#36 skynight

skynight

    Remember on November 5th

  • Utenti
  • 8457 messaggi

Inviato 23 ottobre 2019 - 11:57

E' un qualcosa che tento di spiegare da un po di tempo.

Il tempo è influenzato anche dalla gravità. 

https://it.wikipedia..._gravitazionale

L'universo è tutt'uno un unica cosa dove spazio è tempo non esistono.

Per capire l'universo devi ragionare fuori dagli schemi.

Prova ad immaginare l'universo in questo modo: Esso è la materia. Tu essendo anima cosciente "nel momento presente" crei l'esistenza dando un senso a tutto tramite la tua mente che è predisposta a creare matematicamente lo Spazio/Tempo. 

Esatto... Tu sei il Creatore che con i tuoi pensieri crei la realtà, con il tuo vivere la realtà prende la forma in spazio e tempo. Senza gli esseri viventi non esiste la realtà, non esiste il tempo e non esiste lo spazio. la tua mente li genera dandogli il senso della realtà. La realtà esiste perché tu ne sei il creatore. E' un concetto che per capirlo devi ragionarci su abbastanza.

Per immergerti in questi concetti devi apprendere nozioni di fisica ma anche di biologia per capire i limiti e le potenzialità del cervello in primis.

 

sarebbe anche il pensiero filosofico che starebbe dietro alle convinzioni di alcuni teorici del secolo scorso della meccanica quantistica, teorici del calibro di Bohr 

anche se Einstein non era molto contento di questo tipo di idee per quanto riguardasse il mondo fisico.

 

La crepa nel muro

 

"Mi piace pensare che la luna è lì, anche se io non guardo."

Albert Einstein

 

d'altronde da quello che ne sappiamo sia il sole, la terra e la luna, come lo stesso universo visibile esistevano già da prima che l'essere umano comparisse in questo piano di esistenza che chiamiamo comunemente realtà. 


Sotto questa maschera c'è più di semplice carne, c'è un'idea, e le idee sono a prova di proiettile.


#37 Emanuele

Emanuele

    Nuovo Utente

  • Utenti
  • 2694 messaggi

Inviato 23 ottobre 2019 - 01:07

sarebbe anche il pensiero filosofico che starebbe dietro alle convinzioni di alcuni teorici del secolo scorso della meccanica quantistica, teorici del calibro di Bohr 

anche se Einstein non era molto contento di questo tipo di idee per quanto riguardasse il mondo fisico.

 

La crepa nel muro

 

 

d'altronde da quello che ne sappiamo sia il sole, la terra e la luna, come lo stesso universo visibile esistevano già da prima che l'essere umano comparisse in questo piano di esistenza che chiamiamo comunemente realtà. 

 

Si, la materia può esser sempre esistita (ma non credo sia questo il punto) il punto è che se esiste la materia ma non esiste una "mente" universale che elabora il tutto è come se questa materia non esistesse.

Un po come dire che nello spazio aperto non esiste il tempo. Ed è così... inizia ad esistere nel momento che tu passi con una navicella. in quel momento esiste il tempo perché un essere vivo ha creato quell'istante ed un altro essere vivo ha elaborato quell'istante. Questa interazione crea la vita.

Dai un occhiata anche a David Bohm https://it.wikipedia...wiki/David_Bohm






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi