Vai al contenuto

CoseNascoste Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies



Foto

Storia dell'Astrologia


  • Per cortesia connettiti per rispondere
29 risposte a questa discussione

#21 Frèyja

Frèyja

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 7249 messaggi

Inviato 08 ottobre 2020 - 04:43

Quindi i pianeti hanno un proprio influsso percularie, uguale su tutti, ma l'effetto è diverso in quanto noi siamo diversi.
Un po' come la luce del sole che ha effetti diversi in base a cosa va illuminare.
Quello che mi piacerebbe sapere è come si sia arrivati a decodificare le varie influenze dei corpi celesti.
E' impossibile (secondo me) che l'astrologia, nella sua complessità, sia derivata dall'esperienza o da una sorta di studio statistico.
 
O come suggerisce il buon Gabriel, si tratta di una scienza infusa da qualche essere superiore, oppure è stata sviluppata da qualcuno che è stato in grado di riconnettersi con le proprie energie interiori. (che sono lo specchio di quelle celesti).
 
Capisco che sono questioni a cui è impossibile dare risposta certa, perchè bisogna scavare molto a fondo.
 
P.S. Che poi è la stessa cosa che vorrei fare ad esempio anche con i Tarocchi e capire cosa rappresentano in realtà.


Anche secondo me non deriva da un approccio scientifico, affatto. Semmai da studi esoterici, percezioni e "visioni" che col tempo hanno assunto caratteristiche più unitarie diciamo.

Per i tarocchi il discorso è simile. Relativamente più semplice perché i tarocchi sono simboli, cioè sono già su un piano più astratto.

Probabilmente sono stati fatti degli studi sulle origini dell'astrologia, ma non li conosco. Magari qualcuno più esperto potrà illuminarci.
  • Anarko piace questo



#22 Anarko

Anarko

    L'immancabile Luce dello Spirito

  • Utenti
  • 11903 messaggi

Inviato 08 ottobre 2020 - 05:16

Non era un lapsus freudiano.


Ero indeciso tra particolare e peculiare. :sbonk:

Non vorrei mai guardarti negli occhi e non vedere più luce.


#23 Il Morto

Il Morto

    Pandemio

  • Utenti
  • 22013 messaggi

Inviato 08 ottobre 2020 - 05:34

Ero indeciso tra particolare e peculiare. :sbonk:


metti anche gli spazi prima delle virgole.
incredibile
Samsara 1 - Nirvana 0

#24 Anarko

Anarko

    L'immancabile Luce dello Spirito

  • Utenti
  • 11903 messaggi

Inviato 08 ottobre 2020 - 05:55

Anche secondo me non deriva da un approccio scientifico, affatto. Semmai da studi esoterici, percezioni e "visioni" che col tempo hanno assunto caratteristiche più unitarie diciamo.
Per i tarocchi il discorso è simile. Relativamente più semplice perché i tarocchi sono simboli, cioè sono già su un piano più astratto.


I Tarocchi sono simboli "visivi" che racchiudono un qualcosa di più complicato.
Gli Dei sono simboli "concettuali".
E si potrebbero fare altri esempi. (ma non li faccio per non dire altre castronerie. )
Alla fine abbiamo tante simbologie che nei miei più sfrenati desideri dovrebbero tutte ricondursi a un qualcosa di "concreto". (concreto per modo di dire).
Che potrebbe essere appunto il nostro "mondo interiore" che però è equivalente a quello esteriore.
Ma perché abbiamo bisogno di un "mondo esteriore", fatto oltrettutto di simboli per ricongiungerci con quello interiore?
Perché deve essere tutto così complicato? :moody:

 

metti anche gli spazi prima delle virgole.
incredibile


Non è mai successo.
Tu menti.
  • Il Morto piace questo

Non vorrei mai guardarti negli occhi e non vedere più luce.


#25 Frèyja

Frèyja

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 7249 messaggi

Inviato 08 ottobre 2020 - 07:03

Ma perché abbiamo bisogno di un "mondo esteriore", fatto oltrettutto di simboli per ricongiungerci con quello interiore?
Perché deve essere tutto così complicato? :moody:
 


È un po' come scoprire il senso della vita. Io una risposta certa per ora non ce l'ho :D

#26 malia

malia

    malia

  • Utenti
  • 9709 messaggi

Inviato 09 ottobre 2020 - 08:27

Freyja (visto che hai parlato di corpi ed energie sottili), o chi ne ha idea, secondo voi questa associazione è condivisibile?

 

I CORPI INFERIORI:

  • Il corpo fisico è abbinato al Capricorno che ha Saturno come governatore.
    Il doppio eterico del fisico è associato al Cancro che è protetto dalla Luna.
  • Il corpo astrale è governato dal Toro che è associato a Venere.
    Il doppio dell’astrale è lo Scorpione nel quale regna Marte.
  • Il corpo mentale è associato alla Vergine che ha Mercurio come pianeta reggente.
    Il doppio del mentale è il segno dei Pesci governato da Giove e Nettuno.

I CORPI SUPERIORI:

  • Il corpo causale è abbinato al Sagittario il cui pianeta reggente è Giove.
    Il doppio del causale è abbinato ai Gemelli e ha Mercurio per governatore.
  • Il corpo buddhico è associato all’Ariete, governato da Marte.
    Il doppio del corpo buddhico è unito dalla Bilancia che ha Venere come reggente.
  • Il corpo atmico è associato al Leone e ha il Sole come reggente.
    Il doppio del corpo atmico è unito all’Acquario ed è governato da Saturno

 

 

  • la terra e l’acqua sono abbinate ai corpi definiti di “natura inferiore”
    (fisico, astrale, mentale).
  • Il fuoco e l’aria sono uniti ai corpi di “natura superiore”
    (causale, atmico, buddhico).

fonte: http://www.astrologi...-esoterica.html


  • Frèyja piace questo

#27 Frèyja

Frèyja

    Utente Intergalattico

  • Utenti
  • 7249 messaggi

Inviato 09 ottobre 2020 - 02:42

Immagino di sì, non ho mai studiato queste associazioni quindi di preciso non saprei.

#28 silvya

silvya

    kkkhhh??

  • Utenti
  • 11059 messaggi

Inviato 10 ottobre 2020 - 02:49

Non credo di essere tanto esperta anche io, ma credo che si stai postando,la legge di attrazione, dei pianeti
Tette

#29 Ombra gitana

Ombra gitana

    Super Utente

  • Utenti
  • 4788 messaggi

Inviato 17 novembre 2020 - 04:44

Non mi andava di pensare ad un titolo visto che ho domande varie da fare, per questo ho riciclato una discussione della buonanima di Icarus.

 

 

Domande

 

Come nasce l'associazione di determinate caratteristiche a determinati pianeti nelle varie tradizioni astrologiche?

Per esempio perchè a Giove è associata la prosperità? Per dirne una. A Venere la sessualità?

 

Come nasce l'associazione di pietre e metalli ai vari segni zodiacali?

 

Fenomeni naturali e cielo stellato erano tutto ciò che per qualche millennio potevano guardare le popolazioni primordiali, oltre a se stessi, ossia le diversità individuali, le situazioni fondamentali della vita in relazione alle evidenze caratteriali tipiche degli individui - fecondità, sesso, violenza, remissività, doppiezza e tutto il resto.

 

Occhi colmi di stelle, ancora non ordinate in costellazioni.

 

Questi erano gli ingredienti da combinare tra loro, nel gioco della fantasia che creava dei "sim-boli", ossia l'unione di elementi diversi, antefatto di quelli che si sarebbero poi consolidati nei mithoi - i miti  religiosi o superstiziosi che servono a spiegare il mondo, o meglio ancora le relazioni tra tutti gli elementi che costituiscono il mondo fisico e quello psichico - le stesse che molto, molto più tardi sarebbero state ricercate dal pensiero scientifico.

 

Dunque è un gioco intellettuale, nel quale le associazioni sim-boliche sono diventate sempre più complesse, quando hanno cominciato a scaturire l'una come conseguenza o attinenza con l'altra - prime forme di tradizione culturale, i miti come sapienza e trascendenza.

La complessità ha velato, e a mano a mano fatto dimenticare, l'origine del gioco, e la sua arbitrarietà immaginifica, fantasiosa - la quale in fondo serve a fare ciò che gli esseri umani hanno imparato a fare da quando esiste il linguaggio di segni e parole, ossia descrivere se stessi, cercando di allegerire il peso opprimente della propria responsabilità - l'uomo incolperà dunque sempre gli dèi? quando a se stesso il male fabbrica, la stoltezza sua chiama destino, esclama Zeus nel primo canto dell'Odissea



#30 Driver

Driver

    Utente Junior Plus

  • Utenti
  • 110 messaggi

Inviato 03 dicembre 2020 - 07:03

Allora, mi sembra che la maggior parte delle religioni abbia origine nell'astrologia, infatti nelle date importanti e sacre ci sono dei riferimenti nelle stelle che si spostano. Tutto si rifà ad una sola religione di cui si sono perse le tracce, migliaia di anni fa.
Se qualcuno ne sa di più ci aggiorni.
Ah ecco, ho letto ora l'ultimo post che riassume e spiega quello che intendevo.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi