Basta buttare via i nostri soldi per cose inutili!

La rivolta multimediale è cominciata già da un po’ di tempo con vari slogan, locandine e vignette contro quello che abbiamo ancora il coraggio di chiamare “Stato Italiano”. Il “tam tam” trasmesso attraverso i social non fa altro che racimolare consensi ma purtroppo non si ottengono i risultati sperati.

Il Tam Tam non dovrebbe limitarsi ai soli social network, ecco perché voglio dare il mio contributo dedicandovi un post in questo sito e mi aspetto che altri “colleghi” facciano lo stesso attraverso le proprie pagine web.

Più saremo ad urlare e più ad essere ascoltati.

Uno dei questi slogan, che mi sono ritrovato a leggere pochi minuti fa sulla mia bacheca di facebook è questo:

“Chiediamo al presidente della repubblica di annullare la parata militare a roma.
Chiediamo al papa di annullare il viaggio a milano.
Chiediamo di convogliare tutti quei soldi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto.
Basta buttare via i nostri soldi per cose inutili, rimetteteli davvero a disposizione del paese e dei suoi cittadini.”

Queste non sono frasi fatte! Il problema del terremoto in Emilia è reale, quindi i nostri cari “governatori” dovrebbero per un attimo far finta di essere delle persone normali e prendere coscienza di quello sta accadendo al di fuori del loro “ecosistema”.

(copiatelo e incollatelo su tutte le bacheche sociale o condividete questa pagina cliccando MiPiace!)”

Condividi

PinIt
  • Iolla

    “Chiediamo al presidente della Repubblica di annullare la parata militare a Roma.

    Chiediamo al Papa di annullare il viaggio a Milano.

    Chiediamo di destinare tutti quei soldi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto.

    Basta buttare via i nostri soldi per cose inutili !!!
    Rimetteteli davvero a disposizione del paese e dei suoi cittadini”.

  • http://twitter.com/cosenascoste cosenascoste

    Fortunatamente ci hanno dato retta e la parata non si farà. Vediamo se il papa farà lo stesso. Ho letto poco fa che la visita del papa a Milano costerà 10 milioni di euro :-|

  • Antonio Summa

    Diego, scusa eh,
    sei certo una persona intelligente e soprattutto sveglia, il successo del tuo sito e del tuo forum lo dimostra.

    Non umiliare la tua intelligenza con ‘ste minchiate demagogiche, antimilitariste per partito preso, populiste, perfino a mio avviso sciocche.
    La parata del 2 giugno costa 3 milioni in capitolo di spesa, per la più gran parte già utiilizzati nelle settimane scorse, per l’organizzazione.
    O pensiamo che una cosa così si organizzi in 3 giorni?

    Lascio stare che è una cosa ridicola, a confronto di quanto fanno altri Paesi, ma d’altronde mi si potrebbe obiettare che spesso sono proprio i Paesi più sfigati che fanno sfoggio di potenza che non hanno e di mal riposto orgoglio patrio (esempio tipico: Pakistan). OK, è un rilievo che accetto.
    Quello che non accetto è, ad esempio, che non ci si renda conto che( a prescindere dal fatto che ad ogni livello si è già detto “si fa. punto” ) il risparmio sarebbe veramente risibile… e non sono del tutto sicuro che (non c’avete pensato?) se lo mangerebbero le penali con le aziende appaltanti per la pulizia, la costruzione dei palchi etc. Non mi stupirei se dall’annullamento così, 3 giorni prima, venisse fuori che si spende di più.

    Quella che viene rilanciata è una proposta sciocca, senza senso, superficiale, perfino idiota.

    Ok, mi si dirà del “valore simbolico”… ma che cacchio di simbolo si darebbe al Paese?… “Ok, mandiamo le forze armate a spalare il fango e le macerie con le mani (come è loro DOVERE! peraltro, certo!) quando c’è bisogno, ma un momento di visibilità e d’orgoglio cerchiamo ogni scusa plausibile o no per non darglielo.”
    Bello. Molto all’italiana…. in senso deteriore, chiaro.

    Chi ha sottoscritto questo insensato appello… queste patetiche irritanti stupidaggini su twitter, ‘sti benefattori dell’umanità, ‘sti illuminati generosi attivisti solidali da tastiera, sono a mio avviso CERTAMENTE in buona fede, moltissimi… altri semplicemente degli idioti.

    E ci farei i cosiddetti cabassisi che la più parte di questi sono quelli che mettevano qualche settimana fa l’immagine di quell’ -ormai sfigatissimo e ridotto alla macchia- tipo ugandese con i baffi, in firma nelle e-mail ed impestando i forum. :-D …. KONI2012…. :-D:-D:-D
    Il Dipartimento di Stato USA e la BP ringraziano, eh!… :-D Quando si dice “l’utile idiota!” Certo non è colpa loro, loro erano anche in buona fede.

    Di tutto c’è bisogno in Emilia, ora, fuorché che degli idioti, specialmente dei disutili che hanno una così ghiotta occasione per fare le anime belle su twitter o su facebook ad impegno zero e costo zero. Vediamo tutti di non accrescerne il numero. Degli idioti. Se proprio si vuole fare i solidali, si carichino una dozzina di casse d’acqua nel bagagliaio della macchina e nel fine settimana si vada a Sussello, che ne hanno bisogno. O se -magari comprensibilmente- si vuol fare i comodoni, io probabilmente non ne sfuggo :(, almeno il solito messaggino da 2 euro o un bonifichino anche piccolo, ok? L’Iban si trova.

    Altro che ‘ste stron*ate.

    Con immutata stima.

    • nuvola »»

      tanta stima :)

    • http://twitter.com/cosenascoste cosenascoste

      Caro Antonio, se al posto di dare dell’idiota a tutti avessi letto con attenzione, avresti inteso l’intento del mio post. Infatti ho preso come esempio quello slogan, ma avrei potuto citarne tanti altri per parlare dello spreco generale dello stato.
      Non servivi tu per spiegarci che i soldi sono stati probabilmente spesi nel corso della programmazione dell’evento ma questo conta ben poco.
      L’importante è lanciare il messaggio che serva da monito per il futuro.
      E sta tranquillo che “gli idioti” che hanno partecipato al tam tam, si saranno messi una mano sul cuore e avranno contribuito nel mandare l’sms da due euro per i terremotati ;-)