Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Quale libro state leggendo e/o qual'è il vostro ultimo libro acquistato?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
1674 risposte a questa discussione

#1661 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6822 messaggi

Inviato 15 novembre 2018 - 06:35

41clIUTyJoL._SX351_BO1,204,203,200_.jpg

libro ottimo sui possibili risvolti (inquietanti) che potrebbe avere il futuro dell'umanità.

 

Un libro che parla del passato e del futuro ma anche di come siamo fatti, della mente e di come ci raccontiamo continuamente "storie" (come le religioni) per poter trovare un senso nelle cose (senso che al di là delle nostre storie è inesistente).

 

Bello, lo consiglio.


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#1662 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6822 messaggi

Inviato 14 dicembre 2018 - 12:54

spettacolo.....

9788804662136_0_0_300_75.jpg

 

Descrizione
In una terra fuori dal mondo, dove le estati e gli inverni possono durare intere generazioni, sta per esplodere un immane conflitto. Sul Trono di Spade, nel Sud caldo e opulento, siede Robert Baratheon. L'ha conquistato dopo una guerra sanguinosa, togliendolo all'ultimo, folle re della dinastia Targaryen, i signori dei draghi. Ma il suo potere è ora minacciato: all'estremo Nord la Barriera - una muraglia eretta per difendere il regno da animali primordiali e, soprattutto, dagli Estranei - sembra vacillare. Si dice che gli Estranei siano scomparsi da secoli. Ma se è vero, chi sono quegli esseri con gli occhi così innaturalmente azzurri e gelidi, nascosti tra le ombre delle foreste, che rubano la vita o il sonno a chi ha la mala di incontrarli?

Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#1663 silvya

silvya

    kkkhhh??

  • Utenti
  • 8894 messaggi

Inviato 26 dicembre 2018 - 07:56

sono gli zombi , l'apocalisse zoombie..c'è una bellissima teoria su chi ha gli occhi azzurri..che passa da maometto mi pare fino, a gli zombi, hjhihi!


bhl-eah


#1664 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6822 messaggi

Inviato 31 dicembre 2018 - 09:30

sono gli zombi , l'apocalisse zoombie..c'è una bellissima teoria su chi ha gli occhi azzurri..che passa da maometto mi pare fino, a gli zombi, hjhihi!

sei appassionata del Trono di Spade ?

 

Ho visto un'edizione illustrata favolosa.. 45€ ma è magnifica, devo averla

:poke:

 

978880468168HIG-353x480.jpg

 

 

the-iron-throne-maxw-644.jpg


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#1665 Wish You Were Here

Wish You Were Here

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2619 messaggi

Inviato 31 dicembre 2018 - 01:19

"E Johnny prese il fucile" dello scrittore-sceneggiatore-regista Dalton Trumbo.

1918, Prima guerra mondiale, Francia. Il giovane soldato americano Johnny "Joe" Bonham, rimane gravemente ferito colpito da una granata. Al suo risveglio all'ospedale militare si rende lentamente conto dell'entità delle sue ferite. Attraverso un flusso di coscienza continuo Johnny, uomo ancora ragazzo, un morto ancora vivo, si interroga sulla guerra, sugli uomini, sulla scienza e la fede. Uno dei romanzi antimilitaristi più importanti di sempre, parole pesanti come macini che ti si stampano dentro. Il libro fu bandito dopo l'attacco a Pearl Harbour per poter addormentare più facilmente le coscienze degli americani, e permettere l'entrata in guerra degli USA. Durante il periodo del Maccartismo,Trumbo, già sceneggiatore di successo, si rifiutò di testimoniare alla Commissione per le attività antiamericane, venne inserito nella lista nera e imprigionato per 11 mesi. Fu costretto ad emigrare in Messico e a continuare la sua attività di sceneggiatore sotto vari pseudonimi, con i quali vinse due Oscar ("Vacanze romane" del '54 e "La più grande corrida" del '57). Nel 1971 riadattò il suo romanzo nel film dall'omonimo titolo

 

 

"E non finiva lì. C'era un posto nel sud della Francia dove tenevano quelli impazziti. C'erano ragazzi che non riuscivano più a parlare sebbene fossero in perfetta forma. Avevano preso paura e si erano dimenticati come si fa a parlare. C'erano dei robusti solidi ragazzi che correvano in giro a quattro zampe e ficcavano la testa in un angolo quando si spaventavano e si fiutavano l'un l'altro e alzavano la gamba come fanno i cani e non facevano altro che uggiolare. C'era uno un minatore che era tornato a casa dalla moglie e dai tre figli a Cardiff. Aveva la faccia bruciata un razzo gli era scoppiato in faccia una notte e quando sua moglie se lo vide davanti lanciò un grido afferrò l'accetta e gli tagliò via la testa poi uccise anche i tre bambini. La trovarono che beveva birra tranquilla come un papa giù all'osteria del paese quella stessa notte. L'unica cosa era che cercava di mangiare il bicchiere che conteneva la birra. Come potevi pensare più di credere o non credere a qualcosa? Quattro forse cinque milioni di uomini uccisi senza che nessuno di loro desiderasse morire mentre centinaia forse migliaia sarebbero rimasti pazzi o ciechi o storpi e non potevano morire per quanto lo desiderassero con tutta l'anima. Ma non ce n'erano molti come lui. Non ce n'erano molti che i medici potessero segnare a dito e dire ecco la nostra ultima parola ecco il nostro trionfo ecco la più grande cosa che abbiamo mai fatto e ne abbiamo fatte tante [...] Era come leggere sul giornale che qualcuno aveva vinto alla lotteria e pensare ecco uno che ha vinto con una probabilità su un milione. Non ci credi mai veramente che uno possa vincere con una probabilità su un milione eppure quello ci era riuscito. Certo non ti aspetteresti mai di vincere tu anche se compri il biglietto. Ora a lui era capitato esattamente il contrario. Aveva perso un milione di probabilità contro una sola. Eppure se avesse letto sui giornali quel che gli era capitato non ci avrebbe potuto credere anche se sapeva che era vero. E non si sarebbe mai aspettato che capitasse prorpio a lui. Nessuno se lo aspetterebbe. Ma d'ora in poi avrebbe creduto a qualsiasi cosa. Una probabilità su un milione o su dieci milioni era la stessa cosa perchè quell'una probabilità ci sarebbe sempre stata. Lui era quella probabilità. Lui era quello che aveva perso."

 

 

 

9788845254628_0_0_472_75.jpg


Accetto di tutto cuore l’affermazione, – “Il governo migliore è quello che governa meno”, e vorrei vederla messa in pratica più rapidamente e sistematicamente. Se attuata, essa porta infine a quest’altra affermazione, alla quale pure credo, – “Il miglior governo è quello che non governa affatto”

 

Henry David Thoreau


#1666 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6822 messaggi

Inviato 31 dicembre 2018 - 05:35

interessante, avvincente:

9788825300406_0_0_300_75.jpg

 

Dagli anni Settanta in poi la stampa mondiale inizia a riportare con sempre maggiore insistenza casi di presunti rapimenti alieni, nel corso dei quali misteriose entità avrebbero tentato di instaurare una qualche forma di contatto con gli umani.

 

Tali episodi, che gli ufologi inizieranno a classificare alla voce "incontri ravvicinati del quarto tipo", andranno man mano a sostituire la già nota casistica del terzo tipo, caratterizzata da "semplici" incontri non finalizzati al contatto, ma contraddistinti anzi da un'apparente assenza di motivazione del comportamento alieno.

 

Attingendo a una serie vastissima di testimonianze, alcune delle quali mai riportate dalla letteratura sull'argomento, l'autore analizza questa casistica.


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#1667 silvya

silvya

    kkkhhh??

  • Utenti
  • 8894 messaggi

Inviato 01 gennaio 2019 - 09:25

sei appassionata del Trono di Spade ?

 

Ho visto un'edizione illustrata favolosa.. 45€ ma è magnifica, devo averla

:poke:

 

978880468168HIG-353x480.jpg

 

 

the-iron-throne-maxw-644.jpg

non saprei dove metterla'' ma il genere avventura , esotico ecc mi piace abbastanza più degli altri,
​vorrei leggermi l'ultima coinquilina ma ancora posso resistere un po


bhl-eah


#1668 Wish You Were Here

Wish You Were Here

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2619 messaggi

Inviato 06 gennaio 2019 - 09:38

"Giuliano", di Gore Vidal, romanzo storico sulla vita privata e politica dell'imperatore romano Flavio Claudio Giuliano, nipote di Costantino e ultimo imperatore pagano. Giuliano, conosciuto anche come Giuliano Augusto o Giuliano l'Apostata, cercò di fermare la diffusione del Cristianesimo restaurando la cultura e le tradizioni elleniche, il culto degli dèi e la libertà di culto, quando ormai i cristiani si erano impadroniti di molte cariche pubbliche e il Cristianesimo era stato scelto e poi imposto come religione di Stato. Disprezzato dai cristiani, in campo religioso il breve regno (tre anni) dell'imperatore Giuliano fu invece caratterizzato dalla tolleranza verso tutte le religioni, compreso il Giudaismo.

 

https://fazieditore....ASAAEgJ75_D_BwE

 

 

 

 

 

 


  • silvya piace questo

Accetto di tutto cuore l’affermazione, – “Il governo migliore è quello che governa meno”, e vorrei vederla messa in pratica più rapidamente e sistematicamente. Se attuata, essa porta infine a quest’altra affermazione, alla quale pure credo, – “Il miglior governo è quello che non governa affatto”

 

Henry David Thoreau


#1669 Sal

Sal

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2286 messaggi

Inviato 10 gennaio 2019 - 04:19

 Le perfezioni provvisorie - romanzo giallo - Gianrico Carofiglio

 

 

leperfezioni.jpg



#1670 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6822 messaggi

Inviato 10 gennaio 2019 - 07:00

51ldxleqRgL.jpg

 

Il libro, come sempre, è meglio del film. Ha anche delle differenze non da poco, diciamo che la trasposizione netflix ha un pò divagato in alcune parti. Peccato perchè la trama del libro la trovo più intrigante e variegata.

 

 

Là fuori, in un mondo dove nessuna certezza è più tale, c'è qualcosa di terrificante. Qualcosa che non deve essere visto. Chi è così folle da tenere gli occhi aperti va incontro a un destino spaventoso. 
Cinque anni dopo i primi episodi di terrore, pochi sono rimasti a popolare la terra. Vivono bendati, in una cecità autoimposta che li confina in un'oscurità perenne, in case buie e polverose con porte e finestre sprangate.

Nessuno di loro ricorda di che colore è il cielo, com'è fatta una nuvola, quanto può abbagliare la luce del sole. 

 

 

Il Film merita, gli darei un 7. Sandra Bullock perfetta per la parte e anche John Malkovich ottimo.

Il libro merita di più, gli darei un 7 e mezzo

 

Peccato perchè mancano le spiegazioni, come accade sempre con questo tipo di trame, e si rimane un po' a bocca asciutta alla fine.


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#1671 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6822 messaggi

Inviato 10 gennaio 2019 - 07:02

non saprei dove metterla'' ma il genere avventura , esotico ecc mi piace abbastanza più degli altri,
​vorrei leggermi l'ultima coinquilina ma ancora posso resistere un po

io l'ho appena comprato  :frog:

E' un librone massiccio con tante tavole grafiche (in bianco e nero).. non ho resistito, dovevo averlo.

 

Adesso pensa che mi logro anche ad aprirlo perchè non lo voglio rovinare. Quindi mi logro perchè lo voglio sfogliare tutto e mi logro perchè poi lo rovino se lo uso troppo !!!

 

Praticamente sto impazzendo... ne dovrò comprare un'altro !!!

:icon_eek:


  • silvya piace questo

Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#1672 Sal

Sal

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2286 messaggi

Inviato 03 febbraio 2019 - 06:42

Caffè amaro - Simonetta Agnello Hornby

 

 

 

 06ef692625a80c2e6eddfca4e2745c.jpg?15387

 

 

 

L’amore contrastato della bellissima Maria si intreccia con la storia dell’Italia repubblicana di inizio Novecento in uno scenario d’eccezione: una Sicilia sanguigna, lontanissima da uno Stato unitario capace solo di costringere i suoi figli a emigrare.



#1673 Notte

Notte

    ?

  • Utenti
  • 13086 messaggi

Inviato 09 febbraio 2019 - 05:10

Controcorrente di Huysmans
  • silvya piace questo

#1674 rsorrt

rsorrt

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 6822 messaggi

Inviato 12 febbraio 2019 - 07:42

big-foto1-4617_47.JPG

 

Decisamente interessante e molto intrigante.

 

Presenta una ricca serie di cronache disparate che vanno dagli UFO agli avvistamenti dei big foot agli uomini volanti, mostri delle paludi ecc ecc ecc ecc...

alla ricerca di un filo conduttore.

 

L'analisi dettagliata dei più importanti casi di "incontri ravvicinati" con UFO ed extraterrestri, in un classico della saggistica "diversa" che ha rivoluzionato tutte le teorie dell'ufologia e della parapsicologia.
L'ipotesi, sulla scia di Charles Fort, di "un mondo invisibile che ci circonda" e "un fenomeno invisibile che ci assedia", manipolando le nostre convinzioni.
La rassegna delle creature misteriose, gli Incredibili e gli Incomprensibili, che vivono nascostamente sul nostro pianeta, o lo visitano di tanto in tanto filtrando attraverso enigmatiche "finestre".
Dall'Uomo delle Nevi himalaiano al Sasquatch, misterioso abitatore delle foreste nordamericane.
Dal mostro di Loch Ness ai rettili preistorici sopravvissuti.
Dagli gnomi, gli elfi, i folletti ai piloti degli elusivi ed inafferrabili "dischi volanti".
Si tratta di esseri reali, o semplicemente di illusioni indotte per distogliere la nostra attenzione da... qualcosa d'altro?


Non avere una meta è comunque una meta, e cercare è di per sé un obiettivo, al di là del contenuto. La vita non ha uno scopo, è solo un viaggio.
[Gao XingJian]


#1675 Wish You Were Here

Wish You Were Here

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 2619 messaggi

Inviato 14 febbraio 2019 - 07:34

"L'esorcista", di William Peter Blatty

 

Era appena sceso a terra, quando gli venne incontro un uomo della città posseduto dai demoni. [...] Molte volte infatti s'era impossessato di lui; allora lo legavano con catene e lo custodivano in ceppi, ma egli spezzava i legami e veniva spinto dal demonio in luoghi deserti. Gesù gli domandò: "Qual è il tuo nome?" Rispose: "Legione", perchè molti demoni erano entrati un lui.

 

Vangelo secondo Luca 8,27-30


Accetto di tutto cuore l’affermazione, – “Il governo migliore è quello che governa meno”, e vorrei vederla messa in pratica più rapidamente e sistematicamente. Se attuata, essa porta infine a quest’altra affermazione, alla quale pure credo, – “Il miglior governo è quello che non governa affatto”

 

Henry David Thoreau





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi