Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

L'influsso della luna e altri corpi celesti


  • Per cortesia connettiti per rispondere
108 risposte a questa discussione

#1 mastrobiaggi

mastrobiaggi

    Bannato

  • Bannati
  • 387 messaggi

Inviato 18 settembre 2007 - 04:57

Questa discussione nasce con gli OT di un'altra discussione: http://forum.cosenas...rofezie-13.html



Icarusdream

avevo chiesto un chiarimento a Mastrobiaggi sulla sua affermazione relativa al fatto che gli influssi di astri, Luna, stelle o pianeti che siano, fosse dimostrata ampiamente.



La crescita delle unghie e dei capelli, le piante, poi bò chissà, non escludo ve ne siano molte altre, visto le dimensioni della terra rispetto all'universo.

Avresti dovuto leggere meglio, perchè dico anche altre cose che pari ignorare.


La scienza ha dimostrato l'esistenza del cervello dopo che esso già esisteva, ma alcuni con più intelligenza già lo sapevano prima.

#2 cincin

cincin

    Moderatrice

  • Moderatore
  • 65559 messaggi

Inviato 18 settembre 2007 - 05:27

Ho tolto 15 post di chattate; se si continua in questo modo non mi resterà che chiudere la discussione :)
A proposito dell'educazione dei figli, io sono dell'idea che la religione dovrebbe essere come la patente per l'automobile: vietata fino al compimento della maggiore età - Gunslinger.

#3 Sep

Sep

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 890 messaggi

Inviato 18 settembre 2007 - 05:33

Ho tolto 15 post di chattate; se si continua in questo modo non mi resterà che chiudere la discussione :)


Il mio non era una chattata però. :(

Ciao,
Sep

#4 Kid A

Kid A

    Bannato

  • Bannati
  • 507 messaggi

Inviato 18 settembre 2007 - 06:24

Scusa cincin ma il mio riferimento a Cotterell può essere d'aiuto in questo topic ;) Maurice Cotterell ha parlato piu volte di questa data, soprattutto nel libro "Le profezie dei maya", andrebbe preso piu in considerazione. La sua analisi è incentrata sul Sole, in quanto immensa fonte di energia elettromagnetica, cosa che determinerebbe svariate conseguenze nell'uomo, nella fertilità delle donne, e altre cose che ora non ricordo. C'è un collegamento con la melatonina ecc... La sua ipotesi è che i cicli solari influiscono sulla prosperità dei popoli e secondo lui non a caso le più grandi civiltà hanno avuto i loro periodi di declino e di apice in corrispondenza ai cicli del sole, che avrebbe aumentato e diminuito i raccolti, che avrebbe aumentato e diminuito la fertilità delle donne, ecc... Porta varie prove a descrizione di questi eventi, alcune mooolto interessanti. Si potrebbe ricollegare alla teoria di john burke, se qualcuno lo conosce, circa la fertilità delle piante nei luoghi sacri (secondo burke una delle principali funzioni di tutti i grandi monumenti storici era proprio quella di concentrare l'energia elettromagnetica terrestre e solare al fine di una fertilità eccezionale, cosa che pare abbia dimostrato con l'ausilio della scienza). Dunque nel 2012 non ricordo cosa debba succedere, sta di fatto che il sole sarà particolarmente attivo, e penso parli anche dell'inversione dei poli magnetici...non ricordo, cmq è molto interessante. Se volete saperne di più leggete "superdei" e "le profezie dei maya".

#5 IcarusDream

IcarusDream

    Super Utente

  • Utenti
  • 6914 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 08:22

Icarusdream


La crescita delle unghie e dei capelli, le piante, poi bò chissà, non escludo ve ne siano molte altre, visto le dimensioni della terra rispetto all'universo.

Avresti dovuto leggere meglio, perchè dico anche altre cose che pari ignorare.


La scienza ha dimostrato l'esistenza del cervello dopo che esso già esisteva, ma alcuni con più intelligenza già lo sapevano prima.


Non ti ho chiesto gli effetti, che tra l'altro sono da attribuire a temperatura, umidità e alimentazione, ma la dimostrazione.
Non voglio andare OT quindi sarebbe meglio aprire un altro thread su questo argomento.

Immagine inserita
Compito della Scienza non è aprire una porta all'infinito sapere, ma porre una barriera all'infinita ignoranza
(Galileo Galilei)


#6 Sep

Sep

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 890 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 08:28

Intanto lo riscrivo, poi casomai verrà spostato in un altro topic con tutti gli off topic.

La sedia presente in sala parto al momento della propria nascita ha un'influenza gravitazionale maggiore su di noi rispetto all'influenza gravitazionale di tutte le costellazioni messe insieme. Come mai si guardano queste ultime?
Non dico la Luna o Venere ma semplicemente una sedia. Una sedia che stravince contro tutti i segni zodiacali. Eppure c'è chi ancora crede che siamo influenzati principalmente dai segni zodiacali e basta.

Ciao,
Sep

#7 Fen

Fen

    Utente Full

  • Utenti
  • 1135 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 09:15

:rotfl:
Questa è abbastanza pesantuccia da digerire :tajo:
La Luna quindi è una calamita per acqua :tajo:
Ripassa i libri di Scienze a partire da quelli delle scuole medie, poi ne riparliamo.
Per adesso mi limito a sorridere.



Come sorpa, lo ripeto anche a te, ripassa i libri di storia.
Wounded Knee non è stato certo un atto di clemenza.
I Maya erano cavernicoli in confronto agli indiani.





Mi sembra che i libri di scienze e storia li debba ripassare tu:
maree
Come tutti gli eventi avvolti da mistero, anche le maree hanno sempre stimolato l’immaginario dell’uomo, dando origine a credenze popolari legate alla luna e al suo influsso sul nostro pianeta.
Sono superstizioni senza fondamenti scientifici gli effetti delle fasi lunari sull’agricoltura o sulle precipitazioni, sulle gravidanze così come sul ciclo mestruale, sul comportamento umano o addirittura sulla crescita dei capelli.
Durante una conferenza scientifica mondiale sul tema, alcuni ricercatori dell’Accademia Galileana di Scienze, Lettere e Arti di Padova, hanno dichiarato di aver individuato molte specie animali e vegetali, i cui cicli riproduttivi sono legati ai ritmi lunari.
Delle circa 600 specie trovate, molte, appartengono al regno animale marino: i coralli rilasciano le cellule sessuali solo in presenza della luna piena. Il pittoresco “granchio violinista” attende i pleniluni per l’accoppiamento. Il verme Eunice Viridis, oltre che alle fasi lunari, è legato anche ai cicli solari per coordinare l’atto riproduttivo, risalendo in superficie in concomitanza dell’ultimo quarto di luna del mese di maggio.
L’effetto più tangibile dell’influsso del nostro satellite sulla terra sono le maree.
Il fenomeno fu correttamente collegato alle fasi lunari già dagli antichi greci, e descritto nei resoconti delle spedizioni militari da Giulio Cesare.
Solo in seguito alle scoperte sulle leggi gravitazionali, è stato possibile darne una spiegazione scientifica: “due corpi si attraggono in modo reciproco in funzione della propria massa e della distanza che li separa”.
La luna, infatti, esercita la sua forza d’attrazione sulla terra, che si ripercuote sulla massa liquida, più facilmente deformabile di quella solida. In misura minore, anche il sole, concorre al fenomeno delle maree.
Il risultato di queste energie è un innalzamento del livello delle masse liquide, che si riflette anche nella parte opposta del Globo. In altri due punti, diametralmente opposti, avremo un conseguente abbassamento.
Questi moti danno vita all’alta e bassa marea: queste, legate al passaggio della luna, occorrono nello stesso luogo con un intervallo di 6 ore 12 minuti e 30 secondi.
Ai primi e ultimi quarti di luna corrisponderanno le piccole maree. In questi periodi, il sole e la luna formano un angolo retto rispetto alla terra. In prossimità degli Equinozi, ovvero delle lune piene e nuove, avremo le grandi maree. I tre corpi celesti si troveranno in allineamento.
Una serie d’aspetti astronomici, geografici e metereologici ne influenzano l’ampiezza: i primi sono la massa della luna, la sua distanza, l’inclinazione della sua orbita sul piano equatoriale così come quelle del sole e le forze centrifughe generate dall’asse di rotazione del sistema Terra-Luna. I secondi sono rappresentati da: superficie delle acque, differenziale di profondità dei fondali e forma a cuneo delle baie. Infine, gli aspetti metereologici: intensità e direzione dei venti e differenziali di pressione atmosferica.

Le maree


La forza gravitazionale che lega Terra e Luna provoca tra le altre cose il fenomeno delle maree. L'attrazione della Luna e' piu' forte sulla faccia della Terra ad essa piu' vicina, ed e' piu' debole sulla faccia opposta. Gli oceani terrestri vengono quindi "stirati" in direzione della Luna, formando due rigonfiamenti, uno verso la Luna, l'altro in direzione opposta, che si spostano sulla superficie della Terra a causa della sua rotazione.






#8 LIFEISNOW

LIFEISNOW

    Utente Junior

  • Utenti
  • 85 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 09:35

Se cominciate a documentarvi(bene) riguardo questo argomento comincerete a trovare molte coincidenze(anzi troppe) con tutto il resto...e allora quelle coincidenze nn saranno piu tali.
Cmq io nn voglio offendere chi nn ci crede perche tanto le risposte arrivano anke a ki nn si pone domande(arrivano solo piu tardi)...quindi pieno rispetto per qualsiasi parere.:)

Il mio consiglio è solo quello di nn kiudersi il cervello(scetticismo) e al contrario di aprirlo per analizzare piu informazioni possibili...

#9 IcarusDream

IcarusDream

    Super Utente

  • Utenti
  • 6914 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 09:43

Mi sembra che i libri di scienze e storia li debba ripassare tu:


Dopo questa tua affermazione hai spiattellato un articolo che conferma quello che ho detto :confused:
Che il granchio violinista sia influenzato dalla luna piena non è un fatto sconcertante.
Con la luna piena si vede molto meglio che senza, la differenza è palese.
Ma oltre al fatto delle maree...?
Quì si parla di peli, capelli, patate, per non scendere nel pesante, cioè cominciare a parlare di astrologia (non è nemmeno la sezione giusta).

Immagine inserita
Compito della Scienza non è aprire una porta all'infinito sapere, ma porre una barriera all'infinita ignoranza
(Galileo Galilei)


#10 Fen

Fen

    Utente Full

  • Utenti
  • 1135 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 10:04

[quote name='IcarusDream']Dopo questa tua affermazione hai spiattellato un articolo che conferma quello che ho detto :confused:


Non penso proprio; tu ridevi del fatto che la luna fosse una calamita per l'acqua e le maree, per questo io ho postato un articolo ( tra i tantissimi a ns disposizione sul webb ) che spiega come è computato scientificamente da secoli che la luna e le sue fasi e la sua vicinanza influiscano le maree.
A mio modesto parere chi ha detto che, essendo il corpo umano costituito da + del 70% d'acqua, questi potrebbe essere in una minima misura influenzato non ha detto una stupidata.
Delle patate non so, ma so che gli agricoltori seguivano e molti lo fanno ancora, un calendario ed anche un lunario e che certi periodi erano più o meno buoni per semine e raccolti ( concetti ripresi da Rudolf Steiner nell'agricoltura biodinamica).
Sui capelli , tanta gente dice di tagliarli in luna calante, poi sia vero o no, magari c'è una differenza minima, è cmq una 'detto' che ho sempre saputo.

#11 Alphetto

Alphetto

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 560 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 10:14

[quote name='Fen'][quote name='IcarusDream']Dopo questa tua affermazione hai spiattellato un articolo che conferma quello che ho detto :confused:


Non penso proprio; tu ridevi del fatto che la luna fosse una calamita per l'acqua e le maree, per questo io ho postato un articolo ( tra i tantissimi a ns disposizione sul webb ) che spiega come è computato scientificamente da secoli che la luna e le sue fasi e la sua vicinanza influiscano le maree.
A mio modesto parere chi ha detto che, essendo il corpo umano costituito da + del 70% d'acqua, questi potrebbe essere in una minima misura influenzato non ha detto una stupidata.
Delle patate non so, ma so che gli agricoltori seguivano e molti lo fanno ancora, un calendario ed anche un lunario e che certi periodi erano più o meno buoni per semine e raccolti ( concetti ripresi da Rudolf Steiner nell'agricoltura biodinamica).
Sui capelli , tanta gente dice di tagliarli in luna calante, poi sia vero o no, magari c'è una differenza minima, è cmq una 'detto' che ho sempre saputo.[/quote]

Credo (ripeto, credo) che icarus intendesse, la luna ha influenza sulla terra °_° e la terra, come conseguenza, permette lo spostamento dell'acqua (materia liquida come dice nella spiegazione) ma non significa che è la luna a spostare l'acqua, bensì è una conseguenza della terra, ecco perchè in quel post si parla di energie legate ai pianeti.
Ed ecco perchè icarus "ride" nel sentire affermazioni (o supposizioni) riguardanti l'influenza della luna sul nostro corpo perchè formato da acqua.

Diciamo che non esiste Luna > Mare ma Luna > Terra > Mare °_°
Se ho sbagliato, linciatemi pure.

#12 Sep

Sep

    Utente Senior Plus

  • Utenti
  • 890 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 10:18

Non penso proprio; tu ridevi del fatto che la luna fosse una calamita per l'acqua e le maree, per questo io ho postato un articolo ( tra i tantissimi a ns disposizione sul webb ) che spiega come è computato scientificamente da secoli che la luna e le sue fasi e la sua vicinanza influiscano le maree.
A mio modesto parere chi ha detto che, essendo il corpo umano costituito da + del 70% d'acqua, questi potrebbe essere in una minima misura influenzato non ha detto una stupidata.


Non far finta di non capire.
Che l'acqua subisca la forza gravitazionale della Luna non è mai stato messo in discussione. Ma non è l'unica cosa a subire l'influenza della Luna.
Tutte le cose dotate di massa subiscono l'attrazione gravitazionale della Luna. Acqua, ferro, plastica, ecc.. Quindi dire che il corpo umano è influenzato dalla Luna perchè è costituito dal 70% d'acqua è un'enorme cavolata.
E dirò di più, la forza di gravità fra due corpi è direttamente proporzionale al prodotto delle loro masse.
Ora, la massa degli oceani è infinitamente più grande quella di un singolo corpo umano, per cui è evidente che gli effetti dell'attrazione gravitazionale della Luna sugli oceani sono i più visibili(senza contare che sono appunto costituiti d'acqua, che si sposta più facilmente rispetto ad altri materiali solidi).

Ciao,
Sep

#13 Fen

Fen

    Utente Full

  • Utenti
  • 1135 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 10:19

[quote name='Alphetto'][quote name='Fen']

Credo (ripeto, credo) che icarus intendesse, la luna ha influenza sulla terra °_° e la terra, come conseguenza, permette lo spostamento dell'acqua (materia liquida come dice nella spiegazione) ma non significa che è la luna a spostare l'acqua, bensì è una conseguenza della terra, ecco perchè in quel post si parla di energie legate ai pianeti.
Ed ecco perchè icarus "ride" nel sentire affermazioni (o supposizioni) riguardanti l'influenza della luna sul nostro corpo perchè formato da acqua.

Diciamo che non esiste Luna > Mare ma Luna > Terra > Mare °_°
Se ho sbagliato, linciatemi pure.[/quote]


Se Icarus intendeva questo allora chiedo venia, ho frainteso.

#14 IcarusDream

IcarusDream

    Super Utente

  • Utenti
  • 6914 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 10:41

Obbiettavo al sillogismo aristotelico riguardo al corpo fatto d'acqua.
Ovviamente non obiettavo sull'effetto mareale della Luna :shocked:

Dicendo che la Luna provoca le maree e che quindi influenza anche noi perchè siamo fatti d'acqua, è una bestialità di dimensioni apocalittiche.

Ribadisco quello che ho detto sull'attrazione gravitazionale e che già Sep ha ribadito.
L'attrazione gravitazionale, con buona approsimazione, è proporzionale al prodotto delle masse.
Luna - Terra ok
Luna - Capello inesistente

Immagine inserita
Compito della Scienza non è aprire una porta all'infinito sapere, ma porre una barriera all'infinita ignoranza
(Galileo Galilei)


#15 Fen

Fen

    Utente Full

  • Utenti
  • 1135 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 11:50

Dicendo che la Luna provoca le maree e che quindi influenza anche noi perchè siamo fatti d'acqua, è una bestialità di dimensioni apocalittiche.


De gustibus non est disputandum, tu hai il tuo parere io il mio; ma il semplice fatto che già 'il padre della medicina' Ippocrate abbia esposto la sua convinzione dell'interrelazione tra uomo e ambiente circostante è storia (e nei tempi moderni vedesi bioritmi e meteopatia ), scusate per l'out of topic.

#16 IcarusDream

IcarusDream

    Super Utente

  • Utenti
  • 6914 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 01:30

De gustibus non est disputandum, tu hai il tuo parere io il mio; ma il semplice fatto che già 'il padre della medicina' Ippocrate abbia esposto la sua convinzione dell'interrelazione tra uomo e ambiente circostante è storia (e nei tempi moderni vedesi bioritmi e meteopatia ), scusate per l'out of topic.


Il mio non è ne un gusto ne un parere.
La Luna ha sul nostro corpo effetti gravitazionali trascurabili.
Sul fatto che questi effetti siano presenti o meno a causa della percentuale che siamo fatti d'acqua, non si può obbiettare se dico che è una bestailità.
La Luna agisce in maniera gravitazionale in base alla massa, non in base all'elemento stesso sul quale agisce.

Ippocrate sarà anche il padre della medicina ma è nato nel 460 a.c.

Immagine inserita
Compito della Scienza non è aprire una porta all'infinito sapere, ma porre una barriera all'infinita ignoranza
(Galileo Galilei)


#17 mastrobiaggi

mastrobiaggi

    Bannato

  • Bannati
  • 387 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 02:10

Invito Icarusdream a fare questo esperimento scientifico.

Consulta il calendario delle fasi Lunari, dopodichè munisciti di una riga millimetrata e misura la lunghezza dell'unghia di tua preferenza.
Annota questa cifra nel tuo taccuino, quindi annota anche la fase lunare.
Inizia dal giorno di luna nuova.
Quindi non tagliarti l' unghia fino alla fase di Luna piena.
Misura l'unghia quindi tagliala alla stessa lunghezza iniziale.
Ripeti la stessa operazione al contrario iniziando quindi con la Luna Piena.

Si definiranno due fasce temporali, una in luna crescente e una in luna calante,con relativa misura d'accrescimento.


A te le conclusioni.

Se consideri insufficiente quest'approcio, allora compi misure più accurate e ripetute nel tempo, avrai sempre lo stesso risultato: la scienza spesso è anche empirismo.

#18 Fen

Fen

    Utente Full

  • Utenti
  • 1135 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 02:17

Il mio non è ne un gusto ne un parere.
La Luna ha sul nostro corpo effetti gravitazionali trascurabili.
Sul fatto che questi effetti siano presenti o meno a causa della percentuale che siamo fatti d'acqua, non si può obbiettare se dico che è una bestailità.
La Luna agisce in maniera gravitazionale in base alla massa, non in base all'elemento stesso sul quale agisce.

Ippocrate sarà anche il padre della medicina ma è nato nel 460 a.c.



Non è un gusto ma rimane un tuo parere, niente di + e niente di meno.

Sul fatto che tu chiami bestialità quello che gli altri dicono è molto obbietabile, sia perchè non il concetto esposto non è pervenuto da una bestia e sia perchè è pura e semplice verità.
Seppur minimamente, come da me postato e da te ribadito, la luna HA sul corpo umano degli effetti legati alle nostre comonenti chimico-biologiche, effetti che ha su ogni altra cosa, poco visibile in piccoli esseri come noi e molto visibile sull'effetto maree.
Non mi interessa convincerti o che tu creda a quello che dico ( ripeto, de gustibus...), ma sappi che quello che tu chiami bestialità è condiviso, comprovato e confermato ( vedi solo un esempio di seguito ) a livello worldwide da molti medici e scienziati.
..ma forse migliaia di medici di tutto il mondo hanno detto bestialità e tu hai ragione.....poverini....


Nei confronti del suo satellite la Terra ha una 'responsabilità' che sembra unica nel Sistema Solare. Essa ha una sola luna, ma la dimensione di quest'ultima, paragonata con quella del suo genitore, è tale che neppure lo stesso Sole sembra si sia addossato un tale compito. La massa totale dì tutti i pianeti del Sistema Solare è solo un ottocentesimo della massa del Sole. Ma la massa della luna è non meno di un ottantesimo di quella della Terra. La Terra sembra sopportare dieci volte più peso, dimensione per dimensione, di quanto fa il Sole.
Certamente essa sopporta questo peso ad una portata relativa molto più vicina. E l'importanza della portata sarà chiara se uno cerca di tenere un peso di due pounds (circa 800 g) da un lato, alla lunghezza del braccio, oppure all'estremità di un palo di sei piedi. La Terra infatti è come un uomo che fa oscillare un peso di due pounds all'estremità di una corda di 30 piedi. Nelle condizioni più favorevoli questo compito metterebbe alla prova la resistenza umana fino all'estremo.
Infatti per un pianeta, la distanza alla quale la Terra sostiene il suo satellite è eccezionalmente grande. L’orbita della luna è situata ad una distanza di non meno di 30 volte H diametro della Terra. Solo Saturno sostiene una luna maggiore a una tale distanza relativa, e quella, Japet, a paragone è insignificante.. Da un punto di vista possiamo dire che la Terra è il pianeta più duramente premuto di tutto il Sistema Solare.
Le condizioni su di essa sono meno libere che altrove.
L’effetto di questo peso sulla Terra è come il peso bilanciante per un orologio a pendolo, come la zavorra per una barca, come i grandi pesi sul volante per una locomotiva. Quando l'energia motoria è applicata ad un meccanismo, è necessario qualche tipo di peso per addolcire e sfruttare la forza animatrice, e per impedire all'intero di volare dentro lo spazio. Abbiamo già visto come nel corpo umano, costituito come è da una ristretta gamma di elementi, il denso peso dello iodio sotto è necessario per bilanciare il principio attivatore dell'idrogeno sopra. Nel nostro esempio preso dalla vita umana, la responsabilità di un figlio agisce come peso o controllo sui desideri motivanti dei genitori, tenendo a freno i loro impulsi centrifughi, e trasportandoli oltre i momenti di inerzia e di stanchezza. Nello stesso modo la luna agisce come regolatore sulla Terra, rendendo uniforme e sfruttando l'energia solare.
Questo effetto è meglio conosciuto per l'influenza della luna sulle maree. Essa spinge indietro le grandi masse liquide degli oceani, come se applicasse un freno alla rotazione della Terra.
Il suo vero effetto, come l'abate Moreau ha fatto notare, è quello di ridurre in modo infinitesimale il peso degli oggetti immediatamente sotto di lei. Illuminato da un decimillesimo della sua massa, l'oceano sale di una yard sotto la spinta diretta della luna. Gli infiniti fenomeni delle maree sono il risultato di questo fatto.
Quello che tuttavia è stato perso di vista nei tempi moderni è che non solo gli oceani, ma tutti i liquidi sono soggetti a questa spinta. L'effetto della luna sulle maree funziona anche sui liquidi incorporati nella materia organica, così come su quelli che sono liberi. Infatti l'effetto è evidentemente molto più forte, perché i minuscoli capillari attraverso i quali i liquidi organici si muovono li dividono in masse così piccole che essi obbediscono a leggi molecolari piuttosto che meccaniche, e perciò sono infinitamente più sensibili delle grandi formazioni di acqua che noi conosciamo meglio. Su questa scala molecolare l'effetto di spinta e di abbassamento della luna è molto appariscente, e senza dubbio offre una tesi per molte tradizioni popolari, come la credenza che la crescita delle piante abbia luogo di notte, e particolarmente nelle notti di luna piena. In particolare la luna sembra esercitare 14 sua influenza sui liquidi ses-suali. Lo scienziato svedese Svante Arrenhius ha statisticamente provato che l'ovulazione umana segue il periodo di 27,3 giorni, in cui la luna compie il suo circuito siderale nel cielo (piuttosto che il periodo leggermente più lungo delle sue fasi). In anni recenti attente osservazioni hanno stabilito ritmi sessuali della stessa lunghezza nei granchi, nei vermi, nelle ostriche, nei ricci di mare, con corrispondenti variazioni della loro succulenza. Il massimo contenuto in acqua dei meloni, delle zucche, coincide con la luna piena, e così pure le reti più cariche nelle zone di pesca nell'est dell'Inghilterra e di Milford Haven'.
D'altra parte i contratti per il mogano cubano hanno una clausola sulla luna che assicura che il legname venga tagliato nel momento di minima umidità e di massima durezza.
Bisogna notare che la maggior parte di questi esempi sono tratti da organismi il cui contenuto in acqua è eccezionalmente alto. Ma poiché tutta la Natura, nella sua essenza è umida, l'influenza della luna su di essa varia soltanto nel grado. Dove c'è liquido c'è movimento lunare. Il mondo della Natura, generato dal Sole, costruito sulla Terra, e rivestito di forma dai pianeti, è dotato di movimento dalla luna.
In questo modo la luna prende il suo posto naturale tra i corpi celesti nella loro gerarchia di influenza sulla materia della Terra- Abbiamo già visto che si può dire che il Sole controlla o influenza la materia nello stato elettronico o radiante, che i pianeti controllano o influenzano la materia nello stato molecolare o gassoso, e che la Terra - per mezzo della forza conosciuta come gravità - controlla ed influenza la materia nello stato minerale o solido. Un’influenza della luna - metà pianeta minore, metà satellite della Terra - ha così naturalmente effetto sulla materia allo stato tra il molecolare e il minerale, tra il gassoso ed il solido - cioè sulla materia nello stato liquido.
E poiché l'organismo umano è acqua per il 72% fino a quel punto i suoi movimenti e tensioni non sono le sue, ma sono un incontrollabile risultato della spinta del grande peso-bilanciatore della Terra. Messa in un altro modo possiamo dire che la luna, bilanciando la spinta della Terra, tiene in sospensione tutti i liquidi organici. Senza il suo appoggio, tutti gli organismi umidi collasserebbero, appiattiti dalla gravità terrestre. Se un uomo sta in piedi con la sua colonna di sangue e di linfa situata eretta sul terreno è la luna che lo rende possibile.
Se egli alza il suo braccio è la luna che gli permette di vincere la forza di gravità, come il peso di un orologio permette al contrappeso di salire.
Oggi, attraverso lo studio delle scienze esatte, si è potuto fare maggiore chiarezza sulla meccanica celeste, sui campi gravitazionali, sul magnetismo terrestre e sulle loro interazioni con l'uomo. La Terra, formata anche da metalli, è paragonabile ad un grande magnete che ruota nello spazio circondata dal suo campo magnetico. Da tempo è stata accertata l'influenza della Luna sul magnetismo terrestre. Molti studiosi hanno osservato questa interazione in punti diversi del globo. I risultati hanno evidenziato che le oscillazioni magnetiche passano da valori minimi a valori massimi. Le forze sul campo magnetico terrestre creano oscillazioni di diverse intensità, che la ghiandola pineale (posta nel cervello) percepisce a nostra insaputa. Sulla base di queste oscillazioni essa sviluppa un fenomeno ritmico sul corpo umano.
Le ricerche effettuate negli ultimi decenni da medici di tutto il mondo hanno rafforzato le ipotesi che sostengono una diretta influenza della Luna anche sull'organismo umano, costituito da acqua al 72% e perciò sensibile alle "maree biologiche".
- Specialmente nelle fasi di novilunio e plenilunio la tensione dei liquidi del corpo raggiunge alti valori assoluti, costipando i tessuti e provocando un mutamento della stabilità dei fluidi interni.
- L'azione delle alternanze lunari è più palese nella donna. Ad esempio, ricerche effettuate, hanno mostrato che un gran numero di cicli mestruali inizi con il novilunio o con il plenilunio, che è il periodo che la Luna esercita la massima attrazione sui liquidi che formano il corpo umano.
- Anche la gravidanza per tradizione si ritiene legata alla Luna, perché le nascite sono maggiori con la Luna crescente. Si è anche osservato che una gravidanza, che ha avuto inizio in Luna crescente anticipa il momento del parto, mentre quella che è iniziata con la Luna calante ritarda la data del parto.
- Nell'uomo si nota l'influsso della luna nei periodi di plenilunio, quando la barba cresce molto di più, e se non vuole ricorrere al barbiere troppo spesso è consigliabile che tagli i capelli in fase di Luna calante


P.S. prova a chiedere a qualche vecio qual'è il periodo migliore per imbottigliare il vino e fatti dire anche il perchè, ma poi non dirgli che è una bestialità perchè rischi una piscià nel cù.

#19 IcarusDream

IcarusDream

    Super Utente

  • Utenti
  • 6914 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 02:21

Invito Icarusdream a fare questo esperimento scientifico.

Consulta il calendario delle fasi Lunari, dopodichè munisciti di una riga millimetrata e misura la lunghezza dell'unghia di tua preferenza.
Annota questa cifra nel tuo taccuino, quindi annota anche la fase lunare.
Inizia dal giorno di luna nuova.
Quindi non tagliarti le unghie fino alla fase di Luna piena.
Misura l'unghia.
Ripeti la stessa operazione al contrario iniziando quindi con la Luna Piena.

Si definiranno due fasce temporali, una in luna crescente e una in luna calante,con relativa misura d'accrescimento.


A te le conclusioni.

Se consideri insufficiente quest'approcio, allora compi misure più accurate e ripetute nel tempo, avrai sempre lo stesso risultato: la scienza spesso è anche empirismo.


L'esperimento non lo posso fare perchè mi mangio le unghie :D
A prescindere, per essere un buon esperimento, sarebbe da ripetere decine di volte.
L'esperimento si può fare sul colture di patate, anche in questo caso con un gran numero di misurazioni (per definire con accuratezza al gaussiana) e ripetendo nel tempo l'esperimento.

Oltre alla cultura popolare che associa la fase crescente della Luna al crescere di peli, ughie e patate, come dimostri (metodo scientifico) l'influenza della Luna?
Che sia in fase calante o crescente, è sempre alla stessa distanza dalla Terra.
Ti stupirò: quando siamo in Luna Nuova, anche se non si vede, la Luna c'è e ha sempre lo stesso influsso.
La Luna non ha campo magnetico.
La sua orbita ha eccentricità quasi uguale a 1.

Per le unghie e i peli ho già chiesto parere a un medico per questa cosa e ho ottenuto la risposta...

Immagine inserita
Compito della Scienza non è aprire una porta all'infinito sapere, ma porre una barriera all'infinita ignoranza
(Galileo Galilei)


#20 waitec

waitec

    Utente Esperto

  • Utenti
  • 3166 messaggi

Inviato 19 settembre 2007 - 02:27

Se la Luna "attira" l'acqua presubilmente anche quella contenuta nel corpo umano paradossalmente tutti ne dovremmo sentire le conseguenze....

Non vedo orde di licantropi nelle notti di lina piena o milioni e milioni di terrestri che hanno mal di testa o sono strani.

Se ci deve essere una certa "influenza" o a tutti o a nessuno........





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi